lunedì, dicembre 18, 2017

Israele e la truffa del Messia

Israele e la truffa del Messia



lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN
Bin Salman ] il problema di Israele è che mi vuole solo per se... il mio problema è che io disintegro i massoni come lui: all'INFERNO!
Bin Salman ] che ti devo dire [ quei gaglioffi dei Farisei amano così tanto il loro Messiah che sono andati a prenderlo con la banda!

Israele e la truffa del Messia
Israele e la truffa del Messia
Israele e la truffa del Messia
Israele e la truffa del Messia






lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN

INDIA, bisogna condannare INDIA a embargo totale! La Chiesa indiana condanna l’attacco a seminaristi e sacerdoti in Madhya Pradesh A Satna i cattolici sono stati tenuti in ostaggio dai fondamentalisti indù. Mons. Mascarenhas: “L’accusa di conversione forzata contro di loro è vuota e ridicola”. “È tempo di andare oltre le parole e le promesse”. “Terroristi indù si travestono da polizia religiosa”. New Delhi (AsiaNews) – La Chiesa cattolica dell’India condanna l’aggressione subita da 30 seminaristi e due sacerdoti in Madhya Pradesh, fermati da fondamentalisti indù e tenuti in ostaggio nella stazione di polizia di Satna per diverse ore. In una nota diffusa da mons. Theodore Mascarenhas, segretario generale della Conferenza episcopale indiana (Cbci), i vescovi esprimono “sgomento, dolore e sofferenza per la violenza ingiustificata perpetrata contro i cattolici” e denunciano che negli ultimi mesi nello Stato indiano “si sono verificati altri episodi di molestia contro la Chiesa cattolica”. Mons. Mascarenhas lamenta che sacerdoti e seminaristi del St. Ephrem’s Theological College sono stati bloccati da un gruppo di estremisti indù mentre “erano impegnati in un programma abituale di canti di Natale, che si svolge da 30 anni”. “Ciò che è ancora più scioccante – continua – è che sono stati messi in custodia anche otto sacerdoti che si erano recati alla stazione per avere notizie degli arrestati. Al di fuori della stazione, la situazione era diventata così ostile che persino coloro che volevano solo far visita ai detenuti non hanno avuto il permesso di vederli”. Secondo il segretario della Cbci, “l’accusa di conversione [forzata] rivolta a sacerdoti e seminaristi è vuota e ridicola. È vergognosa la violenza perpetrata da gruppi che reclamano di essere ‘nazionalisti’ e si mettono addosso il mantello di protettori del ‘nazionalismo’ e della ‘religione’. È disgustosa e orribile la complicità della polizia che ha arrestato i seminaristi ed è rimasta inerme mentre essi e i sacerdoti venivano aggrediti. Tale abuso della forza poliziesca e infrangimento dell’ordine pubblico non è tollerabile in una democrazia e in una società civilizzata”. “La Conferenza episcopale indiana condanna il comportamento di questi scagnozzi che hanno anche incendiato una macchina dei sacerdoti. Tutti gli indiani perbene proveranno vergogna per questi terroristi che si travestono da ‘polizia religiosa’. Siamo certi che essi non parlano a nome dei nostri fratelli indù aperti di mente e amanti della pace”. http://www.asianews.it/notizie-it/La-Chiesa-indiana-condanna-l%E2%80%99attacco-a-seminaristi-e-sacerdoti-in-Madhya-Pradesh-42600.html Mons. Mascarenhas sottolinea la gravità di quanto accaduto, a pochi giorni da quanto affermato dal vice-presidente indiano durante lo scambio degli auguri di Natale con i vescovi, che aveva lodato il contributo dei cattolici per lo sviluppo della nazione. Il segretario ricorda altri episodi di intolleranza verso le minoranze religiose, come i linciaggi dei musulmani puniti per il consumo e il commercio di carne di vacca. “Le azioni dei vigilanti delle vacche non fanno onore alla nostra democratica nazione che ha una lunga tradizione di civiltà e coesistenza armoniosa”. “È tempo di andare oltre le parole e le promesse. La violenza è pericolosa”, continua la nota. “Facciamo appello a tutta la leadership politica, al centro come negli Stati, affinchè ripristini l’ordine pubblico e agisca in modo severo contro i criminali che infamano il lavoro dei leader che vogliono portare la pace e lo sviluppo tra la nostra gente. Questi elementi, finora rimasti ai margini, non possono guadagnare il centro della scena. La comunità cristiana è riconosciuta dai capi politici e sociali ad ogni livello come ‘una comunità che ama la pace’ e che lavora con ogni governo centrale e statale impegnandosi a costruire la nazione. Continueremo a farlo. Ma è giunto il momento per i nostri leader di andare oltre le promesse e assicurare che ogni cittadino indiano possa vivere senza paura, con rispetto e dignità”.









lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN 15 ore fa
bisogna condannare INDIA a embargo totale! 15/12/2017 08:45:00 INDIA Madhya Pradesh, pericolosi canti di Natale: 30 seminaristi e due sacerdoti tenuti in ostaggio I cristiani fermati ieri a Satna. La loro auto è stata bruciata. Come ogni anno, volevano raggiungere un villaggio sperduto per eseguire dei canti natalizi. 15/06/2017 08:52:00 INDIA Cristiani del Madhya Pradesh: giustizia per la suora arrestata con false accuse di conversioni forzate Suor Bina Joseph è “traumatizzata”. La religiosa rinchiusa per 12 ore insieme a quattro ragazze tribali. L’arcidiocesi di Bhopal presenta un esposto al capo delle ferrovie statali. Le donne si trovano nel Centro pastorale. Vice provinciale delle carmelitane: “Continueremo a servire i poveri”. 09/10/2017 12:03:00 INDIA Vescovi cattolici condannano il rogo di divinità indù nel Mizoram: è fondamentalismo Giovani cristiani protestanti hanno appiccato il fuoco contro immagini delle divinità e la bandiera indiana. Mons. Mascarenhas: “Siamo scioccati per il fatto che qualcuno possa mostrare mancanza di rispetto nei confronti di un’altra religione in nome di Cristo”. “La religione è un mezzo per costruire ponti”. 14/06/2017 10:15:00 INDIA Madhya Pradesh, una suora arrestata (e rilasciata) per ‘conversioni forzate’ Suor Bina Joseph e quattro ragazze rimaste in custodia della polizia ferroviaria per 12 ore. Rilasciate dopo l’interrogatorio. La denuncia da parte dei giovani fondamentalisti indù del Bajrang Dal e Matrushakti. Vescovo di Bhopal: “L’atteggiamento degli agenti è da condannare”. 26/04/2017 12:02:00 INDIA Madhya Pradesh: dopo otto anni, vescovo assolto dall’accusa di conversione forzata Mons. Mathew Vaniakizhakkel è il vescovo emerito di Satna. Insieme a cinque cattolici, nel 2009 egli è stato denunciato per conversione, cospirazione e disturbo della pace tra le religioni. L’accusatore poi si è pentito e ha chiesto perdono. Leader cristiano: “La legge anticonversione è uno strumento per molestare i cristiani”.









lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN 16 ore fa
ciao Biglino! .. non sono un carismatico.. io sono soltanto un metafisico..









lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN 16 ore fa
Gaza rocket smashes into Israeli town near border, damaging home... PERCHè nessuno si insospettisce del MALIGNO pacifismo degli israeliani.. tutti i detrattori degli israeliani, avrebbero tutti avuto, delle reazioni assai più letali! Erdogan per quello che ha fatto in Siria e che fa ai Curdi? lui non dovrebbe neanche fiatare! .. e questo lo sanno tutti Mohammed ha faccia da culo! No injuries reported as two missiles fired at southern Israel, latest in upswing of attacks amid rise in tensions with Palestinian enclave Police officers locate a rocket that was fired from the Gaza Strip and struck southern Israel on December 17, 2017. (Israel Police) A rocket fired by a terrorist group in the Gaza Strip struck next to a home in an Israeli community north of the coastal enclave on Sunday night, causing damage but no injuries, according to media reports. https://www.timesofisrael.com/gaza-rocket-smashes-into-israeli-town-near-border-damaging-home/ The army confirmed that two rockets were launched from the Gaza Strip and struck inside Israel, in the Hof Ashkelon region.









lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN 16 ore fa
Luca XBOX ONE ] Prima leggi la Bibbia senza la barriera teologica poi parla ANSWER [ ma Mauro Biglino ha detto che la Bibbia è di esclusiva proprietà degli ebrei.. quindi, non fare il servetto di Mauro Biglino a 90gradi, soltanto, tu non puoi neanche leggerla la Bibbia!









lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN 16 ore fa
perché tu hai fatto di Mauro Biglino il tuo GURU? non hai sentito della storia circa il Tetagramma, che sono state messe vocali erronee per ingannare i goyims blasfemi Testimoni di GEOVA? non c'é nessuno che può dire che non c'é il nome di Dio nella Bibbia! infatti per rispetto al tetagramma JHWH gli ebrei fingono di leggere Adonai che significa il Signore! vuoi vedere che youtube ha reso invisibili i miei commenti? quì non mi risponde nessuno! https://youtu.be/JFuSWgQ1O2w









lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN 16 ore fa
im Yitzhak Kaduri's Messiah 22:49 17.12.2017 | Boris Johnson è il figlio della Maledizione.. e non potrebbe essere diversamente dato che sua Madre la abominazione: Lilith Gezabele second queen UK Gender, protegge e rappresenta: sia la eretica Chiesa Anglicana: diamo il matrimonio ai Gay, sia JaBullOn che è la moderna rivisitazione di Baal Peor.. ecc.. ecc.. alto tradimento Costituzionale il signoraggio bancario, ecc.. ecc.. che questa è una storia così tragica di relativismo e di nichilismo che noi non abbiamo bisogno dei russi, perché ci stiamo ammazzando sa soli, per la felicità di Erdogan il predone che sogna un lauto bottino! Non è corretto il paragone della Russia con Sparta che ha fatto il ministro degli Esteri britannico Boris Johnson, ha dichiarato la portavoce del dicastero diplomatico russo Maria Zakharova. Così ha commentato l'intervista del ministro britannico pubblicata oggi sul Times, in cui caratterizzava la Russia come un Paese chiuso e bellicoso come Sparta, mentre Atene con la sua democrazia e cultura incarna gli Stati Uniti e l'Unione Europea. "Il paragone non è corretto. La questione non è nemmeno nel fatto che la Russia non è mai stato un Paese bellicoso, a differenza di alcuni Paesi europei. L'essenza dello scontro tra Atene e Sparta è l'oligarchia come sistema di potere di quest'ultima. Penso che non si possa immaginare nulla di più oligarchico del Regno Unito", ha scritto la portavoce del ministero degli Esteri russo sulla sua pagina Facebook. Secondo la Zakharova, "come storicamente la monarchia britannica era costruita su una potente base oligarchica, nei nostri giorni attira il capitale oligarchico, facendo questo molto consapevolmente". "Pertanto Boris Johnson ovviamente si sbaglia, ma con questo paragone si può essere d'accordo: le guerre tra Atene e Sparta hanno indebolito la Grecia antica, cosa sfruttata dai persiani e macedoni. Oggi le contese seminate e raccolte attivamente dall'Occidente, in particolare in Europa, sicuramente rendono vulnerabile la civiltà occidentale di fronte alle minacce moderne, come ad esempio l'ISIS," — ha scritto la Zakharova. https://it.sputniknews.com/politica/201712175413815-Russia-Regno-Unito-UK-UE-democrazia-oligarchi-conflitto-Europa-geopolitica/









lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN 16 ore fa
im Yitzhak Kaduri's Messiah 22:39 17.12.2017 | la guerra contro la Turchia passerà con il nome: "la guerra dei 7giorni!" 17 DIC - Il presidente Recep Tayyip Erdogan intende aprire l'ambasciata turca a Gerusalemme est seguendo la decisione dei Paesi dell'Organizzazione della cooperazione islamica (Oic) di riconoscerla capitale dello Stato palestinese. "L'abbiamo già riconosciuta come capitale dello Stato palestinese ma non siamo stati in grado di aprirvi la nostra ambasciata perché Gerusalemme è ancora sotto occupazione. Se Dio vuole vi apriremo la nostra ambasciata", ha aggiunto. Lo scrive la stampa turca. https://it.sputniknews.com/mondo/201712175412932-Russia-missili-festa/









lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN 16 ore fa
la guerra contro la Turchia passerà con il nome: la guerra dei 7giorni! 17 DIC - Il presidente Recep Tayyip Erdogan intende aprire l'ambasciata turca a Gerusalemme est seguendo la decisione dei Paesi dell'Organizzazione della cooperazione islamica (Oic) di riconoscerla capitale dello Stato palestinese. "L'abbiamo già riconosciuta come capitale dello Stato palestinese ma non siamo stati in grado di aprirvi la nostra ambasciata perché Gerusalemme è ancora sotto occupazione. Se Dio vuole vi apriremo la nostra ambasciata", ha aggiunto. Lo scrive la stampa turca.









lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN 16 ore fa
NON NON LO FACCIANO! FORSE VERRANNO GLI AUSTRIACI A SALVARCI DAGLI SHARIAH! Austria: Gozi, mantenga impegni su quote 'Ribadiremo posizione al nuovo governo di Kurz'









lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN 16 ore fa
se c'é il demonio Shariah? poi, c'é sempre Allah Akbar per i roditori del PD ] QUETTA (PAKISTAN), 17 DIC - Continua a salire il bilancio dell'attacco, rivendicato dall'Isis, contro una chiesa metodista a Quetta in Pakistan. Le autorità parlano di 9 morti e oltre 50 feriti. "Tuttavia non escludiamo che il bilancio dei morti possa aumentare", ha detto il capo della polizia del Baluchistan Moazzam Ansari, aggiungendo che uno degli assalitori che ha lanciato l'attacco è rimasto ferito.









lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN 16 ore fa
im Yitzhak Kaduri's Messiah 22:26 17.12.2017 | il motto di Putin è: "dam in gan e spizm na gam!" come a dire dammi la pagnotta che ti regalo la patata! come a dire "gli affari innanzi tutto!" Putin è onesto al 80%, ma, per il 20% lui, da i cristiani in pasto ai topi in Korea del Nord, fa il dopaggio degli atleti russi, foraggia: tutti i terroristi islamici amici suoi, e questo è soltanto per fare concorrenza ad Obama: e non sfigurare affianco a lui! Il CIO vieta emblemi della Russia alle Olimpiadi invernali di Pyeongchang https://it.sputniknews.com/mondo/201712175413574-atleti-russi-sport-doping-russofobia/









lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN 16 ore fa
im Yitzhak Kaduri's Messiah 22:20 17.12.2017 | “Basta spaventare la gente”: l'Ambasciata russa a Londra risponde al Times.. ho sempre pensato che Gezabele UK 666 CIA Elisabeth queen second, cioè, che lei fosse più pericolosa dell'ISIS! L'Ambasciata russa nel Regno Unito ha reagito con umorismo all'articolo del Times sulle navi russe che potrebbero danneggiare deliberatamente i cavi sottomarini di internet. "Beh, il Times va fino in fondo sulle sue convinzioni riguardo la Russia, che avrebbe uno strumento in grado di rompere i cavi… Non dimenticare i satelliti. Pensate in grande!" — si legge nel tweet pubblicato dai rappresentanti della missione diplomatica russa. https://it.sputniknews.com/mondo/201712175413482-Russia-russofobia-Regno-Unito-UK-USA-cavi-NATO/









lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN 16 ore fa
im Yitzhak Kaduri's Messiah 22:15 17.12.2017 | era difficile con Hitler, Stalin, Mao, Mohammed, Kim Jong-un, Poroshenko, Erdogan, Xi, ecc.. cioè era difficile pensare di fare opposizione agli ordini ricevuti! WASHINGTON, 17 DIC - Deputati e gruppi ebraici stanno aumentando la pressione sull'amministrazione Trump perché espella l'ultimo collaboratore nazista che vive negli Usa. Una corsa contro il tempo data la sua età, racconta il New York Times: si tratta di Jakiw Palij, 94 anni, privato 14 anni fa della cittadinanza americana da una corte federale di New York per aver celato il suo servizio come guardia armata in un brutale campo di lavoro nella Polonia orientale, dove 6000 prigionieri ebrei furono uccisi in una fossa in un solo giorno nel 1943. Un giudice aveva ordinato la sua espulsione in Germania, Polonia, Ucraina o in qualsiasi altro Paese disponibile ad accoglierlo ma i tre Paesi hanno detto 'no', consentendogli così di continuare a vivere nella sua casetta a schiera nel Queens. https://it.sputniknews.com/politica/201712175413722-Pushkov-Russia-Ucraina-Maidan-Kiev-demografia-crisi-NATO-Occidente/









lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN 16 ore fa
era difficile con Hitler, Stalin, Mao, Mohammed, Kim Jong-un, cioè era difficile pensare di fare opposizione agli ordini ricevuti! WASHINGTON, 17 DIC - Deputati e gruppi ebraici stanno aumentando la pressione sull'amministrazione Trump perché espella l'ultimo collaboratore nazista che vive negli Usa. Una corsa contro il tempo data la sua età, racconta il New York Times: si tratta di Jakiw Palij, 94 anni, privato 14 anni fa della cittadinanza americana da una corte federale di New York per aver celato il suo servizio come guardia armata in un brutale campo di lavoro nella Polonia orientale, dove 6000 prigionieri ebrei furono uccisi in una fossa in un solo giorno nel 1943. Un giudice aveva ordinato la sua espulsione in Germania, Polonia, Ucraina o in qualsiasi altro Paese disponibile ad accoglierlo ma i tre Paesi hanno detto 'no', consentendogli così di continuare a vivere nella sua casetta a schiera nel Queens.









lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN 16 ore fa
oooh che disgrazia! e perché gli israeliani nella guerra dei 6giorni rifiutarono la proposta vantaggiosa del genocidio islamico? TEL AVIV, 17 DIC - Il vicepresidente Usa Mike Pence è atteso mercoledì in Israele per una visita di due giorni dove vedrà il premier Benyamin Netanyahu ed il presidente Reuven Rivlin. Pence - che giungerà in Israele a due settimane dalla dichiarazione di Trump su Gerusalemme capitale del paese - andrà quasi subito in visita al Muro del Pianto. Il luogo sacro all'ebraismo si trova nella parte della città considerata dalla comunità internazionale occupata da Israele dopo la Guerra dei 6 giorni. La Casa Bianca in una presa di posizione recente ha fatto sapere che la considera parte dello Stato ebraico in qualunque accordo di pace futuro tra israeliani e palestinesi. Il 21 Pence prenderà la parola alla Knesset e prima di partire si recherà il 22 a Yad Veshem, il museo sacrario di Gerusalemme. Per Pence non ci sarà alcun incontro né con i palestinesi - che lo considerano persona non grata dopo l'annuncio di Trump ed hanno annunciato proteste per il suo arrivo - né con le Chiese cristiane a Gerusalemme.









lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN 17 ore fa
e la scacazza e la scacazza!! Tajani, Austria non faccia referendum Ue ] [ e la scacazza e la scacazza!! nessuno può fermare l'inellutabile fine di questa UE dei Massoni coglioni assassini ladri porci Bilderberg usurai pornocrati anticristi!









lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN 17 ore fa
Beirut? ma li ci sono le bestie di Mohammed shariah ! 17 DIC 'Diplomatica Gb violentata e uccisa' Bbc, il corpo ritrovato lungo il ciglio dell'autostrada Rebecca Dykes lavorava a Beirut per il Dipartimento per lo Sviluppo internazionale dal gennaio 2017, precisa ancora la Bbc. http://www.ansa.it/webimages/img_700/2017/12/17/dcabcf73598f7bc14eec39e5100902e4.jpg









lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN 17 ore fa
Beirut? ma li ci sono le bestie di Mohammed shariah ! 17 DIC - "Siamo devastati dalla perdita della nostra amata Rebecca", scrive la famiglia in un comunicato. "Stiamo facendo di tutto per capire cosa è successo. Chiediamo ai media il rispetto della nostra privacy", aggiungono i familiari. Dykes lavorava a Beirut per il Dipartimento per lo Sviluppo internazionale dal gennaio 2017, precisa ancora la Bbc. http://www.ansa.it/webimages/img_700/2017/12/17/dcabcf73598f7bc14eec39e5100902e4.jpg

