Lega ARABA farisei satanisti 666

NON ESISTE PER ISRAELE(ISACCO 666 SPA) UN NEMICO: PIù SPIETATO E MORTALE DI TALMUD FARISEI SATANA NWO 322 ROTHSCHILD S.P.A. BANCA MONDIALE (ABRAMO 666 SPA)! E LO OBIETTIVO DEI SACERDOTI DI SATANA ENLIGHTENED DA LUCIFERO, NON è NEANCHE QUELLO DI DISTRUGGERE ISRAELE, MA, DI TENERLO SUL FUOCO DEL MARTIRIO: UN PICCOLO BUCO DI CULO GENDER: SEMPRE PRONTO AD ESSERE SODOMIZZATO! LA CREAZIONE DI ISRAELE INVECE PER I ROTHSCHILD SERVE A RENDERE COLPEVOLE DI VOTO DI STERMINIO TUTTO IL GENERE UMANO! ecco perché pur potendo ISRAELE risolvere TUTTI i suoi problemi in una settimana: gli è stato ordinato di non farlo! Ecco perché pur avendo vinto vinto la guerra dei sei giorni gli è stato ordinato di ritirarsi: senza applicare annessioni territoriali che pure erano un suo diritto di conquista! QUINDI TUTTE LE NAZIONI DEL MONDO SONO I PEZZI DI MERDA CHE STANNO GIUSTAMENTE PER MORIRE!
 voi dovrete soltanto a voi stessi la vostra morte! ] [ LEGA ARABA MERDA SHARIA DI SATANA ] io ti do 24 ore per rimuovere la sharia a livello mondiale! [ tu sei così bestia assassino, seriale: paranoico maniaco religioso, che, tu non ti sei mai posto la domanda: circa, il perché, ISRAELE non si sia dedicato a ben più importanti annessioni territoriali avendo vinto tutte le guerre! ] ed è questa la mia risposta [ ISRAELE NON HA UN PROBLEMA TERRITORIALE, MA HA UN PROBLEMA DI SICUREZZA: I SACERDOTI DI SATANA: NON POSSONO LASCIARE IL NUOVO ORDINE MONDIALE, SPA FMI, PER VENIRE IN MEDIO ORIENTE A METTERE A REPENTAGLIO LA LORO VITA: e poi, voi li costringete a fare i satanisti, poi, voi dovrete soltanto a voi stessi la vostra morte!
per quanto può essere DRAMMATICA questa situazione? tuttavia, per me non esiste: UN VERO PROBLEMA IN PALESTINA! 1. io non so fino a che punto gli ISRAELIANI SAPRANNO ESSERE MASOCHISTI! ma, 2. la vera minaccia è QUELLA DELLA SHARIA, contro tutto il GENERE UMANO! PERCHé MENTRE ISRAELE è STATO PROGRAMMATO PER SOPRAVVIVERE A TUTTO: IL GENERE UMANO, INVECE: "NO"! TEL AVIV, 6 NOV - Tre israeliani sono stati feriti da colpi di arma da fuoco in due episodi distinti a Hebron in Cisgiordania. Due ragazzi, uno di 16 e uno di 19 anni, sono stati colpiti, il primo in modo più serio il secondo più lieve, mentre erano in visita alla Tomba dei Patriarchi. Un altro è stato invece ferito a Beit Anoun , vicino a Hebron. Le forze di sicurezza stanno setacciando la zona alla ricerca dei responsabili.

gli USA sono nemici di tutti e amici con nessuno! ] gli USA stanno trattando la EUROPA come uno zerbino! E questo per i nemici massoni farisei nemici di tutti i popoli è alto tradimento Merkel Bildenberg SpA FMI 322 NWO Tr0ika, è una brutta brutta storia che troverà il suo esito drammatico! [ WASHINGTON, 6 NOV - Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama annuncerà a breve la decisione di respingere il progetto per l'oleodotto Keystone. A quanto si apprende l'annuncio da parte di Obama è previsto a breve alla Casa Bianca dopo un incontro con il segretario di Stato John Kerry. La decisione di respingere la richiesta di TransCanada per la costruzione dell'oleodotto - dal Canada al Messico e passando attraverso gli Stato Uniti- mette fine ad una disputa lunga sette anni

QUESTO ATTENTATO INFAME: è FISIOLOGICO, TIPICO DEL COMPORTAMENTO INFAME DI QUELL'INFAME DI MAOMETTO! è EVIDENTE CHE COMPLICITà CON LA IDEOLOGIA SALAFITA SAUDITA: è PRESENTE AI PIù ALTI LIVELLI GOVERNATIVI DI TUTTA LA LEGA ARABA: IO ORDINO ALLA RUSSIA DI UNIRSI A ISRAELE: PER FARE QUELLO CHE DEVE ESSERE FATTO NECESSARIAMENTE! ] [ Aereo Sinai: scatola nera, buio su cause. Tutti i sistemi funzionavano regolarmente, poi il nulla

NON CI SONO LE CONDIZIONI PER UN "accordo di pace" QUESTA GUERRA SEGNERà LA DEPORTAZIONE DI TUTTI I PALESTINESI IN SIRIA! ] IO HO OFFERTO LA MIA DESTRA ALLA LEGA ARABA: MA, LORO MI HANNO SPUTATO! IL LORO SANGUE RICADA CONTRO DI LORO! [  NEW YORK, 6 NOVEMBRE. Obama esclude che un accordo di pace tra israeliani e palestinesi sia possibile durante gli ultimi mesi del suo mandato. L'amministrazione Usa sottolinea come il presidente abbia elaborato "una valutazione realistica" della situazione in Medio Oriente, a pochi giorni dalla visita di Netanyahu alla Casa Bianca: l'obiettivo principale del faccia a faccia tra i due leader sara' discutere i passi necessari per evitare lo scontro tra israeliani e palestinesi in assenza di un'accordo di pace. Un pacchetto di aiuti militari prolungato nel tempo per cinque miliardi di dollari l'anno in modo da aiutare Israele a difendersi dall'Iran e da altre minacce regionali. Questo, secondo i media, uno degli obiettivi del premier israeliano Benyamin Netanyahu che domenica prossima partirà per gli usa dove lunedì dovrebbe incontrare alla Casa Bianca il presidente Barack Obama. Un faccia a faccia in un anno.

