è N.A.T.O. DA UNA TROIA

se, per ISLAM, SIGNIFICA CHE, noi vogliamo impedire ad un popolo EBREO di avere la sua PATRIA ADEGUATA, IN MADIANA E SINAI EGIZIANO, e con la teologia della sostituzione, NOI VOGLIAMO imporre la Moschea contro il TEMPIO: PER DIRE NOI TI FAREMO IL GENOCIDIO: OK! questo è satanismo! MA, se contrariamente, noi diciamo: tutti gli ebrei del mondo devono tornare, e smettere di fare il satanisti in tutto il mondo Spa FMI, perché altrimenti, sarebbe come barare: POI, in questo secondo caso: LA RABBIA DEGLI ARABI è PIENAMENTE GIUSTIFICATA! TEL AVIV, 14 OTT - E' stato sventato un attentato con il coltello alla Porta di Damasco a Gerusalemme dove un palestinese ha cercato di pugnalare un agente israeliano. L'attentatore è stato ucciso dalla polizia. Lo riferisce una portavoce della stessa polizia israeliana aggiungendo che l'uomo indossava una "divisa mimetica" che ha insospettito gli agenti.
=======================

prendiamo atto che gli USA non vogliono, proprio collaborare con la RUSSIA, sia, perché hanno troppi cadaveri nascosti nell'armadio! e sia perché hanno deciso di aggredirli e di scatenare la guerra mondiale nucleare! ] Gli Stati Uniti dicono no  a un summit sulla  Siria a Mosca. Il capo della diplomazia di Mosca, Serghiei Lavrov ha reso noto che Stati Uniti hanno rifiutato la proposta russa di un vertice a Mosca sulla questione siriana e l'invio "a Washington di una delegazione" russa "con a capo il premier Dmitri Medvedev"
===================
ISTANBUL, 14 OTT - Il presidente islamista assassino seriale e sterminatore di minoranze: maniaco religioso: nuovo Sultanato turco Recep Tayyip Erdogan l'assasino mandate della strage, si è recato stamani sul luogo della strage di Ankara per deporre fiori in memoria delle vittime. Erdogan è l'ultimo dei principali leader politici turchi ad andare sul posto. Tornando a parlare per la prima volta in pubblico dal giorno dell' attacco, ieri il capo dello Stato ha ammesso che potrebbero esserci state delle falle nella sicurezza, chiedendo però di attendere l'esito delle indagini prima di chiedere eventuali SUE dimissioni.] Strage Ankara: il selfie dei ragazzi prima della strage Al funerale della candidata curda: 'Governo mente'
====================
unico problema per il 322 sacerdote di satana massone Il segretario di Stato americano John Kerry: è quello che il precipizio ad ISRAELE deve essere prepato bene! è  CHIARO LUI è CON I NAZISTI ISLAMICI SHARIA FINO IN FONDO, AL BUCO gender DELL'INFERNO: QUESTA è LA SUA SCELTA! ha annunciato che sarà presto in Medio Oriente per aiutare a riportare la calma tra israeliani e palestinesi. Nel corso di un intervento all'università di Harward ha detto: "Sarò lì presto per vedere se è possibile allontanarsi dal precipizio".
=================
IL PROBLEMA DI ERDOGAN IL TAPIRO ALLAH AKBAR è CHE LUI CONTROLLA TROPPO BENE LE FRONTIERE, MA SOLTANTO QUANDO VUOLE LUI! ISTANBUL, 14 OTT - Le autorità turche avrebbero identificato il secondo sospetto attentatore kamikaze della strage di Ankara come Omer Deniz Dundar, un turco fuggito in Siria per unirsi all'Isis. Lo sostiene il quotidiano Hurriyet.
===================
NON VOGLIO INIBIRE IL CORAGGIO AMMIREVOLE DI QUESTA RAGAZZA, SOLTANTO PER IL SUO PASSATO DA PECCATRICE, SIA PERCHé CHI è SENZA PECCATO SCAGLI LA PRIMA PIETRA! E SIA PERCHé IO HO DISPERATAMENTE BISOGNO DI LEI! CORAGGIO! ANZI LA VOGLIO INCORAGGIARE A TUTELARE, ANCHE, GLI STUPRI CHE SALMAN, OBAMA, CAMERON HOLLANDE ED ERDOGAN FANNO SUBIRE CON I LORO ISLAMICI IN SIRIA ED IRAQ A TANTE RAGAZZE INNOCENTI! La riservata Camilla esce dal 'guscio' e diventa paladina in una crociata contro gli stupri e le violenze sessuali sulle donne. moglie del principe Carlo si è lanciata in una campagna su un tema delicato e drammatico, in un modo insolito per i reali, ma che ricorda il grande impegno nel volontariato della defunta principessa Diana. Camilla ha scelto le pagine del Daily Mail per la sua battaglia che arriva dopo cinque anni in cui la duchessa ha incontrato vittime, assistenti sociali ed esperti in tutto il Regno Unito.
================
QUANDO I LORO KAMIKAZE SHARIA IMPERIALISMO CALIFFATO SULTANATO, COMMETTONO DELLE STRAGI: ERDOGAN E SALMAN, NON FESTEGGIANO CON ALCOL: QUESTO è PROIBITO, MA, FORSE FESTEGGIANO FACENDO I PEDOFILI: COMUNQUE DI QUESTO SONO SICURO, ENTRAMBI DICONO: "QUELLI CHE SONO MORTI A NOI, SONO DI MENO DI QUELLI CHE SONO MORTI A LORO!" ] Nigeria: kamikaze a Maiduguri, 7 morti, Non chiaro il bilancio dei feriti. E' città origine Boko Haram. MAIDUGURI, 14 OTT - Tre bombe sono esplose a Maiduguri uccidendo almeno sette persone. Lo riportano sia testimoni che l'esercito. La città, nel nordest della Nigeria, è il luogo di nascita dei jihadisti del Boko Haram. Si tratta del terzo attacco in poche settimane a questa città densamente popolata. Stando alle informazioni raccolte sul campo, gli attacchi sarebbero opera di tre kamikaze. Al momento non è chiaro il numero dei feriti.
=====================
CON I DETENUTI BISOGNA OTTIMIZZARE LE RISORSE! DOBBIAMO ATTREZZARE DELLE ISOLE FARMER E FARE SCONTARE LORO TUTTA LA PENA, MAGARI FARLI: STUDIARE, APPRENDERE DEI MESTIERI, GIOCARE, DIVERTIRSI, LAVORARE. I PARTITI DELLA SINISTRA STANNO DEMOLENDO LE STRUTTURE, LA IDENTITà E LA MORALITà DELLO STATO. ZAPATERO SONO 20 ANNI CHE DICE DI FARE SESSO CON GLI ANIMALI! NON è PIù LA SOCIETà CHE DEVE SPENDERE RISORSE PER MANTENERLI! PARIGI, 14 OTT - Migliaia di poliziotti sono scesi in piazza a Parigi per protestare contro le condizioni di lavoro sempre più pesanti, i rischi crescenti e quello che definiscono il lassismo nei confronti di detenuti anche pericolosi. L'obiettivo è il ministro della giustizia Christiane Taubira, accusata di concedere con troppa facilità i permessi di unscita ai detenuti. I rapporti si sono incrinati definitivamente dopo che un agente è rimasto gravemente ferito in un inseguimento il 5 ottobre scorso.
===========================
 Salman Rushdie HA CAPITO TUTTO CIRCA IL SATANISMO DELLO ISLAM, MA, NON SA NULLA CIRCA IL SATANISMO DELLO INDUISMO! NEW DELHI, 14 OTT - Salman Rushdie ha detto di essere preoccupato per l'aumento di una "violenza criminale" in India riferendosi a diversi episodi d'intolleranza contro scrittori e liberi pensatori. Intervistato a Francoforte dalla tv privata indiana NDTV, l'autore dei "Versi Satanici" ha detto che "nella società c'è un livello di violenza criminale strisciante che è nuovo". Ha poi anche criticato il silenzio del premier Modi.
    "Mister Modi è un bravo oratore e avrebbe molto da dire su questo argomento"
==============
LO SANNO TUTTI CHE GLI ISLAMICI ERDOGAN E SALMAN: LA GALASSIA JIHDISTA HAMAS DELLA CIA: UCCIDONO PRIMA I MUSULMANI E POI I CRISTIANI! ISLAMABAD, 14 OTT - Sette i morti e 13 feriti è il bilancio dell'esplosione di un ordigno nel Punjab pachistano all'interno dell'ufficio del parlamentare Sardar Amjad Farooq Khosa, membro della governativa Lega musulmana del Pakistan-Nawaz (Pml-N), che però al momento dell'attentato era ad Islamabad. Commentando lo scoppio nella guesthouse che ospita il suo ufficio nel distretto di Dera Ghazi Khan, Khosa ha detto ad un canale tv di "non avere mai ricevuto minacce da parte di nessuno".
=====================
LA PAGINA DI QUELLA TROIA DI ANSA è DIVENTATA COME LA LAMPADA DI ALADINO! SE CI STRISCI SOPRA: PER FARE IL: "COPIA INCOLLA" POI, SI APRONO ALTRE PAGINE DOVE TI VOGLIONO REGALARE DI TUTTO! LOL. CHE MOMENTI FELICI STIAMO VIVENDO, ALLA VIGILIA DELLA GUERRA MONDIALE NUCLEARE!
