ERDOGAN SHARIA ONU

se, per ISLAM, SIGNIFICA CHE, noi vogliamo impedire ad un popolo EBREO di avere la sua PATRIA ADEGUATA, IN MADIANA E SINAI EGIZIANO, e con la teologia della sostituzione, NOI VOGLIAMO imporre la Moschea contro il TEMPIO: PER DIRE NOI TI FAREMO IL GENOCIDIO: OK! questo è satanismo! MA, se contrariamente, noi diciamo: tutti gli ebrei del mondo devono tornare, e smettere di fare il satanisti in tutto il mondo Spa FMI, perché altrimenti, sarebbe come barare: POI, in questo secondo caso: LA RABBIA DEGLI ARABI è PIENAMENTE GIUSTIFICATA! TEL AVIV, 14 OTT - E' stato sventato un attentato con il coltello alla Porta di Damasco a Gerusalemme dove un palestinese ha cercato di pugnalare un agente israeliano. L'attentatore è stato ucciso dalla polizia. Lo riferisce una portavoce della stessa polizia israeliana aggiungendo che l'uomo indossava una "divisa mimetica" che ha insospettito gli agenti.
=======================

prendiamo atto che gli USA non vogliono, proprio collaborare con la RUSSIA, sia, perché hanno troppi cadaveri nascosti nell'armadio! e sia perché hanno deciso di aggredirli e di scatenare la guerra mondiale nucleare! ] Gli Stati Uniti dicono no  a un summit sulla  Siria a Mosca. Il capo della diplomazia di Mosca, Serghiei Lavrov ha reso noto che Stati Uniti hanno rifiutato la proposta russa di un vertice a Mosca sulla questione siriana e l'invio "a Washington di una delegazione" russa "con a capo il premier Dmitri Medvedev"
===================
ISTANBUL, 14 OTT - Il presidente islamista assassino seriale e sterminatore di minoranze: maniaco religioso: nuovo Sultanato turco Recep Tayyip Erdogan l'assasino mandate della strage, si è recato stamani sul luogo della strage di Ankara per deporre fiori in memoria delle vittime. Erdogan è l'ultimo dei principali leader politici turchi ad andare sul posto. Tornando a parlare per la prima volta in pubblico dal giorno dell' attacco, ieri il capo dello Stato ha ammesso che potrebbero esserci state delle falle nella sicurezza, chiedendo però di attendere l'esito delle indagini prima di chiedere eventuali SUE dimissioni.] Strage Ankara: il selfie dei ragazzi prima della strage Al funerale della candidata curda: 'Governo mente'
====================
unico problema per il 322 sacerdote di satana massone Il segretario di Stato americano John Kerry: è quello che il precipizio ad ISRAELE deve essere prepato bene! è  CHIARO LUI è CON I NAZISTI ISLAMICI SHARIA FINO IN FONDO, AL BUCO gender DELL'INFERNO: QUESTA è LA SUA SCELTA! ha annunciato che sarà presto in Medio Oriente per aiutare a riportare la calma tra israeliani e palestinesi. Nel corso di un intervento all'università di Harward ha detto: "Sarò lì presto per vedere se è possibile allontanarsi dal precipizio".
=================
IL PROBLEMA DI ERDOGAN IL TAPIRO ALLAH AKBAR è CHE LUI CONTROLLA TROPPO BENE LE FRONTIERE, MA SOLTANTO QUANDO VUOLE LUI! ISTANBUL, 14 OTT - Le autorità turche avrebbero identificato il secondo sospetto attentatore kamikaze della strage di Ankara come Omer Deniz Dundar, un turco fuggito in Siria per unirsi all'Isis. Lo sostiene il quotidiano Hurriyet.
===================
NON VOGLIO INIBIRE IL CORAGGIO AMMIREVOLE DI QUESTA RAGAZZA, SOLTANTO PER IL SUO PASSATO DA PECCATRICE, SIA PERCHé CHI è SENZA PECCATO SCAGLI LA PRIMA PIETRA! E SIA PERCHé IO HO DISPERATAMENTE BISOGNO DI LEI! CORAGGIO! ANZI LA VOGLIO INCORAGGIARE A TUTELARE, ANCHE, GLI STUPRI CHE SALMAN, OBAMA, CAMERON HOLLANDE ED ERDOGAN FANNO SUBIRE CON I LORO ISLAMICI IN SIRIA ED IRAQ A TANTE RAGAZZE INNOCENTI! La riservata Camilla esce dal 'guscio' e diventa paladina in una crociata contro gli stupri e le violenze sessuali sulle donne. moglie del principe Carlo si è lanciata in una campagna su un tema delicato e drammatico, in un modo insolito per i reali, ma che ricorda il grande impegno nel volontariato della defunta principessa Diana. Camilla ha scelto le pagine del Daily Mail per la sua battaglia che arriva dopo cinque anni in cui la duchessa ha incontrato vittime, assistenti sociali ed esperti in tutto il Regno Unito.
================
QUANDO I LORO KAMIKAZE SHARIA IMPERIALISMO CALIFFATO SULTANATO, COMMETTONO DELLE STRAGI: ERDOGAN E SALMAN, NON FESTEGGIANO CON ALCOL: QUESTO è PROIBITO, MA, FORSE FESTEGGIANO FACENDO I PEDOFILI: COMUNQUE DI QUESTO SONO SICURO, ENTRAMBI DICONO: "QUELLI CHE SONO MORTI A NOI, SONO DI MENO DI QUELLI CHE SONO MORTI A LORO!" ] Nigeria: kamikaze a Maiduguri, 7 morti, Non chiaro il bilancio dei feriti. E' città origine Boko Haram. MAIDUGURI, 14 OTT - Tre bombe sono esplose a Maiduguri uccidendo almeno sette persone. Lo riportano sia testimoni che l'esercito. La città, nel nordest della Nigeria, è il luogo di nascita dei jihadisti del Boko Haram. Si tratta del terzo attacco in poche settimane a questa città densamente popolata. Stando alle informazioni raccolte sul campo, gli attacchi sarebbero opera di tre kamikaze. Al momento non è chiaro il numero dei feriti.
=====================
CON I DETENUTI BISOGNA OTTIMIZZARE LE RISORSE! DOBBIAMO ATTREZZARE DELLE ISOLE FARMER E FARE SCONTARE LORO TUTTA LA PENA, MAGARI FARLI: STUDIARE, APPRENDERE DEI MESTIERI, GIOCARE, DIVERTIRSI, LAVORARE. I PARTITI DELLA SINISTRA STANNO DEMOLENDO LE STRUTTURE, LA IDENTITà E LA MORALITà DELLO STATO. ZAPATERO SONO 20 ANNI CHE DICE DI FARE SESSO CON GLI ANIMALI! NON è PIù LA SOCIETà CHE DEVE SPENDERE RISORSE PER MANTENERLI! PARIGI, 14 OTT - Migliaia di poliziotti sono scesi in piazza a Parigi per protestare contro le condizioni di lavoro sempre più pesanti, i rischi crescenti e quello che definiscono il lassismo nei confronti di detenuti anche pericolosi. L'obiettivo è il ministro della giustizia Christiane Taubira, accusata di concedere con troppa facilità i permessi di unscita ai detenuti. I rapporti si sono incrinati definitivamente dopo che un agente è rimasto gravemente ferito in un inseguimento il 5 ottobre scorso.
===========================
 Salman Rushdie HA CAPITO TUTTO CIRCA IL SATANISMO DELLO ISLAM, MA, NON SA NULLA CIRCA IL SATANISMO DELLO INDUISMO! NEW DELHI, 14 OTT - Salman Rushdie ha detto di essere preoccupato per l'aumento di una "violenza criminale" in India riferendosi a diversi episodi d'intolleranza contro scrittori e liberi pensatori. Intervistato a Francoforte dalla tv privata indiana NDTV, l'autore dei "Versi Satanici" ha detto che "nella società c'è un livello di violenza criminale strisciante che è nuovo". Ha poi anche criticato il silenzio del premier Modi.
    "Mister Modi è un bravo oratore e avrebbe molto da dire su questo argomento"
==============
LO SANNO TUTTI CHE GLI ISLAMICI ERDOGAN E SALMAN: LA GALASSIA JIHDISTA HAMAS DELLA CIA: UCCIDONO PRIMA I MUSULMANI E POI I CRISTIANI! ISLAMABAD, 14 OTT - Sette i morti e 13 feriti è il bilancio dell'esplosione di un ordigno nel Punjab pachistano all'interno dell'ufficio del parlamentare Sardar Amjad Farooq Khosa, membro della governativa Lega musulmana del Pakistan-Nawaz (Pml-N), che però al momento dell'attentato era ad Islamabad. Commentando lo scoppio nella guesthouse che ospita il suo ufficio nel distretto di Dera Ghazi Khan, Khosa ha detto ad un canale tv di "non avere mai ricevuto minacce da parte di nessuno".
=====================
LA PAGINA DI QUELLA TROIA DI ANSA è DIVENTATA COME LA LAMPADA DI ALADINO! SE CI STRISCI SOPRA: PER FARE IL: "COPIA INCOLLA" POI, SI APRONO ALTRE PAGINE DOVE TI VOGLIONO REGALARE DI TUTTO! LOL. CHE MOMENTI FELICI STIAMO VIVENDO, ALLA VIGILIA DELLA GUERRA MONDIALE NUCLEARE!
======================
[ OK, SE QUEL MONELLO HA DISUBBIDITO PER DOMANI NON GLI REGALATE LA MERENDINA! I BILDENBERG HANNO MESSO IN UN BORDELLO LA DEMOCRAZIA! ] Catalogna: Mas davanti a giudice domani, Accusato di 'disobbedienza' per consulta su indipendenza 2014 [ OK, SE HA DISUBBIDITO PER DOMANI NON GLI REGALATE LA MERENDINA! ] MADRID, 14 OTT - Cresce di nuovo la tensione fra Barcellona e Madrid alla vigilia della deposizione davanti a un giudice del tribunale superiore di giustizia del presidente secessionista catalano Artur Mas, accusato di "disobbedienza" per la consulta sull'indipendenza organizzata nel 2014. Ieri sono state sentite la ministra dell'educazione catalana Irene Rigau e l'ex vicepresidente Joanna Ortega. Le due donne sono state accompagnate fino al tribunale in segno di solidarietà da centinaia di sostenitori
================
ECCO PERCHé IO HO SEMPRE DETTO CHE: ALLAH AKBAR SHARIA DI SALMAN E DI ERDOGAN è UN TOPO, PERCHé IL LORO DEMONIO ALLAH è SPECIALIZZATO A SCAVARE GALLERIE! ] POI, DOBBIAMO CAPIRE DOVE, UNIONE EUROPEA DI IMPRENDITORI SUICIDATI, LORO HAMAS PRENDONO TUTTI QUESTI SOLDI PER FARE QUESTE COSE [ IL CAIRO, 14 OTT - L'aviazione egiziana ha colpito all'alba tre auto appartenenti a terroristi a sud della città di Sheikh Zuweid nel nord del Sinai. Le vetture trasportavano armi e munizioni per compiere operazioni terroristiche, stando a una fonte militare all'agenzia Mena. Le forze della sicurezza hanno anche scoperto e distrutto un tunnel sotto una casa a Rafah. Al suo interno sono state trovate apparecchiature di comunicazione sofisticate, uniformi militari e batterie per l'illuminazione.
================
SULLE CROCIATE E SULLA INQUISIZIONE CI SONO TANTI FILM VALIDI, E PURTROPPO TANTI ALTRI IDEOLOGICI, CHE SI SPACCIANO PER STORICI E CHE SONO UN CRIMINE CONTRO LA VERITà DELLA STORIA, QUESTI FILM DEVONO ESSERE DISTRUTTI TUTTI! PER I FALSI FILM STORICI: DEVONO ESSERE PUNITI ANCHE CON IL CARCERE, ANCHE I FINANZIATORI!
================
06 94443655 è UNA AGENZIA CHE STA A ROMA, SONO SATANISTI DELLA CIA: OGGI MI HANNO CHIAMATO ALLE ORE 11,00, DICENDO DI ATTENDERE IN LINEA, MA, POI LA LINEA è CADUTA! LOL. FORSE VOLEVANO PROPORMI UN INGAGGIO PER IL PROSSIMO RALLY DI FORMULA 1.. LOL. Uni.Cons. Unione Tutela Cittadini e Consumatori Cerignola
24 settembre alle ore 7:34 · Chiamano da questo numero e +39 06 94443655 chiedono velocemente e senza farsi
capire se vogliamo passare altercato libero luce e gas. Io ho risposto seccamente NO. Vogliamo controllare di cosa si tratta?
0654039110 LEGENDRE | 249 / 273 | francy-annu.com ] MI HANNO CHIAMATO POCO FA DA QUESTO NUMERO [ io posso ipotizzare che come rispondi a questo tipo di comunicazione, della CIA 666 DaTAGATE, loro mettono un virus sul doppino elettrico per trasformare il tuo cellulare in un microfono ambientale! è un virus che si potrebbe scaricare a massa, perché permane sullo hardware!
Numero telefonico 0692919440 da Roma è stato contrassegnato 34 volte come Pubblicità aggressiva: Rompiscatole di Vodafone! LA CIA LA DEVE SMETTERE DI METTERE SOTTO OSSERVAZIONE I CITTADINI EUROPEI! DA QUESTO Numero telefonico 0692919440 è STATA COLPITA MIA MOGLIE, IN QUESTO MODO IN OGNI STANZA DELLA CASA LA CIA HA UN MICROFONO AMBIENTALE!
=================
la ideologia sodoma GENDER è una minaccia per la stessa sopravvivenza del genere umano! Questo è il male dei Rothschild Bildenberg, indebolirci impoverirci fino al punto di farci massacrare dagli islamici erdogan e salman!
Genitore 1 o genitore 2? Pubblicata il 28 febbraio 2015. Vai alla sezione Lettere e Commenti » Da una settimana il modulo di iscrizione di mia figlia alla scuola media giace intonso sulla scrivania. Non so decidermi: sono genitore 1 o genitore 2? Opterei per il "2" ( mi sento un uomo  post-patriarcale)  se solo riuscissi a vincere il rigetto che mi suscita l' "innovazione". La formula di un tempo -  "padre, madre o chi ne fa le veci" - funzionava benissimo: con l'ipotesi di un'altra presenza dedita alla cura dell'alunno, diversa da quella paterna o materna, copriva, senza discriminazione alcuna, anche le situazioni plurali. La nuova dicitura presenta invece il grave difetto di disconoscere differenze incancellabili. Io sono il padre dei miei  figli  ("Ecco, quando sono diventato padre, ho capito Dio...") e ho il diritto-dovere di presentarmi  come tale davanti ai miei interlocutori. E  i miei figli, alla pari di tutti i loro compagni di scuola,  hanno il sacrosanto diritto-dovere di sapere da dove vengono. In ogni percorso esistenziale la nascita non è mai un elemento accidentale: il padre è il padre, la madre è la madre, il partner del padre o della madre  è appunto il partner di lui o di lei.  Non a caso, un tempo, l'adozione aveva una sua solennità,  perché significava l'ingresso in un'altra storia. Non a caso, oggi,  in alcuni Paesi avanzati,  il figlio di una coppia che sia ricorsa alla fecondazione eterologa ha la possibilità di  scoprire il nome dell'altro genitore nascosto che gli ha permesso di nascere. Siamo definitivamente entrati nel "regno della diversità"  e quindi le differenze vanno riconosciute, non inscatolate sotto etichette generiche. Il livellamento è impoverimento. "Genitore 1 e genitore 2" è una formula che può andar bene per i coniglietti. Già funziona male con i cani.
Volerla applicare alle storie delle persone è  una contraffazione che sarebbe bene togliere subito dalla circolazione. Saluti fecondi come i semi del baobab (Giovanni Ambrogio Colombo) P.s. La confusione dilaga nell' Occidente spompato.  Chi ha un ruolo pubblico dovrebbe emettere almeno qualche cinguettio. A che serve politicare se non si ha il coraggio di lottare?
================
http://www.asianews.it/ ] Questa pagina non reindirizza in modo corretto [ Firefox ha rilevato che il server sta reindirizzando la richiesta per questa pagina in modo che non possa mai essere completata.
=================
14/10/2015 ISLAM. L’economia islamica halal è destinata a crescere ] se non ci fosse il nazismo della sharia? POI, NON AVREMMO NESSUN BISOGNO DI AVERE PAURA DA UNA NOTIZIA DEL GENERE! QUINDI LA SHARIA DEVE ESSERE CONDANNATA DA ONU: CON EFFETTO IMMEDIATO! ] SE ONU NON CONDANNERà LA SHARIA, LA GUERRA MONDIALE NON POTRà ESSERE FERMATA! [ Prodotti senza carne di maiale o senza alcol; servizi turistici e finanziari secondo la sharia crescono del 2% all'anno. Il volume è pari a 2300 miliardi di dollari Usa. Nessuno ricorda che i cibi della "gente del Libro" (cristiani e ebrei) sono considerati anch'essi puri. Dubai (AsiaNews) - L’economia dei prodotti halal (“puri” per l’islam) è destinata a crescere, dato che la popolazione musulmana nel mondo sta aumentando e diviene anche più esigente dal Punto di vista dell’ortodossia...
14/10/2015 ISRAELE-PALESTINA
Isolate alcune zone di Gerusalemme per timori di nuovi attacchi.
Posti di blocco e perquisizioni attorno alla zona araba e al confine coi quartieri ebraici. Netanyahu accusa Abbas di “menzogna e incitamento” alla violenza. Ma le autorità israeliane e palestinesi sembrano impotenti. Non è una nuova Intifada, ma un movimento di base, formato soprattutto da giovani senza speranze. Tredicenne israeliano accoltellato da un tredicenne palestinese. Gli israeliani hanno paura: centri commerciali vuoti; mercati e strade deserte. I genitori tengono a casa i figli ed evitano di andare nei luoghi pubblici. Lo status quo della Spianata delle moschee 14/10/2015 FILIPPINE
Rapimento Del Torchio: “Riservatezza”. Un video-appello dei rapiti di Davao
Il sindaco di Dipolog, luogo del sequestro dell’ex-missionario, ha chiesto alla stampa di interrompere la pubblicazione di ulteriori dettagli sul caso. Si teme che informazioni sensibili possano finire in mano ai rapitori. Superiore regionale Pime nelle Filippine: “Non è giunta alcuna richiesta di riscatto”. Quattro persone sequestrate da islamisti pochi giorni prima di Del Torchio sono apparse in video con i rapitori, chiedendo lo stop delle operazioni militari di Manila contro i terroristi.
14/10/2015 INDONESIA
Aceh, islamisti attaccano le chiese: un morto e quattro feriti. La folla composta da fondamentalisti ha incendiato una chiesa, perché considerata irregolare e priva dei permessi di costruzione. Il tentativo di darne alle fiamme una seconda ha innescato gli scontri con la popolazione locale. Diverse famiglie cristiane in fuga nel timore di nuove violenze. Nei prossimi giorni è prevista la demolizione di altri 10 luoghi di culto cristiani. 14/10/2015 BANGLADESH
Bangladesh, arrestati cinque musulmani: volevano tagliare la gola a un pastore protestante. I fermati fanno parte del gruppo fondamentalista islamico illegale Jama’atul Mujahideen Bangladesh. Tra loro ci sono i tre esecutori materiali dell’aggressione al pastore. Capo della polizia locale: “I fondamentalisti islamici tentano di destabilizzare il Paese e fare pressione sul governo”. Agenti schierati a difesa delle chiese durante la Messa della domenica.
13/10/2015 PAKISTAN
Paul Bhatti: lotta all’estremismo e parità di diritti, in un Pakistan che “sta cambiando”
L’ex ministro e leader Apma giudica positiva la conferma della Corte suprema della condanna dell’assassino di Salman Taseer. Conferma la “volontà” di combattere ed eliminare il terrorismo. La lotta passa attraverso la registrazione delle scuole coraniche, maggiore educazione per le minoranze, sviluppo economico e sociale. Speranze per la liberazione di Asia Bibi. 13/10/2015 SIRIA
Gioia per p. Mourad, timori per gli altri 190 cristiani prigionieri dello Stato islamico
“Forte preoccupazione” per la comunità cristiana siriana. Da un lato si celebra la fuga del sacerdote siro-cattolico, per cinque mesi nelle mani dei jihadisti. Pesa il rischio di rappresaglie da parte dei miliziani sugli altri prigionieri. Più volte minacciato di morte, p. Mourad non ha “mai firmato l’atto di abiura del cristianesimo”.
13/10/2015 INDONESIA
Flores: madre musulmana benedice il figlio, ordinato sacerdote cattolico.
La famiglia islamica di Robertus B. Asiyanto ha partecipato con gioia alla sua ordinazione sacerdotale a Maumere. La madre gli imposto le mani sull’altare: “Sono davvero felice della scelta di mio figlio”. L’isola di Flores è una delle poche zona dell’Indonesia a maggioranza cattolica. 12/10/2015 VATICANO
Sinodo: accompagnare le famiglie come Gesù coi discepoli di Emmaus
Oggi vi sono state discussioni ai circoli minori sulla seconda parte dell’Instrumentum laboris. Proposta una Giornata di preghiera e adorazione per il matrimonio e la famiglia. La preparazione al matrimonio come un “catecumenato” affidato non solo ad “esperti”, ma anche a “testimoni”. Il ricordo di Asia Bibi e dei martiri copti. I “gialli” della relazione finale e della lettera di 13 cardinali al papa.
12/10/2015 IRAQ
Raid aereo irakeno colpisce comandanti dello Stato islamico, non al-Baghdadi
Smentite le voci circolate ieri di un attacco ad un convoglio in cui era presente il leader jihadista. Nell’operazione sarebbero morti otto miliziani di primo piano. Fonti dello SI definiscono “false” le voci della morte del leader. E aggiungono: anche in caso di morte pronti “migliaia di al-Baghdadi” per continuare la guerra. 12/10/2015 RUSSIA - SIRIA
Non solo raid, la Russia spinge sul fronte diplomatico per una soluzione in Siria.
Putin ha incontrato sauditi ed emirati a cui ha garantito che l’obiettivo russo è “creare le condizioni per la ricerca di un compromess politico”. Attesa per l’incontro tra Lavrov e l’inviato Onu Staffan de Mistura. Esperti invitano l’Occidente a guardare alle nuove aperture di Mosca.
12/10/2015 INDONESIA
Java centrale, matrimonio gay a sorpresa non viene legalizzato.
Ratu Airin Karla e Dumani, due uomini, hanno invitato parenti e amici ad una festa di “ringraziamento” per la loro lunga amicizia. I partecipanti si sono trovati invece ad un matrimonio vero e proprio, celebrato secondo la tradizione javanese. L’unione non è stata riconosciuta dal governo, perché manca della necessaria benedizione dell’autorità religiosa. 12/10/2015 SIRIA
Nunzio a Damasco: p. Mourad “è stato liberato”, è “disteso” e “in buone condizioni di salute”
Ad AsiaNews mons. Zenari conferma la notizia del rilascio del priore del monastero di Mar Elian ad Al Qariatayn, rapito nel maggio scorso. Il sacerdote è atteso a Damasco, dove racconterà lui stesso i dettagli del sequestro. Ancora nessuna novità sul rapimento di p. Dall’Oglio.
12/10/2015 TURCHIAverso una guerra civile FORTEMENTE VOLUTA DA ERDOGAN!.
Sul doppio attentato kamikaze di due giorni fa ad Ankara vi sono conflitti sul numero delle vittime e sui mandanti. Il partito di Erdogan punta il dito verso il Pkk, movimenti di sinistra e Isis. Il partito kurdo accusa il governo di giocare alla strategia della tensione per vincere le elezioni del primo novembre. 11/10/2015 VATICANO - TURCHIA
Papa: Grande dolore per la “terribile strage avvenuta ad Ankara”
All’Angelus papa Francesco domanda di pregare in silenzio per il doppio attentato nella capitale turca che ha fatto almeno 95 morti. I “tre sguardi” di Gesù al “giovane ricco” e ai discepoli. “Il denaro, il piacere, il successo abbagliano, ma poi deludono”. La domanda ai “giovani, ragazze e ragazzi che sono in piazza”: “Avete sentito lo sguardo di Gesù su di voi? E cosa rispondete?”. La Giornata internazionale per la riduzione dei disastri naturali che ricorre il 13 ottobre. Il telegramma al presidente turco Recep Tayyip Erdogan.
====================
QUESTO NUOVO ORDINE MONDIALE DI FARISEI MASSONI, CHE CI HANNO RUBATO LA COSTITUZIONALE SOVRANITà MONETARIA: IL SISTEMA EGIME BILDENBERG dicono: "ENTITà ALIENA" DEVE ESSERE DISTRUTTO SE VOGLIAMO NON SUBIRE LA GUERRA MONDIALE PER RINNOVARE UN NUOVO CICLO MONETARIO SEMPRE DEVITALIZZANTE ED USUROCRATICO!     
Locazioni a rischio: 50mila famiglie potrebbero cercare nuovi alloggi senza un intervento del Governo. by Roberto Mastrangelo