Amos Oz boicotta ambasciate Israele contro Netanyahu. Amos Oz HA SCELTO ROTHSCHILD ED IL SUO CONTO IN BANCA: IL SUO TRADIMENTO? VERRà PONDERATO! ] [ Amos Oz, uno dei maggiori scrittori di Israele e storico sostenitore del movimento pacifista, preferisce ormai "non essere invitato" ad eventi in suo onore nelle ambasciate di Israele "in seguito alla radicalizzazione della politica dell'attuale governo

non ho tempo da perdere con un fallito come te! https://www.youtube.com/channel/UCAsVBUO6eXu9k_A73fdimfA
vft: se non combatti per la tua anima andrà distrutta all'inferno! Se riesci a fare un discorso di 10 parole almeno: poi, mi puoi parlare! NON HA NESSUNA IMPORTANZA, CIRCA TUTTO QUELLO CHE SATANA ROTHSCHILD TI PUò DARE IN QUESTO MONDO! NULLA POTRà MAI COMPENSARE IL VALORE DELLA TUA ANIMA.

perché INDIA che ha ucciso a tradimento: i due pescatori cattolici: sotto il porto, ed ha dato la colpa ai fucilieri italiani, a tradimento di lealtà legalità ed amicizia, abbia dimostrato una così grande ostilità verso la ITALIA, questo rimane un mistero per me! e l'unica spiegazione razionale è quella che, INDIA non vuole condannare a morte tutto il Governo del Kerala con tutti i suoi complici

SOSTANZIALMENTE: SE NON VENGONO COMMESSI DELITTI CONTRO PERSONE INNOCENTI? IO NON INTERVERRò! IO CREDO NELLA AUTODETERMINAZIONI: 1. DEI POPOLI, 2. DELLE RELIGIONI 3. DEI SISTEMI IDEOLOGICI, OGNUNO NELLA SUA SPERA DI COMPETENZA SENZA INTERFERIRE IN MANIERA STRUMENTALE: IN ALTRI AMBITI, PERCHé TUTTO CONCORRE AL POSITIVO PRODUTTIVO ED AL RISPETTO DELLE LEGGI: POCHE CHIARE E SEMPLICI: SOPRATTUTTO UGUALI PER TUTTI! IN REALTà IL PIANETA è UNA CITTà E TUTTI SONO CITTADINI CON GLI STESSI DIRITTI E CON GLI STESSI DOVERI!

COSì le leggi di tipo religioso impattano soltanto sulla coscienza del fedele: nella sua relazione con Dio, perché, tutti sono obbligati dalla etica laica: che ovviamente assai meno esigente! COSì ESISTE UN UNIVERSALE METAFISICO A CUI TUTTE LE RELIGIONI E TUTTI I SISTEMI CULTURALI ED IDEOLOGICI FANNO RIFERIMENTO, COME LA FONTE DELLA LORO ISPIRAZIONE, AFFINCHÉ, IL LAVORO DI TUTTI NON RISULTI DANNOSO PER QUALCUNO! NESSUN UOMO PRODUTTIVO, DIGNITOSO ONESTO E VIRTUOSO DEVE SUBIRE INGIURIA PER LA SUA IDENTITà, PERCHé IL LIBERO ARBITRIO è IL FONDAMENTO DELLA VOLONTà DEL SIGNORE NOSTRO DIO: UN DONO UN COMPITO ED UNA RESPONSABILITà PER OGNI UOMO DI QUESTO PIANETA!

quindi esiste una etica politica laica; CHE, a sua volta, viene INTEGRATA CON la morale che è il concetto della virtù e del valore di tipo religioso. LA FORZA STRATEGICA DELLA METAFISICA è CHE LA DEFINIZIONE DI COSA è LA VIRTù è DATA DALLA LEGGE NATURALE RAZIONALE ED UNIVERSALE, c'è quindi un fondamentale metafisico che è comune a tutte le istituzioni e a tutti i sistemi culturali e religiosi: perché la sua natura è esclusivamente universale e razionale: cioè la METAFIsiCA: è questa la energia culturale e valoriale spirituale della FRATELLANZA UNIVERSALE!

in realtà nessuna persona religiosa sarà dedita al potere politico, perché il potere politico è laico, infatti, il compito della religione è quello di educare e di formare le persone alla virtù!

non è che ci sono i miei preziosi Rabbini, e non ci sono i miei preziosi IMAM, ecc.. ecc.. in realtà, un padre non fa distinzione tra i figli! Certo, lui amerà il figlio più virtuoso, quindi se un IMAM è più virtuoso di un Rabbino, poi, io amerò di più questo IMAM, in realtà, la struttura piramidale del potere spinge le persone migliori e più capaci verso l'alto: questa è la meritocrazia.. Il Sistema si accorge sempre della VIRTù, del VALORE e della tua produttività e ti fa avanzare: non c'è una domanda che deve essere fatta: sei notato e sei richiesto! ma, e se un altro produce più di te? poi, tu devi scendere, non esistono posizioni ereditarie, e comunque senza demeriti gravi nessuno cade in disgrazia! LA CARATTERISTICA DELLA STRUTTURA PIRAMIDALE è CHE IL POTERE è CERTO, COME è CERTO IL RESPONSABILE di ogni disservizio, L'INFERIORE CONTRO IL SOPRUSO DEL SUO SUPERIORE PUò ESSERE SEMPRE DIFESO DAI LIVELLI SUPERIORI della piramide, FINO A GIUNGERE A ME!

devo chiedere scusa ai miei preziosi Rabbini che loro mi chiedevano come doveva essere la MONARCHIA Unius REI in ISRAELE, ed io li ho maltrattati: ma, questo deve essere capito, il potere per me è come una punizione del Signore. E POI, IL POPOLO DEGLI EBREI è MOLTO EVOLUTO E NON HA BISOGNO DI QUALCUNO CHE LO COMANDI! Tuttavia il potere metafisico del REGNO DI DIO è un potere piramidale: GERARCHICO, quindi è un potere assoluto basato sull'amore e sulla condivisione degli intenti e degli ideali: affinché un tale potere sia condiviso e non si possa trasformare in dispotismo tirannico! Pertanto, il fatto che il Parlamento in ISRAELE è consultivo, questo non vuol dire: che io posso non ratificare le sue deliberazioni, se non c'è un impedimento gravissimo! E COME è IN ISRAELE COSì SARà PER TUTTE LE NAZIONI DEL MONDO: PERCHé IO SONO IL RE DI TUTTI, ovviamente, io sono solo e le persone sono 8 miliardi, quindi io di fatto interverrò soltanto se richiesto, per risolvere dispute e contese di un certo rilievo, una forma di struttura di potere, tipo medioevale: mi sembra appropriata
=======================
satanic ISLAM brutal criminal mohammed sharia attac ] Dear friend of the persecuted Church, [[ satanic ISLAM brutal criminal mohammed sharia attac ] ] “Africa is bleeding.”
This is what John (not his real name) said one morning not so long ago, when our team had the wonderful opportunity to spend some time together in the Word and prayer. John oversees Open Doors’ ministry work in Africa, and that morning he once again reminded us of the brutal reality of persecution on the soil of our very own continent.
In Nigeria, Boko Haram is continuing their pursuit of advancing their Islamic cause – irrespective of the damage and destruction they’re causing, as you read in this edition of our Frontline Faith newsletter.
Our brothers and sisters in Central African Republic (CAR) – particularly those in the northeast of the country – are still held captive by persistent violence carried out by remnants of the rebellion, which started in 2012. And sadly the ongoing violence threatens the stability which was obtained by the peace agreement set in place in August this year.
Since 2012, more than 1 000 Christians have been killed… over 45 000 believers’ homes have been damaged or destroyed… and more than 1 300 Christian women have been raped… in three CAR cities alone! Yes, Africa is bleeding.
This reminds me of the woman in Mark chapter 5 who had been bleeding for 12 years. Although she tried every possible avenue to get better, she grew worse instead. Until she touched the cloak of Jesus, “Immediately her bleeding stopped and she felt in her body that she was freed from her suffering,” (Mark 5:29, NIV).
Just like that woman, Africa needs Jesus! Our persecuted family needs Him to heal their hurts and sustain them in their ongoing hardships. And their persecutors need Jesus – to exchange their empty lives for Eternal Life.
So today I want to thank you for “touching” the cloak of Jesus on behalf of our beeding brothers and sisters in Africa, as well as in the rest of the world, through your prayers. And thank you for helping to strengthen our persecuted family through your generous financial support as well. I’m deeply grateful for you.
Together in His Service, Od 60 Logo Jan Gouws Executive Director, Open Doors Southern Africa

