mescolare Stato e religione

se, per ISLAM, SIGNIFICA CHE, noi vogliamo impedire ad un popolo EBREO di avere la sua PATRIA ADEGUATA, IN MADIANA E SINAI EGIZIANO, e con la teologia della sostituzione, NOI VOGLIAMO imporre la Moschea contro il TEMPIO: PER DIRE NOI TI FAREMO IL GENOCIDIO: OK! questo è satanismo! MA, se contrariamente, noi diciamo: tutti gli ebrei del mondo devono tornare, e smettere di fare il satanisti in tutto il mondo Spa FMI, perché altrimenti, sarebbe come barare: POI, in questo secondo caso: LA RABBIA DEGLI ARABI è PIENAMENTE GIUSTIFICATA! TEL AVIV, 14 OTT - E' stato sventato un attentato con il coltello alla Porta di Damasco a Gerusalemme dove un palestinese ha cercato di pugnalare un agente israeliano. L'attentatore è stato ucciso dalla polizia. Lo riferisce una portavoce della stessa polizia israeliana aggiungendo che l'uomo indossava una "divisa mimetica" che ha insospettito gli agenti.
=======================

prendiamo atto che gli USA non vogliono, proprio collaborare con la RUSSIA, sia, perché hanno troppi cadaveri nascosti nell'armadio! e sia perché hanno deciso di aggredirli e di scatenare la guerra mondiale nucleare! ] Gli Stati Uniti dicono no  a un summit sulla  Siria a Mosca. Il capo della diplomazia di Mosca, Serghiei Lavrov ha reso noto che Stati Uniti hanno rifiutato la proposta russa di un vertice a Mosca sulla questione siriana e l'invio "a Washington di una delegazione" russa "con a capo il premier Dmitri Medvedev"
===================
ISTANBUL, 14 OTT - Il presidente islamista assassino seriale e sterminatore di minoranze: maniaco religioso: nuovo Sultanato turco Recep Tayyip Erdogan l'assasino mandate della strage, si è recato stamani sul luogo della strage di Ankara per deporre fiori in memoria delle vittime. Erdogan è l'ultimo dei principali leader politici turchi ad andare sul posto. Tornando a parlare per la prima volta in pubblico dal giorno dell' attacco, ieri il capo dello Stato ha ammesso che potrebbero esserci state delle falle nella sicurezza, chiedendo però di attendere l'esito delle indagini prima di chiedere eventuali SUE dimissioni.] Strage Ankara: il selfie dei ragazzi prima della strage Al funerale della candidata curda: 'Governo mente'
====================
unico problema per il 322 sacerdote di satana massone Il segretario di Stato americano John Kerry: è quello che il precipizio ad ISRAELE deve essere prepato bene! è  CHIARO LUI è CON I NAZISTI ISLAMICI SHARIA FINO IN FONDO, AL BUCO gender DELL'INFERNO: QUESTA è LA SUA SCELTA! ha annunciato che sarà presto in Medio Oriente per aiutare a riportare la calma tra israeliani e palestinesi. Nel corso di un intervento all'università di Harward ha detto: "Sarò lì presto per vedere se è possibile allontanarsi dal precipizio".
=================
IL PROBLEMA DI ERDOGAN IL TAPIRO ALLAH AKBAR è CHE LUI CONTROLLA TROPPO BENE LE FRONTIERE, MA SOLTANTO QUANDO VUOLE LUI! ISTANBUL, 14 OTT - Le autorità turche avrebbero identificato il secondo sospetto attentatore kamikaze della strage di Ankara come Omer Deniz Dundar, un turco fuggito in Siria per unirsi all'Isis. Lo sostiene il quotidiano Hurriyet.
===================
NON VOGLIO INIBIRE IL CORAGGIO AMMIREVOLE DI QUESTA RAGAZZA, SOLTANTO PER IL SUO PASSATO DA PECCATRICE, SIA PERCHé CHI è SENZA PECCATO SCAGLI LA PRIMA PIETRA! E SIA PERCHé IO HO DISPERATAMENTE BISOGNO DI LEI! CORAGGIO! ANZI LA VOGLIO INCORAGGIARE A TUTELARE, ANCHE, GLI STUPRI CHE SALMAN, OBAMA, CAMERON HOLLANDE ED ERDOGAN FANNO SUBIRE CON I LORO ISLAMICI IN SIRIA ED IRAQ A TANTE RAGAZZE INNOCENTI! La riservata Camilla esce dal 'guscio' e diventa paladina in una crociata contro gli stupri e le violenze sessuali sulle donne. moglie del principe Carlo si è lanciata in una campagna su un tema delicato e drammatico, in un modo insolito per i reali, ma che ricorda il grande impegno nel volontariato della defunta principessa Diana. Camilla ha scelto le pagine del Daily Mail per la sua battaglia che arriva dopo cinque anni in cui la duchessa ha incontrato vittime, assistenti sociali ed esperti in tutto il Regno Unito.
================
QUANDO I LORO KAMIKAZE SHARIA IMPERIALISMO CALIFFATO SULTANATO, COMMETTONO DELLE STRAGI: ERDOGAN E SALMAN, NON FESTEGGIANO CON ALCOL: QUESTO è PROIBITO, MA, FORSE FESTEGGIANO FACENDO I PEDOFILI: COMUNQUE DI QUESTO SONO SICURO, ENTRAMBI DICONO: "QUELLI CHE SONO MORTI A NOI, SONO DI MENO DI QUELLI CHE SONO MORTI A LORO!" ] Nigeria: kamikaze a Maiduguri, 7 morti, Non chiaro il bilancio dei feriti. E' città origine Boko Haram. MAIDUGURI, 14 OTT - Tre bombe sono esplose a Maiduguri uccidendo almeno sette persone. Lo riportano sia testimoni che l'esercito. La città, nel nordest della Nigeria, è il luogo di nascita dei jihadisti del Boko Haram. Si tratta del terzo attacco in poche settimane a questa città densamente popolata. Stando alle informazioni raccolte sul campo, gli attacchi sarebbero opera di tre kamikaze. Al momento non è chiaro il numero dei feriti.
=====================
CON I DETENUTI BISOGNA OTTIMIZZARE LE RISORSE! DOBBIAMO ATTREZZARE DELLE ISOLE FARMER E FARE SCONTARE LORO TUTTA LA PENA, MAGARI FARLI: STUDIARE, APPRENDERE DEI MESTIERI, GIOCARE, DIVERTIRSI, LAVORARE. I PARTITI DELLA SINISTRA STANNO DEMOLENDO LE STRUTTURE, LA IDENTITà E LA MORALITà DELLO STATO. ZAPATERO SONO 20 ANNI CHE DICE DI FARE SESSO CON GLI ANIMALI! NON è PIù LA SOCIETà CHE DEVE SPENDERE RISORSE PER MANTENERLI! PARIGI, 14 OTT - Migliaia di poliziotti sono scesi in piazza a Parigi per protestare contro le condizioni di lavoro sempre più pesanti, i rischi crescenti e quello che definiscono il lassismo nei confronti di detenuti anche pericolosi. L'obiettivo è il ministro della giustizia Christiane Taubira, accusata di concedere con troppa facilità i permessi di unscita ai detenuti. I rapporti si sono incrinati definitivamente dopo che un agente è rimasto gravemente ferito in un inseguimento il 5 ottobre scorso.
===========================
 Salman Rushdie HA CAPITO TUTTO CIRCA IL SATANISMO DELLO ISLAM, MA, NON SA NULLA CIRCA IL SATANISMO DELLO INDUISMO! NEW DELHI, 14 OTT - Salman Rushdie ha detto di essere preoccupato per l'aumento di una "violenza criminale" in India riferendosi a diversi episodi d'intolleranza contro scrittori e liberi pensatori. Intervistato a Francoforte dalla tv privata indiana NDTV, l'autore dei "Versi Satanici" ha detto che "nella società c'è un livello di violenza criminale strisciante che è nuovo". Ha poi anche criticato il silenzio del premier Modi.
    "Mister Modi è un bravo oratore e avrebbe molto da dire su questo argomento"
==============
LO SANNO TUTTI CHE GLI ISLAMICI ERDOGAN E SALMAN: LA GALASSIA JIHDISTA HAMAS DELLA CIA: UCCIDONO PRIMA I MUSULMANI E POI I CRISTIANI! ISLAMABAD, 14 OTT - Sette i morti e 13 feriti è il bilancio dell'esplosione di un ordigno nel Punjab pachistano all'interno dell'ufficio del parlamentare Sardar Amjad Farooq Khosa, membro della governativa Lega musulmana del Pakistan-Nawaz (Pml-N), che però al momento dell'attentato era ad Islamabad. Commentando lo scoppio nella guesthouse che ospita il suo ufficio nel distretto di Dera Ghazi Khan, Khosa ha detto ad un canale tv di "non avere mai ricevuto minacce da parte di nessuno".
=====================
LA PAGINA DI QUELLA TROIA DI ANSA è DIVENTATA COME LA LAMPADA DI ALADINO! SE CI STRISCI SOPRA: PER FARE IL: "COPIA INCOLLA" POI, SI APRONO ALTRE PAGINE DOVE TI VOGLIONO REGALARE DI TUTTO! LOL. CHE MOMENTI FELICI STIAMO VIVENDO, ALLA VIGILIA DELLA GUERRA MONDIALE NUCLEARE!
======================
[ OK, SE QUEL MONELLO HA DISUBBIDITO PER DOMANI NON GLI REGALATE LA MERENDINA! I BILDENBERG HANNO MESSO IN UN BORDELLO LA DEMOCRAZIA! ] Catalogna: Mas davanti a giudice domani, Accusato di 'disobbedienza' per consulta su indipendenza 2014 [ OK, SE HA DISUBBIDITO PER DOMANI NON GLI REGALATE LA MERENDINA! ] MADRID, 14 OTT - Cresce di nuovo la tensione fra Barcellona e Madrid alla vigilia della deposizione davanti a un giudice del tribunale superiore di giustizia del presidente secessionista catalano Artur Mas, accusato di "disobbedienza" per la consulta sull'indipendenza organizzata nel 2014. Ieri sono state sentite la ministra dell'educazione catalana Irene Rigau e l'ex vicepresidente Joanna Ortega. Le due donne sono state accompagnate fino al tribunale in segno di solidarietà da centinaia di sostenitori
================
ECCO PERCHé IO HO SEMPRE DETTO CHE: ALLAH AKBAR SHARIA DI SALMAN E DI ERDOGAN è UN TOPO, PERCHé IL LORO DEMONIO ALLAH è SPECIALIZZATO A SCAVARE GALLERIE! ] POI, DOBBIAMO CAPIRE DOVE, UNIONE EUROPEA DI IMPRENDITORI SUICIDATI, LORO HAMAS PRENDONO TUTTI QUESTI SOLDI PER FARE QUESTE COSE [ IL CAIRO, 14 OTT - L'aviazione egiziana ha colpito all'alba tre auto appartenenti a terroristi a sud della città di Sheikh Zuweid nel nord del Sinai. Le vetture trasportavano armi e munizioni per compiere operazioni terroristiche, stando a una fonte militare all'agenzia Mena. Le forze della sicurezza hanno anche scoperto e distrutto un tunnel sotto una casa a Rafah. Al suo interno sono state trovate apparecchiature di comunicazione sofisticate, uniformi militari e batterie per l'illuminazione.
================
SULLE CROCIATE E SULLA INQUISIZIONE CI SONO TANTI FILM VALIDI, E PURTROPPO TANTI ALTRI IDEOLOGICI, CHE SI SPACCIANO PER STORICI E CHE SONO UN CRIMINE CONTRO LA VERITà DELLA STORIA, QUESTI FILM DEVONO ESSERE DISTRUTTI TUTTI! PER I FALSI FILM STORICI: DEVONO ESSERE PUNITI ANCHE CON IL CARCERE, ANCHE I FINANZIATORI!
================
06 94443655 è UNA AGENZIA CHE STA A ROMA, SONO SATANISTI DELLA CIA: OGGI MI HANNO CHIAMATO ALLE ORE 11,00, DICENDO DI ATTENDERE IN LINEA, MA, POI LA LINEA è CADUTA! LOL. FORSE VOLEVANO PROPORMI UN INGAGGIO PER IL PROSSIMO RALLY DI FORMULA 1.. LOL. Uni.Cons. Unione Tutela Cittadini e Consumatori Cerignola
24 settembre alle ore 7:34 · Chiamano da questo numero e +39 06 94443655 chiedono velocemente e senza farsi
capire se vogliamo passare altercato libero luce e gas. Io ho risposto seccamente NO. Vogliamo controllare di cosa si tratta?
0654039110 LEGENDRE | 249 / 273 | francy-annu.com ] MI HANNO CHIAMATO POCO FA DA QUESTO NUMERO [ io posso ipotizzare che come rispondi a questo tipo di comunicazione, della CIA 666 DaTAGATE, loro mettono un virus sul doppino elettrico per trasformare il tuo cellulare in un microfono ambientale! è un virus che si potrebbe scaricare a massa, perché permane sullo hardware!
Numero telefonico 0692919440 da Roma è stato contrassegnato 34 volte come Pubblicità aggressiva: Rompiscatole di Vodafone! LA CIA LA DEVE SMETTERE DI METTERE SOTTO OSSERVAZIONE I CITTADINI EUROPEI! DA QUESTO Numero telefonico 0692919440 è STATA COLPITA MIA MOGLIE, IN QUESTO MODO IN OGNI STANZA DELLA CASA LA CIA HA UN MICROFONO AMBIENTALE!
