Adra massacro Siria SOS

Allarme OGM Monsanto in Italia https://youtu.be/BHbW1Qpf_uE Pubblicato il 25 giu 2013
C'è un'emergenza OGM in corso. Scrivendo ora al Ministro della Salute Lorenzin puoi aiutarci a scongiurare il rischio di contaminazione transgenica in Italia. La storia è questa: pochi giorni fa in Friuli un esponente del "Movimento Libertario" ha seminato in due campi mais transgenico della Monsanto, il MON810, e ora minaccia di ripetere l'operazione in altre Regioni. Non possiamo permettere che queste piante di mais OGM fioriscano perchè il loro polline contaminerebbe campi vicini e lontani, trasportato dal vento e dagli insetti.
La diffusione degli OGM sarebbe una condanna a morte per l'agricoltura italiana. Niente più aziende agricole biologiche e tradizionali, ma monopolio assoluto delle coltivazioni transgeniche. Gli effetti sugli ecosistemi sarebbero irreversibili: gli OGM sono organismi viventi e possono riprodursi e moltiplicarsi, sfuggendo a qualsiasi controllo.
Gli OGM fermano il progresso perché orientano la ricerca verso la direzione sbagliata: adattare gli organismi viventi alle esigenze della chimica. Il futuro dell'agricoltura è legato, invece, a una produzione alimentare sostenibile in armonia con l'ambiente e priva di residui chimici.
Per proteggere la biodiversità, i campi e la nostra sicurezza alimentare bisogna agire subito e bloccare la contaminazione OGM. Cosa puoi fare tu? Chiedi subito al Ministro della Salute Lorenzin di adottare misure di emergenza in grado di fermare la coltivazione di OGM.
Licenza CreativeCommons: Scarica e ri-carica questo video su tuo canale!
http://www.greenpeace.org/italy/Allarme-OGM-in-Italia
Facebook: http://t.co/vPGNjPFS
Daily: http://t.co/Pe345x83
YouTube: http://t.co/fWVRmBUPLa
=========================================
MY JHWH HOLY ] ma, se i satana soffriranno per mia assenza, questo non è un mio problema, io li ho attesi ma loro non sono venuti! no, questa storia non può durare in questo modo!

my holy JHWH ] [ tra pochi giorni, potrebbe finire il mio lavoro di
sistemazione dei blog! POI, MI VADO A CERCARE UN SECONDO LAVORO!
 
 revenge Yitzhak Kaduri

IN GOOGLE+ non mi parla nessuno, e i MIEI COMMENTI, SONO INVISIBILI A TUTTI, ma questo non è un problema per me, perché io sono quell'UNIUS REI che vi ha già condannato a morte!! LA APPLICAZIONE DELLA MIA SENTENZA, poi, È SOLTANTO UN EVENTO INEVITABILE E TEMPORALE!
 
 revenge Yitzhak Kaduri

I PRIMI TRE PUNTI dell'accordo di MINSK (clausole di accordi occultati e tenuti segreti)? sono di competenza KIEV! ed È la loro non adempienza CHE, impedisce le nuove elezioni nel Dondass ( il dovere: che il Donbass deve adempiere ), però è la Russia che viene colpita con le sanzioni, ed è la EUROPA che ne paga le conseguenze! .. QUALCUNO MI SA TROVARE LA LOGICA IN TUTTO QUESTO? ecco, perché, IO HO DECISO DI CONDANNARE A MORTE TUTTI I POLITICI EUROPEI PER ALTO TRADIMENTO! Donetsk accusa l'Ucraina: carri armati e blindati verso il confine. 09.03.2016 Le forze di sicurezza ucraine hanno trasferito verso la linea di contatto del Donbass i lanciarazzi multipli "Smerch", carri armati e veicoli blindati, ha dichiarato oggi il vice comandante delle milizie dell'autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk Eduard Basurin. "Negli ultimi giorni le nostre unità di ricognizione hanno raccolto informazioni sull'accumulo di mezzi militari e uomini nei pressi della linea di contatto. Per esempio nella zona di Avdeevka è stato segnalato l'arrivo di 4 carri armati e 40 veicoli blindati, nella zona di Ugledar sono giunti 6 lanciarazzi multipli "Smerch", "- ha detto Eduard Basurin, segnala "RIA Novosti". Ha aggiunto che le informazioni sul dispiegamento delle armi pesanti verranno notificate all'OSCE. Nell'aprile 2014 il governo ucraino ha lanciato un'operazione militare contro le autoproclamate Repubbliche Popolari di Donetsk (DNR) e Lugansk (LNR), dopo che avevano dichiarato l'indipendenza dopo il colpo di stato in Ucraina di febbraio del 2014. Secondo gli ultimi dati delle Nazioni Unite, le vittime dall'inizio del conflitto sono più di 9mila persone: http://it.sputniknews.com/mondo/20160309/2238120/Donbass-Kiev-OSCE-Basurin-DNR.html#ixzz42Pe67qvH
Ulteriori informazioni
 
 revenge Yitzhak Kaduri

Per il Cremlino è inammissibile introdurre le sanzioni contro Putin, 09.03.2016 ] è vero: VOGLIONO OTTENERE A TUTTI I COSTI LA GUERRA MONDIALE, E LA FANNO SPORCA ANCHE [ Al Cremlino ritengono inaccettabile la richiesta di imporre le sanzioni contro il presidente Vladimir Putin ed altri cittadini e funzionari russi, ha affermato il portavoce del capo di Stato Dmitry Peskov, segnala “RIA Novosti”. "Non possiamo che biasimare i tentativi di interferire nei processi giudiziari che si svolgono nel nostro Paese in stretta conformità con la legislazione russa", — ha detto.
Ha osservato che vale anche per il caso Savchenko. Peskov ha aggiunto che "ogni ingerenza è inaccettabile."
In precedenza era stato riferito che alcuni eurodeputati avevano inviato al capo della diplomazia UE Federica Mogherini la "lista Savchenko," che comprende il presidente russo Vladimir Putin, il direttore del Servizio Federale di Sicurezza (FSB, servizi segreti russi) Alexander Bortnikov, il presidente della commissione Esteri della Duma Alexey Pushkov, così come il direttore del Comitato Investigativo Alexander Bastrykin ed altre 25 persone: http://it.sputniknews.com/politica/20160309/2237728/UE-Mogherini-Europarlamento-Savchenko-Russia.html#ixzz42PcknVe4
Ulteriori informazioni
 
 revenge Yitzhak Kaduri

Peskov: Continuiamo ad avere fiducia nelle indagini e pensiamo che lo sport debba sempre rimanere fuori dalla politica. È PIÙ CHE UN TRAGICO SOSPETTO, QUESTA DONNA È PUNITA PERCHÉ È RUSSA: INFATTI, LA VICENDA (se non viene analizzata, anche, per le sue attenuanti) STA ASSUMENDO UN CARATTERE PERSECUTORIO E NON SOLTANTO MERAMENTE SANZIONATORIO! La Russia continua ad essere contro la politicizzazione dello sport e crede che i tentativi di utilizzare lo sport come strumento politico siano inaccettabili. È quanto ha affermato il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov riferendosi al recente scandalo doping che ha coinvolto la star del tennis russa Maria Sharapova: http://it.sputniknews.com/mondo/20160309/2237144/doping-sharapova-sport.html#ixzz42PbWW2WZ
Ulteriori informazioni
 
 revenge Yitzhak Kaduri

comunità internazionale non ha niente da dire, circa, il sharia nazismo dei Palestinesi, la loro istigazione all'odio e all'omicidio, falso in bilancio, truffa alla comunità internazionale, soffocamento di diritti civili e sindacali. LA OMERTÀ CONTRO I DELITTI DELLA SHARIA, RICADE COME INFAMIA CONTRO ONU, E CONTRO TUTTI I GOVERNI DEL PIANETA! LA SHARIA NEGA TUTTI I VALORI SANCITI IN MODO SOLENNE DALLE NAZIONI UNITE nel 1949, PRIMO FRA TUTTI LA UGUAGLIANZA TRA L'UOMO E LA DONNA! Quel gruppo di storici americani che ha improvvisamente perso la parola
Evidentemente non gliene importava nulla degli studenti palestinesi: semplicemente ce l’hanno a morte con Israele [ Stephen M. Flatow, autore di questo articolo ] Un gruppo di professori universitari americani ha mostrato il proprio vero volto per quanto riguarda Israele. I lettori ricorderanno quei 126 storici che, non molto tempo fa, tentarono (invano) di spingere l’American Historical Association a condannare solennemente Israele perché, coi suoi controlli di sicurezza, “ostacola lo spostamento degli studenti palestinesi”. Ebbene, ora è l’Autorità Palestinese che crea posti di blocco che sbarrano la strada agli insegnanti palestinesi, eppure – l’avreste mai detto? – quegli indignatissimi storici americani hanno improvvisamente perso la parola. Gli impegnatissimi 126 storici avevano presentato la loro proposta di risoluzione al Congresso dell’Associazione Storica Americana dello scorso gennaio ad Atlanta. Sostenevano che a volte i controlli di sicurezza israeliani causano agli studenti palestinesi ritardi “di 15 minuti e anche più”, e che questi ritardi evidentemente “intralciano l’attività didattica negli istituiti palestinesi di istruzione superiore”. Oggi scopriamo che il vero ostacolo all’istruzione palestinese è il comportamento dell’Autorità Palestinese. Più di 20.000 insegnanti della scuola pubblica palestinese sono in sciopero perché l’Autorità Palestinese non ha rispettato un accordo raggiunto nel 2013 con l’Unione Insegnanti palestinesi. Gli aumenti salariali e gli scatti di carriera previsti dall’accordo non sono mai stati applicati. L’Autorità Palestinese sostiene di non avere abbastanza soldi per pagare gli insegnanti. Eppure l’Autorità Palestinese mantiene una delle forze di sicurezza più grandi del mondo in proporzione al numero di abitanti. Basta pensare che più della metà di tutti i dipendenti dell’Autorità Palestinese sono impiegati nelle forze di sicurezza. Ebbene, uno dei compiti per i quali l’Autorità Palestinese ha bisogno di una così imponente forza di sicurezza è quello di arrestare gli insegnanti. Il mese scorso la polizia di Abu Mazen ha arrestato 20 insegnanti e due dirigenti scolastici per il “crimine” d’aver partecipato a una manifestazione a sostegno dei docenti in sciopero. Di certo questa notizia non sorprenderà chi avesse già letto, ad esempio, il rapporto annuale del Dipartimento di Stato americano sui diritti umani in tutto il mondo. L’edizione più recente afferma che sotto l’Autorità Palestinese vigono gravi “restrizioni alla libertà di parola, di stampa e di riunione” e si registrano “limitazioni alla libertà di associazione e di movimento”.
Ora Ha’aretz riferisce che “i servizi di sicurezza dell’Autorità Palestinese hanno creato un anello di posti di blocco per impedire agli insegnanti di partecipare a manifestazioni” a sostegno degli scioperanti. Come come? Posti di blocco? Palestinesi ostacolati? Attività didattiche interrotte? Quei 126 storici americani dovrebbero essere furibondi. E lo sarebbero, infatti, se non fosse per la sconveniente circostanza che responsabile di questo sconquasso è l’Autorità Palestinese, non Israele. Ma sappiamo che gli ipercritici di Israele sono strutturalmente incapaci di criticare la dirigenza palestinese qualunque cosa faccia. Manifestazione per il boicottaggio accademico di Israele in un campus Americano. Sul cartello “Tutto è illegale” Manifestazione per il boicottaggio accademico di Israele in un campus americano. Sul cartello “Tutto ciò che riguarda Israele è illegale” Quei nobili educatori non protestavano perché importasse loro qualcosa degli studenti universitari palestinesi: sono semplicemente contro Israele e il fatto stesso che Israele esista. Ignobili. (Da: Times of Israel, 8.3.16) Scrive Khaled Abu Toameh: «Quello che sta realmente accadendo è che i docenti stanno scoperchiando la corruzione dell’Autorità Palestinese. Accusano il Ministero della pubblica istruzione palestinese di sprecare i fondi dei paesi donatori e di ingannarli gonfiando il numero degli insegnanti: sostengono che l’elenco degli impiegati (circa 56.000) teoricamente alle dipendenze del Ministero contiene molti nomi fittizi e del personale amministrativo del ministero. Gli insegnanti accusano inoltre l’Autorità Palestinese di mentire ai paesi donatori circa i loro stipendi, comunicando stipendi più alti di quelli che gli insegnanti ricevono effettivamente. In altre parole, gli insegnanti stanno rivelando come l’Autorità Palestinese faccia passare per fessi i paesi donatori». Il che spiega «la reazione isterica della dirigenza palestinese per lo sciopero degli insegnanti in corso in Cisgiordania.» «Il Ministero delle finanze dell’Autorità Palestinese – spiega Abu Toameh – deve ancora pubblicare il bilancio generale per gli anni 2015 e 2016. L’ultima volta che il bilancio è apparso sul sito ufficiale del Ministero è stato nel 2014. In realtà, nessuno sa quanti palestinesi sono sul libro paga dell’Autorità Palestinese. I paesi donatori potrebbero non essere a conoscenza, ad esempio, che stanno pagando più di 50.000 dipendenti dalla striscia di Gaza per non lavorare. E’ così perché nel 2007, quando Hamas prese il controllo su Gaza, l’Autorità Palestinese reagì ordinando a tutti i suoi dipendenti di boicottare Hamas e promise di pagare i loro stipendi per intero purché se ne restassero a casa.» (Da: gatestoneinstitute.org, 8.3.16)
Ulteriori informazioni
 
 revenge Yitzhak Kaduri

I COMUNISTI: NAPOLITANO D'ALEMA, VELTRONI, IL LORO PADRE BERTINOTTI? NELLA MASSONERIA DEI FARISEI SPA BCE, SPA FMI, SPA FED, HANNO CREATO IL "SISTEMA" CHE OGGI, È DIVENTATA UNA "ENTITÀ VIVENTE": IL NWO! QUESTA È UNA PROLUNGAZIONE ORGANICA DEL CORPO DI LUCIFERO, CHE HA LA RESIDENZA ALL'INFERNO, E CHE, INVECE, COME SATANA BUSH E ROTHSCHILD tutti gli AZIONISTI BANCHE CENTRALI SpA ORA, HAnno IL DOMICIDIO in quasi tutte le ISTITUZIONI E NELLE RELIGIONI DI QUESTO PIANETA: quindi, attraverso un massacro immane, specificato: da questa già iniziata terza guerra mondiale, cercano di esautorare sempre di più, i politici per sostituirli con i tecnici, che sono: sempre alti funzionari della massoneria e delle Banche CENTRALI!
Ulteriori informazioni
 
 revenge Yitzhak Kaduri

voi non avete la capacità di ragionare attraverso, la scienza di satana e del suo FMI SPA NWO! GLI USA DELIBERATAMENTE, STANNO DIFFONDENDO BOMBE ATOMICHE, IN TUTTE LE NAZIONI, PERCHÉ IL LORO OBIETTIVO È: "CANCELLARE OGNI FORMA DI VITA, SULLA SUPERFICIE DEL PIANETA!" quindi, SOLTANTO LA FRATELLANZA UNIVERSALE: di: UNIUS REI PUÒ SALVARVI DALLA ESTINZIONE! MA, VOI VOLETE CHE DIO HOLY JHWH, lui SUPPORTAVA IL MIO MINISTERO politico universale UNIUS REI, SE VOI NON STATE PER MORIRE TUTTI? Voi non potete immaginare: la quantità ed il numero, delle città sotterranne e i suoi abitanti di: mutanti ibridi zombies e alieni che la CIA gestisce! QUELLO SI, CHE IL REGNO DI SATANA, COME ALL'INFERNO COSÌ SULLA TERRA! GLI USA SARANNO DISINTEGRATI DA DIO, NON ESISTE UNA POSSIBILITÀ PER POTER SALVARE DAL SATANISMO QUESTA NAZIONE! Iran testa missili balistici. 08.03.2016 I test missilistici si sono svolti sotto lo slogan: «Una dimostrazione di forza, di solida sicurezza all'ombra dell’unità, della comunanza di idee, del consenso e di un linguaggio comune» http://it.sputniknews.com/mondo/20160308/2231243/iran-test-missili.html#ixzz42KT2lKuy
Ulteriori informazioni
 
 revenge Yitzhak Kaduri

ok, se si tratta di un equivoco, allora, è una tempesta in un bicchiere! Quindi, facciamoli incontrare per l'ultima volta questi 2 piccioncini! PERÒ A QUESTO INCONTRO, è necessario: CI DEVO ESSERE IO: questa volta, PER DIRE A TUTTI COME SONO ANDATE LE COSE VERAMENTE, anche perché io ho da fare delle domande ad entrambi! ] [ "Siamo stati sorpresi di aver appreso innanzitutto attraverso i media che il primo ministro invece di accettare il nostro invito ha optato per la cancellazione della visita — ha lamentato Ned Price, portavoce del National Security Council — le informazioni secondo cui non siamo stati in grado di venire incontro all'agenda del primo ministro sono false".
Ulteriori informazioni
 