Sarà complicato per molti rinnovare i contratti di locazioni di immobili a partire dal prossimo anno se non verranno presi provvedimenti. Sono sempre di più, infatti, i proprietari di alloggi che, alla scadenza dei contratti di locazione, preferiscono abbandonare questo istituto e puntare, eventualmente, sulla vendita, o sul mantenere l'immobile sfitto, considerando gli alti costi di gestione dei contratti di locazione e l'elevato rischio (anche) di inadempimento del locatario.

“Il rischio di un mancato intervento di detassazione dell’affitto nella legge di stabilità è che – a partire dal 2016, quando andranno a scadere gli ultimi contratti stipulati prima dell’introduzione dell’Imu (in primis proprio quelli concordati, a canone calmierato) – almeno 50 mila famiglie si troveranno nella necessità di reperire un nuovo alloggio, per via della scelta dei proprietari di abbandonare la locazione”. Questo l’allarme lanciato dal presidente della Confedilizia, Giorgio Spaziani Testa, nel corso di un’audizione sulla tassazione immobiliare dinanzi alla Commissione Finanze della Camera dei Deputati.
=====================
Ciao lorenzo, Ti ricordi la storia di Asal, la ragazza iraniana intrappolata in Ecuador dopo aver accettato un lavoro come insegnante? Finalmente, dopo mesi di battaglie burocratiche, dopo tanta attesa e preoccupazione, Asal è tornata in Italia!Per Sabri è un nuovo, grande successo. Attivista per i diritti umani, si batte da sempre contro le ingiustizie e i soprusi commessi nel proprio Paese, l'Iran, che ha lasciato nel 1980. Le petizioni, per lei, sono diventate un'arma pacifica con la quale sta riuscendo a cambiare, piano piano, molte cose. Grazie a te e alle altre quasi 15 mila persone che hanno firmato, Sabri Najafi è riuscita a farsi sentire e a ricevere l'aiuto dell'Ambasciata italiana, che si è adoperata per portare questa vicenda a un lieto fine.
==============
inutile affermare, che sono gli ebrei le prime vittime dei Rothschild spa Banche Centrali! ] la INQUISIZIONE è stata una brutale, ed in molti casi, ingiusta pratica MEDIOEVALE, che trova tutta la sua attualità, ancora oggi, nello ISLAM sharia LEGA ARABA MODERNO protetto da ONU LA ZOCCOLA di BUSH, il sacerdote di satana: che lavora per il suo Dio Rothschild il GUFO SPA FMI! ] ma, gli scopi della inquisizione erano legittimi, ed i metodi non esagerati, se, i cannibali dei rabbini farisei sono potuti sopravvivere: e sono diventati il governo ombra del mondo! ] [ Gli ebrei ritornano 500 anni dopo l'Inquisizione, Prime naturalizzazioni discendenti sefarditi cacciati nel 1496
=====================
con la abolizione della sharia, la attuazione dello Stato LAICO: e la libertà di religione: non potrebbe esistere nessuna limitazione che potrebbe imporsi alla LEGA ARABA: ma, stante LA SHARIA: NESSUNO DI LORO HA DIRITTO ALLA VITA! ] TEHERAN, 14 OTT - Il Consiglio dei guardiani della Costituzione ha dato il suo via libera alla legge che permetterà al governo iraniano di applicare lo storico accordo sul nucleare siglato a giugno tra Teheran e il 5+1. L'approvazione del Consiglio è indispensabile per tutte le leggi votate dal parlamento. Ieri era stato il parlamento a ratificare la legge per l'applicazione dell'accordo. Siglata lo scorso luglio dopo due anni di negoziati, l'intesa pone dei limiti allo sviluppo del programma nucleare dell'Iran