======================
[ OK, SE QUEL MONELLO HA DISUBBIDITO PER DOMANI NON GLI REGALATE LA MERENDINA! I BILDENBERG HANNO MESSO IN UN BORDELLO LA DEMOCRAZIA! ] Catalogna: Mas davanti a giudice domani, Accusato di 'disobbedienza' per consulta su indipendenza 2014 [ OK, SE HA DISUBBIDITO PER DOMANI NON GLI REGALATE LA MERENDINA! ] MADRID, 14 OTT - Cresce di nuovo la tensione fra Barcellona e Madrid alla vigilia della deposizione davanti a un giudice del tribunale superiore di giustizia del presidente secessionista catalano Artur Mas, accusato di "disobbedienza" per la consulta sull'indipendenza organizzata nel 2014. Ieri sono state sentite la ministra dell'educazione catalana Irene Rigau e l'ex vicepresidente Joanna Ortega. Le due donne sono state accompagnate fino al tribunale in segno di solidarietà da centinaia di sostenitori
================
ECCO PERCHé IO HO SEMPRE DETTO CHE: ALLAH AKBAR SHARIA DI SALMAN E DI ERDOGAN è UN TOPO, PERCHé IL LORO DEMONIO ALLAH è SPECIALIZZATO A SCAVARE GALLERIE! ] POI, DOBBIAMO CAPIRE DOVE, UNIONE EUROPEA DI IMPRENDITORI SUICIDATI, LORO HAMAS PRENDONO TUTTI QUESTI SOLDI PER FARE QUESTE COSE [ IL CAIRO, 14 OTT - L'aviazione egiziana ha colpito all'alba tre auto appartenenti a terroristi a sud della città di Sheikh Zuweid nel nord del Sinai. Le vetture trasportavano armi e munizioni per compiere operazioni terroristiche, stando a una fonte militare all'agenzia Mena. Le forze della sicurezza hanno anche scoperto e distrutto un tunnel sotto una casa a Rafah. Al suo interno sono state trovate apparecchiature di comunicazione sofisticate, uniformi militari e batterie per l'illuminazione.
================
SULLE CROCIATE E SULLA INQUISIZIONE CI SONO TANTI FILM VALIDI, E PURTROPPO TANTI ALTRI IDEOLOGICI, CHE SI SPACCIANO PER STORICI E CHE SONO UN CRIMINE CONTRO LA VERITà DELLA STORIA, QUESTI FILM DEVONO ESSERE DISTRUTTI TUTTI! PER I FALSI FILM STORICI: DEVONO ESSERE PUNITI ANCHE CON IL CARCERE, ANCHE I FINANZIATORI!
================
06 94443655 è UNA AGENZIA CHE STA A ROMA, SONO SATANISTI DELLA CIA: OGGI MI HANNO CHIAMATO ALLE ORE 11,00, DICENDO DI ATTENDERE IN LINEA, MA, POI LA LINEA è CADUTA! LOL. FORSE VOLEVANO PROPORMI UN INGAGGIO PER IL PROSSIMO RALLY DI FORMULA 1.. LOL. Uni.Cons. Unione Tutela Cittadini e Consumatori Cerignola
24 settembre alle ore 7:34 · Chiamano da questo numero e +39 06 94443655 chiedono velocemente e senza farsi
capire se vogliamo passare altercato libero luce e gas. Io ho risposto seccamente NO. Vogliamo controllare di cosa si tratta?
0654039110 LEGENDRE | 249 / 273 | francy-annu.com ] MI HANNO CHIAMATO POCO FA DA QUESTO NUMERO [ io posso ipotizzare che come rispondi a questo tipo di comunicazione, della CIA 666 DaTAGATE, loro mettono un virus sul doppino elettrico per trasformare il tuo cellulare in un microfono ambientale! è un virus che si potrebbe scaricare a massa, perché permane sullo hardware!
Numero telefonico 0692919440 da Roma è stato contrassegnato 34 volte come Pubblicità aggressiva: Rompiscatole di Vodafone! LA CIA LA DEVE SMETTERE DI METTERE SOTTO OSSERVAZIONE I CITTADINI EUROPEI! DA QUESTO Numero telefonico 0692919440 è STATA COLPITA MIA MOGLIE, IN QUESTO MODO IN OGNI STANZA DELLA CASA LA CIA HA UN MICROFONO AMBIENTALE!
=================
la ideologia sodoma GENDER è una minaccia per la stessa sopravvivenza del genere umano! Questo è il male dei Rothschild Bildenberg, indebolirci impoverirci fino al punto di farci massacrare dagli islamici erdogan e salman!
Genitore 1 o genitore 2? Pubblicata il 28 febbraio 2015. Vai alla sezione Lettere e Commenti » Da una settimana il modulo di iscrizione di mia figlia alla scuola media giace intonso sulla scrivania. Non so decidermi: sono genitore 1 o genitore 2? Opterei per il "2" ( mi sento un uomo  post-patriarcale)  se solo riuscissi a vincere il rigetto che mi suscita l' "innovazione". La formula di un tempo -  "padre, madre o chi ne fa le veci" - funzionava benissimo: con l'ipotesi di un'altra presenza dedita alla cura dell'alunno, diversa da quella paterna o materna, copriva, senza discriminazione alcuna, anche le situazioni plurali. La nuova dicitura presenta invece il grave difetto di disconoscere differenze incancellabili. Io sono il padre dei miei  figli  ("Ecco, quando sono diventato padre, ho capito Dio...") e ho il diritto-dovere di presentarmi  come tale davanti ai miei interlocutori. E  i miei figli, alla pari di tutti i loro compagni di scuola,  hanno il sacrosanto diritto-dovere di sapere da dove vengono. In ogni percorso esistenziale la nascita non è mai un elemento accidentale: il padre è il padre, la madre è la madre, il partner del padre o della madre  è appunto il partner di lui o di lei.  Non a caso, un tempo, l'adozione aveva una sua solennità,  perché significava l'ingresso in un'altra storia. Non a caso, oggi,  in alcuni Paesi avanzati,  il figlio di una coppia che sia ricorsa alla fecondazione eterologa ha la possibilità di  scoprire il nome dell'altro genitore nascosto che gli ha permesso di nascere. Siamo definitivamente entrati nel "regno della diversità"  e quindi le differenze vanno riconosciute, non inscatolate sotto etichette generiche. Il livellamento è impoverimento. "Genitore 1 e genitore 2" è una formula che può andar bene per i coniglietti. Già funziona male con i cani.
Volerla applicare alle storie delle persone è  una contraffazione che sarebbe bene togliere subito dalla circolazione. Saluti fecondi come i semi del baobab (Giovanni Ambrogio Colombo) P.s. La confusione dilaga nell' Occidente spompato.  Chi ha un ruolo pubblico dovrebbe emettere almeno qualche cinguettio. A che serve politicare se non si ha il coraggio di lottare?
================
http://www.asianews.it/ ] Questa pagina non reindirizza in modo corretto [ Firefox ha rilevato che il server sta reindirizzando la richiesta per questa pagina in modo che non possa mai essere completata.
=================
14/10/2015 ISLAM. L’economia islamica halal è destinata a crescere ] se non ci fosse il nazismo della sharia? POI, NON AVREMMO NESSUN BISOGNO DI AVERE PAURA DA UNA NOTIZIA DEL GENERE! QUINDI LA SHARIA DEVE ESSERE CONDANNATA DA ONU: CON EFFETTO IMMEDIATO! ] SE ONU NON CONDANNERà LA SHARIA, LA GUERRA MONDIALE NON POTRà ESSERE FERMATA! [ Prodotti senza carne di maiale o senza alcol; servizi turistici e finanziari secondo la sharia crescono del 2% all'anno. Il volume è pari a 2300 miliardi di dollari Usa. Nessuno ricorda che i cibi della "gente del Libro" (cristiani e ebrei) sono considerati anch'essi puri. Dubai (AsiaNews) - L’economia dei prodotti halal (“puri” per l’islam) è destinata a crescere, dato che la popolazione musulmana nel mondo sta aumentando e diviene anche più esigente dal Punto di vista dell’ortodossia...
14/10/2015 ISRAELE-PALESTINA
Isolate alcune zone di Gerusalemme per timori di nuovi attacchi.
Posti di blocco e perquisizioni attorno alla zona araba e al confine coi quartieri ebraici. Netanyahu accusa Abbas di “menzogna e incitamento” alla violenza. Ma le autorità israeliane e palestinesi sembrano impotenti. Non è una nuova Intifada, ma un movimento di base, formato soprattutto da giovani senza speranze. Tredicenne israeliano accoltellato da un tredicenne palestinese. Gli israeliani hanno paura: centri commerciali vuoti; mercati e strade deserte. I genitori tengono a casa i figli ed evitano di andare nei luoghi pubblici. Lo status quo della Spianata delle moschee 14/10/2015 FILIPPINE
Rapimento Del Torchio: “Riservatezza”. Un video-appello dei rapiti di Davao
Il sindaco di Dipolog, luogo del sequestro dell’ex-missionario, ha chiesto alla stampa di interrompere la pubblicazione di ulteriori dettagli sul caso. Si teme che informazioni sensibili possano finire in mano ai rapitori. Superiore regionale Pime nelle Filippine: “Non è giunta alcuna richiesta di riscatto”. Quattro persone sequestrate da islamisti pochi giorni prima di Del Torchio sono apparse in video con i rapitori, chiedendo lo stop delle operazioni militari di Manila contro i terroristi.
14/10/2015 INDONESIA
Aceh, islamisti attaccano le chiese: un morto e quattro feriti. La folla composta da fondamentalisti ha incendiato una chiesa, perché considerata irregolare e priva dei permessi di costruzione. Il tentativo di darne alle fiamme una seconda ha innescato gli scontri con la popolazione locale. Diverse famiglie cristiane in fuga nel timore di nuove violenze. Nei prossimi giorni è prevista la demolizione di altri 10 luoghi di culto cristiani. 14/10/2015 BANGLADESH
Bangladesh, arrestati cinque musulmani: volevano tagliare la gola a un pastore protestante. I fermati fanno parte del gruppo fondamentalista islamico illegale Jama’atul Mujahideen Bangladesh. Tra loro ci sono i tre esecutori materiali dell’aggressione al pastore. Capo della polizia locale: “I fondamentalisti islamici tentano di destabilizzare il Paese e fare pressione sul governo”. Agenti schierati a difesa delle chiese durante la Messa della domenica.