satanic ISLAM brutal criminal mohammed sharia attac ] 14. | Various churches gathered in October to pray and fast for the Sultan and their nation. Pray that the Church will see their prayers for transformation answered. May the glory of the Lord arise over this nation as believers remain bold in obeying the will of God.
MEXICO 15. | Pray for the translation of the Standing Strong Through the Storm (SSTS) materials into the Tzotzil and Tzeltal languages. Pray that the SSTS training seminars in these languages will reach, comfort, and train many indigenous Christians.
16. | Mexico is a country marked by a lot of violence. Pray for pastors and leaders who decide to stand up for justice and righteousness. Pray that the Good News they preach will be heard and bring about a change in the hearts of many.
SRI LANKA 17. | According to the National Christian Evangelical Alliance of Sri Lanka (NCEASL), persecution happens mostly in the southern districts of Galle, Hambantota, and Matara. Pray for the persecuted Christians in these persecution hot spots where the influence of Buddhism is strong.
18. | Christians among the predominantly Buddhist Sinhala people are few, and Christian material in their language is scarcely available. Pray for more Bibles and Christian material to be translated into Sinhala, one of Sri Lanka’s national languages.
COLOMBIA 1. | December is graduation month at Open Doors’ Children’s Centre. Pray for the eleventh graders who will graduate this year and also leave the place they called home. Pray that God will protect and guide them as they go out into the world. 2. | During the month of December the parents of the children at the Open Doors’ Children’s Centre are invited to visit their children, as well as to receive training on parenting. Pray that many parents will be able to travel to the Children’s Centre and that the families will have a blessed time together. SOUTHERN PHILIPPINES
3. | Poverty remains a big concern for many Believers from a Muslim Background in Zamboanga, Basilan, and Tawi-Tawi. Pray that they will continue to rely on the Lord for their daily needs.
4. | Pray for the two Standing Strong Through the Storm (SSTS) training seminars which will be held this month. May the attendees be blessed and well-equipped to remain firm in the faith in the face of persecution.
CHINA 5. | Timothy, a Christian leader from a Muslim Background, recently passed away due to illness. Pray for his family, particularly his wife – now the single parent of their baby – to find comfort in the Lord.
6. | Yusuf, a Christian leader from a Muslim Background, asks that we pray for his struggle with fear. Also pray that CHINA continues as he leads a small church of Believers from a Muslim Background, that he and his congregation will daily
experience the nearness and lordship of Jesus Christ.
7. | Pray for the brave Chinese-Korean Christians who risk their lives to help North Korean refugees; they could lose everything for sharing the Gospel with North Koreans.
TUNISIA 8. | Pray for Suliman. After coming to faith he lost his wife, child, and home. The only thing he wants to do is to live a Christian life and to take care of his family.

9. | Saida recently began searching on her own for the Truth in Scripture and discovered that some of her family members have already become believers. Pray that Saida will continue to grow in her understanding and revelation of the Truth.
10. | Selma recently told her mom that she is a Christian and plans to tell the rest of her family about her conversion soon. Pray that she will have wisdom in doing so, and pray for her protection.
NORTH KOREA
11. | Pray for a Christian refugee family currently in China. Due to personal circumstances they are unable to return to North Korea and now want to go to South Korea. Pray that the Lord will bring them safely to South Korea. 12. | Pray for those Christian refugees who were arrested in China a few years ago and imprisoned in North Korea after being repatriated. May they persevere in the faith!
13. | Pray for ministry workers who travel long distances and make risky trips to help North Korean Christians who come to Open Doors’ safe houses in China.

CHRISTMAS DAY [[ criminal mohammed sharia attac ] 25. | Pray that many unbelievers will be reached with the Good News today so that they too may receive the greatest gift, salvation. Also pray that the Body worldwide will enjoy sweet fellowship with our Lord and Saviour, Jesus, today.
BHUTAN 26. | The Bible, Christian materials, and worship songs are mostly translated into Nepali and not into Bhutan’s national language, Dzongkha. Pray that God will make a way for bhutan ] Bhutanese believers to receive the Bible and other Christian material in their native language.
27. | Praise the Lord for the more than 700 believers who have, and those who continue to, receive discipleship training in Bhutan. Pray that the believers will continue to depend on the Holy Spirit’s strength and wisdom to practice and apply what they learn during the training.

NIGERIA 28. | Continue to pray for peace in northern Nigeria. Pray that the Lord will sustain His children and provide in their every need. Also pray that the Boko Haram insurgency will come to an end soon and that people will be able to resume their lives.
29. | Pray for wisdom for the Nigerian Church as they consider how to help the many children who have been orphaned as a result of the ongoing violence.
GENERAL 30. | Praise the Lord for every persecuted believer who remained firm in their dedication toward the Lord in the face of unrelenting persecution this year!
31. | Pray that God will strengthen and invigorate His global Church today with new hope for the future. Also pray that the Holy Spirit will give us a fresh revelation and assurance
that the Lord God Almighty is alive and the one true God. PRAYER CALENDAR FOR PERSECUTED CHRISTIANS WORLDWIDE “The Lord Almighty is with us; the God of Jacob is our fortress.” Psalm 46:11 (NIV)

