Enrique V de Shakespeare

no! NON SI È TRATTATO DI UN ERRORE! È SOLTANTO UNA IMPOSTAZIONE IDEOLOGICA: GLI USA SONO SACERDOTI DI SATANA, E COLPISCONO INTENZIONALMENTE OSPEDALI, ECC... IN OGNI PARTE DEL MONDO! NEW YORK, 28 APR - Il Pentagono ha preso misure disciplinari contro 16 militari americani ritenuti responsabili di gravi errori che lo scorso anno hanno portato al bombardamento di un ospedale civile a Kunduz, in Afghanistan. Morirono 42 persone. Tra i militari puniti anche un generale. Nessuna sanzione penale nei confronti dei soldati coinvolti, alcuni dei quali appartenenti alle forze speciali.
drink your POISON, made by yourself, amen

http://democrazia-estinta.blogspot.com/2016/04/siete-dentro-un-sortilegio.html


Benjamin Netanyahu ] io avrei molti articoli da pubblicare in youtube (che io ieri ho già pubblicato su blogger: http://morte-prematura.blogspot.com/2016/04/compatibilita-e-sicurezza-sociale.html ), ma, io credo invece, che, per la prima volta, in vita mia, di scrivere su: https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion poche cose molto importanti! VOI, E TUTTI I GOVERNI DEL MONDO: VOI SIETE DENTRO UN SORTILEGIO! i Farisei sono le streghe! SECONDO IL DIRITTO INTERNAZIONALE: SE ISRAELE subisce una GUERRA a tradimento: con il DICHIARATO INTENTO DI SUBIRE UN GENOCIDIO, ED UNA CANCELLAZIONE DALLE CARTE GEOGRAFICHE? poi, proprio per il diritto internazionale: 1. GOLAN e 2. Deserto Egiziano; devono essere ripresi, NON DEVONO ESSERE RESTITUITI, PERCHÉ SONO, e rappresentano LEGITTIME ANNESSIONI MILITARI, secondo il diritto internazionale!

Benjamin Netanyahu ] really [ la comunità internazionale di SpA, FED, AIPAC, Farisei satanisti massoni, si oppone alle annessioni territoriali? ] REALLY? [ ED ALLORA, DOVE ERANO I MASSONI QUANDO ISRAELIANI AVREBBERO RICEVUTO IL PREANNUNCIATO GENOCIDIO, E ISRAELE AVREBBE RICEVUTO LA CANCELLAZIONE DALLE CARTINE GEOGRAFICHE? Perché la Comunità internazionale non ha impedito il genocidio di tutti i cristiani di Siria e IRAQ? ISRAELE ha legittimi motivi di sicurezza per impedire ad Ezbollah, di acquisire missili in Siria, MA, CHE DIRITTO HA ERDOGAN DI INVADERE LA SIRIA CON I TERRORISTI (tutti sauditi internazionale islamica galassia jihadista) e che Erdogan ha ABBATTUTO 3 AEREI SIRIANI IN TERRITORIO SIRIANO, poi, per questo delitto cosa ha detto la Comunità internazionale? allora, la Comunità Internazionale è altro tradimento contro il diritto e la giustizia! .. che se uno spera nella Comunità Internazionale? lui è già morto!


SU ORDINE ESPLICITO DELLA SHARIA SAUDITA ] [ Etiopia: uccisa una cristiana. ex-musulmana Sintesi: la comunità cristiana di un'area a maggioranza musulmana, a sud della capitale etiope Addis Abeba, è in lutto dopo l'uccisione, a fine marzo, di una cristiana ex-musulmana. La morte della donna però, ha spinto due suoi figli e una sua amica a convertirsi. Workitu era una donna sulla cinquantina. Per proteggere i suoi tre figli, poco più che adolescenti, non possiamo dare informazioni precise su di lei e sul luogo in cui viveva. E' morta cinque giorni dopo essere stata gravemente picchiata da suo marito musulmano e da un vicino di casa, perché, per poter sfamare i suoi figli, si era rifiutata di rivendere gli aiuti umanitari ricevuti dal governo.
Gli abitanti del villaggio in cui viveva, quando si sono accorti dell'accaduto, hanno portato Workitu in una clinica di una città vicina, ma, per la gravità della situazione, dopo 4 giorni la donna è stata inviata ad un ospedale più grande ed è morta durante il trasporto. I due aggressori sono stati arrestati dalla polizia e accusati di omicidio.

I cristiani locali hanno riferito a Porte Aperte che Workitu si era convertita al cristianesimo lo scorso agosto e che, in tutti questi mesi, è stata regolarmente percossa da parte del marito e minacciata di morte da alcuni membri della comunità in cui viveva per convincerla a tornare all'islam. Lei era l'unica cristiana nella sua famiglia allargata.

Nel mese di febbraio Workitu aveva anche scritto, su consiglio di alcuni cristiani, una lettera alla polizia e ai funzionari del governo locale per segnalare la situazione, dato che temeva per la sua vita. Tuttavia, secondo alcune fonti locali, i funzionari hanno ignorato la sua richiesta di protezione e ora negano di aver mai ricevuto la lettera.
I cristiani di tutta la zona si sono riuniti in massa in paese per il funerale di Workitu e hanno circondato di amore i suoi figli. Due di loro hanno deciso di seguire Cristo. Lei era l'unica cristiana della famiglia, ma i ragazzi hanno detto che ora vogliono conoscere quel Signore che la loro madre adorava. Anche un'altra abitante del villaggio, molto amica della donna, ha deciso di seguire Cristo.

"Workitu è come Stefano", ha commentato un evangelista locale. "Sarebbe stata onorata di sapere che la sua morte ha condotto a nuova vita i suoi figli. Sarebbe stata estremamente felice se avesse potuto assistere alla loro decisione di seguire Cristo”.
kingIsraelUniusREI

https://youtu.be/ep6hzS6Reo8 Pubblicato il 26 apr 2016. Vladimir Putin: "Accusare la Russia di non permettere la libertà di stampa è ipocrita e falso." Il presidente russo durante le discussioni con i rappresentanti di importanti media, alcuni persino suoi fieri oppositori, fa notare come sono ridicole le accuse rivolte al governo russo di limitare la libertà di parola e di espressione.
kingIsraelUniusREI

https://www.youtube.com/channel/UCxFJTnj1kqLPHOS6BgfWHvQ ] [ Declaración oficial del genocidio contra los ristianos. Manifiesto #WeAreN2016: declaración de la ONU del genocidio de los cristianos http://maslibres.org/wearen2016en/ Christians account for 80% of persecuted minorities. They are victims of the deliberate infliction of conditions of life that are calculated to bring about their physical destruction in whole or in part. They are being murdered, beheaded, crucified, beaten, extorted, abducted, and tortured. They have been victims of summary executions. They have been enslaved and forcibly converted to Islam. Women and girls in particular have been subjected to forms of sexual violence such as rape, and have been victims of forced marriages and human trafficking. Children have been transferred to other groups and forcibly recruited. Christian churches and religious and cultural sites have been vandalized. Christian towns, villages, and districts have been devastated. Christians have suffered the interruption of humanitarian aid supplies and the bombardment of their homes by the so-called “ISIS/Da’esh”. The European Parliament, the Council of Europe, the United States Congress (by unanimous vote of 393 members in favor and 0 against), Pope Francis, and Christian leaders from a broad array of faith traditions have called ISIS/ Da’esh’s actions against Christians and other religious minorities acts of genocide. The WeAreN2016 Congress will take place in New York from April 28th to April 30th. The event will bring together experts and witnesses of the atrocities and exodus suffered by Christians and other religious minorities in Syria, Iraq, Nigeria, and other countries. These witnesses will be invited to speak at the United Nations headquarters in order to address world leaders and call them to take action on this important issue. - See more at: http://maslibres.org/wearen2016en/#sthash.MXYV1gqt.dpuf
El congreso tiene un pequeño coste destinado íntegramente a los cristianos perseguidos. De todas formas, no te quedes sin asistir por dinero. Te paso las claves para que te inscribas con descuento. Tú eliges, qué crees que debes de hacer (shhh) 100SCH - 100% off (scholarship)
MB50MB - 50% off (members, donors)
SC50SC - 50% off (scholarship)
25AE- 25% off (friends) Si eres una ONG, puedes además, firmar el manifiesto de ONGs aquí: http://maslibres.org/wearen2016en/ngo/
Garantice la libertad religiosa y califique de genocidio la persecución de los cristianos
Att. Secretario General de NNUU, Ban Ki-Moon
C/c Consejo de Seguridad
1. Solicitar al Consejo de Seguridad de la ONU que reconozca como genocidio los actos cometidos por el llamado "ISIS / Daesh" contra los cristianos y otras minorías religiosas.
2. Pedimos a la ONU que active los mecanismos de protección de los grupos minoritarios perseguidos (de acuerdo con el principio de responsabilidad de proteger), así como el castigo de los criminales (según lo dispuesto por la Convención sobre el Genocidio).
 Instamos a los miembros del Consejo de Seguridad de las Naciones Unidas que apoyen la remisión por el Consejo de Seguridad a la Corte Penal Internacional, con el fin de investigar violaciones cometidos en Irak y Siria por el llamado "ISIS / Daesh" contra los cristianos, yazidis, y otra minorías religiosas y étnicas.
 Pedimos a la comunidad internacional que garantice el derecho al retorno de los refugiados y los desplazados con las máximas garantías, y que les proporcionen protección y ayuda, incluida la protección militar y la ayuda, de conformidad con el derecho internacional, a todas las personas perseguidas por el "ISIS / Daesh" y otras organizaciones terroristas.
 Pedimos a las Naciones Unidas que garantice la seguridad en los campos de refugiados, protegiéndolos con las fuerzas de mandato de la ONU, proporcionando una protección temporal para los millones de refugiados del conflicto en Siria e Irak.
 Pedimos a la ONU que garantice que las comunidades religiosas minoritarias formarán parte de las negociaciones de paz que tengan lugar dentro de la región; para asegurar un papel político activo en la determinación del futuro político, así como la reconstrucción y la seguridad de sus países de origen; y aseguren que sus propios partidos nombran a sus representantes en este proceso.
 Solicitamos que la ONU cree un fondo internacional de ayuda financiera para las familias de las víctimas del genocidio.
 Solicitamos que la ONU apoye las medidas adoptadas para restablecer el contacto entre familiares de las personas desplazadas, con el fin de facilitar el retorno voluntario y la reunificación familiar, especialmente para los niños separados.
3. Solicitamos a la ONU que prepare un Plan de Acción específico para rescatar a las mujeres y niñas que han sido secuestradas y/o esclavizadas con el fin de:
 Asegurar que los esfuerzos de prevención y respuesta a la violencia sexual son priorizados y adecuadamente financiados desde la primera fase y durante todas las respuestas a los conflictos y situaciones de emergencia humanitaria.
 Proporcionar unas asistencia integral mejor y más rápida (incluyendo la salud y la atención psicosocial) que atienda las consecuencias a largo plazo de la violencia sexual en situación de conflicto en mujeres, hombres, niños y sus familias, incluyendo los niños nacidos como consecuencia de la violencia sexual.
 Asegurar que todos los procesos de mediación en conflictos, paz y seguridad reconozcan explícitamente la necesidad de prevenir, reducir y responder los delitos de violencia sexual en los conflictos y dejen claro la necesidad de excluir estos crímenes de las disposiciones de amnistía.
 Continuar combatiendo enérgicamente la impunidad de los medios adecuados, como el apoyo y el fomento de la aplicación del Protocolo Internacional para la Documentación e Investigación de la violencia sexual en los conflictos (2014), destinado a promover la rendición de cuentas por los crímenes de violencia sexual en el derecho internacional en una nuevo esfuerzo global para romper la cultura de la impunidad, ayudar a los supervivientes, y disuadir a la gente de cometer estos delitos.
4. Solicitar a la Asamblea General de la ONU que recomiende a todos los países que instituyan el Día Universal de la Libertad Religiosa que se observe como un día de reconocimiento a nivel mundial de este derecho fundamental. Sugerimos como fecha, la celebración del aniversario del día en que la Asamblea General aprobó la Declaración sobre la Eliminación de Toda las Formas de Intolerancia y Discriminación fundadas en la Religión o creencias: el 25 de noviembre de 1981
Atentamente, https://youtu.be/vOGe4APaWdk Margo T1 settimana fa
Dios salve a los Cristianos mártires. y sean reconocidos para la Gloria eterna,. QPD. Amén. :(
Patricia Galletita Chokis

Patricia Galletita Chokis1 settimana fa
En el Fiat Supremo esas almas de musulmanes se conviertan, y Dios mande Su Justicia Divina cuando El lo mande, miestras rezamos, loas admiramos, los amamos y por ellos vivimos tratando de devolverles un poco de lo que han perdido.
kingIsraelUniusREI

SE, VOI SCEGLIETE LA GUERRA MONDIALE? POTETE VOTARE HILLARY ] [ Hola lorenzoJHWH: No sé si sabes (te escribí sobre ello hace unos días) que mañana empieza, en la sede de las Naciones Unidas, en Nueva York, el segundo Congreso Internacional 'Cristianos Perseguidos' #WeAreN2016. Como te decía en ese correo del que te hablo, llevamos la defensa de los cristianos a la ONU. Y te lo contaremos desde allí (este viernes, si Dios quiere, Ignacio Arsuaga, desde la sede de la ONU te enviará un correo para contarte cómo va todo). Yo, por mi parte, te escribo por si quieres echarnos una mano con los gastos de ese Congreso y, muy especialmente, para que podamos facilitar (de nuevo, más aún) ayuda humanitaria directa a los cristianos perseguidos y para que sigamos promoviendo acciones de comunicación y de movilización efectivas que ayuden a salvarlos. lorenzo ¿puedes hacer ahora un donativo de 5, 15, 35 o incluso 50 euros o más (o cualquier otra cantidad que te parezca bien)?
https://colabora.hazteoir.org#WeAreN2016
Sé que, si puedes, lo harás.
Muchísimas gracias, siempre, por estar ahí, siempre.
Un abrazo. Miguel Vidal y todo el equipo de MasLibres
P.D. Por supuesto, tu donativo puede ser de alguno de los importes que te sugiero o de cualquier otro que a ti te parezca bien: https://colabora.hazteoir.org#WeAreN2016
kingIsraelUniusREI

GIUSTAMENTE IL DEMONIO FINANZA INTERNAZIONALE HA PAURA DI DONALD TRUMP!
LUI NON È UN CORROTTO VENDUTO ALL'INFERNO COME HILLARY CLINTON
kingIsraelUniusREI

https://youtu.be/rYpYkM1eGkU [ Eurocracy, vicini al baratro ] ELEVATA VULNERABILITÀ PER LA ECONOMIA MONDIALE: LA BANCA MONDIALE STA PREPARANDO UN NUOVO CROLLO DEI TITOLI E NUOVE BOLLE FINANZIARIE CHE DEVONO COLLASSARE! [ Pubblicato il 02 apr 2016. Eugenio Benetazzo ospite di Gianluca Versace a Canale Italia http://www.video.mediaset.it/video/quinta_colonna/clip/agli-ordini-della-grande-finanza_607315.html
kingIsraelUniusREI

SE VOLETE SALVARE IL GENERE UMANO DAL BARATRO? SALVATE I CRISTIANI SOTTO STERMINIO DELLA SHARIA LEGA ARABA ] [ ¿Quieres oír en tiempo real los impactantes testimonios del II Congreso Internacional Todos Somos Nazarenos #WeAreN2016 pero no estás en Nueva York? No te preocupes. No tienes por qué perderte de nada. Tu colaboración e interés constante es lo que nos permite seguir adelante en la defensa de la libertad religiosa y apoyando a los cristianos y otras minorías religiosas perseguidas por el mundo. Por eso pensamos que no podías faltar al Congreso y hemos querido hacer lo posible para que te sientas parte del Congreso. Tengo buenas noticias. Puedes ver la transmisión en directo desde España, en tu ordernador o tableta, pinchando en este enlace: http://maslibres.org/wearen2016es/
Este es el programa que se transmitirá en directo desde Nueva York: Jueves 28 de abril 16:00 - 19:00 (hora peninsular española) Sesión en la sede central de las Naciones Unidas
16:00 – Apertura Arzobispo Bernardito Auza. Observador Permanente de la Santa Sede ante la ONU.
 Embajador Ufuk Gokcen. Observador Permanente de la Organización de Cooperación Islámica ante la ONU
16:20 – Proyección de vídeo
16:25 – La protección de las víctimas de la persecución y el fomento de la libertad religiosa en todo el mundo
Presidente: Arzobispo Bernardito Auza. Observador Permanente de la Santa Sede ante la ONU.
Intervienen: Carl Anderson. Caballero Supremo de los Caballeros de Colón, promotores del informe enviado al Departamento de Estado de EE UU sobre el genocidio contra los cristianos en Oriente Próximo.
 Lars Adaktusson. Miembro del Parlamento europeo por Suecia. Promotor de la resolución del Parlamento europeo sobre los asesinatos masivos y sistemáticos de las minorías religiosas por el Estado Islámico.
 Dr. Thomas F. Farr. Director del Religious Freedom Project, de la Universidad de Georgetown. Primer director de la oficina del Departamento de Estado para la libertad religiosa internacional.
17:15 Los testigos de las atrocidades en masa y el éxodo de los cristianos y otras minorías religiosas
Presidente: Ignacio Arsuaga, Presidente de HazteOir.org y de CitizenGO.
Intervienen: Mons. Joseph Danlami Bagobiri. Obispo de Kafanchan, Nigeria.
 Carl y Marsha Mueller. Padres de Kayla Mueller, joven voluntaria secuestrada por el Estado Islámico y muerta en Siria. P. Douglas Al-Bazi. Párroco caldeo secuestrado por Estado Islámico. Erbil, Irak.
 Hna. María de Guadalupe. Misionera en Siria.
18:10 – Mujeres y niñas cristianas y yazidíes: víctimas sexuales de crímenes de lesa humanidad
Presidente: Kirsten Evans, Directora General de In Defense of Christians (IDC)
Intervienen: Samia Sleman. Yazidí secuestrada por el Estado Islámico.
 Dr. Elisa von Joeden-Forgey. Profesora asociada y Directora del Programa de Estudios sobre Genocidio y Holocausto, del Master de Artes de la Stockton University. Vicepresidenta de la Asociación Internacional de Expertos en Genocidio (IAGS).
 Jacqueline Isaac. Abogada egipcia-americana, especializada en asuntos humanitarios. Vicepresidente de la organización Roads of Success.
18:55 Clausura
Arzobispo Bernardito Auza. Observador Permanente de la Santa Sede ante la ONU.
Sábado 30: 15:00 – 23:00 (hora peninsular española)
15:30 – Apertura
 Ignacio Arsuaga. Presidente de HazteOir.org y de CitizenGO.
 Toufic Baaklini. Presidente de In Defense of Christians (IDC).
15:45 – Irak: Testimonio de P. Douglas Al-Bazi. Párroco caldeo secuestrado por el Estado Islámico. Erbil, Irak. Entrevistado por Luis Losada. Editor Global de CitizenGO.
16:30 – Nigeria: Testimonio de Mons. Joseph Danlami Bagobiri. Obispo de Kafanchan, Nigeria. Entrevistado por Luis Losada. Editor Global de CitizenGO.
17:15 – Siria: Testimonios de P. Rodrigo Miranda y Hna. María de Guadalupe. Misioneros en Siria. Entrevistados por Alvaro Zulueta. Director de CitizenGO.
18:30 – Impacto político de la resolución de la Cámara de Representantes del Congreso de los EEUU sobre el genocidio contra los cristianos, yazidíes y otras minorías étnicas y religiosas.
 Presentado por Drew Bowling. Asesor político del congresista Jeff Fortenberry.
20:30 – Proyección de vídeo
20:40 – El terror del Estado Islámico: la voz del sufrimiento
Presidente: Stephen Hollingshead. Director del Proyecto Haven In Defense of Christians (IDC)
 Samia Sleman. Yazidí secuestrada por el Estado Islámico.
 Carl y Marsha Mueller. Padres de Kayla Mueller, joven voluntaria secuestrada por el Estado Islámico y muerta en Siria.
21:30 – Persecución religiosa: la voz de las víctimas
Presidente: Nina Shea. Directora del Centro para la Libertad Religiosa, del Hudson Institute.
 Eisham & Asiq Masih. Padre e hija de Asia Bibi. Asia Bibi fue condenada por blasfemia y se enfrenta a una pena de muerte en Pakistán.
 Joseph Fadelle. Escritor iraquí convertido al cristianismo.
22:30 – Clausura – ¿Cómo podemos ayudar?
 Lola Velarde. Directora del Congreso
 Ignacio Arsuaga. Presidente de HazteOir.org y CitizenGO.
Como ves, serán unas jornadas muy enriquecedoras. Pincha aquí para ver la transmisión de la ponencia de tu preferencia, en el horario correspondiente:
http://maslibres.org/wearen2016es/
En estos momentos un numeroso grupo de personas estamos trabajando desde España y en Estados Unidos para cerrar los detalles finales con el fin de que el congreso salga de la mejor manera posible. Testigos, expertos y víctimas de la persecución a las minorías religiosas de todas partes del mundo ya están llegando a Nueva York. Muchas personas se han apuntado para asistir.
Y ahora tú te puedes unir a ellos.
Muchas gracias.
Un saludo,
Miguel Vidal el equipo de MásLibres.org
PD.- ¿Tienes Twitter? Envía tus opiniones, saludos, comentarios, o comparte la web del Congreso usando la etiqueta #WeAreN2016 a partir de mañana y mientras sigas la transmisión. ¡Gracias!