Gabbana: “Da omosessuale vi dico dove i gay sbagliano” Stefano Gabbana rilascia una intervista “politicamente scorretta” al Corriere della Sera, facendo fuori tutti luoghi comuni che certo non faranno piacere alle lobby gay. Sta per lanciare una t-shirt con la scritta “I am a man, I am not a gay”. Fuori dai luoghi comuni, dichiara guerra al politically correct a chiare lettere, dice di non gradire di essere definito, etichettato con epiteti senza senso. “Non voglio essere chiamato gay” “Non voglio essere chiamato gay, perché sono un uomo. Mi sembra incredibile che ancora oggi si usi questo termine: sono biologicamente un maschio: lo stesso vale per una donna, che è una donna punto e basta, al di là di tutto. La parola gay è stata inventata da chi ha bisogno di etichettare e io non voglio essere identificato in base alle mie scelte sessuali».



“Cinema-gay, cultura-gay… Ma di cosa stiamo parlando?”



Il 55enne stilista ce l’ha con «tutti quelli che continuano a identificare le persone in base ai gusti sessuali. Del resto ho sempre fatto così: quando per strada mi urlavano “frocio”, io li inseguivo”, racconta al Corsera. « Una volta uscendo di casa una macchina con quattro ragazzi mi ha gridato dal finestrino qualcosa del genere. Sfortuna per loro nel frattempo il semaforo è diventato rosso, li ho raggiunti e gli ho detto di scendere dalla macchina. Erano spiazzati». Non la prenderanno bene i “cultori” delle sigle, le varie associazioni gay e quelle Lgtb. A Gabbana non interessa nulla, anzi, punta il dito sulle lobby che spesso “lucrano” sulla diversità, creando delle “specie protette”: «Le sigle spesso servono per difendersi, ma io non voglio essere protetto da nessuno, perché non ho fatto nulla di male. Sono semplicemente un uomo». «Classificare – spiega Gabbana in un altro passaggio – crea solo problemi: cinema-gay, locali-gay, cultura-gay… Ma di cosa stiamo parlando? Il cinema, i libri e la cultura sono di tutti, anche se capisco che le lobby nascondo quando c’è bisogno di proteggersi da un clima avvelenato».



http://www.secoloditalia.it/2017/12/gabbana-da-omosessuale-vi-dico-dove-i-gay-sbagliano/



Lunedi, 18 Dicembre 2017Russia, sventato attentato grazie a segnalazione Cia. Putin ringrazia Trump


Il presidente russo Vladimir Putin ha espresso al presidente statunitense Donald Trump “la propria gratitudine alla Cia per aver condiviso informazioni che hanno contribuito ad arrestare i terroristi” che progettavano di compiere un attentato in Russia, a San Pietroburgo. Lo riferisce il Cremlino.


Leggi tutto ›



Sondaggio, frana il Pd, mai così in basso negli ultimi 5 anni. Il centrodestra vola al 36%: secondo i sondaggisti sarà sfida a due con il M5S 


Leggi tutto >



CHIESA


Gelsomino Del Guercio
Comunione ai divorziati risposati: ecco cosa ha stabilito Papa Francesco

CHIESA


Gelsomino Del Guercio
La suora che trovò morto Papa Luciani: vi racconto la verità sul suo ultimo giorno




SPIRITUALITÀ


Catholic Link
Il manto della Madonna di Guadalupe può far sì che un ateo si converta? 5 segni che lo provano

CHIESA


Greg Kandra
“Cari parrocchiani…”: un messaggio sorprendente ai genitori sui figli in chiesa




STORIE


Cerith Gardiner
Dopo che il suo bambino è nato senza arti, una mamma ha testimoniato un miracolo

NEWS


Gelsomino Del Guercio
La legge sul biotestamento? Ecco cosa non funziona secondo il mondo cattolico



Jovens de Maria
Perché Maria ha fatto visita a Elisabetta?