criminal mohammed sharia attac ] PRAYER CALENDAR FOR PERSECUTED CHRISTIANS WORLDWIDE “The Lord Almighty is with us; the God of Jacob is our fortress.” Psalm 46:11 (NIV) BHUTAN continues
CAMEROON 19. | The Church in Cameroon have come under increasing fire from Boko Haram insurgents in recent months. Pray that the Holy Spirit will refresh the Church despite the continued insecurity. Also pray that church leaders will have much wisdom in responding to the situation at hand.
20. | Christians are feeling the pinch of the economic difficulties as a result of the Boko Haram violence. Pray that the Lord will continue to provide for His children.
LAOS 21. | In a small village in southern Laos, believers dress as if they are going to work on Sundays, but then actually go to church. They do this because they are afraid that they may
be imprisoned for going to church. Pray for the protection of these believers as they secretly meet for fellowship.
VIETNAM 22. | “Government officials hate Christians, because they are told wrong things about Christianity,” says Juno*, a pastor from the Central Highlands. There have been reports of staunch Communist officials coming to faith in Jesus after they’ve read the Bible. Pray that more Vietnamese authorities will seek and find Christ.
INDONESIA 23. | In the past, church attacks have frequently been carried out during this time of year, especially on Christmas Eve. Pray that believers will enjoy a peaceful Christmas this year.
IRAN. 24. | House church gatherings are often raided by intelligence officials during Christmas. Pray for the Lord’s protection and provision during this year’s Festive Season.
=========
ecco nella LEGA ARABA il pugnale SHARIA di Maometto ha ferito l'amore di Dio ] [ ] 2015 World Watch List ranking: 6 Leader: President Omar Hassan Ahmad al-Bashir. Population: 39.6 million (1.9 million Christians) Main religion: Islam Government: Islamic Republic
Sources of persecution: Islamic extremism/ Dictorial paranoia. Islam is deeply embedded in Sudan’s culture. Islamic law is the foundation of the nation’s justice system, and apostasy (converting to a different religion) is punishable by death. Blasphemy laws are frequently used to prosecute Christians, particularly Believers from a Muslim Background, and a significant number of Christians have been imprisoned. President Bashir has used the rise of radical Islam to maintain his power base, and as such his government has demolished churches, killed Christians through targeted bombings and allowed others to kill Christians with impunity.
Prayer Requests: Pray for strength and comfort for those imprisoned for their faith, particularly for the Believers from a Muslim Background.
Pray for the protection of Christian girls who are often forced to marry non-Christian men.
Praise God that, in spite of persecution, the Church in Sudan is growing. Pray that God will use the Church in Sudan to demonstrate the love of Christ to their nation.
Praise the Lord for the two South Sudanese pastors, Michael Yat and Peter Yen, who were set free after eight months of imprisonment in August this year. They were charged with a series of offences in May, two of which – undermining the constitutional system and waging war against the state – carried the possibility of the death penalty or life imprisonment. Pray for the Lord’s guidance as they re-establish their lives, as well as for their recovery after this traumatic experience.
=====================
voi dovrete soltanto a voi stessi la vostra morte! ] [ LEGA ARABA MERDA SHARIA DI SATANA ] io ti do 24 ore per rimuovere la sharia a livello mondiale! [ tu sei così bestia assassino, seriale: paranoico maniaco religioso, che, tu non ti sei mai posto la domanda: circa, il perché, ISRAELE non si sia dedicato a ben più importanti annessioni territoriali avendo vinto tutte le guerre! ] ed è questa la mia risposta [ ISRAELE NON HA UN PROBLEMA TERRITORIALE, MA HA UN PROBLEMA DI SICUREZZA: I SACERDOTI DI SATANA: NON POSSONO LASCIARE IL NUOVO ORDINE MONDIALE, SPA FMI, PER VENIRE IN MEDIO ORIENTE A METTERE A REPENTAGLIO LA LORO VITA: e poi, voi li costringete a fare i satanisti, poi, voi dovrete soltanto a voi stessi la vostra morte!
========================
i cristiani o sono martiri, in qualche modo, oppure sono degli ipocriti la cui religione non vale niente! MA, SE TU SEI COSì VIGLIACCO DA NON VOLER MORIRE COME UN MARTIRE CRISTIANO, al punto che tu non sei stato chiamato a diventare un divinizzato Figlio di Dio! E se tu non hai corrisposto giuridicamente al "Patto Contratto" 1. Antica Alleanza per gli ebrei: ( TU NON HAI AVUTO UNA RELAZIONE DI AMICIZIA, CONTINUATIVA E PERSONALE CON DIO ) 2. Nuova Alleanza per i cristiani ( TU NON HAI AVUTO UNA RELAZIONE DI AMICIZIA, CONTINUATIVA E PERSONALE CON DIO )! poi, la tua unica possibilità di salvezza: è quella di confidare nella misericordia di Dio ( PERCHé SOLTANTO UN IDIOTA COME IL RE DELLA ARABIA SAUDITA, GIà ALL'INFERNO, PUò PENSARE CHE, UNA QUALCHE RELIGIONE PUò SALVARE LE PERSONE!), cioè, nella terza via, 3. che è la SALVEZZA PER MISERICORDIA! Ora, Dio JHWH holy, ha dato A me il potere di decidere, chi deve entrare nel Regno di Dio, e chi ne deve essere cacciato: nel giorno del Giudizio Universale: io giudicherò 120miliardi di persone! QUINDI, NO! NON C'è NESSUNA POSSIBILITà DI SALVARE GLI ATEI! MA, se io ti dico: "agnostico, musulmano induista, religioso ebreo cristiano, ecc.." SI, TU PUOI ESSERE SALVATO! io non dico questo per un atto di conoscenza, io lo dico semplicemente perché sono io che devo decidere se tu puoi essere o, SE TU non puoi essere salvato.. TUTTAVIA, QUESTO NON è UN ATTO POLITICO DEL MIO MINISTERO UNIVERSALE, PERCHé COME POLITICO, IO ANCHE SE POSSO PARLARE DI COSE SPIRITUALI! TUTTAVIA SONO FUORI GIURISDIZIONE PER POTERLO FARE: INFATTI NON è QUESTO IL CAMPO DELLA POLITICA!
Ecco perché voi non vi trovate di fronte ad un profeta, ma voi siete di fronte al Governatore di tutto il REGNO di DIO!

GLI SCIENZIATI EVOLUZIONISTI CI HANNO TRADITO: hanno commesso un crimine di bestializzazione del genere umano: DARWIN GENDER, ma, prima ancora hanno tradito la scienza in favore della loro religione teosofia satanica: IO PROPONGO LA PENA DI MORTE: PER QUESTO TRADIMENTO MASSONICO

Angela Dorothea Merkel Kasner, tu sei una bambina infelice! INFATTI, se, fu fossi una TR0ika con un mini patriottismo? TU DOVRESTI EMETTERE UNA LEGGE MARZIALE PER FARTI FUCILARE: "A CHI TU HAI DATO LA NOSTRA COSTITUZIONALE SOVRANITà MONETARIA?"