=================
la ideologia sodoma GENDER è una minaccia per la stessa sopravvivenza del genere umano! Questo è il male dei Rothschild Bildenberg, indebolirci impoverirci fino al punto di farci massacrare dagli islamici erdogan e salman!
Genitore 1 o genitore 2? Pubblicata il 28 febbraio 2015. Vai alla sezione Lettere e Commenti » Da una settimana il modulo di iscrizione di mia figlia alla scuola media giace intonso sulla scrivania. Non so decidermi: sono genitore 1 o genitore 2? Opterei per il "2" ( mi sento un uomo  post-patriarcale)  se solo riuscissi a vincere il rigetto che mi suscita l' "innovazione". La formula di un tempo -  "padre, madre o chi ne fa le veci" - funzionava benissimo: con l'ipotesi di un'altra presenza dedita alla cura dell'alunno, diversa da quella paterna o materna, copriva, senza discriminazione alcuna, anche le situazioni plurali. La nuova dicitura presenta invece il grave difetto di disconoscere differenze incancellabili. Io sono il padre dei miei  figli  ("Ecco, quando sono diventato padre, ho capito Dio...") e ho il diritto-dovere di presentarmi  come tale davanti ai miei interlocutori. E  i miei figli, alla pari di tutti i loro compagni di scuola,  hanno il sacrosanto diritto-dovere di sapere da dove vengono. In ogni percorso esistenziale la nascita non è mai un elemento accidentale: il padre è il padre, la madre è la madre, il partner del padre o della madre  è appunto il partner di lui o di lei.  Non a caso, un tempo, l'adozione aveva una sua solennità,  perché significava l'ingresso in un'altra storia. Non a caso, oggi,  in alcuni Paesi avanzati,  il figlio di una coppia che sia ricorsa alla fecondazione eterologa ha la possibilità di  scoprire il nome dell'altro genitore nascosto che gli ha permesso di nascere. Siamo definitivamente entrati nel "regno della diversità"  e quindi le differenze vanno riconosciute, non inscatolate sotto etichette generiche. Il livellamento è impoverimento. "Genitore 1 e genitore 2" è una formula che può andar bene per i coniglietti. Già funziona male con i cani.
Volerla applicare alle storie delle persone è  una contraffazione che sarebbe bene togliere subito dalla circolazione. Saluti fecondi come i semi del baobab (Giovanni Ambrogio Colombo) P.s. La confusione dilaga nell' Occidente spompato.  Chi ha un ruolo pubblico dovrebbe emettere almeno qualche cinguettio. A che serve politicare se non si ha il coraggio di lottare?
================
http://www.asianews.it/ ] Questa pagina non reindirizza in modo corretto [ Firefox ha rilevato che il server sta reindirizzando la richiesta per questa pagina in modo che non possa mai essere completata.
=================
14/10/2015 ISLAM. L’economia islamica halal è destinata a crescere ] se non ci fosse il nazismo della sharia? POI, NON AVREMMO NESSUN BISOGNO DI AVERE PAURA DA UNA NOTIZIA DEL GENERE! QUINDI LA SHARIA DEVE ESSERE CONDANNATA DA ONU: CON EFFETTO IMMEDIATO! ] SE ONU NON CONDANNERà LA SHARIA, LA GUERRA MONDIALE NON POTRà ESSERE FERMATA! [ Prodotti senza carne di maiale o senza alcol; servizi turistici e finanziari secondo la sharia crescono del 2% all'anno. Il volume è pari a 2300 miliardi di dollari Usa. Nessuno ricorda che i cibi della "gente del Libro" (cristiani e ebrei) sono considerati anch'essi puri. Dubai (AsiaNews) - L’economia dei prodotti halal (“puri” per l’islam) è destinata a crescere, dato che la popolazione musulmana nel mondo sta aumentando e diviene anche più esigente dal Punto di vista dell’ortodossia...
14/10/2015 ISRAELE-PALESTINA
Isolate alcune zone di Gerusalemme per timori di nuovi attacchi.
Posti di blocco e perquisizioni attorno alla zona araba e al confine coi quartieri ebraici. Netanyahu accusa Abbas di “menzogna e incitamento” alla violenza. Ma le autorità israeliane e palestinesi sembrano impotenti. Non è una nuova Intifada, ma un movimento di base, formato soprattutto da giovani senza speranze. Tredicenne israeliano accoltellato da un tredicenne palestinese. Gli israeliani hanno paura: centri commerciali vuoti; mercati e strade deserte. I genitori tengono a casa i figli ed evitano di andare nei luoghi pubblici. Lo status quo della Spianata delle moschee 14/10/2015 FILIPPINE
Rapimento Del Torchio: “Riservatezza”. Un video-appello dei rapiti di Davao
Il sindaco di Dipolog, luogo del sequestro dell’ex-missionario, ha chiesto alla stampa di interrompere la pubblicazione di ulteriori dettagli sul caso. Si teme che informazioni sensibili possano finire in mano ai rapitori. Superiore regionale Pime nelle Filippine: “Non è giunta alcuna richiesta di riscatto”. Quattro persone sequestrate da islamisti pochi giorni prima di Del Torchio sono apparse in video con i rapitori, chiedendo lo stop delle operazioni militari di Manila contro i terroristi.
14/10/2015 INDONESIA
Aceh, islamisti attaccano le chiese: un morto e quattro feriti. La folla composta da fondamentalisti ha incendiato una chiesa, perché considerata irregolare e priva dei permessi di costruzione. Il tentativo di darne alle fiamme una seconda ha innescato gli scontri con la popolazione locale. Diverse famiglie cristiane in fuga nel timore di nuove violenze. Nei prossimi giorni è prevista la demolizione di altri 10 luoghi di culto cristiani. 14/10/2015 BANGLADESH
Bangladesh, arrestati cinque musulmani: volevano tagliare la gola a un pastore protestante. I fermati fanno parte del gruppo fondamentalista islamico illegale Jama’atul Mujahideen Bangladesh. Tra loro ci sono i tre esecutori materiali dell’aggressione al pastore. Capo della polizia locale: “I fondamentalisti islamici tentano di destabilizzare il Paese e fare pressione sul governo”. Agenti schierati a difesa delle chiese durante la Messa della domenica.
13/10/2015 PAKISTAN
Paul Bhatti: lotta all’estremismo e parità di diritti, in un Pakistan che “sta cambiando”
L’ex ministro e leader Apma giudica positiva la conferma della Corte suprema della condanna dell’assassino di Salman Taseer. Conferma la “volontà” di combattere ed eliminare il terrorismo. La lotta passa attraverso la registrazione delle scuole coraniche, maggiore educazione per le minoranze, sviluppo economico e sociale. Speranze per la liberazione di Asia Bibi. 13/10/2015 SIRIA
Gioia per p. Mourad, timori per gli altri 190 cristiani prigionieri dello Stato islamico
“Forte preoccupazione” per la comunità cristiana siriana. Da un lato si celebra la fuga del sacerdote siro-cattolico, per cinque mesi nelle mani dei jihadisti. Pesa il rischio di rappresaglie da parte dei miliziani sugli altri prigionieri. Più volte minacciato di morte, p. Mourad non ha “mai firmato l’atto di abiura del cristianesimo”.
13/10/2015 INDONESIA
Flores: madre musulmana benedice il figlio, ordinato sacerdote cattolico.
La famiglia islamica di Robertus B. Asiyanto ha partecipato con gioia alla sua ordinazione sacerdotale a Maumere. La madre gli imposto le mani sull’altare: “Sono davvero felice della scelta di mio figlio”. L’isola di Flores è una delle poche zona dell’Indonesia a maggioranza cattolica. 12/10/2015 VATICANO
Sinodo: accompagnare le famiglie come Gesù coi discepoli di Emmaus
Oggi vi sono state discussioni ai circoli minori sulla seconda parte dell’Instrumentum laboris. Proposta una Giornata di preghiera e adorazione per il matrimonio e la famiglia. La preparazione al matrimonio come un “catecumenato” affidato non solo ad “esperti”, ma anche a “testimoni”. Il ricordo di Asia Bibi e dei martiri copti. I “gialli” della relazione finale e della lettera di 13 cardinali al papa.
12/10/2015 IRAQ
Raid aereo irakeno colpisce comandanti dello Stato islamico, non al-Baghdadi
Smentite le voci circolate ieri di un attacco ad un convoglio in cui era presente il leader jihadista. Nell’operazione sarebbero morti otto miliziani di primo piano. Fonti dello SI definiscono “false” le voci della morte del leader. E aggiungono: anche in caso di morte pronti “migliaia di al-Baghdadi” per continuare la guerra. 12/10/2015 RUSSIA - SIRIA
Non solo raid, la Russia spinge sul fronte diplomatico per una soluzione in Siria.
Putin ha incontrato sauditi ed emirati a cui ha garantito che l’obiettivo russo è “creare le condizioni per la ricerca di un compromess politico”. Attesa per l’incontro tra Lavrov e l’inviato Onu Staffan de Mistura. Esperti invitano l’Occidente a guardare alle nuove aperture di Mosca.
12/10/2015 INDONESIA
Java centrale, matrimonio gay a sorpresa non viene legalizzato.
Ratu Airin Karla e Dumani, due uomini, hanno invitato parenti e amici ad una festa di “ringraziamento” per la loro lunga amicizia. I partecipanti si sono trovati invece ad un matrimonio vero e proprio, celebrato secondo la tradizione javanese. L’unione non è stata riconosciuta dal governo, perché manca della necessaria benedizione dell’autorità religiosa. 12/10/2015 SIRIA
Nunzio a Damasco: p. Mourad “è stato liberato”, è “disteso” e “in buone condizioni di salute”
Ad AsiaNews mons. Zenari conferma la notizia del rilascio del priore del monastero di Mar Elian ad Al Qariatayn, rapito nel maggio scorso. Il sacerdote è atteso a Damasco, dove racconterà lui stesso i dettagli del sequestro. Ancora nessuna novità sul rapimento di p. Dall’Oglio.
12/10/2015 TURCHIAverso una guerra civile FORTEMENTE VOLUTA DA ERDOGAN!.
Sul doppio attentato kamikaze di due giorni fa ad Ankara vi sono conflitti sul numero delle vittime e sui mandanti. Il partito di Erdogan punta il dito verso il Pkk, movimenti di sinistra e Isis. Il partito kurdo accusa il governo di giocare alla strategia della tensione per vincere le elezioni del primo novembre. 11/10/2015 VATICANO - TURCHIA
Papa: Grande dolore per la “terribile strage avvenuta ad Ankara”
All’Angelus papa Francesco domanda di pregare in silenzio per il doppio attentato nella capitale turca che ha fatto almeno 95 morti. I “tre sguardi” di Gesù al “giovane ricco” e ai discepoli. “Il denaro, il piacere, il successo abbagliano, ma poi deludono”. La domanda ai “giovani, ragazze e ragazzi che sono in piazza”: “Avete sentito lo sguardo di Gesù su di voi? E cosa rispondete?”. La Giornata internazionale per la riduzione dei disastri naturali che ricorre il 13 ottobre. Il telegramma al presidente turco Recep Tayyip Erdogan.
====================
QUESTO NUOVO ORDINE MONDIALE DI FARISEI MASSONI, CHE CI HANNO RUBATO LA COSTITUZIONALE SOVRANITà MONETARIA: IL SISTEMA EGIME BILDENBERG dicono: "ENTITà ALIENA" DEVE ESSERE DISTRUTTO SE VOGLIAMO NON SUBIRE LA GUERRA MONDIALE PER RINNOVARE UN NUOVO CICLO MONETARIO SEMPRE DEVITALIZZANTE ED USUROCRATICO!     
Locazioni a rischio: 50mila famiglie potrebbero cercare nuovi alloggi senza un intervento del Governo. by Roberto Mastrangelo