 revenge Yitzhak Kaduri

http://www.ansa.it/webimages/img_457x/2016/3/8/6fb8db6e93a5cb8cd66935495b174267.jpg ] [ Erdogan è un ISLAMICO RAZZISTA SUPREMATISTA: NAZISTA IDEOLOGIA salafita saudita GENOCIDIO, tutto dogmatico teocratico: come da coerente teologia della sostituzione (Islam sostituisce tutte le religioni del mondo: come la Cupola della ROCCIA sostituisce il TEMPIO EBRAICO), Erdogan è ancora un criminale bambino, lui ha soltanto, un MILIONE DI CADAVERI SULLA COSCIENZA, ma, con tutta la LEGA ARABA sharia, dei Salafiti? loro faranno rimpiangere la malvagità di Hitler! questa storia ha del GROTTESCO CHE, IO SONO COSTRETTO A SALVARE L'ISLAM, PROPRIO IO, CHE, IO SONO IL RAPPRESENTANTE POLITICO DEI MARTIRI CRISTIANI, cioè, SE, io VOGLIO SCONFIGGERE I SATANISTI MASSONI Farisei? io ho bisogno di rinnovare, riformare: l'ISLAM! ISTANBUL, 8 MAR - Un tribunale di Erzurum, nella Turchia orientale, ha emesso un nuovo mandato d'arresto nei confronti dell'imam e magnate Fethullah Gulen, ex alleato diventato nemico giurato del presidente Recep Tayyip Erdogan, e del fratello Salih, con l'accusa di "far parte di un'organizzazione terroristica".
Ulteriori informazioni
 
 revenge Yitzhak Kaduri

questa è la PROVA PROVATA, di come Turchia e Arabia SAUDITA, loro sovvenzionano le due parti: i due governi, in causa, ma, in realtà è ISIS che loro vogliono favorire! ] [ IL CAIRO, 8 MAR - Per mancanza di numero legale anche oggi, dopo il nulla di fatto di ieri, il Parlamento di Tobruk non ha potuto riunirsi per votare la fiducia al governo di unità nazionale libico del premier designato Fayez al Sarraj.
 Lo riferisce l'emittente Libya's Channel. Già ieri la seduta era stata rinviata per mancanza di quorum "nonostante la presenza del presidente del parlamento, Aqila Saleh", riferisce l'emittente. Un tentativo di votare la fiducia era fallito anche la settimana scorsa e da metà febbraio vi sono stati altri tentativi infruttuosi da parte della presidenza di mettere al voto il varo dell'esecutivo.
Ulteriori informazioni
 
 revenge Yitzhak Kaduri

IN POCHE PAROLE: il direttore dell'Unhcr per l'Europa Vincent Cochetel ha detto: "I TURCHI DEVONO ANDARE A SVERGINARE LE BAMBINE DI NOVE ANNI IN ARABIA SAUDITA, È CON IL CAZZO CHE LI FACCIAMO ENTRARE IN EUROPA!" ECCO PERCHÉ, HITLER MAOMETTANO OTTOMANO ERDOGAN lui HA DECISO DI INVADERE MILITARMENTE TUTTA LA EUROPA MERIDIONALE! GINEVRA, 8 MAR - "Un'intesa" sulle espulsioni collettive di stranieri "verso un Paese terzo non è in accordo con il diritto europeo e internazionale. Dovremo vedere quali saranno le garanzie. Non posso credere che l'Unione europea raggiunga un accordo di riammissione verso un Paese terzo con meno garanzie di quelle previste per la riammissione in un Paese dell'Ue". Così il direttore dell'Unhcr per l'Europa Vincent Cochetel sull'intesa tra l'Ue e la Turchia sui migranti.
Ulteriori informazioni
 
 revenge Yitzhak Kaduri

è chiaro: 1. i pedofili GENDER ideologia, 2. inzivosi e pornografi: 3, lobby LGBT, tanto sono infestati di demoni nel loro odio contro Gesù Cristo, 4. difendono l'ISLAM, e, 5. condannano a morte i diritti umani: 6. nessuno difende la voce delle donne soffocate nella LEGA ARABA, 7. nessuno condanna la sharia, e, 8. nessuno difende la libertà di Religione... è questa è una congiura massonica: e tecnocratica del Nuovo Ordine Mondiale, di Farisei Banche CENTRALI: che hanno progettato di disintegrare l'ISLAM su tutto il pianeta, dopo avere disintegrato i cristiani (UE e RUSSIA )ovviamente! ] [ Europa: I disastri del “Politicamente Corretto”. 08.03.2016( Le 359 aggressioni sessuali subite dalle donne tedesche nella notte del capodanno del 2015 continuano a suscitare un aspro dibattito in Europa, che trascende le vertenza poliziesca, quella legale o politica e si immerge già nel mondo intellettuale. L'esempio più chiaro è quello di cui si sono resi protagonisti, disgraziatamante per lui, lo scrittore e giornalista algerino Kamel Daoud, il quale ha subito un linciaggio morale da parte di un gruppo di sociologi ed antropologi della scena francese per aver scritto sul tema "la relazione malata" tra la donna ed il mondo arabo mussulmano. Secondo Daoud, i fatti della città di Colonia sono "l'esempio del fatto che in quel mondo (quello mussulmano) la donna viene negata come perona, rifiutata, assassinata e violentata, incarcerata o posseduta". Lo scrittore segnalava con un articolo che gli ha prodotto la condanna di certi intellettuali che "il sesso è la grande miseria del mondo di Allah", e denunciava come esempio di quello "il porno islamismo" predicato da alcuni iman i quali promettono un paradiso che più si avvicina ad un postribolo, dove 70 vergini aspetterebbero gli autori degli attentati (come premio). Riferendosi al problema dell'immigrazione di massa dei mussulmani in Europa, Daoud propone un "accompagnamento culturale" per far comprendere i valori di uno spazio dove le donne si considerano come persone con gli stessi diritti e libertà degli uomini, "al contrario di quello che accade nel mondo mussulmano-arabo". Daoud è, oltre che uno scrittore, un giornalista da più di 20 anni. E' stato redattore capo del giornale algerino "Quotidien d'Oran". I suoi scritti sulla libertà della donna e, in generale, contro l'poscurantismo islamista, gli sono valsi una fatwa, una minaccia di morte che gli pende sul capo da allora. Per fuggire dalla minaccia di eliminazione fisica, Daoud si è rifugiato in Francia, dove per il suo articolo sulla notte nera di Colonia è stato vittima di un altro tipo di fatwa questa volta di certi "ricercatori" sociali francesi, che, lo hanno accusato sul giornale progressista "Le Monde", dell'ultimo delitto in voga fra i"guardiani del pensiero unico," politicamente corretto occidentale: la "islamofobia". In un recente articolo su Le Monde, Daoud aveva detto chiaro e tondo cosa pensa dei fatti di Colonia: «Quello che era stato lo spettacolo sconcertante di terre lontane si trasforma in uno scontro culturale sul suolo stesso dell'Occidente. Il grande pubblico occidentale scopre, nella paura e nell'agitazione, che nel mondo musulmano il sesso è malato e che questa malattia sta arrivando sulle proprie terre». Lo scrittore algerino fustiga i costumi e le usanze culturali dei migranti mussulmani in Europa, in particolare dei nuovi arrivati.
Come reazione alle sue considerazioni, un gruppo di 19 intellettuali francesi gli ha risposto, sempre sulle colonne di Le Monde, accusandolo, anche senza usare la parola, di "islamofobia".
In Francia, concretamente, il termine islamofobia serve per tappare la bocca, la penna o la tastiera di qualsiasi critica verso l'Islam, l'islamismo o la situazine della donna nella società arabo-mussulmana. Altri la enunciano come insulto incluso quando una qualche voce si azzarda a sugerire che i rifugiati di provenienza dai paesi mussulmani dovrebbero adattarsi alla società che li accoglie.
L'inquisizione dei guardiani del politicamente corretto, come del religiosamente o culturalmente corretto, hanno già ottenuto in Francia altri successi, obbligando al silenzio o all'esilio intellettuali che pretendono di essere liberi di dissentire dalla linea ufficiale. Dopo gli attentati del Gennaio del 2015 a Parigi, si è iniziata a liberalizzare la parola e gli scritti circa l'islamismo radicale ed il dibattito, in generale, sull'Islam. Il sangue versato è sembrato poter liberare la repressione mentale di certi settori che, subito, hanno trovato l'antidoto per frenare la critica: la accusa strumentale di islamofobia.
 La nuova censura non scritta frena qualsiasi tentativo di avvicinarsi con chiarezza ai problemi in specie quando le vittime sono le donne, come si è dimostrato dai fatti di Germania da parte della polizia e dei politici locali, e anche, in precedenza, come era accaduto in Svezia ed in altri paesi nordici. Daoud, che dopo la polemica ha deciso di dedicarsi soltanto alla letteratura ed abbandonare il giornalismo, ha sempre condannato l'utilizzo che la destra e l'estrema destra potevano fare di tali questioni.
Adesso certi intellettuali cercano di spegnere un'altra volta le polemiche in difesa della donna nel mondo arabo-mussulmano. La sociologa algerina Marieme Helie Lucas ha scritto sul settimanale Telerama (uno dei media politicamenmte corretti) che la "sinistra francese, convinta delle sue vecchie colpe coloniali, opera una scandalosa gerarchia dei diritti, in cui quelli della donna occupano l'ultimo posto nella classifica, dopo di quelli delle mionoranze, i diritti religiosi e quelli culturali".
Mentre alle foci del Senna una cricca di intellettuali disprezza Daoud, gli scrittori dello spazio arabo-mussulmano gli offrono il loro appoggio. Da ultima, la tunisina Fawzia Zouari: "si è sicuro ci siamo trascinati una mentalità millenaria che definisce la donna come un'esca o una civetta e qualche cosa di vergognoso; è vero che abbiamo una relazione patologica con la sessualità; si è vero che esiste un razzismo che insinua la mentalità di poter violentare una donna non mussulmana senze conseguenze; si avviene che alcuni degli arabi mussulmani che arrivano in Europa devono assuefarsi l'idea dell'uguaglianza dei sessi e del laicismo delle società europee".
 http://it.sputniknews.com/opinioni/20160308/2230632/europa-migranti-violenza.html#ixzz42IvS3y77
Ulteriori informazioni
 
 revenge Yitzhak Kaduri

che Hezbollah SIA UNA ASSOCIAZIONE TERRORISTICA? QUESTA NON È UNA AFFERMAZIONE CHE, i Paesi arabi (Stati del Golfo) possono fare, dato che la galassia jihadista, di sgozzatori e genocidio a tutti, è frutto del loro NAZISMO E satanismo, salafita e wahhabita! E POI, LA BIBBIA NON HA MAI DETTO CHE, SAREBBE STATO VALIDO UN ISRAELE DI SATANISTI MASSONI SPA FMI AIPAC FARISEI TALMUD MAGIA NERA KABBALAH, che è per questi delitti, che Israele è già stato distrutto due volte! E SE NON DISTRUGGEREI MAI IO ISRAELE, IN MANIERA VIOLENTA? QUESTO NON VUOL DIRE, CHE NON SIA DIO A CHIEDERLO DI FARE a Hezbollah, anche se, ogni sharia è incompatibile con la sopravvivenza del genere umano! ] [ TEL AVIV, 8 MAR - I partiti arabi Balad e Hadash - parte della coalizione "Lista Araba Unita", terza forza nel parlamento israeliano - hanno condannato la recente decisione degli Stati del Golfo di definire gli Hezbollah libanesi organizzazione terroristica. "Hezbollah lotta contro gli attacchi israeliani al Libano e questa decisione - ha detto un portavoce di Balad, citato dai media - serve esclusivamente gli interessi di Israele e degli Usa". La presa di posizione delle due organizzazioni ha scatenato la reazione del primo ministro Benyamin Netanyahu che ha replicato loro: "Avete perso l'intelletto? Condannate i paesi arabi (Stati del Golfo) e Hezbollah tira razzi sui vostri villaggi" nel nord di Israele.
Ulteriori informazioni
 
 revenge Yitzhak Kaduri

ed io non voglio fare una offesa, a tutte le donne del Paradiso ad incominciare, dalla persona più importante, di tutta la storia del genere umano: Maria di Nazareth: la nostra Regina Signora! auguri a tutte le donne 4,5miliardi: di questo pianeta: il mio amore

I COMUNSTI: NAPOLITANO D'ALEMA, VELTRONI, IL LORO PADRE BERTINOTTI? NELLA MASSONERIA DEI FARISEI SPA BCE, SPA FMI, SPA FED, HANNO CREATO IL "SISTEMA" CHE OGGI, È DIVENTATA UNA "ENTITÀ VIVENTE": IL NWO! QUESTA È UNA PROLUNGAZIONE ORGANICA DEL CORPO DI LUCIFERO, CHE HA LA RESIDENZA ALL'INFERNO, E CHE, INVECE, COME SATANA BUSH E ROTHSCHILD tutti gli AZIONISTI BANCHE CENTRALI SpA ORA, HAnno IL DOMICIDIO in quasi tutte le ISTITUZIONI E NELLE RELIGIONI DI QUESTO PIANETA: quindi, attraverso un massacro immane, specificato: da questa già iniziata terza guerra mondiale, cercano di esautorare sempre di più, i politici per sostituirli con i tecnici, che sono: sempre alti funzionari della massoneria e delle Banche CENTRALI!
Ulteriori informazioni
 
 dominus UniusRei Dominus

KIEV NON AVEVA INTERESSE AD AVERE GIORNALISTI TRA I PIEDI, CHE DOCUMENTASSERO I SUOI DELITTI, E QUINDI HA UCCISO MOLTI GIORNALISTI, UNO DI QUESTI ERA UN GIORNALISTA ITALIANO, SENZA CONTARE CHE, NON SI POSSONO CONOSCERE I NOMI, DEI CECCHINI CHE A MAIDAN UCCIDENDO CIRCA 100 PERSONE HANNO DATO INIZIO AD UN GOLPE, CHE HA DELEGETTIMATO LA ATTUALE GOVERNANCE DELLA UCRAINA, LA UNIONE EUROPEA E LE SUE ISTITUZIONI SONO SOMMAMENTE CRIMINALI! Deputati dell'Europarlamento chiedono alla Mogherini sanzioni contro Putin. E TUTTO QUESTO È QUALCOSA CHE ESUBERA DALLA MIA PAZIENZA E DALLA MIA TOLLERANZA: I MIEI MINISTRI SONO INVITATI A PROVVEDERE CIRCA UN SODDISFACIMENTO DELLA MIA IRA! 09.03.2016
Alcuni eurodeputati hanno invitato il capo della diplomazia europea Federica Mogherini ad introdurre sanzioni personali contro il presidente russo Vladimir Putin ed 28 altre persone legate al caso di Nadia Savchenko. In una lettera firmata da 57 europarlamentari si elencano i nomi di coloro che, secondo loro, "sono responsabili della decisione politica del rapimento della Savchenko, di averla portata in Russia, di detenzione illegale e di accuse inventate." Inoltre, secondo i politici, le sanzioni devono essere comminate a coloro che hanno contribuito alla "legittimazione delle azioni russe agli occhi del mondo." Oltre a Putin nella lista figurano il direttore del Servizio di Sicurezza Federale (FSB, servizi segreti russi) Alexander Bortnikov, il presidente della commissione Esteri della Duma Alexey Pushkov, il direttore del Comitato Investigativo Alexander Bastrykin, il presidente dell'autoproclamata Repubblica Popolare di Lugansk Igor Plotnitsky, così come diversi investigatori, magistrati e funzionari. La notizia è stata pubblicato su Twitter dall'eurodeputato polacco Jacek Saryusz-Wolski.
Gli investigatori russi accusano la Savchenko di aver corretto il fuoco dell'artiglieria delle truppe ucraine nella regione di Lugansk nell'estate del 2014, provocando così la morte dei giornalisti russi di VGTRK Igor Kornelyuk e Anton Voloshin. http://it.sputniknews.com/politica/20160309/2235111/UE-Ucraina-Savchenko-Donbass-FSB-Russia.html#ixzz42PL9KQaS
Ulteriori informazioni
 
 dominus UniusRei Dominus

tu #Israele tu considera #Giulio #Regeni un cittadino israeliano, io ti ordino: di costituirti: come "parte civile" a tutela di questo omicidio, che, è stato fatto, intenzionalmente contro di te, e in dispezzo dei tuoi valori, e della tua sovranità!
 