13/10/2015 PAKISTAN
Paul Bhatti: lotta all’estremismo e parità di diritti, in un Pakistan che “sta cambiando”
L’ex ministro e leader Apma giudica positiva la conferma della Corte suprema della condanna dell’assassino di Salman Taseer. Conferma la “volontà” di combattere ed eliminare il terrorismo. La lotta passa attraverso la registrazione delle scuole coraniche, maggiore educazione per le minoranze, sviluppo economico e sociale. Speranze per la liberazione di Asia Bibi. 13/10/2015 SIRIA
Gioia per p. Mourad, timori per gli altri 190 cristiani prigionieri dello Stato islamico
“Forte preoccupazione” per la comunità cristiana siriana. Da un lato si celebra la fuga del sacerdote siro-cattolico, per cinque mesi nelle mani dei jihadisti. Pesa il rischio di rappresaglie da parte dei miliziani sugli altri prigionieri. Più volte minacciato di morte, p. Mourad non ha “mai firmato l’atto di abiura del cristianesimo”.
13/10/2015 INDONESIA
Flores: madre musulmana benedice il figlio, ordinato sacerdote cattolico.
La famiglia islamica di Robertus B. Asiyanto ha partecipato con gioia alla sua ordinazione sacerdotale a Maumere. La madre gli imposto le mani sull’altare: “Sono davvero felice della scelta di mio figlio”. L’isola di Flores è una delle poche zona dell’Indonesia a maggioranza cattolica. 12/10/2015 VATICANO
Sinodo: accompagnare le famiglie come Gesù coi discepoli di Emmaus
Oggi vi sono state discussioni ai circoli minori sulla seconda parte dell’Instrumentum laboris. Proposta una Giornata di preghiera e adorazione per il matrimonio e la famiglia. La preparazione al matrimonio come un “catecumenato” affidato non solo ad “esperti”, ma anche a “testimoni”. Il ricordo di Asia Bibi e dei martiri copti. I “gialli” della relazione finale e della lettera di 13 cardinali al papa.
12/10/2015 IRAQ
Raid aereo irakeno colpisce comandanti dello Stato islamico, non al-Baghdadi
Smentite le voci circolate ieri di un attacco ad un convoglio in cui era presente il leader jihadista. Nell’operazione sarebbero morti otto miliziani di primo piano. Fonti dello SI definiscono “false” le voci della morte del leader. E aggiungono: anche in caso di morte pronti “migliaia di al-Baghdadi” per continuare la guerra. 12/10/2015 RUSSIA - SIRIA
Non solo raid, la Russia spinge sul fronte diplomatico per una soluzione in Siria.
Putin ha incontrato sauditi ed emirati a cui ha garantito che l’obiettivo russo è “creare le condizioni per la ricerca di un compromess politico”. Attesa per l’incontro tra Lavrov e l’inviato Onu Staffan de Mistura. Esperti invitano l’Occidente a guardare alle nuove aperture di Mosca.
12/10/2015 INDONESIA
Java centrale, matrimonio gay a sorpresa non viene legalizzato.
Ratu Airin Karla e Dumani, due uomini, hanno invitato parenti e amici ad una festa di “ringraziamento” per la loro lunga amicizia. I partecipanti si sono trovati invece ad un matrimonio vero e proprio, celebrato secondo la tradizione javanese. L’unione non è stata riconosciuta dal governo, perché manca della necessaria benedizione dell’autorità religiosa. 12/10/2015 SIRIA
Nunzio a Damasco: p. Mourad “è stato liberato”, è “disteso” e “in buone condizioni di salute”
Ad AsiaNews mons. Zenari conferma la notizia del rilascio del priore del monastero di Mar Elian ad Al Qariatayn, rapito nel maggio scorso. Il sacerdote è atteso a Damasco, dove racconterà lui stesso i dettagli del sequestro. Ancora nessuna novità sul rapimento di p. Dall’Oglio.
12/10/2015 TURCHIAverso una guerra civile FORTEMENTE VOLUTA DA ERDOGAN!.
Sul doppio attentato kamikaze di due giorni fa ad Ankara vi sono conflitti sul numero delle vittime e sui mandanti. Il partito di Erdogan punta il dito verso il Pkk, movimenti di sinistra e Isis. Il partito kurdo accusa il governo di giocare alla strategia della tensione per vincere le elezioni del primo novembre. 11/10/2015 VATICANO - TURCHIA
Papa: Grande dolore per la “terribile strage avvenuta ad Ankara”
All’Angelus papa Francesco domanda di pregare in silenzio per il doppio attentato nella capitale turca che ha fatto almeno 95 morti. I “tre sguardi” di Gesù al “giovane ricco” e ai discepoli. “Il denaro, il piacere, il successo abbagliano, ma poi deludono”. La domanda ai “giovani, ragazze e ragazzi che sono in piazza”: “Avete sentito lo sguardo di Gesù su di voi? E cosa rispondete?”. La Giornata internazionale per la riduzione dei disastri naturali che ricorre il 13 ottobre. Il telegramma al presidente turco Recep Tayyip Erdogan.
====================
QUESTO NUOVO ORDINE MONDIALE DI FARISEI MASSONI, CHE CI HANNO RUBATO LA COSTITUZIONALE SOVRANITà MONETARIA: IL SISTEMA EGIME BILDENBERG dicono: "ENTITà ALIENA" DEVE ESSERE DISTRUTTO SE VOGLIAMO NON SUBIRE LA GUERRA MONDIALE PER RINNOVARE UN NUOVO CICLO MONETARIO SEMPRE DEVITALIZZANTE ED USUROCRATICO!    
Locazioni a rischio: 50mila famiglie potrebbero cercare nuovi alloggi senza un intervento del Governo. by Roberto Mastrangelo

Sarà complicato per molti rinnovare i contratti di locazioni di immobili a partire dal prossimo anno se non verranno presi provvedimenti. Sono sempre di più, infatti, i proprietari di alloggi che, alla scadenza dei contratti di locazione, preferiscono abbandonare questo istituto e puntare, eventualmente, sulla vendita, o sul mantenere l'immobile sfitto, considerando gli alti costi di gestione dei contratti di locazione e l'elevato rischio (anche) di inadempimento del locatario.

“Il rischio di un mancato intervento di detassazione dell’affitto nella legge di stabilità è che – a partire dal 2016, quando andranno a scadere gli ultimi contratti stipulati prima dell’introduzione dell’Imu (in primis proprio quelli concordati, a canone calmierato) – almeno 50 mila famiglie si troveranno nella necessità di reperire un nuovo alloggio, per via della scelta dei proprietari di abbandonare la locazione”. Questo l’allarme lanciato dal presidente della Confedilizia, Giorgio Spaziani Testa, nel corso di un’audizione sulla tassazione immobiliare dinanzi alla Commissione Finanze della Camera dei Deputati.
=====================
Ciao lorenzo, Ti ricordi la storia di Asal, la ragazza iraniana intrappolata in Ecuador dopo aver accettato un lavoro come insegnante? Finalmente, dopo mesi di battaglie burocratiche, dopo tanta attesa e preoccupazione, Asal è tornata in Italia!Per Sabri è un nuovo, grande successo. Attivista per i diritti umani, si batte da sempre contro le ingiustizie e i soprusi commessi nel proprio Paese, l'Iran, che ha lasciato nel 1980. Le petizioni, per lei, sono diventate un'arma pacifica con la quale sta riuscendo a cambiare, piano piano, molte cose. Grazie a te e alle altre quasi 15 mila persone che hanno firmato, Sabri Najafi è riuscita a farsi sentire e a ricevere l'aiuto dell'Ambasciata italiana, che si è adoperata per portare questa vicenda a un lieto fine.
==============
inutile affermare, che sono gli ebrei le prime vittime dei Rothschild spa Banche Centrali! ] la INQUISIZIONE è stata una brutale, ed in molti casi, ingiusta pratica MEDIOEVALE, che trova tutta la sua attualità, ancora oggi, nello ISLAM sharia LEGA ARABA MODERNO protetto da ONU LA ZOCCOLA di BUSH, il sacerdote di satana: che lavora per il suo Dio Rothschild il GUFO SPA FMI! ] ma, gli scopi della inquisizione erano legittimi, ed i metodi non esagerati, se, i cannibali dei rabbini farisei sono potuti sopravvivere: e sono diventati il governo ombra del mondo! ] [ Gli ebrei ritornano 500 anni dopo l'Inquisizione, Prime naturalizzazioni discendenti sefarditi cacciati nel 1496
=====================
con la abolizione della sharia, la attuazione dello Stato LAICO: e la libertà di religione: non potrebbe esistere nessuna limitazione che potrebbe imporsi alla LEGA ARABA: ma, stante LA SHARIA: NESSUNO DI LORO HA DIRITTO ALLA VITA! ] TEHERAN, 14 OTT - Il Consiglio dei guardiani della Costituzione ha dato il suo via libera alla legge che permetterà al governo iraniano di applicare lo storico accordo sul nucleare siglato a giugno tra Teheran e il 5+1. L'approvazione del Consiglio è indispensabile per tutte le leggi votate dal parlamento. Ieri era stato il parlamento a ratificare la legge per l'applicazione dell'accordo. Siglata lo scorso luglio dopo due anni di negoziati, l'intesa pone dei limiti allo sviluppo del programma nucleare dell'Iran

===================
IN QUESTA NOTIZIA IO NON CI VEDO NIENTE DI STRANO è UN ATTO DI GIUSTIZIA: PER UNA ANOMALIA DELLA NATURA, E QUINDI ANCHE, NIENTE DA INVIDIARE!  ] PARIGI, 14 OTT - La giustizia francese ha riconosciuto il diritto di un individuo intersessuale - le persone i cui cromosomi sessuali, i genitali e/o i caratteri sessuali secondari non sono definibili come maschili o femminili - a scrivere 'sesso neutro' nel suo stato civile. La decisione è stata presa a Tours a agosto. La persona, 64 anni, è nata con una 'vagina rudimentale', un 'micro-pene', ma senza testicoli.