Sarà complicato per molti rinnovare i contratti di locazioni di immobili a partire dal prossimo anno se non verranno presi provvedimenti. Sono sempre di più, infatti, i proprietari di alloggi che, alla scadenza dei contratti di locazione, preferiscono abbandonare questo istituto e puntare, eventualmente, sulla vendita, o sul mantenere l'immobile sfitto, considerando gli alti costi di gestione dei contratti di locazione e l'elevato rischio (anche) di inadempimento del locatario.

“Il rischio di un mancato intervento di detassazione dell’affitto nella legge di stabilità è che – a partire dal 2016, quando andranno a scadere gli ultimi contratti stipulati prima dell’introduzione dell’Imu (in primis proprio quelli concordati, a canone calmierato) – almeno 50 mila famiglie si troveranno nella necessità di reperire un nuovo alloggio, per via della scelta dei proprietari di abbandonare la locazione”. Questo l’allarme lanciato dal presidente della Confedilizia, Giorgio Spaziani Testa, nel corso di un’audizione sulla tassazione immobiliare dinanzi alla Commissione Finanze della Camera dei Deputati.
=====================
Ciao lorenzo, Ti ricordi la storia di Asal, la ragazza iraniana intrappolata in Ecuador dopo aver accettato un lavoro come insegnante? Finalmente, dopo mesi di battaglie burocratiche, dopo tanta attesa e preoccupazione, Asal è tornata in Italia!Per Sabri è un nuovo, grande successo. Attivista per i diritti umani, si batte da sempre contro le ingiustizie e i soprusi commessi nel proprio Paese, l'Iran, che ha lasciato nel 1980. Le petizioni, per lei, sono diventate un'arma pacifica con la quale sta riuscendo a cambiare, piano piano, molte cose. Grazie a te e alle altre quasi 15 mila persone che hanno firmato, Sabri Najafi è riuscita a farsi sentire e a ricevere l'aiuto dell'Ambasciata italiana, che si è adoperata per portare questa vicenda a un lieto fine.
==============
inutile affermare, che sono gli ebrei le prime vittime dei Rothschild spa Banche Centrali! ] la INQUISIZIONE è stata una brutale, ed in molti casi, ingiusta pratica MEDIOEVALE, che trova tutta la sua attualità, ancora oggi, nello ISLAM sharia LEGA ARABA MODERNO protetto da ONU LA ZOCCOLA di BUSH, il sacerdote di satana: che lavora per il suo Dio Rothschild il GUFO SPA FMI! ] ma, gli scopi della inquisizione erano legittimi, ed i metodi non esagerati, se, i cannibali dei rabbini farisei sono potuti sopravvivere: e sono diventati il governo ombra del mondo! ] [ Gli ebrei ritornano 500 anni dopo l'Inquisizione, Prime naturalizzazioni discendenti sefarditi cacciati nel 1496
=====================
con la abolizione della sharia, la attuazione dello Stato LAICO: e la libertà di religione: non potrebbe esistere nessuna limitazione che potrebbe imporsi alla LEGA ARABA: ma, stante LA SHARIA: NESSUNO DI LORO HA DIRITTO ALLA VITA! ] TEHERAN, 14 OTT - Il Consiglio dei guardiani della Costituzione ha dato il suo via libera alla legge che permetterà al governo iraniano di applicare lo storico accordo sul nucleare siglato a giugno tra Teheran e il 5+1. L'approvazione del Consiglio è indispensabile per tutte le leggi votate dal parlamento. Ieri era stato il parlamento a ratificare la legge per l'applicazione dell'accordo. Siglata lo scorso luglio dopo due anni di negoziati, l'intesa pone dei limiti allo sviluppo del programma nucleare dell'Iran

===================
IN QUESTA NOTIZIA IO NON CI VEDO NIENTE DI STRANO è UN ATTO DI GIUSTIZIA: PER UNA ANOMALIA DELLA NATURA, E QUINDI ANCHE, NIENTE DA INVIDIARE!  ] PARIGI, 14 OTT - La giustizia francese ha riconosciuto il diritto di un individuo intersessuale - le persone i cui cromosomi sessuali, i genitali e/o i caratteri sessuali secondari non sono definibili come maschili o femminili - a scrivere 'sesso neutro' nel suo stato civile. La decisione è stata presa a Tours a agosto. La persona, 64 anni, è nata con una 'vagina rudimentale', un 'micro-pene', ma senza testicoli.
    Alla nascita è stato indicato come uomo. Solo che non era del tutto vero e lui ne ha sofferto molto.
=================
QUESTO DEI PALESTINESI è UN COMPORTAMENTO TOTALMENtE DEMENZIALE ED AUTOLESIONISTICO! TUTTI I MUSULMANI SI SONO DIMOSTRATI DEGNI DI NON MERITARE UNA PATRIA! TEL AVIV, 14 OTT - Nuovo attentato sventato a Gerusalemme. Secondo la polizia, alla stazione centrale degli autobus l'aggressore palestinese ha tentato di salire su un bus e poi ha aggredito a coltellate una israeliana di circa 70 anni.
    L'uomo è stato ucciso dalle forze di polizia. Dopo aver setacciato la stazione, la polizia ha poi escluso la presenza di un eventuale secondo attentatore come ipotizzato in un primo momento. L'intera zona però è al momento chiusa e presidiata da ingenti forze.
===================
COSA FAREMO SUBIRE AI COLPEVOLI SE GLI INNOCENTI SOFFRONO? 14 ottobre 2015 Asia Bibi è "in condizioni tragiche", LE SOFFERENZE DI UN INNOCENTE NON POSSONO MAI TROVARE UNA GIUSTIFICAZIONE PRAGMATICA! Attivista, "isolata, sta diventando psicologicamente instabile". Le condizioni di Asia Bibi sono "tragiche" perché "sta diventando psicologicamente instabile giorno dopo giorno". Lo ha detto all'ANSA Xavier Patras William, presidente dell'organizzazione di difesa dei diritti delle minoranze Life for All. La madre cristiana, condannata a morte nel 2010 per blasfemia, si trova in una cella di isolamento nella prigione di Multan, nella provincia del Punjab.  "Si sono tenute delle preghiere per la sua salute - ha detto - e perché tenga duro". William ha poi rivolto un appello "ad alzare la voce per far rispettare la giustizia e per superare le differenze prima che sia troppo tardi". Di recente erano emerse preoccupazioni sulle condizioni di salute della donna e sul bisogno di adeguate cure mediche. La famiglia aveva anche chiesto il trasferimento in una prigione di Lahore. Lo scorso luglio, un tribunale aveva sospeso la sentenza di condanna a morte in attesa di un riesame del caso da parte della Corte Suprema, la massima istanza giudiziaria pachistana.
===================
QUESTI TERRORISTI SHARIA SAUDITI SONO STATI MANDATI IN SIRIA DA OBAMA AD INSEGNARE LA DEMOCRAZIA AD ASSAD! QUESTO RAGAZZO HA FATTO SOLTANTO L'ERRORE DI CRITICARE IL REGIME! PER DIRE COME ONU USA UE NATO: SONO DIVENTATI UN COVO DI NAZISTI? QUESTO è IL MINIMO CHE SI PUò DIRE! ] La madre di Ali Nimr, attivista 21enne che rischia di subire la decapitazione e la crocifissione in Arabia saudita, ha invocato l'aiuto del presidente americano Barack Obama affinchè interceda col governo di Riad per salvare il figlio. "Lui è il leader mondiale e può intercedere e salvare mio figlio", ha detto Nusra al-Ahmed in un video pubblicato dal Guardian. La donna ha definito come "selvaggia" la pena che è stata inflitta al giovane. Nimr, è stato arrestato nel 2012 all'età di 17 anni
===================
come clicco sulla pagina di firefox, o di chrome si aprono pagine di pubblicità in modo automatico!
======================
farisei e salafiti: sodali complici: nemici giurati, oggi alleati per uccidere la democrazia, e la sovranità dei popoli: NEL MONDO: hanno preso il controllo del potere e intenzionalmente stanno portando le situazioni politiche ad un punto di rottura!  ECCO PERCHé NESSUNO DOVREBBE CHIEDERE O SPERARE CHE OBAMA ERDOGAN E SAUDI ARABIA POSSANO LAVORARE PER LA PACE, AL DI FUORI DEL LORO VELO DI IPOCRISIA
==============
DOBBIAMO COCCOLARE GLI ISRAELIANI E TUTTO DOVREMMO CONCEDERE LORO, COME UN INCREMENTO TERRITORIALE DEL LORO STATO, MENTRE AL CONTRARIO NOI DOVREMMO MINACCIARE GLI EBREI DEL MONDO: PERCHé LAVORINO A COSTRUIRE UNA PATRIA IN ISRAELE: SE è VERO CHE QUALCUNO NON VUOLE SCENDERE URLANDO ALL'INFERNO PRIMA DEL TEMPO! TUTTI GLI EBREI DEVONO DIVENTARE UN SOLO POPOLO IN ISRAELE!
=================
SALMAN SAUDI ARABIA  ] come faranno gli ebrei del mondo ad abbandonare il loro satanismo culto sistema massonico, Spa BANCHE CENTRALI, se tu rendi pericolosa una vita in ISRAELE?
SALMAN SAUDI ARABIA  ]  NON SAI TU, CHE TUTTI COLORO che hanno fatto di se stessi, una opposizione alla riunificazione del popolo ebraico: in Palestina, madiana e deserto egiziano, sono entrati nella agenda di satana? Ecco perché il tuo Dio è il demonio, se, tu fossi da Dio vivo e vero? tu dovresti sapere queste cose! TU STAI DANDO AI FARISEI UN ALIBI PER UCCIDERTI: INSIEME A TUTTO IL GENERE UMANO!