 dominus UniusRei Dominus

QUESTA DELLA LEGA ARABA NEL SUO INSIEME SHARIA: È UNA SOLA ORGANICA SCENETTA CRIMINALE: UN COMPLOTTO CONTRO TUTTO IL GENERE UMANO! IRAN MINACCIA ISRAELE, MA, SONO I SALAFITI AD ACCERCHIARLO! I SALAFITI HANNO PERSO LA CONQUISTA DELLA SIRIA: E NON POSSO PIÙ MINACCIARE ISRAELE DALLA SIRIA, ECCO PERCHÉ, ORA, I SAUDITI MINACCIANO ISRAELE DA GIBUTI E DALL'EGITTO. SE, ISRAELE ATTENDE PASSIVAMENTE GLI EVENTI? NON POTRÀ MAI SOPRAVVIVERE, DATO CHE, IL CASO GIULIO REGENI, COME L'ATTENTATO ALL'AEREO RUSSO: SONO STATI INSABBIATI, PER NON RIVELARE, LE RESPONSABILITÀ, DEI SERVIZI SEGRETI SAUDITI, CHE ORMAI SONO I SAUDITI CHE CONTROLLANO L'EGITTO, COME ANCHE TUTTA LA LEGA ARABA: QUESTI CON LA LORO GALASSIA JIHADISTA SONO DIVENTATI UNA SOLA ENTITÀ DEMONIACA: I POPOLI DEL MONDO NON SONO PREPARATI AD AFFRONTARE TANTA MALVAGITÀ E DISSIMULAZIONEI! [ TEHERAN, 9 MAR - Sui due missili balistici testati dall'Iran c'era la scritta in ebraico "Israeledeve essere cancellato". Lo riporta l'agenzia semiufficiale Fars. La Fars ha diffuso anche delle foto del lancio dei missili, di categoria Qadr H, con una gittata di 1.400 chilometri: "una distanza pensata per affrontare il regime sionista", ha spiegato il capo della divisione aerospaziale delle Guardie Rivoluzionarie, Amir Ali Hajizadeh. "Noi non saremo i primi a cominciare una guerra, ma non saremo nemmeno colti di sorpresa, così abbiamo piazzato le nostre attrezzature in un luogo che il nemico non può distruggere", ha aggiunto.
Ulteriori informazioni
 
 dominus UniusRei Dominus
1. SONO STATI GIUSTIZIATI A SANGUE FREDDO, CON UN COLPO DI PISTOLA ALLA NUCA! 2. non è stato ISIS: questa volta! ED È QUESTA: 3. LA IDEOLOGIA DEI SALAFITI: UCCIDERE TUTTI GLI OCCIDENTALI: e IN QUESTO MODO L'ISLAM SI purifica! in conclusione: [ Però in maniera grottesca questi sauditi turchi, islamici nazisti, violatori diritti umani, siedono in ONU, e sono teologia dogmatica della "sostituzione" strutturale genocidio: costitutivo fondazione LEGA ARABA: razzisti e nazisti, ideologia sterminio: quindi sono tutti gli alleati della NATO! ROMA, 9 MAR - "Non possiamo che iniziare questa informativa con un messaggio comune di cordoglio e vicinanza alle famiglie" dei due italiani uccisi in Libia, Salvatore Failla e Fausto Piano. Lo ha detto il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni mentre l'Aula del Senato ha tributato un applauso unanime al ricordo dei due connazionali.
Ulteriori informazioni
 
 dominus UniusRei Dominus

la solita sporca minestra riscaldata, con 66 anni di terrorimo, e strage di vittime civili innocenti! SE NON VERRÀ CONDANNATA LA SHARIA A LIVELLO MONDIALE, ISRAELE E TUTTO IL GENERE UMANO SARANNO SOFFOCATI DAL TERRORISMO ISLAMICO! OBAMA È IL LUCIFERISMO CULTO DOGMATICO SPA FMI NWO! Mo: Obama punta riavviare negoziati pace. Wsj: ipotesi risoluzione consiglio sicurezza Onu per compromesso. NON ESISTE UNA DOMANDA SU circa di CHI È LA PALESTINA, la domanda è: "di chi è il mondo?" La Sharia ha detto: "il mondo è tutto mio" i Farisei Spa Banche Centrali hanno detto: "il mondo è già nostro!" COME ONU PENSA DI PORTARE PACE IN PALESTINA, CON QUESTE PRECONDIZIONI?
Ulteriori informazioni
 
 dominus UniusRei Dominus

http://www.italianiliberi.it/ CONTRO IL NWO
 
 dominus UniusRei Dominus

IL PEGGIOR NEMICO DEI SATANA MASSONI FARISEI SALAFITI! ] [ CHI ERA IDA MAGLI? I RICORDI E I PENSIERI DI CHI L'HA CONOSCIUTA. Dover ricordare Ida Magli all’indomani della sua scomparsa, un genio dell'antropologia, non solo di quella italiana, ci dà la misura dell’odio che i governanti le hanno sempre riservato. È riuscita a rivelare i legami fra sacro e potere e, cosa ancora più grave per il potere, lo ha spiegato e insegnato in una forma accessibile a tutti, il cruccio di una vita. Per questo l'hanno sempre attaccata dentro e fuori delle università italiane. L'Italia non ha avuto antropologi degni di superare i confini nazionali, tranne lei; pur citando l’ottimo Ernesto de Martino, tuttavia egli si fermò alle tradizioni popolari. Niente, insomma, avrebbe fatto pensare che l’antropologia mondiale avrebbe fatto passi decisivi grazie a lei. Degli stessi antropologi nel campo internazionale nessuno è paragonabile a lei, pur essendo stati "grandi" grazie alle ricerche nello studiare i neoprimitivi nel loro ambiente naturale, operazione faticosa e rischiosa. I saggi di Durkheim, Devereux, Benedict, Boas, Van der Leeuw, Hall, Morris e tanti altri, pur straordinari arrancano di fronte ai suoi libri. Contribuì enormemente a un approccio diacronico nello studio antropologico delle culture, di contro all’approccio sincronico degli storici, introducendo una nuova comprensione dei popoli, utile nel tracciarne la “direzione di senso”. Contribuì ad affermare l’idea che la storia dei popoli fosse comprensibile solo nella "lunga durata" del tempo e non per "eventi", visto che i significati simbolici e le personalità dei gruppi sono il loro vero focus esistenziale nei secoli. Ecco perché Ida Magli è stata un genio assoluto: ha fatta propria l’antropologia studiandola come nessun altro, e l’ha superata evidenziandone punti deboli, sviste, ingenuità, anzi, pardon, le "ovvietà" alle quali nessuno di noi sfugge e che hanno ingannato studiosi del calibro di Levi Strauss. È stata lei infatti a teorizzare l'"ovvietà culturale", quell'automatismo mentale che in ogni cultura porta a "guardare" il nostro quotidiano in maniera scontata. Superato il muro invisibile dei piccoli gesti quotidiani, Ida Magli aprì le porte alla loro comprensione più profonda. Grazie all’analisi dello scienziato, è stata la prima ad aver posto il legame fondativo fra mani, encefalo e pene in relazione alla postura eretta. Le culture sono state fondate dai maschi, diceva sempre: in relazione al concetto di “potenza”, l'onnipresente valore simbolico del "pene" ne è la prova. Le società matriarcali non sono mai esistite, aggiunse, mandando Bachofen in soffitta: la qual cosa provocò gli strali e l'odio imperituro delle femministe. La sua duttilità in qualsiasi tipo di studi, dalla filosofia alla linguistica, dalla letteratura alla musica, la portarono a una sorta di "antropologia musicale". Intuì per prima il legame fra musica e antropologia, da qui la capacità di leggere qualsiasi cultura come un’opera musicale, quasi fosse un piano concerto da studiare. La Musica, espressione sonora potente dei sentimenti, rivelò d’ora innanzi la personalità dei popoli. Dimostrò che, nello “spiegare” la morte attraverso l’idea del "tempo", l'Uomo dà un senso alla vita, la “fonda”, rivelandoci anche il perché senza le religioni le culture muoiano. Ha difeso la scienza antropologica, ribadendo quanto fosse vitale il concetto tyloriano di “cultura”, che, in quanto a definizione di “insieme organicamente complesso e interrelato”, consente di studiare il tutto insieme dell'Uomo. Denunciò la banalizzazione strisciante del termine "cultura" da parte del potere, il quale - non accettando di essere “studiato” – ne ha fiaccato volutamente il senso con definizioni quali: "cultura dell'accoglienza", "della legalità", "della sicurezza". Troppo scomoda la parola "cultura" in un mondo votato alla distruzione dei popoli e alla globalizzazione plutocratica: Unione europea docet. Ci ha detto così tanto sulle culture primitive, da includerci paradossalmente fra quelle che stanno per scomparire. Per prima applicò il metodo antropologico all’Occidente cristiano, scoprendo una cultura morente di fronte all’avanzare dell’Islam. Tentò di essere come quel medico che diagnostica la malattia del paziente cercando di curarla, solo che “curava” i popoli. A noi Italiani ha tentato disperatamente di evitarci la catastrofe, amandoci come pochi altri. Si, noi, quel popolo che siamo, che ha fondato l’Occidente a dispetto di tutti ma che meno di tutti sa d’essere stato il primo a creare il pensiero laico-scientifico. Per questo ammirò i romani e li difese dall'imperante disprezzo dell'ideologia di sinistra in scuole, università e salotti pseudointellettuali. Altro che baroni, altro che intellighenzia elitaria: il loro era ed è svilimento della nostra storia, patria, identità, intelligenza, della lingua che parliamo. Ci rivelò la sacralità potente della parola, e da qui ne scaturì la denuncia di soprusi e menzogne, anche nelle loro forme meno evidenti o apparentemente “laiche”. Governanti nostrani e Unione europea le hanno giurato vendetta per questo: la damnatio memoriae è stata emessa venti anni fa, quando previde in Contro l’Europa la sovietizzazione europeista e l’invasione islamica. Ciò che ha scritto nel suo Gesù non è separabile da ciò che ha scritto Contro l’Unione europea. Grazie alla complicità della Chiesa nel porre sullo stesso piano Vangelo e Antico Testamento, l’Unione europea vuole cancellare la forza dirompente delle parole di Gesù, così "vere", lontane dalle “parole inutili” delle preghiere rituali e da quelle "marxiste" dei governanti bruxsellesi. Al contrario di Freud, Jung e altri “maestri”, "osservò" i propri "discepoli", così come studiò gli apostoli di Gesù. Dopo di lei sarà possibile solo studiare, fare ricerca, proseguire le strade che lei ha aperto, ma nessuno più potrà dichiararsi suo "discepolo" o di altri. Non ci saranno più "allievi" ma "persone", ognuna con la propria identità e responsabilità, persone più o meno capaci di usare la logica come un "maglio" da abbattere contro il muro dell'incomprensibile: la sua, che fu, adesso è la nostra personale lotta titanica del Pensiero umano contro la Morte. Per comprendere Ida Magli, cosa ardua, non potremo catalogare le sue poliedriche ricerche secondo i periodi della sua vita di studiosa. Ciò che ha scritto agli inizi non si può scindere da ciò che ha scritto negli ultimi anni, essendo il risultato dell’applicazione di un metodo tanto nuovo quanto efficace. Ciò che ha scritto sul popolo americano o russo non è mai stato scritto da nessuno. Nessun americano ha descritto così profondamente il proprio popolo, né alcun russo comprese così distintamente il popolo russo come lei in Dopo l'Occidente. Pagine commoventi, perché rivelano la sua capacità di essere empaticamente vicina ai popoli, così come agli uomini. Mi duole profondamente parlare di lei in questo momento, perché desidero serbare tante cose come un segreto, ma di uno devo parlarne, per far capire, nel piccolo dei rapporti umani, la sua enorme capacità di cogliere l'anima delle persone al pari di quella dei popoli. Le bastava porsi dal punto di vista del bambino, come guardandosi intorno per la prima volta e chiedersi: “perché?”, ma con ostinazione scientifica. È il “segreto” del suo ultimo libro, Figli dell'uomo - Duemila anni di mito dell'infanzia, indissolubilmente legato a uno dei suoi primi, Santa Teresa di Lisieux, figura alla quale era legatissima per via della sensibilità di Teresa, la stessa che fece sua e sublimò in quotidiana sofferenza personale. "Vedere" il mondo da piccola "figlia dell'Uomo" conducendo l'uso della logica fino a estreme conseguenze la fece soffrire: nessuno più di lei. Il suo ultimo lavoro è la summa delle sue sofferenze, monito agli adulti affinché non facciano violenza ai figli. Al telefono mi chiedeva sempre di mia moglie e mia figlia. Desiderava che parlassi di loro per consolarla.
Il suo acume e la sua durezza nell’indagare le forme del mondo non le impedirono di essere una persona dolcissima, coraggiosa, umana. Lo sanno le persone che l’hanno conosciuta, dai suoi primi studenti agli ultimi compagni di battaglia. La conobbi a Milano, a una riunione di ItalianiLiberi, associazione alla quale mi sarei legato negli anni successivi pur vivendo a Bari. Dopo il mio intervento su come la logica fosse "trattata" nelle scuole italiane - io insegno, lo so bene - a fine incontro si avvicinò e mi accarezzò. La sera in cui mangiammo la pizza tutti assieme fui l'unico ad assecondare la sua richiesta di offrire a tutti, cosa che non le fu permessa. Io la osservai e mi accorsi che era dispiaciuta. Ci scambiammo i numeri, la chiamai dopo due mesi. Mi dovetti fare coraggio per farlo. Temevo che una persona così straordinaria non avesse tempo per me. Mi sbagliavo. Mi chiese di darle del "tu”. Quando, cinque anni dopo, persi mio padre, mi spiegò che alla morte del “padre” non esiste parola consolatrice perché è una morte "ovvia", pur essendo la sua figura fondativa della famiglia, che a sua volta è modulo base per la sopravvivenza dei gruppi umani: e mi rammentò dell'episodio in quella pizzeria. In quel momento doloroso per me, mi spiegò il senso di quel mio unico “si” alla sua richiesta di offrire a tutti quella sera a Milano: che ci vuole più coraggio ad accettare l'amore degli altri che a voler amare, perché si corrono più rischi; che questo i cristiani non l'avevano mai capito. Mi confidò che quel mio "gesto" l'aveva commossa, che non lo aveva mai dimenticato e me ne sarebbe stata grata per sempre. Così è stato. Ecco, la sua esistenza è stata un "gesto" durato tutta una vita, anche prima che la conoscessi. Con questa semplicità, questa profondità. Raffaello Volpe
Ulteriori informazioni
 
 dominus UniusRei Dominus

chi può garantire che questo gioco degli scacchi non servirà, in realtà, per soffocare a morte ISRAELE? ] TUTTO È IL PREPARAZIONE DI UN GRANDIOSO MASSACRO! [ L'Arabia Saudita costruirà una base militare a Gibuti per contrastare l'avanzata dell'Iran. 08.03.2016 La contromossa di Riad, venuta alla luce attraverso la stampa locale, giunge a pochi giorni di distanza dal giro di colloqui internazionali effettuati da Jens Stoltenberg – segretario generale della Nato –, nella penisola arabica dove il massimo rappresentante dell'Alleanza ha rinforzato i legami con le nazioni guidate dall'Arabia Saudita. : http://it.sputniknews.com/mondo/20160308/2233449/arabia-saudita-base-militare-gibuti.html#ixzz42L9e0rSD
Ulteriori informazioni
 
 dominus UniusRei Dominus

quando una Nazione qualsiasi della LEGA ARABA, dice, di voler combattere la Galassia jihadista? non POTREBBE MAI ESSERE credibile! 1. SIA PERCHÉ, NON POTREBBE MAI ESISTERE UNA GALASSIA JIHADISTA, CHE, LA LEGA ARABA NON ABBIA CREATO INTENZIONALMENTE, E, 2. SIA PERCHÉ LA GALASSIA JIHADISTA COMBATTE PER AFFERMARE LA SHARIA: IN MODO PIÙ BRUTALE, CHE. poi, questa sharia È LA SOSTANZA GIURIDICA criminale della LEGA ARABA STESSA! Libia: Sisi,se minacciati ci difenderemo Presidente, ma l'Egitto non farebbe mai un'azione preventiva
Ulteriori informazioni
 
 dominus UniusRei Dominus

delitto e alto tradimento: usura e satanismo, ideologia di signoraggio bancario, SpA banche azionisti privati Farisei Rothschild: il NWO! "Quando uno Stato dipende per il denaro dai banchieri, sono questi stessi e non i Capi dello Stato che dirigono le cose. La mano che dà sta sopra a quella che prende. I finanzieri sono senza patriottismo e senza decoro". Napoleone Bonaparte ---- “Chi dice che è impossibile, non dovrebbe disturbare chi ce la sta facendo”
 
 dominus UniusRei Dominus

ORA adesso, non ha importanza quanto Obama, possa essere un idiota, un vile attore: un coglione totale. ma, i farisei SpA Banche CENTRALI NWO regime i massoni che lo manovrano? loro stanno preparando questa gigantesca minaccia islamica, per disintegrare: ISRAELE, Europa Russia, ED ogni residuo di civiltà ebraico cristiana, OVVIAMENTE, è questo: il VERO OBIETTIVO DEL TAMUD, cioè, È: IL LUCIFERISMO IDEOLOGIA FARISEI, che è RELIGIONE di lucifero, CHE GIÀ SI MANIFESTA NEL SpA FED NWO il Califfato! tutto questo è l'ascesa inarrestabile di lucifero civiltà!
Ulteriori informazioni
 
 dominus UniusRei Dominus

il tasso di natalità che ERDOGAN ha imposto alla Turchia, lui ha detto: "io avrò 20milioni di soldati!" non è sostenibile, se, lui non ha calcolato di far morire almeno il 50% dei suoi soldati nella conquista di tutte le Nazioni che si affacciano sul mediterraneo: ed infatti lui ha anche detto: "8 nazioni appartengono alla TURCHIA!!" MOGHERINI E MERKEL SI DEVONO PREPARARE LE MUTANDE DI FERRO! LA NOSTRA UNICA SPERANZA ADESSO È CHE I RUSSI RIESCANO A STERMINARE I TURCHI PRIMA, CHE, SIA TROPPO TARDI!
Ulteriori informazioni
 