Erdogan è soltanto un nazista, e lui fa questo soltanto perché lui vede nella guerra mondiale nucleare al fianco dei satanisti USA una sua grande opportunità [ ISTANBUL, 3 SET - I due giornalisti britannici di Vice News Jake Hanrahan e Philip Pendlebury, arrestati una settimana fa nel sud-est della Turchia con l'accusa di terrorismo, sono stati rilasciati oggi. Resta in carcere l'interprete iracheno fermato con loro, Mohammed Ismael Rasool.

OPEN LETTER TO HAMAS ]  VOI VOLETE TUTTA LA PALESTINA? Volete abbattere lo Stato Massonico di ISRAELE per sempre? CONDANNATE LA SHARIA E VENITE NEL MIO REGNO DELLE 12 TRIBù DI ISRAELE: uguali diritti uguali doveri: autonomia culturale amministrativa e politica: città ad autonomia speciale!

Lina Menyaikina ] E —nel silenzio dei media occidentali — cominciano a diventare significative le diserzioni nelle schiere dei terroristi. Era facile sgozzare e avanzare, sia in Irak che in Siria, mentre gli aerei occidentali stavano a terra a guardare la demolizione della Siria. Adesso si comincia a morire anche dall'altra parte. Secondo fonti militari siriane e russe, sarebbe già più di 5.000 i caduti tra i terroristi e si registra la fuga di migliaia di terroristi verso la Giordania e, soprattutto, verso la Turchia. Una vera e propria disfatta militare dello Stato islamico potrebbe addirittura rendere ancora più difficile la situazione politico diplomatica occidentale.
 http://it.sputniknews.com/politica/20151021/1396757/mosca-offensiva-assad-incontro.html#ixzz3pH0ueu3V

Certo per via della Sharia e del suo odio contro le profezie bibliche
delle 12 Tribù di Israele, io ho castigato Assad, questo è vero, ma, io
non lo ho mai abbandonato! PER TUTTO IL BENE CHE LUI HA FATTO AI
CRISTIANI? IO GLI SONO DEBITORE!

LA MIA CINA HA CAPITO CHE SE LE ARMI NON SONO USATE DA UNA PIù ALTA MORALITà, NON GUIDERANNO MAI ALLA VITTORIA, ECCO PERCHé LA CINA SI PREPARA A VINCERE QUESTA GUERRA MONDIALE! Cina, 'niente sesso, siamo comunisti'. Il decalogo del comitato centrale: stop anche al gioco del golf

questa è la vera guerra mondiale, la supremazia del dollaro contro l'euro e contro tutte le altre valute ] ma, questo per Rothschild non è un problema vero, perché è lui il proprietario delle valute al momento della loro emissione! TUTTAVIA LA GUERRA MONDIALE SERVE ANCHE A LUI PER UCCIDERE I CORRENTISTI CHE SONO PIENI DI DENARO FINTO, DERIVATI, CHE NON HANNO NESSUN VALORE REALE DIETRO DI LORO ] MOSCA, 3 SET - Le due autoproclamate repubbliche di Donetsk e Lugansk hanno introdotto il rublo russo come unica moneta per tutte le operazioni finanziarie. Lo rende noto l'agenzia ucraina Unian, citando rappresentanti del Donbass.
===================
la NATO MERKEL TR0ika Bildenberg Rothschild s.p.a. si preparano a reprimere ogni pretesa costituzionale dei popoli sovrani e autoderminati al destino della loro libertà, per non finire come schiavi del NUOVO ORDINE MONDIALE FED 666 FMI ] Chiusi nelle caserme ucraine, i paramilitari di Pravy Sektor e del battaglione Azov, infarciti di combattenti stranieri provenienti da mezzo mondo, invece affilano le armi: dopo un periodo nelle retrovie sono pronti a tornare al fronte. Tra di loro si trova di tutto, un melting pot che comprende nazionalisti ucraini, estremisti di destra, hooligan, mercenari di ogni tipo. Molti sono qui solo per "fare esperienza", dato che non sono previsti compensi ma solo un kalashnikov, il rancio e una branda. Anche questa è guerra. NOVOGRODIVKA (UCRAINA), 31 OTT - Incessanti e sempre più intensi i colpi dell'artiglieria risuonano da alcuni giorni nel Donbass, dove la tregua sembra resistere solo nelle parole della diplomazia mentre sul terreno il conflitto si è riacceso. A pochi chilometri da Donetsk si spara di tutto, secondo quanto constatato dall'ANSA sul posto: mortai, razzi, artiglieria pesante.
================
OBAMA OSAMA HUSSEIN MAMA, OBANANA OBOMA OBAMO satana ] altro che civiltà, tu hai rovinato il genere umano! la tua società massonica è il satanismo! la tua SOCIETà regime Rothschild bildenberg, è tutta IN ROTTA DI CULO GENDER truffa DARWIN sodoma, e tu sei BABILONIA LA PUTTANA SPA TROIA DI UNA TROIKA LADRA! tu hai condannato l'OCCIDENTE A BRUCIARE!
OBAMA 666 SPA Regime Bildenberg 322 SPA FED NWO ] la luce della GRAZIA non è mai brillata sulla tua vita, e presto verrà il momento il cui tu maledirai di essere stato concepito! TU SEI UNA FRODE ED UNA DISSIMULAZIONE TOTALE! TU SEI UN SACERDOTE DI SATANA!
OBAMA SPA FED ] brutta troia di satana talmud agenda [ il tuo sistema massonico Merkel Bildenberg mi ha ucciso in questi ultimi 25 anni: 400 martiri cristiani innocenti, ogni giorno! ] SENZA CONTARE [ i 2 milioni di cristiani siriani che tu mi hai sterminato! ] SENZA CONTARE [ 1,2 milioni di cristiani iracheni, che tu mi hai sterminato! ] SENZA CONTARE [ il genocidio perfetto di tutti i cristiani del Kosovo ] e SENZA CONTARE [ tutti i massacri che i tuoi sauditi e turchi stanno facendo in Nigeria, Africa, ecc.. ecc..  CHE CREDI DEMONIO? [ tra un poco i martiri cristiani diventeranno complessivamente 120 milioni e sarai PROPRIO tu a fare venire il GiudiZio UNIVERSALE! ] io pretendo la distruzione di tutta la LEGA ARABA!