NATO: è N.A.T.O. DA UNA TROIA USA MASSONICA SATANICA USUROCRATICA. SHALOM + SALAM = BLESSINGS TOO



GERUSALEMME, 30 OTT - Il fronte nazional-religioso israeliano grida alla pista palestinese per il ferimento del rabbino Yehuda Glick: un noto attivista dell'ultradestra e protagonista di diverse incursioni sulla Spianata delle Moschee di Gerusalemme (per gli ebrei Monte del Tempio, teatro di tensioni e disordini anche in questi giorni) bersaglio in serata di un agguato compiuto da un uomo vestito da motociclista. L'episodio è avvenuto a Gerusalemme ovest: Glick è in condizioni definite gravi.
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/mediooriente/2014/10/30/agguato-a-leader-ultradestra-ebraica_c27cf214-eeff-4813-a78b-66b4e4551b43.html
ROTHSCHILD: IL FARISEO SATANISTA, LUI NON POTEVA TROVARE NESSUNO: MEGLIO DI ME: PER POTER FARE QUESTO LAVORO SPORCO, CONTRO, LA LEGA ARABA, TUTTI I NAZI SHARIAH ONU!
[ C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre enedetto, C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane. S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas, Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni, ESORCISMO: (Al segno + ci si fa il segno della croce) + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto, Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Amén, beber tu veneno hecho por ti mismo! Cruz de San Benito. Santa Cruz sea mi luz, y nunca es el dragón: mi duce. No: vuelve Satan! No me convences: nunca más, de cosas vanas. Son cosas malas: todo tu Dale, bebe tú mismo: tu veneno. En el nombre del padre, del hijo y del Espíritu Santo +. Amén!
    + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. amen, drink your poison made by yourself! Cross of Saint Benedict. Holy Cross be my light, and is never the Dragon: my duce. no: you Goes back Satan! you do not persuade me: never more, of vain things. Are evil things: all your give it, drink it yourself: your poison. In the name of the father, the son and the Holy Spirit +. Amen!
    + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Amen, buvez votre poison faite par vous-même ! Croix de Saint Benoît. Sainte Croix être ma lumière, et n'est jamais le Dragon : mon duce. non : vous remonte Satan ! vous ne m'a convaincue : jamais plus, des choses vaines. Sont de mauvaises choses : tous vos donnez-lui, buvez-la vous-même : votre poison. Au nom du père, du fils et le Saint-Esprit +. Amen !
    + ノミネ Patris、et で Filii et Spiritui Sancto。アーメン、自分で作った毒を飲む !聖ベネディクトのクロス。私の光であるホーリー クロスであり、決してドラゴン: 私の首領。いいえ: あなたは戻りますサタン !あなたは私を説得しないで: 無駄なものの決してより多く。邪悪なもの: すべてを自分で飲む、それを与える: あなたの毒。父、息子および聖霊の名で +。アーメン !
    + Σε nomine ΠΑΤΡΙΣ, et Filii et Spiritui Sancto. Αμήν, πίνουν το δηλητήριο σας από τον εαυτό σας! Σταυρός του Αγίου Βενέδικτου. Τιμίου Σταυρού είναι το φως μου, και δεν είναι ποτέ ο δράκος: μου duce. δεν: σας πηγαίνει πίσω ο Σατανάς! δεν πείθετε μου: ποτέ δεν περισσότερες, μάταια πράγματα. Είναι κακά πράγματα: όλα σας δώσει, να πιείτε τον εαυτό σας: το δηλητήριο σας. Στο όνομα της ο πατέρας, ο γιος και το Άγιο Πνεύμα +. Αμήν!
    + In nomine Патрис, et Filii et Spiritui Sancto. Аминь пить яд сделали сами! Крест Святого Бенедикта. Святой Крест быть мой свет, и никогда не дракона: мой дуче. Нет: вы восходит сатана! Вы не убедить меня: никогда не больше, зря вещей. Зло вещи: все ваши дать ему, его пить: свой яд. Во имя отца, сына и Святого Духа +. Аминь!
    + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Amén, beber tu veneno hecho por ti mismo! Cruz de San Benito. Santa Cruz sea mi luz, y nunca es el dragón: mi duce. No: vuelve Satan! No me convences: nunca más, de cosas vanas. Son cosas malas: todo tu Dale, bebe tú mismo: tu veneno. En el nombre del padre, del hijo y del Espíritu Santo +. Amén!
    + Olarak kenara Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Amin, zehrini kendine tarafından yapılan iç! Çapraz Aziz Benedict. Holy Cross olmak benim ışığım ve asla Dragon: benim duce. Hayır: şeytan geri gidiyor! Beni ikna değil: fazla, kibirli şey. Kötü şeyler: tüm senin ver, kendin iç: zehir. Baba, oğul ve kutsal ruh adına +. Amin!
    + В nomine Патріса, і Filii і Spiritui Sancto. Амінь, пити ваш отрута, зроблені своїми руками! Хрест святого Бенедикта. Святий хрест буде мій світло, і ніколи не дракона: мій дуче. ні: ви повертається сатані! вам не потрібно вмовляти мене: ніколи не більше, марно речей. Зло речі: всі ваші дати йому, пити себе: свою отруту. В ім'я Отця, сина і Святого Духа +. Амінь!
    + In Nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Amen, Trink dein Gift selbst gemacht! Kreuz des Heiligen Benedikt. Heilig-Kreuz sein, mein Licht, und ist nie der Drache: meine Duce. Nein: Sie geht zurück, Satan! Sie mich nicht überzeugen: nie mehr, Nichtigkeiten. Böse Dinge sind: alle Ihre Gib sie, trinken Sie es selbst: Ihr Gift. Im Namen des Vaters, der Sohn und der Heilige Geist +. Amen!
https://www.facebook.com/poorkids56/photos/a.467792739947063.105812.460160717376932/729379210455080/?type=1
"NOT BY BREAD ALONE, LIVE MAN, BUT MAN LIVES BY EVERY WORD THAT COMES OUT OF THE MOUTH OF GOD JHWH!" Jesus of BETHLEHEM SAID!
Why, ONLY Love COULD MAKE DEFEAT: WORLD HUNGER, And, all evil, The RABBITs SOVRAPPOLAZIONE Muslims: NAZI SHARIAH Onu, That, are DOGMATIC criminal killers, They Want To CONQUER The WORLD With THEIR DEMOGRAPHIC BOMB! AND, WITH GENOCIDE, and, they will Receive: THIS RESULT SOON.. then, WITHOUT EXTERMINATING ALL MUSLIMS? IN THE WORLD, ALL MANKIND: IT COULD NOT SURVIVE!