===================
IN QUESTA NOTIZIA IO NON CI VEDO NIENTE DI STRANO è UN ATTO DI GIUSTIZIA: PER UNA ANOMALIA DELLA NATURA, E QUINDI ANCHE, NIENTE DA INVIDIARE!  ] PARIGI, 14 OTT - La giustizia francese ha riconosciuto il diritto di un individuo intersessuale - le persone i cui cromosomi sessuali, i genitali e/o i caratteri sessuali secondari non sono definibili come maschili o femminili - a scrivere 'sesso neutro' nel suo stato civile. La decisione è stata presa a Tours a agosto. La persona, 64 anni, è nata con una 'vagina rudimentale', un 'micro-pene', ma senza testicoli.
    Alla nascita è stato indicato come uomo. Solo che non era del tutto vero e lui ne ha sofferto molto.
=================
QUESTO DEI PALESTINESI è UN COMPORTAMENTO TOTALMENtE DEMENZIALE ED AUTOLESIONISTICO! TUTTI I MUSULMANI SI SONO DIMOSTRATI DEGNI DI NON MERITARE UNA PATRIA! TEL AVIV, 14 OTT - Nuovo attentato sventato a Gerusalemme. Secondo la polizia, alla stazione centrale degli autobus l'aggressore palestinese ha tentato di salire su un bus e poi ha aggredito a coltellate una israeliana di circa 70 anni.
    L'uomo è stato ucciso dalle forze di polizia. Dopo aver setacciato la stazione, la polizia ha poi escluso la presenza di un eventuale secondo attentatore come ipotizzato in un primo momento. L'intera zona però è al momento chiusa e presidiata da ingenti forze.
===================
COSA FAREMO SUBIRE AI COLPEVOLI SE GLI INNOCENTI SOFFRONO? 14 ottobre 2015 Asia Bibi è "in condizioni tragiche", LE SOFFERENZE DI UN INNOCENTE NON POSSONO MAI TROVARE UNA GIUSTIFICAZIONE PRAGMATICA! Attivista, "isolata, sta diventando psicologicamente instabile". Le condizioni di Asia Bibi sono "tragiche" perché "sta diventando psicologicamente instabile giorno dopo giorno". Lo ha detto all'ANSA Xavier Patras William, presidente dell'organizzazione di difesa dei diritti delle minoranze Life for All. La madre cristiana, condannata a morte nel 2010 per blasfemia, si trova in una cella di isolamento nella prigione di Multan, nella provincia del Punjab.  "Si sono tenute delle preghiere per la sua salute - ha detto - e perché tenga duro". William ha poi rivolto un appello "ad alzare la voce per far rispettare la giustizia e per superare le differenze prima che sia troppo tardi". Di recente erano emerse preoccupazioni sulle condizioni di salute della donna e sul bisogno di adeguate cure mediche. La famiglia aveva anche chiesto il trasferimento in una prigione di Lahore. Lo scorso luglio, un tribunale aveva sospeso la sentenza di condanna a morte in attesa di un riesame del caso da parte della Corte Suprema, la massima istanza giudiziaria pachistana.
===================
QUESTI TERRORISTI SHARIA SAUDITI SONO STATI MANDATI IN SIRIA DA OBAMA AD INSEGNARE LA DEMOCRAZIA AD ASSAD! QUESTO RAGAZZO HA FATTO SOLTANTO L'ERRORE DI CRITICARE IL REGIME! PER DIRE COME ONU USA UE NATO: SONO DIVENTATI UN COVO DI NAZISTI? QUESTO è IL MINIMO CHE SI PUò DIRE! ] La madre di Ali Nimr, attivista 21enne che rischia di subire la decapitazione e la crocifissione in Arabia saudita, ha invocato l'aiuto del presidente americano Barack Obama affinchè interceda col governo di Riad per salvare il figlio. "Lui è il leader mondiale e può intercedere e salvare mio figlio", ha detto Nusra al-Ahmed in un video pubblicato dal Guardian. La donna ha definito come "selvaggia" la pena che è stata inflitta al giovane. Nimr, è stato arrestato nel 2012 all'età di 17 anni
===================
come clicco sulla pagina di firefox, o di chrome si aprono pagine di pubblicità in modo automatico!
======================
farisei e salafiti: sodali complici: nemici giurati, oggi alleati per uccidere la democrazia, e la sovranità dei popoli: NEL MONDO: hanno preso il controllo del potere e intenzionalmente stanno portando le situazioni politiche ad un punto di rottura!  ECCO PERCHé NESSUNO DOVREBBE CHIEDERE O SPERARE CHE OBAMA ERDOGAN E SAUDI ARABIA POSSANO LAVORARE PER LA PACE, AL DI FUORI DEL LORO VELO DI IPOCRISIA
==============
DOBBIAMO COCCOLARE GLI ISRAELIANI E TUTTO DOVREMMO CONCEDERE LORO, COME UN INCREMENTO TERRITORIALE DEL LORO STATO, MENTRE AL CONTRARIO NOI DOVREMMO MINACCIARE GLI EBREI DEL MONDO: PERCHé LAVORINO A COSTRUIRE UNA PATRIA IN ISRAELE: SE è VERO CHE QUALCUNO NON VUOLE SCENDERE URLANDO ALL'INFERNO PRIMA DEL TEMPO! TUTTI GLI EBREI DEVONO DIVENTARE UN SOLO POPOLO IN ISRAELE!
=================
SALMAN SAUDI ARABIA  ] come faranno gli ebrei del mondo ad abbandonare il loro satanismo culto sistema massonico, Spa BANCHE CENTRALI, se tu rendi pericolosa una vita in ISRAELE?
SALMAN SAUDI ARABIA  ]  NON SAI TU, CHE TUTTI COLORO che hanno fatto di se stessi, una opposizione alla riunificazione del popolo ebraico: in Palestina, madiana e deserto egiziano, sono entrati nella agenda di satana? Ecco perché il tuo Dio è il demonio, se, tu fossi da Dio vivo e vero? tu dovresti sapere queste cose! TU STAI DANDO AI FARISEI UN ALIBI PER UCCIDERTI: INSIEME A TUTTO IL GENERE UMANO!
SHALOM + SALAM = BLESSINGS TOO

anche se, in maniera virtuale: io sono l'unico politico, che, rapresenta il Regno di Dio sulla terra! Ecco perché sono l'unico, che, difende: martiri cristiani, ed Israele, ed insieme a loro: io difendo: anche la vita di ogni persona innocente di questo pianeta! Gesù ha detto: "voi siete la luce: del mondo, ed il sale della terra" e questo è proprio vero, infatti: io Unius REI, io sono l'unica speranza di salvezza per il genere umano!