Benjamin Netanyahu, UNIUS REI, Abd Allah dell'Arabia Saudita, Āl Saʿūd. King Abdullah, ] [ COLORO CHE COME NOI PRETENDONO DI GOVERNARE SU TUTTO IL GENERE UMANO, per proteggerlo: nella FRATELLANZA UNIVERSALE? in nessun modo, possono fare riferimento, ad, una presunta Parola di Dio, perché, non potrebbe mai essere una opinione personale fondativa: di un potere politico universale! PERTANTO, SOLTANTO: 1. L'AMORE(LEGGE UNIVERSALE), 2. GIUSTIZIA E VERITà (LEGGE NATURALE) POSSONO ESSERE: IL FONDAMENTO RAZIONALE UNIVERSALE OGGETTIVO: DI UNA AZIONE POLITICA SUL MONDO.. PERCHé, QUESTI ARGOMENTI NON POSSONO ESSERE RIGETTATI DA COLUI CHE è ATEO... circa, una: ipotesi di: interpretazione/ opinione personale: del Salmo 110, il Grande Commentario Biblico Marietti, a p. 762, dichiara, che, sia il testo quanto il significato, sono controversi! e lo stesso: verso 7: è oscuro.. questo, non significherebbe affatto, che il Re, siede fisicamente, sul Trono di Dio, JHWH holy, a cui soltanto, va tutta la lode e tutta la gloria, se, noi non vogliamo diventare, anche noi: dei cani di idolatri! Ma, questo deve essere capito: se, Gesù di Betlemme, non mentiva, dicendo di essere, di: Nazareth, poi, Erode Antipa, avrebbe detto: "Questo Gesù: è quello: che: è sfuggito, alla strage degli innocenti, ordinata: da mio padre: il Re Erode il Grande! " Quindi: Gesù non avrebbe avuto: neanche un giorno: per svolgere il compito del suo ministero sulla terra, e: non: avrebbe mai potuto dire sulla croce: "tutto è compiuto!" QUESTO VALE ANCHE PER ME: CHE: IO HO ATTRIBUITO A ME IL SALMO 110, PROPRIO, PER MINARE LA CREDIBILITà DEL MIO MINISTERO POLITICO UNIVERSALE.. AL FINE DI POTER ESPLICITARE IN MODO ADEGUATO, TUTTI I MIEI OBIETTIVI POLITICI, CHE, SONO DI OTTENERE LA FRATELLANZA UNIVERSALE: DOVE TUTTI GLI UOMINI DEL PIANETA HANNO GLI STESSI DIRITTI E GLI STESSI DOVERI: cioè, LA RAZIONALITà oggettiva: della METAFISICA, PERCHé, COLUI CHE, SI APRE: AL CONCETTO IDEALE ED INFINITO DELLA GIUSTIZIA E VERITà: NECESSARIAMENTE, DEVE DIVENTARE UN UOMO SPIRITUALE, CHE, lui VIVE NELLA GRATUITà, E CHE ABBANDONA UNA VISIONE EGOISTICA DELLA SUA VITA!
https://www.youtube.com/user/JezabelIxloveIMF666N/discussion
http://edintorni.net/related/service/redirect/?ac=ansa&ch=16&rf=http%3A//www.ansa.it/lombardia/notizie/2014/11/30/drag-queen-celebrera-matrimonio-civile_1f72d01f-5154-47cf-8bfe-c93911ffaf02.html [[ LINK DISATTIVATO ]]
 IN NESSUN MODO, IL MATRIMONIO CHE è UN DIRITTO NATURALE, POTREBBE MAI DIVENTARE IN DIRITTO CIVILE! NON POSSIAMO FARE, IN MODO FORMALE ED UFFICIALE, DI UNA PERVERSIONE SESSALE: IL SIMBOLO PUBBLICO E FORMALE DELL'AMORE.. QUESTI FANNO: GENITORE 1, E GENITORE 2: CHE è LA STRADA APERTO: PER LA POLIGAMIA: AL GENOTORE 3 PER IL PEDOFILO, E AL GENITORE 4, PER SPOSARSI: IL PROPRIO: CANE/CAGNA, ED AL GENITORE 5, IL TRIANGOLO NO" DI RENATO ZERO! SE, VOI NON VI FERMATE AL DIRITTO NATURALE VOI GETTERETE NEL BARATRO, TUTTA LA SOCIETà.. CERTO, VOI SARETE PUNITI: POICHé, VOI AVETE PROFANATO E DISTRUTTO: IL TEMPIO DELLO SPIRITO SANTO CHE è IL VOSTRO CORPO: QUINDI, è SCRITTO: CHE, ANCHE: LO SPIRITO SANTO DISTRUGGERà VOI!
http://www.ansa.it/lombardia/notizie/2014/11/30/drag-queen-celebrera-matrimonio-civile-nel-bresciano_6e332182-80b2-44ab-9400-ab5e43bb32f1.html [[ nessun commento è visibile da posizione non domestica ]]

http://edintorni.net/related/service/redirect/?ac=ansa&ch=16&rf=http%3A//www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2014/05/11/eurovision-vince-la-drag-queen-barbuta_41f24729-550b-4bb1-b08b-4ce3bacc80ca.html