    Alla nascita è stato indicato come uomo. Solo che non era del tutto vero e lui ne ha sofferto molto.
=================
QUESTO DEI PALESTINESI è UN COMPORTAMENTO TOTALMENtE DEMENZIALE ED AUTOLESIONISTICO! TUTTI I MUSULMANI SI SONO DIMOSTRATI DEGNI DI NON MERITARE UNA PATRIA! TEL AVIV, 14 OTT - Nuovo attentato sventato a Gerusalemme. Secondo la polizia, alla stazione centrale degli autobus l'aggressore palestinese ha tentato di salire su un bus e poi ha aggredito a coltellate una israeliana di circa 70 anni.
    L'uomo è stato ucciso dalle forze di polizia. Dopo aver setacciato la stazione, la polizia ha poi escluso la presenza di un eventuale secondo attentatore come ipotizzato in un primo momento. L'intera zona però è al momento chiusa e presidiata da ingenti forze.
===================
COSA FAREMO SUBIRE AI COLPEVOLI SE GLI INNOCENTI SOFFRONO? 14 ottobre 2015 Asia Bibi è "in condizioni tragiche", LE SOFFERENZE DI UN INNOCENTE NON POSSONO MAI TROVARE UNA GIUSTIFICAZIONE PRAGMATICA! Attivista, "isolata, sta diventando psicologicamente instabile". Le condizioni di Asia Bibi sono "tragiche" perché "sta diventando psicologicamente instabile giorno dopo giorno". Lo ha detto all'ANSA Xavier Patras William, presidente dell'organizzazione di difesa dei diritti delle minoranze Life for All. La madre cristiana, condannata a morte nel 2010 per blasfemia, si trova in una cella di isolamento nella prigione di Multan, nella provincia del Punjab.  "Si sono tenute delle preghiere per la sua salute - ha detto - e perché tenga duro". William ha poi rivolto un appello "ad alzare la voce per far rispettare la giustizia e per superare le differenze prima che sia troppo tardi". Di recente erano emerse preoccupazioni sulle condizioni di salute della donna e sul bisogno di adeguate cure mediche. La famiglia aveva anche chiesto il trasferimento in una prigione di Lahore. Lo scorso luglio, un tribunale aveva sospeso la sentenza di condanna a morte in attesa di un riesame del caso da parte della Corte Suprema, la massima istanza giudiziaria pachistana.
===================
QUESTI TERRORISTI SHARIA SAUDITI SONO STATI MANDATI IN SIRIA DA OBAMA AD INSEGNARE LA DEMOCRAZIA AD ASSAD! QUESTO RAGAZZO HA FATTO SOLTANTO L'ERRORE DI CRITICARE IL REGIME! PER DIRE COME ONU USA UE NATO: SONO DIVENTATI UN COVO DI NAZISTI? QUESTO è IL MINIMO CHE SI PUò DIRE! ] La madre di Ali Nimr, attivista 21enne che rischia di subire la decapitazione e la crocifissione in Arabia saudita, ha invocato l'aiuto del presidente americano Barack Obama affinchè interceda col governo di Riad per salvare il figlio. "Lui è il leader mondiale e può intercedere e salvare mio figlio", ha detto Nusra al-Ahmed in un video pubblicato dal Guardian. La donna ha definito come "selvaggia" la pena che è stata inflitta al giovane. Nimr, è stato arrestato nel 2012 all'età di 17 anni
===================
come clicco sulla pagina di firefox, o di chrome si aprono pagine di pubblicità in modo automatico!
======================
farisei e salafiti: sodali complici: nemici giurati, oggi alleati per uccidere la democrazia, e la sovranità dei popoli: NEL MONDO: hanno preso il controllo del potere e intenzionalmente stanno portando le situazioni politiche ad un punto di rottura!  ECCO PERCHé NESSUNO DOVREBBE CHIEDERE O SPERARE CHE OBAMA ERDOGAN E SAUDI ARABIA POSSANO LAVORARE PER LA PACE, AL DI FUORI DEL LORO VELO DI IPOCRISIA
==============
DOBBIAMO COCCOLARE GLI ISRAELIANI E TUTTO DOVREMMO CONCEDERE LORO, COME UN INCREMENTO TERRITORIALE DEL LORO STATO, MENTRE AL CONTRARIO NOI DOVREMMO MINACCIARE GLI EBREI DEL MONDO: PERCHé LAVORINO A COSTRUIRE UNA PATRIA IN ISRAELE: SE è VERO CHE QUALCUNO NON VUOLE SCENDERE URLANDO ALL'INFERNO PRIMA DEL TEMPO! TUTTI GLI EBREI DEVONO DIVENTARE UN SOLO POPOLO IN ISRAELE!
=================
SALMAN SAUDI ARABIA  ] come faranno gli ebrei del mondo ad abbandonare il loro satanismo culto sistema massonico, Spa BANCHE CENTRALI, se tu rendi pericolosa una vita in ISRAELE?
SALMAN SAUDI ARABIA  ]  NON SAI TU, CHE TUTTI COLORO che hanno fatto di se stessi, una opposizione alla riunificazione del popolo ebraico: in Palestina, madiana e deserto egiziano, sono entrati nella agenda di satana? Ecco perché il tuo Dio è il demonio, se, tu fossi da Dio vivo e vero? tu dovresti sapere queste cose! TU STAI DANDO AI FARISEI UN ALIBI PER UCCIDERTI: INSIEME A TUTTO IL GENERE UMANO!


NATO: è N.A.T.O. DA UNA TROIA USA MASSONICA SATANICA USUROCRATICA. SHALOM + SALAM = BLESSINGS TOO










LA NATO è UNA TROIA ISLAMICA ] [ La Grecia ha firmato con la Russia un contratto militare, nonostante le sanzioni. ] LA TURCHIA HA DICHIARATO PUBBLICAMENTE: DI VOLERSI ANNETTERE: 8 NAZIONI: CERTAMENTE: GRECIA, BALCANI, SICILIA, ISRAELE ED EGITTO [ La Grecia ha considerato più importante la propria capacità di difesa delle sanzioni e ha firmato un contratto con la Russia per la fornitura di pezzi di ricambio per i sistemi di difesa aerea "TOR-M1" e "OSA-AKM,", ha detto una fonte militare di Atene.
L'importo del contratto non è stato reso noto. "Per la Grecia questo contratto è molto importante perché consente di mantenere il corretto livello di difesa aerea" ha detto la fonte. Nonostante il fatto che la Grecia non stia acquistando nuove armi russe, tuttavia acquisisce ricambi al sistema russo, concentrandosi sulla propria disponibilità e il mantenimento ad un livello adeguato.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_12_21/La-Grecia-ha-firmato-con-la-Russia-un-contratto-militare-nonostante-le-sanzioni-9865/

29 maggio 2012, i nuovi diritti umani Onu 322 Bush NWO, Shariah LEGA ARABA: califatto mondiale. in Pakistan, sei persone condannate a morte per aver cantato e ballato ad un matrimonio
http://cdn.ruvr.ru/2012/05/28/1293794811/4436227857_b07ae131c1_z.jpg
Sei persone sono state condannate a morte per aver cantato e ballato ad un matrimonio nel nord del Pakistan. Gli ospiti del matrimonio in uno dei villaggi di montagna nel distretto di Kohistan sono stati filmati su una fotocamera del cellulare. Severe e rigorose tradizioni locali impongono che gli uomini e le donne al matrimonio debbano festeggiare separatamente.
Sei persone sono state condannate a morte per aver cantato e ballato ad un matrimonio nel nord del Pakistan.
Gli ospiti del matrimonio in uno dei villaggi di montagna nel distretto di Kohistan sono stati filmati su una fotocamera del cellulare. Severe e rigorose tradizioni locali impongono che gli uomini e le donne al matrimonio debbano festeggiare separatamente. Per la violazione delle tradizioni degli imam locali hanno emesso una condanna a morte di quattro donne e due uomini.