 dominus UniusRei Dominus

non è che io voglio tirare i piedi ad ERDOGAN: a tutti i costi, e non riconoscere i suoi meriti di assassino islamico, a lui i bambini servono come i soldati servivano ad Hitler ( 8 marzo: Erdogan, per me donna è madre, Siamo sempre stati al loro fianco nella ricerca dei diritti').. MA, voi AVETE NOTATO CHE TUTTi i bambini, al momento della nascita, somigliano tutti ai vecchi che muoiono? PURTROPPO PERÒ, le ideologie e le Religioni ottenebrano la mente, e non fanno riflettere su quanto possa essere vana e fragile la esistenza umana, e quando, possa essere cattivo malefico, prepotente: e ridicolo un uomo ambizioso e orgoglioso di una sua qualche forma di primatismo che è razzismo!
Ulteriori informazioni
 
 dominus UniusRei Dominus

QUESTA LEGA ARABA SHARIA, CHE SI È FONDATA, E CHE CONTINUA FONDARSI SUL GENOCIDIO DEI POPOLI PRECEDENTI: gli schiavi dhimmi? È LA SECONDA MINACCIA, PER LA SOPRAVVIVENZA DEL GENERE UMANO, DOPO LE SPA BANCHE CENTRALI, BCE SPA FMI FED, NUOVO ORDINE MONDIALE: tutti gli schiavi goyim! noi SIAMO IN TRAPPOLA COME TOPI, TRA L'INCUDINE E IL MARTELLO: UN SOLO REGNO DI SATANA: l'anticristo! IL MONDO DEGLI ESSEREI UMANI NON SOPRAVVIVERÀ AL MONDO DEI DEMONI QUESTA VOLTA! Egypt: 'suicide' claim for third Christian conscript in nine months: March 8, 2016, Michael Gamal during a trip to Alexandria (left) in Jan 2016, one month before his alleged suicide, and (right) in his military uniform, Another Egyptian Christian conscript has died in suspicious circumstances. Michael Gamal, 22, was due to finish his two-year compulsory military service this May, when his family heard the shock news of his ‘suicide’. Last time his family heard from him was Feb 15. “As often, we talked over the phone. Michael was in good spirits. He was jesting and joking. He had a couple of months to go before his service was over,” said Osama, Gamal’s brother. But the next several hours took an unexpected turn.
“When I called the next day, Michael, unusually, didn’t respond.” Later that night a fellow draftee made a call from Gamal’s phone. “I was told my brother was seriously injured. I couldn’t believe it!” added Osama. Hurriedly making their way to Shebeen el-Kom (76 km north of Cairo), where Gamal was posted, members of the family were informed by the military police that their son “had committed suicide”. At the hospital, an initial coroner report stated the cause of death as a “gunshot to the upper chest from close range”. The body bore trauma marks to the forehead and right temple, they said
Perhaps more suspicious was, according to the family, repeated attempts by army officials to discourage an autopsy. “Three members from the military police asked us who last called Gamal. They claimed we argued with him on the phone. This is flat out false! They said that he shot himself after he finished his call with us!” said Alaa Gamal, a second brother.
“The military wanted to bury the body before the rest of the family made their way from Asyut, 6 hours drive north to Shebeen. They tried to persuade me not to bring the family,” said Osama Gamal.
“There were no hospital admission papers, despite the claim that Michael had still been alive when brought to the hospital. Later, a lieutenant from Michael’s unit, Lt. Mohamed Medhat, tried to persuade us to immediately bury the body. He even said he’d fly the body on a military chopper and speed up all the necessary paper work” added Gamal.
In absence of an investigation, and before the body had left the hospital (Feb. 17), the military authorities were ready with a written report stating Michael “had shot himself dead”.
Yet the family has strong grounds to discredit this claim. “Michael told us that in his last post, over the past few months, he was “support personnel”, so he neither carried on-duty nor was he issued any firearms. He couldn’t have had access to a weapon to allegedly shoot himself with,” said the older brother.
“How can he pull the trigger of a long rifle on himself?”
Gamal’s mysterious death mirrors the case of Bishoy Kamel, another Copt conscript whose suspicious death last November was also reported as ‘suicide’.
This takes the tally of Christian conscript deaths in either the Egyptian army or police to four since June 2015, and seven known cases over a decade. The cases were predominantly attributed to suicide.
Much to the families’ anguish, claims of religious bullying were never properly investigated by the authorities.
“While in his last unit, Michael complained of ill-treatment by fellow soldiers and some officers” said Fr. Hydra Garas, who had been in close touch with him.
The family tellingly recall how Michael told them two months ago that an officer beat his back with a stick, leaving marks imprinted on the back of his under vest.
Yet during his last time off (29 Jan- 6 Feb) he seemed to have put the incident behind him.
“Last time I saw him, he was happy. He said ‘Father, it’s almost over!’ ” said Fr. Garas, referring to the near conclusion of Gamal’s draft service, due on May 25.
Ulteriori informazioni
 
 dominus UniusRei Dominus

ovviamente, noi non possiamo pretendere che: in modalità simultanea: si realizzi un preventivo attacco nucleare di: 1. ISRAELE che si suicidi, con il disintegrare tutta la LEGA ARABA, e che, 2. la Russia si suicidi, con il disintegrare gli USA, ma, è l'unica cosa, che, andrebbe fatta, in modalità contestuale, per salvare la sopravvivenza del restante genere umano! COSÌ I MIGLIORI, cioè, RUSSIA E ISRAELE MUOIONO e si immollano al posto nostro, E i pezzi di merda (cioè noi) noi sopravviviamo!
 
 dominus UniusRei Dominus

voi non avete la capacità di ragionare attraverso, la scienza di satana e del suo FMI SPA NWO! GLI USA DELIBERATAMENTE, STANNO DIFFONDENDO BOMBE ATOMICHE, IN TUTTE LE NAZIONI, PERCHÉ IL LORO OBIETTIVO È: "CANCELLARE OGNI FORMA DI VITA, SULLA SUPERFICIE DEL PIANETA!" quindi, SOLTANTO LA FRATELLANZA UNIVERSALE: di: UNIUS REI PUÒ SALVARVI DALLA ESTINZIONE! MA, VOI VOLETE CHE DIO HOLY JHWH, lui SUPPORTAVA IL MIO MINISTERO politico universale UNIUS REI, SE VOI NON STATE PER MORIRE TUTTI? Voi non potete immaginare: la quantità ed il numero, delle città sotterranne e i suoi abitanti di: mutanti ibridi zombies e alieni che la CIA gestisce! QUELLO SI, CHE IL REGNO DI SATANA, COME ALL'INFERNO COSÌ SULLA TERRA! GLI USA SARANNO DISINTEGRATI DA DIO, NON ESISTE UNA POSSIBILITÀ PER POTER SALVARE DAL SATANISMO QUESTA NAZIONE! Iran testa missili balistici. 08.03.2016 I test missilistici si sono svolti sotto lo slogan: «Una dimostrazione di forza, di solida sicurezza all'ombra dell’unità, della comunanza di idee, del consenso e di un linguaggio comune» http://it.sputniknews.com/mondo/20160308/2231243/iran-test-missili.html#ixzz42KT2lKuy
Ulteriori informazioni
 
 dominus UniusRei Dominus

my JHWH holy Holy HOLY ] io non pensavo, che, 1. la parità uomo donna, poteva essere un argomento così interessante, anche in Paradiso! QUESTA È UNA SORPRESA PER ME! ed il fatto che, 2. io ho detto che, per me: Unius REI: non è la persona più importante della Storia del GENERE UMANO? ok! io non pensavo che, una osservazione così razionalmente e teologicamente ovvia, potesse provocare in Paradiso: una così grande felicità!
 
 dominus UniusRei Dominus

08-MARZO-2016: AUGURI A TUTTE LE DONNE DI QUESTO PIANETA! ed io non voglio fare una offesa, a tutte le donne del Paradiso ad incominciare, dalla persona più importante, di tutta la storia del genere umano: Maria di Nazareth: la nostra Regina Signora! auguri a tutte le donne. CIOÈ, 4,5miliardi di donne: di questo pianeta: il mio amore! TANTI AUGURI ANCHE DAL MIO AMICO
 https://plus.google.com/b/112503623041253030379/106784891911340120504/posts


29th/6genn.2014][ tutta la ipocrisia dei politici delle false democrazie massoniche di criminali massoni bildenberg traditori che non guarderebbero al crimine di signoraggio bancario neanche con la pistola in fronte tanto è dolce per loro di succhiare il sangue dei poveri! ] #NEW #YORK ''La voce del Papa risuona in Campidoglio'' sede del #Congresso #americano. Cosi' il New York Times descrive l'influenza crescente tra le fila di #democratici e #repubblicani degli orientamenti di Papa Francesco soprattutto sul fronte della lotta alle ineguaglianze e alla poverta'. Un'influenza che potrebbe in qualche modo 'dettare' l'agenda dei due partiti alla ricerca di un messaggio chiaro e rinnovato da rivolgere ai cittadini in vista delle #elezioni di #midterm del prossimo novembre.

#king #Saudi #Arabia [ #Israele è troppo piccolo per poter dire da parte tua io non sto aspettando qualcosa di drammaticamente tragico in modo intenzionale perché proprio io sono il complotto dei farisei e della Lega ARABA contro Israele] quindi tu hai il dovere di dare ad Israele una adeguata estensione territoriale! e tu sai che è questa la volontà di Dio non ti ostinare come un assassino ancora! [28th/6genn.2014] 06 gennaio #TEL AVIV Migliaia di migranti africani sono tornati oggi per il secondo giorno consecutivo a sfilare pacificamente nel centro di Tel Aviv in protesta contro la legge #anti asilo emendata di recente in Israele. Nel tentativo di raggiungere la #opinione #pubblica #internazionale i dimostranti si sono raccolti nei pressi di una decina di #ambasciata fra cui quelle di #Stati #Uniti #Francia #Italia #Svezia #Gran #Bretagna e #Canada nonche' di fronte agli uffici #Agenzia #Onu per i profughi.

30th/6genn.2014] #king #SAUDI #ARABIA [ questo è molto imbarazzante! ] tu sai molto bene che: 1. non è possibile convivere con la legge della sharia e che i palestinesi non si rassegneranno mai a dividere la Palestina!! 2. per realizzare le profezie (e quindi scongiurare le guerra mondiale) io sarò costretto a fare delle conquiste territoriali per raccogliere tutte le 12 tribù di Israele. Quindi 3. non è per niente vero che tu sei amico ed alleato di Israele! ] #Netanyahu approva #progetti #edili #colonie. #Kerry #lascia #Medio #Oriente senza passi avanti in negoziati pace 06 gennaio #TEL AVIV Il #premier #israeliano #Benyamin #Netanyahu ha approvato ieri due #progetti #edili nelle #colonie #ebraiche di #Ofra e di #Karney #Shomron ( #Cisgiordania). Lo riferisce la radio militare. In tutto si tratta di circa 250 alloggi. Dura la prima reazione di #Peace #Now secondo cui l'iniziativa e' tanto piu' inopportuna perche' avviene in concomitanza con la #mediazione del #segretario di #stato #Usa #John #Kerry. Kerry lascia oggi il #Medio #Oriente senza passi avanti nei negoziati di pace.

31th/6genn.2014] [Cerimonia d'apertura del nuovo anno per la Borsa di Satana Rothschild a Tokyo] questi festeggiano il più grande crimine di satanismo della storia del genere umano! per essere loro i complici della sventura di tutti i popoli poveri del mondo! [ #Tokyo uomini d'affari giapponesi pregano per prosperità qualche demonio dio gufo al #bohemian #grove di fariseo Illuminato che ovviamente presto li ucciderà! [Pubblicato il: 06 gennaio 14:43] [ la tolleranza è legittima ma sconvolgere la legge Naturale con un matrimonio grottesco questo porterà ad un profonda corruzione e turbativa sociale nessuna forma di perversione sessuale deve avere una legittimità in tutto il mondo! ] #Usa: #Corte Suprema? io sono: #Unius #REI la vera #Corte #Suprema! stop nozze gay #Utah. In attesa #Corte #Appello #Colorado si pronunci su bando.

32th/6genn.2014[ tutte le violenze inutili dei tiranni stupidi! ] 01/03/2014 VIETNAM. Hanoi: Buddhist leader detained placed under house arrest
The authorities detain Le Cong Cau head of the Buddhist Youth Movement (BYM) of the Unified Buddhist Church of Vietnam (UBCV) which is banned by the government. He was taken into custody at the airport waiting to board a flight for Saigon. His papers and a computer were also seized. Activists accuse the authorities of gross violations of religious freedom.
01/03/2014 MALAYSIA. Some 300 Bibles seized over 'Allah' controversy a move Malaysian priest calls "unlawful and unconstitutional"
In the State of Selangor the authorities raid a Christian centre and seize hundreds of copies of the sacred text. Fr Lawrence Andrew calls the action "wrong" and contrary to the nation's values. Sources tell AsiaNews that Catholics are being pressured to drop the case and that religious freedom is being progressively restricted. 01/03/2014 TIBET CHINA. Tibet: repression continues in Driru with two monasteries shut down and monks arrested
Communist authorities have Drongma and Rabten monasteries surrounded and closed. The county is under the government's 'special watch'. Afraid of instability and a possible domino effect the authorities continue to crack down a source said. 01/03/2014 HONG KONG. 'Occupy Central' chooses Rev Chu Yiu ming as its new leader. A veteran human rights activist the Baptist minister is known for helping protesters escape following the massacre in Tiananmen Square. He was chosen because of his many connections with groups who want real democracy for the Territory by 2017. 01/03/2014 INDIA. Kolkata: police ignore 16 year old girl who is killed after being gang raped. After attackers set the girl on fire to prevent her from speaking she dies from burns to her body. Doctors reveal she was pregnant. The family accuses the police of negligence and of cremating their daughter's body against their will perhaps to hush up the case. For Catholic doctor the incident is "an attack on the dignity of life itself".
01/03/2014 VATICAN ITALY. Pope: the Gospel is not proclaimed "with inquisitorial beatings" but "gently with fraternity and love"
Celebrating Mass in the Gesu Francis says that "the power of the Church does not lie within itself and its ability to organize but it is hidden in the deep waters of God." A celebration of thanksgiving for the enrollment in the list of saints the first Jesuit priest Peter Faber on December 17 last.
01/03/2014 INDIA. Card Gracias: The Message of Peace is a recipe for India's development. by Oswald Gracias*
The archbishop of Mumbai reflects on AsiaNews about the importance of the theme chosen by Francis for World Peace Day. "Only fraternity can save our beloved country from the evils of discrimination and social inequality. We are all brothers and sisters; we must live as a family to make the world a better place."
03/01/2014 VIETNAM Hanoi: leader buddista fermato e rinchiuso ai domiciliati
Le autorità hanno fermato Le Cong Cau capo del Movimento buddista giovanile (Bym) affiliato alla Chiesa unificata buddista (Ubcv) messa al bando dal governo. L'uomo è stato prelevato in aeroporto in attesa di imbarcarsi su un volo per Saigon. Sequestrati documenti e un computer. Attivisti accusano: gravi violazioni alla libertà religiosa.
03/01/2014 MALAYSIA Controversia "Allah" requisite 300 Bibbie. Sacerdote malaysiano: illecito e anti costituzionale
Nello Stato di Selangor le autorità compiono un raid in un centro cristiano e sequestrano centinaia di copie del testo sacro. P. Lawrence parla di gesto "sbagliato" e contrario ai principi dello Stato. Fonti di AsiaNews: pressioni per "bloccare il ricorso dei cattolici" in tribunale in un quadro di "riduzione progressiva della libertà religiosa". 03/01/2014 TIBET CINA Tibet continua la repressione di Driru: chiusi 2 monasteri monaci arrestati.
Le autorità comuniste hanno circondato i luoghi di culto di Drongma e Rabten e li hanno blindati. La contea si conferma "sorvegliata speciale" da parte delle autorità. Una fonte: "Hanno paura dell'instabilità e del possibile effetto domino ecco perché colpiscono". 03/01/2014 HONG KONG
"Occupy Central" sceglie un nuovo leader: il reverendo Chu Yiu ming
Attivista per i diritti umani di lungo corso il pastore battista è noto per l'aiuto dato ai manifestanti in fuga dalla strage di Tiananmen. Il suo nome scelto dal movimento perché garanzia di contatto con tutte le anime del gruppo che vuole una vera democrazia per il Territorio entro il 2017.
03/01/2014 INDIA Calcutta ragazza di 16 anni denuncia stupro di gruppo: la polizia la ignora lei viene uccisa. I suoi aggressori le hanno dato fuoco per impedirle di parlare. La giovane è morta per le ustioni subite; i medici hanno rivelato che era incinta. La famiglia accusa le forze dell'ordine di negligenza e di aver cremato il corpo della figlia contro la loro volontà forse per mettere a tacere le polemiche. Medico cattolico: "Un attacco alla dignità della vita stessa".