SAUDI ARABIA ERDOGAN SHARIAH ONU, TU HAI IMBOCCATO LA STRADA DEL GENOCIDIO ISTITUZIONALIZZATO! .. MEGLIO PER TE: SAREBBE STATO: CHE: TU NON FOSSI MAI NATO, PER REALIZZARE all'Inferno, il tuo Inferno islamico, LA AGENDA DEL TALMUD FMI NWO]]  eroismo di essere Cristiani In Nigeria le sette islamiche mirano a eliminare la presenza cristiana dal Paese. Chi crede in Cristo rischia ogni giorno la vita. assistere alla Santa Messa può signifi care rischiare la vita. Nonostante gli attacchi della Setta islamica Boko Haram siano ormai divenuti un tragico cliché domenicale, in Nigeria i cristiani continuano con coraggio ad andare in chiesa. La Setta, la cui denominazione, in lingua hausa, significa «l'educazione non islamica è peccato» – mira a eliminare la presenza dei cristiani dal Paese e dopo ogni attacco impone loro un terribile ultimatum: «Convertitevi, sparite o morite». Fatta eccezione per una piccola minoranza di animisti, i quasi 159 milioni di nigeriani si dividono piuttosto equamente tra Sud cristiano e Nord musulmano e sebbene la Costituzione non indichi alcuna religione di Stato, 12 dei 36 Stati della Federazione, tutti settentrionali, hanno adottato la Legge coranica nel 1999. L'obiettivo ultimo di Boko Haram è estenderne la applicazione all'intero Paese. nel Nord della Nigeria, questa formazione estremista islamica distrutto o danneggiato centinaia di chiese e ucciso migliaia di persone. Da una ricerca condotta nell'ottobre del 2012 è risultato che su 1.201 cristiani uccisi in odio alla fede durante l'anno citato, ben 791 avevano trovato la morte in Nigeria. Nel maggio 2013 il Governo di Abuja ha dichiarato lo stato d'emergenza in tre Stati settentrionali, Borno, Yobe e Adamawa, ma ciò non ha impedito agli estremisti di mietere nuove vittime: oltre 2mila soltanto negli ultimi 12 mesi. Molti dei cristiani hanno perso i propri cari per mano dei "talebani africani", come Chioma Dike che nell'esplosione del 25
dicembre 2011 nella chiesa di Santa Teresa a Madalla, nella periferia di Abuja, ha perso suo marito Williams e tre dei suoi cinque fi gli: Emmanuel, 4 anni, Richard, 6, e Lilian, 10. I suoi altri due bambini sono rimasti gravemente feriti. «Williams aveva portato i piccoli a Messa mentre io ero rimasta a casa a preparare il pranzo di Natale», racconta. L'episcopato locale ha ripetutamente denunciato l'incapacità del Governo di fronteggiare la minaccia terroristica. «È ormai evidente che il nostro è un governo debole, sceso più volte a compromessi. E che non sta facendo ciò che dovrebbe per fermare le violenze», ha ribadito più volte arcivescovo di Abuja, il cardinale John Onaiyekan. La Chiesa continua la sua missione al fi anco della comunità e delle famiglie delle vittime, invitando i fedeli a perdonare i propri persecutori e a desistere dal desiderio di vendetta. Ma con l'incessante proseguire delle violenze, numerosi cristiani fuggono dal Nord del Paese, causando un ridimensionamento della presenza cattolica. Sacerdoti, seminaristi e scuole cattoliche hanno urgente bisogno d'aiuto. Sono tante le chiese distrutte da ricostruire. Intanto, nel Nord della Nigeria molte ragazze cristiane, anche minorenni, sono rapite e costrette ad abbracciare la fede islamica. I portavoce di Boko Haram hanno apertamente dichiarato di considerare la conversione forzata delle donne parte del loro piano per eliminare la presenza cristiana. Le giovani sono trattate come schiave e sono molte quelle che subiscono ripetute violenze sessuali per poi essere obbligate ad abiurare la fede cattolica e sposare uno dei propri aggressori.
=================
SAUDI ARABIA ERDOGAN SHARIAH ONU, TU HAI IMBOCCATO LA STRADA DEL GENOCIDIO ISTITUZIONALIZZATO! .. MEGLIO PER TE: SAREBBE STATO: CHE: TU NON FOSSI MAI NATO, PER REALIZZARE all'Inferno, il tuo Inferno islamico, LA AGENDA DEL TALMUD FMI NWO]] Il racconto di Tasnim, mamma di Rehana, rapita, violentata e costretta a convertirsi all'islam: "Non dimenticherò mai quel giorno di due anni fa. Il giorno in cui la vita della mia bambina è stata distrutta per sempre». La voce di Tasnim, cristiana di 35 anni, è rotta dal pianto mentre racconta quanto accaduto a sua figlia Rehana nel maggio 2012. In quel
periodo, Tasnim, suo marito Shahid e i loro cinque fi gli, vivevano ancora in un quartiere cristiano di Kasur, cittadina pachistana del Punjab meridionale. Come tutte le mattine, Rehana, all'epoca quattordicenne, esce per recarsi nella
vicina scuola pubblica. «Non amava andare a scuola, racconta la donna – perché era l'unica ragazza cristiana della sua classe e ogni giorno le sue compagne e le sue insegnanti facevano di tutto affi nchè si convertisse all'islam.
A me, invece, preoccupava più il fatto che dovesse uscire da sola, perché sia io che mio marito a quell'ora eravamo già al lavoro. Le strade del Pakistan non sono sicure per le ragazze, specie se non sono musulmane». In quella sera di maggio, Tasnim attenderà invano il ritorno di sua figlia. L'adolescente era stata notata da cinque ragazzi musulmani del suo quartiere e qui la storia di Rehana si unisce a quella di tante ragazze cristiane rapite, per essere convertite con la forza all'islam. I dati raccolti dalle ONG locali parlano di circa 700 ragazze che ogni anno sono sequestrate e costrette ad abbandonare la loro fede cristiana. In realtà, i casi sono almeno il doppio, ma molte delle vittime e delle loro famiglie preferiscono non denunciare gli aggressori per vergogna o timore di rappresaglie. Rehana è stata violentata per giorni dai suoi rapitori. Poi, le hanno chiesto, se preferiva essere uccisa oppure, convertirsi all'islam. Ha scelto di vivere. Le hanno imposto il velo e l'hanno obbligata a leggere il Corano, quindi ha dovuto sposare uno dei suoi carcerieri.
«Sapevamo chi aveva preso nostra figlia – racconta la madre – e ci siamo rivolti immediatamente alla polizia, ma
nessuno ha voluto aiutarci». Come spesso accade, anche in presenza di prove schiaccianti, le autorità e le forze dell'ordine non hanno perseguito gli aggressori musulmani. «La legge non è uguale per tutti in Pakistan. Noi cristiani siamo cittadini di seconda classe e i nostri diritti non sono tutelati». In seguito alla denuncia, Tasnim e suo marito
hanno ricevuto minacce dalla "nuova" famiglia di Rehana: «Ci hanno detto che se avessimo continuato a cercarla l'avrebbero uccisa. Poi hanno minacciato di prendere anche le nostre altre due figlie e siamo stati costretti a trasferirci in un'altra città». Dopo due anni, Tasnim non ha ancora, potuto riabbracciare Rehana che, nel frattempo, ha avuto un bambino ed è stata obbligata a usare un nome musulmano, Fatima. «È solo l'ennesimo caso di ingiustizia ai danni dei cristiani in Pakistan» e, mentre lo afferma, Tasnim pensa ad Asia Bibi, a Sawan Masih e alle tante vittime della Legge anti-blasfemia che punisce con la condanna a morte le offese al Profeta Maometto e con l'ergastolo chi dissacra il Corano. «In questo Paese la vita di noi cristiani è una vita di persecuzione quotidiana. Ogni giorno – conclude Tasnim – dobbiamo affrontare enormi sofferenze e gravi discriminazioni. Ma sono proprio queste prove a rafforzare la nostra fede in Dio»
======================
SAUDI ARABIA ERDOGAN SHARIAH ONU, TU HAI IMBOCCATO LA STRADA DEL GENOCIDIO ISTITUZIONALIZZATO! .. MEGLIO PER TE: SAREBBE STATO: CHE: TU NON FOSSI MAI NATO, PER REALIZZARE all'Inferno, il tuo Inferno islamico, LA AGENDA DEL TALMUD FMI NWO]] Ancora violenze, della Seleka islamici, nel Nord del Paese Respinta dalla capitale Bangui a seguito, di aspri scontri con gli anti-balaka, le milizie composte dalla popolazione locale, la coalizione ribelle Seleka si è ora installata nel Centrafrica settentrionale. La diocesi al momento maggiormente colpita dalle violenze dei ribelli musulmani è Bossangoa, dove il 16 aprile scorso il vescovo, monsignor Nestor Désiré Nongo-Aziagbia, e tre sacerdoti sono stati rapiti e liberati nelle ore successive. Il vescovo racconterà che senza l'intervento delle forze internazionali, i ribelli lo avrebbero
ucciso. Meno fortunato è stato invece don Christ Forman Wilibona, un altro sacerdote della diocesi di Bossangoa che il 18 aprile, Venerdì Santo, è stato ucciso da alcuni membri della Seleka con 12 colpi di arma da fuoco
==================
SAUDI ARABIA ERDOGAN SHARIAH ONU, TU HAI IMBOCCATO LA STRADA DEL GENOCIDIO ISTITUZIONALIZZATO! .. MEGLIO PER TE: SAREBBE STATO: CHE: TU NON FOSSI MAI NATO, PER REALIZZARE all'Inferno, il tuo Inferno islamico, LA AGENDA DEL TALMUD FMI NWO]] MALESIA Le Bibbie sono state bandite dagli hotel. Il Consiglio islamico di Pahang, terzo Stato per ordine di grandezza della Malesia, ha recentemente emanato una direttiva che vieta alle strutture pubbliche di esporre materiale religioso non islamico. Il Pahang Islamic and Malay Customs Council (Muip) ha quindi "invitato" tutti gli hotel dello Stato a rimuovere le bibbie dalle camere per evitare di incorrere in un'azione legale. La vicenda s'inserisce in una lunga disputa sull'utilizzo del termine Allah da parte dei non musulmani. Un dizionario malese-latino e latino-malese del 1631 prova che la comunità cristiana malese usa da alcuni secoli la parola Allah per chiamare Dio. Ma negli ultimi anni sempre più esponenti della comunità musulmana hanno accusato i cristiani di «usurpare» il nome del loro Dio. Il 14 ottobre la Corte d'Appello di Kuala Lumpur ha vietato ai non musulmani di utilizzare la parola Allah su pubblicazioni non musulmane perché, si spiega nella sentenza, in questo modo si correrebbe il rischio di attirare l'attenzione di fedeli islamici e d'indurli ad ascoltare il messaggio di altre religioni.
=======================
PER REALIZZARE all'Inferno, il tuo Inferno sistema massonico Bildenberg l'Anticristo usurocrazia, LA AGENDA DEL TALMUD FMI NWO: per distruggere Israele]] Ancora chiese profanate, La chiesa cattolica di Seewis-Schmitten, nel cantone dei Grigioni in Svizzera, è stata vandalizzata per la terza volta in pochi giorni. Nella notte tra il 27 e il 28 aprile, ignoti hanno forzato la porta della chiesa, ridicolizzato la statua di un Santo e riempito di un liquido non identifi cato l'acquasantiera. Nei giorni precedenti la chiesa era già stata "visitata" dai vandali per due volte. Nel mese di aprile in Francia sono state vandalizzate due chiese. Mercoledì 9 alcune persone si sono introdotte nella sacrestia della cappella di San Francesco a Rennes, in Bretagna, e hanno danneggiato paramenti ed altri oggetti sacri, oltre a forzare il Tabernacolo. A Nizza, nella notte tra il 26 e il 27 aprile, è stata vandalizzata la chiesa di San Rocco.
=====================
PER REALIZZARE all'Inferno, il tuo Inferno sistema massonico Bildenberg l'Anticristo usurocrazia, LA AGENDA DEL TALMUD FMI NWO: per distruggere Israele]] MESSICO, Un seminarista di 21 anni rapito, e ucciso durante, la Settimana Santa Il corpo senza vita di Samuel Gustavi Gomez Veleta è stato ritrovato il 15 aprile. Il giovane alunno del seminario, arcivescovile di Chihuahua era stato mandato a prestare servizio missionario in una comunità rurale durante la Settimana Santa ed è stato rapito nel comune di Aldama un giorno prima del ritrovamento delle sue spoglie. In seguito alla morte del seminarista, monsignor Constancio Miranda Weckmann, arcivescovo di Chihuahua, ha lanciato un appello a tutta la comunità cattolica, chiedendo di «collaborare per porre fine al cancro della violenza e al disprezzo per la vita che cresce nella nostra società».
====================
SAUDI ARABIA ERDOGAN SHARIAH ONU, TU HAI IMBOCCATO LA STRADA DEL GENOCIDIO ISTITUZIONALIZZATO! .. MEGLIO PER TE: SAREBBE STATO: CHE: TU NON FOSSI MAI NATO, PER REALIZZARE all'Inferno, il tuo Inferno islamico, LA AGENDA DEL TALMUD FMI NWO]]  BRUNEI Entra in vigore la legge islamica, Malgrado la forte opposizione internazionale, il primo maggio il Brunei, ha esteso l'applicazione della Shari'a al Codice Penale. Il Sultanato è la prima, nazione del sud-est asiatico ad adottare la legge islamica, sebbene vi siano stati altri tentativi in Indonesia, in Malesia e nelle Filippine. In seguito alla decisione, del sultano Hassanal Bolkiah, sarà dunque possibile infliggere pene quali la flagellazione, l'amputazione di arti, e la lapidazione. La notizia preoccupa fortemente la locale comunità cristiana, che rappresenta circa il 13,7% della popolazione.
============