Secondo il rappresentante della polizia locale il fatto è motivato dalla rivalità dei clan, in quanto nel video non è chiaro se le donne e gli uomini festeggino insieme: "Tutti loro sono mostrati nel video separatamente: quattro donne cantano, poi in un altro video si vede un uomo che balla ed infine in un altro clip un altro uomo semplicemente seduto," - ha dichiarato il poliziotto.
 http://italian.ruvr.ru/2012_05_29/76267305/
Open LETTER a Papa Francesco ] è evidente: il mio Arcivescovo FRANCESCO Cacucci ha commesso molti crimini contro di me, e contro tutto il Genere umano: che, io in maniera virtuale rappresento, infatti: 1. ha calpestato la mia libertà di coscienza: quindi, 2. ha calpestato la autonomia dei laici in politica! INFATTI, SENZA MOTIVAZIONI, ha rimosso il mio Ministero di Accolito: dopo 32 anni, così senza motivazioni, CHE QUESTO è STATO UN ATTO DI TERRORISMO! è scandalizzato il mio Parroco Padre Sabino, e scandaizzata la mia Famiglia, e già lo scandalo: sta per coinvolgere la mia comunità parrocchiale, che, tutti si devono chiedere quale crimine: io ho potuto commettere: per essere stato cacciato, come: ministro Accolito della Santa Eucaristia! Non solo: si sono rifiutati di farmi da tutori: presso: il mio Arcivescoso: sia, il Parroco, sia Responsabile per i ministeri: Mons. Vito BITETTO "che mi ha consigliato, per ora, di non andare a parlare con l'Arcivescovo per fare calmare le acque"; sia il VICARIO Episcopale Mons. CIAVARELLA: che mi ha detto: "il Vescovo è l'unico responsabile di quello che avviene in Diocesi, e non è tenuto a darti spiegazioni di alcun che, se, mi dicesse tu da domani tu non fai più il prete, io mi metterei in un angolo ed aspetterei".. è evidente, entrambi non trovano elementi di colpevolezza in me! ED IO NON VORREI CHE LA COMUNIONE CATTOLICA UNIVERSALE NE VENISSE A SOFFRIRE, ANCHE PERCHé, IO NON SO COME AFFRONTARE IL MIO ARCIVESCOVO (ammesso che mi voglia ricevere: perché: è dal 5 e 17 dicembre, che: alle mie mail: risponde il suo silenzio ), E QUINDI, IO SONO A CHIEDERLE LA PREGHIERA, DI INVIARE UN ISPETTORE, PERCHé, NON HO TROVATO NESSUNO IN DIOCESI CHE sia STATO DISPONIBILE A FARE QUESTO LAVORO DI MEDIAZIONE NEI MIEI CONFRONTI! buona giornata

uniusrei2
 https://www.youtube.com/user/TheUniusrei2/discussion
Open LETTER a Papa Francesco ] io non ho mai commesso un peccato mortale: in tutta la mia vita, quindi, io non ho mai tradito mia moglie! e non è che mia moglie, è stata una moglie adeguata, generosa.. anzi, al contrario: lei è il tipico esempio, che, ti fa pensare, che, poi, gli islamici con la poligamia: forse non si sbagliano: se poi, qualcuno non si sa controllare, per finire di diventare un adultero! Ma, ormai, io sono diventato abbastanza vecchio, e inoltre, io sono troppo determinato, quindi, questo aspetto non è più un vero problema per me! ANCHE SE, IN MANIERA VIRTUALE, IO SONO IN YOUTUBE, IL PROGETTO POLITICO DI UN RE PER ISRAELE!.. non solo, PURTROPPO, per fermare: la guerra mondiale nucleare: che, il Nwo dei satanisti farisei anglo americani: la usurocrazia mondiale: ha reso inevitabile: io sono anche: un progetto politico razionale: Procuratore universale: cioè, il progetto politico virtule: sul mondo: Governatore Unius REI.. ovviamente, tutto questo non ha nulla di religioso, ma, è impostato in modo rigorosamente razionale: sia sulla legge naturale, che, sulla legge universale... che, è un progetto culturale: per la fratellanza universale: che, io chiamo metafisica, una spiritulità anche: per gli atei: per accogliere: tutti i popoli, in questa meravigliosa famiglia che è: il genere umano: tutto intero! ed il fatto che: io difendo: è rappresento i martiri cristiani.. questo è incidentale, cioè, poiché: i politici del mondo sono l'Anticristo di: Merkel Troika, Bildenberg, la sinagoga di satana rothschild, poi, ecco perché, i martiri cristiani non li protegge nessuno.. e se, ci fosse qualcuno, che, non fosse protetto da nessuno? ugualmente, io sarei con lui, certamente!
=====================================
qui, c'è una scontro: tra vecchietti ingalluzziti.. e cosa è questa storia: di parlare male del Papa, una nuova moda? voi non potete pretendere: da un prete: che si esprima circa: la politica.. se, poi, il Papa, sembra che: parla di politica, tutti gridano alla ingerenza della Chiesa, e gridano allo scandalo.. il Papa è un prete, che, parla del Vangelo di nostro Signore Gesù Cristo! LASCIARE STARE I SANTI: E PARLATE CON I FANTI, CIOè, PARLATE CON ME! IL GOVERNO LEGITTIMO DELL'UCRAIANA è STATO ABBATTUTO: DA UN GOLPE INUTILE E CRIMINALE, UN ATTO INFAME DI TRADIMENTO della UE massonica, MENTRE, CON LE OPPOSIZIONI Viktor Janukovyč CERCAVA, UNA SOLUZIONE POLITICA, CHE POTEVA ANCHE prevedere UN RICORSO ALLE URNE ANTICIPATO.. ma, cosa ha fatto Merkel NATO, con la CIA? hanno usato i cecchini: per uccidere 100 persone a casaccio in Maidan.. e questi cecchini: non si sa ancora chi sono... poi, hanno usato la Costituzione: che: hanno stuprato: per fare: il pogrom di Odessa, il genocidio della Gente del Donbass, che, per la paura, i russofoni si sono organizzati in modo plebiscitario democratico e Costituzionale... quindi quella del Donbass OGGETTIVAMENTE, è UNA STORIA DI NAZISMO DEI BILDENBERG FARISEI ANGLO AMERICANI Merkel Troika, CHE, SE NON OTTENGONO UNA GUERRA MONDIALE NUCLEARE AL PIù PRESTO: POI, IL FMI SPA BANCA MONDIALE CROLLANO, OPPURE: CROLLANO I POPOLI DISPERATI PER COLPA DELLA USUROCRAZIA BANCARIA.. TUTTE COSE DI CUI lo scienziato Giacinto Auriti ha dimostrato in moto tecnico, scientifico e finanziario.. INFATTI NOI SIAMO PER LA SOVRANITà MONETARIA DEI POPOLI LIBERI.. MENTRE I MASSONI DI BUSH 322 ROTHSCHILD: E TUTTI GLI USURAI, LORO TEMONO LA AUTODETERMINAZIONE NAZIONALE http://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2014/08/24/papa-troppe-sofferenze-in-ucraina_61d8f709-ef7c-488a-88f3-866320fbe07f.html
http://www.ioamolitalia.it/public/documenti/allam3.jpg
19/12/2014 INDIA. Leader cristiani: Il governo si liberi dei fondamentalisti, l'India non è una teocrazia. L'arcivescovo di Delhi e altri esponenti del clero cristiano firmano un documento di denuncia, sulla situazione della libertà religiosa nel Paese. "In un'India laica e democratica, non c'è posto per una religione di Stato. La religione non ha spazio nel discorso politico nazionale". Il cordoglio per le vittime di Peshawar: ecco i frutti del fanatismo.
New Delhi (AsiaNews) - Pubblichiamo la dichiarazione congiunta diffusa ieri a New Delhi da alcuni leader religiosi della comunità cristiana, in cui si presentano le questioni che "disturbano questo tempo di Natale": gli attacchi alla Costituzione dell'India e alla libertà religiosa, e gli episodi di violenza avvenuti quest'anno in vari zone del Paese. Traduzione a cura di AsiaNews.
Ci rivolgiamo a voi in un momento in cui il mondo intero, ogni genitore sulla Terra, sta piangendo la perdita di 132 bambini innocenti, uccisi a Peshawar in Pakistan. Che una simile brutalità accada nel 21mo secolo è la prova dei pericoli del fanatismo e dell'estremismo, l'odio e la violenza che agiscono in nome della fede sono una sfida per tutta la società. Esprimiamo al popolo del Pakistan, e in particolare ai suoi bambini, le nostre più sentite condoglianze. Siamo solidali con loro e preghiamo per le anime degli studenti morti.
Ci torna in mente di nuovo il messaggio di Gesù Cristo di respingere l'odio, lavorare per la pace, perdonare quelli che ci fanno del male, e amare i nostri vicini.
Questo Natale, dunque, veniamo da voi con il cuore pesante e grande preoccupazione verso senso di apprensione e paura nella nostra comunità per gli episodi di violenza contro le nostre chiese, il clero e i fedeli in varie parti del paese, in particolare in Chhattisgarh, Madhya Pradesh, Orissa, Uttar Pradesh e ora nel territorio della capitale della nazione, Delhi, dove la Chiesa di san Sebastiano a Dlishad Garden (East Delhi) è stata messa al rogo in quello che crediamo sia stato un incendio doloso, il 1mo dicembre 2014.
La sventramento della chiesa di san Sebastiano, così come gli altri episodi di violenza mirata in altre parti del Paese, parlano di estrema impunità da parte della polizia e dell'amministrazione, e di disprezzo non solo dei sentimenti religiosi della nostra comunità, ma anche delle garanzie della Costituzione indiana.
Questi atti di violenza non sono episodi singoli, né incidenti isolati. Piuttosto, essi fanno parte di una serie di azioni interconnesse da parte di attori non statali, strettamente legati alla dispensa delle autorità. L'apoteosi ufficiale di una giornata di buon governo il giorno di Natale - come specificato nel circolari governative inviate alle istituzioni scolastiche in tutto il Paese per organizzare eventi obbligatori in un giorno che per noi è sacro - i membri del Consiglio dei ministri dell'Unione hanno chiesto leggi nazionali contro le conversioni, e un Codice civile comune, per colpire politicamente le comunità cristiana e musulmana, senza dirlo a chiare lettere.
Ciò che è ancora più pericoloso, e una minaccia per la pace e l'armonia della nazione, è la campagna ben pensata in nome del Ghar Wapsi, che è organizzata non solo da elementi marginali, ma anche da membri di spicco del Parlamento appartenenti al partito di governo. Le loro dichiarazioni mettono in discussione l'identità e il patriottismo di numerose minoranze religiose dell'India. Il fatto che alle persone siano offerte tessere per ottenere i sussidi statali e altri privilegi di competenza del governo, accresce la nostra paura che questi elementi godano di appoggio ufficiale.