=============
QUESTA SOCIETà DI: INCIUCIO CLERICO-MASSONICO: LA USUROCRAZIA ROTHSCHILD ALTO TRADIMENTO COSTITUZIONALE: BILDENBERG, è STATA PIANIFICATA, IN MODO IDEOLOGICO E PRATICO DAI FARISEI ILLUMINATI 322 BUSH FMI BANCA MONDIALE, PERCHé, IPOCRITI, MESCHINI, IMBOSCATI, CALUNNIATORI, CORROTTI, PERVERTITI SESSUALI, SI POSSANO TROVARE A PROPRIO AGIO.. MA, QUESTA SOCIETà, E, PURTROPPO IN RORA OCCASIONI, ANCHE, QUESTE CHIESE CRISTIANE, PUNISCONO FEROCEMENTE TUTTI COLORO, CHE, SI ERGONO SULLA MASSA DEGLI INFANI, CON LA LORO VIRTù E COERENZA CIVICA, E CON LA LORO COERENZA EVANGELICA!
Padre Pusceddu, prete di frontiera e pugile
Denunciato per minacce si difende, "sono estraneo alle accuse"
http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2014/11/30/ansa-la-storia-padre-pusceddu-prete-di-frontiera-e-pugile_4f3b0f49-bb0d-47f6-b4a2-426462a94ea0.html
Don Massimiliano Pusceddu" La denuncia per minacce lo ha molto turbato. Lo si vede nel suo sguardo e lo si percepisce nelle parole di don Massimiliano Pusceddu, il parroco di Vallermosa finito recentemente alla ribalta perché avrebbe colpito alla testa, con il calcio della pistola, un parrocchiano responsabile, a quanto pare, di aver maltrattato la moglie. La sua voce vibra mentre risponde alle domande su quella vicenda. "Ci sono indagini in corso e non posso e non voglio entrare nel merito della questione - dice il sacerdote all'ANSA - posso solo dire che sono estraneo alle accuse che mi vengono fatte. Questi sono i pericoli che si corrono quando un sacerdote si butta totalmente nel suo ministero e non rimane chiuso in sacrestia, ma cerca di prendersi a cuore i problemi della gente.
Lo stesso Papa Francesco ha detto che i 'pastori devono avere il profumo delle pecore'". Proprio nelle scelte e nel percorso di don Massimiliano c'è la voglia di stare vicini ai fedeli. Quaranta anni a marzo, ordinato sacerdote nel 1999 a 24 anni, è pugile, fondatore del movimento Apostoli di Maria con oltre 50 mila fedeli in tutto il mondo, è stato anche esorcista e ogni giorno si allena insieme ai ragazzi della squadra di calcio. "Ho sempre amato lo sport - racconta il sacerdote - credo sia il luogo propizio per l'evangelizzazione. Hai la possibilità di incontrare tutti i giovani, anche quelli che non vengono in parrocchia. Già da ragazzino sono stato pugile e sono arrivato anche a partecipare a competizioni dilettantistiche fino a sette otto anni fa, ma adesso mi dedico al calcio con i ragazzi".
L'8 ottobre del 2000 ha fondato il movimento Apostoli di Maria che lo scorso anno al palazzetto dello sport di Cagliari ha radunato oltre quattromila fedeli. "Il giorno in cui Papa Giovanni Paolo II ha consacrato il mondo al cuore sacro di Maria ho dato il via al movimento di preghiera - evidenzia ancora don Pusceddu - il nostro obiettivo è portare la preghiera del Rosario nelle famiglie. Sono un sacerdote a cui piace agire, forse diverso dagli altri. Cerco di stare vicino alla gente, ascoltare i loro bisogni e coinvolgerli nella fede".
Per tre anni padre Massimiliano è stato anche esorcista. "E' stata un'esperienza importante, entri in contatto con il male, con il demonio, con le vessazioni diaboliche. Solo con un cammino di fede e conversione si può arrivare alla liberazione". Non dice nulla delle esperienze vissute, delle gioie e dei momenti tristi. "Vivo l'emozione tutti i giorni - commenta - ti accorgi che il signore ti sostiene davanti a tante difficoltà, percepisci il suo amore e la Misericordia". E tra le difficoltà da affrontare, sicuramente, c'è anche la recente denuncia, ma il sacerdote è deciso a continuare nel suo percorso. Inizia le sue giornate con la preghiera, poi la Messa e, sia di giorno che di sera, riceve i fedeli. Proprio come al termine dell'incontro, quando ha finito di raccontare la sua storia e apre la porta della sacrestia e fuori, seduti sulla panche della piccola chiesa di Vallermosa, nonostante sia già tarda sera, ci sono quattro parrocchiani ad attenderlo.
http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2014/11/30/ansa-la-storia-padre-pusceddu-prete-di-frontiera-e-pugile_4f3b0f49-bb0d-47f6-b4a2-426462a94ea0.html
Don Massimiliano Pusceddu. Manuel Scordo CAGLIARI 30 novembre 201415:21 La Storia
La denuncia per minacce lo ha molto turbato. Lo si vede nel suo sguardo e lo si percepisce nelle parole di don Massimiliano Pusceddu, il parroco di Vallermosa finito recentemente alla ribalta perché avrebbe colpito alla testa, con il calcio della pistola, un parrocchiano responsabile, a quanto pare, di aver maltrattato la moglie. La sua voce vibra mentre risponde alle domande su quella vicenda. "Ci sono indagini in corso e non posso e non voglio entrare nel merito della questione - dice il sacerdote all'ANSA - posso solo dire che sono estraneo alle accuse che mi vengono fatte. Questi sono i pericoli che si corrono quando un sacerdote si butta totalmente nel suo ministero e non rimane chiuso in sacrestia, ma cerca di prendersi a cuore i problemi della gente.
Lo stesso Papa Francesco ha detto che i 'pastori devono avere il profumo delle pecore'". Proprio nelle scelte e nel percorso di don Massimiliano c'è la voglia di stare vicini ai fedeli. Quaranta anni a marzo, ordinato sacerdote nel 1999 a 24 anni, è pugile, fondatore del movimento Apostoli di Maria con oltre 50 mila fedeli in tutto il mondo, è stato anche esorcista e ogni giorno si allena insieme ai ragazzi della squadra di calcio. "Ho sempre amato lo sport - racconta il sacerdote - credo sia il luogo propizio per l'evangelizzazione. Hai la possibilità di incontrare tutti i giovani, anche quelli che non vengono in parrocchia. Già da ragazzino sono stato pugile e sono arrivato anche a partecipare a competizioni dilettantistiche fino a sette otto anni fa, ma adesso mi dedico al calcio con i ragazzi".
L'8 ottobre del 2000 ha fondato il movimento Apostoli di Maria che lo scorso anno al palazzetto dello sport di Cagliari ha radunato oltre quattromila fedeli. "Il giorno in cui Papa Giovanni Paolo II ha consacrato il mondo al cuore sacro di Maria ho dato il via al movimento di preghiera - evidenzia ancora don Pusceddu - il nostro obiettivo è portare la preghiera del Rosario nelle famiglie. Sono un sacerdote a cui piace agire, forse diverso dagli altri. Cerco di stare vicino alla gente, ascoltare i loro bisogni e coinvolgerli nella fede".
Per tre anni padre Massimiliano è stato anche esorcista. "E' stata un'esperienza importante, entri in contatto con il male, con il demonio, con le vessazioni diaboliche. Solo con un cammino di fede e conversione si può arrivare alla liberazione". Non dice nulla delle esperienze vissute, delle gioie e dei momenti tristi. "Vivo l'emozione tutti i giorni - commenta - ti accorgi che il signore ti sostiene davanti a tante difficoltà, percepisci il suo amore e la Misericordia". E tra le difficoltà da affrontare, sicuramente, c'è anche la recente denuncia, ma il sacerdote è deciso a continuare nel suo percorso. Inizia le sue giornate con la preghiera, poi la Messa e, sia di giorno che di sera, riceve i fedeli. Proprio come al termine dell'incontro, quando ha finito di raccontare la sua storia e apre la porta della sacrestia e fuori, seduti sulla panche della piccola chiesa di Vallermosa, nonostante sia già tarda sera, ci sono quattro parrocchiani ad attenderlo.
===========================
http://edintorni.net/related/service/redirect/?ac=ansa&ch=16&rf=http%3A//www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2014/04/10/prete-abuso-ragazzi-curia-parte-civile_12cc292e-b009-4c0b-bbe5-e485007ab1c6.html
CATANZARO, 10 APR - La Curia Arcivescovile di Crotone-Santa Severina si costituirà parte civile nell'udienza preliminare per l'ex parroco di Belcastro, don Roberto Mastro, accusato di aver abusato dal 2007 al 2010 di 15 ragazzi, tutti di età inferiore a 14 anni.La richiesta è stata annunciata nell' udienza preliminare che poi è slittata per errori di notifica alle parte civili. La Procura di Catanzaro, le settimane scorse aveva chiesto il rinvio a giudizio del sacerdote.
IO MI COSTITUISCO COME PARTE CIVILE CONTRO LA CHIESA CATTOLICA: PERCHé LEI FA DEL TERRORISMO, CONTRO, LA COARTATA SESSUALITà DEI PRESBITERI.. ED OLTRE A NON AVERE NESSUNA MOTIVAZIONE STORICA TEOLOGICA E SACRAMENTALE.. QUESTO è UNA CRUDELTà CONTRO: I DIRITTI FONDAMENTALI UNIVERSALI! DA QUESTO PUNTO DI VISTA è LEI LA INDUZIONE A TUTTI I CRIMINI SESSUALI, CHE SONO COMMESSI DAI SUOI PRESBITERI! E SONO COLPEVOLI DEL CROLLO DI VOCAZIONI E DI AVERE DATO LE CHIESE SCONSACRATE AI MUSULMANI! UNA SFACELO CROLLO DI CRISTAINITà.. CHE è UN CRIMINE DI AUTO LESIONISMO: CONTRO: IL GENERE UMANO, E CONTRO IL REGNO DI DIO!
La Luna Carrara · Top Commentator · Lavora presso La Luna nel Pozzo, agenzia viaggi e turismo [ TUTTO PER I SOLDI.
Non impongono l'obbligo di denuncia se viene scoperto all'interno del clero, ma quando la giustizia ordinaria scatta si costituiscono pure parte civile. 10 aprile alle ore 7.21
==========================
Vaccino antinfluenzale, 13 le morti sospette. Nuova inchiesta
http://www.ansa.it/saluteebenessere/notizie/rubriche/salute/2014/11/27/blocco-vaccini-antinfluenzali-dopo-3-morti-sospette-_f70e16ab-6aae-40e5-bb6d-286902dcc9ef.html
Istituto Superiore di Sanità: 'Primi test sono negativi. Per ora non c'è una relazione diretta vaccino-decessi [[ really? quale antipolio: il NWO avrebbe potuto portare dai Talebani in Pakistan: per farli incazzare in quel modo?
==================