PER REALIZZARE all'Inferno, il tuo Inferno sistema massonico Bildenberg l'Anticristo usurocrazia, LA AGENDA DEL TALMUD FMI NWO: per distruggere Israele]] Cina Distrutta la chiesa di Wenzhou Non è bastato il coraggio dei 3mila cristiani che il 4 aprile hanno formato una catena umana a protezione dell'edificio religioso. La chiesa protestante Sanjiang di Wenzhou, nella provincia orientale di Zhejiang, è stata demolita il 29 aprile. Secondo le autorità, la struttura, capace di accogliere fino a 4mila fedeli, non rispettava i canoni di costruzione e per questo il 24 marzo è stato emesso un avviso di demolizione. La locale comunità cristiana è tuttavia, convinta che il reale intento delle autorità locali sia porre un freno alla diffusione del cristianesimo nella città, un tempo definita la "Gerusalemme d'Oriente". Sembra supportare questa tesi l'ordine di demolizione emesso per altre nove chiese della provincia di Zhejiang e che il capo della Commissione affari etnici e religiosi della provincia abbia definito «pericolosa ed eccessiva» la propagazione del cristianesimo nella regione.
=======================
PER REALIZZARE all'Inferno, il tuo Inferno sistema massonico Bildenberg l'Anticristo usurocrazia, LA AGENDA DEL TALMUD FMI NWO: per distruggere Israele]] India Nuove ingiustizie. ai danni dei cristiani. I cristiani dell'Orissa non hanno avuto giustizia per i pogrom del 2008, delle 3.232 denunce presentate soltanto 828, sono state accolte e si conta appena una condanna per omicidio ogni 20 casi registrati, e continuano a ricevere minacce e intimidazioni. In questo Stato, indiano, infatti, si registrano numerosi casi di aggressioni ai danni della minoranza cristiana, come la distruzione da parte di radicali indù dell'abitazione di Puraful Digal, cattolico di Budruka. Quella dei Digal era tra le 834 abitazioni distrutte nella prima ondata di violenze anticristiane del dicembre 2007. La famiglia era tornata nel proprio villaggio l'anno seguente, ma durante i pogrom dell'agosto 2008 la casa è stata nuovamente rasa al suolo. Grazie al risarcimento offerto dal Governo alle vittime dei pogrom, Digal aveva ricostruito per la terza volta la sua dimora che a fi ne aprile è stata demolita di nuovo. Gli estremisti indù responsabili della distruzione dell'abitazione sono stati identifi cati e arrestati, ma poi
inspiegabilmente rilasciati.
=======
SAUDI ARABIA ERDOGAN SHARIAH ONU, TU HAI IMBOCCATO LA STRADA DEL GENOCIDIO ISTITUZIONALIZZATO! .. MEGLIO PER TE: SAREBBE STATO: CHE: TU NON FOSSI MAI NATO, PER REALIZZARE all'Inferno, il tuo Inferno islamico, LA AGENDA DEL TALMUD FMI NWO]]  MEDIO ORIENTE. Attaccata la chiesa cattolica di Gaza. Si è registrato alla fi ne dello scorso mese di febbraio un nuovo grave atto di violenza nei confronti della comunità cattolica a Gaza, dal 2007 governata dalla formazione islamica di Hamas. Una bomba a mano è stata lanciata nel cortile della parrocchia del quartiere di Zeitun e il grave atto di violenza, che non ha causato fortunatamente danni a persone, è stato completato da scritte ingiuriose nei confronti dei cattolici tracciate sui muri che circondano la chiesa.
===================
SAUDI ARABIA ERDOGAN SHARIAH ONU, TU HAI IMBOCCATO LA STRADA DEL GENOCIDIO ISTITUZIONALIZZATO! .. MEGLIO PER TE: SAREBBE STATO: CHE: TU NON FOSSI MAI NATO, PER REALIZZARE all'Inferno, il tuo Inferno islamico, LA AGENDA DEL TALMUD FMI NWO]]  BRUNEI Entra in vigore la legge islamica, Malgrado la forte opposizione internazionale, il primo maggio il Brunei ha esteso l'applicazione della Shari'a al Codice Penale. Il Sultanato è la prima nazione del sud-est asiatico ad adottare la legge islamica, sebbene vi siano stati altri tentativi in Indonesia, in Malesia e nelle Filippine. In seguito alla decisione del sultano Hassanal Bolkiah, sarà dunque possibile infl iggere pene quali la flagellazione, l'amputazione di arti e la lapidazione. La notizia preoccupa fortemente la locale comunità cristiana che rappresenta circa il 13,7% della popolazione.
================
SAUDI ARABIA ERDOGAN SHARIAH ONU, TU HAI IMBOCCATO LA STRADA DEL GENOCIDIO ISTITUZIONALIZZATO! .. MEGLIO PER TE: SAREBBE STATO: CHE: TU NON FOSSI MAI NATO, PER REALIZZARE all'Inferno, il tuo Inferno islamico, LA AGENDA DEL TALMUD FMI NWO]]  TURCHIA La basilica bizantina di Santa Sofi a riaperta al culto islamico? Ci sarebbe un piano del Governo Erdogan per riaprire al culto islamico la basilica bizantina Santa Sofia di Istanbul, come da mesi va chiedendo una campagna pubblica. Il piano prevederebbe che essa rimanga museo la mattina, ma di pomeriggio sia destinata al culto islamico. Considerato il divieto musulmano di raffigurare esseri umani nei luoghi di culto gli affreschi bizantini verrebbero oscurati da una luce nera
=====================
SAUDI ARABIA ERDOGAN SHARIAH ONU, TU HAI IMBOCCATO LA STRADA DEL GENOCIDIO ISTITUZIONALIZZATO! .. MEGLIO PER TE: SAREBBE STATO: CHE: TU NON FOSSI MAI NATO, PER REALIZZARE all'Inferno, il tuo Inferno islamico, LA AGENDA DEL TALMUD FMI NWO]]  UZBEKISTAN. Vietata la sepoltura, di tre cristiani «Gli apostati non possono riposare nello stesso cimitero dei musulmani»:
è questa la motivazione addotta da alcuni leader islamici locali per vietare la tumulazione di tre uzbeki convertitisi al cristianesimo dall'islam. In Uzbekistan i cimiteri appartengono allo Stato, ma le forti pressioni degli imam hanno "convinto" le autorità a non intervenire, nonostante le ripetute richieste dei familiari dei defunti
======================
SAUDI ARABIA ERDOGAN SHARIAH ONU, TU HAI IMBOCCATO LA STRADA DEL GENOCIDIO ISTITUZIONALIZZATO! .. MEGLIO PER TE: SAREBBE STATO: CHE: TU NON FOSSI MAI NATO, PER REALIZZARE all'Inferno, il tuo Inferno islamico, LA AGENDA DEL TALMUD FMI NWO]]  aiutiamo la comunità di Kaduna a ricostruire il Centro catechistico della chiesa di Santa Rita distrutta da un attentato kamikaze. Fu l'ennesima domenica di sangue. Era, precisamente, il 28 ottobre 2012 e nella chiesa di Santa Rita a Kaduna era in corso la Messa. Il kamikaze portò l'auto imbottita di esplosivo quasi fi no all'interno della chiesa, sul lato del coro. L'esplosione fu enorme. Uccise 8 persone e ne ferì 145. L'attentato fu attribuito alla setta islamica di Boko Haram e distrusse anche la costruzione attigua alla chiesa, una parte dove si svolgeva l'attività di catechesi. Nelle scorse settimane la comunità ha deciso di ricostruire questa parte (la chiesa è già stata riparata nel corso di questo anno e mezzo). Alla gioia per la decisione di ridefi nire anche i locali destinati alla catechesi è seguita però subito la preoccupazione: le necessità economiche sono superiori alle possibilità delle famiglie del posto. Ma l'arcivescovo di Kaduna, Matthew Man-Oso Ndagoso, le ha rassicurate parlando subito di "Aiuto alla Chiesa che Soffre". «Tutta la comunità della chiesa di Santa Rita spera nei vostri benefattori» ci ha scritto già all'indomani della decisione. Completa delle relative previsioni di spesa, le necessità sono state elencate con precisione: mattoni, legno e altro materiale da costruzione; materiale per impianto elettrico e per la necessaria impermeabilizzazione del tetto. La parte manuale sarà assicurata dai muratori e manovali cristiani locali che, seppur poveri, sono ricchi di buona volontà. SOLIDARIETÀ IN AZIONE / In Nigeria Un gruppo di bambini del catechismo della parrocchia Santa Rita scampati all'attentato. Stato di Kaduna (è uno dei 36 Stati della Federazione Nigeriana) Popolazione: 6.113.000 (è il terzo Stato più popoloso della Federazione) I cristiani appartengono all'etnia Igbo Dal 2000 è tra gli Stati della Federazione che applica
la Shari'a, il diritto penale islamico.
=====================
SAUDI ARABIA ERDOGAN SHARIAH ONU, TU HAI IMBOCCATO LA STRADA DEL GENOCIDIO ISTITUZIONALIZZATO! .. MEGLIO PER TE: SAREBBE STATO: CHE: TU NON FOSSI MAI NATO, PER REALIZZARE all'Inferno, il tuo Inferno islamico, LA AGENDA DEL TALMUD FMI NWO]]  17 dicembre 2014, Terrorismo a molte facce: da Monaco e Peshawar, Con l'andar del tempo le facce del terrorismo sono variate, come anche i suoi fini e compiti. Ma in tutti i tempi erano a soffrirne cittadini semplici, tra cui quelli presi in ostaggio. I nuovi esempi tragici sono l'occupazione da un islamista del caffé Lindt nella Sydney australiana e l'attacco armato di terroristi contro una scuola militare nella città pakistana di Peshawar.
Nel 1972 il mondo fu scosso dall'atto terroristico organizzato alle Olimpiadi estive di Monaco. Durante l'operazione speciale non riuscita morirono 11 ostaggi, tutti membri della nazionale israeliana. A partire dagli anni '60 e '70 del secolo scorso il terrorismo internazionale caratterizzato da singoli avvenimenti scioccanti si è trasformato, per quanto cinico ciò possa suonare, in un fenomeno non raro e diffuso in tutto il mondo. E quindi ancor più terribile e pericoloso. È praticamente impossibile paragonare le manifestazioni di terrorismo di allora e di oggi. Se in precedenza i terroristi avevano almeno vaghi obiettivi politici, adesso è tutto diverso, rileva Aleksandr Mikhailov, membro del Consiglio per la politica estera e difensiva: Attualmente il terrorismo è ormai non tanto politico quanto radicale religioso, insensato e spietato, in quanto i fini che si prefiggono i terroristi o gli organizzatori degli atti terroristici sono praticamente irraggiungibili. Ma il fatto è che adesso affrontiamo minacce terroristiche molto grandi, impensabili 20 o 30 anni fa. Oggi esistono centri terroristici che preparano kamikaze per creare minacce a tutto il mondo. Nemmeno l'oceano è una barriera per i terroristi: organizzano atti di terrorismo persino in paesi abbastanza benestanti dal punto di vista dei servizi speciali, ad esempio negli USA. Basta ricordare l'11 settembre 2001, quando due aerei guidati da terroristi, si sono schiantati contro le Torri Gemelle a New York. Sono morte 2.977 persone, più di seimila sono rimaste ferite. È il più terribile attacco terroristico nella storia dell'umanità e un giorno di lutto per tutto il mondo. Nel 2002 a Mosca terroristi hanno occupato il Teatro Dubrovka durante la rappresentazione del musical "Nord-Ost". Sono state prese in ostaggio 916 persone, i morti sono stati più di un centinaio. Nel dicembre 2013 atti terroristici sono avvenuti alla stazione e in un filobus a Volgograd e vi sono pure state vittime. Adesso il mondo ha a che fare con il terrorismo di tipo assolutamente nuovo, ossia con lo Stato islamico che si prefigge di occupare tutto il Medio Oriente. E non solo. Islamisti radicali estendono la geografia della propria attività. Mirano già al Canada e questa settimana è diventata loro bersaglio l'Australia dove sono stati presi in ostaggio visitatori e membri del personale di un caffè di Sydney. Un esempio recente di crudeltà insensata imposta da un'ideologia radicale è l'attacco armato dei guerriglieri del movimento "Tehrik-i-Taliban Pakistan" contro una scuola militare a Peshawar nel nord-ovest del Pakistan. In seguito all'atto terroristico sono morte non meno di 148 persone, prevalentemente allievi. Le azioni dei terroristi diventano sempre più larghe e risonanti. Mietono sempre più vite di persone innocenti. L'attivita degli islamisti radicali è stata innescata dalla politica avventata dell'Occidente. L'imposizione in Oriente dei valori occidentali ha portato al loro rigetto, anche nell'ambiente degli stessi europei ed americani che sostengono sempre più energicamente i propri musulmani. Questo problema cresce come una valanga, dice Vladimir Šapovalov, direttore dell'Istituto della politica, del diritto e dello sviluppo sociale presso l'Università umanitaria "Sholokhov" di Mosca: Oggigiorno la situazione è tale che gli interventi dei terroristi si svolgeranno in tutto il mondo. In primo luogo nei paesi occidentali a causa della loro posizione nei confronti dell'autoproclamato Stato islamico. Ciò vale innanzitutto per gli USA ed UE. Il radicalismo è salito fino al limite. L'intensità degli attacchi terroristici andrà crescendo fino a quando non sarà trovata una soluzione. Penso che questa soluzione debba essere non militare e non politica ma, più probabilmente, economica. I terroristi sono infatti molto stimolati dal foraggiamento in cambio della vendita del petrolio a prezzi stracciati. Deve essere una soluzione capace di tagliare le radici economiche del fenomeno. Altrimenti lo stesso si propagherà ulteriormente.
L'estremismo musulmano va combattuto da tutto il mondo. L'eccessivo assegnamento sulle proprie forze e la sottovalutazione delle possibilità dell'avversario hanno già giocato un brutto scherzo a molti. Sebbene adesso non sia ormai il momento per scherzare.
http://italian.ruvr.ru/2014_12_17/Terrorismo-a-molte-facce-da-Monaco-e-Peshawar-9454/