È molto chiaro alla minoranze che, mentre il governo ha vinto il suo mandato su una piattaforma di "sviluppo e buon governo", i gruppi radicali vedono tale vittoria come un appoggio al loro programma di odio e nazionalismo religioso, che loro chiamano Hindu Rashtra. Questo è un palese tentativo di sabotare la Costituzione dell'India che, aderendo alla Carta dei diritti dell'Onu, garantisce libertà di fede. L'art.25 (i) assicura la libertà di ogni cittadino indiano di professare, praticare e propagare la propria religione e il proprio credo. Questo è stato il risultato di un grande dibattito che ha avuto luogo durante l'Assemblea costituente.
Con la sua meravigliosa diversità e la sua antica identità culturale, linguistica ed etnica, il Paese mantiene pari rispetto per tutte le fedi, e per le persone che non professano alcuna fede. In un'India laica e democratica, non c'è posto per una religione di Stato. L'India non è una teocrazia. La religione non ha spazio nel discorso politico nazionale.
Negli Stati dove le dubbie e ironicamente chiamate "Leggi per la libertà religiosa" [Freedom of Religion Act, le cosiddette leggi anti-conversione, ndr] sono state usate contro le minoranze, i loro travolgenti poteri hanno permesso alla polizia e alla burocrazia di molestare, arrestare e punire sacerdoti, religiosi e istituzioni. Come se non bastasse, gli attori non statali e i membri dei gruppi politico-religiosi si sono sentiti in potere di costringere e terrorizzare la gente, spesso regolando conti personali o indulgendo in espropri terrieri.
I media potrebbero già essere a conoscenza, ma vorremmo ricordare alcuni dei recenti casi di violenza mirata e di attacchi contro i cristiani nel Paese, che abbiamo già comunicato al Primo ministro e al ministro degli Interni nel nostro memorandum.
Domenica 30 novembre 2014, due chiese domestiche nel distretto di Annupur (Madhya Pradesh) sono state attaccate. In modo particolare, il Chhattisgarh ha assistito a regolari e ripetuti attacchi ai diritti fondamentali della comunità cristiana di minoranza. Più recentemente, secondo i media e fonti del posto, gruppi locali hindutva come il Vishwa Hindu Parishad (Vhp) stanno facendo pressioni ai missionari cattolici affinché mettano immagini della dea Saraswati nei loro istituti educativi. Anche le scuole cattoliche sono sotto pressione perché rinominino i loro presidi Pracharya, o Up-praharya, anziché il termine "padre" usato di solito.
Alcuni altri incidenti che riportiamo brevemente più avanti sono rappresentativi dell'ostilità e della discriminazione che affrontano i cristiani in India.
1) Boicottaggio sociale
 Dallo scorso maggio in oltre 50 villaggi del distretto di Bastar, in Chhattisgarh, i gram panchayat (autorità locali) vietano l'ingresso e la propaganda ai missionari non indù.
 Secondo quanto riportato, il 28 aprile scorso numerose famiglie cristiane sono state scomunicate da estremisti indù nel distretto di Deggarh, in Orissa. Le tre famiglie sono state private dell'uso di beni comuni, come la strada principale, l'acqua e la terra, per via della loro fede in Cristo. Il pozzo usato di solito da loro è stato inquinato aggiungendovi dell'immondizia. Ai cristiani è stato proibito parlare e mischiarsi con altri, partecipare a qualsiasi evento sociale, e camminare lungo la strada principale. Gli estremisti hanno anche minacciato di prendersi i terreni assegnati dal governo alla minoranza, cancellare le loro tessere per la benzina e demolire le loro case se non rinunciano a Cristo.
2) Aggressioni fisiche
 Il 16 giugno scorso, una folla di estremisti religiosi ha picchiato con brutalità circa 100 cristiani, 10 dei quali - incluse due donne - sono stati portate di corsa in un ospedale di Sirisguda, Jagdalpur (Chhattisgarh). Da due mesi a queste persone erano già state negate le razioni di cibo. L'attacco è avvenuto intorno alle 13, quando 52 famiglie si sono recate dal district food inspector per chiedere conto delle loro tessere. All'improvviso, il gruppo di radicali li ha accerchiati, colpendoli con bastoni, pugni, e lanciando pietre contro quelli che tentavano di scappare. Le due donne sono state bloccate a terra e colpite nelle loro parti intime. Nessuna denuncia è stata registrata contro di loro.
 Il 5 giugno a Balwanazir, Kaliyanganj (Bihar), estremisti politico-religiosi hanno picchiato Sadanandan Singh e la sua famiglia per la loro fede in Cristo. Dopo, hanno chiuso la loro chiesa domestica. Singh e i suoi cari, incluse due figlie piccole, sono stati trascinati in strada e pestati con brutalità.
3) Dissacrazione e restrizione delle chiese e delle chiese domestiche
 Gruppi politico-religiosi hanno minacciato diverse volte di aggredire il rev. Bhikanlal Dhurvey, per aver condotto incontri di preghiera a Bhopal, in Madhya Pradesh. Tuttavia, il pastore ha continuato e ha anche costruito una sala di preghiera sul suo terreno. Gli estremisti hanno allora registrato una denuncia alla polizia, accusando il leader religioso di edificazione illegale. La costruzione è stata bloccata e, da allora, gli incontri avvengono nelle case dei fedeli.
 Il 18 maggio scorso a Kundupur, in Karnataka, vandali non identificati hanno danneggiato le proprietà di due chiese. Hanno rotto un vaso ornamentale all'ingresso della chiesa del Sacro Rosario e sradicato un cartello che indicava la chiesa di sant'Antonio a Koteshwar.
 Il 29 aprile, tre cappelle nella diocesi di Irinjalajuda sono state danneggiate. Qualche settimana prima, l'11 aprile, la polizia aveva allontanato alcuni estremisti che volevano bloccare la processione della Via Crucis della chiesa cattolica di sant'Antonio.
L'India è una terra dove diverse fede religiose hanno prosperato a lungo e i nostri pari fondatori hanno fatto grandi sfori per assicurare che i diritti di tutti fossero salvaguardati, a prescindere dai nostri credo religiosi, dal genere o dalla casta. L'India è impegnata verso la laicità e qualsiasi tentativo di indebolire il tessuto socio-religioso della nazione deve essere con rapidità ed efficacia.
Speriamo e preghiamo che una simile discriminazione e violenza mirata siano fermate da una forte volontà politica e da un atto dell'amministrazione. Noi cristiani, che siamo una piccola comunità religiosa, abbiamo bisogno che il governo ci assicuri protezione, sicurezza e salvezza nella nostra madrepatria.
Preghiamo per i nostri concittadini e auguriamo loro grande gioia in occasione di questo Natale.
Dio benedica l'India.
Mons. Anil Couto, arcivescovo of Delhi
Mons. Kuriakose Bharanikulangara, vescovo dell'eparchia cattolica siro-malabarese di Faridabad
Mons. Jacob Barnabas, della Chiesa cattolica siro-malankarese
Mons. Youhanon Mar Demetros, della Chiesa ortodossa malankarese
Mons. Abraham Mar Paulus, vescovo della Chiesa siro-malankarese Mar Thoma
Mons. Subodh Mondal, vescovo della Chiesa metodista
Mons. Samantroy, moderator della Church of North India (anglicani)
Mons. Simon John, vescovo della Believers Church (evangelici)
Dott. John Dayal, ex presidente nazionale dell'All India Catholic Union, membro del National Integration Council
Rev. Richard Howell, segretario generale dell'Evangelical Fellowship of India e segretario del National United Christian Forum
Rev. Vijayesh Lal, direttore della Religious Liberty Commission e dell'Evangelical Fellowship of India
16/12/2014 INDIA
Riconversioni di Natale, la polizia dell'Uttar Pradesh "fermerà i radicali indù"
12/12/2014 INDIA
Radicali indù lanciano una raccolta fondi per finanziare le "ri-conversioni" all'induismo
18/12/2014 INDIA
Rinviate, ma non cancellate, le "riconversioni di Natale" dei radicali indù
28/12/2006 INDIA
Natale di persecuzione per i cristiani indiani
18/11/2014 INDIA
Tamil Nadu, 100 radicali indù attaccano una comunità cristiana
=================================
12/19/2014, INDIA, For Christian leaders, the government needs to rid itself of Hindu radicals because India is not a theocracy
The archbishop of Delhi and other members of the Christian clergy sign a statement on the situation of religious freedom in the country. "In a secular and democratic India, there is no place for a state religion. Religion has no place in the national political discourse." Grieving over the victims of the Peshawar attack, they note that such violence is "evidence of the dangers of fanaticism".
New Delhi (AsiaNews) - What follows is a joint statement released yesterday in Delhi by the leaders of India's Christian community on issues that are affecting this Christmas season, namely attacks against the Constitution of India and freedom of religion, as well as violence in several parts of the country.
We meet you at a time when the entire world, every parent on earth, is grieving the loss of 132 innocent children shot dead in Peshawar in Pakistan. That such brutality is seen in the 21st century is evidence of the dangers of fanaticism and extremism hate and violence acting in the name of faith is a challenge to society at large. We extend to the people of Pakistan and specially its children our heartfelt condolences. We remain in solidarity with them as we pray for the souls of the dead students.
We are reminded again of the message of Jesus Christ to eschew hate, to work for peace, to forgive those who hurt us, and to love our neighbours.