"NON DI SOLO PANE VIVE L'UOMO, MA, DI OGNI PAROLA, CHE, ESCE DALLA BOCCA DI DIO JHWH!" GESù DI BetLEMME LO HA DETTO!
PERCHé, SOLTANTO L'AMORE POTREBBE FARE SCONFIGGERE: LA FAME NEL MONDO, E LA SOVRAPPOLAZIONE DEI CONIGLI MUSULMANI: DOGMATICI NAZISTI SHARIAH, CHE, VOGLIONO CONQUISTARE IL MONDO CON LA LORO BOMBA DEMOGRAFICA! E CON IL GENOCIDIO, PRESTO CONsEGUIRANNO QUESTO RISULTATO.. SENZA STERMINARE TUTTI I MUSULMANI? NEL MONDO?, TUTTO IL GENERE UMANO: NON POTREBBE SOPRAVVIVERE! + In Nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Amen, Trink dein Gift selbst gemacht! Kreuz des Heiligen Benedikt. Heilig-Kreuz sein, mein Licht, und ist nie der Drache: meine Duce. Nein: Sie geht zurück, Satan! Sie mich nicht überzeugen: nie mehr, Nichtigkeiten. Böse Dinge sind: alle Ihre Gib sie, trinken Sie es selbst: Ihr Gift. Im Namen des Vaters, der Sohn und der Heilige Geist +. Amen!
+ In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. amen, drink your poison made by yourself! Cross of Saint Benedict. Holy Cross be my light, and is never the Dragon: my duce. no: you Goes back Satan! you do not persuade me: never more, of vain things. Are evil things: all your give it, drink it yourself: your poison. In the name of the father, the son and the Holy Spirit +. Amen!
"NON DI SOLO PANE, VIVERE L'UOMO, MA L'UOMO VIVE DI OGNI PAROLA CHE ESCE DALLA BOCCA DI DIO JHWH!" DISSE Gesù di Betlemme!
Perché, solo l'amore potrebbe fare sconfitta: Fame nel mondo e tutto il male, i conigli SOVRAPPOLAZIONE musulmani: nazista SHARIAH Onu, che, sono assassini criminali DOGMATICHE, voglia di conquistare il mondo con loro bomba demografica! E, con il genocidio ed essi riceveranno: questo risultato presto... poi, senza sterminare tutti i musulmani? NEL MONDO, TUTTA L'UMANITÀ: ESSA NON POTREBBE SOPRAVVIVERE!
"NICHT VOM BROT ALLEIN, LEBT LEBEN MANN, ABER MANN VON EINEM JEDEN WORT, DAS AUS DEM MUNDE DES GOTTES JHWH KOMMT!" SAGTE Jesus von BETHLEHEM!
Warum, könnte nur Liebe NIEDERLAGE machen: HUNGER in der Welt, und alles Böse, das Kaninchen SOVRAPPOLAZIONE Muslime: NAZI SHARIAH Onu, das DOGMATISCHE kriminelle Mörder, sie wollen zu erobern die Welt mit ihrer demographische Bombe sind! UND mit Völkermord, und sie erhalten: dieses Ergebnis bald... dann, ohne vernichten alle Muslime? IN DER WELT ALLE MENSCHEN: SIE KÖNNTEN NICHT ÜBERLEBEN!
"NO SOLO DE PAN, VIVO HOMBRE, PERO EL HOMBRE VIVE DE TODA PALABRA QUE SALE DE LA BOCA DE DIOS JHWH!" DIJO Jesús de Belén!
¿Por qué, sólo el amor podría hacer derrota: Hambre en el mundo y todos los males, los conejos SOVRAPPOLAZIONE musulmanes: la Onu SHARIAH NAZI, que son asesinos criminales DOGMÁTICOS, que quiere conquistar al mundo con su bomba demográfica. Y, con el genocidio y, ellos recibirán: este resultado pronto... ¿luego, sin exterminar a todos los musulmanes? EN EL MUNDO, TODA LA HUMANIDAD: QUE NO SOBREVIVIERA.
=======================
UNIUS REI HA DECRETATO, CHE, LA NATO, CON IL SUO SISTEMA MASSONICO, ED IL SUO MALCELATO IMPERIALISMO, RIMANGA IN ISOLAMENTO, FINCHé, NON IMPARERà A RISPETTARE LA SOVRANITà DEL POPOLO RUSSOFONO NEL DONBASS, CONDANNATO A GENOCIDIO ED USUROCRAZIA ROTHSCHILD, LA TROIKA MERKEL SENZA SOVRANITà MONETARIA!
29 ottobre 2014, NATO alla Russia: isolamento fino al ripensamento.
La Russia resterà in isolamento finché, non impara a rispettare la sovranità di altri popoli. E solo una forte alleanza occidentale può insegnarglielo, pertanto, la NATO deve essere pronta a usare la forza militare.
Chi lo dichiara sono i dirigenti della NATO – Jens Stoltenberg e Alexander Vershbow, i quali però assicurano che non vogliono una "guerra fredda". [[ IPOCRISIA TOTALE, PERCHé VOGLIONO LA GUERRA CALDA ]]
Parlando recentemente al German Marshall Fund a Bruxelles, Jens Stoltenberg, da poco entrato nella carica di Segretario generale della NATO, ha dichiarato che, la NATO non vuole rivaleggiare con la Russia e nessuno vuole una nuova guerra fredda a distanza di 25 anni dalla caduta del muro di Berlino. A credergli, la NATO vuole addirittura cooperare con la Russia, ma è Mosca che non vuole venire incontro all'Occidente. Per questo motivo l'alleanza dovrà ampliare la sua presenza in Europa orientale, senza, però "dislocare una quantità notevole di truppe". Secondo Stoltenberg, ciò contiribuirà a "rafforzare la difesa collettiva dei membri della NATO", il che " non è in contrasto, con la politica mirante a sviluppare i rapporti con la Russia".
Il vice di Stoltenberg, Alexander Vershbow, ha fatto le sue dichiarazioni da Seul, dove ha partecipato a una conferenza sulla pace. Vershbow sostiene che "con le sue folli azioni contro, l'Ucraina, e con i suoi tentativi di intimidire i propri vicini, la Russia ha abbandonato la strada della cooperazione, scegliendo invece la contrapposizione e l'aggressione". Lo scopo della NATO, ha precisato Vershbow, è quello di "indurre Mosca a comportarsi con responsabilità". Finché, ciò non succederà, la Russia deve sapere che resterà in isolamento.
Sia Stoltenberg che Vershbow si contraddicono. Potrebbe essere vero quello che Vershbow ha detto a proposito dell'obiettivo della NATO: far pressione sulla Russia. Che la NATO si stia trasformando in un'alleanza antirussa l'ha detto recentemente anche il ministro degli Esteri della Russia Sergej Lavrov.
Invece di garantire un normale funzionamento dell'OSCE nel modo che davvero provveda alla sicurezza di tutti, i nostri colleghi occidentali hanno imboccato la strada del folle e sconfinato allargamento della NATO e ci dicono apertamente che le garanzie giuridiche della sicurezza le potranno avere soltanto coloro che faranno parte dell'Alleanza atlantica. È stata respinta persino la nostra proposta di firmare un trattato di sicurezza che assicurasse tale possibilità a tutti i paesi – sia quelli che sono membri della NATO sia paesi CSTO (Organizzazione del Trattato di Sicurezza Collettiva), e anche paesi neutrali.
Negli ultimi anni l'Alleanza ha violato la maggior parte, se non addirittura tutti gli accordi con la Russia. In particolare, si è allargata verso l'Est, anche se aveva promesso a Mosca di non farlo. Ora dice che non vuole la contrapposizione, ma allo stesso tempo reclama i suoi diritti nei confronti dell'Ucraina, sottolinea l'esperto dell'Istituto russo di valutazioni strategiche Sergej Mikhailov.
È chiaro che da parte della NATO le frasi sulla voglia di evitare la contrapposizione con la Russia sono solo dichiarazioni diplomatiche. Nello stesso discorso troviamo un'incongruenza ancora più grande, quando dicono che la NATO continuerà a sostenere la scelta euroatlantica dell'Ucraina e non permetterà alla Russia di invertire il corso degli eventi. In fin dei conti, la NATO ha ogni diritto di dislocare le truppe in territorio dei suoi Stati membri. Ma dire apertamente che provvederanno all'Ucraina e la trasformeranno in una testa di ponte, è una sfida aperta.
L'Occidente sta cercando di dimostrare che l'attivismo della NATO è dovuto alla minaccia che la Russia rappresenta nel contesto della crisi in Ucraina. In realtà però, come rileva il direttore del Centro di studi militari Grigory Tishchenko, tutti i piani erano stati elaborati già prima della rivolta di Kiev e poi annunciati al vertice di settembre in Galles.
Si dice che la causa è la crisi in Ucraina, ma queste azioni sono state progettate molto tempo prima. Si prevede in particolare di creare una forza unificata di pronto intervento di 5 mila uomini che sarà dislocata nei paesi Baltici. Il piano prevede anche la creazione di una forza di spedizione, di circa 10 mila uomini, che sarà in grado di condurre operaziOni di vario tipo. In più, sarà potenziata la marina della NATO e saranno create alcune nuove basi navali.
Va detto che Stoltenberg è entrato in carica soltanto di recente, pertanto preferisce parlare con cautela, ma l'esperto dell'Istituto di globalizzazione e dei movimento sociali Mikhail Neyzhmakov crede che potrebbe semplicemente recitare il copione tradizionale.
Ricordiamo bene come il suo predecessore, Anders Fogh Rasmussen, si permetteva delle parole dure all'indirizzo della Russia. È una specie di gioco che le personalità pubbliche - politici, diplomatici – conducono abbastanza spesso: il funzionario uscente fa il duro, affinché, il suo successore possa sembrare un "poliziotto buono", disposto a usare retorica meno dura nei confronti dei partner
Diciamo la verità: Stoltenberg è poco adatto a fare il "poliziotto buono", mentre Vershbow, addirittura, è una frana, specie quando invita la Russia a "ritornare al rispetto delle regole universali, a rispettare la sovranità di altri paesi, incluso il loro diritto a scegliere la propria sorte, anche se non è d'accordo con questa scelta". Cioè, nella logica di Vershbow, addestrare e armare i nazionalisti, assumere il controllo diretto, da parte degli USA, della polizia e delle forze speciali di Kiev, non costituisce una violazione della sovranità nazionale. Evidentemente è nel rispetto delle "regole universali" che le armi americane vengono paracadutate in Siria. Quanto al "diritto a scegliere la propria sorte", anche questo, a quanto pare, non riguarda i popoli di Siria, Iraq e Libia.
http://italian.ruvr.ru/2014_10_29/NATO-alla-Russia-isolamento-fino-al-ripensamento-5310/
PROPRIO LA DEMOCRAZIA DICE CHE, IL POPOLO è SOVRANO! MA, PER I SATANISTI MASSONI BILDENBERG, IL POPOLO è SOVRANO SOLTANTO, QUANDO ENTRA NELLA NATO, LA USUROCRAZIA ROTHSHILD: CHE è IL SATANISMO IDEOLOGICO E PRATICO DI BUSH 322 KERRY! 
Per Mosca le elezioni nel Donbass sono in sintonia con gli accordi di Minsk.
Le elezioni nelle Repubbliche Popolari di Lugansk e Donetsk del prossimo 2 novembre sono conformi agli accordi di pace di Minsk, hanno dichiarato al ministero degli Esteri russo.
Al dicastero della diplomazia russa si sottolinea la necessità di creare nel Donbass nel più breve tempo possibile un governo a tutti gli effetti che inizi ad affrontare i problemi pratici di ordine pubblico e di vita sociale.
Mosca ritiene che Kiev ostacoli l'impegno per migliorare la situazione umanitaria in Novorossiya, inventando pretesti artificiosi per la consegna degli aiuti umanitari russi.
La Russia contribuirà a garantire che le elezioni diventino un passo verso la normalizzazione della situazione e la risoluzione della crisi interna ucraina, hanno sottolineato al ministero degli Esteri.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_30/Per-Mosca-le-elezioni-nel-Donbass-sono-in-sintonia-con-gli-accordi-di-Minsk-3918/
PERCHé NON HANNO MESSO A LAVORARE I SATANISTI ALIENI, anche questa volta? LORO NON SBAGLIANO MAI A RIEMPIRE DI TERMITE LE TORRI GEMELLE! Agli americani serve modificare il sistema di guida dei missili per evitare danni ai complessi di lancio a seguito di incidenti durante la fase di lancio, ha dichiarato Igor Marinin, professore dell'Accademia Russa di Cosmonautica «Tsiolkovsky».
Come raccontato da Marinin, a giudicare dalle immagini dei filmati dal luogo dell'incidente, il razzo "Antares" è precipitato proprio sul complesso di lancio, provocando danni significativi.
Il razzo vettore "Antares" con la navicella di trasporto "Cygnus", con a bodo più di 2 tonnellate di carico da consegnare alla ISS, è esploso negli Stati Uniti durante il lancio martedì. Secondo la NASA, a seguito dello schianto, sono andate perse l'attrezzatura per gli esperimenti scientifici, così come le componenti di ricambio per la stazione.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_30/Agli-Stati-Uniti-serve-migliorare-il-sistema-di-controllo-dei-missili-6430/
How are you? It is a pleasure, I hope we can get together more and more .... Greetings from the smiling coast of Africa (Gambia) i love you too, and all for universal brotherhood!
Greetings from the smiling coast of Africa (Gambia)! i am Greetings from Bari Italy
Hey Thanks for your message and I'm happy to have you as a friend ... so I hope to stay in touch Magnifique and learn each other more and more to know, then you do not know what the future holds for us in a collaborative way . ..... I live in a town called Gambia Brikama and is the second largest city in The Gambia known here, I want you here one day for two holidays and have a great experience to see the real Africa as well ...!
It 'a beautiful day here, but it is very hot here and about 36 degrees here and plenty of sun at this time of the afternoon, in the morning was a bit' cloudy, it is good that you are in your garden Two Acts and late to book on Kloepatra .....
What about your weekend? I hope all is well with you, what are your planet for the weekend
greetings scaller [[ answer ]] my friend, my time isn't as nice as yours, because I'm always busy, all the time, to fight against, cannibals, Satanists Salafis, Freemasons, all the people too bad: who wants to do 5miliardi of deaths in imminete World nuclear War III! but, you can pray for me?
mio amico, il mio tempo non è così piacevole come il tuo, perché io sono sempre impegnato, tutto il tempo, a combattere, contro, cannibali, satanisti salafiti, massoni, tutta gente troppo cattiva: che vuole fare 5miliardi di morti nella imminete terza guerra mondiale! ma, tu puoi pregare per me? ok goo how is live over there
ok shalom thou goest, Benedict too
oh yes
have be to africa
yes i love Africa too: is why i am UNIUS REI the King of Israel, that came
=====================
Ministro delle Finanze francese non vede condizioni per consegna Mistral a Russia. ALLORA, PUò VEDERE IL RISARCIMENTO, PER NON ADEMPIMENTO DI CONTRATTO! QUESTA STORIA DI MASSONI, FARISEI USUROCRAZIA, NATO IMPERIALISMO NWO... FUORI DI OGNI CONTESTO POLITICO, UN CUMULO DI BUGIE E DI CRIMINI: MI HA SCOCCIATO!
Mistral. Non ci sono ancora le condizioni per consegnare le portaelicotteri "Mistral" alla Russia, ha dichiarato oggi il ministro delle Finanze francese Michel Sapin.
Nella giornata di ieri il vice primo ministro della Russia Dmitry Rogozin aveva rivelato che la compagnia Rosoboronexport era stata invitata il 14 novembre per la consegna alla Russia della prima portaelicotteri Mistral "Vladivostok" e la messa in acqua della seconda.
A sua volta il ministero della Difesa francese aveva dichiarato che il contratto con la Russia per la fornitura delle Mistral era sospesa, ma non annullata. Allo stesso tempo i rappresentanti dei cantieri navali affermano di essere pronti a consegnare la prima imbarcazione, dal momento che tutte le apparecchiature funzionano correttamente.
======================
http://cdn.ruvr.ru/2014/10/30/1496409944/9RIAN_02505985.HR.ru.jpg  ucraini sono dei pericolosi malati mentali!
Nel Donbass nuove violazioni della tregua delle forze ucraine. Almeno una persona è rimasta uccisa, mentre 5 civili sono stati feriti nel corso dei bombardamenti su Donetsk condotti dalle forze di sicurezza ucraine nell'ultimo giorno.
Sono stati colpiti i quartieri industriali e residenziali della città e il paesino di Smeloye della regione di Lugansk.
Alcune case sono state danneggiate, così come sono rimaste bruciate diverse auto. Secondo i filorussi, in Ucraina orientale le forze di Kiev hanno violato il cessate il fuoco almeno sette volte. http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_30/Nel-Donbass-nuove-violazioni-della-tregua-delle-forze-ucraine-7660/
UCRAINI SONO DEI PERICOLI MALATI MENTALI! BOMBARDANO IN CONTIINUAZIONE E POI, ACCUSANO GLI ALTRI DI VIOLAZIONE DELLA TREGA! MA, QUESTA è LA VERITà DELLA STORIA I MASSONI BILDENBERG ROTHSCHILD, LA SINAGOGA DI SATANA, SONO I NUOVI NAZISTI! TUTTI I NEMICI DI ISRAELE! http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/mediooriente/2014/10/30/ucraina-kievuccisi-7-soldati-in-24-ore_ed265e0a-a54d-49a8-9285-e66bea3124a6.html
NATO E UCRAINA, HANNO UN PROBLEMA TERRITORIALE IMPERIALISTICO, E QUINDI, LORO PASSERANNO SOPRA IL GENOCIDIO DI TUTTE LE PERSONE GLI ABITANTI DEL DONBASS RUSSOFONO DEVONO ESSERE STERMINATI, UNO AD UNO! La Novorossiya chiede di costringere Kiev al rispetto degli accordi di Minsk. I rappresentanti delle Repubbliche separatiste di Lugansk e Donetsk hanno esortato la Russia e l'OSCE a prendere misure immediate per costringere Kiev a rispettare gli accordi di Minsk del 5 settembre, si legge in un comunicato delle autorità delle Repubbliche della Novorossiya.
Nel documento si sottolinea come la legge adottata dalle autorità di Kiev sullo statuto speciale del Donbass non sia valida e sia giuridicamente nulla.
Nel comunicato si ribadisce l'inammissibilità per le autorità del Donbass di cedere a Kiev il controllo delle frontiere con la Federazione Russa, ipotizzando solo un monitoraggio internazionale dei confini. Come condizione si fa riferimento alla soluzione completa del conflitto con Kiev, confermata dall'accordo con il patrocinio della Federazione Russa e dell'Unione Europea.
 http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_30/La-Novorossiya-chiede-di-costringere-Kiev-al-rispetto-degli-accordi-di-Minsk-2289/
10/28/2014. INDIA. Uttar Pradesh: 310 Christians "reconverted" to Hinduism with threats
It is the third incident in less than two months in the northern Indian state. Brahmins (priests), and Hindu radicals have "sacrificed" Bibles to their gods and given sacred books to the Christians to validate the ceremony. Christian leader: "alarming trend".
Mumbai (AsiaNews) - In the district of Jaunpur (Uttar Pradesh) 310 Christians were "reconverted" to Hinduism, according to reports from the Global Council of Indian Christians (GCIC).  Speaking to AsiaNews they say it is an  "alarming trend, that must be stopped as soon as possible".  The episode occurred on October 26, this "return home" - as the Hindu radicals who organize these conversions term it - is the third case in less than two months, and always in Uttar Pradesh.
The converted belong to 30 different families: the last four years, various members have embraced Christianity of their own free will, renouncing Hinduism. According to local police officer Thanakshetr Tutipur, at the time conversions had created a stir among the Hindu organizations.
Taking advantage of the festival of Diwali - one of the most important in Hinduism - Hindu local leaders, along with radical militants, organized the conversion ceremony at a temple of Radha Krishna. To mark the complete "return home", the Brahmins (Hindu priests) "sacrificed" Bibles and given to each person a copy of the Bhagavad Gita (holy book of Hinduism) and the Hanuman Chalisa (prayer of the god Hanuman).
"Freedom of religion - Sajan George, president of the GCIC told AsiaNews - is our constitutional right. The underhanded methods used to reconvert innocent Christians to Hinduism are dangerous. The GCIC is concerned about the insecurity experienced by vulnerable Christian families. In Uttar Pradesh Hindu radicals using veiled threats to intimidate minority communities".
==================
10/30/2014 VATICAN
Pope: "The devil exists" and "we have to fight him", "girded in truth" "armored with justice".
"This generation - and many others - were led to believe that the devil is a myth, a figure, an idea, the idea of evil. But the devil exists and we have to fight him". "The salvation that Jesus gives us is free", but we are called to defend it.
Vatican City (AsiaNews) - "The devil exists" and "we have to fight him" and "his", that is, the world and the passions of the flesh, "girded in the truth, armored with justice", said Pope Francis during the Mass this morning at Casa Santa Marta, commenting on a...
10/30/2014 VATICAN
Pope: in a Europe where there is "thirst for God," Catholics and Old Catholics should bear credible witness to the Gospel
During an audience with bishops from the Union of Utrecht, Francis recognises "the increasing distance between us on matters of ministry and ethical discernment." Nevertheless, it is "possible to build new bridges of a more profound mutual understanding and practical co-operation". Indeed, "In prayer for and with one another, our differences are taken up and overcome in fidelity to the Lord and his Gospel."    10/30/2014 TUNISIA
Secularist party wins Tunisia elections
The Nidaa Tounes party wins 85 seats, defeating Ennahda, the main Islamist party. Tunisia was the first country in the Middle East to experience the Arab Spring and the only one to go through a real democratic transition.
10/30/2014 JAPAN
Tokyo, the families of Yasukuni war victims: remove criminals from the sanctuary
The site is one of the "hot spots" of Asian geopolitics. Among the 2.5 million Japanese war dead honored in the temple is the names of 14 war criminals who have committed atrocities in China and Korea. Prime Minister Abe has always gone there, while the emperor has never gone.     10/30/2014 ISRAEL
Palestinian killed in Jerusalem suspected of having shot a rabbi
Police say the man suspected of the attack opened fire on counter-terrorism agents that had surrounded his house. The rabbi is the leader of a right-wing movement that wants Jews to be allowed pray on the Temple Mount, home to the al-Aqsa mosque and the Dome of the Rock.
10/30/2014 SOUTH KOREA
Korea, Msgr. Kim elected president of Bishops. Bishop You to Justice and Peace
The bishops' conference concludes its plenary assembly convened to elect the new leadership of the episcopate. The Archbishop of Gwangju chosen by a large majority, his deputy will be Msgr. Chang. The Bishop of Daejeon, entrusted the most "sensitive" Commission. For Christ the King, a fundraiser for the Christians of Syria and Iraq.     10/30/2014 PHILIPPINES - AFRICA
Manila orders repatriation of citizens from African nations affected by Ebola
The overseas workers in Liberia, Guinea and Sierra Leone will be subject to 21 days quarantine. The government has adopts "voluntary repatriation" for at least 900 people. With 10 million workers abroad the country is considered "highly vulnerable" to deadly epidemics.
10/30/2014 SRI LANKA
Sri Lanka, rescue operations hampered: more than 300 people buried alive by mud
by Melani Manel Perera
Bad weather prevents rescuers from freeing the village of Meeriyabedda inhabited by tea growers, swept away by a landslide. Except for the children who had left early to go to school.     10/29/2014 PHILIPPINES
Filipino Church builds more than 1,600 housing units for Yolanda victims
New, permanent units were built in all nine ecclesiastical sees hit by the typhoon. The aim is to complete at least 3,000 units by the end of the year. For NASSA executive secretary, many families have already received their shelter. The priest calls on the government to hurry up; so far it has not yet handed out the aid it had promised.
10/29/2014 MIDDLE EAST - ISLAM
Only Christians can show Muslims the "mad utopia" of the Islamic State
by Fady Noun