Le prime pagine in Italia di giovedì 18 Dicembre Roma, Aperture tutte dedicate al disgelo USA-Cuba, con rare eccezioni come Il Fatto che apre ancora sulla politica nazionale e Il Giornale che dedica il titolo principale al rischio terrorismo islamico. Per Il Corriere della Sera l'accento è sull'azione del Pontefice nel processo di distensione tra Cuba e Stati Uniti, con "Crolla l'ultimo muro grazie al Papa". Stesso argomento per La Repubblica che ospita in fotonotizia centrale le immagini di Obama e Castro con il titolo "Cuba, la caduta del Muro". Medesima apertura per la Stampa di Torino, dove trova spazio anche la vicenda dei marò italiani in attesa del processo in India. Secondo Il Giornale "L'ISIS è sbarcato in Italia", con notizie di un fascicolo d'inchiesta aperto dalla Procura di Palermo. Giudici di Palermo in qualche modo al centro delle attenzioni di un altro giornale, Il Fatto Quotidiano, che propone in apertura "La politica commissaria la Procura di Palermo", con riferimento polemico alla scelta del nuovo procuratore capo del capoluogo siciliano. Attenzioni puntate sull'operato di FED e BCE per i quotidiani economici, con Il Sole 24 Ore che propone "La BCE sostiene la Borse. FED paziente sui tassi", come per Milano Finanza che titola"BCE e FED aiutano le borse". http://italian.ruvr.ru/news/2014_12_18/Le-prime-pagine-in-Italia-di-giovedi-18-Dicembre-3639/