=====================

IO NON HO TACIUTO QUANDO LORO HANNO AVUTO BISOGNO DI ME! E TU? https://www.opendoors.org.za Dear, Believers like Mado need you, As you and I read the news, it’s like the Middle East is on fire. But it’s not the only place. Just look at our own continent! Christians from Mali to Somalia are being killed, raped, enslaved and driven from their homes by Islamic militancy. Mado* experienced the terror first-hand… They took Mado* to their hideout, where she was shocked to see countless other captured men, women and children. Some were blindfolded and tied to trees. They placed Mado – who was pregnant – in a deep hole with the other women. Mado shares… “There was no escape. One girl who tried to escape was killed. We ended up staying in the pit for four months. Later, I joined the others as slaves. We built houses, carried firewood and pounded rice.
“Two months after I was taken out of the hole, I gave birth to my baby – but he didn’t live long. We were told to become Muslims or die. I was renamed Asma and given to an elderly Muslim man as a wife.”
Thousands of believers across Africa, like Mado, are enslaved by Muslim extremists. Many more are forcibly converted, raped, maimed or killed. Entire communities are displaced. Churches are destroyed.
But your gift below will be put to work in persecution hotspots across Africa, providing trauma counselling, emergency food and shelter, persecution preparation training and more.
In the midst of the deepening spiritual darkness, thank you for helping our sisters and brothers stand firm – shining the light of the Gospel where forces are seeking to extinguish it.
Bring hope to persecuted Christians like Mado
Mado, her husband, one of her children and her brother-in-law ran into an Islamic militant group called ADF on the way home from their farm. The rebels captured them and began marching them to their hideout. Then the unthinkable happened. Mado told us…
“They killed my brother-in-law in front of my eyes. I cried uncontrollably. A short while later I heard my husband scream. They said they had ‘freed’ my husband and threatened to do the same to me if I continued crying.” Read more of Mado’s harrowing story – and find out how you can help encourage persecuted believers like her who live where faith costs the most!
king Israel Unius REI

in ALBANIA non un solo prete. o un solo frate: fu lasciato in vita: furono tutti uccisi sotto tortura! http://it.aleteia.org/2016/04/27/vaticano-38-martiri-comunismo-albania-martiri/ Vaticano, presto beati 38 martiri del regime comunista in Albania, Il Papa autorizza la promulgazione dei decreti per l’arcivescovo di Durazzo, Vincenzo Prennushi, francescano, e per 37 suoi compagni. Saranno proclamati beati l’arcivescovo di Durazzo, Vincenzo Prennushi, francescano, e 37 compagni, martiri sotto il regime comunista albanese. Papa Francesco, ricevendo ieri in udienza il prefetto della Congregazione per le cause dei santi, Angelo Amato, ha autorizzato la promulgazione dei relativi decreti. Inoltre verrà presto proclamato santo don Alfonso Maria Fusco, salernitano, fondatore della Congregazione delle Suore di San Giovanni Battista, e verranno proclamati altri cinque beati, tra cui il padre gesuita irlandese Giovanni Sullivan (nato protestante), e quattro sacerdoti benedettini uccisi nel 1936 durante la guerra civile (Giuseppe Anton Gomez e 3 compagni). Diventa inoltre venerabile, uno degli stadi iniziali per la beatificazione, il sacerdote coreano Tommaso Choe Yang-Eop, secondo sacerdote ordinato in Corea, e figlio di due martiri. Gli altri venerabili per i quali il Papa ha ieri autorizzato la promulgazione dei decreti sono i servi di Dio: Sosio Del Prete (al secolo: Vincenzo), sacerdote professo dell’Ordine dei Frati Minori, Fondatore della Congregazione delle Piccole Ancelle di Cristo Re; nato il 28 dicembre 1885 e morto il 27 gennaio 1952; Venanzio Katarzyniec (al secolo: Giuseppe), sacerdote professo dell’Ordine dei Frati Minori Conventuali; nato il 7 ottobre 1889 e morto il 31 marzo 1921; Maria Consiglio dello Spirito Santo (al secolo: Emilia Pasqualina Addatis), Fondatrice della Congregazione delle Suore Serve dell’Addolorata; nata il 5 gennaio 1845 e morta l’11 gennaio 1900; Maria dell’Incarnazione (al secolo: Caterina Carrasco Tenorio), Fondatrice della Congregazione delle Suore del Terzo Ordine di San Francesco del Rebano de Maria; nata il 24 marzo 1840 e morta il 24 novembre 1917; Maria Laura Baraggia, Fondatrice della Congregazione delle Suore della Famiglia del Sacro Cuore di Gesù; nata il 1 maggio 1851 e morta il 18 dicembre 1923; Ilia Corsaro, Fondatrice della Congregazione delle Piccole Missionarie Eucaristiche; nata il 4 ottobre 1897 e morta il 23 marzo 1977; Maria Montserrat Grases Garcia, Laica, della Prelatura Personale della Santa Croce e dell’Opus Dei; nata il 10 luglio 1941 e morta il 26 marzo 1959. http://www.lastampa.it/2016/04/27/vaticaninsider/ita/vaticano/vaticano-presto-beati-martiri-del-regime-comunista-in-albania-X1f2257F8plgsgBbjwVwEK/pagina.html?utm_source=dlvr.it&utm_medium=twitter
king Israel Unius REI

c'era una istruzione di livello superiore non comprare tecnologia israeliana," ] QUINDI IL NWO DEI FARISEI SPA FED 666: HANNO DECISO DI FARE DISTRUGGERE ISRAELE [ Rifiuto francese della Tecnologia Terrore-Tracking israeliano potrebbe aver avuto conseguenze mortali. Apr 26, 2016. Un esperto di sicurezza ritiene che molte vite avrebbero potuto essere salvate se non per pregiudizio anti-Israele che ha impedito la Francia di utilizzare la tecnologia terrore-tracking israeliana. Non molto tempo dopo il mortale attacco islamica del terrore sul settimanale satirico Charlie Hebdo a Parigi nel gennaio 2015 e quasi un anno prima che i simultanei attacchi terroristici islamici in città lo scorso novembre che ha ucciso 130 persone e il ferimento di altre centinaia, funzionari della sicurezza francesi respinto una società israeliana di offerta di terroristi-tracking, secondo un rapporto FoxNews.com, citando un esperto di sicurezza. "L'offerta di tecnologia di data-mining che permetterebbe autorità francesi di 'collegare tutti i punti' nella comunità estremista islamico è stato fatto per la direzione generale per la sicurezza interna (DGSI), principale agenzia di intelligence della Francia. E 'usato per analizzare e abbinare rapporti di intelligence frammentati da diverse banche dati nazionali ed internazionali, dando agenti anti-terrorismo le informazioni più aggiornate sulle potenziali terroristi disponibili ", ha riferito il sito di notizie. L'offerta è stata rifiutata. "Le autorità francesi è piaciuto, ma il funzionario è tornato e ha detto che c'era una istruzione di livello superiore non comprare tecnologia israeliana," uno specialista contro-terrore israeliano ben piazzato familiarità con la tecnologia e la società dietro di esso ha detto FoxNews.com. "La discussione si è fermato." Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu aveva offerto assistenza nella lotta contro il terrorismo islamico, invitando "tutto il mondo civile ad unirsi per sconfiggere la piaga del terrorismo in tutto il mondo." "Un attacco a uno di noi dovrebbe essere visto come un attacco a tutti noi. Tutto il terrorismo deve essere condannato e combattuto ugualmente con determinazione incrollabile. E 'solo con questa chiarezza morale che le forze della civiltà sconfiggeranno la ferocia del terrorismo ", ha dichiarato Netanyahu dopo gli attacchi novembre a Parigi.
Una persona ferita è ricoverato in ospedale a Parigi dopo attacco terroristico islamico presso la sede di Charlie Hebdo gennaio 2015. (In effetti, lo scorso autunno, una serie di attacchi ISIS sono stati sventati a Hannover, in Germania, a causa di intelligence israeliana. Nessun motivo ufficiale è stato dato per rifiuto dell'offerta della Francia, ha detto la fonte, aggiungendo che ci potrebbe avere legittime preoccupazioni circa l'hacking vulnerabilità, anche se sembra più probabile che la politica è stato il motivo. "l'Unione europea ha accusato Israele per tutto quello che sta accadendo in Medio Oriente e si fermò la cooperazione in materia di militari, forze dell'ordine e la formazione di intelligence e il divieto di cooperazione universitaria che [genera] gran parte della tecnologia per combattere il terrorismo ", ha detto Itamar Gelbman, un ex forze speciali dell'IDF e che ora è un consulente anti-terrorismo.
DGSI non ha risposto alle richieste di commento da FoxNews.com.
Kamal Nawash, un avvocato americano e presidente dei musulmani liberi coalizione, ha detto che la politica europea nei confronti di Israele, tra cui la condivisione della tecnologia, è un "esempio della comunità globale di inviare un messaggio a Israele che il suo trattamento dei palestinesi è inaccettabile." "Israele sarebbe saggio cambiare il suo trattamento dei palestinesi, fornendo loro diritti civili e umani e perseguire una politica di segregazione in generale ", ha dichiarato Nawash. "In caso contrario, Israele può sperimentare la stessa sorte di Sudafrica durante il periodo dell'apartheid con tutti i paesi del mondo boicottaggio di Israele."
Anti-Israele avvocato americano Kamal Nawash. avvocato americano Kamal Nawash giustifica BDS, etichette Israele uno stato di apartheid. (Tale dichiarazione dimostra chiaro pregiudizio anti-Israele, in considerazione del fatto che Israele non è uno stato di apartheid e tratta tutti i suoi cittadini allo stesso modo. Confrontando Israele dell'era dell'apartheid il Sudafrica e chiedendo BDS (boicottaggio, disinvestimento e sanzioni) contro gli ebrei stato è stato classificato da molti come l'antisemitismo.
"Israele ha dovuto affrontare minacce terroristiche sin dal suo inizio nel 1948," ha dichiarato Gilles Perez, direttore di HLS & Aerospace Unità presso l'Israel Export Institute. "Nel 1970, è stato compagnia di bandiera di Israele, che ha introdotto il concetto di un ufficiale di sicurezza sotto copertura su ogni volo commerciale molto tempo prima della sua adozione da parte di altri paesi dopo l'11 settembre, quasi 40 anni dopo".
Meno di una settimana dopo gli attacchi a Bruxelles, l'applicazione della legge belga, ha acquistato la sorveglianza avanzata e la tecnologia vista la rapida dalla società israeliana BriefCam. La tecnologia è già in uso presso la Statua della Libertà e vari aeroporti degli Stati Uniti, ha detto Dror Irani, la società del presidente e CEO.
"Israele sta conducendo il campo della tecnologia antiterrorismo, ma non è un paese popolare", ha dichiarato Ari Zoldan, CEO di tecnologia e di e-commerce società Quantum Network. "E 'improbabile che Israele improvvisamente diventato popolare, ma la necessità di una migliore sicurezza nazionale costringerà le persone a lavorare con le soluzioni di Israele."
'Quando sono nei guai, corrono a Israele'. Israele-based esperto di formazione sulla sicurezza Daniel Sharon ha detto che da quando attacca l'Bruxelles il mese scorso c'è stato particolare interesse per l'aeroporto e di prevenzione per la sicurezza dell'aviazione concetti, interesse che trascende protesta popolare. "Le merci vengono boicottati nei supermercati europei", ha detto Sharon. "Ma quando sono in difficoltà corrono in Israele per chiedere aiuto."
Di: Uniti con Israele Staff
king Israel Unius REI

c'era una istruzione di livello superiore non comprare tecnologia israeliana," ] QUINDI IL NWO DEI FARISEI SPA FED 666: HANNO DECISO DI FARE DISTRUGGERE ISRAELE [ French Rejection of Israeli Terror-Tracking Technology May Have Had Deadly Consequences. Apr 26, 2016. A security expert believes that many lives could have been saved if not for anti-Israel bias that prevented France from using Israeli terror-tracking technology. Not long after the deadly Islamic terror attack on the Charlie Hebdo satirical weekly in Paris in January 2015 and nearly a year before the simultaneous Islamic terror attacks in the city last November that killed 130 people and wounded hundreds more, French security officials rejected an Israeli company’s offer of terrorist-tracking, according to a FoxNews.com report, citing a security expert. “The offer of data-mining technology that would allow French authorities to ‘connect all the dots’ in the Islamist extremist community was made to the Directorate-General for Internal Security (DGSI), France’s main intelligence agency. It is used to analyze and match up fragmented intelligence reports from several national and international databases, giving counter-terrorism agents the most up-to-date information on potential terrorists available,” the news site reported. The offer was rejected. “French authorities liked it, but the official came back and said there was a higher-level instruction not to buy Israeli technology,” a well-placed Israeli counter-terror specialist familiar with the technology and the company behind it told FoxNews.com. “The discussion just stopped.” Israeli Prime Minister Benjamin Netanyahu had offered assistance in the fight against Islamic terror, calling on “the entire civilized world to unite to defeat the plague of worldwide terrorism.” “An attack on any one of us should be seen as an attack on all of us. All terrorism must be condemned and fought equally with unwavering determination. It’s only with this moral clarity that the forces of civilization will defeat the savagery of terrorism,” Netanyahu declared after the November attacks in Paris.
An injured person is rushed to hospital in Paris following Islamic terror attack at Charlie Hebdo headquarters in Jan 2015. ( Indeed, last fall, a number of ISIS attacks were thwarted in Hanover, Germany, due to Israeli intelligence. No official reason was given for France’s rejection of the offer, the source said, adding that there could have legitimate concerns about hacking vulnerability, although it seems more likely that politics was the reason. “The European Union has blamed Israel for everything that is happening in the Middle East and stopped cooperation in regards to military, law enforcement and intelligence training and banning university cooperation which [generates] much of the technology to fight terrorism,” said Itamar Gelbman, a former IDF Special Forces and who is now a counter-terrorism consultant.
DGSI did not respond to requests for comment from FoxNews.com.
Kamal Nawash, an American attorney and president of the Free Muslims Coalition, said that European policy regarding Israel, including technology sharing, is an “example of the global community sending a message to Israel that its treatment of the Palestinians is unacceptable.” “Israel would be wise to change its treatment of Palestinians by providing them with civil and human rights and pursuing a desegregation policy in general,” Nawash stated. “Otherwise, Israel may experience the same fate as South Africa during the apartheid era with all the countries of the world boycotting Israel.”
Anti-Israel American attorney Kamal Nawash. American attorney Kamal Nawash justifies BDS, labels Israel an apartheid state. ( Such a statement demonstrates clear anti-Israel bias, considering the fact that Israel is not an apartheid state and treats all its citizens equally. Comparing Israel to apartheid-era South Africa and calling for BDS (boycott, divestment and sanctions) against the Jewish state has been classified by many as anti-Semitism.
“Israel has been facing terror threats since its inception in 1948,” said Gilles Perez, manager of HLS & Aerospace Unit at the Israel Export Institute. “In the 1970s, it was Israel’s national airline that pioneered the concept of an undercover security officer on every commercial flight long before it was adopted by other countries after September 11, almost 40 years later.”
Less than a week after the attacks in Brussels, Belgian law enforcement bought advanced surveillance and rapid view technology from Israeli company BriefCam. The technology is already in use at the Statue of Liberty and various U.S. airports, said Dror Irani, the company’s president and CEO.
“Israel is leading the field in counter-terrorism technology, but it’s not a popular country,” said Ari Zoldan, CEO of technology and e-commerce firm Quantum Network. “It is unlikely that Israel will suddenly become popular, but the need for better national security will force people to work with Israeli solutions.”
‘When They’re in Trouble, They Run to Israel’. Israel-based security training expert Daniel Sharon said that since the Brussels attacks last month there has been particular interest in airport and aviation security prevention concepts, interest that transcends popular protest. “The goods are boycotted in European supermarkets,” Sharon said. “But when they are in trouble they run to Israel for help.”
By: United with Israel Staff
king Israel Unius REI

chi non riconosce Unius REI dovra affrontare l'IRA di JHWH] mio Israele attualmente, nel NWO: Italia è una colonia di UK, per quelle che sono le sfere di influenza, non scritte formalmente, ma risultanti realmente: dalla vittoria della seconda guerra mondiale! ma, con la Brexit anche UK verrà declassata a colonia di USA, ancora di più: cioè scenderà di un livello nella piramide massonica 666: lasciando ai FARISEI SPA FED Enlightened, un potere ancora più ampio ed invisibile in loro massonico gerarchia! [ Obama deve Netanyahu delle scuse per aver denunciato il discorso del leader israeliano al Congresso durante il trattamento con la libertà se stesso a intervenire a titolo definitivo nella politica britannica. [Da: Alan M. Dershowitz, il Gatestone Istituto] Come il presidente Obama finisce il suo tour d'addio d'Europa, è opportuno prendere in considerazione le implicazioni più ampie del trambusto che ha creato in Gran Bretagna. In una conferenza stampa congiunta con il primo ministro britannico, David Cameron, Obama ha difeso la sua intrusione nella politica britannica nel prendere le parti sulla Brexit controverso e di divisione (il ritiro del Regno Unito dall'Unione europea) il dibattito. In un editoriale, Obama è sceso esattamente sul lato della Gran Bretagna rimanere nell'Unione europea - una decisione tendo a concordare con i suoi meriti. Ma fu molto criticato dai media britannici e politici britannici per intrusione in un dibattito sul futuro dell'Europa e il ruolo della Gran Bretagna in esso. Obama ha difeso le sue azioni suggerendo che in una democrazia, gli amici dovrebbero essere in grado di parlare le loro menti, anche quando sono in visita un altro paese: "Se uno dei nostri migliori amici è in un'organizzazione che esalta la loro influenza e migliora il loro potere e migliora la loro economia, allora voglio loro di rimanere in. O almeno io voglio essere in grado di dire loro 'Penso che questo rende voi ragazzi più grandi giocatori.' "Né ha fermo al solo dare gli elettori britannici consigli non richiesti, ha anche emesso una minaccia non troppo velata. Egli ha detto che "il Regno Unito sta per essere nella parte posteriore della coda" su accordi commerciali, se escono dalla UE.
Obama deve o avere la memoria corta o di aderire a detto di Emerson che "la coerenza stolto è il folletto di piccole menti." Recall come oltraggiato lo stesso presidente Obama è stato quando il primo ministro di un paese amico, Benjamin Netanyahu, ha parlato la sua mente sulla Iran affrontare. [* Netanyahu rivolge Congresso degli Stati Uniti marzo 2015 contro accordo nucleare con l'Iran. ] Ci sono, naturalmente, le differenze: in primo luogo, Israele ha una molto maggiore partecipazione nella dell'Iran Deal che gli Stati Uniti hanno in qualsiasi decisione gli elettori britannici e questo rende Brexit: e in secondo luogo, Benjamin Netanyahu è stato che rappresenta la vista quasi unanime dei suoi concittadini , mentre ci sono poche prove del fatto che gli americani favore o contrari Brexit in gran numero. Un'altra differenza, naturalmente, è che Obama è stato invitato a parlare di Cameron, mentre Netanyahu era essenzialmente disinvitati da Obama. Ma sotto il nostro sistema tripartito di governo - che è diverso sistema parlamentare unitaria della Gran Bretagna - che infatti è monumentale irrilevante. Netanyahu è stato invitato da un ramo co-pari del governo, vale a dire il Congresso, che ha la stessa autorità sulla politica estera con il presidente e pari autorità di invitare un leader amichevole. Inoltre, non solo sono gli elettori britannici distribuite su Brexit, ma la Gran Bretagna del partito conservatore si è profondamente divisa. In effetti, la principale figura politica in opposizione alla Gran Bretagna rimanere nell'Unione europea è un potenziale successore di Cameron come leader del partito conservatore. Così queste differenze di certo non spiegano l'incoerenza tra l'interferenza di Obama negli affari inglesi e la sua critica di Netanyahu per aver accettato un invito da parte del Congresso di esprimere opinioni del suo paese su un problema che colpisce direttamente la sua sicurezza nazionale.
Così che è, signor Presidente? Dovrebbero amici parlare le loro menti su questioni controverse quando si visita un altro paese, o dovrebbero mantenere il loro parere a se stessi? O è la risposta che gli amici dovrebbero parlare le loro menti solo se sono d'accordo con altri amici, ma non quando sono in disaccordo? Una tale visione sarebbe inclinare il mercato delle idee al di là di riconoscimento. Se gli amici dovrebbero parlare di tali questioni, è ancora più importante fare in modo che quando sono in disaccordo. [* 'Ipocrisia apparente incoerenza e' di Obama] Un ingegno una volta osservò che "l'ipocrisia è il vice omaggio paga alla virtù." E 'anche la moneta della diplomazia e della politica. Questo non è giusto.
Il presidente deve il popolo americano, e Benjamin Netanyahu, una spiegazione per la sua apparente ipocrisia e incoerenza. Non ci devono essere una regola che copre tutti gli amici - non uno per quelli con cui l'utente accetta e un altro per quelli con cui siete in disaccordo. Per me la regola migliore è il dialogo aperto tra amici su tutte le questioni di reciproco importanza. In base a tale regola, che il presidente Obama oggi sembra accettare, avrebbe dovuto accolto difesa del primo ministro Netanyahu davanti al Congresso, invece di condannarlo. Egli deve il primo ministro Netanyahu scuse, e così fanno i membri democratici del Congresso che hanno bruscamente rimasto lontano dall'indirizzo informativo di Netanyahu al Congresso. L'autore è un noto avvocato difensore, autore di best-seller e professore presso la Harvard Law School.
http://unitedwithisrael.org/opinion-obamas-double-standard-toward-netanyahu/
king Israel Unius REI

chi non riconosce Unius REI dovrà affrontare l'IRA di JHWH ] my Israele [ Obama owes Netanyahu an apology for denouncing the Israeli leader’s speech to Congress while taking the liberty himself to intervene outright in British politics. [ By: Alan M. Dershowitz, The Gatestone Institute ] As President Obama winds up his farewell tour of Europe, it is appropriate to consider the broader implications of the brouhaha he created in Great Britain. At a joint press conference with British Prime Minister, David Cameron, Obama defended his intrusion into British politics in taking sides on the controversial and divisive Brexit (UK withdrawal from the European Union) debate. In an op-ed, Obama came down squarely on the side of Britain remaining in the European Union – a decision I tend to agree with on its merits. But he was much criticized by the British media and British politicians for intruding into a debate about the future of Europe and Britain’s role in it.
Obama defended his actions by suggesting that in a democracy, friends should be able to speak their minds, even when they are visiting another country: “If one of our best friends is in an organization that enhances their influence and enhances their power and enhances their economy, then I want them to stay in. Or at least I want to be able to tell them ‘I think this makes you guys bigger players.'” Nor did he stop at merely giving the British voters unsolicited advice, he also issued a not-so-veiled threat. He said that “the UK is going to be in the back of the queue” on trade agreements if they exit the EU.
Obama must either have a short memory or adhere to Emerson’s dictum that “foolish consistency is the hobgoblin of little minds.” Recall how outraged the same President Obama was when the prime minister of a friendly country, Benjamin Netanyahu, spoke his mind about the Iran Deal. [ * Netanyahu addresses US Congress in March 2015 against nuclear deal with Iran. ] There are, of course, differences: first, Israel has a far greater stake in the Iran Deal than the United States has in whatever decision the British voters make about Brexit: and second, Benjamin Netanyahu was representing the nearly unanimous view of his countrymen, whereas there is little evidence of whether Americans favor or oppose Brexit in large numbers. Another difference, of course, is that Obama was invited to speak by Cameron, whereas, Netanyahu was essentially disinvited by Obama. But under our tripartite system of government — which is different than Britain’s Unitary Parliamentary system — that fact is monumentally irrelevant. Netanyahu was invited by a co-equal branch of the government, namely Congress, which has equal authority over foreign policy with the president and equal authority to invite a friendly leader. Moreover, not only are the British voters divided over Brexit, but Britain’s Conservative Party itself is deeply divided. Indeed, the leading political figure in opposition to Britain remaining in the European Union is a potential successor to Cameron as leader of the Conservative Party. So these differences certainly don’t explain the inconsistency between Obama’s interference in British affairs and his criticism of Netanyahu for accepting an invitation from Congress to express his country’s views on an issue directly affecting its national security.
So which is it, Mr. President? Should friends speak their minds about controversial issues when visiting another country, or should they keep their views to themselves? Or is your answer that friends should speak their minds only when they agree with other friends, but not when they disagree? Such a view would skew the market place of ideas beyond recognition. If friends should speak about such issues, it is even more important to do so when they disagree. [ * Obama’s ‘Apparent Hypocrisy and Inconsistency’ ] A wit once observed that “hypocrisy is the homage vice pays to virtue.” It is also the currency of diplomacy and politics. That doesn’t make it right.
The president owes the American people, and Benjamin Netanyahu, an explanation for his apparent hypocrisy and inconsistency. Let there be one rule that covers all friends – not one for those with whom you agree and another for those with whom you disagree. For me the better rule is open dialogue among friends on all issues of mutual importance. Under this rule, which President Obama now seems to accept, he should have welcomed Prime Minister Netanyahu’s advocacy before Congress, instead of condemning it. He owes Prime Minister Netanyahu an apology, and so do those Democratic members of Congress who rudely stayed away from Netanyahu’s informative address to Congress. The author is a renowned defense attorney, best-selling author and professor at Harvard Law School.
http://unitedwithisrael.org/opinion-obamas-double-standard-toward-netanyahu/
king Israel Unius REI

chi non riconosce Unius REI dovrà affrontare l'IRA di JHWH ] my Israele [ Trump slammed the Obama administration on several issues, including its treatment of Israel, lack of action on behalf of persecuted Christians, unleashing of ISIS and the Iran nuclear deal. In a comprehensive foreign policy speech Wednesday, frontrunning Republican presidential candidate Donald Trump attacked the Obama administration’s treatment of its allies, specifically Israel, and vowed not to let Iran ever get a nuclear weapon.
Trump castigated the Obama administration for weakening and humiliating America and for allowing the continued persecution and genocide of Christians in the Middle East. He said so much more! Watch him and hear all about what he would do differently. Trump ha sbattuto l'amministrazione Obama su diverse questioni, tra cui il suo trattamento di Israele, mancanza di azione a favore dei cristiani perseguitati, scatenamento della ISIS e l'accordo nucleare dell'Iran. In un discorso globale di politica estera Mercoledì, frontrunning candidato presidenziale repubblicano Donald Trump ha attaccato il trattamento dell'amministrazione Obama dei suoi alleati, in particolare Israele, e ha promesso di non lasciare che l'Iran mai ottenere un'arma nucleare.
Trump castigato l'amministrazione Obama per indebolire e umiliare l'America e per consentire la continua persecuzione e genocidio dei cristiani in Medio Oriente. Ha detto molto di più! Lui guardare e sapere tutto quello che avrebbe fatto in modo diverso.
http://unitedwithisrael.org/watch-trump-slams-obama-for-treating-israel-badly-iran-nuclear-deal-and-more/
king Israel Unius REI