33th/6genn.2014] [01/04/2014 15:32 [tutte le ipocrite iniziative saudite che sa molto bene che lo Stato laico è lo opposto della secolarizzazione delle Strutture dello stato ma la guerra mondiale sarà inevitabile perché SAUDI ARABIA spera nella guerra mondiale nucleare per il suo più roseo futuro di criminali internazionali. ma questo è stato confermato più e più volte infatti nessuno parla di abbandonare la sharia per fare lo stato laico (non secolare).
Saudi government bans imams from preaching about politics
Concern about extremist tendencies. The Minister of Islamic Affairs says that imams who "politicize" sermons will not be allowed to continue to promote attitudes that divide the community and create hatred. Riyadh (AsiaNews) Concerned about possible extremist tendencies Saudi Arabia is trying to remove politics from the mosques. The Minister of Islamic Affairs Saleh Al Asheikh has said imams who " politicize" sermons will not be allowed to continue to promote such attitudes. " We have set up he declared a legal committee to advise these imams. If they respond positively and follow the guidelines they will be allowed to continue. If not then we will say that they are not suitable to preach". "The use of political sermons divides the community and creates hatred among people" instead preachers should spread the word of Allah and "encourage people to worship". The minister's concern comes from the fact that traditionally the Friday sermon addresses not only religious issues but also issues of all kinds including those of custom and social questions which are borderline with political issues. The minister added that he will continue to monitor all the mosques and imams to ensure that no one violates the rules even if he did not hide the difficulty of following all the existing 80 thousand mosques in the Kingdom. The words of Al Asheikh however have not found unanimous support. Arab News reports the reaction of a teacher who declares that "The mosque and other platforms should be used for the benefit of people. Following moderation is the best way. Efforts must be made to correct the wrong impressions created by extremists". But the same newspaper also the opinion of Fuad Kawther a Saudi involved in the propagation of Islam according to who the minister's strategy contradicts the example of the Prophet as the mosque of Medina was the center of the Islamic state: "Isolating Islam from different aspects of life will lead to secularization.". 04/01/2014 09:15. ARABIA SAUDITA. Il governo saudita non vuole che gli imam parlino di politica. La preoccupazione per derive estremistiche. Il ministro degli Affari islamici ha detto che agli imam che "politicizzeranno" i sermoni non sarà consentito di proseguire in tali atteggiamenti che dividono la comunità e creano odio. Riyadh (AsiaNews) Preoccupata di possibili derive estremistiche l'Arabia Saudita tenta di allontanare la politica dalle moschee. Il ministro degli Affari islamici Saleh Al Asheikh ha infatti detto che agli imam che "politicizzeranno" i sermoni non sarà consentito di proseguire in tali atteggiamenti. "Abbiamo istituito ha infatti dichiarato un comitato giuridico per consigliare tali imam. Se rispondono positivamente e seguono le linee guida saranno autorizzati a continuare. Se no allora noi diremo loro che non sono idonei per il pulpito". "L'uso della politica nei sermoni divide la comunità e creare l'odio tra le persone" mentre i predicatori dovrebbero diffondere la parola di Allah e "incoraggiare le persone all'adorazione". La preoccupazione del ministro deriva dal fatto che tradizionalmente il sermone del venerdì affronta non solo temi religiosi ma anche questioni di ogni genere comprese quelle di costume e sociali. Il confine con la politica è evidentemente sottile. Il ministro ha aggiunto che si continuerà a monitorare tutte le moschee e gli imam per assicurarsi che nessuno viola le norme anche se non ha nascosto la difficoltà di seguire tutte le 80mila moschee esistenti nel Regno. Le parole di Al Asheikh tuttavia non trovano consenso unanime. Arab News riporta in proposito le affermazioni di un insegnante per il quale "La moschea e altri pulpiti devono essere utilizzati per il bene delle persone. Seguire la moderazione è il modo migliore. Gli sforzi devono essere fatti per correggere le impressioni sbagliate create da estremisti". Ma lo stesso quotidiano ha anche l'opinione di Fuad Kawther un saudita impegnata nella propagazione dell'Islam per il quale l'atteggiamento del ministro contraddice l'esempio del Profeta visto che la moschea di Medina era il centro dello stato islamico. "L'allontanamento dell'Islam da diversi aspetti della vita ha aggiunto porterà alla secolarizzazione".

[34th/6genn.2014] king ARABIA SAUDITA bestia di un idiota asino con le corna! la secolarizzazione è data dagli atei ma tra di noi? nessuno è ateo! [chi ti ha mandato a scuola a te?]

[35th/6genn.2014] king ARABIA SAUDITA la dovete smettere voi islamici di vedere l'Occidente dei massoni tutti gli anticristo di: Herman Achille Van Rompuy succhiatori di: #farisei #anglo americani #bildenberg pervertiti sessuali di scimmie evolute che hanno corrotto il cristianesimo ed ogni cosa e poi voi dite: "ecco i cristiani!" [ imbecille ] io sono un cristiano non loro che hanno preso il controllo! e se mi fai incazzare ancora? io farò tra voi e loro un solo cumulo di cadaveri!

[36th/6genn.2014] 04/01/2014 09:18 [ #LIBANO #SIRIA ] [apparentemente la testa del serpente saudita non deve essere compromessa ] quindi [un pervertito imperialismo califfato mondiale di una corotta religione politicizzata nella sharia è una pazzia criminale alla ennesima potenza! ] Libano centro di smistamento dei finanziamenti per la guerra in Siria. Gli attentati di Beirut confermano l'esportazione della guerra civile siriana in Libano. Leader sunniti ed Hezbollah gestiscono su fronti opposti un enorme traffico di denaro e armi diretto in Siria. Muore dopo l'arresto Mohammad al Majid saudita e leader delle brigate Abdullah Azzam. Egli era il punto di riferimento delle ricche famiglie del Golfo sostenitrici dei ribelli islamisti. Beirut (AsiaNews) Con tre attentati in meno di un mese il Libano è diventato un vero e proprio campo di battaglia "esterno" della guerra siriana dove a suon di bombe si affrontano i medesimi schieramenti: estremisti islamici sunniti legati ad al Qaeda e Hezbollah sciiti filo iraniani e sostenitori del regime di Bashar al Assad. Un altro e più inquietante effetto del conflitto è la trasformazione del Paese in un centro di smistamento del denaro proveniente dai Paesi del Golfo e dall'Iran diretto in Siria per finanziare i combattenti su entrambi i fronti. Secondo funzionari statunitensi ed europei le fazioni sunnite più estremiste come Jabat al Nusra e lo Stato Islamico dell'Iraq e del Levante (Isis) legati ad al Qaida sono finanziati in gran parte da famiglie benestanti di Arabia Saudita e Stati del Golfo. Nei giorni scorsi l'esercito libanese ha arrestato Mohammad al Majid cittadino saudita leader delle brigate Abdullah Azzam responsabili del doppio attacco suicida contro l'ambasciata iraniana a Beirut avvenuto lo 20 scorso novembre. Majid non si sarebbe limitato a sostenere il gruppo islamista. L'uomo è morto mentre era in custodia in circostanze ancora da chiarire. Per Laith Al Khouri di Flashpoint Partners gruppo privato che controlla i siti web estremisti per conto del governo l'uomo gestiva "una grande quantità di finanziamenti per i jihadisti che combattono in Siria". Negli ultimi due anni gli uomini al soldo di Majid hanno fatto transitare enormi quantità di denaro su conti bancari di cittadini del Kuwait con campagne di raccolta fondi attraverso social media tra cui Twitter Facebook YouTube e Skype. L'unico Paese del Golfo ad aver ostacolato il finanziamento privato dei gruppi estremisti in Siria è l'Arabia Saudita. Nel giugno 2012 Majid ha pubblicato in rete un messaggio audio contro il governo di Rijadh che aveva bloccato campagna di raccolta fondi di diversi studiosi musulmani wahabiti. [apparentemente la testa del serpente saudita non deve essere compromessa] Egli invitava inoltre gli ascoltatori a donare fondi ai ribelli siriani indicando un contatto in Kuwait a cui consegnare il denaro e armi. I traffici dei leader islamici sunniti si intersecano con quelli dei movimenti sciiti alleati di Bashar al Assad. Il primo fra tutti è Hezbollah che grazie alla sua doppia natura di movimento politico e gruppo paramilitare riesce a raccogliere denaro da Paesi stranieri come l'Iran. In questi anni ha contribuito a creare un esercito di circa 7mila uomini più 20mila riservisti superiore per qualità e armamenti a quello regolare. Da giugno Hezbollah ha fatto il suo ingresso nella guerra siriana e al momento combatte in tutto il Paese a fianco dell'esercito siriano. I suoi miliziani controllano gran parte dei valichi di confine soprattutto verso Iraq e Libano e combattono il traffico di armi destinate ai ribelli sunniti.

[38th/6genn.2014][[ KING SAUDI RABIA lo articolo di AsiaNews non lo diceva ma [ chi ha ordinato ai media occidentali di proteggerti per rovinare Israele?] ma io sentivo che il criminale in Bangladesh? eri ancora tu! tu sei diventato un cazzo nel culo per tutti i popoli! ] La principale religione praticata in Bangladesh è l'Islam (897%) e una considerevole minoranza aderisce all'induismo (92%)[48] Circa il 96% dei musulmani sono sunniti il 3% sono sciiti. L'Islam è la religione di stato del Bangladesh ma altre religioni possono essere praticate in armonia.[49] La Costituzione istituisce l'Islam come religione di Stato ]] 01/04/2014 12:47. BANGLADESH. Elections in Bangladesh: strikes and violence push Christians and Hindus not to vote by Sumon Corraya Christians Hindus and Buddhists speak of nationalists threats not to go to the polls. The opposition led by Khaleda Zia's Bangladesh Nationalist Party ( BNP) began a new 48 hour strike today. The aim is to disrupt the parliamentary elections tomorrow and unleash chaos in the country. Polling stations and vehicles set on fire in Dhaka Dinajpur and Feni.
Dhaka (AsiaNews) Christians Buddhists and Hindus fear for their safety ahead of nationwide parliamentary elections scheduled for tomorrow. What especially worries minorities are the violent strikes recently organized by the Bangladesh Nationalist Party ( BNP) of Khaleda Zia who are bringing the entire country to its knees. Today the BNP launched 48 hour general strike in response to the refusal of the government led by premier Sheikh Hasina's Awami League to invoke a neutral party as a guarantor of the vote. Many Christians state they will not vote like Buddhists and Hindus members of religious minorities. "I will not vote explains Joachim Costa a Catholic of 55 the elections will not be free and fair and we already know who will win." The woman explains that people are afraid to go to the polls because of the constant threats of the opposition party. Even the Hindus will not go to vote. Raton Das 42 told AsiaNews that the elections " are for a single party and it is useless to vote. Unfortunately there is no alternative". The population is discouraged by the contrast between the government and opposition which instead of dialogue has taken the hard line of constant protest. The man explains that the streets there are even campaign posters to attract people to vote "usually the campaign should take place in a festive atmosphere." Since January 1 BNP supporters have blocked roads railways and waterways and in recent days there have been numerous incidents of violence and clashes with the police. Acts of guerrilla warfare including the explosion of rudimentary bombs and the burning of automobiles took place in Dhaka Narayanganj Bogra Lakshmipur Jhenaidah Pabna and Comilla. In Dinajpur ( North of the country ) two people died in a blaze of a truck set on fire by supporters of the BNP. Yesterday at Feni ( on the border with India ) five polling stations were set on fire. According to the population the now rampant and systematic violence is the worst the country has ever experienced in 40 years since Independence. Tensions rose after the opposition leader Khaleda Zia rejected an offer from Prime Minister Hasina to join the oversight committee for the voting format of all parties. In 2013 over 500 people were killed in violence related to politics.

[39th/6genn.2014] [[ demonic SAUDI KING aRABIA the article by AsiaNews he did not say but [who has ordered the Western media to protect you to ruin Israel?] But I felt that in the Bangladesh? you were still you the criminal alone! you became a dick in the ass for all peoples! ] The main religion practiced in Bangladesh is Islam (89.7%) and a significant minority adheres to Hinduism (9.2%) [48] About 96% of Muslims are Sunni 3% are Shia. Islam is the state religion of Bangladesh but other religions may be practiced in harmony. [49] The Constitution establishes Islam as the state religion]] 04/01/2014 10:22. BANGLADESH. Elezioni in Bangladesh: scioperi e violenze spingono cristiani e indù a non votare. di Sumon Corraya. Cristiani indù e buddisti parlano di minacce dei nazionalisti per chi si recherà alle urne. L'opposizione guidata dal Bangladesh Nationalist Party (Bnp) di Khaleda Zia ha iniziato oggi un nuovo sciopero di 48 ore. Lo scopo è boicottare le elezioni parlamentari di domani e scatenare il caos nel Paese. Seggi e auto incendiate a Dhaka Dinajpur e Feni. Dhaka (AsiaNews) Cristiani buddisti e indù temono per la loro sicurezza in vista delle elezioni parlamentari in programma domani in tutto il Paese. Ciò che preoccupa le minoranze sono soprattutto gli scioperi violenti organizzati in questi giorni dal Bangladesh Nationalist Party (Bnp) di Khaleda Zia che stanno mettendo in ginocchio l'intero Paese. Oggi il Bnp ha lanciato 48 ore di sciopero generale in risposta al rifiuto del governo guidato dall'Awami League della premier Sheikh Hasina di porre un soggetto neutrale come garante delle votazioni. Molti cristiani annunciano che non andranno a votare come loro anche altri membri delle minoranze religiose: buddisti e indù. "Io non voterò spiega Joachin Costa cattolica di 55 anni le elezioni non saranno veritiere e si sa già chi vincerà". La donna spiega che la gente ha paura a recarsi alle urne a causa delle continue minacce del partito di opposizione. Anche gli indù non andranno a votare. Raton Das 42 anni dice ad AsiaNews che le elezioni "sono uno spettacolo del partito unico ed è inutile andare a votare. Purtroppo non ci sono alternative". La popolazione è sconfortata dal contrasto fra governo e opposizione che invece di dialogare ha scelto la linea dura della protesta a oltranza. L'uomo spiega che per le strade non vi sono nemmeno manifesti elettorali per attirare la gente a votare: "di solito la campagna elettorale dovrebbe svolgersi in un clima di festa". Dallo scorso primo gennaio i sostenitori del Bnp bloccano strade ferrovie e vie di navigazione e nei giorni scorsi vi sono stati numerosi episodi di violenza e scontri con la polizia. Atti di guerriglia fra cui l'esplosione di bombe rudimentali e il rogo di automobili sono avvenuti a Dhaka Narayanganj Bogra Lakshmipur Jhenaidah Pabna e Comilla. A Dinajpur (nord del Paese) due persone sono morte nel rogo del loro camion dato alle fiamme da sostenitori del Bnp. Ieri a Feni (a confine con l'India) cinque seggi elettorali sono stati incendiati. Secondo la popolazione la violenza ormai dilagante e sistematica è la peggiore che il Paese abbia mai sperimentato in 40 anni dall'Indipendenza. Le tensioni sono cresciute dopo che il leader dell'opposizione Khaleda Zia ha respinto un'offerta del Premier Hasina di aderire al comitato per il controllo del voto formato da tutti i partiti. Nel 2013 oltre 500 persone sono state uccise in violenze legate alla politica.