This Christmas season, therefore, we come to you with a heavy heart and great concern of the sense of apprehension and fear in our community at the incidents of violence against our Churches and personnel in various parts of the country, and specially in Chhattisgarh, Madhya Pradesh, Odisha, Uttar Pradesh and now in the National Capital Territory of Delhi where the St. Sebastian's Church in Dlishad Garden, East Delhi was torched in what we think is an act of malicious arson on 1st December 2014.
The gutting of the St. Sebastian's Church, as well as the other incidents of targeted violence in other parts of the country, speak of extreme police and administrative impunity and disregard not only to the sentiments and religious feelings of our community but also the guarantees of the Constitution of India.
These acts of violence do not stand alone, nor are they isolated incidents. They are quite part of a series of interconnected actions by various non-State actors closely associated with the ruling dispensation. The official celebrations of a good governance day on Christmas day as detailed in government circulars sent to educational institutions throughout the country to organise compulsory events on a day that is holy to us, Members of the Union Council of Ministers have called for national laws against conversion, and a Common Civil Code, politically targeting the Christian and Muslim communities without saying it in so many words.
What is more dangerous, and threat to national peace and harmony, is the well thought out campaign in the name of Ghar Wapsi, which is organised not just by fringe elements, but by senior members of Parliament belonging to the ruling party. Their pronouncements question the identity and patriotism of India's several religious minorities. The fact that people are being offered Below Poverty Line Cards and other privileges within the domain of government adds to our fear that these elements enjoy official patronage.
It is being made clear to the minorities that while the Government won its mandate on a platform of "development and good governance', the radical groups see it is an endorsement of their programme of hate and religious nationalism which they call Hindu Rashtra. This is a blatant attempt to sabotage the Constitution of India that guarantees freedom of faith, adhering to the United Nations Bill of Rights. Article 25 (i) assures the freedom to every citizen of India to profess, practice and propagate one's religion and beliefs. This was the result of a great debate that took place in the Constituent Assembly.
With its wonderful diversity and ancient cultural, linguistic and ethnic identity, the State maintains equal respect for all faiths, and for people who profess no faith. In a secular and democratic India, there is no place for a state religion. India is not a theocracy. Religion has no place in the national political discourse.
In the states where dubious and ironically named Freedom of Religion Acts have been used against minorities, their overwhelming powers have allowed the police and bureaucracy to harass, arrest and punish clergy, religious workers and institutions. If that was not enough, the non-State actors and members of religious-political groups have felt empowered to coerce and terrorise the people, often settling personal scores or indulging in land grab.
The media may already be aware but we would like to highlight some of the recent incidents of targeted violence and attacks on Christians in the country, which we have already conveyed to the Prime Minister, and Union Home Minister in our memorandum:
On Sunday, 30th November 2014, two house churches in Annupur district of Madhya Pradesh were attacked. Chhattisgarh has particularly witnessed regular and repeated attacks on the fundamental rights of the minority Christian community. Most recently, according to the media and local sources, local Hindutva groups such as the VHP are pressurising local Catholic missionaries to put up pictures of Goddess Saraswati in their educational institutions. The Catholic schools are also under pressure to rename the principals in their schools, as "Pracharya", or "Up-pracharya", instead of the term "Father", which is usually used.
Some of the other incidents briefly outlined below are representative of the hostility and discrimination being faced by Christians across India.
1. Social Boycott
 The entry of and propaganda by non-Hindu missionaries, especially Christians, is banned in more than 50 villages of Chhattisgarh's Bastar region by the local gram panchayats since late May.
 In Deggarh district, Odisha several tribal Christian families were excommunicated on 28 April allegedly at the behest of Hindu extremists. The three Christian families were excommunicated and deprived from enjoying common facilities of the village road, water and forestland because of their faith in Christ. The well commonly used by the Christians was polluted by adding filth to it. And the Christians have been forbidden to mix or talk to anybody, to take part in any social functions or walk on the main road. The extremists also threatened to snatch away the Govt. land allotted to the Christians, to cancel their BPL Cards and demolish their houses if they do not renounce Christ.
2. Physical Assaults
 On 16 June, a mob of religious extremists brutally beat up Christians and 10 believers including two women who were later rushed to the hospital in Sirisguda, Bastar town, Jagdalpur, Chhattisgarh. About 100 Christians who were denied rations for two months for their faith in Christ were beaten up by a mob. At about 1 pm, Christians from 52 families came together before the district Food Inspector office when the mob rushed in and started to beat the Christians indiscriminately. The mob beat up the Christians with sticks, kicked and punched them and hurled stones at those who were trying to escape from the scene. Two women were pulled to the ground while the perpetrators stood on them and hit their genital organs. No FIR was registered against members of the mob.
 Religious-political extremists locked up a church on June 5 after they beat up a Christian family in Balwanazir, Kaliyanganj, and Bihar. The mob comprising of Hindu extremists beat up Sadanandan Singh and his family for their faith in Christ in May and June and finally locked up the church of the Indian Evangelical Team. Singh and his family were dragged on the road and the entire family including two minor girls were beaten up mercilessly. The extremists have locked up the church and told Singh that he is not allowed to pray in the future in the village.
3. Desecration of and Restrictions on House Churches or Building Churches.
 Local religious political groups threatened to harm Pastor Bhikanlal Dhurvey several times for conducting prayer meetings in Bhopal, Madhya Pradesh. However, the pastor continued to conduct worship services and later started to build a prayer hall in his land. Subsequently, the extremists filed a police complaint against the pastor of illegal construction. The construction has since been stopped and prayers are now being conducted in the homes of local Christians
 On 18th May in Kundupur, Karnataka the properties of two churches were allegedly damaged by unidentified miscreants. An ornamental pot at the entrance of the Holy Rosary church was broken and a signpost leading to St. Antony Church in Koteshwar also was uprooted.
 On 29 April, three chapels in Irinjalakuda diocese were damaged after allegedly police cleared the way for the "Way of the Cross' procession of the Saint Anthony's Catholic Church. Earlier, on 11 April, extremists had blocked the procession of St Antony's Catholic Church. The police intervened and cleared the passage for the procession as this was the traditional practise for several years and the local temple administration has given permission for the same.
India is a land where different religious faiths have long since flourished and our founding fathers made special efforts to ensure that the rights of all are safeguarded irrespective of our religious beliefs, gender or caste. India is committed to secularism and any attempt to weaken the socio-religious fabric of the nation must be dealt with swiftly and effectively.
We hope and pray that such discrimination and targeted violence will be ended by strong political will and administrative action. We the Christians who are a small religious community need assurance from the government that we are protected and secure and safe in our motherland.
We pray for our fellow citizens and wish them great joy as we greet them this Christmas.
God bless India.
Archbishop Anil Couto, Archbishop of Delhi
Archbishop Kuriakose Bharanikulangara, Bishop of the Faridabad Syro-Malabar Catholic Eparchy
Bishop Jacob Barnabas, Syro-Malankara Catholic church
Archbishop Youhanon Mar Demetros, Malankara Orthodox Church of India
Bishop Abraham Mar Paulus, Bishop of Marthoma Church
Bishop Subodh Mondal, Bishop of Methodist Church of India
Bishop Samantroy, Moderator, CNI
Bishop Simon John, Bishop of Believers Church
Dr. John Dayal, former National President, all India Catholic Union, Member, NIC
Rev. Richard Howell, General Secretary, Evangelical Fellowship of India and secretary of National United Christian Forum
Rev Vijayesh Lal, Director Religious Liberty Commission, EFI
09/22/2008 ITALY - INDIA
Cardinal Bagnasco: events in India underscore urgency of protecting religious freedom
07/19/2012 INDIA
India, growing religious intolerance against Christians
06/22/2012 INDIA
New attacks against Pentecostal Christians in Madhya Pradesh and Karnataka
02/23/2010 INDIA
Blasphemous picture of Jesus: calm returns to Punjab, state to repair damaged Christian property
05/28/2007 INDIA
New incidents of anti-Christian violence, protest rally set for Delhi
===================================
19/12/2014, INDIA, Los líderes cristianos: que el gobierno se libere de los fundamentalistas; la India no es una teocracia, El Arzobispo de Delhi y otros miembros del clero cristiano firman un documento de denuncia, sobre la situación de la libertad religiosa en el país. "En una India laica y democrática, no hay lugar para una religión de Estado. La religión no tiene lugar en el discurso político nacional". El duelo por las víctimas de Peshawar: esto es el fruto del fanatismo. Nueva Delhi. Publicamos la declaración conjunta emitida ayer en Nueva Delhi por algunos líderes religiosos de la comunidad cristiana, que afronta problemas que "perturban este tiempo de Navidad": los ataques a la Constitución de la India y la libertad religiosa, y la violencia que tuvo lugar este año en diversas partes del país. Traducción editada por AsiaNews.
Nos dirigimos a vosotros en un momento en que todo el mundo, todos los padres en la tierra, está de luto por la pérdida de 132 niños inocentes, asesinados en Peshawar en Pakistan. Que tal brutalidad haya sucedido en el siglo 21 es una prueba de los peligros del fanatismo y el extremismo, el odio y la violencia, actuando en nombre de la fe es un reto para toda la sociedad. Expresamos al pueblo de Pakistán, y en especial a sus hijos, nuestras más sentidas condolencias. Nos solidarizamos con ellos y oramos por las almas de los estudiantes muertos.
Se nos recuerda de nuevo el mensaje de Jesucristo a rechazar el odio, para trabajar por la paz, a perdonar a los que nos hacen daño, y amar a nuestro prójimo.