OVVIAMENTE, ESISTE UN PROBLEMA CIRCA LA SICUREZZA, MA, ESISTE ANCHE LA NECESSITÀ CHE LE BESTIE DI SATANA: I FARISEI SPA FED, SPA FMI 666 NWO, E TUTTI GLI ALTRI EBREI DEL MONDO DEVONO RITORNARE: ALTRIMENTI IL GENERE UMANO VERRÀ TOTALMENTE DONATO A SATANA! Israel Critical of UN for Rejecting Israeli Rule of Golan Heights .. Israeli Ambassador to the UN Danny Danon slammed the Security Council for rejecting Israeli sovereignty over the Golan Heights and accused the UN of being out of touch with reality. The Israeli ambassador to the United Nations slammed the Security Council (UNSC) on Tuesday for its latest criticism of the Jewish state.
In response to the UNSC’s reiteration of its commitment to Resolution 497, which states that any decision by Israel “to impose its laws, jurisdiction, and administration in the Golan Heights is null and void and without international legal effect”, Danny Danon took issue with the body’s having convened to discuss the topic altogether, and with the upshot of the meeting.
This “completely ignores the reality in the Middle East,” Danon said. “While thousands of people are being massacred in Syria, and millions of citizens have become refugees, the Security Council has chosen to focus on Israel – the only true democracy in the Middle East. It’s unfortunate that interested parties are attempting to use the council for unfair criticism of Israel.”
Danny Danon Israeli Ambassador to the UN Danny Danon (Wikipedia) The meeting in question was convened in response to Prime Minister Benjamin Netanyahu’s declaration on April 17 that Israel would never relinquish sovereignty over the Golan Heights, the territory that Israel captured from Syria following the 1967 Six Day War, and which it annexed in 1981.
Netanyahu made this announcement during a special cabinet session held in the Golan – in a move understood as a warning to the United States and Russia to leave the area that Israel considers of strategic importance out of any future arrangement reached in relation to the future of Syria, which has been embroiled in a bloody civil war for the past five years.
PM Benjamin Netanyahu and Defense Minister Moshe Ya'alon visit a military outpost on Mount Hermon overlooking the Syrian border. ( The day after Netanyahu made his declaration, US State Department spokesman John Kirby said, “Every administration on both sides of the aisle since 1967 has maintained that those territories are not part of Israel.” Prior to Kirby’s statement, Netanyahu gave a briefing to military reporters, during which he said he had asked himself to whom Israel would be expected to hand over the territory. “To Islamic State? When the Syrians were there it was a platform for attacks against Israel. The time has come for the international community to internalize that the whole Golan will remain in Israeli hands.” By: Ruthie Blum/The Algemeiner
king Israel Unius REI

chi non riconosce Unius REI dovrà affrontare l'IRA di JHWH ] my Israele [ WATCH: How a Passover Matzah Miracle Prevented a Deadly Hamas Massacre. ] QUANDO I SAUDITI DECIDERANNO DI COLPIRE IN EUROPA, COME HANNO DECISO DI COLPIRE IN ISRAELE? MA, EUROPA NON HA GLI STRUMENTI POLITICI E MILITARI PER POTERSI DIFENDERE, PERCHÉ, I POPOLI EUROPEI SONO STATI PRIVATI DELLA LORO IDENTITÀ! [ A massive tragedy was prevented due to religious Jews collecting wheat for the preparation of Passover matzohs during the Land of Israel’s sabbatical year. ]
https://youtu.be/_yLKRInM6Po Dan Gordon on matzo shmura miracle [ On the day a ceasefire had been brokered between Israel and Hamas, over 100 rockets were fired into Israel. What we didn’t know at the time was that the rockets were a distraction. Hamas actually planned to use a terror tunnel in order to launch a devastating attack against Israeli civilians. If not for a group of religious Jews who were fulfilling the biblical commandment of guarding matzah for Passover in the Sabbatical year, the tragedy would have been severe. Instead, an incredible miracle occurred. See for yourself.
king Israel Unius REI

Israeli security forces foil Palestinian terror attack in Jerusalem. ] QUANDO I SAUDITI DECIDERANNO DI COLPIRE IN EUROPA, COME HANNO DECISO DI COLPIRE IN ISRAELE? MA, EUROPA NON HA GLI STRUMENTI POLITICI E MILITARI PER POTERSI DIFENDERE, PERCHÉ, I POPOLI EUROPEI SONO STATI PRIVATI DELLA LORO IDENTITÀ! [ Israeli security forces were successful in thwarting Palestinian plans to disturb the Passover festivities in Israel’s capital.
By: JNS.org Three Palestinians believed to be planning a terrorist attack in Jerusalem were arrested early Tuesday, the Shin Bet (Israel’s Security Agency) revealed.
The suspects, ages 15, 16, and 23, are all residents of Shechem (Nablus) were arrested by a joint military, police, and Shin Bet task force in the eastern Jerusalem neighborhood of Jabel Mukaber.
The arrests followed intelligence suggesting that the three Palestinians had boasted about planning to carry out a terrorist attack in Jerusalem during the Passover holiday, Israel’s Channel 10 reported. Security forces set up roadblocks around Jerusalem ahead of the raid on the trio’s hideout in Jabel Mukaber. The Shin Bet called the raid “routine.”
Israel’s Channel 2 reported that investigators believe the three Palestinians, who were apparently waiting for a weapons delivery at the time of their arrest, were planning an attack combining firearms and explosives.
Israeli security forces are on high alert nationwide during the seven-day Passover holiday, especially in Jerusalem, where Muslim-Jewish tensions on the Temple Mount have made the holy site particularly volatile.
king Israel Unius REI

chi non riconosce Unius REI dovrà affrontare l'IRA di JHWH ] my Israele [ Bird Watcher Discovers 3,700 Year Old Egyptian Seal on Israeli Beach. The Land of Israel constantly reveals hidden treasures, testifying to its rich history. This time, a bird watcher discovered an extraordinary and rare 3,700-year-old amulet on the beach, probably belonging to a high-ranking Egyptian official. A rare scarab seal belonging to a senior Egyptian official from the 17th and 18th centuries BCE was discovered at Tel Dor (Tantura), an archeological site located on Israel’s Mediterranean coast, about 20 miles south of Haifa. According to the head of the excavation team, Dr. Ayelet Gilboa, of the University of Haifa’s Department of Archaeology, the seal was associated with the 13th Pharaonic dynasty, and could have belonged to the king’s viceroy who was in charge of the royal treasury. The scarab was discovered a few months ago by Alexander Tarnopolsky, an amateur ornithologist. He handed it to the archeologists at the excavation site and now it has been cleaned and identified. It was likely exposed by the winter rains that moved some area soil in recent months.
The seal, made of stone, is engraved in Egyptian hieroglyphic writing with the name of its owner, his role, and several signs, including the Ankh—the ancient character that reads “life,” and the pillar-like Djed symbol representing resurrection and stability. The name of the seal’s owner is yet to be decoded, but his role is described as “He who is on the treasury,” and “Carrier of the seal.”
Gilboa said “the owner of the scarab seal had a role similar to that of [biblical] Joseph’s in the Pharaoh’s kingdom, after he interpreted the king’s dreams.”
According to Prof. Ilan Sharon of the Hebrew University, who is also in charge of the excavations, the scarab is rare because it is surrounded by a gold ring and because it belonged to such a high official. “We normally discover scarabs with the names of kings, which were mass produced,” said Prof. Sharon. “It’s rare to find something this exceptional in our country.”By: JNI.Media
king Israel Unius REI

chi non riconosce Unius REI dovrà affrontare l'IRA di JHWH ] my Israele [Netanyahu Not 1st Israeli Leader that White House Finds ‘Frustrating’. Whether Likud or Labor, more than a few Israeli prime ministers have been stung by the barbs of a “frustrated” White House. By Rafael Medoff. Vice President Joe Biden’s declared “frustration” with the Israeli government may have insulted Prime Minister Benjamin Netanyahu, but he is only the latest in a long line of Israeli prime ministers in whom the White House has found fault at one time or another. Ironically, many of the Israeli leaders with whom past U.S. presidents have clashed were from the leftwing Labor Party, not the rightwing Likud. Israel’s first prime minister, David Ben-Gurion, was the first Israeli leader to find himself at odds with Washington. In the spring of 1948, President Harry Truman instructed the State Department to pressure Ben-Gurion to postpone declaring the establishment of Israel. If the Zionist leaders refused to back down, “they need not expect anything from us,” Truman told the State Department’s Dean Rusk. david ben-gurion. David Ben-Gurion, Israel’s first prime minister, infuriated President Truman by declaring the Jewish state. (Wikipedia)
Truman made good on that threat. Although he extended diplomatic recognition to the newborn Jewish State, the president imposed a total arms embargo on Israel throughout the War of Independence. Nevertheless, Ben-Gurion never regretted his decision to declare statehood. The administration of President Dwight Eisenhower, too, expressed Biden-like “frustration” with the Israelis. Secretary of State John Foster Dulles demanded that Israel agree to let Jerusalem be ruled by “the world religious community.” Eisenhower’s State Department declared in 1953 that Jewish immigration to Israel from around the world was making the Arab nations feel threatened, so Israel needed to “re-examine its policy of encouraging large-scale immigration.” Eisenhower’s frustration with Ben-Gurion reached new levels after Israel’s pre-emptive strike against Egypt’s Gamal Abdel Nasser in 1956. The president told aides that he considered Ben-Gurion an “extremist” and questioned the Israeli prime minister’s “balance and rationality.” James Reston of the New York Times reported this colorful illustration of the president’s anger toward Ben-Gurion: “The White House crackled with barracks room language the like of which had not been heard since the days of General Grant.” Those insults were soon translated into concrete steps, as the Eisenhower administration blocked U.S. assistance to Israel and threatened to impose sanctions unless Ben-Gurion ceded territory to Nasser.
President John F. Kennedy, for his part, was frustrated by Ben-Gurion’s refusal to acknowledge that Israel was developing nuclear weapons. Meeting in New York City in May 1961, JFK pressed the Israeli leader for details on what was taking place at the Dimona nuclear research facility.
Henry Kissinger. Then Secretary of State Henry Kissinger (pictured) blasted the Israeli leadership, including Yitzhak Rabin and Shimon Peres. (AP) “Ben-Gurion mumbled and spoke very softly; it was hard to hear him and understand what he was saying, partly due to his accent,” according to Prof. Avner Cohen, author of Israel and the Bomb. Recently declassified National Security Archive documents show that U.S. inspectors who were given a partial tour of the Dimona facility in 1962 felt they were being “tricked” and “misled” because they were shown only some of the buildings. The Israeli prime minister who received perhaps the harshest treatment from a “frustrated” White House was Yitzhak Rabin. Today, of course, Rabin is remembered fondly in Washington for the concessions he made as part of the Oslo accords in 1993-1995. But Rabin was not very popular at the White House in the spring of 1975, when he balked at the Ford administration’s demand that he give strategic Sinai mountain passes and oil fields to Egypt in exchange for little more than a brief ceasefire.
In his book The Secret Conversations of Henry Kissinger, Matti Golan, the chief diplomatic correspondent for Ha’aretz, revealed what happened next. President Gerald Ford sent Rabin a telegram that was “tough, even brutal.” Ford “ominously warned of damaging relations between Israel and the United States” if Rabin failed to “consent to Egypt’s conditions.” When Rabin hesitated, Ford announced that Israel was to blame for the failure of the negotiations, and said the U.S. would undertake a “reassessment” of its Mideast policy. All American military aid to Israel was suspended in the meantime. gerald ford. Former President Gerald Ford blamed Israel for failure of peace negotiations and cut off military aid. (britannica.com)
Secretary of State Henry Kissinger cranked up the pressure by giving a series of off-the-record briefings to reporters in which he blasted Israel’s leaders. Rabin was “a small man,” Kissinger told the journalists; Defense Minister Shimon Peres and Foreign Minister Yigal Allon were consumed by “petty personal rivalries.”
Kissinger himself proved to be remarkably petty. He “directed that the special line connecting his office to the Israeli embassy should be removed”; all telephone calls by Israeli ambassador Simcha Dinitz to Kissinger were now transferred to Kissinger’s aides; and “when they met at Washington gatherings, it was no longer ‘Simcha,’ but ‘Mr. Ambassador.'” A worried Rabin tried to appease Washington by announcing a unilateral withdrawal of some of Israeli troops from near the Suez Canal. Washington’s response? “Kissinger let it be leaked to the press that he regarded the Israeli gesture as meaningless.” When Rabin visited Washington in June, the pressure intensified, according to Golan: “Ford warned Rabin right away that the approaching American elections would not get Israel off the hook. If there was no agreement with Egypt, Ford said, the United States would go to Geneva with a plan of its own, even if it lost him votes and stirred up opposition in Congress.” Confronted by these pressures, Rabin and his cabinet “simply caved in.”
Whether Likud or Labor, more than a few Israeli prime ministers have been stung by the barbs of a “frustrated” White House. No doubt the Israeli leaders have, in turn, felt frustrated that some American presidents have seemed to give short shrift to Israel’s legitimate security concerns. The good news is that an occasional outburst by an official on either side is no reason for panic; the America-Israel alliance has withstood may challenges and no doubt will withstand others in the future.
Dr. Rafael Medoff is founding director of The David S. Wyman Institute for Holocaust Studies and author of 16 books about Jewish history and the Holocaust.
king Israel Unius REI

ovviamente questo è il desiderio reale del NWO SPA FED AIPAC, perché loro, i FARISEI usurai satanisti massoni culto, non vogliono correre il pericolo di dover venire in ISRAELE, ecco perché io ho dimostrato che non esiste un futuro per ISRAELE nel NWO! ] [ chi non riconosce Unius REI dovrà affrontare l'IRA di JHWH: NON SI PUÒ manipolare UNIUS REI! ] Il mio Israele: IL MIO PRIMO ISTINTO E SEMPRE QUELLO DI accontentare OGNI RICHIESTA: sono felice di Poter VEDERE contente e felici tutte le persone, QUINDI FACCIO SEMPRE UN discernimento, PER DI DIRE: "NO" A QUALCUNO, Tutte Le Volte! Vorrei non dover mai dire di no per accontentare OGNI richiesta: quindi OGNI richiesta altruista: sarà esaudita! [Britannico Legislatore Esce governo ombra corso anti-Israele, messaggi antisemiti. 27 aprile, 2016. britannica membro del Parlamento (MP) Naseem "Naz" Shah, che ha suggerito che Israele dovrebbe essere trasferito negli Stati Uniti come una soluzione al conflitto israelo-palestinese, ha lasciato il suo posto. Deputato laburista Naseem "Naz" Shah-che dimora nel parlamento, nonostante smettere il suo ruolo in "governo ombra" del Regno Unito (gabinetto alternativa della opposizione parlamentare a quella del governo coalizione) - "senza riserve" si scusò per un Facebook Share 2014 che ha incluso un immagine del paese di Israele sovrapposto su una mappa degli Stati Uniti, con il commento "soluzione per il conflitto israelo-palestinese." il sito politico Guido Fawkes fu il primo outlet a riferire sul palo, come parlamentare, segretario privato a Shadow Cancelliere dello Scacchiere John McDonnell, il partito laburista britannico ha confermato le dimissioni di Shah il Martedì. "Problema risolto e salvare u spese bancarie per £ 3 miliardi di trasferire ogni anno!" Shah, che è musulmano, ha scritto nel post di Facebook. ". La loro terra e la vita di nuovo" Il post fornisce un elenco delle ragioni per cui piano di "delocalizzazione" di Israele sarebbe utile, come ad esempio i palestinesi ottenere "l'America ha un sacco di terra per ospitare un 51 ° stato"; "Il costo del trasporto sarà inferiore a 3 anni di spese per la difesa," e "i palestinesi avranno la loro terra e la vita indietro", il post letto.
"Medio Oriente sarà di nuovo sereno, senza interferenze straniere"; e "I prezzi del petrolio scenderanno, l'inflazione andrà giù, tutto il mondo sarà felice", dichiara. "Questo post di due anni fa è stata fatta prima che fossi un deputato. [Essa] non riflette le mie opinioni e mi scuso per qualsiasi reato che ha causato ", ha detto Shah in un comunicato. "Ho fatto questi posti al culmine del conflitto di Gaza nel 2014, quando le emozioni correvano alta intorno al conflitto in Medio Oriente. Ma questa non è una scusa per l'offesa che ho dato. "" Io cercherà di espandere il mio impegno e il dialogo esistente con le organizzazioni della comunità ebraica e lascerà i miei sforzi per combattere ogni forma di razzismo, compreso l'antisemitismo ", ha ha dichiarato. Inoltre, Jewish Chronicle di Londra il Martedì ha citato i messaggi antisemiti Shah fatti su Twitter nel 2014, alludendo che gli ebrei governano il governo. Shah è un membro della Commissione Affari della Camera dei Comuni di casa, che sta attualmente indagando l'aumento dell'antisemitismo nel Regno Unito. Di: JNS.org e Stati con Israele Staff
king Israel Unius REI

chi non riconosce Unius REI dovrà affrontare l'IRA di JHWH: NON SI PUÒ MANIPOLARE UNIUS REI! ] my Israele: IL MIO PRIMO ISTINTO È SEMPRE QUELLO DI ACCONTENTARE OGNI RICHIESTA: sono felice di poter vedere contente e felici, QUINDI FACCIO SEMPRE UN DISCERNIMENTO, PER DIRE DI: "NO" A QUALCUNO, tutte le volte! Vorrei non dover mai dire di no per accontentare ogni richiesta: quindi ogni richiesta altruista: sarà esaudita! [ British Lawmaker Quits Shadow Cabinet Over Anti-Israel, Anti-Semitic Posts. Apr 27, 2016. British Member of Parliament (MP) Naseem “Naz” Shah, who suggested that Israel should be relocated to the United States as a solution to the Israeli-Palestinian conflict, has quit her post. Labour MP Naseem “Naz” Shah—who is staying in the parliament despite quitting her role in the United Kingdom’s “shadow cabinet” (the parliamentary opposition’s alternative cabinet to that of the ruling coalition government)—“unreservedly” apologized for a 2014 Facebook post that included an image of the country of Israel superimposed on a US map, with the comment “solution for the Israel-Palestine conflict.” The Guido Fawkes political website was the first outlet to report on the post, as parliamentary private secretary to Shadow Chancellor of the Exchequer John McDonnell, the British Labour party confirmed Shah’s resignation on Tuesday. “Problem solved and save u bank charges for £3 BILLION you transfer yearly!” Shah, who is a Muslim, wrote in the Facebook post. The post gives a list of reasons for why Israel’s “relocation” plan would be beneficial, such as Palestinians getting “their land and life back.” “America has plenty of land to accommodate a 51st state”; “the transportation cost will be less than 3 years of defense spending,” and “Palestinians will get their land and life back,” the post read.
“Middle East will again be peaceful without foreign interference”; and “Oil prices will go down, inflation will go down, whole world will be happy,” she declares. “This post from two years ago was made before I was an MP. [It] does not reflect my views and I apologize for any offense it has caused,” Shah said in a statement. “I made these posts at the height of the Gaza conflict in 2014, when emotions were running high around the Middle East conflict. But that is no excuse for the offense I have given.” “I will be seeking to expand my existing engagement and dialogue with Jewish community organisations and will be stepping up my efforts to combat all forms of racism, including anti-Semitism,” she stated. Additionally, London’s Jewish Chronicle on Tuesday cited anti-Semitic posts Shah made on Twitter in 2014, alluding that Jews rule the government. Shah is a member of the House of Commons Home Affairs Committee, which is currently investigating the rise of anti-Semitism in the UK. By: JNS.org and United with Israel Staff
king Israel Unius REI

chi non riconosce Unius REI dovrà affrontare l'IRA di JHWH ] my Israele [ quando faccio qualcosa che non piace ad un tuo massone? mi mette il tempo di due minuti per poter pubblicare un articolo, sulla pagina di: https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion ANCHE QUESTA È UNA FORMA DI RIBELLIONE: NON SI PUÒ MANIPOLARE UNIUS REI!
king Israel Unius REI

chi non riconosce Unius REI dovrà affrontare l'IRA di JHWH ] Haggadah Scoperti a Chelmno morte Camp in Polonia. Il Shem Olam Olocausto e Faith Institute ha annunciato che un logoro Hagadah, insieme ad alcuni altri oggetti Passover, nascosto alla Chelmno morte Camp in Polonia è stato scoperto su di scavi presso il sito. Il Hagadah era evidentemente gravemente profanata dai nazisti, che avevano bruciato, eppure i passaggi relativi alla ricerca di hametz e altre sezioni è riuscito a sopravvivere.
Il Shem Olam Olocausto e Faith Institute è stato fondato nel 1996 da Rabbi Avraham Kreiger, con il preciso scopo di concentrarsi su "coronamento della comunità e lo spirito durante la Shoah," affermando: "Questa prospettiva rivela e analizza le sorgenti dello spirito e le potenze dell'anima, che si trovava fermo "nel corso di un" test fatale. "la Shem Olam Olocausto e Faith Institute ritiene che questo permette una migliore comprensione per la lotta tra fede ebraica e pura" la distruzione, il male e la degenerazione ".
chelmnoAccording a Kreiger, "I nazisti hanno detto ebrei che erano stati deportati a Chelmno che stavano per essere trasferiti in un lontano villaggio nella parte orientale; Hanno detto loro ogni persona poteva portare solo gli elementi leggeri con un peso complessivo di 3 a 4 chilogrammi (da 7 a 9 libbre). A causa del numero limitato di oggetti che sono stati autorizzati a trasportare, gli ebrei portarono i loro oggetti più importanti, ma molti portarono con sé le cose che appartenevano alla loro vita spirituale e l'identità ... "
Ha continuato, "Il semplice fatto che hanno aggiunto queste cose dimostra che essi erano fedeli alla loro fede, per la vacanza e la tradizione; hanno dimostrato che essi non lasciare che i tedeschi rompere il loro spirito. La maggior parte dei campi di sterminio non avevano tali oggetti lasciati alle spalle, ma dal momento che Chelmno è stato il primo campo di sterminio in terra polacca, i nazisti avevano ancora avere a loro disposizione un apparato sofisticato e, di conseguenza, alcune delle proprietà è stato sepolto, ed è sopravvissuto. " chelmnoThe Chelmno morte Camp era in funzione dal 7 dicembre, 1941 a marzo 1943. E 'ripreso le sue operazioni il 23 giugno 1944, ma è stato chiuso il 17 gennaio 1945. Tra 150.000 e 300.000 persone sono stati macellati in Chelmno morte campo quando era in funzione, con la maggior parte delle vittime sono ebrei. E 'stato a Chelmno che le prime uccisioni di massa di gas degli ebrei ha avuto luogo come parte della Soluzione Finale nazista, che ha cercato di eliminare il popolo ebraico dalla faccia del pianeta come parte della peggiore genocidio della storia umana. Sei milioni di ebrei sarebbero stati uccisi dai nazisti, che comprende i due terzi della comunità ebraica che esisteva in Europa a quel tempo. Ogni pomeriggio, gli ebrei sarebbe stato portato nel campo di Chelmno morte, in cui sono stati confiscati i loro oggetti di valore e sono stati costretti a spogliarsi. I nazisti hanno detto loro che sarebbero stati trasferiti in un campo di lavoro, ma che avevano bisogno di fare la doccia prima. I nazisti poi li spinse in un furgone travestito da bagno. Quando circa 50-70 persone sono state stipate dentro, i nazisti chiuse la porta e gasati le persone all'interno verso la morte. Ebrei, indossando ferro sui loro corpi per impedire la loro fuga, sono stati costretti a seppellire altri ebrei in fosse comuni. Un altro gruppo di schiavi ebrei risolto gli ebrei effetti defunti in modo che il Terzo Reich poteva utilizzare. La sopravvivenza di un Hagaddah è un esempio di ciò che Shem Olam chiama "l'umanità di un ampio segmento di ebrei che abitava nelle tenebre e nell'ombra della morte, in un mondo circostante di disumanità." Per Rachel Avraham
king Israel Unius REI