Superstitions, rituals, deportation, rape, summary justice and indoctrination are the foundations upon which the power of terrorists rests. The latter want to create a theocratic and regressive "perfect city". But utopias generate terror and monsters like Communism and Nazism. Christians have a duty to show Muslims the "true face" of their religion as well as its "elements of violence."    10/29/2014 RUSSIA
The victims of Stalinist terror remembered In Moscow's Lubyanka Square
Memorial organised today's 'Return of the names', 12-hour reading of the names of those executed in the 1930s for political reasons. Almost half of Russians now believe that they too will expression the same repression in their lifetime.
10/29/2014 INDIA
For Indian Jesuit, radical Hindu news service is a "tragedy" for democracy
Rashtriya Swayamsevak Sangh (RSS), a right-wing paramilitary group affiliated with the ruling Bharatiya Janata Party, adds more languages to its news service. For Fr Cedric Prakash, the news agency's "fascist ideology" is a problem.    10/29/2014 CHINA - HONG KONG
Beijing tells Hong Kong delegates they can speak about Occupy, but must be careful about what they say
The Chinese People's Political Consultative Conference (CPPCC) expels James Tien Pei-chun, leader of the Liberal Party in Hong Kong, guilty for demanding the resignation of its chief executive. Yu Zhengsheng, who is CPPCC president and fourth highest-ranking Chinese leader, warns that public criticism will not be tolerated.
10/29/2014 VATICAN
Pope calls for "every effort to eradicate" "relentless disease", Ebola
The Pope "expressed his closeness to all those suffering from Ebola, "as well as to the doctors, nurses, volunteers, religious institutes and associations, who are working heroically to help our brothers and sisters who are sick". "The Church is a mystery in which what is not seen is more important than what is seen". A prayer for the Mexican students burned alive by drug traffickers.     10/29/2014 EGYPT - PALESTINE
Egypt decides to create a buffer zone along the border with the Gaza Strip
The area will be 500 metres wide. All its buildings will be demolished with water-filled trenches set up to thwart tunnel smuggling. The decision comes four days after an attack against an army post in the northeast of the Sinai Peninsula left 31 soldiers dead
===========================
29/10/2014
INDIA
Gesuita indiano: Una "tragedia per la democrazia" il servizio news dei radicali indù
Aggiunte 10 nuove lingue all'agenzia di stampa della Rashtriya Swayamsevak Sangh (Rss), gruppo paramilitare di destra affiliato al partito di governo (Bjp). Per p. Cedric Prakash il problema è "l'ideologia fascista" che anima il servizio.