[40th/6genn.2014] 01/06/2014 12:20 VATICAN Pope: the Magi teach us to follow "the Light" and use "holy cunning" to keep the faith. On the feast day of Epiphany of the 'Lord's manifestation' Francis said that "The destiny of every person is symbolized in this journey of the Magi of the East: our life is a journey illuminated by the lights which brighten our way to find the fullness of truth and of love". The Holy Father also sends his best wishes to "the brothers and sisters of the Eastern Churches that celebrate Christmas tomorrow. May the peace God gave humanity with the birth of Jesus the Word Incarnate strengthen in everyone faith hope and charity and give comfort to Christian communities at a time of trial."Vatican City (AsiaNews) The Magi who followed "a light" to find "the Light" told us "not settle for an ordinary life one of 'coasting'." Instead they called on us to experience "the joy of evangelising" and "of being drawn by what is good true and beautiful... by God who is all this ever more". Speaking today during the Mass in St Peter's Basilica and the Angelus before more than 100000 people in St Peter's Square Pope Francis in his reflections said that Epiphany means not being fooled by appearances or following the path of power but having instead the "holy cunning" that allows one to keep the faith. "Today" he said before the Angelus prayer "we celebrate Epiphany the 'Lord's manifestation'. This Solemnity is linked to the biblical story of the Magi who came from the East to Bethlehem to pay homage to the King of the Jews an episode Pope Benedict beautifully commented in his book on Jesus' childhood. That was in fact Christ's first 'manifestation' to the Gentiles. Thus Epiphany emphasises the universality of the salvation Jesus brought. As today's liturgy says 'All the peoples of the earth will adore you O Lord!'"During the Mass the Holy Father noted that the Magi "followed faithfully that light that filled their hearts" and "encountered the Lord." Hence "The destiny of every person is symbolized in this journey of the Magi of the East: our life is a journey illuminated by the lights which brighten our way to find the fullness of truth and of love which we Christians recognize in Jesus the Light of the World."
"The Gospel tells us that the Magi when they arrived in Jerusalem lost sight of the star for a time. Its light was particularly absent from the palace of King Herod: that dwelling was gloomy filled with darkness suspicion fear. Herod in fact proved himself distrustful and preoccupied with the birth of a frail Child whom he thought of as a rival. In reality Jesus came not to overthrow him a wretched puppet but to overthrow the Prince of this world! Nonetheless the king and his counsellors sensed that the foundations of their power were crumbling. They feared that the rules of the game were being turned upside down that appearances were being unmasked. A whole world built on power on success and on possessions was being thrown into crisis by a Child! Herod went so far as to kill the children. As Saint Quodvultdeus wrote 'You destroy those who are tiny in body because fear is destroying your heart.' And thus he was afraid and because of this fear he went mad." Although the "darkness of worldliness" obscured the view of the star for a while far from that negative influence the Magi found the light and the way to Bethlehem. Thus the Pope stressed an aspect of what the Wise Men from the East did when they went home namely the "holy cunning" that led them away from Herod's trap. "One aspect of the light which guides us in the journey of faith is holy 'cunning' that spiritual shrewdness which enables us to recognize danger and to avoid it. The Magi used this light of 'cunning' when on the way back they decided not to pass by the gloomy palace of Herod but to take another route. These wise men from the East teach us how not to fall into the snares of darkness and how to defend ourselves from the shadows that seek to envelop our life." "With such 'holy cunning' they kept the faith. We too should shield the faith. Shield it from that darkness one that is often disguised as light right? Because the devil as St. Paul said dresses up as an angel of light sometimes. This is where 'holy cunning' is necessary to shield the faith shield it from the siren calls that say: Look today we have to do this that...' Faith is a grace a gift. It is up to us to shield this 'holy cunning' through prayer love and charity. We need to welcome the light of God into our hearts and at the same time cultivate that spiritual cunning which is able to combine simplicity with astuteness as Jesus told his disciples: 'Be wise as serpents and innocent as doves'.""In fact" the pope said during the Angelus "this festivity shows a double movement: on the one hand the movement of God towards the world towards humanity i.e. the whole history of salvation which culminates in Jesus; on the other hand humanity's movement towards God think about religions the quest for truth the nations' journey towards peace justice and freedom. This double movement is driven by mutual attraction. On God's part it is love for us: we are his children; he loves us and wants to free us from evil disease death and bring us into his home his Kingdom. 'God by his sheer grace draws us to himself and makes us one with him.' For our part there is also love and desire: Goodness draws us; truth draws us; life happiness beauty.. Jesus is the meeting point of this mutual attraction and this dual movement. He is God and man. But the initiative is God's." "God's love comes before ours! Jesus is God who became man was incarnate and was born for us. The new star that appeared to the Magi was the sign of Christ's birth. Had they not seen the star those men would not have left. Light goes before us; truth goes before us; beauty goes before us. God goes before us: he is grace. And this grace appeared in Jesus. He is the epiphany the manifestation of God's love. The whole Church is in this movement of God towards the world: The gospel is its joy; it reflects Christ's light. The Church is the people of those who experienced this attraction and carry it within in the heart and in life." "We ask God on behalf of the whole Church for the joy of evangelising because it was 'sent by Christ to reveal and to communicate the love of God to all men and nations'. May the Virgin Mary help us all be disciples missionaries little stars that reflect her light. Let us pray that hearts shall open to welcome the announcement and that all men come to be "co partners in the promise in Christ Jesus through the Gospel.'" After the Angelus the pope turned his thoughts to "the brothers and sisters of the Eastern Churches that celebrate Christmas tomorrow. May the peace God gave humanity with the birth of Jesus the Word Incarnate strengthen in everyone faith hope and charity and give comfort to Christian communities at a time of trial."

06/01/2014 12:19
VATICANO
Papa: i Magi ci insegnano a seguire "la Luce" e ad usare la "santa furbizia" per conservare la fede
Nel giorno dell'Epifania la 'manifestazione' del Signore Francesco dice che nei saggi d'Oriente "è simboleggiato il destino di ogni uomo: la nostra vita è un camminare illuminati dalle luci che rischiarano la strada per trovare la pienezza della verità e dell'amore". Auguri "ai fratelli e alle sorelle delle Chiese Orientali che domani celebreranno il Santo Natale". "La pace che Dio ha donato all'umanità con la nascita di Gesù Verbo incarnato rafforzi in tutti la fede la speranza e la carità e dia conforto alle comunità cristiane che sono nella prova".

Città del Vaticano (AsiaNews) I magi che seguirono "una luce" per trovare "la Luce" "ci insegnano a non accontentarci di una vita mediocre del 'piccolo cabotaggio' ma a lasciarci sempre affascinare da ciò che è buono vero bello... da Dio che tutto questo lo è in modo sempre più grande!". E avere "la gioia di evangelizzare".

Non lasciarsi ingannare dalle apparenze non seguire la via del potere avere la "santa furbizia" che consente di conservare la fede: è ciò che indica l'Epifania nella riflessione di papa Francesco che oggi ne ha parlato celebrando la messa nella basilica di san Pietro e poi rivolgendosi alle oltre 100mila persone presenti in piazza san Pietro per la recita dell'Angelus.

"Oggi ha detto prima della recita della preghiera mariana celebriamo l'Epifania la 'manifestazione' del Signore. Questa solennità è legata al racconto biblico della venuta dei magi dall'Oriente a Betlemme per rendere omaggio al Re dei Giudei: un episodio che il Papa Benedetto ha commentato magnificamente nel suo libro sull'infanzia di Gesù. Quella fu appunto la prima "manifestazione" di Cristo alle genti. Perciò l'Epifania mette in risalto l'apertura universale della salvezza portata da Gesù. La Liturgia di questo giorno acclama: «Ti adoreranno Signore tutti i popoli della terra»".

Nel percorso dei Magi che "seguono fedelmente quella luce che li pervade interiormente e incontrano il Signore" aveva detto durante la messa "è simboleggiato il destino di ogni uomo: la nostra vita è un camminare illuminati dalle luci che rischiarano la strada per trovare la pienezza della verità e dell'amore che noi cristiani riconosciamo in Gesù Luce del mondo".

"Ci dice il Vangelo ha detto più avanti che i Magi quando giunsero a Gerusalemme persero per un po' la vista della stella. In particolare la sua luce è assente nel palazzo del re Erode: quella dimora è tenebrosa vi regnano il buio la diffidenza la paura. Erode infatti si mostra sospettoso e preoccupato per la nascita di un fragile Bambino che egli sente come un rivale. In realtà Gesù non è venuto ad abbattere lui misero fantoccio ma il Principe di questo mondo! Tuttavia il re e i suoi consiglieri sentono scricchiolare le impalcature del loro potere temono che vengano capovolte le regole del gioco smascherate le apparenze. Tutto un mondo edificato sul dominio sul successo e sull'avere sulla corruzione è messo in crisi da un Bambino! Ed Erode arriva fino a uccidere i bambini. Dice un Pare della Chiesa: «Uccidi i bambini nella carne perché la paura ti uccide nel cuore». E' così aveva paura e per questa paura è impazzito".

Se il "buio della mondanità" oscura per un po' la vista della stella lontano da quella negativa influenza i Magi ritrovano luce e via fino a Betlemme. E il Papa evidenzia un aspetto di ciò che i saggi venuti da Oriente compiono al momento di tornare a casa: la loro "santa furbizia" che li porta a non cadere nella trappola tesa da Erode. "Si tratta di quella scaltrezza spirituale che ci consente di riconoscere i pericoli ed evitarli. I Magi seppero usare questa luce di 'furbizia' quando sulla via del ritorno decisero di non passare dal palazzo tenebroso di Erode ma di percorrere un'altra strada. Questi saggi venuti da Oriente ci insegnano come non cadere nelle insidie delle tenebre e come difenderci dall'oscurità che cerca di avvolgere la nostra vita. Loro con questa 'santa furbizia' hanno custodito la fede. E anche noi dobbiamo custodire la fede. Custodirla da quel buio. Ma anche tante volte un buio travestito di luce eh? Perché il demonio dice San Paolo si veste da angelo di luce alcune volte. E qui è necessaria la 'santa furbizia' per custodire la fede custodirla dai canti delle sirene che ti dicono: 'Ma guarda oggi dobbiamo fare questo quello...' Ma la fede è una grazia è un dono. A noi tocca custodirla con questa 'santa furbizia' con la preghiera con l'amore con la carità. Occorre accogliere nel nostro cuore la luce di Dio e nello stesso tempo coltivare quella furbizia spirituale che sa coniugare semplicità ed astuzia come chiede Gesù ai discepoli: «Siate prudenti come i serpenti e semplici come le colombe»".

"In effetti ha detto all'Angelus questa festa ci fa vedere un duplice movimento: da una parte il movimento di Dio verso il mondo verso l'umanità tutta la storia della salvezza che culmina in Gesù ; e dall'altra parte il movimento degli uomini verso Dio pensiamo alle religioni alla ricerca della verità al cammino dei popoli verso la pace la giustizia la libertà . E questo duplice movimento è mosso da una reciproca attrazione. Da parte di Dio è l'amore per noi: siamo suoi figli ci ama e vuole liberarci dal male dalle malattie dalla morte e portarci nella sua casa nel suo Regno. «Dio per pura grazia ci attrae per unirci a Sé». E anche da parte nostra c'è un amore un desiderio: il bene ci attrae la verità ci attrae la vita la felicità la bellezza... Gesù è il punto d'incontro di questa attrazione reciproca e di questo duplice movimento. E' Dio e uomo. Ma l'iniziativa è di Dio!".

"L'amore di Dio viene prima del nostro! Gesù è Dio che si è fatto uomo si è incarnato è nato per noi. La nuova stella che apparve ai magi era il segno della nascita di Cristo. Se non avessero visto la stella quegli uomini non sarebbero partiti. La luce ci precede la verità ci precede la bellezza ci precede. Dio ci precede: è grazia; e questa grazia è apparsa in Gesù. Lui è l'epifania la manifestazione dell'amore di Dio. La Chiesa sta tutta dentro questo movimento di Dio verso il mondo: la sua gioia è il Vangelo è riflettere la luce di Cristo. La Chiesa è il popolo di coloro che hanno sperimentato questa attrazione e la portano dentro nel cuore e nella vita". "Chiediamo a Dio per tutta la Chiesa la gioia di evangelizzare perché «da Cristo è stata inviata a rivelare e a comunicare la carità di Dio a tutti i popoli». La Vergine Maria ci aiuti ad essere tutti discepoli missionari piccole stelle che riflettono la sua luce. E preghiamo perché i cuori si aprano ad accogliere l'annuncio e tutti gli uomini giungano «ad essere partecipi della promessa per mezzo del Vangelo»".

Un pensiero infine il Papa ha rivolto dopo l'Angelus "ai fratelli e alle sorelle delle Chiese Orientali che domani celebreranno il Santo Natale. La pace che Dio ha donato all'umanità con la nascita di Gesù Verbo incarnato rafforzi in tutti la fede la speranza e la carità e dia conforto alle comunità cristiane che sono nella prova".

[41th/6genn.2014][ il tradimento della promessa di amore tra un uomo ed una donna sono un costo troppo eccessivo per tutto il genere umano! ] 06 gennaio #NEW YORK Ancora una volta le vacanze di #Michelle #Obama finiscono nel mirino dei detrattori della #Casa #Bianca. La #First #Lady ha infatti deciso di non fare ritorno a #Washington col marito #Barack e le figlie #Sasha e #Malia rimanendo ancora una settimana alle #Hawaii per festeggiare il prossimo 17 gennaio il suo cinquantesimo compleanno con degli amici. Un regalo che costera' alle casse del Tesoro americano e dunque ai contribuenti oltre 60.000 dollari in piu'.

[42th/6genn.2014] 187AudioHostem direttore generale 666 di youtube esoteric agenda occult power per gli organismi transgenici umanoidi bionici OGM AI micro ingegneria genetica per migliorare il genere umano attraverso i demoni alieni cannibali. lol. e poi dicono che i satanisti sono cattivi! la più alta ingegneria sociale della storia degli anticristi Bildenberg lol. [] caro amico cannibale mentre tu sorseggi la tua tazza quotidiana di sangue di porco tu ti stai chiedendo come io ho fatto a trovare di nuovo questa tua pagina che era stata chiusa per tutti gli italiani:
http://www.youtube.com/user/YouTube/discussion
allora 1. i tuoi amici satanisti avevano infettato il mio computer con il virus [ The Nation Zoom virus (also found as the NationZoom virus Nation Zoom Search virus nationzoom.com redirect virus and other terms; though not technically a virus) is potential malware (similar to the Nation Search virus) categorized as a browser hijacker and spyware that installs to a Microsoft Windows computer and attaches to Google Chrome Mozilla Firefox and Microsoft Internet Explorer as a browser add on browser helper object (BHO) and extension with or without user consent.] 2. naturalmente disinstallando tutti i browser io sono riuscito distruggere quel virus che è un codice html nel browser che poi serve a vendere gli antivirus per rubare i soldi ai fessi! e che adesso non comprerà più nessuno seguendo il mio consiglio. ovviamente prima di disinstallare tutti i browser io ho scaricato la versione di browser internet explorer 11 che è immunizzata contro quel virus! 3. così lui ha ripreso un vecchio collegamento. e diciamo: "miracolosamente" proprio per caso io ho scoperto che "explorer 11" era anche idoneo a scavalcare il redirect che voi satanisti di youtube voi avete messo contro gli italiani per impedire a me lo accesso su
http://www.youtube.com/user/YouTube/discussion
[lol. uomo di poca fede! ]

[ 43th/6genn.2014 ] 187AudioHostem general manager Master priest 666 youtube esoteric agenda occult power for transgenic organisms bionic humanoid OGM AI micro genetic engineering to improve the human race through the demons aliens cannibals. lol. and then they say that Satanists are bad! the highest in the history of social engineering antichrists Herman Achille Van Rompuy Onu Ue Bildenberg lol. [] Dear friend cannibal while you sip your cup daily blood pork you are wondering as I have done to find again this your page which had been closed for all Italian youtubers :
http://www.youtube.com/user/YouTube/discussion
then 1. your friends Satanists had infected my computer with the virus [ The Nation Zoom virus (also found as the NationZoom viruses Nation Zoom Search viruses nationzoom.com redirect virus and other terms though not technically a virus) is potential malware ( viruses similar to the Nation Search ) categorized as a browser hijacker and spyware That installs to a Microsoft Windows computer and attaches to Google Chrome Mozilla Firefox and Microsoft Internet Explorer as a browser add on browser helper object (BHO) and extension with or without user consent. ] 2. of course i have uninstalling all browsers I managed to destroy the virus which is a html code in the browser which then serves to sell the anti virus to steal money from the suckers in the world! and now will not buy any more following my advice. ovviamente before you uninstall all browsers I have downloaded the version of the browser Internet Explorer 11 which is immunized against this virus! 3. so he has taken over an old link. and say "miraculously" just by chance I discovered that " explorer 11" was also eligible to bypass the redirect that you Satanists youtube you have put against the Italians youtubers to prevent to me the access of
http://www.youtube.com/user/YouTube/discussion
[ lol. man of little faith! ]

[44th/6genn.2014] 187AudioHostem general manager youtube master priest 666 esoteric agenda occult power for transgenic organisms bionic humanoid OGM AI micro chip for genetic engineering to Improve the human race through the demons aliens cannibals! the highest social engineering antichrists as Herman Achille Van Rompuy Merkel UN EU Bildenberg in the history of Mankind. [The real world Masonic government of youtube which controls all the governments of the world] but of one thing I am really worried my friend you are drinking raw blood by many many time thou shalt take and perhaps you've already taken a few virus of mad cow disease and then you destroy your server of shit by alone for the happiness of all the Chineses haker!. [ il vero governo massonico mondiale di youtube che controlla tutti i governi del mondo ] ma di una cosa io sono veramente preoccupato amico mio tu bevendo il sangue crudo tu prenderai e forse lo hai già preso un qualche virus di mucca pazza e poi tu distruggerai questo tuo server di merda da solo per la felicità di tutti gli haker cinesi!

[45th/6genn.2014] IL TEATRINO DI HOLLYWOOD DEL QUATAR PER ESTENDERE L'IMPERIALISMO SAUDITA OTTOMANO [perché ANSA protegge i nazisti islamici (con le crudeli verità nascoste) per rovinare Israele e il genere umano forse perché loro sono i massoni di Rothscild Spa Fmi? ] Tunisia: parità genere in Costituzione. Uguali "senza discriminazioni" davanti legge è la prima volta 06 gennaio 15:38 [TUTT'ALTRA INVECE È LA VERITÀ TRAGICA! ] [L'apostasia diventa reato in Tunisia CHE È CADUTO NEL BARATRO PIÙ CRIMINALE DEL MEDIO EVO. ] Il Parlamento ad interim della Tunisia ha votato per riconoscere l'apostasia religiosa un reato penale. La proposta degli islamici che ritengono i liberali ed i politici di sinistra nemici dell'Islam è stata sostenuta dalla maggioranza dei deputati. L'anno scorso in Tunisia erano stati assassinati 2 popolari politici laici di sinistra. Gli assassini non sono stati ancora trovati tuttavia i sospetti ricadono sui fondamentalisti islamici.