Haggadah Uncovered at Chelmno Death Camp in Poland. The Shem Olam Holocaust and Faith Institute announced that a worn-out Hagadah, along with some other Passover items, hidden at the Chelmno Death Camp in Poland has been discovered upon excavations at the site. The Hagadah was evidently badly desecrated by the Nazis, who had burnt it, yet passages related to the search for Hametz and other sections did manage to survive.
The Shem Olam Holocaust and Faith Institute was founded in 1996 by Rabbi Avraham Kreiger, with the express purpose of focusing on “the coping of the community and the spirit during the Shoah,” claiming, “This perspective reveals and analyses the wellsprings of spirit and the powers of the soul which stood firm” during a “fateful test.” The Shem Olam Holocaust and Faith Institute believes that this allows for a better understanding for the struggle between the Jewish faith and pure “destruction, evil and degeneration.”
chelmnoAccording to Kreiger, “The Nazis told Jews who had been deported to Chelmno that they were being relocated to a village faraway in the east; they told them each person could bring only lightweight items with a combined weight of 3 to 4 kilograms (7 to 9 pounds). Because of the limited number of items they were allowed to carry, the Jews brought their most important items, but many brought with them things that belonged to their spiritual life and identity…”
He continued, “The mere fact that they added these things shows that they were loyal to their faith, to the holiday and to tradition; they demonstrated that they did not let the Germans break their spirit. Most of the death camps had no such items left behind, but since Chelmno was the first death camp on Polish soil, the Nazis had yet to have at their disposal a sophisticated apparatus and consequently, some of the property was buried, and survived.”
chelmnoThe Chelmno Death Camp was in operation from December 7, 1941 through March 1943. It resumed its operations on June 23, 1944, yet was closed down on January 17, 1945. Between 150,000 and 300,000 people were slaughtered in the Chelmno Death Camp when it was in operation, with most of the victims being Jews. It was at Chelmno that the first mass killings by gas of Jews took place as part of the Nazi Final Solution, which sought to eliminate the Jewish people from the face of the planet as part of the worst genocide in human history. Six million Jews would be murdered by the Nazis, comprising two thirds of the Jewish community that existed in Europe at that time. Each afternoon, Jews would be brought into the Chelmno Death camp, where their valuables were confiscated and they were forced to undress. The Nazis told them that they would be transferred to a work camp, but that they needed to shower first. The Nazis then shoved them into a van disguised as a washroom. When about 50-70 people were crammed inside, the Nazis shut the door and gassed the people inside to their deaths. Jews, wearing irons on their bodies to prevent their escape, were forced to bury fellow Jews in mass graves. Another group of Jewish slaves sorted out the deceased Jews belongings so that the Third Reich could utilize them. The survival of a Hagaddah is an example of what Shem Olam calls ” the humanity of a large segment of Jews who dwelt in darkness & the shadow of Death, in a surrounding world of Inhumanity.”By Rachel Avraham
king Israel Unius REI

chi non riconosce Unius REI dovrà affrontare l'IRA di JHWH ] [ non esiste qualcosa nel mondo che può sopraffare il satanismo NWO CIA FED SPA GMOS TALMUD AGENDA: soltanto, Unius REI potrebbe farlo! [ chi non riconosce Unius REI dovrà affrontare l'IRA di JHWH ] e come dice Gesù: "chi non cerca la sua gloria, ma, la Gloria di Colui che lo ha mandato Holy JHWH, lui è credibile! " QUINDI UNIUS REI È CREDIBILE: pertanto, tutti mi dovete dare la realizzazione del Regno di ISRAELE .. subito! Perché non esiste una soluzione politica alternativa alla GUERRA MONDIALE!

========
Benjamin Netanyahu ] che io lo so, che, tu hai la risata facile: "ma ti prego non ridere adesso: perché Islamici sono la parte lesa!" [ se IMAM Rothschild insegnava la vera Teologia a SALMAN? poi, lui non si sarebbe messo a fare l'assassino, come suo fratello si mise a fare il finto morto: anche! ] ma, questa è la verità, se Rabbino Rothschild lui conosceva la vera TEOLOGIA? poi, Lui non avrebbe mai fatto l'usuraio, commerciante di schiavi che ruba il signoraggio bancario a tutti!

Benjamin Netanyahu ] che, adesso c'é soltanto da piangere [ quando Israele a rischio della sua per-annunciata estinzione, genocidio a tutti gli israeliani, conquistò miracolosamente: tutto il deserto egiziano? POI, A CHE TITOLO HA RESTITUITO QUEL TERRITORIO CONQUISTATO militarmente, se, poi, una qualsiasi persona che fosse sana di mente poi, già da allora, quando gli USA intimarono la restituzione del deserto egiziano: poi, tutti avrebbero potuto capire che, i FARISEI aveva condannato già a morte ISRAELE, e che, non ci erano riusciti a farlo uccidere ISRAELE.. MA DI UNA COSA PUOI ESSERE SICURO: "i Farisei? ci riproveranno, attraverso i salafiti, ad uccidere ISRAELE di nuovo!"

Benjamin Netanyahu ] ECCO PERCHÉ, TUTTE LE RELIGIONI E TUTTE LE ISTITUZIONI DEL MONDO SONO STATE COSTRUITE SUL SATANISMO! [ prendere il signoraggio bancario ad un popolo: è molto di più che: 1. rubare, 2. tradire, 3. COMPLOTTARE; 4. usurpare: molto più grave di un golpe a kiev ] sottrarre il signoraggio bancario: è rubare la realtà: è rubare lo spazio e il tempo, è trasformare in ologrammi i popoli: i popoli sono diventati cartoni animati. Chi ha il potere di creare il denaro è diventato un Dio! Perché, il denaro è una convenzione che misura il valore: il DENARO È UN ELEMENTO SPIRITUALE: ECCO PERCHÉ TUTTE LE RELIGIONI E TUTTE LE ISTITUZIONI DEL MONDO SONO STATE COSTRUITE SUL SATANISMO! o tutti i popoli riotterranno la loro sovranità monetaria, o non c'è soluzione: dobbiamo tutti auto-estinguerci con armi atomiche.. in modo definitivo!


e circa, i nostri fratelli gay, c'è qualcosa che il mio fratello SALMAN SAUDI ARABIA deve imparare! 1. è vero che: ogni PAROLA di Dio, di ogni religione: giustamente: li condanna tutti all'INFERNO, ma, questo tutti lo sanno: La MISERICORDIA di Dio, supera, è più grande della PAROLA di DIO! 2. Quindi questa è la preziosità di uno STato LAico: considerare tutti i cittadini: non in modalità religiosa! Quello che: è criminale è il secolarismo: che svaluta il valore sacro della vita umana, e pone lo Stato da servo, a Padrone dell'uomo!


===========

NON SI COMPRENDONO BENE I CONTORNI ETICI E GIURIDICI DI QUESTA RAZZISTICA VICENDA! SE, IO AVESSI UNA ATTIVITÀ, PERCHÉ MAI IO DOVREI RESPINGERE UN GAY? LUI È UN FRATELLO PER ME! LA OBIEZIONE DI COSCIENZA SI RISERVA, SOLTANTO PER CONDIZIONI DI ABORTO, E PER PRATICHE MATRIMONIALI: TIPO ADOZIONI GAY: SOLTANTO! NEW YORK, 28 APR - Il governatore repubblicano del Tennessee, Bill Haslam, ha firmato la contestata legge anti-gay. Un provvedimento che permette a consulenti medici e terapisti di rifiutare i clienti sulla base di convinzioni religiose e personali del professionista. In pratica la legge consentirà loro di negare i propri servizi a gay, lesbiche, bisessuali e transgender. "Credo sia ragionevole consentire a questi professionisti di decidere se e quando è meglio che un individuo venga seguito da qualcun altro, più adatto alle sue esigenze", ha detto il governatore commentando la sua decisione. Una decisione destinata a scatenare una nuova bufera dopo quella abbattutasi sulla North Carolina dopo l'approvazione della legge anti-transgender.

==================

AMA IL PROSSIMO TUO COME TE STESSO! MA, NEL CASO DELLA LEGA ARABA: I NAZISTI SHARIA SENZA RECIPROCITÀ, NOI COME DOVREMMO AMARE I MUSULMANI? QUINDI C'È UN PROBLEMA DI COMPATIBILITÀ E SICUREZZA SOCIALE, CHE LA LEGA ARABA METTE A REPENTAGLIO, PER DICHIARARSI I NOSTRI ALLEATI E AMICI, ED INVECE, LORO SONO I NOSTRI PEGGIORI NEMICI SUBDOLI, INVECE! Germania, meno sussidi a cittadini Ue Diritto a sussidi solo dopo 5 anni di lavoro senza aiuti Stato.
Marco Ricci
ahahah che presa in giro, casa e stipendio ai "migranti" che altro non sono che clandestini all'avventura e calci in culo agli europei! ringraziamo i comunisti e la chiesa. se non facevano venire tutta 'sta gentaglia ogni italiano che avesse voluto andare in germania avrebbe avuto diritti e difesa sociale. ora invece sarà trattato peggio di un "migrante". ottimo risultato.

#Benjamin #Netanyahu ] quante autocisterne di petrolio, che portano il petrolio di #ISIS a #Erdogan la comunità internazionale ha colpito? [ DA QUESTA STORIA DI SATANISMO FARISEI E SALAFITI? NE USCIREMO TUTTI MORTI!

#Benjamin #Netanyahu ] 1. perché, non vai a fare in culo, tu, con tutta la Comunità Internazionale che ha deciso di ucciderti? 2. quali terroristi sharia sgozzatori moderati Obama, questi turchi cannibali sharia: gli USA vogliono andare a supportare? 3. c'é una democrazia che i SAUDITI possono andare ad insegnare ad ASSAD? 4. PERCHÉ SI FANNO UCCIDERE TRA DI LORO: I MAOMETTANI COGLIONI CON DELLE MENZOGNE, QUANTO PER IL DELITTO DI SHARIA: LI POSSIAMO UCCIDERE TUTTI LEGALMENTE E NELLA VERITÀ? [ "Abbiamo accolto con disturbo la comunicazione dell'arrivo di 150 soldati americani nella zona di Rumelan. La Repubblica Araba Siriana condanna questa aggressione, la quale rappresenta una pericolosa invasione e violazione della sovranità siriana", ha detto il rappresentate del dicastero, citato dall'agenzia SANA.

#Benjamin #Netanyahu ] perché, non vai a fare in culo, tu, con tutta la Comunità Internazionale che ha deciso di ucciderti? [ in 5 anni di: finti bombardamenti: comunità internazionale (50 Nazioni), ISIS sharia e la Galassia sharia di terroristi Obama moderati: ha prosperato! ] MENTRE [ in 5mesi di bombardamenti russi? sono quasi spariti! [ ALLORA, noi DOBBIAMO ESSERE ONESTI E DIRE ALLA LEGA ARABA: "VOI SIETE I NAZISTI SHARIA: incompatibili con la pace nel mondo, ED È COLPA VOSTRA SE NOI oggi, noi DOBBIAMO DECIDERE: CIRCA, LA SOPRAVVIVENZA DI NOI, Oppure, circa la sopravvivenza di VOI!

#Benjamin #Netanyahu ] perché, non vai a fare in culo, tu, con tutta la Comunità Internazionale che ha deciso di ucciderti? [ circa quale sopravvivenza http://democrazia-estinta.blogspot.com/2016/04/circa-quale-sopravvivenza.html

CIA YOUTUBE 666 ] sono 10 minuti che non riesci a mettermi il cursore nella finestra del commento sul mio canale! TU MI IMPEDISCI DI LAVORARE! [ no! NON SI È TRATTATO DI UN ERRORE! È SOLTANTO UNA IMPOSTAZIONE IDEOLOGICA: GLI USA SONO SACERDOTI DI SATANA, E COLPISCONO INTENZIONALMENTE OSPEDALI, ECC... IN OGNI PARTE DEL MONDO! NEW YORK, 28 APR - Il Pentagono ha preso misure disciplinari contro 16 militari americani ritenuti responsabili di gravi errori che lo scorso anno hanno portato al bombardamento di un ospedale civile a Kunduz, in Afghanistan. Morirono 42 persone. Tra i militari puniti anche un generale. Nessuna sanzione penale nei confronti dei soldati coinvolti, alcuni dei quali appartenenti alle forze speciali.
drink your POISON, made by yourself, amen

http://democrazia-estinta.blogspot.com/2016/04/siete-dentro-un-sortilegio.html
drink your POISON, made by yourself, amen
drink your POISON, made by yourself, amen 

Benjamin Netanyahu ] really [ la comunità internazionale di SpA, FED, AIPAC, Farisei satanisti massoni, si oppone alle annessioni territoriali? ] REALLY? [ ED ALLORA, DOVE ERANO I MASSONI QUANDO ISRAELIANI AVREBBERO RICEVUTO IL PREANNUNCIATO GENOCIDIO, E ISRAELE AVREBBE RICEVUTO LA CANCELLAZIONE DALLE CARTINE GEOGRAFICHE? Perché la Comunità internazionale non ha impedito il genocidio di tutti i cristiani di Siria e IRAQ? ISRAELE ha legittimi motivi di sicurezza per impedire ad Ezbollah, di acquisire missili in Siria, MA, CHE DIRITTO HA ERDOGAN DI INVADERE LA SIRIA CON I TERRORISTI (tutti sauditi internazionale islamica galassia jihadista) e che Erdogan ha ABBATTUTO 3 AEREI SIRIANI IN TERRITORIO SIRIANO, poi, per questo delitto cosa ha detto la Comunità internazionale? allora, la Comunità Internazionale è altro tradimento contro il diritto e la giustizia! .. che se uno spera nella Comunità Internazionale? lui è già morto!
drink your POISON, made by yourself, amen
drink your POISON, made by yourself, amen

Benjamin Netanyahu ] io avrei molti articoli da pubblicare in youtube (che io ieri ho già pubblicato su blogger: http://morte-prematura.blogspot.com/2016/04/compatibilita-e-sicurezza-sociale.html ), ma, io credo invece, che, per la prima volta, in vita mia, di scrivere su: https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion poche cose molto importanti! VOI, E TUTTI I GOVERNI DEL MONDO: VOI SIETE DENTRO UN SORTILEGIO! i Farisei sono le streghe! SECONDO IL DIRITTO INTERNAZIONALE: SE ISRAELE subisce una GUERRA a tradimento: con il DICHIARATO INTENTO DI SUBIRE UN GENOCIDIO, ED UNA CANCELLAZIONE DALLE CARTE GEOGRAFICHE? poi, proprio per il diritto internazionale: 1. GOLAN e 2. Deserto Egiziano; devono essere ripresi, NON DEVONO ESSERE RESTITUITI, PERCHÉ SONO, e rappresentano LEGITTIME ANNESSIONI MILITARI, secondo il diritto internazionale!
drink your POISON, made by yourself, amen
drink your POISON, made by yourself, amen

Benjamin Netanyahu ] ECCO PERCHÉ, TUTTE LE RELIGIONI E TUTTE LE ISTITUZIONI DEL MONDO SONO STATE COSTRUITE SUL SATANISMO! [ prendere il signoraggio bancario ad un popolo: è molto di più che: 1. rubare, 2. tradire, 3. COMPLOTTARE; 4. usurpare: molto più grave di un golpe a kiev ] sottrarre il signoraggio bancario: è rubare la realtà: è rubare lo spazio e il tempo, è trasformare in ologrammi i popoli: i popoli sono diventati cartoni animati. Chi ha il potere di creare il denaro è diventato un Dio! Perché, il denaro è una convenzione che misura il valore: il DENARO È UN ELEMENTO SPIRITUALE: ECCO PERCHÉ TUTTE LE RELIGIONI E TUTTE LE ISTITUZIONI DEL MONDO SONO STATE COSTRUITE SUL SATANISMO! o tutti i popoli riotterranno la loro sovranità monetaria, o non c'è soluzione: dobbiamo tutti auto-estinguerci con armi atomiche.. in modo definitivo!
drink your POISON, made by yourself, amen
drink your POISON, made by yourself, amen drink your POISON, made by yourself, amen alleluia 

Benjamin Netanyahu ] che, adesso c'é soltanto da piangere [ quando Israele a rischio della sua per-annunciata estinzione, genocidio a tutti gli israeliani, conquistò miracolosamente: tutto il deserto egiziano? POI, A CHE TITOLO HA RESTITUITO QUEL TERRITORIO CONQUISTATO militarmente, se, poi, una qualsiasi persona che fosse sana di mente poi, già da allora, quando gli USA intimarono la restituzione del deserto egiziano: poi, tutti avrebbero potuto capire che, i FARISEI aveva condannato già a morte ISRAELE, e che, non ci erano riusciti a farlo uccidere ISRAELE.. MA DI UNA COSA PUOI ESSERE SICURO: "i Farisei? ci riproveranno, attraverso i salafiti, ad uccidere ISRAELE di nuovo!"
drink your POISON, made by yourself, amen
drink your POISON, made by yourself, amen drink your POISON, made by yourself, amen alleluia 

Benjamin Netanyahu ] che io lo so, che, tu hai la risata facile: "ma ti prego non ridere adesso: perché Islamici sono la parte lesa!" [ se IMAM Rothschild insegnava la vera Teologia a SALMAN? poi, lui non si sarebbe messo a fare l'assassino, come suo fratello si mise a fare il finto morto: anche! ] ma, questa è la verità, se Rabbino Rothschild lui conosceva la vera TEOLOGIA? poi, Lui non avrebbe mai fatto l'usuraio, commerciante di schiavi che ruba il signoraggio bancario a tutti!
drink your POISON, made by yourself, amen
drink your POISON, made by yourself, amen drink your POISON, made by yourself, amen alleluia 

e circa, i nostri fratelli gay, c'è qualcosa che il mio fratello SALMAN SAUDI ARABIA deve imparare! 1. è vero che: ogni PAROLA di Dio, di ogni religione: giustamente: li condanna tutti all'INFERNO, ma, questo tutti lo sanno: La MISERICORDIA di Dio, supera, è più grande della PAROLA di DIO! 2. Quindi questa è la preziosità di uno STato LAico: considerare tutti i cittadini: non in modalità religiosa! Quello che: è criminale è il secolarismo: che svaluta il valore sacro della vita umana, e pone lo Stato da servo, a Padrone dell'uomo!
drink your POISON, made by yourself, amen
drink your POISON, made by yourself, amen drink your POISON, made by yourself, amen alleluia 

NON SI COMPRENDONO BENE I CONTORNI ETICI E GIURIDICI DI QUESTA RAZZISTICA VICENDA! SE, IO AVESSI UNA ATTIVITÀ, PERCHÉ MAI IO DOVREI RESPINGERE UN GAY? LUI È UN FRATELLO PER ME! LA OBIEZIONE DI COSCIENZA SI RISERVA, SOLTANTO PER CONDIZIONI DI ABORTO, E PER PRATICHE MATRIMONIALI: TIPO ADOZIONI GAY: SOLTANTO! NEW YORK, 28 APR - Il governatore repubblicano del Tennessee, Bill Haslam, ha firmato la contestata legge anti-gay. Un provvedimento che permette a consulenti medici e terapisti di rifiutare i clienti sulla base di convinzioni religiose e personali del professionista. In pratica la legge consentirà loro di negare i propri servizi a gay, lesbiche, bisessuali e transgender. "Credo sia ragionevole consentire a questi professionisti di decidere se e quando è meglio che un individuo venga seguito da qualcun altro, più adatto alle sue esigenze", ha detto il governatore commentando la sua decisione. Una decisione destinata a scatenare una nuova bufera dopo quella abbattutasi sulla North Carolina dopo l'approvazione della legge anti-transgender.