Esta Navidad, entonces, llegamos a vosotros con el corazón encogido y gran preocupación por la sensación de aprensión y temor en nuestra comunidad por la violencia en contra de nuestras iglesias, clero y fieles en diferentes partes del país, especialmente en Chhattisgarh, Madhya Pradesh, Orissa, Uttar Pradesh y ahora en el territorio de la capital del país, Delhi, donde la Iglesia de San Sebastián en Dlishad Jardín (East Delhi) ha sido quemada en lo que creemos fue un incendio doloso, el 01 de diciembre 2014.
La demolición de la iglesia de San Sebastián, así como otros incidentes de violencia dirigida en otras partes del país, hablan de la extrema impunidad por parte de la policía y la administración, y el desprecio no sólo de los sentimientos religiosos de nuestra comunidad, sino también de garantías de la Constitución de la India.
Estos actos de violencia no son episodios solos o incidentes aislados. Más bien, son parte de una serie de acciones interconectadas por actores no estatales, estrechamente ligados a la dispensa de las autoridades. La apoteosis oficial de un día de buen gobierno el día de Navidad - como se especifica en las circulares del gobierno enviados a escuelas de todo el país para organizar eventos requeridos en un día que es sagrado para nosotros - los miembros del Consejo de Ministros de la Unión ha formulado leyes nacionales contra las conversiones, y un código civil común, para golpear políticamente comunidades cristianas y musulmanas, sin decirlo claramente.
Lo que es aún más peligroso, y una amenaza para la paz y la armonía de la nación, es la campaña bien pensado en el nombre de la Ghar Wapsi, que se organiza no sólo por elementos marginales, sino también por destacados miembros del Parlamento pertenecientes a la partido gobernante. Sus declaraciones cuestionan la identidad y el patriotismo de muchas minorías religiosas en la India. El hecho de que a las personas se ofrezcan fichas para obtener subsidios estatales y otros privilegios que competen al gobierno, aumenta el temor de que estos elementos gozan de apoyo oficial.
Es muy claro para las minorías que, mientras que el gobierno ha ganado su mandato en una plataforma de "desarrollo y buen gobierno", los grupos radicales ven esto como un apoyo victorioso para su agenda de odio y nacionalismo religioso, al que llaman Hindú Rashtra. Este es un flagrante intento de sabotear la Constitución de la India, que, la adhiriéndose a la Carta de Derechos de la ONU garantiza la libertad de la fe. El artículo 25 (i) garantiza la libertad de cada ciudadano indio a profesar, practicar y propagar su religión y sus creencias. Este fue el resultado de un gran debate que tuvo lugar durante la Asamblea Constituyente.
Con su maravillosa diversidad y su antigua identidad cultural, el idioma y el origen étnico, el país mantiene el mismo respeto por todas las religiones, y para las personas que profesan ninguna fe. En un laico y democrático, no hay lugar para una religión de Estado. India no es una teocracia. La religión no tiene lugar en el discurso político nacional.
En los Estados donde la dudosa e irónicamente llamada "Ley por la libertad religiosa" [Freedom of Religion Act, las llamadas leyes anti-conversión, ndr] se han utilizado contra las minorías, sus poderes abrumadores han permitido a la policía y la burocracia hostigar, detener y castigar a los sacerdotes, los religiosos y las instituciones. Lo que es más, los actores no estatales y miembros de los grupos político-religiosos se han sentido en el poder para coaccionar y aterrorizar a la gente, a menudo mediante el ajuste de cuentas personales o dedicarse a la expropiación de tierras.
Los medios de comunicación los han ya dado a conocer, pero nos gustaría recordar algunos de los recientes casos de violencia y ataques dirigidos contra los cristianos en el país, que ya hemos comunicado al Primer Ministro y el Ministro del Interior en nuestro memorando.
Domingo, 30 de noviembre 2014, dos iglesias domésticas en el distrito de Annupur (Madhya Pradesh) han sido atacadas. En particular, el Chhattisgarh ha sido testigo de ataques regulares y repetidos contra los derechos fundamentales de la comunidad cristiana minoritaria. Más recientemente, de acuerdo con medios de comunicación y fuentes locales, los grupos locales Hindutva como el Vishwa Hindu Parishad (VHP) están presionando a los misioneros católicos para poner imágenes de la diosa Saraswati en sus instituciones educativas. Las escuelas católicas están bajo presión para que sus directores se renombren como Pracharya o Up-praharya, en lugar del término "padre" que se utiliza normalmente.
Algunos otros incidentes que reportamos brevemente a continuación son representativos de la hostilidad y la discriminación que enfrentan los cristianos en la India.
1) Boicot Social
 Desde el pasado mes de mayo en más de 50 aldeas del distrito de Bastar en Chhattisgarh, el gram panchayat (autoridades locales) prohíben la entrada y la propaganda a los misioneros no hindúes
 Como se informó, el 28 de abril pasados muchas familias cristianas han sido incomunicados por extremistas hindúes en el distrito de Deggarh, en Orissa. Las tres familias se han visto privados del uso de los bienes comunes, como la carretera principal, el agua y la tierra, a causa de su fe en Cristo. El pozo utilizado sólo por ellos estaba contaminado por la adición de basura. A los cristianos se les prohibió hablar y relacionarse con los demás, participar en cualquier evento social, y caminar a lo largo de la carretera principal. Los extremistas también amenazaron con tomar la tierra asignada por el gobierno a la minoría, Cancelar sus tarjetas para gasolina y demoler sus casas si no renuncian a Cristo.
2) La agresión física
 El 16 de junio, un grupo de extremistas religiosos brutalmente han golpeado a unos 100 cristianos, 10 de ellos - incluyendo a dos mujeres - fueron traídas apresuradamente a un hospital en Sirisguda, Jagdalpur (Chhattisgarh). Durante dos meses, estas personas se les habían negado las raciones de alimentos. El ataque ocurrió alrededor de las 13, cuando 52 familias han viajado hasta el inspector de alimentos del distrito para pedir sus tarjetas. De repente, el grupo de radicales que los ha rodeado, golpeándolos con palos, puños, y arrojando piedras a los que trataban de escapar. A las dos mujeres las han bloqueado en el suelo y golpeado en sus partes íntimas. Ninguna queja se registró en contra de ellos.
 El 5 de junio en Balwanazir, Kaliyanganj (Bihar), extremistas políticos y religiosos han atacado a Sadanandan Singh y su familia por su fe en Cristo. Después, cerraron su iglesia. Singh y su familia, incluyendo a sus dos hijas, fueron arrastrados a la calle y golpeados brutalmente.
3) Profanación y restricción de la Iglesia y de las iglesias domésticas
 Grupos político-religiosos han amenazado varias veces que iban a agredir al Rev. Bhikanlal Dhuyvey, por haber guiado encuentros de oración en Bhopal, en Madhya Pradesh. Sin embargo, el pastor continuó y hasta construyó una sala de oración en su terreno. Los extremistas entonces le han hecho una denuncia en la policía, acusándolo de haber edificado ilegalmente. La construcción fue paralizada y desde entonces, los encuentros los realizan en las casas de los fieles.
 El 18 de mayo pasado en Kundupur, en Karnataka, vándalos no identificados han dañado las propiedades de 2 iglesias. Han roto un florero ornamental que estaba en el ingreso de la Iglesia del Sagrado Rosario y arrancado un cartel que indicaba la dirección de la iglesia de S. Antonio en Koteshwar.
India es una tierra donde diversos credos religiosos han prosperado por largo tiempo y nuestros padres fundadores han realizado grandes esfuerzos para asegurar que los derechos de todos fuesen salvaguardados, prescindiendo de nuestros credos religiosos, de nuestro género y de nuestras castas. India se comprometió hacia la laicidad y cualquier tentativo de debilitar el tejido social-religioso de la nación debe ser rápida y eficazmente eliminado.
Esperamos y rezamos para que una tal discriminación y violencia seleccionada sean frenadas por una gran y fuerte voluntad política y por un acto administrativo. Nosotros, cristianos, que somos una pequeña comunidad religiosa, necesitamos que el gobierno nos asegure protección, seguridad y salvación en nuestra madre patria.
Rezamos por nuestros conciudadanos y auguramos a ellos una gran alegría en ocasión de esta Navidad.
Dios bendiga a India
Mons. Anil Couto, Arzobispo de Delhi
Mons. Kuriakose Bharanikulangara, obispo de la Eparquía Católica Siro-Malabar de Faridabad
Mons. Jacob Bernabas, de la Iglesia católica siro-malankar
Mons. Youhanon Mar Demetros, la Iglesia Ortodoxa de Malankara
Mons. Abraham Mar Paulus, obispo de la Iglesia siro-malakar Mar Thoma
Mons. Subodh Mondal, obispo de la Iglesia Metodista
Mons. Samantroy, moderador de la Iglesia de la India del norte (Anglicana)
Mons. John Simon, obispo de la Iglesia Creyentes (Evangélicas)
Dr. John Dayal, ex presidente nacional de la All India Catholic Union, miembro del National Integration Council
Rev. Richard Howell, secretario general de la Evangelical Fellowship of India y secretario del National United Christian Forum
Rev. Vijayesh Lal, director de la Religious Liberty Commission y de la Evangelical Fellowship of India
26/09/2014 INDIA
Para convertirse en una superpotencia mundial, "India necesita poner a seguro las minorías"
20/12/2013 IRAK
Patriarca caldeo: Entre guerra y crisis, la Navidad es la verdadera esperanza para el Medio Oriente
09/01/2014 INDIA
Bangalore, hindúes desatados contra el retorno del predicador Benny Hinn
27/12/2013 BANGLADESH
Bangladesh: apacible Navidad para los cristianos, pero a la sombra de "terrorismo"
02/10/2013 INDIA
Líder cristiano: En el día de la no violencia, India traiciona los ideales de Mahatma Gandhi
============================

Posta un commento