Ahmedabad (AsiaNews) - "Una tragedia per il tessuto laico e pluralistico dell'India, che rischia di essere distrutto a causa dell'ideologia fascista della Rss". Ad AsiaNews p. Cedric Prakash - direttore del centro per i diritti umani, la giustizia e la pace Prashant - giudica così l'espansione del servizio di news della Rashtriya Swayamsevak Sangh (Rss), gruppo paramilitare radicale indù affiliato al Bharatiya Janata Party (Bjp), partito nazionalista al governo.

Ieri la Rss ha lanciato la propria agenzia di stampa, Hindushtan Samachar, in 10 nuove lingue. L'obiettivo è sostenere l'operato del Bjp non solo a livello centrale, ma soprattutto locale. Lakshmi Narayan Bhala, direttore del servizio, ha spiegato: "Dal punto di vista ideologico, la Rss e il Bjp sono sulla stessa piattaforma".

Ora Hindustan Samachar è disponibile in inglese, hindi, marathi, bengali, gujarati, assamese, malayalam, kannada, punjabi, sindhi e nepali. A breve dovrebbero aggiungersi anche il telugu, l'urdu e l'oriya. Nell'agenzia, che conta 300 quotidiani tra gli utenti registrati, lavorano 150 redattori ordinari e 500 stringer. L'aggiunta di alcune lingue - in particolare il bengali, l'assamese e il malayalam - testimonia il progetto del Bjp di andare al potere anche in West Bengal, Assam e Kerala.

"Se ci affidiamo alla libertà di espressione e parola - spiega p. Prakash - garantita dalla nostra Costituzione, la Rss non ha alcuna 'colpa' nel voler espandere il suo servizio di news. Ma la sua ideologia non è solo fondamentalista: è fascista". È stato un membro del gruppo, ricorda il gesuita, "ad aver ucciso il Mahatma Gandhi. Narendra Modi, attuale Primo ministro dell'India, si è formato alla loro scuola e il suo governo ha già sostituito molti governatori con figure vicine alla Rss".

Secondo il sacerdote, "l'India sta per affrontare tempi duri".

 10/29/2014
INDIA
For Indian Jesuit, radical Hindu news service is a "tragedy" for democracy
Rashtriya Swayamsevak Sangh (RSS), a right-wing paramilitary group affiliated with the ruling Bharatiya Janata Party, adds more languages to its news service. For Fr Cedric Prakash, the news agency's "fascist ideology" is a problem.

Ahmedabad (AsiaNews) - The decision by the Rashtriya Swayamsevak Sangh (RSS) to expand its news agency is a tragedy "for the secular and pluralistic fabric of India, which, given the ideology of the RSS, is bound to be destroyed," Fr Cedric Prakash, director of the Prashant Centre for Human Rights, Justice and Peace, told AsiaNews.

The RSS is a radical Hindu paramilitary group affiliated with the Bharatiya Janata Party (BJP), India's ruling Hindu nationalist party. Yesterday, it announced that it was expanding its news service, Hindushtan Samachar, adding three languages to the existing ten. The objective is to support the work of the BJP not only at the national but also at the state level.

"Ideologically we (the RSS and the BJP) are on the same platform," said Lakshmi Narayan Bhala, who is the patron on Hindusthan Samachar's board of directors.

Now Hindustan Samachar will be available in English, Hindi, Marathi, Bengali, Gujarati, Assamese, Malayalam, Kannada, Punjabi, Sindhi and Nepali. Shortly, it should also publish in Telugu, Urdu and Oriya.

The agency, which has 300 newspapers among its subscribers, has 150 regular writers and 500 stringers.

The addition of some languages ​​- particularly Bengali, Assamese and Malayalam - shows a desire to extent the BJP's power to West Bengal, Assam and Kerala.

"If we rely on the freedom of expression and speech as guaranteed by our constitution," Fr Prakash said, "the RSS is not at fault in wanting to expand its news service. However, its ideology is not only fundamentalist but it is also fascist".

A RSS militant, the Jesuit noted, "killed Mahatma Gandhi. Narendra Modi, the current prime minister of India, was schooled in its ideology. His government has also replaced governors and chief ministers with figures who toe the RSS line."