==================

AMA IL PROSSIMO TUO COME TE STESSO! MA, NEL CASO DELLA LEGA ARABA: I NAZISTI SHARIA SENZA RECIPROCITÀ, NOI COME DOVREMMO AMARE I MUSULMANI? QUINDI C'È UN PROBLEMA DI COMPATIBILITÀ E SICUREZZA SOCIALE, CHE LA LEGA ARABA METTE A REPENTAGLIO, PER DICHIARARSI I NOSTRI ALLEATI E AMICI, ED INVECE, LORO SONO I NOSTRI PEGGIORI NEMICI SUBDOLI, INVECE! Germania, meno sussidi a cittadini Ue Diritto a sussidi solo dopo 5 anni di lavoro senza aiuti Stato.
Marco Ricci
ahahah che presa in giro, casa e stipendio ai "migranti" che altro non sono che clandestini all'avventura e calci in culo agli europei! ringraziamo i comunisti e la chiesa. se non facevano venire tutta 'sta gentaglia ogni italiano che avesse voluto andare in germania avrebbe avuto diritti e difesa sociale. ora invece sarà trattato peggio di un "migrante". ottimo risultato.
drink your POISON, made by yourself, amen
drink your POISON, made by yourself, amen ALLELUIA
my ISRAEL ] [ un Direttore di Banca diceva a sua moglie (mia collega) "sapessi tu cosa combina la Banca d'ITALIA?" ma, lui ha paura di parlare, perché, inoltre, è impossibile rimuovere o anche modificare qualcosa che il NWO satanismo ideologico e pratico: tutto quello che i Farisei strozzini hanno impostato!
drink your POISON, made by yourself, amen
drink your POISON, made by yourself, amen ALLELUIA
LE REGOLE DEL GIOCO: DELLA SPA FED FINANZA MONDIALE: SONO ASSOLUTAMENTE CRIMINALI: SONO IL SATANISMO STESSO! CHI PUÒ CAMBIARE QUESTE REGOLE DEL GIOCO? SOLTANTO IL GOVERNO MONDIALE DI UNIUS REI POTREBBE FARLO: E QUINDI SCONGIURARE LA GUERRA MONDIALE! MA, FINO AD ORA, LE FORZE CHE CREDONO IN ME: PROPRIO PER COLPA DELLA LEGA ARABA NON SONO USCITE ALLO SCOPERTO! Italia come Grecia: ricetta perfetta per il fallimento sociale. 27.04.2016(aggiornato 12:02 27.04.2016) URL abbreviato. Il dato che dovrebbe allarmare i nostri concittadini, o almeno inquietarli un pochino mentre guardano la partita o sorseggiano l’aperitivo, è la cifra mostruosa del debito pubblico, indicata dall'Eurostat in 2.171,671 miliardi di euro (il 132,7% del Pil). Il numero cresce di continuo, visto che a fine dicembre ammontava a 2.169,9 miliardi, nonostante la tanto decantata lotta agli sprechi. Qualcuno potrebbe obiettare che il debito — e con esso la spesa pubblica — non sia di per sè un male, e ciò è sicuramente vero finché non si tratta di qualità del debito e della spesa. Per esempio, se come dice Teresa Tritch il Governo italiano perseguisse l'idea che lo Stato e l'impresa privata assumano insieme i rischi, godendo insieme dei benefici, non si avrebbe nulla da ridire. Eurogruppo a Bruxelles. [ © AP Photo/ Virginia Mayo Eurogruppo a Italia: Violata regola del debito ] D'altronde, senza la spesa pubblica statale degli USA non si avrebbe l'approccio così innovativo dell'Iphone di Steve Jobs e non esisterebbero Internet, il Gps, lo schermo tattile e l'assistente vocale Siri: tecnologie elaborate anche grazie a generose iniezioni di denaro pubblico a stelle e strisce. Un altro esempio, guardando al nostro continente, è rappresentato dalle politiche scandinave sulla maternità, grazie alle quali i congedi arrivano fino a 16 mesi dopo la nascita dei figli e coprono l'80% dello stipendio dei genitori. Questa scelta ha portato con sè un incremento della natalità: siamo ad una media di 1,8 nella penisola scandinava contro l'1,58 dell'Europa e l'1,4 dell'Italia. Ed è chiaro che con una bassa natalità aumenta il costo del welfare e si registra un minore sviluppo del Paese, come ampiamente documentato da illustri economisti. Questi esempi, pur molto diversi tra loro, dimostrano come una spesa alta possa generare incrementi significativi del Pil. [ Piazza Unità d'Italia a Trieste. © Foto: L'Italia è fallita, solo i partiti non se ne accorgono. In Italia la spesa e il debito conseguente non seguono le vie appena citate. Si pensi che a fronte di un aumento del debito pubblico anche a inizio anno, nel primo trimestre 2016 le nuove pensioni liquidate dall'Inps sono state 95.381 con un calo del 34,5% rispetto allo stesso periodo del 2015 (145.618). A indicarlo è l'Osservatorio Inps di monitoraggio sui flussi di pensionamento, nel quale si ricorda come nel 2015 siano scattati l'aumento dell'aspettativa di vita (quattro mesi per tutti) e i nuovi requisiti per le donne (passaggio da 63,9 anni a 65,7). Sono anche crollati gli assegni sociali (per gli anziani privi di reddito o con redditi bassi) e i contributi, passati da 13.033 a 7.501 (-42,4%). In quest'ultimo caso il risultato viene dalle nuove regole capestro adottate dal governo Renzi, che hanno modificato i criteri di calcolo dell'Isee (indicatore della situazione economica equivalente): una revisione che ha di fatto escluso dal welfare un 20% di italiani. Alla faccia della litania recitata dal Governo sul fatto che non siano aumentate le tasse. [ povertà: © Sputnik. Valeriy Melnikov: ISTAT: In Italia 4 milioni di poveri ] [ Beh, anche se non mi aumenti le tasse a livello nazionale (visto che a livello locale sono lievitate), ma mi escludi dalle politiche di vantaggio, è come se me le aumentassi! D'altra parte, come certifica l'Eurostat, nel Belpaese circa 7 milioni di persone sono costrette a vivere con "gravi privazioni materiali" e questo nonostante la piccola ma evidente ripresa economica che si è avuta nel mondo. A dimostrazione del fallimento delle politiche renziane vi è la riduzione della povertà in Europa: rispetto al 2014 nell'Ue il numero dei poveri è sceso mediamente dello 0,8%, mentre in Italia solo dell'0,1%. La sede della Commissione Europea. © AFP 2016/ EMMANUEL DUNAND: Ue: Rischio contagio da debito italiano ] [ Il problema reale è che questi dati dimostrano come l'incremento del debito accumulato dall'attuale Governo non stia producendo alcun miglioramento interno apprezzabile nè in termini di welfare nè di sviluppo e sostegno del tessuto produttivo. Insomma, siamo di fronte a una classe politica che sta confezionando la ricetta perfetta per il fallimento sociale. Alla fine la Grecia, Paese le cui vicissitudini hanno dato molto materiale ai media internazionali specialmente in occasione del paventato Grexit, non sembra poi così distante. Nelle parole dei leader dei corpi intermedi, che siano i partiti, i sindacati, le rappresentanze datoriali o gli ordini professionali, si registra una stanchezza diffusa. La rottamazione fine a sé stessa difficilmente produce risultati migliori della gerontocrazia, quando essa prende linfa dalla cooptazione familiare o partitica o di club elitari. La Terza Repubblica sta fallendo, ma con essa rischia di spezzarsi la tenuta sociale del Paese. Non si dovrebbero sottovalutare gli effetti che si produrrebbero qualora si avverasse la profezia di Boeri: la generazione nata negli anni ‘80 rischia di dover lavorare fino a 75 anni e prendere un assegno del 25% più basso rispetto ai pensionati di oggi. Non ci vuole un genio per capire che il combinato disposto tra l'eventuale cancellazione della pensione di reversibilità e l'impoverimento dell'assegno potrebbe costituire una miscela esplosiva che nessun governo riuscirebbe a contenere.
drink your POISON, made by yourself, amen
drink your POISON, made by yourself, amen ALLELUIA
I bambini siriani soli, possono subito essere inseriti nelle famiglie di accoglienza ] ma IO NON SO CHE VALORE PER LA SOPRAVVIVENZA, PUÒ RAPPRESENTARE TUTTO QUESTO, ALLA VIGILIA DI UNA GUERRA MONDIALE NUCLEARE: CHE LE NAZIONI SENZA SOVRANITÀ MONETARIA, NON HANNO NESSUN POTERE DI POTER EVITARE! [ Londra dice no a 3mila bimbi siriani. 27.04.2016 Per non "incoraggiare le famiglie a inviare i propri figli da soli in Europa esponendoli ai rischi del viaggio e al pericolo dei trafficanti di esseri umani”. Il Labour ha promesso di ripresentare la proposta per cercare di capovolgere la decisione. Parigi avvisa Londra: In caso di Brexit migranti Calais in UK La Gran Bretagna nega l'accoglienza a 3mila bambini siriani rimasti soli a Calais e in altri campi profughi in Europa. Con un voto di stretta misura, 294 a 276, ieri sera la camera dei Comuni ha bocciato un emendamento di un provvedimento sull'immigrazione già approvato dalla camera dei Lord che concedeva ospitalità ai profughi. L'emendamento avrebbe autorizzato il governo ad accogliere circa 3 mila giovani vittime della guerra civile siriana. La motivazione del ministero degli Interni, che ha spinto la camera dei Comuni al voto negativo, consiste nel non "incoraggiare le famiglie a inviare i propri figli da soli in Europa esponendoli ai rischi del viaggio e al pericolo dei trafficanti di esseri umani". La Gran Bretagna non può espellere migliaia di migranti clandestini. D'altronde, David Cameron aveva assunto una posizione simile anche rispetto al generale problema degli immigrati, affermando che avrebbe ritirato le proprie navi dal pattugliamento del Mediterraneo proprio per non stimolare i migranti a tentare il viaggio per mare verso il continente europeo. Pur avendo accettato di accogliere un certo numero di immigrati dalla Siria, la Gran Bretagna insiste perché siano scelti fra quelli che si trovano nei campi profughi in Medio Oriente e non già in Europa. La proposta di accoglienza dei 3 mila bambini era stata presentata da lord Alf Dubs, un laburista che da bambino aveva beneficiato dell'operazione Kindertransport, il programma sostenuto dall'allora governo britannico per accogliere in Inghilterra i bambini rifugiati dalla Germania prima della seconda guerra mondiale. "Il mio messaggio ai conservatori è che nel 1938-'39 il nostro Paese accolse 10 mila piccoli rifugiati dalla Germania, dall'Austria e dalla Cecoslovacchia, ed io ero uno di loro", ha detto Dubs. "Oggi si tratta di accettare un numero assai minore di bambini siriani ed è vergognoso che la Gran Bretagna non lo faccia". L'opposizione accusa il governo di mancanza di solidarietà umana di fronte alla grande tragedia che attraversa l'Europa. Keir Starmer, ministro degli Interni del governo ombra laburista, afferma che i bambini rimasti soli nei campi profughi come quello di Calais sono chiaramente vulnerabili e che bisogna intervenire il più presto possibile per aiutarli: "La storia ci giudicherà se non lo faremo". Il Labour ha promesso di ripresentare la proposta per cercare di capovolgere la decisione di ieri.
http://it.sputniknews.com/mondo/20160427/2565388/londra-cameron-migranti.html#ixzz475XGtUUx
drink your POISON, made by yourself, amen
drink your POISON, made by yourself, amen ALLELUIA

NON È CHE IN OCCIDENTE MANCHI LA CONSAPEVOLEZZA, MANCA IL POTERE CHE È FINITO NELLE MANI DEI MASSONI E DELLA LORO SPA AZIENDA PD, ECC.. DELLA POLITICA DEI PARTITI.. PERCHÉ LA MASSONERIA HA PORTATO OGNI COSA AD ESSERE MANIPOLABILE! IL NWO MASSONICO È UN POTERE ASSOLUTO SPIRITUALE: PER IL CONTROLLO MENTALE (NON PUÒ PIÙ ESSERE SCONFITTO), SOLTANTO LA DISTRUZIONE OLOCAUSTO DEL GENERE UMANO, POTRÀ IMPEDIRE AL GENERE UMANO DI DIVENTARE TUTTI I SATANISTI! PERCHÉ DARWIN GENDER È UNA RELIGIONE DI SATANISMO: NON HA NULLA DI SCIENTIFICO: È UNA GRANDIOSA PERVERSIONE IDEOLOGICA E MENTALE! NESSUNO PUÒ SFUGGIRE DAL NUO, CHE È nato SpA 1600d.C. circa, CON LA SPA ROTHSCHILD BANCA DI INGHILTERRA: E DA ALLORA, IL NWO NON HA MAI AVUTO BATTUTE DI ARRESTO: fino a diventare quel gigante della NATO LEGA ARABA che è sotto i nostri occhi! UN GIGANTE SGANCIATO DAL DIRITTO INTERNAZIONALE E CHE PUÒ COMPIERE OGNI FORMA DI DELITTO (COME GOLPE IN UCRAINA E AGGRESSIONE DI SIRIA utilizzando la GALASSIA JIHADISTA) IMPUNEMENTE! Persino Londra è contro il TTIP. E noi invece, obbediamo. 27.04.2016 La buona notizia: subito dopo la visita di Obama che ha ordinato di non uscire dall’Europa, il numero degli inglesi che voteranno il Brexit è diventato maggioranza. E’ la prima volta, secondo i sondaggi. Barack Obama durante visita a Londra. Obama “minaccia” Londra in caso di Brexit: difficile firmare accordi commerciali con USA” Ma non è tutto ‘merito' del mezzo-kenyota (come l'ha chiamato il sindaco della capitale Boris Johnson). E' che è ora pubblico il rapporto della London School of Economics sugli effetti del TTIP, il trattato transatlantico. Lo studio l'aveva commissionato Cameron, sperando di trovarvi argomenti per la sua propaganda atlantista. Dopo averlo letto, l'ha secretato. E' stato costretto a rilasciarlo in base al Freedom Of Information Act (un tipo di legge sulla libertà d'informazione che in Italia non esiste) su istanza giudiziaria di Global Justice Now, un gruppo di cittadini attivi. La London School (LSE) è una storica università imperiale, una delle centrali dell'ortodossia liberale, ovviamente pro-governativa, mica un sito alternativo. Ebbene: la sua valutazione del TTIP è devastante. Per il Regno Unito, dice chiaro, l'introduzione del Trattato transatlantico "configura moltissimi rischi e quasi nessun beneficio". L'istituto — che è una voce autorevolissima — punta il dito specificamente sulle camere arbitrali, i tribunali (privati e segreti) istituiti dal Trattato, davanti a cui le multinazionali possono trascinare gli Stati, protestando che certe leggi ostacolano il suo business, e quindi la libera concorrenza. Fra gli esempi, il LSE ne ricorda alcuni: l'Australia querelata dalla Philip Morris per aver imposto per legge pacchetti anonimi; la Philip Morris che denuncia l'Uruguay per aver questo stato messo un annuncio del tipo "Il fumo danneggia la salute" sui pacchetti. No TTIP writings in chalk Global Justice Now. TTIP, nel 2016 gli USA fregheranno l' Europa con la "NATO economica" Esempi più sinistri ancora: l'Argentina denunciata e condannata per avere bloccato i prezzi delle bollette elettriche, a protezione dei cittadini consumatori, durante il tragico collasso economico. La Veolia, la multinazionale francese che gestisce i servizi di acqua, energia e nettezza pubblica, la quale ha avuto lo stomaco di denunciare l'Egitto per aver introdotto il salario minimo, cosa che secondo la ditta la danneggia. Non potrebbe essere più chiaro: non è capitalismo, è il ritorno alla legge della jungla. Il Regno Unito, che nonostante il suo liberismo mantiene una legislazione sociale robusta, si troverebbe in modo permanente sul banco degli accusati, soggetto a multe e punizioni e obbligato a cambiare punti essenziali del diritto. "C'è motivo — dice il LSE — di aspettarsi che il trattato UE-USA imporrà costi significativi al governo. Basandoci sull'esperienza del Canada nel NAFTA [il trattato pan-americano gemello del TTIP], ci dobbiamo attendere che le clausole di "protezione dell'investitore" [del TTIP] saranno regolarmente invocate da investitori USA per atti del governo del Regno che di norma non sono contestabili secondo il diritto nazionale". Per cui, continua l'Istituto con tipico understatement, "si ha poco motivo di ritenere che [il Trattato] darà al Regno Unito benefici di qualche significato. Si ha scarso motivo di credere che darà al Regno Unito benefici politici significativi". Chi vuole leggere l'intero studio, lo trova qui. http://www.globaljustice.org.uk/news/2016/apr/25/foia-reveals-governments-assessment-ttips-corporate-courts-%E2%80%93-lots-risks-and-no ] [ Manifestante indossa il costume di un maialino per protestare contro l'accordo TTIP. © REUTERS/ Michael Dalder. Ttip: Europa teme alimentari OGM dagli USA. Dalmonte: “non arriveranno”
Né vantaggi economici, né politici. A questo punto bisogna chiedersi perché i "nostri" governanti europei, quelli che in qualche modo abbiamo eletto a rappresentarci, stiano ancora operando sottobanco — in combutta con Bruxelles — per ingabbiarci nel TTIP. Qui evidentemente obbediscono ad ordini che superano persino il livello del presidente USA, quello che può essere sbeffeggiato mezzo-kenyota; un ridicolo personaggio che fra pochi mesi non conterà più nulla (in Italia, laudatissimo fino alla fine dal Partito Radicale, il più americano dei gruppuscoli).
Ha detto alla Merkel che accogliendo milioni di profughi "è nella parte giusta della storia" un tizio, pateticamente fallito, che fra un anno sarà nella discarica della storia. Non è certo lui ad avere la forza propria per ordinare agli europei quel che ha ordinato: accelerare l'approvazione del TTIP, continuare le sanzioni contro la Russia, dare più soldi alla NATO impegnata in rotta bellica contro Mosca.
Manifestazione ad Hannover contro TTIP. Migliaia di tedeschi scesi in piazza per dire no ad accordo su libero scambio USA-UE
Eppure la Merkel, Hollande, Renzi hanno accettato tutti i diktat senza un'obiezione (solo Hollande, incredibile, ha piagnucolato che è difficile far passare il TTIP senza revisioni: dato lo stato di rivolta dei francesi, è comprensibile). La Merkel soprattutto: in calo elettorale, col disastro della "accoglienza" che ha mostrato la stupidità della sua leadership, e destabilizzato la UE; con la maggioranza dei tedeschi che vogliono la fine delle sanzioni anti-russe secondo tutti i sondaggi; con la sorella Austria che alza le barriere per non essere invasa, e dà una simbolica maggioranza al partito "xenofobo" — non ha certamente alcun vantaggio, né economico né politico, da riscuotere per il suo servilismo. Lei, da sempre ossessionata dai sondaggi, fa' harakiri politico pur di obbedire alla Forza Oscura che dirige i destini poltici d'Europa. Maria Zakharova Diplomazia russa spiega perchè i referendum non contano nella politica UE. Nelle settimane scorse, la Commissione europea ha continuato l'inglobamento di fatto dell'Ucraina — sta abolendo i visti — all'indomani del referendum dove il 64% degli olandesi ha detto NO. "La gente vota per qualunque cosa, ma di rado sul tema del referendum", ha schernito quel risultato Martin Schulz, il presidente del parlamento europeo: Schulz ha il fiato pesante di totalitarismo, si sente troppo che sta obbedendo alla Forza. Sui paesi che hanno elevato controlli per non essere invasi dagli immigrati, lo stesso personaggio ha parlato con spregio di "ricchi che abitano da qualche parte e chiudono la porta", di "egoisti, di nazionalismo che non è che un egoismo allargato". Ora, chiamare "ricchi" gli ungheresi, è veramente odioso. E ciascuno è in grado di notare come Schulz usi gli stessi argomenti e lo stesso disprezzo del primo Papa la cui elezione è stata salutata con trionfo dalla Massoneria. Manifestazione europeista in Ucraina (foto d'archivio) “Proteste vs TTIP in Germania sagge, ucraini non capiscono effetti liberismo UE” Ad Hannover, investita da una colossale manifestazione anti TTIP, la Merkel s'è accordata con Obama di approvare e far approvare dagli europei il TTIP entro l'anno. Bruxelles ha di nuovo aperto alle sementi e ai pesticidi Monsanto. Nessuna protesta dei "nostri governanti" contro il fatto che gli Stati Uniti, in Siria, hanno violato il cessate-il-fuoco e stanno fornendo armamento eccezionalmente pericoloso per l'aviazione russa: come ha rivelato la rivista Janes's, inglese, un'autorità nel suo genere e non certo anti-occidentale. A quale Forza obbediscono? Non si può qui evocare che il celebre detto del banchiere James Warburg (1896-1969), membro del Council on Foreign Relations al Senato americano: "Avremo un governo mondiale, che vi piaccia o no. La sola questione che si pone è di sapere se questo governo mondiale sarà stabilito col consenso o con la forza " Ma la colpa finale non pesa sui "nostri" governanti. Pesa su di noi, passivi incapaci di difendere i principii della libertà e della dignità. Il totalitarismo del 21mo secolo ci è sopra, e noi "vigiliamo" sì, ma contro il Nazismo, il "fascismo", l'autoritarismo, la "xenofobia"….. Come ci ha prescritto il loro Mattarella. E Schulz, e El Papa. Forse si salveranno gli inglesi. E forse, anche noi.
Originariamente pubblicato sul sito di Maurizio Blondet it.sputniknews.com/mondo/20160427/2566220/londra-contro-ttip.html#ixzz475R2ycnK
drink your POISON, made by yourself, amen
drink your POISON, made by yourself, amen ALLELUIA
la LEGA ARABA oggi è alleata del NWO, per soffocare a morte tutti i popoli del mondo. quindi raggiungendo il 50% della superficie del pianeta, e infiltrando musulmani ovunque, può facilmente trasformare in terroristi i musulmani, poi, pensa di avere le risorse per prendere il controllo del NWO sconfiggendolo, ma, non si può sconfiggere qualcuno a cui tu paghi il signoraggio bancario! Perché il NWO è Talmud satanico esoterismo e Kabbalah magia nera. SpA: è occulto, è il satanismo! IL MALE MALEFICO NON PUÒ ESSERE SCONFITTO DA UNA RELIGIONE CORROTTA COME ISLAM, PERCHÉ DIO NON PUÒ ESSERE CON LUI! se la LEGA ARABA perde i cristiani (Russia e CINA, ecc..) non potrà mai farcela da sola! PER NON DIVENTARE I SATANISTI CONVINTI ATTRAVERSO LA PERSUASIONE DI QUESTO POTERE IPNOTICO DEL NWO? NOI POSSIAMO TUTTI EMIGRARE IN RUSSIA?
drink your POISON, made by yourself, amen
drink your POISON, made by yourself, amen ALLELUIA

la LEGA ARABA non può sconfiggere il NWO: 1. stando al suo interno, e, 2. pagando a Rothschild il Signoraggio bancario! perché il signoraggio bancario passa a Rothschild tutta la ricchezza e la energia di un Popolo! ECCO PERCHÉ, TURCHIA E LEGA ARABA DEVONO USCIRE DALLA NATO, ALLEARSI CON LA RUSSIA ecc.. E, poi, definitivamente RINUNCIARE ALLA SHARIA: bomba demografica, PER APRIRSI AL PRINCIPIO DELLA RECIPROCITÀ: subito! 27.04.2016) URL abbreviato 6768019. Le difficoltà nelle relazioni tra la Russia e la Turchia dopo l'abbattimento del bombardiere Su-24 non possono essere risolte con la semplice richiesta di scuse, è necessario sedersi attorno ad un tavolo e trovare una soluzione, ha affermato l'ambasciatore della Turchia in Russia Ümit Yardım. Ha osservato che Ankara ha più volte dichiarato di essere dispiaciuta per quello che è successo. "In queste situazioni, prima di tutto, occorre sedersi al tavolo dei negoziati. Credo che in una situazione del genere non bastino le scuse per risolvere il problema. Sono questioni che dovrebbero essere risolte al tavolo dei negoziati. Sediamoci, discutiamo, alla fine si capirà il risultato su cui lavorare," — ha detto in una conferenza stampa a Mosca all'ordine dei giornalisti russi.
Il governo russo ha chiesto più volte le scuse ufficiali di Ankara per l'abbattimento dell'aereo come una delle condizioni per normalizzare i rapporti tra i due Paesi
drink your POISON, made by yourself, amen
drink your POISON, made by yourself, amen ALLELUIA

Austria approva inasprimento legge asilo: Previsto stato d'emergenza in caso di alto flusso di profughi ] [ PER SALVAGUARDARE: DEMOCRAZIA, DIRITTI UMANI, SOVRANITÀ POLITICA: IDENTITÀ CULTURALE: TUTTI DEVONO SEGUIRE L'ESEMPIO DELLA AUSTRIA! QUANDO IL NWO CIA NATO INVADEVA LA SIRIA ATTRAVERSO L'UTILIZZO DEI TERRORISTI TURCHI SHARIA AL-NURSA SAUDITI ISIS DAESCH? LORO VOLEVANO E ARCHITETTAVANO LA: DISTRUZIONE, INVASIONE E ISLAMIZZAZIONE DELLA EUROPA! ] [ 27 APR - Con soli 4 voti contrari fra i socialdemocratici e il compatto sostegno dei popolari, il parlamento austriaco ha approvato la legge che inasprisce il diritto d'asilo. Tra le misure spicca quella che prevede la dichiarazione di stato d'emergenza quando l'ordine pubblico e la difesa della sicurezza non possono essere più garantite a causa di un alto flusso di profughi. In questo caso a nessun migrante viene più permesso l'ingresso, le richieste di asilo possono essere rifiutate ai confini e i profughi rispediti in Paesi confinanti considerati sicuri.
drink your POISON, made by yourself, amen
drink your POISON, made by yourself, amen ALLELUIA

maledetto il ladro! MALEDETTI GLI USURAI MASSONI E FARISEI! i delinquenti HANNO PER LA SOCIETÀ: UN COSTO SOCIALE ENORME! ED IL PRIMO DELINQUENTE È LO STATO CHE HA RUBATO LA SOVRANITÀ MONETARIA AL POPOLO: SVUOTANDO DI CONTENUTI VALORI E SIGNIFICATI LA COSTITUZIONE! IL POSSESSO DELLE ARMI PER ORA È IL MALE MINORE! NEW YORK, 27 APR - Ennesima tragedia legata alle armi facili in America: questa volta e' avvenuta a Milwaukee, in Wisconsin, dove una donna di 26 anni e' stata uccisa dal figlioletto di due anni con un colpo di pistola. Secondo quanto riportato dal fratello della vittima ai media statunitensi la giovane, di nome Patrice Price, era nell'auto del fidanzato con due dei suoi tre figli, di uno e due anni. Ad un certo punto il maggiore ha trovato una pistola lasciata sul sedile posteriore, l'ha presa e ha accidentalmente fatto fuoco. Un unico colpo che ha attraversato la schiena della donna, senza lasciarle scampo. L'incidente e' avvenuto sulla Wisconsin Highway 175.
drink your POISON, made by yourself, amen
drink your POISON, made by yourself, amen ALLELUIA