Benjamin Netanyahu aspettare non è il tuo gioco! [46th/6genn.2014 ] THE THEATRE OF HOLLYWOOD #QUATAR FOR #IMPERIALISM #saudi #ARABIA TO EXTEND THE #OTTOMAN #IMPERIALISM [ because ANSA protects the Islamic Nazis ( with the cruel truth hidden ) for spoiling Israel and the human race perhaps because they are the Masons of Rothschild Spa IMF bildenberg? ] #Tunisia: gender equality in the Constitution. Equal " without discrimination " in front of the law it is the first time January 6 15:38 [ something completely different is the TRAGIC TRUTH! ] [ #Apostasy becomes a crime in Tunisia WHO FELL IN THE ABYSS OF CRIMINAL MORE MIDDLE AGES. ] The #Interim #Parliament of #Tunisia has voted to recognize the religious apostasy a criminal offense. The proposal of the Islamists who believe the liberal and left wing political enemies of Islam was supported by the majority of the deputies. Last year in #Tunisia had been murdered two popular secular politicians of the left. The #killers have not been yet found however suspicions fall on #Islamic #fundamentalists. Benjamin Netanyahu aspettare non è il tuo gioco!

[47th/6genn.2014 ] La Banca Nazionale Svizzera perde 10 miliardi $ per il crollo del prezzo dell'oro [ ma c'è qualcuno che non perderà mai cioè il vero padrone del mondo Rothschild e i suoi parassiti usurai succhiatori di sangue umano farisei Illuminati e i loro complici massoni Bildenberg] tanto peggio è per tutti? tanto meglio è per loro ovviamente il loro problema non è il denaro ma il controllo assoluto controllo spirituale di ogni forma di vita cioè la profonda modificazione genetica e controllo soprannaturale di tutti gli organismi viventi? è già iniziato! qui è il Grande Fratello.

[48th/6genn.2014] The Swiss National Bank loses $ 10 billion for the collapse of the price of gold [but there is someone who will never lose that is the true master of the world the Rothschilds and its parasites usurers sucking human blood Pharisees Illuminati Freemasons and their accomplices Bildenberg] much worse it is for everyone? the better it is for them of course their problem is not money but the absolute control spiritual control of all forms of life that is the deep genetic modification and control in mode supernatural all living organisms? has already begun! here here is the Big Brother.

[49th/7genn.2014] #king #saudi #arabia
[ tu sei il responsabile! ] quando gli ebrei ritornavano in Palestina per rispettare la volontà di Dio e realizzare le profezie? tu da vero satanista abituato ad ogni genocidio di popoli cristiani tu hai riempito la Palestina di giordani egiziani ecc..
[ tu sei il responsabile! ] in quel momento 50 anni fa tu sapevi che avresti dovuto fare il genocidio degli israeliani ed oggi tu sai che per quel tuo progetto PALESTINESE tu devi affrontare la terza guerra mondiale.
[ tu sei il responsabile! ] perché tu sai molto bene che nessuno dei palestinesied ebrei accetterà mai di dividere la Palestina.
[ tu sei il responsabile! ] tu sei la faccia della puttana per fingerti oggi lo alleato di Israele tu stai aspettando soltanto il momento migliore invece per poterlo pugnalare alle spalle.
[ tu sei il responsabile! ] perché tu sai che i popoli del mondo non possono sopravvivere vicino alla sharia: la tua arma più pericolosa. Quindi tu fai rimuovere la sharia in tutto il mondo ed io distruggo lo stato massonico di Israele insieme a tutte le false democrazie massoniche del signoraggio bancario perché non è possibile vincere i farisei Illuminati per coloro che sono sotto il signoraggio bancario come te

[ 50th/7genn.2014 ] #king #saudi #arabia it is true that the Pharisees they'll let you kill Israelis (this has already happened with Hitler) but then Islam will vanish from the planet! [ You are responsible! ] When the Jews returned to Palestine to respect the will of God and realize the prophecies? you are a true Satanist accustomed to every genocide of the Christian peoples thou hast filled the Palestine of Jordanians Egyptians etc...
[ You are responsible! ] At that time 50 years ago you knew that you should have done the genocide of Israelis and today you know that as far PALESTINIAN your project you have to deal with the Third World War.
[ You are responsible! ] Because you know very well that none of the Palestinians and Jews will never accept to divide Palestine.
[ You are responsible! ] You're the face of the bitch to pretend today of be ally of Israel you are waiting only the best time however to be able to stab in the back.
[ You are responsible! ] Because you know that the peoples of the world can not survive close to the Sharia: your most dangerous weapon. So you do remove the Sharia all over the world and I destroy the state Masonic Israel together with all the false democracies Masonic bank seigniorage because you can not win the Pharisees Illuminati for those who are under the bank seigniorage as you.

[ 51th/7genn.2014 ] ottomani e salafiti hanno il genocidio nella loro ideologia islamica è quello che hanno sempre fatto in 1400 anni [Siria Adra Il Massacro più Atroce Mass Mediae Organizzazioni Int. per Diritti Umani Tacciono (3 Video) https://tg24siria.wordpress.com/
] Siria massa media ed organizzazioni internazionali per i diritti umani tacciano sul massacro più atroce della storia dell'umanità Adra Ascoltando ieri i racconti dei civili fuggiti al massacro della città dei lavoratori di Adra nel speciale del canale televisivo al Mayadeen perpetrato per mano dei takfiri wahhabiti che hanno effettuato pulizia etnica nei confronti del popolo …

[ ecco perché USA e Arabia Saudita sono diventati una minaccia estrema per la sopravvivenza del genere umano hanno sotenuto l jihad di Al Qaida in Siria e nel mondo le loro ambasciate devono essere splulse! ] Damasco Da Il Via Al Forum "Media Di Resistenza Contro La Guerra In Siria"
Per MrGeourg 28 dicembre 2013 Esteri Forum Giornalismo Giornalismo deviato Guerra In Siria istituti multimediali mass media Media Di Resistenza Ministro dell'Informazione Omran al Zoubi. Con la partecipazione di 37 istituti multimediali da paesi islamici all' Hotel Dama Rose a Damasco inizia la sua attività Sabato il Forum "Media della Resistenza contro la guerra in Siria".
Il forum di due giorni discuterà i mezzi di sviluppo dei massmedia islamici e il coordinamento tra di loro alla luce degli eventi in corso in Siria.
Ministro dell'Informazione Omran al Zoubi ha sottolineato l'importanza di mobilitare tutte le capacità dei mass media nazionali e amichevoli per impegnarsi nella guerra al fianco dell'esercito arabo siriano.
Egli ha sottolineato che la guerra guidata e intrapresa dagli Usa contro la Siria le escalation economiche e militari sono senza precedenti nella storia aggiungendo che il popolo siriano è in grado di mantenersi saldo fino alla vittoria e che nessun processo negoziale quanto sia difficile o complicato potrebbe essere può sconfiggerlo.
Egli ha affermato che la Siria parteciperà alla conferenza di Ginevra 2 armato con il sostegno della stragrande maggioranza del popolo dai sacrifici e la fermezza dell'esercito arabo siriano per costruire la nuova Siria solamente in conformità con gli interessi della Siria in quanto la conferenza è il frutto della resistenza del popolo siriano di fronte a questa cospirazione e la guerra universale. "Stiamo andando a Ginevra 2 perché stiamo lavorando secondo la mentalità del vincitore che vuole preservare ogni goccia di sangue dall'essere versata e ogni pietra dall'essere schiacciata " ha detto il ministro.
Al Zoubi ha sottolineato che i siriani non accetteranno alcuna soluzione che non soddisfa le loro aspirazioni sacrifici o che mina la sovranità nazionale e le sue icone. A sua volta il Segretario Generale della Unione della Televisione e Radio Islamica Ali Karimian ha sottolineato che la guerra in Siria è una guerra mediatica in cui l'Occidente ha utilizzato tutte le sue capacità multimediali. Ha salutato la fermezza del popolo siriano l'esercito e la leadership così come il fronte unito di resistenza in particolare l'Iran e Hezbollah che è riuscito a cambiare l'equilibrio internazionale e battere il nemico. Nel Forum il presidente politico e consigliere di massmedia Dr. Bouthaina Shaaban e un certo numero di ministri e alti funzionari oltre a giornalisti direttori editoriali ricercatori e politici.

L'Esercito Libanese protegge i terroriti islamici così lui paga i suoi debiti ai suoi "benefattori"… Per mouwatensouri 31 dicembre 2013 confine Siro Libanese siriani L'Aeronautica Araba Siriana insegue i terroristi con i suoi elicotteri mentre si infiltarvano nei dintorni di Ersal al confine Siro Libanese. L'esercito Libanese non solo non ha mosso dito contro questi gruppi terroristi che operano contro i civili e militari Siriani partendo da basi in territorio Libanese malgrado le ripetute segnalazioni fornite dall'intelligence di Damasco ma addirittura ha sparato contro i velivoli Siriani che seguivano i ratti. Che sia il prezzo che paga e pagherà sempre più l'Esercito Libanese per essere stato "ceduto" al volere dei criminali wahabiti dell'arabia seoudita da un presidente Suleiman dal mandato scaduto andato ad inginocchiarsi davanti alla tenda del criminale Bandar ben Sultan in cambio di 3 miliardi di dollari che la Francia incasserà totalmente per la fornitura di armi che come convenuto tra i maledetti serviranno a "fermare" Hezbollah…!
Ma questi criminali inclusi i Francesi sono degli illusi: ogni trama contro l'asse della Resistenza rafforzerà sempre di più la determinazione della Siria e della Resistenza ad opporsi al piano demonico di sottomissione al volere delle potenze del Occidentali a guida sionista.
Rispondi
 ·
dominus uniusrei
1 secondo fa

[questo è: il vero volto dello islam wahhabita salafita il genocidio sistematico delle diversità culturali di tutto questo: USA UE Lega Araba: sono responsabili ] Siria città Adra La tragica storia del martirio e della dignitosa fine della famiglia Hasan (raccontata alla radio locale Sham FM)
Uomini armati avevano preso d'assalto la casa della famiglia Hasan con l'intenzione di trascinarli fuori dall'abitazione e decapitarli esattamente come avevano già fatto (sotto gli occhi atterriti dei componenti della famiglia Hasan bambini compresi) con i membri delle famiglie dei loro vicini.
 La Dinamica dell'assalto.. E' possibile che le vite umane dei siriani non valgono più niente? è possibile che gli interessi hanno accecato la coscienza del mondo o già non c'era?
Per noi era quasi impossibile mettere i sottotitoli per una trasmissione della durata di 60 min non solo per mancanza di risorse e programmi di montaggio ma anche perché non sarà mai possibile con dei sottotitoli trasmettere la sofferenza e il dolore intanto vi riproponiamo questi tre filmati con sottotitoli e audio in Italiano
1) Siria I sopravvissuti al massacro di Adra raccontano l'orrore che hanno vissuto. (Ita)
Il 30 dicembre 2013 in collaborazione con l'esercito nazionale siriano più di 5.000 civili sono stati evacuati dalla città di Adra che erano assediati da gruppi terroristici armati da più di due settimane. raccontano il terrore che hanno vissuto massacri e decapitazioni mutilazioni … sulla base settaria della mentalità wahhabita per mano dei Takfiri sponsorizzati da Usa EU Golfo e Turchia.
L'11 dicembre alle sei del mattino grandi numeri delle milizie takfiriste di Al Nusra e il fronte islamico hanno attaccato la città dei lavoratori Adra.
L'attacco era duplice esterno dal lato del progetto d'espansione della città e interno di elementi armati (cellule terroristiche dormienti) che coordinavano con le milizie islamiste.
L'attacco è iniziato con degli scontri con elementi della stazione di polizia che sono stati martirizzati tutti. Dopo gli uomini armati hanno attaccato la clinica pubblica della città decapitando uno degli infermieri appendendo sua testa nel mercato popolare. L'attacco è durato fin che le milizie hanno raggiunto il panificio pubblico della città e prima della sera hanno preso il controllo di tutta le città industriale. La città industriale di Adra comprende oltre ai sili di grano più di 600 impianti industriali e più di 100 mila civili da Damasco e Ghouta Homs e Aleppo. I takfiri islamici hanno eseguito decapitazioni pubbliche ai danni di operai civili e funzionari governativi sempre più per motivi settari e confessionali i mostri criminali hanno tra l'altro bruciato vivi nel forno del pane tanti poveri cittadini di Adra caduti nelle loro grinfie. Decine vittime i cui corpi sono ancora nelle strade della città. Poche migliaia sono riuscite a scappare dalla città verso le due località di Hfer el Tahta e Qutayfeh mentre decina di migliaia sono ancora intrappolati e rischiano la vita. Ora i terroristi sono schierati in tutta la città innalzando voci di Takbir (Allah W Akbar) dalle strade e le moschee. Linee telefoniche fissi funzionano molto difficilmente mentre le linee di cellulare e l'energia elettrica sono interrotte parzialmente da alcuni parti della città. Adra è situata a circa 30 km dall'ingresso est della capitale e fa parte della Ghouta (Frutteti della periferia) est di Damasco. 3) Siria Carneficina di Adra Damasco Terrore di Mortaio ad Aleppo Kamikaze a DeirEzzour ANNA News.

Siria Lettera Di Ringraziamento Dal Presidente Bashar Al Assad A Papa Francesco. Per MrGeourg 28 dicembre 2013 Appello alla Pace crisi in Siria Esteri Il Presidente Assad Lettera Messaggio Ministro di Stato Monsignor Pietro Barawlin Papa Francesco Pietro Barawlin Vaticano. Il presidente al Assad ha inviato una lettera scritta a Papa Francesco in cui ha espresso ringraziamento e apprezzamento da parte sua e dalla gente della Siria per le posizioni chiare di Sua Santità riguardo ciò a cui la Siria è sottoposta espresse nei suoi appelli alla preghiera e il digiuno per la cara Siria e contro l'aggressione su di essa. Presidente Al Assad a Papa Francesco
La lettera poneva l'accento alla soluzione della crisi attraverso il dialogo nazionale tra i siriani guidato dalla leadership siriana senza interferenza estera in quanto il popolo siriano è l'unico titolare del diritto costituzionale di decidere il futuro del suo paese e di scegliere la propria leadership attraverso l'espressione del voto alle urne.
Il presidente al Assad ha sottolineato che sulla base di questa convinzione il governo siriano ha confermato la sua disponibilità a partecipare alla conferenza internazionale sulla Siria "Ginevra 2" con l'accento sulla cruciale lotta contro il terrorismo che colpisce i cittadini siriani per il successo di qualsiasi soluzione pacifica nella crisi in Siria.
Nella lettera Il presidente al Assad ha affermato che fermare il terrorismo richiede cessazione di ogni tipo di appoggio militare logistico finanziario politico di alloggio e addestramento da parte dei paesi coinvolti nel sostenere i gruppi terroristici armati in particolare i paesi confinanti regionali e altri internazionali ben noti.
Il presidente al Assad ha sottolineato l'acume dello stato siriano nell'esercitare il suo dovere costituzionale nel proteggere i suoi cittadini in tutte le sue appartenenze etniche e religiose dai crimini delle bande takfiri che colpiscono le case dei cittadini le scuole e i luoghi di culto mediante attentati terroristici e attacchi vaganti con razzi e colpi di mortaio sui loro quartieri.
La lettera è stata consegnata per mano del ministro di stato Joseph Sweid ricevuto oggi da monsignor Pietro Barawlin primo segretario del Vaticano che durante l'incontro ha espresso l'interessamento e l'impegno di Papa Francesco nel seguire in continuazione la situazione in Siria e la sua seria preoccupazione per le sofferenze del popolo siriano e la sua enfasi sulla necessità di risolvere la crisi in Siria attraverso il dialogo tra gli stessi siriani senza alcuna interferenza esterna.
Monsignor Barawlin ha trasmesso al Ministro Sweid i saluti di Papa Francesco per il presidente Assad e la continuazione di Sua Santità negli appelli e nelle preghiere per il ritorno della pace in Siria culla della civiltà e delle religioni celesti.