"India indeed faces hard times ahead," the priest said.
IRAQ - ITALY
Letter from Archbishop of Mosul: Thank you for your aid, supporting the plight of refugees
by Amel NonaThe donations made through the "Adopt a Christian from Mosul" campaign are used to buy food, warm clothes, blankets for refugees and rent houses or caravans given the early onset of winter and. Two women have defended their Christian faith before the Islamist militants who wanted to convert them, despite the threat of death. A refugee among refugees, Msgr. Nona discovers a new way of being a pastor.
IRAQ - ITALY
Almost 700,000 euros raised as the 'Adopt a Christian from Mosul' campaign continues
by Bernardo CervelleraA second instalment is sent with funds raised in September. The fate of East-West relations is being played out in the Middle East and Iraq. Pope Francis and the Synod issue an appeal. Governments are lukewarm. Aid is coming from around the world. A new international community is defeating the "globalisation of indifference."
IRAQ-VATICAN
"Adopt a Christian from Mosul": Archbishops' thanks as first aid arrives
by Amel NonaMsgr. Amel Nona, the Chaldean Archbishop of Mosul, who is also a refugee himself, thanks all the donors to the AsiaNews campaign. The situation is increasingly difficult given the huge number of refugees and the arrival of winter and snow, making outdoor shelters and tents impossible. The crisis, an occasion that activates the faith of Christians.
==================
«Un giorno la luce arriverà». Lettera di Sako ai fedeli di Ferrara che hanno manifestato per i cristiani perseguitati
ottobre 29, 2014 Redazione
«Il mondo odia Cristo» ha detto l'arcivescovo Luigi Negri. «Lo scontro con Cristo è la terribile realtà di ieri e di oggi che vuole distruggere la dottrina cristiana».
Louis Sako«Cari fratelli e sorelle, grazie per la vostra fraternità e carità con i nostri fedeli dell'Iraq che sono stati cacciati dai loro villaggi e casi e vivono rifugiati nelle chiese, scuole e tende. Viviamo in un tempo di sofferenza e di preghiera credendo che un giorno la resurrezione arriverà… Alla fine del tunnel c'è la luce». Con queste parole il patriarca dei caldei Louis Raphael Sako ha ringraziato i fedeli di Ferrara che domenica hanno organizzato una manifestazione in sostegno dei cristiani perseguitati.
«Noi  - ha scritto ancora Sako – dobbiamo percorrere passo dopo passo, per non cadere, dandoci una mano tra le chiese e le comunità che vivono la stessa sorte. Per quanto riguarda i paesi occidentali, che non hanno altro ideale che il denaro, voglio dire che si deve mettere l'uomo, la persona umana, al centro delle preoccupazioni. E ricordatevi che "l'uomo non vive di solo pane"! Alla mia gratitudine per la vostra iniziativa si accompagna la preghiera mia e di tutta la comunità per tutti voi  e specialmente per  il vostro carissimo arcivescovo, monsignor Negri. Il Signore vi benedica. E benedica la vostra città Ferrara».
luigi-negri-70-anni-jpeg-crop_displayL'INCONTRO. L'evento, promosso dal neonato centro culturale San Massimiliano Kolbe e col pieno sostegno dell'arcivescovo è vissuto di diversi momenti. Innanzitutto un incontro presso l'istituto San Vincenzo al quale è intervenuto lo stesso Negri: «Il mondo odia Cristo – ha detto – e questo è un dato certo. La storia è uno scontro e un confronto continuo con il signore delle tenebre che vuole distruggere ciò che Cristo ha fatto rendendo grande la cultura nella quale è nato Sant'Agostino. Lo scontro con Cristo è la terribile realtà di ieri e di oggi che vuole distruggere la dottrina cristiana». All'incontro sono stati proiettati alcuni video e reportage in cui si narravano le violenze contro i cristiani . «La Chiesa dei caldei – ha detto ancora Negri – è una parte della Chiesa di Ferrara-Comacchio e noi vogliamo essere una parte di loro. Occorre che Cristo non muoia nei cuori e nelle menti dei nostri fedeli, come purtroppo avviene quando è sostituito dagli idoli del denaro, del piacere e del benessere». Negri ha anche accennato al progetto di gemellaggio fra Ferrara e Erbil, la diocesi irachena alla quale desidera inviare aiuti umanitari, e prima di congedarsi, ha lasciato a tutti il compito di rispondere sinceramente alla domanda che fece Cristo: «E voi chi dite che io sia?».
IL CORTEO E IL ROSARIO. Il secondo momento dell'iniziativa è stato rappresentato da un corteo che ha sfilato per le vie della città. Aperto da una croce e dal banner "Non dimentichiamo i nazareni di Iraq, Siria e Africa" circa duecento persone, molte delle quali portavano indumenti col simbolo della N di nazareni, hanno camminato fino a raggiungere la piazza antistante la cattedrale, dove è stato recitato il rosario per chiedere alla Madonna la cessazione del conflitto e delle violenze. Da ultimo, si è invitati tutti i fedeli ad aderire alla campagna "Adotta un Cristiano a Mosul".
===================
Iraq, parla Sako: «Non solo armi contro il Califfo, ma educazione. I musulmani non si libereranno dai jihadisti se non cambieranno l'islam»
ottobre 27, 2014 Rodolfo Casadei
Grande intervista al patriarca dei cristiani perseguitati: «L'Oriente ha bisogno di una laicità positiva. E di una nuova unità con l'Occidente. Nella fede»
cristiani-iraq-sako-tempi-copertinaMartedì scorso Sua Beatitudine Louis Raphael Sako I, patriarca di Babilonia e capo della Chiesa caldea, è stato il protagonista dell'incontro pubblico "Sperare contro ogni speranza – Testimonianza dal martirio dei cristiani iracheni", organizzato a Milano da Fondazione Tempi e dal Centro Culturale di Milano (leggi la nostra cronaca della serata). Alla vigilia dell'evento il patriarca ci ha rilasciato l'intervista che segue.
Eccellenza, sono passati quasi tre mesi dall'esodo dei cristiani di Mosul, Qaraqosh e delle cittadine della Piana di Ninive sotto l'avanzata dei jihadisti dello Stato islamico. Che ne è di queste comunità? In che condizioni si trovano dal punto di vista materiale e da quello psicologico?
Le loro condizioni materiali sono tuttora miserevoli, perché sono fuggiti quasi soltanto coi vestiti che avevano addosso e poche altre cose. Sono scappati in preda al panico. Il morale è basso, perché a due mesi dall'esodo non ci sono novità che facciano loro sperare di poter tornare a breve nelle loro case. I loro villaggi sono tuttora occupati dai jihadisti e le loro proprietà sono state saccheggiate. L'emigrazione sta spaccando le famiglie: alcuni sono partiti per l'estero, altri sono rimasti in Iraq. C'è scoraggiamento sia a livello psicologico sia a livello spirituale
I profughi si trovano nelle stesse sistemazioni di fortuna nelle quali li abbiamo trovati in agosto?
Col comitato di aiuto abbiamo cominciato a prendere alloggi in affitto per loro, ma non è facile trovare abitazioni per 120 mila persone! Avevano belle case, ampie, adesso devono vivere in dieci per stanza. Recentemente ho visitato una famiglia di 18 persone che vivevano tutte nella stessa stanza! Non hanno più redditi, e allora è la Chiesa che paga per loro gli affitti, grazie ad aiuti finanziari che arrivano da tutto il mondo, da tutte le Chiese d'Oriente e d'Occidente.
Giunge notizia che molti cristiani chiedono di organizzarsi militarmente per difendersi e che effettivamente sono sorte milizie cristiane di vari partiti e di fedeli di diverse Chiese. Cosa pensa il patriarca caldeo di questo fenomeno?
Non è un'opzione realistica. I partiti che promuovono queste milizie sono piccoli e non esercitano influenza sulla politica generale. Organizzare milizie cristiane in queste condizioni è un suicidio. Chi vuole difendere o riconquistare i villaggi farebbe bene a integrarsi nell'esercito nazionale, oppure per quanto riguarda la regione settentrionale nei peshmerga. La verità è che la maggioranza dei cristiani non si fida più di niente e di nessuno, nemmeno dei vicini di villaggio di altra religione: molti di essi hanno partecipato alle razzie contro i villaggi cristiani. La cosa più logica è entrare nelle forze armate dei curdi. Isolate, le milizie cristiane costituirebbero un facile bersaglio.
Louis SakoI profughi cristiani e delle altre minoranze dell'Iraq settentrionale non hanno bisogno solo di aiuti umanitari, ma di giustizia. Cioè di poter tornare in possesso delle case e delle proprietà di cui sono stati derubati. Lo Stato iracheno non appare in grado di rendere giustizia a queste vittime. Cosa dovrebbe fare la comunità internazionale?
Né il governo centrale, né il governo regionale del Kurdistan in questo momento possono fare qualcosa di serio per i profughi. Non hanno i mezzi né per lo sforzo umanitario richiesto, né per riconquistare i territori perduti. Devono usare tutte le loro attuali risorse per organizzare la difesa militare del territorio che ancora controllano. Tutte le capacità organizzative ed economiche sono concentrate nella difesa. Ad aiutare i profughi sono le Chiese e le organizzazioni internazionali.
E per quanto riguarda un intervento di polizia internazionale, più volte invocato dalle Chiese orientali, per restituire ai profughi le loro terre e le loro case?
Abbiamo il sacrosanto diritto di essere difesi e protetti, perché si tratta delle nostre case e della nostra terra. E siccome il governo iracheno è incapace di far rispettare questo diritto, c'è una responsabilità morale della comunità internazionale di fronte a questa ingiustizia. Questa responsabilità è più forte per quanto riguarda gli americani, perché all'origine dell'anarchia di oggi ci sono le loro azioni, antiche e recenti. Non basta bombardare i jihadisti, bisogna mandare delle truppe di terra. Dire oggi che l'intervento durerà tre anni o dieci anni, come hanno fatto i responsabili americani, è un modo di incoraggiare l'Isil, non di combatterlo; ed è un modo per scoraggiare i profughi, che capiscono che non potranno tornare per lungo tempo nelle loro case. Nell'immediato è necessario l'intervento militare, ma poi bisognerà soprattutto contrastare questa ideologia che si va diffondendo dappertutto, in Occidente come in Oriente, e che seduce tanti giovani fornendo loro un ideale per il quale vivere o morire. Tanti giovani musulmani che soffrono per l'ingiustizia o la disoccupazione, che sono discriminati per le loro condizioni sociali o per il loro credo religioso, sono attirati dalla propaganda dello Stato islamico.
cristiani-mosul-ainkawa-erbilCosa pensa di quello che è stato fatto finora a livello di uso della forza, cioè gli attacchi arerei degli Stati Uniti e dei loro alleati, e l'invio di armi all'esercito iracheno e ai peshmerga?
Penso che è una soluzione parziale che funzionerà per poco tempo. Non siamo nemmeno sicuri che le armi mandate all'esercito e ai peshmerga presto non finiscano nelle mani dei jihadisti o che servano per altre guerre. La soluzione permanente non sta nelle armi, ma nell'educazione, nella formazione umana. Occorre il dialogo, il negoziato. E serve anche la saggezza politica: le rivendicazioni dei curdi, degli arabi sunniti, dei turcomanni potrebbero essere risolte con l'istituzione di un sistema federalista. Questo sarebbe molto meglio che continuare con queste guerre interne che sfoceranno inevitabilmente nello smembramento dell'Iraq.
Lei ha detto in un'intervista che per i musulmani iracheni i cristiani che vivono nel paese «sono come fiori». Cosa intende dire?
Sì, lo dicono tutti: per la loro condotta, onestà, apertura, formazione scientifica e professionale, i cristiani costituiscono una élite. Sono il fior fiore della nazione. Sono differenti dagli altri, sono pacifici, aiutano il prossimo e sono molto qualificati nelle professioni che svolgono. Mentre fra i musulmani, sunniti e sciiti, ci sono problemi politici aperti che sfociano nel conflitto e nella violenza.
Come stanno reagendo i musulmani sunniti iracheni alle vicende di questi mesi? Arrivano segnali positivi o negativi?
Purtroppo sono più numerosi i segnali negativi. Il problema in Iraq è che con la deposizione di Saddam Hussein gli arabi sunniti hanno perso il potere che avevano. Fra loro e l'Isil ci sono forti differenze e contrasti sia politici sia religiosi, ma hanno in comune un obiettivo: diminuire il potere degli sciiti, aumentare quello dei sunniti, creare uno Stato islamico che impedisca l'avanzata sciita. Su questo punto collaborano. L'Isil però vuole uno Stato dove la legge islamica sia applicata sul modo wahabita, mentre gli altri sunniti sono più moderati. Tutti i sunniti oggi soffrono, e questo li porta a provare simpatia per l'Isil, anche se non accettano la loro ideologia estremista. È la solita logica politica: il nemico del mio nemico è mio amico.
Iraq, prosegue avanzata dei jihadistiLei ha detto in varie interviste che il terrorismo non si sconfigge solo con mezzi militari, ma è decisiva l'educazione dei musulmani a un retto sentire religioso. Che cosa intende?
C'è una crisi nel mondo musulmano dovuta al fatto che non c'è un'autorità forte e centrale che decide sull'ortodossia. L'obiettivo di una nuova educazione dei musulmani dovrebbe essere quello di contrastare il messaggio di violenza e intolleranza proprio dei jihadisti, che rifiuta il pluralismo, la diversità, la democrazia, la libertà. A questo fine devono cambiare i programmi di religione nelle scuole dei paesi musulmani, si deve parlare dei credenti delle altre fedi in maniera positiva e con rispetto, con apertura. La soluzione è in un islam equilibrato e aperto.
Oggi ci sono sintomi di un cambiamento in questa direzione nelle scuole e nelle moschee?
Non ancora, c'è un grande lavoro da fare in questa direzione. Occorre intervenire sui programmi religiosi dei canali televisivi, spesso sbilanciati, sui sermoni degli imam nelle moschee. Adesso sono quasi interamente dedicati a spiegare le differenze fra le varie correnti religiose, e a dire che si tratta di eresie ed errori. Questo finisce per generare odio verso le altre religioni e i loro credenti in chi ascolta. Bisogna spiegare che il jihad non può essere una guerra contro chi è diverso; deve essere una battaglia di idee contro questa ideologia che distrugge i monumenti del nostro patrimonio storico e uccide le persone in carne e ossa. Serve un jihad per il bene, la stabilità, la pace, il rispetto.
iraq-mosul-moschea-giona-video Ha visto la lettera dei 120 saggi islamici che condannano le azioni dell'Isil? Che cosa ne pensa? Secondo alcuni meritano un ringraziamento, ma quello che hanno scritto non è ancora abbastanza.
Ho incontrato il principe Ghazi di Giordania, uno degli ispiratori di questo testo. È un primo passo, ma ci vuole di più. La spiegazione dei versetti coranici deve essere più approfondita e devono essere cercati i punti comuni fra musulmani e cristiani. Invito i musulmani a fare una profonda riflessione non solo sulla dottrina religiosa, ma sulla sua pratica. Nel mondo d'oggi occorre separare la religione dalla politica, perché la religione si basa sui valori, la politica sugli interessi. Dunque ci vogliono interventi più chiari e più forti, che non solo condannino gli atti dei terroristi, ma che dimostrino che la rottura con loro è totale, che non c'è nessuna simpatia e soprattutto che non si sta praticando un doppio linguaggio.
Eccellenza, i cristiani d'Oriente stanno facendo tantissimo per i cristiani d'Occidente con la loro testimonianza di fedeltà a Cristo fino al martirio, con la loro partecipazione alla croce di Cristo che ne fa i co-redentori dell'epoca contemporanea. Cosa possiamo fare noi occidentali per loro, soprattutto cosa dovrebbero fare le comunità cristiane d'Occidente?
La realtà odierna della società occidentale è una delle cause della calamità che si è abbattuta su noi cristiani orientali. I jihadisti pensano che in Occidente il cristianesimo ha fallito: non c'è morale, non c'è più rispetto per la religione, c'è soltanto la celebrazione del piacere, del libertinaggio e dell'omosessualità. Hanno paura che la cultura edonista occidentale venga imposta al mondo musulmano per distruggerlo come tale, e questa è una delle ragioni della loro violenza. Io penso che c'è bisogno di un ritorno alla religiosità, che l'educazione secolarizzata dei bambini non risponde al vero bisogno umano. Quando poi crescono scoprono che l'orizzonte dell'edonismo non soddisfa, e che c'è bisogno di altro. Bisogna rispettare di più i valori spirituali, senza mescolare Stato e religione. Serve una laicità positiva, che rispetta la religione. E i cristiani devono unirsi perché il pericolo è comune, devono avvicinarsi fra loro.
In che modo devono avvicinarsi? Cosa possiamo e dobbiamo fare insieme, cristiani d'Occidente e d'Oriente?
Pregare insieme, avviare rapporti permanenti, realizzare gemellaggi fra le Chiese. Non solo per inviare soldi, non solo per quello: ci sono cose più importanti. Si tratta di fare sì che i fratelli perseguitati sentano la vicinanza dei fratelli che vivono nella pace, si tratta di realizzare la comunione. Sono iniziative alla portata di tutti: una parrocchia, un gruppo di famiglie, una comunità. E dovremmo agire insieme anche sul piano politico: fare pressione insieme sui governi occidentali affinché facciano pressione sui governi locali perché facciano rispettare i diritti umani nei paesi in cui vivono i cristiani d'Oriente. Fare manifestazioni di piazza, marce di solidarietà, incontri pubblici. Sono tante le iniziative possibili.
@RodolfoCasadei
baghdad Chiesa chiesa caldea cristianesimo cristiani cristiani perseguitati
Leggi di Più: Intervista a Sako: «Armi contro l'Isis, ma anche educazione» | Tempi.it
==================

Post più popolari