NON È POSSIBILE OTTENERE LA PACE SENZA RECIPROCITÀ: ORA, LA LEGA ARABA DEI SHARIA SAUDITI, IRANIANI: HA NEGATO LA RECIPROCITÀ, PERCHÉ, HA SHARIA È ALLAH AKBAR: MORTE A TUTTI GLI INFEDELI SCHIAVI DHIMMI CHE SONO DA STUPRARE E SGOZZARE! È LA LEGA ARABA CHE SI È INVENTATA UNA GUERRA DI RELIGIONE E DI CIVILTÀ! SE POI, GLI 666 CIA UK HANNO VOLUTO VENDICARE IL DELITTO FATTO DA ARABIA SAUDITA IN EGITTO CONTRO LA LORO COLONIA ITALIA GIULIO REGENI? QUESTO: IO NON HO ELEMENTI PER POTERLO ADESSO AFFERMARE! 27 APRile. L'Egitto chiede alle autorità britanniche di fare luce sulla morte di un cittadino egiziano a Londra e che gli assassini siano identificati e arrestati. Lo si legge in una dichiarazione della presidenza egiziana, secondo quanto riferisce il sito di al Ahram. Il corpo del 21enne Sherif Habib è stato trovato nei giorni scorsi all'interno di un auto che è stata data alle fiamme. Nel comunicato, la presidenza egiziana afferma che la famiglia di Habib ha il diritto di sapere le cause della sua morte e che sia fatta giustizia. Ieri il governo britannico ha ribadito di essere "inorridito" dall'omicidio di Giulio Regeni al Cairo, condannando l'omicidio "brutale" del ricercatore italiano e ha affermato di essere irritato per i limitati progressi fatti fino ad oggi nella soluzione del caso. Il ministero degli Esteri britannico ha fatto sapere anche che "in diverse occasioni" Londra ha contattato le autorità egiziane chiedendo loro di collaborare con gli inquirenti italiani.
drink your POISON, made by yourself, amen
drink your POISON, made by yourself, amen ALLELUIA

MA È PROPRIO QUELLO CHE PENSANO: SPA FED I FARISEI ROTHSCHILD SPA GMOS NWO: DISTRUGGERE GLI ISRAELIANI: CHE È QUELLO CHE I ENLIGHTENED NETUREI KARTA VANNO DICENDO! DA QUESTO TUTTI POSSONO CAPIRE COME: 1. TALMUD SATANICO, E: 2. KABBALAH MAGIA NERA, LORO HANNO TRADITO LE PROFEZIE BIBLICHE PERCHÉ SONO IN OCCULTO I SACERDOTI DI SATANA ] [ Frasi anti-semite, sospesa laburista. Aveva proposto il 'trasferimento massa israeliani negli Usa'
drink your POISON, made by yourself, amen

2200 sterline di danni a FAMIGLIA? MA SAREBBE UNA BENEDIZIONE! NOI ABBIAMO PERSO IL 40% DELLA RICCHEZZA NAZIONALE CON EURO! E POI, I POLITICI MASSONI NON SONO CREDIBILI, PERCHÉ MENTONO SPUDORATAMENTE SU TUTTO! L'Ocse: la Brexit costerebbe 2.200 sterline a famiglia. Un'uscita dall'Unione Europea "avrebbe conseguenze avverse persistenti sull'attività economica in Gran Bretagna, e porterebbe risultati negativi a breve termine anche altrove"
drink your POISON, made by yourself, amen

CINA RUSSIA ISRAELE, VOI PREPARATEMI LA DISINTEGRAZIONE MONDIALE: DI OGNI FORMA DI VITA! ] [ i FARISEI TALMUD SPA ROTHSCHILD, SPA FED, per perpetrare il loro potere usurocratico e demoniaco sul mondo: il NWO GMOS MONSANTO, SCIE CHIMICHE E METALLI PESANTI NEI VACCINI: hanno bisogno di realizzare al più presto: la GUERRA MONDIALE: PER IMPRIGIONARE, SOTTOMETTERE IN SATANA OGNI COSA! io dico che: l'unica SOLUZIONE, che ci rimane per SFUGGIRE AL SATANISMO, È quella di estinguerci: UCCIDERCI TUTTI! DOBBIAMO PER AMORE DI DIO E PER AMORE dei nostri figli: noi dobbiamo PORTARE ALLA ESTINZIONE TUTTO IL GENERE UMANO: tutto sulla superficie di questo pianeta deve ESSERE DISINTEGRATO più e più volte con armi atomiche togliere ogni speranza di sopravvivenza ai satanisti massoni delle città sotterranee! Siria, ministero Esteri russo: Allarme per atteggiamento Alto comitato negoziati, 27.04.2016( Lo ha detto la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova nel briefing settimanale. L'atteggiamento dell'Alto Comitato per i negoziati siriano durante i colloqui di riconciliazione di Ginevra rappresenta un allarme. "Le azioni del cosiddetto Alto Comitato per i negoziati durante i colloqui possono suscitare solo allarme. Questo è uno dei gruppi di opposizione rappresentato ai negoziati con il governo siriano sotto gli auspici delle Nazioni Unite a Ginevra. Come sapete, si sono fermati per un motivo che è diventato chiaro e cioè che non hanno proposte concrete", ha detto durante il briefing la Zakharova.
============
tutte cazzate! MA QUANTE CAZZATE SI DICONO! piuttosto, NOI dobbiamo chiederci chi è che ha finanziato Hitler se, il finanziatore mondiale SPA FED SPA FMI: è UNICO MONOPOLIO ROTHSCHILD CORPORATION GEZABELE UK QUEEN SECOND? CIOÈ, È un monopolio di ebrei farisei consacrati al talmud kabbalah di JABULLoN che è lucifero? L'ex sindaco di Londra e veterano del Labour Ken Livingstone è stato sospeso dal partito in seguito ad alcune sue dichiarazioni considerate come antisemite. 'Ken il Rosso', dopo aver difeso la deputata laburista Naz Shah, già sospesa per i suoi commenti contro gli israeliani, ha affermato in un'intervista che Adolf Hitler era un sostenitore del sionismo prima di "impazzire e finire con l'uccidere 6 milioni di ebrei". Verrà ora sottoposto ad un'azione disciplinare con l'accusa di "aver gettato discredito" sul Labour.
=========

SE LA CIA E NATO ATTRAVERSO LA TURCHIA CONTINUA A FARE AFFLUIRE TERRORISTI IN SIRIA? POI, VOI SMETTETE DI PARLARE DI PACE E FACCIAMO FINALMENTE QUESTA GUERRA MONDIALE PER LA GLORIA DEI SHARIA WAHABITI SAUD SAUDITI SALAFITI ] [ Stato Maggiore russo accusa la Turchia: “ostacola la pace in Siria” 27.04.2016( Continua ad esercitare un'influenza negativa sull'instaurazione della pace in Siria Ankara, che alimenta i terroristi, ha affermato il comandante dello Stato Maggiore russo Valery Gerasimov.
"Uno dei fattori destabilizzanti che hanno un notevole impatto negativo sul processo di pace in Siria resta la politica di Ankara, che rifornisce i terroristi di armi, munizioni e medicinali. Nelle strutture ospedaliere turche avviene la riabilitazione dei terroristi feriti", — ha detto durante la 5° conferenza sulla sicurezza internazionale di Mosca.
Gerasimov ha aggiunto che "nonostante le attività sovversive delle autorità turche, le continue attività terroristiche del Daesh e di Al-Nusra, il Centro (per la riconciliazione delle parti in conflitto in Siria) continua a lavorare per la riappacificazione delle parti in conflitto, raccoglie informazioni sulle violazioni della tregua ed organizza le spedizioni degli aiuti umanitari ai civili". 

========

666 CIA SATANA NATO SPA FED ] per me è una questione di stile: 1. io non pubblico mai durante le ore di servizio, ed, 2. io uso soltanto la mia connessione privata chiavetta SIM [ FOTTITI COGLIONE DI UN CALUNNIATORE

BASTARDI BESTIE: FARISEI MASSONI SALAFITI SHARIA 666 CIA SATANA NATO SPA FED ] 1. NON POSSIAMO DIRE CHE SU ALEPPO LA SITUAZIONE È DISASTROSA, E POI, 2. VOI PERMETTETE AD ERDOGAN DI COMPRARE IL PETROLIO DAL SHARIA ISIS DAESH, E 3. DI INTRODURRE TUTTI I TERRORISTI CANNIBALI SGOZZATORI SHARIA MODERATI DI OBAMA GENDER SODOMA L'ANTICRISTO! NEW YORK, 28 APR - Il capo degli aiuti umanitari dell'Onu, Stephen O'Brien, ha allertato il Consiglio di Sicurezza sul "nuovo serio deterioramento della è catastrofica", ha spiegato ai Quindici. Al termine della riunione del Consiglio, l'ambasciatore neozelandese Gerard van Bohemen ha affermato che si sta lavorando ad una risoluzione sugli attacchi alle strutture sanitarie, che spera verrà adottata all'unanimità dall'organo Onu la prossima settimana.

===============
tutte cazzate! MA QUANTE CAZZATE SI DICONO! piuttosto, NOI dobbiamo chiederci chi è che ha finanziato Hitler se, il finanziatore mondiale è UNICO? CIOÈ, È un monopolio di ebrei farisei consacrati al talmud kabbalah di jAbULLoN che è lucifero? L'ex sindaco di Londra e veterano del Labour Ken Livingstone è stato sospeso dal partito in seguito ad alcune sue dichiarazioni considerate come antisemite.
    'Ken il Rosso', dopo aver difeso la deputata laburista Naz Shah, già sospesa per i suoi commenti contro gli israeliani, ha affermato in un'intervista che Adolf Hitler era un sostenitore del sionismo prima di "impazzire e finire con l'uccidere 6 milioni di ebrei". Verrà ora sottoposto ad un'azione disciplinare con l'accusa di "aver gettato discredito" sul Labour.
**************
I raid aerei colpiscono le casse, in fumo 800 milioni di dollari dello Stato islamico ] [ CHI: CIA NATO ERDOGAN SALMAN SHARIA HANNO DATO QUESTI SOLDI?
***********
29/04/2016, INDIA. [ QUANDO IL FANATISMO RELIGIOSO ACCECA E NON RICONOSCE LE BENEDIZIONI RICEVUTE DAI CRISTIANI ] [ PERCHÉ, IN OCCIDENTE SONO I SODOMITI LAICISMO SPA FED FARISEI TALMUD ANTICRISTO MASSONE: LORO NON SONO I CRISTIANI! [ Andhra Pradesh: un vescovo cattolico rapito e malmenato per ore. Mons. Gallela Prasad è il vescovo di Cuddapah e stava ritornando dal distretto di Kadapa, dove aveva celebrato una messa. L’automobile dove viaggiava è stata fermata da ignoti, che hanno bendato lui e l’autista e malmenato i due per tutta la notte. La Federazione delle Chiese telegu ha sporto denuncia e ha chiesto alle autorità di registrare il caso per “garantire la sicurezza dei cristiani”. Secunderabad (AsiaNews) – La comunità cristiana dell’Andhra Pradesh è di nuovo sotto attacco. Questa volta, ad essere colpito è stato uno dei vertici della Chiesa locale. Si tratta di mons. Gallela Prasad, vescovo della diocesi di Cuddapah, aggredito da ignoti mentre ritornava da Karunagari (nel distretto di Kadapa), dove aveva celebrato una funzione religiosa. La Federazione delle Chiese telegu (Ftc), organo al vertice delle varie denominazioni cristiane presenti negli Stati dell’Andhra Pradesh e del Telangana, ha condannato con forza “la crudele aggressione” contro il vescovo cattolico. L’incidente è avvenuto lo scorso 25 aprile, ma è stato reso noto solo ieri. Lo riporta il sito Matters India, citando la dichiarazione dell’arcivescovo Thumma Bala di Hyderabad, presidente della Federazione cristiana. L’arcivescovo ha raccontato che mons. Prasad è stato aggredito mentre si trovava il macchina, di ritorno da Kadapa, a circa 425 km a sud di Hyderabad (la capitale del Telangana). La macchina che trasportava il vescovo è stata fermata da ignoti, che hanno bendato il religioso e il suo autista e poi li hanno rinchiusi in un luogo sconosciuto. Qui sono stati malmenati per ore durante tutta la notte.
Mons. Bala ha dichiarato: “È incredibile che tale violenta atrocità sia stata perpetrata contro un alto esponente della comunità di minoranza”. Il presidente della Ftc ha condannato “le modalità impietose dell’attacco contro una persona che ha dedicato tutta la sua vita a Dio e al servizio dei bisognosi e degli emarginati”.  L’arcivescovo ha poi chiesto alla polizia e alle autorità di registrare il caso e arrestare i responsabili di “questo crimine efferato, in modo da assicurare giustizia e sicurezza per le minoranze e proteggere le vite dei leader delle comunità religiose”. L’aggressione contro il vescovo cattolico non è il primo episodio di violenza contro i cristiani dell’Andhra Pradesh, anche se è il primo perpetrato contro i vertici religiosi. Da tempo la minoranza cristiana è nel mirino degli estremisti indù, che nel 2014 hanno anche ucciso un pastore protestante.

04/29/2016, INDIA [ QUANDO IL FANATISMO RELIGIOSO ACCECA E NON RICONOSCE LE BENEDIZIONI RICEVUTE DAI CRISTIANI ] [ PERCHÉ, IN OCCIDENTE SONO I SODOMITI LAICISMO SPA FED FARISEI TALMUD ANTICRISTO MASSONE: LORO NON SONO I CRISTIANI! [ Andhra Pradesh: Catholic bishop kidnapped and beaten for hours. Msgr. Gallela Prasad is the bishop of Cuddapah and was returning from Kadapa district, where he celebrated Mass. The car IN which was traveling was stopped by unknown persons, who blindfolded him and beat up the driver and prelate all night. The Telugu Federation of Churches filed a complaint and asked the authorities to register the case to "ensure the safety of Christians." Secunderabad (AsiaNews) - The Christian community of Andhra Pradesh is again under attack. This time, one of the local Church leaders has been targeted: Msgr. Gallela Prasad, bishop of the diocese of Cuddapah.  The bishop was attacked by unknown assailants as he returned from Karunagari (in Kadapa district), where he celebrated Mass. The Federation of Churches Telugu (FTC), the apex body of various Christian denominations in the United Andhra Pradesh and Telangana, strongly condemned "the cruel aggression" against the Catholic bishop. The incident occurred on April 25, but it was made public only yesterday. It was reported by the news site Matters India, quoting the statement of Archbishop Thumma Bala of Hyderabad, chairman of the Christian Federation. The Archbishop said that Msgr. Prasad was attacked while he was in the car, returning from Kadapa, about 425 km south of Hyderabad (the capital of Telangana). The car carrying the bishop was stopped by unknown persons, who blindfolded the religious and his driver and then locked them in an unfamiliar place. Here they were beaten for hours throughout the night. Msgr. Bala said: "It's amazing that such violent atrocities have been perpetrated against a senior member of the minority community." The President of the FTC has condemned "the merciless attack against a person who has devoted his whole life to God and to the service of the needy and the marginalized." The archbishop then asked the police and the authorities to register the case and arrest those responsible for "this heinous crime, in order to ensure justice and security for minorities and protect the lives of the leaders of religious communities." The aggression against the Catholic bishop is not the first incident of violence against Christians in Andhra Pradesh, even though it is the first perpetrated against religious leaders. For some time the Christian minority has been the target of Hindu extremists, who in 2014 also killed a Protestant pastor.

[ QUANDO IL FANATISMO RELIGIOSO ACCECA E NON RICONOSCE LE BENEDIZIONI RICEVUTE DAI CRISTIANI ] [ PERCHÉ, IN OCCIDENTE SONO I SODOMITI LAICISMO SPA FED FARISEI TALMUD ANTICRISTO MASSONE: LORO NON SONO I CRISTIANI! [ 28/04/2016 - BANGLADESH. Dhaka, la Chiesa: L’omicidio degli attivisti Lgbt, fallimento morale del governo. Dopo l’esecuzione di due giovani omosessuali da parte di “ignoti", il presidente della Commissione episcopale Giustizia e pace dice ad AsiaNews: “Non importa quale sia il loro stile di vita, ogni vita umana è sacra. Uccidere in questo modo è opera di terroristi. Il governo deve garantire a ogni cittadino protezione”. Rosaline Costa, amica di una delle vittime: “Basta compromessi con i partiti islamici”.

28/04/2016 - INDIA. Madhya Pradesh, la polizia interrompe matrimonio cristiano: “Gli sposi sono indù”. Agenti della sicurezza ed estremisti indù hanno fatto irruzione in un luogo di culto a Satna, arrestando 10 persone tra cui il pastore e i genitori dello sposo. L’accusa è di avere convertito la coppia in modo illegale al cristianesimo e di aver celebrato un’unione fra minori. Leader cristiano: “Questo è abuso delle leggi anti conversione”.

28/04/2016 - BANGLADESH. Dacca, la Iglesia: El homicidio de los activistas LGBT, fracaso moral del gobierno. Después de la ejecución de dos jóvenes homosexuales por parte de “desconocidos”, el presidente de la Comisión episcopal Justicia y Paz dice a AsiaNews: “No importa cuál sea su estilo de vida, cada vida humana es sagrada. Matar de este modo es obra de terroristas. El gobierno debe garantizar a cada ciudadano protección”. Rosaline Costa, amiga de una de las víctimas: “Basta de compromisos con los partidos islámicos”.

28/04/2016 INDIA. Madhya Pradesh, la policía interrumpió un matrimonio cristiano: "Los cónyuges son hindúes". Agentes de seguridad y extremistas hindúes irrumpieron en una casa de culto en Satna, deteniendo a 10 personas, incluyendo al pastor y los padres del novio. Se les acusa de haber convertido a la pareja ilegalmente al cristianismo y la celebración de un matrimonio entre menores de edad. Los líderes cristianos: "Este es el abuso de las leyes anti-conversión".
*******************++

GLI USA SONO I BULLI SUL MONDO: PERCHÉ SONO SEMPRE A CACCIA DI REALIZZARE LA GUERRA MONDIALE: è IL TRIONFO DI SATANA ROTHSCHILD, che lo PRETENDE ] [ 28/04/2016 - CINA - ASIA. Xi Jinping: Solo le nazioni coinvolte possono parlare del mar Cinese meridionale. Duro intervento del leader cinese contro le "ingerenze esterne" nelle controversie territoriali nei mari dell’Asia-Pacifico. A breve il tribunale internazionale dell’Aja deciderà in merito alla vertenza avviata da Manila e Hanoi. Il presidente cinese contro l’escalation militare nella penisola coreana. 28/04/2016 Xi Jinping: Sólo las naciones involucradas pueden hablar del Mar Chino meridional. Dura intervención del líder chino contra las “injerencias extranjeras” en las controversias territoriales en los mares del Asia-Pacífico. Dentro de poco el Tribunal Internacional de La Haya, decidirá en mérito a la disputa iniciada por Manila y Hanói. El presidente Chino contra la escalada militar en la península coreana.

28/04/2016 - AUSTRALIA – PAPUA N. GUINEA. I rifugiati sull’isola di Manus “hanno già pagato. Ora vanno aiutati”. Il governo australiano accetta di chiudere il campo profughi sull’isola, che ricade nella sovranità della Papua Nuova Guinea, ma non sa cosa fare delle circa mille persone che vi abitano. Il p. Giorgio Licini, missionario Pime per 11 anni nel Paese: “Si tratta di un problema enorme che non ha soluzioni facili. Ma si deve iniziare rimuovendo le cause della migrazione, non respingendo chi soffre”. 28/04/2016 - AUSTRALIA - PAPUA N. GUINEA
Los refugiados en la isla de Manus “ya han pagado. Ahora deben ser ayudados”. El gobierno australiano acepta cerrar el campo de refugiados en la isla, que recae bajo la soberanía de Papúa Nueva Guinea, pero no sabe qué hacer con las casi mil personas que lo habitan. El Padre Giorgio Licini, misionero del PIME por años en el país: “Se trata de un problema enorme, que no tiene una solución fácil. Pero se debe comenzar removiendo las causas de la migración, no rechazando a quien sufre”.
**************
Cristiani perseguitati
In molte parti del mondo la libertà religiosa è a rischio. In particolare nel Medio Oriente sotto la scure del Califfato. http://www.avvenire.it/Dossier/Cristianofobia/Pagine/default.aspx
***********
 LA QUESTIONE GENDER
Linee guida per i mass media, testi nelle scuole, iniziative di formazione per gli insegnanti degli asili, persino riscritture della modulistica di istituzioni pubbliche: l’ideologia del gender, che pretende di annullare il dato della differenza sessuale per sostituirlo con una astratta equiparazione di tutti i possibili orientamenti, sta scendendo dal piano del dibattito di idee per entrare nella vita quotidiana di cittadini e famiglie. In questo dossier raccogliamo cronache, interviste, analisi e documenti pubblicati da Avvenire su questo decisivo tema.

http://www.avvenire.it/Dossier/La%20questione%20gender/Pagine/default.aspx
*******************
«L'Europa si schieri dalla parte di Asia»
La mobilitazione per evitare l’esecuzione in Pakistan della condanna a morte contro Asia Bibi e ottenerne la liberazione chiama in causa la coscienza di ciascuno. Cristiano e non cristiano. (Antonio Tajani*) Asia Bibi, da 2.500 giorni in carcere
http://www.avvenire.it/Commenti/Pagine/TEMPO-CHE-LEUROPA-SI-DICHIARI-PER-ASIA-.aspx
***********
Pakistan, a morte per blasfemia. Spiragli per 2 cristiani. Processo d’appello ai coniugi pachistani. Condannati per un Sms, sono analfabeti. Genitori di 4 figli, erano stati denunciati nel 2013 per un messaggino partito però da un cellulare smarrito da tempo.
L'APPUNTAMENTO Oggi la Fontana di Trevi si tinge di rosso contro le persecuzioni
http://www.avvenire.it/Mondo/Pagine/A-morte-per-blasfemia-Spiragli-per-2-cristiani-.aspx
*****************
La vita ai tempi della crisi
nel Venezuela che precipita
I frigo vuoti obbligano ad acrobazie alimentari. «Abbiamo toccato il fondo. Se non ci ammazza il caldo, lo fa la fame, se non ci ammazza la fame ci penserà un'infezione, visto che non ci sono medicine».
*************

 
SONO TANTI I DETRATTORI E I CALUNNIATORI DELLA CINA NEL NWO! NO! LA CINA STA SEGUENDO GLI INSEGNAMENTI DI UNIUS REI (LIBERA CHIESA IN LIBERO STATO) PIÙ DI CHIUNQUE ALTRO! LA CINA NON È OSTILE ALLE RELIGIONI, MA, DEVE IMPEDIRE CHE PRENDANO IL CONTROLLO POLITICO! 28/04/2016. CINA. Xi Jinping e le religioni: il Partito le deve guidare con “efficacia” e “con la forza” Il prof. John Mok Chit Wai, dell’Università cinese di Hong Kong, mette in luce le intenzioni del presidente Xi verso le religioni. Nessuno spazio alle fedi, senza sottomissione al Partito. Per alcuni è l’inizio di una “Seconda Rivoluzione culturale” per decimare le religioni”. 28/04/2016 - CHINA
Xi Jinping y las religiones: el Partido las debe guiar con “eficacia” y “con la fuerza”. El prof. John Mok Chit Wai, de la universidad china de Hong Kong, pone en luz las intenciones del presidente Xi hacia las religiones. Ningún espacio a los credos, sin la sumisión al Partido. Para algunos es el inicio de una “Segunda Revolución cultural” para decimar las religiones”.

****************
Benjamin Netanyahu ] really [ poiché, la comunità internazionale: NATO USA, regime Bildenberg, sharia il NAZISMO, SpA, FED, AIPAC, Farisei satanisti massoni, loro mentono su tutto: ed hanno deciso di togliere il terreno vitale sotto i piedi di ISRAELE? POI, NOI PER DIFENDERE ISRAELE: NOI inizieremo a dire la VERITÀ SU TUTTO, anche perché, continuare a mentire, non sarà per noi una condizione maggiormente farevole a quella di iniziare a dire la Verità! 