Grande conferenza stampa del Presidente russo Vladimir Putin. Il Presidente russo Vladimir Putin ha aperto la sua conferenza stampa annuale con una panorama degli indici economici del Paese di quest'anno. Secondo il leader russo, la crescita del prodotto interno lordo per i 10 mesi di quest'anno può raggiungere lo 0,7-0,6%. Putin ha riferito che il saldo della bilancia commerciale della Russia è aumentato di 13,3 miliardi di dollari e ha raggiunto 148,4 miliardi di dollari. Alla Russia, nel peggiore dei casi, saranno necessari due anni per superare la crisi, ha detto il Presidente Vladimir Putin durante la sua una grande conferenza stampa. Se la situazione nell'economia russa peggiorerà, occorrerà correggere i piani, ha detto Putin. Allo stesso tempo, il capo di Stato è sicuro che l'uscita della crisi è certa.
Il Presidente ha anche espresso la speranza che continuerà la tendenza al ribasso dei tassi di cambio delle valute estere e il rafforzamento del rublo. Secondo Putin, ilo governo prevede di applicare le misure che sono state utilizzate con successo nel 2008.
La Russia esorta l'Occidente a cessare la costruzione dei muri di separazione. Il Presidente russo Vladimir Putin ha definito giusta la posizione dura di Mosca sulle varie crisi internazionali, tra cui l'ucraina. La posizione della Russia, ha detto Putin, deve far capire ai partner stranieri che è necessario costruire uno comune spazio umanitario di sicurezza. Così il Presidente russo ha commentato le parole di uno dei giornalisti sul fatto che quest'anno per alcune settimane è stato creato un muro di diffidenza, sospetto e alienazione tra la Russia e molti altri Stati. Il Presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato la disponibilità della Russia a svolgere il ruolo di mediatore per avviare un dialogo in Ucraina tra le parti in conflitto. La crisi in Ucraina dovrebbe essere risolta con mezzi politici il più veloce possibile, ritiene Putin. Parlando alla sua conferenza stampa annuale, il Presidente ha osservato che il blocco economico del Donbass è una strada dannosa per la statualità dell'Ucraina. Ha evidenziato che è una via senza prospettive e porterà solo danni al popolo ucraino. Il Presidente ha sottolineato che la Russia continuerà a fornire assistenza umanitaria al Donbass. E se Kiev vuole ristabilire la pace, deve rispettare gli interessi degli abitanti di questa regione. Nel prossimo futuro l'Europa non troverà fornitore più conveniente e più affidabile della Russia, ha dichiarato Vladimir Putin. Secondo il leader russo, la possibilità di creare un hub europeo del gas al confine tra Turchia e Grecia dipenderà dalla volontà dell'Unione Europea. La Russia, a sua volta, è pronta a lavorare in questa direzione, ha posto l'accento Putin. Ha anche parlato delle forniture del gas russo alla Cina. Il Presidente ha dichiarato che il contratto con la Cina non è svantaggioso per nessuna delle due parti nonostante le reciproche agevolazioni. Gazprom e la cinese CNPC a maggio hanno firmato un contratto trentennale che prevede la fornitura dalla Russia alla Cina di 38 miliardi di metri cubi di gas annuali attraverso la via orientale. Il Presidente russo Vladimir Putin ritiene che la situazione attuale nell'economia del Paese è peggiorata solo per un quarto a causa delle sanzioni occidentali. Secondo il leader russo, le sanzioni non sono il prezzo per l'adesione della Crimea. "Questo è il costo per il nostro desiderio naturale di mantenerci come Stato", ha detto Putin. Il Presidente ha ricordato che dopo il crollo dell'Unione Sovietica la Russia si è aperta ai partner occidentali e in cambio ha ricevuto un "sostegno diretto e completo del terrorismo nel Caucaso del Nord". Putin ha ricordato l'entusiasmo della Russia nei preparativi delle Olimpiadi di Sochi per regalare una festa sportiva a tutto il mondo e i tentativi senza precedenti di impedire la realizzazione dell'evento da parte di alcuni politici in diversi Paesi.
Le autorità russe non si occupano di aizzare le persone che si oppongono alle loro politiche, ha detto il Presidente russo Vladimir Putin.
Il capo di Stato ritiene che la linea tra l'opposizione e la "quinta colonna" è molto sottile. Secondo il Presidente, l'oppositore anche se è molto duro, alla fine lotta per gli interessi della sua patria, ma la "quinta colonna" è composta da persone che eseguono ciò che viene dettato loro a favore degli interessi di un altro Stato.
 http://italian.ruvr.ru/news/2014_12_18/Grande-conferenza-stampa-del-Presidente-russo-Vladimir-Putin-0489/