Aleteia Brasil
“Non permettono insulti a nessun altro gruppo, ma contro i cattolici permettono qualsiasi cosa”



CHIESA


Gelsomino Del Guercio
Il Papa a vescovi e sacerdoti: attenti, Satana entra anche nelle vostre case
APPROFONDIMENTI


Gelsomino Del Guercio
Soffri di accidia? Scoprilo e segui i rimedi di un monaco del IV secolo
LA FESTA DEL GIORNO


San Josep Manyanet



Preghiera del mattino


Vangelo del giorno


Preghiera della sera


Meditazione del giorno

FOTO DEL GIORNO

Clicca per ingrandire


PENSIERO DEL GIORNO

​Condividi questo pensiero






Gabbana: “Da omosessuale vi dico dove i gay sbagliano”


Leggi tutto >


Diavola d’una Boschi. Per lei Renzi cala le brache su liste e collegi



Leggi tutto > Igor, il primo interrogatorio mentre è caccia ai complici: 10 nomi nel mirino


Leggi tutto >
GLI ALTRI ARTICOLI PIU' LETTIEspulso tunisino violento: in cella si dichiarava terrorista islamico


Sfrattato dal Comune di Bolzano l’albero di Natale: offende i musulmani
Gabbana: “Da omosessuale vi dico dove i gay sbagliano”



Stefano Gabbana rilascia una intervista “politicamente scorretta” al Corriere della Sera, facendo fuori tutti luoghi comuni che certo non faranno piacere alle lobby gay. Sta per lanciare una t-shirt con la scritta “I am a man, I am not a gay”. Fuori dai luoghi comuni, dichiara guerra al politically correct a chiare lettere, dice di non gradire di essere definito, etichettato con epiteti senza senso. “Non voglio essere chiamato gay”



“Non voglio essere chiamato gay, perché sono un uomo. Mi sembra incredibile che ancora oggi si usi questo termine: sono biologicamente un maschio: lo stesso vale per una donna, che è una donna punto e basta, al di là di tutto. La parola gay è stata inventata da chi ha bisogno di etichettare e io non voglio essere identificato in base alle mie scelte sessuali».



“Cinema-gay, cultura-gay… Ma di cosa stiamo parlando?”



Il 55enne stilista ce l’ha con «tutti quelli che continuano a identificare le persone in base ai gusti sessuali. Del resto ho sempre fatto così: quando per strada mi urlavano “frocio”, io li inseguivo”, racconta al Corsera. « Una volta uscendo di casa una macchina con quattro ragazzi mi ha gridato dal finestrino qualcosa del genere. Sfortuna per loro nel frattempo il semaforo è diventato rosso, li ho raggiunti e gli ho detto di scendere dalla macchina. Erano spiazzati». Non la prenderanno bene i “cultori” delle sigle, le varie associazioni gay e quelle Lgtb. A Gabbana non interessa nulla, anzi, punta il dito sulle lobby che spesso “lucrano” sulla diversità, creando delle “specie protette”: «Le sigle spesso servono per difendersi, ma io non voglio essere protetto da nessuno, perché non ho fatto nulla di male. Sono semplicemente un uomo». «Classificare – spiega Gabbana in un altro passaggio – crea sol o problemi: cinema-gay, locali-gay, cultura-gay… Ma di cosa stiamo parlando? Il cinema, i libri e la cultura sono di tutti, anche se capisco che le lobby nascondo quando c’è bisogno di proteggersi da un clima avvelenato».



http://www.secoloditalia.it/2017/12/gabbana-da-omosessuale-vi-dico-dove-i-gay-sbagliano/



Russia, sventato attentato grazie a segnalazione Cia. Putin ringrazia Trump


Il presidente russo Vladimir Putin ha espresso al presidente statunitense Donald Trump “la propria gratitudine alla Cia per aver condiviso informazioni che hanno contribuito ad arrestare i terroristi” che progettavano di compiere un attentato in Russia, a San Pietroburgo. Lo riferisce il Cremlino.


Leggi tutto ›



Sondaggio, frana il Pd, mai così in basso negli ultimi 5 anni. Il centrodestra vola al 36%: secondo i sondaggisti sarà sfida a due con il M5S 



Leggi tutto >



Gabbana: “Da omosessuale vi dico dove i gay sbagliano”


Leggi tutto >



Diavola d’una Boschi. Per lei Renzi cala le brache su liste e collegi


Leggi tutto >


Igor, il primo interrogatorio mentre è caccia ai complici: 10 nomi nel mirino


Leggi tutto >


Espulso tunisino violento: in cella si dichiarava terrorista islamicoSfrattato dal Comune di Bolzano l’albero di Natale: offende i musulmaniTrump vieta l’uso dei termini transgender e feto nella Sanità Trump vieta l’uso dei termini transgender e feto nella Sanità