********************
ARABIA SAUDITA DEVE COLLABORARE POSITIVAMENTE PER LA SOLUZIONE DI QUESTO OMICIDIO, DATO CHE SONO LORO CHE HANNO UCCISO GIULIO REGENI ] [ ROMA, 29 APR - "Per noi il ritorno alla normalità delle relazioni con l'Egitto dipende da una collaborazione seria" sul caso Regeni: lo ha detto il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni nel corso di un'intervista a Radio Rai.
    "Purtroppo la nostra pressione, la nostra ricerca di verità non ha avuto risposte soddisfacenti", ha aggiunto. "La Procura di Roma ha inviato una nuova rogatoria e so che ci sono in corso dei contatti di nuovo tra le procure", ha proseguito il ministro. "Mi auguro che l'attività del procuratore Pignatone della Procura di Roma possa riannodare, riavviare qualche contatto utile, ma nel frattempo noi manteniamo una posizione di insoddisfazione", ha aggiunto.
****************

http://it.aleteia.org/2016/04/28/ritrovare-coppia-nuova-dopo-tempesta/ [ Ritrovarsi una coppia nuova dopo la tempesta ] [ 9 coppie raccontano la loro esperienza personale di dolore e riconciliazione attraverso l'esperienza di Retrouvaille ] [ «Scelgo ancora te. Ritrovarsi dopo la crisi di coppia» (Edizioni San Paolo) è un libro in cui nove coppie raccontano la loro esperienza personale di dolore, rottura e lenta riappacificazione. Le storie narrate in prima persona dai coniugi protagonisti vogliono essere un aiuto e un sostegno a chi sta vivendo una crisi di coppia, perché testimoniano che è sempre possibile ricominciare, perdonarsi, scegliersi di nuovo, attraverso la speranza, la buona volontà e la fede. I coniugi raccontano l’esperienza di Retrouvaille, un programma per coppie sposate o conviventi in difficoltà, portato avanti da sposi che hanno vissuto le stesse dolorose esperienze di conflitto, separazione, divorzio e sono riusciti a ritrovarsi e riconciliarsi.

Retrouvaille nasce in Canada nel 1977, è presente in Italia dal 2001 ed è attualmente diffuso in numerosi Paesi del mondo. È un programma di orientamento cattolico, rivolto a tutte le coppie che soffrono gravi problemi di relazione e che intendono provare a ricostruire il rapporto. Si sviluppa in un weekend residenziale, animato da tre coppie e da un sacerdote, e in dodici incontri post-weekend, per provare a recuperare il dialogo, attraverso l’ascolto di chi ha vissuto quella dolorosa esperienza che la condivide per dare speranza a chi si trova nella prova.

«Questo libro nasce perché avvertiamo un dovere. Il dovere di raccontare ciò che abbiamo visto e ascoltato in questi anni: ogni storia d’amore può essere recuperata. L’amore, anche quando sembra ormai finito, può risorgere e rilanciarsi e, se lo si vuole, evitare di morire. (…) Il programma di Retrouvaille non è gestito da esper­ti e non intende elargire “ricette” o “soluzioni prefab­bricate”. Le coppie animatrici, nel condividere le loro vite con i momenti di grave crisi e il superamento di questi, danno speranza alle coppie partecipanti. (…) Certo, non è una bacchetta magica. Non sarebbe serio! Ma è una proposta, è una mano tesa a chi non vuole arrendersi, a chi non vuole cedere di fronte al­le difficoltà. Vogliamo essere testimoni che il conflitto non ne­cessariamente porta alla separazione. Anzi, proprio la crisi può essere una risorsa per nuovi passi in avanti di bellezza e di fortezza» scrivono nell’introduzione Giulia e Simone Fatai e don Maurizio Del Bue responsabili di Retrouvaille Italia. 
Le storie raccolte nel libro “dicono che in Dio tutto è possi­bile” e sono «(…) storie di risurrezione, di rinascita, storie di chi non ha voluto arrendersi e ha continuato a sce­gliersi. Storie nuove, non quelle di prima con qualche toppa messa sopra. Sono “vino nuovo in otri nuovi”». L’ingrediente fondamentale per ritrovarsi? L’umiltà: «Umiltà perché non possiamo farcela da soli. Umil­tà nel chiedere aiuto. Umiltà nel dire che le mie forze, in questo momento, non sono sufficienti per uscire da un vortice che rischia di far vedere “solo” la separazio­ne come unica via possibile».

In una società in cui “la notizia che una coppia si separa non desta più sorpresa e preoccupazione. Anzi, è diventato un fenomeno pra­ticamente “normale”, all’ordine del giorno”, leggere le esperienze di coniugi che sono riusciti a ritrovarsi è straordinario e incoraggiante.

    «Le pagine che seguono costituiscono pezzi di vita che noi vogliamo mettere a vostra disposizione. Non c’è nulla di inventato. Sono la nostra esperienza di vi­ta. Vita di persone che hanno fatto concretamente esperienza di dolore e di risurrezione. Che si sono scelte un’altra volta. Che si sono fidate l’una dell’altra riattivando l’ascolto reciproco e la comprensione. So­no storie piene di sofferenza che, nella realtà, hanno attraversato il dolore per poi sfociare in una rinascita».

I primi che nel libro testimoniano che è possibile sopravvivere alla tempesta e superare la crisi sono Anna e Giulio. Si conoscono alla fermata dell’autobus negli anni delle superiori, si innamorano e dopo le nozze decidono di partire missionari per il Senegal. Lì tutto cambia, cominciano i primi veri problemi e al rientro in Italia le incomprensioni aumentano. Sembrano svanire gli ideali cristiani sui quali la coppia aveva costruito il fidanzamento, Giulio diventa sempre più geloso e aggressivo, arriva addirittura ad alzare le mani contro di lei. Così finiscono per diventare due estranei, conducono vite separate e restano uniti soltanto per amore dei due figli. Anna si rifugia nelle discipline new age e comincia una storia con un altro uomo. Tutto sembra finito, la separazione appare l’unica strada possibile. E poi?

    Anna. «Un’amica m’invitò a un incontro di preghiera, anche se da alcuni anni avevo smesso di an­dare in Chiesa: ero arrabbiata anche col Signore perché mi aveva abbandonata. Quella sera, però, il Signore mi stava aspettando. Ero sola e disperata e in quel mo­mento ho cercato e gridato a Dio con tutto il cuore. Credo che Dio abbia visto il mio desiderio e il nostro dolore e abbia risposto. La mia relazione con l’altra persona è terminata. Decisi di tornare a casa e di ten­tare di ricominciare una nuova vita insieme. (…) Eravamo due persone molto ferite. (…) Avevo cercato di fuggire dal dolore, forse ave­vo voluto anche vendicarmi, ma adesso era necessario perdonare Giulio, chiedergli perdono e accettare i suoi tempi, quando anche lui fosse stato in grado di perdo­narmi. Se Dio mi aveva perdonata, chi ero, allora, io per non perdonare? Per fermare il perdono?»  
Anna. «Il cammino di Retrouvaille mi ha aiutato in questo: ho sperimentato la fedeltà di Dio e ho trovato la forza e la determinazione per decidere di amare e per seguire la via della riconciliazione. Mi sono accorta che la rab­bia e l’amarezza che avevo provato verso Giulio scom­parivano ed ero in grado di perdonarlo e di sentire di nuovo l’amore per lui. È stato un lento riaprirmi alla fiducia prima verso Dio e poi verso Giulio. Pur partendo dalle rovine abbiamo creduto di po­ter sperimentare un amore nuovo, come non avevamo mai vissuto prima. Ci siamo ridati appuntamento alla fermata dell’autobus».

Giulio. «La partecipazione al weekend di Retrouvaille ci è stata di grande aiuto: se molte coppie hanno difficoltà simili, allora è la vita stessa che ci porta a confrontarci con situazioni difficili da superare. Era faticoso perdonare me stesso: ho impiegato del tempo e molta preghiera per superare il senso di colpa che ritornava quando c’era una difficoltà tra di noi. Ho superato questo periodo con un atto di fede e di vo­lontà: so che il Signore mi ha perdonato, ora vado avan­ti. Il perdono verso Anna è stato altrettanto faticoso. Ognuno di noi ammetteva di aver sbagliato ma af­fermava che tutto era accaduto per legittima difesa dai torti subiti. Questo ci ha portati a sentirci reciproca­mente sia colpevoli sia vittime. Ora sono felice di aver perseverato, resistendo alle tentazioni di fermarmi. Non siamo in ritardo: sull’au­tobus dell’amore… c’è sempre posto».

Le esperienze delle nove coppie del libro insegnano che «non c’è niente e nessuno che possa uccidere la relazione d’amo­re. Se non gli amanti stessi! Sono gli amanti che hanno la forza di poter guarire qualsiasi tipo di ferita. (…) da qualsiasi storia, feri­ta o lacerata che sia, è possibile risorgere e ritrovarsi». Sono state condivise per «(…) dimostrare, con la testimonianza della nostra vita, che si può cambiare. Che le tenebre possono essere sconfitte dalla luce. Che la misericordia, il perdono e la scelta d’amore possono diventare uno stile di vita e generare un’autentica cul­tura della vita. Misericordia, perdono e scelta d’amo­re, inoltre, sono alberi di una foresta che cresce, adagio, senza rumore. Ma che cresce rigogliosa. Anche se in Italia la legislazione attuale permette di separarsi in brevissimo tempo, questo non toglie il dolore di un fallimento. E non lo toglie nemmeno ai nostri figli. C’è bisogno di qualcosa e di qualcuno che entri nella nostra relazione e metta ordine. Metta spe­ranza. Metta guarigione». Questi coniugi hanno sperimentato che Dio fa nuove tutte le cose.

************************
https://www.youtube.com/watch?v=2qLYlGqoDfM&feature=em-subs_digest Pubblicato il 21 apr 2016. I am n: Highlighting Christian Persecution Around the World. VOM Canada .. The Voice of the Martyrs is sponsoring a new movement called "I Am N" aimed at raising awareness of persecuted Christians. The campaign, which kicked off recently and comes at a time when persecution of believers is on the rise around the world. Gary Lane of CBN News recently sat down with Dr. Jason Peters of The Voice of the Martyrs US to talk about the persecution of the followers of Christ in Muslim countries and the I Am N movement. Length, From CBN News/ The Voice of the Martyrs USA

 Cari avaaziani in Italia,

nonostante due terzi degli europei vogliano che il diserbante “probabilmente cancerogeno” della Monsanto sia vietato e il Parlamento Europeo abbia già votato per limitarne l’uso, un documento riservato mostra che la Commissione vorrebbe rinnovare la licenza del glifosato per altri 10 anni!

L’Italia potrebbe essere nella posizione di fermarli: dopo che l’Organizzazione Mondiale della Sanità lo ha definito “probabilmente cancerogeno” il ministro per l’Agricoltura Martina ha annunciato un piano per abbandonare il glifosato in Italia entro il 2020 ma molte delle materie prime dei prodotti italiani vengono dall’estero. Serve un divieto almeno europeo e se l’Italia si unirà alla Francia e agli altri Paesi che si oppongono alla proposta della Commissione possiamo vincere.

In queste ore il Ministro Martina sta decidendo come votare sotto la pressione delle grandi multinazionali dei pesticidi. Facciamoci sentire anche noi per far sì che la nostra salute e il nostro cibo vengano prima degli interessi delle aziende: clicca qui sotto per mandargli un messaggio su Facebook o Twitter:

https://secure.avaaz.org/it/ep_vote_it_social_2/?bXGknib&v=75920&cl=9891668837

Il meccanismo usato dalla Commissione per dire che il glifosato sarebbe “sicuro” è assolutamente truccato. Mentre i maggiori scienziati sul cancro hanno denunciato che è “probabilmente cancerogeno”, l'Autorità Europea sulla Sicurezza Alimentare ha raccomandato che fosse dato il via libera ma solo dopo che Monsanto e le altre multinazionali dei pesticidi avevano preso il controllo del processo, da una parte facendo in modo che fossero tenuti in conto studi fatti dalle stesse multinazionali, e dall’altra assicurandosi che altri studi, indipendenti e a loro sgraditi, non fossero considerati.

Fino a che il sistema europeo non diventerà indipendente e trasparente, il glifosato dovrebbe essere vietato dai luoghi pubblici e totalmente eliminato entro pochi anni in agricoltura. Oggi è usato massicciamente in tutta Europa e molto agricoltori si sentono minacciati da un possibile divieto, ma una transizione verso metodi alternativi è possibile e non si può rimandare.

Il glifosato è l’erbicida più usato in Italia ed è stato trovato praticamente ovunque, dalla pasta ai biscotti, nell’acqua dei nostri rubinetti, nel latte materno e nei parchi giochi. Il ministro Martina deve invocare il principio di precauzione per difendere la nostra salute! La nostra petizione da 1 milione e 400mila firme è già stata consegnata direttamente alle istituzioni europee, ora la porteremo anche al Ministro in Italia. Manda subito un messaggio su Facebook e Twitter:

https://secure.avaaz.org/it/ep_vote_it_social_2/?bXGknib&v=75920&cl=9891668837

In questo momento avaaziani e società civile in Francia, Germania e negli altri Paesi decisivi per il voto si stanno mobilitando uniti per fermare il veleno di Monsanto. Abbiamo già vinto campagne simili, per esempio con la moratoria dei neonicotinoidi che uccidevano le api e con la megafabbrica sempre di Monsanto in Argentina, ma sappiamo che servono tutte le nostre forze per ottenere l’agricoltura sostenibile e sicura di cui tutto il mondo ha bisogno.

Pascal, Alice, Lisa, Camille, Antonia, Luca e tutto il team di Avaaz

MAGGIORI INFORMAZIONI:

Glifosato, di male in peggio: verso l’autorizzazione per 10 anni (Rinnovabili.it)
http://www.rinnovabili.it/ambiente/glifosato-autorizzazione-10-anni-333/

“Probabilmente cancerogeno” il glifosato, un erbicida diffusissimo e alla base del “Round Up” di Monsanto (La Stampa)
http://www.lastampa.it/2015/03/24/scienza/ambiente/focus/probabilmente-cancerogeno-il-glifosato-un-erbicida-diffusissimo-e-alla-base-del-round-up-di-monsanto-efY91VW5fsbdegygOM9miN/pagina.html

Glifosato, primo test in Italia: tracce in pasta e biscotti (Repubblica)
http://www.repubblica.it/ambiente/2016/04/22/news/glifosato_test_salvagente_pasta-138189086/

Che cos’è il glifosato (e perché si discute del suo utilizzo) (Wired)
http://www.wired.it/attualita/ambiente/2016/04/15/glifosato-autorizzazione-sette-anni/

Italia lavora a un piano nazionale 'Glifosato zero' (ANSA)
http://www.ansa.it/canale_terraegusto/notizie/mondo_agricolo/2016/03/06/glifosato-martina-e-lorenzin-contrari-riconferma-autorizzazione-ue_208ab1a9-43de-4c95-ad18-aa4d175abf05.html
Un documento riservato mostra che la Commissione Europea vuole rinnovare per altri 10 anni la licenza del diserbante glifosato, nonostante l’OMS lo abbia definito “probabilmente cancerogeno”, e due terzi degli europei ne vogliano la messa al bando. L’Italia sta decidendo in queste ore come votare, invia ora un messaggio al ministro Martina:
*************
Un genocidio è in atto... I cristiani sono l'80% delle minoranze perseguitate. Insieme agli yazidi e ad altre minoranze vulnerabili, i cristiani sono vittime di deliberate azioni di persecuzioni finalizzate a eliminare la loro presenza fisica del tutto o in parte.
Stanno subendo assassinii, decapitazioni, crocefissioni, violenze, persecuzioni, umiliazioni, rapimenti e torture.Sono vittime di esecuzioni sommarie. Sono fatti schiavi e costretti a convertirsi all'Islam. Le donne e le ragazze in particolare sono oggetto di violenze di tipo sessuale come stupri, matrimoni forzati e traffico di esseri umani. I bambini sono strappati alle loro famiglie e arruolati con la forza.
Le chiese e i luoghi cristiani di interesse culturale sono vandalizzati.
Le città. i villaggi e i quartieri cristiani sono devastati.
I cristiani hanno sofferto l'interruzione di aiuti umanitari e il bombardamento delle loro case da parte del cosiddetto "ISIS/Daesh".
Sono... Ora basta.
Aiutiamo queste vittime, direttamente.
************
Pubblicato il 28 apr 2016. Il fumo di satana nella Chiesa e la grande impostura (Omelia su Apocalisse 21)
Mary Tube. 24/4/2016 - Omelia di Don Alessandro Maria Minutella su Apocalisse 21 e sui tempi di oggi: il fumo di satana, l'anticristo, la massima impostura che la Chiesa vive negli ultimi tempi (secondo il Catechismo) e il ritorno di Gesù Cristo nella gloria: sono i tempi che viviamo oggi?
Don Alessandro Maria ci aiuta a fare chiarezza e a vedere meglio la situazione per discernere i segni dei tempi, alla luce della Scrittura, del Catechismo della Chiesa Cattolica e dei tempi attuali.
*
Segnaliamo il sito molto interessante: http://www.ilgiardinodimaria.org/
*
E il canale di Don Alessandro Maria: https://youtu.be/ab8qY8HHHWM
**************
iego Fusaro: "Chi tocca la Costituzione tradisce patria e popolo"
PandoraTV
PandoraTV https://youtu.be/wueC8-DmuIA

https://www.youtube.com/watch?v=wueC8-DmuIA&list=TL-N5YVPjji2EyOTA0MjAxNg
https://www.facebook.com/diegofusarofilosofo
============

PTV no comment 27 aprile 2016
PandoraTV
PandoraTV https://youtu.be/xMr7iQbKeBo 

- Ankara, attentato suicida
- Turchia, proteste contro proposta di riforma islamica della Costituzione
- Siria: offensiva contro Al Nusra a Latakia
- Ucraina: protesta dei dipendenti, senza stipendio, delle centrali nucleari
- Brasile: proteste contro l’impeachment
- Parigi: tagli dei salari, occupato il Teatro Odeon
- Idomeni: vita nel campo profughi
- Restituiti alla famiglia i resti di Pablo Neruda
- La fiamma olimpica si avvicina a Rio de Janeiro
Emiliano Bertetto 
se c'è una cosa che mi fa incazzare di brutto è la polizia che picchia la gente. La trovo di un'infamità mostruosa. Quando impareremo a difenderci da questi criminali?! 
=====================
ONU, Washington e Londra bloccano dichiarazione della Russia sull'Ucraina. 29.04.2016( I membri del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite non hanno raggiunto il consenso su una bozza proposta da Mosca relativa all'attuazione degli accordi di Minsk e agli eventi tragici di Odessa del 2 maggio 2014: il rappresentante della Russia Vitaly Churkin ha attribuito la responsabilità della bocciatura agli Stati Uniti e al Regno Unito.
La Russia aveva presentato un documento al Consiglio di Sicurezza dell'ONU nella giornata di ieri. Nella bozza Mosca esortava le Nazioni Unite a ribadire la necessità di rispettare gli accordi di Minsk e a manifestare interesse per far luce sulla tragedia di Odessa del 2 maggio 2014.
Durante la sessione Vitaly Churkin ha rilevato che in 24 ore è pervenuta solo la reazione della delegazione ucraina, che aveva definito la bozza inaccettabile. Il diplomatico russo si era rivolto ai membri del Consiglio di Sicurezza con la proposta di prendere in considerazione ed adottare una dichiarazione comune.
La rappresentante permanente presso le Nazioni Unite degli USA: Michele Sison ha affermato che Washington sarebbe stata disposta a lavorare sul documento se avesse riflettuto la situazione generale in Ucraina, che, secondo lei, sarebbe peggiorata per le azioni della Russia. A sua volta il rappresentante del Regno Unito ha osservato che nel documento proposto da Mosca non sono menzionati il caso della soldatessa ucraina Nadia Savchenko, condannata per l'omicidio di 2 giornalisti russi, così come la questione della Crimea.
Conseguentemente la proposta russa è stata respinta.
Come riferito da Churkin ai giornalisti dopo la discussione, "gli americani e gli inglesi senza pudore hanno impedito di adottare la dichiarazione per la stampa che abbiamo proposto". "Quando gli americani cominciano a dire:" questo no, quello no" è ridicolo. Perché ci sono diverse misure da realizzare. Gli Stati Uniti non hanno preso parte all'elaborazione delle misure", — ha evidenziato il diplomatico russo.
Secondo Churkin, era estremamente attuale l'appello per l'attuazione degli accordi di Minsk, così come il riferimento ai tragici eventi di Odessa nel secondo anniversario della strage. Ha osservato che finora non sono state condotte le indagini.
"Ad Odessa cresce la tensione, circolano notizie sullo svolgimento di varie attività, verso la città si stanno muovendo gli uomini del battaglione "Azov", ben noto per le violenze ai danni della popolazione dell'Ucraina orientale", — ha detto Churkin.
La situazione è peggiorata ad Odessa alla vigilia della ricorrenza della tragedia, avvenuta nella città il 2 maggio 2014. Allora gli oppositori del nuovo governo che aveva preso il potere a Kiev avevano istituito dei gazebo in una piazza centrale. Le proteste pacifiche erano degenerata in scontri dopo l'incursione dei gruppi filo-Maidan, dopodichè gli oppositori si erano rifugiati nella Casa dei Sindacati. Gli ultranazionalisti ucraini hanno dato fuoco all'edificio, uccidendo 48 persone, mentre più di 250 sono rimasti feriti.
Ora in città sono state inviate ulteriori divisioni della Guardia Nazionale del reggimento "Azov", il ministero dell'Interno ha riferito che le forze dell'ordine sono autorizzate a sparare per uccidere in caso di provocazioni.
    Correlati:
Kiev chiede alla tv francese di censurare documentario su tragedia di Odessa e Maidan

Ucraina, strage di Odessa: per Mosca l'Europa inizia “ad aprire gli occhi”

Ucraina, Hollande e Merkel invitano Poroshenko ad accelerare su accordi di Minsk

Donbass, filorussi accusano Kiev: cerca nuovo formato dei negoziati e rottura di Minsk

“UE teme ritorsioni degli USA per la cancellazione delle sanzioni contro la Russia”

“Sanzioni dell'Occidente contro Russia dimostrano impotenza di influenzare Kiev”


Leggi tutto: http://it.sputniknews.com/politica/20160429/2574729/USA-UK-Odessa-Donbass-Minsk.html#ixzz47CxjZj87
==============================

Es un genocidio en marcha... De la totalidad de minorías religiosas perseguidas, los cristianos suponen un 80%.
Junto a los Yazidies y otras minorías, los cristianos son víctimas de la imposición deliberada de condiciones que buscan su destrucción física, total o parcial. Están siendo asesinados, decapitados, crucificados, golpeados, extorsionados, secuestrados y torturados.
Han sido víctimas de ejecuciones sumarias. Han sido esclavizados y 'convertidos' al Islam a la fuerza. Las mujeres y niñas en particular, han sido objeto de violaciones, además de ser víctimas de matrimonios forzados y trata de blancas. Los niños han sido enviados a otros grupos o reclutados por la fuerza. Templos cristianos y los sitios religiosos y culturales han sido objeto de vandalismo.
Pueblos cristianos, aldeas y distritos han sido devastados por completo.
Los cristianos han padecido la interrupción de la ayuda humanitaria y el bombardeo de sus hogares a causa del llamado Daesh / Estado Islámico.
Están siendo...
Tú y yo tenemos la obligación de pararlo.
Y de ayudar, de inmediato, a las víctimas.
Así que...
¿Puedes, por favor, lorenzo, hacer una donación, ahora, si es posible, de 15, 35, or 50 dólares (o cualquier otra cantidad que consideres apropiada) para que podamos enviar (más, de nuevo) ayuda humanitaria a nuestros hermanos perseguidos en Siria, NIgeria (no podemos olvidarnos de Nigeria) e Irak... y poner en marcha (en la esfera política internacional) y reiniciar, una y otra vez, nuevas, más, acciones eficaces que les ayuden?
https://donate.citizengo.org/en/#WeAreN2016
Empezamos hoy. Para ser la voz de su esperanza.
Para detener el genocidio contra los cristianos y otras minorías religiosas y promover la libertad religiosa en todo el mundo.
Como seguramente sabes, esta semana (empezamos hoy), organizamos nuestro segundo anual Congreso Internacional sobre Libertad Religiosa: 'Todos somos Nazarenos'en Nueva York, desde el 28 de abril hasta el día 30.
El Congreso Internacional #WeAreN2016 sobre Defensa de la libertad religiosa y otros derechos humanos: Paremos las atrocidades cometidas contra los cristianos y otros creyentes tendrá lugar en Nueva York. Llevaremos a la sede de Naciones Unidas la voz de autoridades, expertos, y víctimas cristianas y de otras minorías de Siria, Irak, Pakistán y Nigeria, y otros países, que han sufrido atrocidades y la expulsión de sus hogares. Dignatarios de alto nivel, obispos y misioneros, laicos expertos, testigos y víctimas tendrán voz en las Naciones Unidas y presentarán su testimonio en la ciudad de Nueva York.
Para que la voz ahogada de los cristianos perseguidos retumbe en todo el mundo.
y Para que podamos enviar ayuda humanitaria a nuestros hermanos perseguidos.
 https://donate.citizengo.org/en/#WeAreN2016
Por favor, ayúdanos, para ser la voz de su esperanza. Sé que , si puedes, lorenzo, te unirás a nosotros para conseguirlo.
Muchas gracias, una vez más, por todo lo que haces, por estar ahí...
Un abrazo.
Luis Losada Pescador y todo el equipo de CitizenGO
P. D. Por supuesto... puedes hacer el donativo de alguna de las cantidades que te sugiero, o de cualquier otra, incluso menor. Cualquier ayuda nos permite seguir trabajando y la agradecemos mucho. Puedes hacer tu donativo en: https://donate.citizengo.org/en/#WeAreN2016 y si prefieres usar PayPal en: https://www.paypal.com/cgi-bin/webscr?cmd=_s-xclick&hosted_button_id=VQ5EKBR56BHQN&lc=es

Y después de hacer tu donativo, como siempre, te agradeceré que se lo envíes a tus familiares, amigos y contactos. Seguro que más de uno lo entiende y te lo agradece.