Terroristi Attaccano Siti Chimici La Siria Ritiene Responsabili I Paesi Che Li Sostengono Per Trapelare Informazioni Riguardanti. Per MrGeourg 24 dicembre 2013 Attacco Chimico Esteri grave Jabhat al Nusra l'Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche Liwa'a al Islam Ministero degli Affari Esteri Siriano Siti Chimici trapelati. Terroristi attaccano siti chimici la Siria ritiene responsabili i paesi che li sostengono per il trapelare di informazioni riguardanti. Damasco (SANA) La Siria ha denunciato il trapelare di informazioni sui siti delle armi chimiche ai gruppi terroristici da parte di paesi noti per il loro sostegno al terrorismo nel paese ritenendoli responsabili per i rischi risultanti di tale azione si appella alle organizzazioni internazionali di impedire tali azioni irresponsabili di questi paesi.
Una fonte ufficiale del Ministero degli esteri e degli Espatriati ha detto a SANA Martedì che la piena cooperazione tra la Siria e le Nazioni Unite l'Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (OPAC) e il successo della Siria nel compiere i suoi obblighi del trattato sulle armi chimiche ha fatto ammalare di rabbia quelli che cospirano contro e sostegno il terrorismo in essa. Ministero degli Esteri e degli Espatriati Siriano
La fonte ha detto: In questo contesto le organizzazioni terroristiche hanno attaccato siti contenenti materiali chimici destinati ad essere trasportati fuori del paese. Il 21 dicembre gran numeri di gruppi terroristici armati sostenuti da veicoli dotati di armi pesanti e mitragliatrici hanno attaccato uno di questi siti in zona centrale della Siria con l'obiettivo di prendersi il controllo del sito ma le autorità sono riuscite a respingere e contrastare l'attacco.
La fonte ha aggiunto che gruppi terroristici appartenenti al cosiddetto "Liwa'a al Islam" e Jabhat al Nusra hanno attaccato un sito in sobborgo di Damasco e hanno cercato di penetrare con dei veicoli blindati carichi di grandi quantità di esplosivo ma il personale di guardia del sito hanno respinto l'attacco e distrutto il veicolo facendolo esplodere prima che raggiungesse il sito causando una esplosione massiccia che ha provocato quattro martiri e il ferimento di altri 28 sottolineando che i terroristi stanno ancora cercando di attaccare questo sito.
La fonte ha detto che questi attacchi mostrano la natura sanguinaria di queste organizzazioni terroristiche e la loro totale mancanza di rispetto per la vita umana in quanto vogliono solo spargere sangue e distruggere tutto ciò che si trova davanti a loro a prescindere dalle gravi implicazioni di ciò che fanno soprattutto quando attaccano i siti che sanno bene di contenere sostanze chimiche pericolose.
La fonte ha sottolineato che il punto più grave è come questi terroristi sono riusciti a localizzare i siti su cui in cooperazione con le Nazioni Unite e l'OPAC si concentrano gli sforzi per il trasporto di prodotti chimici fuori dalla Siria. La fonte sottolinea il ruolo pericoloso e irresponsabile di alcuni paesi che comunicano con i terroristi fornendo loro informazioni riguardante questi siti e gli sforzi per trasportare le sostanze chimiche e di incoraggiarli ad attaccarli affermando che questi paesi trapelato informazioni classificate nel quadro dell'azione internazionale.
La fonte ha detto che la Siria condanna fermamente le azioni di questi paesi e li ritiene responsabili per i rischi che comportano e le eventuali conseguenze disastrose che possono derivare da loro e che la Siria fa appello alle organizzazioni internazionali il Segretario generale delle Nazioni Unite e il direttore generale dell'OPAC di esercitare tutti gli sforzi necessari per fermare tale azione disastrosa di paesi che apertamente annunciato il loro appoggio al terrorismo in Siria.
www.Tg24Siria.com & www.syrianfreepress.net

Siria: "Doppiezza Scandalosa" Dei Membri Permanenti Del Consiglio Di Sicurezza Sulla Crisi In Siria. Per MrGeourg 16 dicembre 2013 Adra Alto Commissario per i Diritti Umani carneficina Città di Adra Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite Crimini contro l'umanità crisi in Siria Massacro civili Massacro di Adra Ministero degli Esteri e degli Espatriati della Siria Strage a Damasco Takfiri tragica storia. Siria critica aspramente la politica di doppia standard dei paesi membri permanenti del Consiglio di sicurezza sulla crisi in Siria è una "Doppiezza Scandalosa". Damasco (SANA) – La Siria critica aspramente la doppiezza scandalosa di alcuni paesi membri permanenti del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite per il loro sostegno al terrorismo in Siria. La condanna della Siria è avvenuta nelle lettere identiche che il Ministero degli Esteri e degli Espatriati ha indirizzato al Segretario generale delle Nazioni Unite il Presidente del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite e l'Alto Commissario per i Diritti Umani riguardante la nuova carneficina commessa dai gruppi terroristici affiliati a Jabhat al Nusra Liwa al Islam e il cosiddetto" Fronte Islamico" nella città di Adra in periferia di Damasco. Nelle lettere il ministero ha detto: Più di 100 cittadini sono stati massacrati l'11 di dicembre nella città di Adra una città sicura che ospita cittadini sfollati dalle zone limitrofe.
Siria video Il Massacro contro i civili della città Adra.
Le lettere hanno fatto sapere: "I terroristi hanno bruciato le case dei lavoratori statali nella città fucilato altri e mutilato i loro corpi detenuto molti altri nel panificio della città dopo averlo minato con degli esplosivi".
"I terroristi hanno saccheggiato decine di tonnellate di farina di frumento dai locali della città e rapito grande numero di civili rinchiudendo altri in scantinati come scudi umani." Il ministero ha fatto riferimento a una serie di fatti e di indicatori a cui la Siria aveva già avvertito principalmente la prosecuzione delle campagne di incitamento contro la Siria dai mass media finanziati da Arabia Saudita e Qatar utilizzando fatwa wahhabiti Takfiri che istigano alla fitna (discordia) e all'uccisione. Le lettere hanno citato l'appello di Ayman al Zawahiri alle organizzazioni di al Qaeda affiliati a dirigersi in Siria al fine di compiere attacchi suicidi da parte di terroristi provenienti da più di 80 paesi in tutto il mondo dopo averli lavato il cervello dalle Fatwa di estremisti wahhabiti.
Il ministero ha messo in guardia contro l'incitamento in Siria da parte del regime della monarchia dell'Arabia Saudita "Il regime al potere in Arabia Saudita incita al terrorismo violando tutte le pertinenti risoluzioni internazionali mentre i suoi funzionari vantavano con dichiarazioni sfacciate di fornire sostegno finanziario e logistico agli elementi di al Qaeda e la loro formazione nei paesi limitrofi alla Siria".
Come membri permanenti del Consiglio di sicurezza alcuni membri avrebbero dovuto astenersi dal sostenere il terrorismo in Siria esortando tali paesi a svolgere "un ruolo più efficace nella lotta contro i gruppi terroristici armati ritenendoli assieme ai loro sostenitori responsabili. "
Il ministero ha anche chiesto che il Consiglio di sicurezza assuma le sue responsabilità per l'attuazione delle sue risoluzioni vincolanti che vietano il terrorismo e la fornitura di qualsiasi tipo di supporto ad esso.
Il video del Massacro di Adra http://www.alalam.ir/video/1543706
 www.Tg24Siria.com & www.syrianfreepress.net
L'11 dicembre alle sei del mattino grandi numeri delle milizie takfiriste di Al Nusra e il fronte islamico hanno attaccato la città dei lavoratori Adra.
Video Siria Testimone oculare racconta il massacro della città di Adra in sobborgo di Damasco. L'attacco era duplice esterno dal lato del progetto d'espansione della città e interno di elementi armati (cellule terroristiche dormienti) che coordinavano con le milizie islamiste. L'attacco è iniziato con degli scontri con elementi della stazione di polizia che sono stati martirizzati tutti. Dopo gli uomini armati hanno attaccato la clinica pubblica della città decapitando uno degli infermieri appendendo sua testa nel mercato popolare. L'attacco è durato fin che le milizie hanno raggiunto il panificio pubblico della città e prima della sera hanno preso il controllo di tutta le città industriale. La città industriale di Adra comprende oltre ai sili di grano più di 600 impianti industriali e più di 100 mila civili da Damasco e Ghouta Homs e Aleppo. I takfiri islamici hanno eseguito decapitazioni pubbliche ai danni di operai civili e funzionari governativi sempre più per motivi settari e confessionali. Decine vittime i cui corpi sono ancora nelle strade della città. Poche migliaia sono riuscite a scappare dalla città verso le due località di Hfer el Tahta e Qutayfeh mentre decina di migliaia sono ancora intrappolati e rischiano la vita. Ora i terroristi sono schierati in tutta la città innalzando voci di Takbir (Allah W Akbar) dalle strade e le moschee. Linee telefoniche fissi funzionano molto difficilmente mentre le linee di cellulare e l'energia elettrica sono interrotte parzialmente da alcuni parti della città.
Adra è situata a circa 30 km dall'ingresso est della capitale e fa parte della Ghouta (Frutteti della periferia) est di Damasco.
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=782622511764842&set=a.424039350956495.121590.422106757816421&type=1&theater

https://www.facebook.com/Tg24Siria
TG 24 Siria 6 ore fa Siria Kamikaze dello Stato Islamico si è fatto esplodere in quartiere Sha'ar ad Aleppo controllato dal Fronte Islamico. Siria l'uccisione del terrorista Takfiri bosniaco Maula Addin Sisfara uno dei fondatori dei mass media salafiti nei Balcani lo riferiscono Fonti salafite. [perchi non sa ancora cosa sta combinando l'arabia Saudita in siria. leggete questo articolo]. domenica 5 gennaio 2014. Esteri. L'orrore ha un nome: Adra
Uno spaventoso massacro è stato compiuto dalle bande salafite in questa cittadina siriana (1) Adra è una città di oltre cinquantamila abitanti del Rif damasceno situata ad una ventina di chilometri a nord di Damasco non lontano dal massiccio montuoso chiamato Qalamoun che fa parte della catena dell'Antilibano. Fino allo scorso mese di dicembre questa città caratterizzata dal suo multiconfessionalismo era stata relativamente risparmiata dagli orrori della guerra che da ormai tre anni sta devastando la Siria tanto da essere divenuta rifugio di numerosi profughi a favore dei quali è stato realizzato un vasto programma di edilizia popolare. Nella notte tra il 10 e l'11 dicembre 2013 in questa cittadina è iniziata una tragedia che costituisce una delle pagine più orrende non solo della guerra in Siria ma di tutta la storia moderna. Bisogna premettere che in quei giorni era in corso nel vicino massiccio del Qalamoun un'offensiva dell'esercito regolare siriano che dopo aver liberato dalla bande islamiste le città di Qara e Nabek si accingeva a dare l'assalto a Yabroud roccaforte delle organizzazioni salafite che vi hanno addirittura creato un effimero emirato. La caduta di Yabroud sarebbe stato un colpo durissimo per il fronte dei rivoltosi già provati da una serie di sconfitte e da una sanguinosa lotta intestina che vede combattersi tra di loro le varie anime dell'estremismo islamista. "Qualcuno" fuori dalla Siria ha così pensato di creare un diversivo per costringere l'esercito siriano a sottrarre forze dal fronte del Qalamoun ed a impiegarle altrove. E' stata scelta la città di Adra poco difesa e non lontana come si è detto dalle zone "calde" intorno a Yabroud. All'interno del centro abitato vi erano già diverse cellule "dormienti" di guerriglieri pare complessivamente poco meno di un migliaio di combattenti entrati mescolandosi alle colonne di profughi in arrivo da ogni angolo della Siria. Altri due/tremila guerriglieri appartenenti al famigerato Fronte Al Nusra sono stati fatti affluire da altre aree del Paese qualcuno addirittura dall'Iraq e schierati intorno ad Adra.
Alle quattro del mattino è iniziato l'assalto. I guerriglieri già presenti all'interno della città hanno attaccato la stazione di polizia difesa da poche decine di agenti che sono stati tutti uccisi e poi mutilati e bruciati. Le bande all'esterno della cinta urbana hanno rapidamente travolto i pochi e sguarniti posti di blocco dell'esercito e si sono riversati nelle vie cittadine sparando contro le case e gridando "siamo venuti a uccidervi nassiriti (ovvero alauiti)". Ovunque nella città sono state innalzate le bandiere nere di Al Nusra e dell'ISIL l'Esercito Islamico del Levante ed è iniziato il massacro rivissuto nelle testimonianze delle persone che sono riuscite a fuggire ed a raggiungere le postazioni dell'esercito regolare. La prima vittima dopo i poliziotti è stato un infermiere della clinica pubblica. Accusato di essere un "collaborazionista" in quanto dipendente statale è stato decapitato e la sua testa è stata appesa ad un albero nella piazza del mercato. Successivamente i guerriglieri hanno occupato il forno principale della città e qui sono avvenuti episodi efferati: tutti i nove dipendenti sono stati decapitati e le loro teste sono andate a tenere compagnia a quella dell'infermiere nella piazza del mercato. Quindi i terroristi di al Nusra hanno usato il forno per le loro esecuzioni. Un numero imprecisato di persone tra cui alcuni bambini vi sono stati infatti bruciati vivi (2). In altre aree della città elementi armati sono passati di casa in casa rastrellando persone sulla base di liste di proscrizione di cui come riferisce Russia Today (che ha ascoltato molti testimoni oculari della carneficina) erano in possesso. Dipendenti pubblici e membri delle comunità alauita cristiana e drusa le principali vittime. A centinaia sono stati ammassati e uccisi i più fortunati con raffiche di mitragliatrice altri torturati mutilati e decapitati altri ancora come già detto condotti al forno e bruciati vivi. Tra le tante storie tragiche merita di essere riferita quella dell'ingegnere Al Hassan. Sentendo i guerriglieri che salivano le scale per venirlo a prendere e ben sapendo quale sorte attendeva lui la moglie e i due giovanissimi figli ha atteso che i terroristi del Fronte Al Nusra sfondassero la porta di casa e poi ha azionato quattro ordigni esplosivi di cui era in possesso. Nessuno si è salvato.
Il massacro è continuato ininterrotto per due giorni poi i reparti dell'esercito siriano accorsi dal vicino Qalamoun sono riusciti a penetrare nella città ed a porre in salvo almeno cinquemila persone minacciate dai terroristi. Altre centinaia di persone mancano però all'appello. Molte sicuramente sono morte ed i loro corpi non sono ancora stati ritrovati ma altre sono ancora nelle mani dei guerriglieri di Al Nusra che li usano come scudi umani per ostacolare le operazioni dell'esercito che cerca di riportare la sicurezza nella città. Ancora oggi infatti molti quartieri sono rimasti sotto il controllo dei guerriglieri e le operazioni militari procedono con estrema lentezza proprio per cercare di minimizzare le perdite tra i civili.
L'attacco ad Adra dimostra che chi soffia sul fuoco della guerra in Siria non è disposto ad abbandonare la partita. L'Arabia Saudita perchè è da lì che viene il terrore continua ad inviare combattenti in Siria ma non solo perchè anche gli scontri che sconvolgono la provincia irachena di Anbar e gli attentati in Libano e Russia sembrano avere il medesimo ispiratore ed organizzatore. Evidentemente la dinastia Saud sembra aver deciso: il Medio Oriente ed il Caucaso siano wahabiti (una corrente della galassia salafita a cui appartiene la famiglia reale saudita) oppure brucino in una devastante guerra confessionale. Questo continuo afflusso in Siria di uomini (ben forniti di armi e stupefacenti) unitamente ad alcune lacune dell'esercito regolare siriano (determinato ma concepito per combattere contro un esercito regolare e non per fronteggiare gruppi guerriglieri) rischiano di portare ad una guerra senza fine una guerra dove gli episodi di efferata crudeltà sono destinati a moltiplicarsi all'infinito.
L'orrenda carneficina di Adra infatti è solo l'episodio più spaventoso di una lunga serie di violenze operate dai gruppi islamisti che combattono il Governo siriano violenze che negli ultimi mesi sembrano aver preso sempre più di mira le minoranze cristiane e quella alauita. Nel villaggio di Saddad sono stati uccisi e mutilati ottanta cristiani le suore rapite a Maaloula non sono più state liberate colpi di mortaio cadono quotidianamente davanti alle scuole ed alle chiese uccidendo ferendo e mutilando... Di fronte a questa inumana violenza che va al di là della inevitabile durezza che accompagna ogni guerra si impone almeno una riflessione.
Quei guerriglieri che torturano mutilano rapiscono e uccidono ci sono stati presentati per anni come i difensori della democrazia contro un regime sanguinario e tirannico. Addirittura siamo stati sul punto nello scorso mese di agosto di scendere in guerra al loro fianco fermati solo da un voto del Parlamento britannico e dall'atteggiamento durissimo della Russia. Ora molti cominciano a capire che favorire la loro vittoria vorrebbe dire trasformare l'intera Siria in un grande campo di tortura e di morte. Qualcuno riesce ad immaginare cosa succederebbe ad esempio se Damasco cadesse nelle mani dei salafiti? Cosa ne sarebbe delle decine di migliaia di Cristiani Alauiti e Drusi che vi abitano? Cosa avverrebbe delle migliaia di dipendenti pubblici visto che la sola carica di infermiere o portalettere conduce alla decapitazione? E' doveroso quindi porre oggi con chiarezza una domanda: i responsabili della politica internazionale (da Obama alla Clinton da Hollande a Cameron da Erdogan a Terzi di Santagata) conoscevano o no la natura fanatica e sanguinaria delle bande islamiste che fin dall'inizio sono state la componente più significativa della rivolta in Siria? Se la risposta è affermativa molte persone in occidente devono prendere atto di essere governate da soggetti di un tale disgustoso cinismo da accettare pur di conseguire loro non ben decifrati obbiettivi di consegnare un popolo intero nelle mani di sanguinari assassini come i cannibali di Al Nusra e alleati. Se la risposta è negativa le medesime persone devono prendere atto di essere governate da babbei. Non so quale prospettiva sia più inquietante. Mario Villani
1) Non preoccupatevi se non avete visto questa notizia sui media. E' solo il segno di quanto siano attendibili e completi nell'informazione.
2) Una televisione russa ha trasmesso le immagini orrende dei loro corpicini semi carbonizzati. Sono stato a lungo tentato di mettere in testa all'articolo una di queste fotografie. Ho deciso di non farlo non per un riguardo allo stomaco dei nostri lettori che anzi è bene vedano cosa si intende quando si parla di orrore ma per una forma di rispetto verso quelle creature.