Putin: alla Russia sono necessari 2 anni per superare la crisi. Alla Russia, nel peggiore dei casi, saranno necessari due anni per superare la crisi, ha detto il Presidente Vladimir Putin durante la sua una grande conferenza stampa.
Se la situazione nell'economia russa peggiorerà, occorrerà correggere i piani, ha detto Putin. Allo stesso tempo, il capo di Stato è sicuro che l'uscita della crisi è certa. Il Presidente ha anche espresso la speranza che continuerà la tendenza al ribasso dei tassi di cambio delle valute estere e il rafforzamento del rublo. Secondo Putin, ilo governo prevede di applicare le misure che sono state utilizzate con successo nel 2008.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_12_18/Putin-alla-Russia-sono-necessari-2-anni-per-superare-la-crisi-7265/

La Russia rispetterà tutti i suoi obblighi sociali E' possibile che continui la riduzione dei prezzi del petrolio, ma le autorità russe cercheranno di mantenere gli obblighi sociali assunti, ha detto il Presidente Vladimir Putin alla sua conferenza stampa annuale. Secondo il capo di Stato, la quantità delle riserve disponibili dell'economia russa permetterà alla leadership del Paese di mantenere tutti gli obblighi sociali. Putin ha ricordato che le riserve della Banca Centrale ammontano a 419 miliardi di dollari. Il Presidente ritiene che la situazione attuale dell'economia russa si è sviluppata sotto l'influenza di fattori economici esterni, in particolare dei prezzi per l'energia.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_12_18/La-Russia-rispettera-tutti-i-suoi-obblighi-sociali-9588/

La Russia esorta l'Occidente a cessare la costruzione dei muri di separazione Il Presidente russo Vladimir Putin ha definito giusta la posizione dura di Mosca sulle varie crisi internazionali, tra cui l'ucraina. La posizione della Russia, ha detto Putin, deve far capire ai partner stranieri che è necessario costruire uno comune spazio umanitario di sicurezza. Così il Presidente russo ha commentato le parole di uno dei giornalisti sul fatto che quest'anno per alcune settimane è stato creato un muro di diffidenza, sospetto e alienazione tra la Russia e molti altri Stati.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_12_18/La-Russia-esorta-lOccidente-a-cessare-la-costruzione-dei-muri-di-separazione-1451/

Putin: la Russia è pronta a svolgere il ruolo di mediatore in Ucraina Il Presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato la disponibilità della Russia a svolgere il ruolo di mediatore per avviare un dialogo in Ucraina tra le parti in conflitto. La crisi in Ucraina dovrebbe essere risolta con mezzi politici il più veloce possibile, ritiene Putin.
Parlando alla sua conferenza stampa annuale, il Presidente ha osservato che il blocco economico del Donbass è una strada dannosa per la statualità dell'Ucraina. Ha evidenziato che è una via senza prospettive e porterà solo danni al popolo ucraino. Il Presidente ha sottolineato che la Russia continuerà a fornire assistenza umanitaria al Donbass. E se Kiev vuole ristabilire la pace, deve rispettare gli interessi degli abitanti di questa regione.
http://italian.ruvr.ru/2014_12_18/Putin-la-Russia-e-pronta-a-svolgere-il-ruolo-di-mediatore-in-Ucraina-2323/

Putin: la Russia rimane un fornitore affidabile del gas per l'Europa Nel prossimo futuro l'Europa non troverà fornitore più conveniente e più affidabile della Russia, ha dichiarato Vladimir Putin.
Secondo il leader russo, la possibilità di creare un hub europeo del gas al confine tra Turchia e Grecia dipenderà dalla volontà dell'Unione Europea. La Russia, a sua volta, è pronta a lavorare in questa direzione, ha posto l'accento Putin.
Ha anche parlato delle forniture del gas russo alla Cina. Il Presidente ha dichiarato che il contratto con la Cina non è svantaggioso per nessuna delle due parti nonostante le reciproche agevolazioni.
Gazprom e la cinese CNPC a maggio hanno firmato un contratto trentennale che prevede la fornitura dalla Russia alla Cina di 38 miliardi di metri cubi di gas annuali attraverso la via orientale.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_12_18/Putin-la-Russia-rimane-un-fornitore-affidabile-del-gas-per-lEuropa-3040/

L'economia russa è solo per un quarto dipende dalle sanzioni Il Presidente russo Vladimir Putin ritiene che la situazione attuale nell'economia del Paese è peggiorata solo per un quarto a causa delle sanzioni occidentali.
Secondo il leader russo, le sanzioni non sono il prezzo per l'adesione della Crimea. "Questo è il costo per il nostro desiderio naturale di mantenerci come Stato", ha detto Putin. Il Presidente ha ricordato che dopo il crollo dell'Unione Sovietica la Russia si è aperta ai partner occidentali e in cambio ha ricevuto un "sostegno diretto e completo del terrorismo nel Caucaso del Nord". Putin ha ricordato l'entusiasmo della Russia nei preparativi delle Olimpiadi di Sochi per regalare una festa sportiva a tutto il mondo e i tentativi senza precedenti di impedire la realizzazione dell'evento da parte di alcuni politici in diversi Paesi.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_12_18/Leconomia-russa-e-solo-per-un-quarto-dipende-dalle-sanzioni-8429/