#WeAreN2016

Comienza el jueves 28 de abril, con una mesa redonda en la Sala del Consejo Económico y Social de las Naciones Unidas (ECOSOC). La segunda y la tercera sesiones serán el 29 y 30 de abril en el Hotel Roosevelt de NY. El programa de estos días incluirá el estreno de la película documental "In sha Alla: La sangre de los mártires", producida por CitizenGO y la preparación final de una petición a la comunidad internacional, para que reconozca la naturaleza de los ataques sistemáticos contra los cristianos y otras minorías religiosas y se comprometa a protegerlos de conformidad con el derecho internacional y las resoluciones previas acordadas por Naciones Unidas.

El Congreso lo organizan CitizenGO y MasLibres y está co-patrocinado por la Organización para la Defensa de los Cristianos (IDC).

“Me fui a Siria buscando paz y descanso, pero ya no recuerdo un sólo día sin bombardeos en Alepo. Me he acostumbrado a diferenciar las explosiones y saber donde hay francotiradores cerca del obispado donde vivimos. Un misil destruyó por completo nuestral catedral. Pensábamos que ya todo estaba perdido, pero desde ese mismo día muchas más personas vinieron a la misa diaria. Las personas decían: que me maten, no me importa, soy cristiano”.

Esto es parte del testimonio de la Hermana María de Guadalupe, una misionera en Siria. Ella estará mañana compartiendo sus vivencias junto a otros testigos y víctimas del horror que viven los cristianos en Oriente Medio y África.

Tú tienes la oportunidad de escuchar en vivo estos testimonios. Sigue la transmisión de la segunda jornada del Congreso #WeAreN2016, mañana a partir de las 15:00, pinchando aquí:
http://maslibres.org/wearen2016es/

Hemos compartido un par de días excepcionales. Gracias al auspicio de la Santa Sede, llevamos a las Naciones Unidas el testimonio y la experiencia de aquellos que viven la persecución a diario. Tú también puedes ser parte de la última sesión, que probablemente será la más impactante.

Aquí tienes el programa completo para mañana:

Sábado 30: 15:00 – 23:00 (hora peninsular española)

===================



¡Buenos días, lorenzo!

El bombardeo de Alepo cayó también sobre las conversaciones de paz, que han quedado rotas, quizá irreparablemente, tras el ataque aéreo perpetrado por el Ejército sirio.  Ambas partes llevaban días acusándose de violar el alto el fuego, y lo de este jueves, simplemente, ha colapsado las negociaciones, interpreta Foreign Policy.

Docenas de civiles, entre ellos niños, murieron bajo las bombas del Gobierno. El hospital de la ciudad, atendido por Médicos sin Fronteras, quedó destruido, y murió el único pediatra que quedaba. En este despacho de Reuters tienes toda la información. 

El ataque sorprendió al arzobispo de Alepo en Nueva York, asistiendo al Congreso sobre libertad religiosa que se está desarrollando en la sede de Naciones Unidas, organizado por CitizenGO.org y MasLibres.org. Monseñor Jean-Clement Jeanbart describió la dantesca realidad de una ciudad de siete mil años de historia, reducida a escombros, una “zona de desastre” humanitario por la que llamó a las naciones a intervenir con urgencia. Rosana Ribera de Gracia cubrió para Actuall la intervención de monseñor Jeanbart, y esta es su crónica.

Atacar hospitales es una violación de las leyes internacionales. Precisamente, Estados Unidos anunciaba este jueves medidas disciplinarias –aunque, ninguna de carácter penal– contra 16 militares involucrados en el bombardeo de un hospital de Médicos Sin Fronteras en Afganistán, a principios de este año. Más información sobre las conclusiones de la investigación, en esta pieza de Los Ángeles Times.

Alepo es el principal foco de la guerra en Siria, en estos momentos. Este análisis de Zack Bauchamp para Vox te explica por qué la ciudad es un objetivo tan importante. El Gobierno de Al-Assad ha concentrado sus ataques en una ciudad que considera el bastión de los rebeldes. La situación de la población se ha vuelto catastrófica, según Naciones Unidas. Son aún incalculables los daños al patrimonio cultural de una ciudad testigo de los días de gloria de Alejandro Magno. Este enfoque de The Guardian evalúa la destrucción de los tesoros arqueológicos, por una guerra que dura ya cinco años y ha causado más de 200.000 muertos en todo el país.– V. Gago 

[Con información de The Guardian, Foreign Policy, Reuters, Los Ángeles Times, BBC, Vox y Actuall, en inglés y en español]

LA LIBERTAD RELIGIOSA A DEBATE EN LA ONU

Cristianos y musulmanes unidos frente al yihadismo. El representante de la Santa Sede en Naciones Unidas, monseñor Bernadito Auza, y el de la Organización de la Cooperación Islámica, Ufuk Gokcen, intervinieron en la sesión inaugural del Congreso #WeAreN2016, sobre libertad religiosa, celebrada en la sede de la ONU en Nueva York. Ambos coincidieron en hacer un llamamiento a los líderes políticos del mundo para que hagan frente a la amenaza a la paz mundial que representan el Estado Islámico y otros grupos yihadistas como Boko Haram y Al Shabaab. Esta crónica de Jaime Rodríguez-Conde te resume la intervención de ambos diplomáticos religiosos en la sesión de apertura del Congreso organizado por CitizenGO.org y MasLibres.org.

La ‘guerra justa’ contra el Estado Islámico. El director del Religious Freedom Project de la Universidad de Georgetown, Thomas F. Farr, mencionó la doctrina de la “guerra justa”, un concepto con más de quinientos años de historia en la tradición humanista cristiana. A su juicio, “el uso adecuado de la fuerza militar contra el Estado Islámico constituye una guerra justa, tal y como se entiende en la tradición católica”. Javier Lozano, jefe de Redacción de Actuall, estuvo siguiendo el discurso del señor Farr, durante la primera sesión del Congreso sobre libertad religiosa. Esta es su crónica.

La violencia sexual es parte esencial del genocidio. Violaciones de niñas de hasta siete años, venta de adolescentes como esclavas sexuales, abortos forzados,… El Estado Islámico trata de desgarrar las comunidades minoritarias a través de la violencia sexual. El testimonio Samia Sleman Kamal, una niña yazidí que fue violada a los 13 años durante más de seis meses por sus secuestradores, ha estremecido al público en la sala de reuniones de la ONU donde se está desarrollando el Congreso sobre libertad religiosa. Nicolás de Cárdenas, jefe de Redacción de Actuall, estuvo pendiente de la intervención de Slamia, y este es su resumen.

Programa de la segunda jornada. El Congreso sobre libertad religiosa incluye este viernes el acto de entrega de más de 160.000 peticiones dirigidas al secretario general de la ONU y a los Estados miembros del Consejo de Seguridad, para que reconozcan la naturaleza genocida de la persecución de los cristianos y de otros grupos religiosos, que el Estado Islámico está desarrollando en Iraq, Siria y Libia. Por la tarde, en el marco del Congreso #WeAreN2016, se estrenará el documental Insha Allah – Blood of the Martyrs, sobre la persecución de los cristianos en Oriente Próximo, producido por CitizenGO.org y MasLibres.org. Puedes consultar aquí el programa completo de este foro internacional.

Pasa a la acción. Este viernes se entregarán en la sede de la ONU, en Nueva York, más de 160.000 peticiones dirigidas al secretario Ban Ki Moon, para que las naciones reconozcan como un delito de genocidio la persecución de cristianos, yazidíes y otras minorías religiosas y étnicas en Siria, Iraq y Libia. Aún estás a tiempo de unir tu firma para que tu petición se entregue este mismo viernes, junto a las de miles de personas más de todo el mundo. Puedes unirte aquí.

QUÉ ESTÁ PASANDO

Colombia aprueba el matrimonio homosexual. El Tribunal Constitucional ha aclarado, definitivamente, que el matrimonio de personas del mismo sexo es conforme a la Constitución. La resolución salió adelante por seis votos a favor y tres en contra. El Tribunal establece una doctrina definitiva sobre la cuestión del matrimonio homosexual, después de que el 7 de abril dictase una sentencia contraria a una propuesta para dejar sentado que el matrimonio es la unión de un hombre y una mujer. [Associated Press, El Debate, Actuall]

Una nueva coalición para promover la institución de la familia. Organizaciones provida y profamilia de distintos países han creado Civil Society for the Family –“Sociedad Civil por la Familia”– una coalición que promoverá las políticas públicas a favor de la familia en Naciones Unidas y otros organismos supranacionales. Las españolas HazteOir.org, CitizenGO.org y Derecho a Vivir forman parte de la nueva coalición, que está liderada por la plataforma católica estadounidense C-Fam.

El paro en España sube al 21%. El desempleo aumentó en 11.900 personas durante el primer trimestre de 2016, según la Encuesta de Población Activa. España lleva cinco años y medio con una tasa de paro superior al 20%, el periodo más largo en la serie histórica. La economía española creció un 0,8% durante el primer trimestre, según publica este viernes el Instituto Nacional de Estadística. [El País]

Los emigrantes europeos a Alemania tendrán menos derechos. La presión migratoria y las tensiones sociales que provoca están detrás de la iniciativa del Gobierno alemán para excluir a los inmigrantes de la Unión Europea de los beneficios sociales para desempleados durante los primeros cinco años. El plan adapta a Alemania las condiciones especiales que el Reino Unido obtuvo en enero de Bruselas, como una condición para seguir en la UE. [Financial Times, de pago, en inglés]

BRASIL AL DÍA

Sorprendente victoria provida. El movimiento provida brasileño consiguió una contundente victoria en la Cámara de Diputados. Consiguió frenar la tentativa de crear una Comisión de la Mujer para esta Casa, por la que pasarían iniciativas de ley para ser adecuadas a la legislación internacional referente a los derechos femeninos y de minorías. O sea, un filtro forzado para insertar la perspectiva de género y los llamados “derechos reproductivos y sexuales” en el orden jurídico nacional. La bancada feminista, encabezada por el Partido de los Trabajadores (PT) y por el Partido Comunista de Brasil (PCdoB), llevaba meses trabajando un acuerdo multipartidario para aprobar la creación de la comisión y lo hacía disfrazando su verdadera finalidad. Argumentaban que trataria prioritariamente de la violencia contra la mujer y de su empoderamiento. Gracias a la acción masiva, sistemática y constante del movimiento provida de todo el país, los diputados fueron convencidos que el aborto estaba tocando a su puerta. Y consiguieron, no solo frenar la estrategia feminista, sino invertir la situación: un sustitutivo del diputado João Campos, limpió la Comisión de la Mujer de cualquier brecha que posibilite que allí se discuta el aborto y transfirió la atribución de tratar los asuntos relacionados al nasciturus a la Comisión de Seguridad y Família. La bancada feminista enloqueció y en la secuencia de discursos que acompañaron las votaciones (que finalizaron a la una y media de la madrugada) se vieron obligadas declarar abiertamente que su propósito era dar a la Comisión de la Mujer la atribución abordar sistemáticamente el tema del aborto como derecho. Lo que más enardeció al progresismo purpura fue la introducción del termino nasciturus, que afirma a la persona humana como sujeto de derechos en el vientre materno. La votación fue maciza: fueron 275 votos provida contra 107. La bancada feminista intentó suprimir las modificaciones introducidas a su iniciativa por lo menos cinco veces, y todas fueron vencidas en igual o mayor proporción.

[Con información directa de la sesión del plenario de la Cámara de Diputados y del site institucional del Legislativo] Nota del editor.- Selección y análisis de fuentes por Diogo Ximenes, especial para El Brief de Actuall.

LOS IMPRESCINDIBLES DE ACTUALL

No me salves, compadre. Ante la proliferación de salvadores profesionales –auténtica plaga–, dan ganas de pararles en seco, con aquel “No me defiendas, compadre”, de Bryce Echenique. En su columna de esta semana para Actuall –del mayor provecho, como todas las suyas–, Carlos López Díaz observa a los “falsos salvadores”, políticos que, primero incendian, y luego se ofrecen como bomberos. 

El fiscal que acusó a Leopoldo López huye de Venezuela. Franklin Nieves confesó, mediante un vídeo subido a Youtube, que fue coaccionado por el Gobierno de Nicolás Maduro para lograr la condena del líder de Voluntad Popular. Una información de Tamara García Yuste.

Historia de una bandera. Este 28 de abril se han cumplido ochenta y cinco años del decreto de la II República por el que se adoptó la bandera tricolor como la nueva enseña nacional. En vez de unir a los españoles, aquel símbolo los separó. El general Rafael Dávila repasa en este artículo la naturaleza partidista y anti-histórica de la bandera republicana, hoy mitificada por la extrema izquierda como un foco de unidad que nunca fue.

Tertulia en Actuall sobre el litigio por el Archivo de Salamanca. El presidente de la Asociación Salvar el Archivo, Policarpo Sánchez; la senadora Rosa Domínguez de Posada, y los periodistas, Isabel San Sebastián, Hermann Tertsch y Luis del Pino conversaron en la Redacción de Actuall sobre la iniciativa ciudadana para que la Generalitat devuelva miles documentos del Archivo Histórico de la Guerra Civil que, según varias sentencias, le fueron entregados indebidamente por el Gobierno presidido por Rodríguez Zapatero. Alfonso Basallo, director del diario, moderó la tertulia. Si no pudiste seguirla en vivo, puedes verla completa en este vídeo [Duración: 1 hora y 5 minutos]

CORRESPONDENCIA

El fracaso de las leyes educativas. Nuevos comentarios sobre la desactivación paulatina de la LOMCE, el último intento fallido de dar estabilidad al sistema educativo en España. Algunos lectores aplauden un comentario de Sandra González, publicado en la edición anterior de este Brief. Es el caso de Juan Carlos Sanz, de Madrid:

Magnifica la carta de Sandra Gonzalez.

Me sumo a su petición de que hay que hacer algo, y no solamente hacia la ideología de Izquierdas. Mucha ideología de las llamadas derechas también se basa en los no-principios y en lo políticamente correcto (que suele ser lo verdaderamente incorrecto). 

El problema es que las llamadas ‘derechas’ agrupan a muy diversas formas de pensamiento e ideas. Todos los de ‘derechas’ nos vemos obligados a votar al único partido de la derecha que tiene posibilidades de ganar, pero que no siempre representa lo que pensamos y deseamos.

En definitiva: hay que hacer algo, pero no sabemos cómo. Además, ese ‘algo’, igual es distinto para cada uno de los que queremos hacer algo.

Difícil solución tiene la cosa.

Juan Carlos Sanz.

El siguiente comentario de Conchita también expresa una sintonía con el comentario de Sandra, que publicábamos en la edición de este jueves:

Estimado Víctor […]

Leo con interés los comentarios varios que te llegan sobre la Educación en España.

Soy agregada de Matemáticas por profesión, y ahora, madre a tiempo completo de tres hijos.

Tuvimos, mi marido –británico e irlandés– y yo, la oportunidad de quedarnos en España, pero salimos. Precisamente, para no exponer a nuestros hijos a un sistema educativo que cojea.

El dónde cojea, en mi apreciación, no es en Matemáticas ni en las Ciencias. Es en las Humanidades.

No es tanto una cuestión de ‘rankings’, ni de inculcar valores, que es donde se centran bastante vuestros argumentos. Aunque yo estoy de acuerdo con ambos. Las clasificaciones, por la transparencia. Los valores, porque sin ellos no hay sociedad sino personalismo.

Pero ambos pueden quedar fuera de un sistema educativo. Los rankings, por ser una cuestión administrativa, incluso periodística (como lo es en las Islas Británicas, donde vivimos). Los valores, porque donde se maman y se curten es en –y a través de– la familia y círculos próximos a ella (por supuesto un buen colegio religioso es de gran ayuda, pero no necesario).

El problema es que en España hace falta pensar.

Pensar para mirar la historia con la mayor objetividad posible y poder aprender de ella. Pensar para mirar la literatura como fuente de conocimiento humano. Pensar para que la filosofía sea algo más profundo que una memorización de filósofos y doctrinas y se convierta, junto con las matemáticas, en una fue te de rigor mental y de apreciación de la belleza de la inteligencia y realidad humana. Pensar para que un título en Ciencias políticas de la universidad complutense no produzca un licenciado que cojearan fuertemente en su visión como es Iglesias. No por casualidad arrastrando a un gran porcentaje de la población tras sus argumentos puramente viscerales.

Mientras una tendencia política enfatice la filosofía para adoctrinar, y la otra quiera imponer estudios de negocios en la adolescencia, estaremos perdiendo la posibilidad de educar realmente en todo el contendido de la palabra, el ayudar a nuestros niños y jóvenes a saber y dar lo bueno de sí para su propia felicidad y la creación de un mundo de talentos y oportunidades compartidos.

No desesperemos. Pero, pensemos...

Un cordial saludo,

Conchita

Chile, familia, ideología de género. El siguiente comentario es de Lionel Álvarez Westermayer:

Estimado Víctor:

Familia, matrimonio y niños corren peligro en Chile.

Proyectos de ley que atentan contra ciudadanos,  acaloradamente se discuten en el Congreso. 

Minorías quieren leyes especiales, como si tuvieran derechos "especiales".

Todo esto, amparado por gobierno de izquierda, prensa de izquierda y derecha complaciente.

Es así, que por primera vez, se realizará convocatoria en la Plaza de la Constitución,  por un puñado de Padres que preocupados, se están organizando para enfrentar la nefasta ideología de género.

Todo lo que pueda enviarnos, para utilizar en defensa de la Familia, el Matrimonio y nuestros Niños, rogamos nos lo remita a mi correo.

Aprovecho de felicitarlo, sus noticias e informes, han sido base fundamental para "abrirnos los ojos" y elaborar nuestros planteamientos. 

Agradecido

Atentamente

Lionel Álvarez Westermayer 

Fe de error. En nuestro análisis de los candidatos a la Secretaría General de la ONU, que celebra este año un sucedáneo de elecciones internas, hicimos algunas observaciones sobre uno de los aspirantes, el expresidente portugués Antonio Guterres, que merecen las siguientes puntualizaciones, muy cualificadas, de Diogo Madureira:

Estimado Victor Gago,

Mi nombre es Diogo, soy portugués y un lector asiduo de Actuall, proyecto que he conocido prácticamente desde que nació, gracias a Javier Jiménez Rivero, que colabora con vosotros. 

De hecho, ya hace mucho que quiero escribiros porque, aunque recientemente haya entrado en la carrera diplomática de Portugal, llevo año y medio haciendo mi doctorado sobre la agenda política internacional para la familia en la Universidad de Oviedo y la Universidad Católica Portuguesa de Lisboa, donde me formé en Ciencia Política, y luego hice la tesina en Filosofía Política –mi tesina incidió sobre el relativismo y la modernidad, a partir del pensamiento de Maritain y el Papa Benedicto XVI; de ella resultó un libro. en el caso de que quiera practicar su portugués, le envío un resumen.

Tengo varias cosas escritas sobre los llamados "modelos alternativos de familia", sobre todo, sobre los que requieren el acceso a la reproducción por terceros –o heteróloga– y lo que lleva siendo la ofensiva de la ideología de género a partir de las más altas instancias. He escogido este tema, después de haber trabajado en el Departamento de Asuntos Políticos de la ONU, en Nueva York, en donde tuve la oportunidad de conocer a Wendy [Wright], a Austin [Ruse] y a Rebecca [Oas], de C-FAM, que según pude leer el otro día, también son una fuente de información de Actuall. 

[…]

De todas formas, tengo mucho gusto en decirle que nunca dejo de leer lo que publican sobre el tema de la familia y la ideología de género, y lo paso cada vez más a mi familia y amigos en Portugal y España. A este propósito, me permito destacar un artículo reciente del profesor Contreras, de la Universidad de Sevilla, a quien no conozco pero deseo enviar un caluroso saludo y ‘obrigado’, por la extraordinaria defensa que hizo no apenas de la perspectiva Cristiana de la persona, sino del pensamiento humanista tal y como ha sido concebido en la mejor tradición de la filosofía occidental. 

Por fin, permítame una nota de corrección sobre la noticia de la sucesión de Ban Ki-Moon al frente de la ONU. 

A pesar de no situarme en el área política de Antonio Guterres, debo señalar que él ha votado en contra de la legalización del aborto en el referéndum de 1998. Es cierto que, en 1984, votó la legalización en casos excepcionales –malformación, peligro de vida para la madre o violación–, pero, en 1998, cuando era primer ministro por el partido socialista aquí, en Portugal, no impuso disciplina de voto en la materia, y él mismo se asumió frontalmente contra la legalización del aborto, contribuyendo en cierta medida a la victoria del "No". 

No es por ser portugués, pero creo que es justo reconocerle ese coraje porque, además, eso le sigue valiendo muchas críticas desde los sectores más izquierdistas de su propio partido. 

Un saludo, Víctor. Y ‘muito obrigado’  por la compañía de todos los días. 

Estamos juntos!

Diogo Madureira

Que pases un maravilloso fin de semana. Envíame noticias, comentarios y cordura para los señores de la guerra, a vgago@actuall.com. 

¡Hasta el lunes!

Víctor y la Redacción de Actuall.

Pd.- El Brief de Actuall es solo para los “felices pocos” a los que invoca el Enrique V de Shakespeare en la arenga antes de la batalla del Día de San Crispín –“Nosotros pocos, nosotros felices pocos, nosotros una banda de hermanos”–. Benedicto XVI habló de las “minorías creativas” llamadas demostrar la pertinencia de la tradición en un mundo secularizado. ¿Conoces a otros “felices pocos” que quieran formar parte de esta banda de 90.000 lectores ocupados y creativos? Háblales del Brief de Actuall, quizá les apetezca unirse. Diles que el enlace para darse de alta es este. ¡Gracias!

Posta un commento