http://edintorni.net/related/service/redirect/?ac=ansa&ch=17&rf=http%3A//www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2014/06/29/elton-john-gesu-approverebbe-nozze-gay_e5131087-47d2-4ff2-830b-36224eea8dbd.html
Elton John, Gesù approverebbe nozze gay. OK! QUANDO Elton John, DIVETERà IL PAPA GAY, POI, NOI STUDIEREMO DA LUI, QUELLO CHE ERA, IL VERO INSEGNAMENTO DI GESù!
 

http://edintorni.net/related/service/redirect/?ac=ansa&ch=17&rf=http%3A//www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2014/06/29/elton-john-gesu-approverebbe-nozze-gay_e9880aff-475b-4142-b156-596cbe2a7167.html
Elton John, Gesù approverebbe nozze gay. OK! QUANDO Elton John, DIVETERà IL PAPA GAY, POI, NOI STUDIEREMO DA LUI, QUELLO CHE ERA, IL VERO INSEGNAMENTO DI GESù!


http://edintorni.net/related/service/redirect/?ac=ansa&ch=17&rf=http%3A//www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2013/11/14/Usa-ok-governatore-Hawaii-a-nozze-gay_cce8e8cd-7ed3-40e0-9db7-c008e3773cd7.html
 OK! QUANDO Elton John, DIVETERà IL PAPA GAY, POI, NOI STUDIEREMO DA LUI, QUELLO CHE ERA, IL VERO INSEGNAMENTO DI GESù!

==========================
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2014/11/28/finlandia-legalizza-le-nozze-omosessuali_8693d138-9edd-4a4d-bc26-eddf8fc913ca.html [[ commenti, SONO non visibili DA UN COPUTER, MA POI, SONO STATI RESI VISIBILI DA ALTRO COMPUTER, FORSE è UNA QUESTIONE DI IMPOSTAZIONI? CHI è STATO, CHE, HA CANCELLATO IL MIO COMMENTO, INSIEME, AD OGNI ALTRO COMMENTO? SU QUESTA PAGINA? ANZI DALLA MIA POSIZIONE DOMESTICA: IO NON VEDO: ALCUN COMMENTO: POSTATO SOTTO QUESTA NOTIZIA! QUESTA NOTIZIA è DEL 28 novembre 2014.. E, COME PUò ESSERE POSSIBILE, CHE, NESSUNO LA ABBIA COMMENTATA, ancora? OGGI SONO: 30-11-2014: ORE 21,40! in ogni modo, il matrimonio è un diritto naturale, per la salvaguardia: e la protezione della prole, e, in nessun modo potrebbe essere: un diritto civile! DETTO QUESTO: LA BIBBIA PROMETTE: INFESTAZIONI: OSSESSIONI, MALATTIE, MORTE PREMATURA, LITIGI, ANSIE: ANGOSCIE, tribolazioni, sventure, FOBIE, MANIE DI PESECUZIONE, EQUIVOCI, CONTRADDIZIONI, CONFUSIONE, CEFALEA TUMORI, ECC.. , ECC.., A TUTTI COLORO, CHE, PROFANANO IL PROPRIO CORPO, CHE, è TEMPIO DELLA SPIRITO SANTO! ... QUINDI, è SCRITTO: "LO SPIRITO SANTO DISTRUGGERà VOI!" VOI AVETE OSATO ELEVARE A SIMBOLO PUBBLICO DELL'AMORE, UNA PERVERSIONE SESSUALE.. QUESTO CRIMINE, CONTRO, LA CREAZIONE DI DIO, NON VI POTRà MAI ESSERE PERDONATO!

Finlandia legalizza le nozze omosessuali
Estendendo anche il diritto all'adozione
28 novembre 2014. Il Parlamento finlandese, con 105 voti favorevoli e 92 contrari, ha dato il via libera alla legalizzazione dei matrimoni omosessuali. Il provvedimento estenderà anche alle coppie gay il diritto all'adozione. Centinaia di attivisti, riuniti davanti al Parlamento in attesa del voto, hanno manifestato soddisfazione tra le strade di Helsinki. Le unioni tra persone dello stesso sesso, in Finlandia, erano state registrate, a partire dal 2002, in un'apposita lista, in attesa della legalizzazione.

=====================
ANCHE QUESTO SITO RUSSO, APPARTIENE AL NWO, INFATTI I COMMENTI DA ME PUBBLICATI, NON SONO VISIBILI DA POSIZIONE NON DOMESTICA.. E QUESTO è GIUSTO, PERCHé, DAL PUNTO DI VISTA DEL NWO-FMI SPA SATANISTI FARISEI: USURAI ROTHSCHILD, IO SONO IL LORO PIù PERICOLOSO NEMICO!
Alyona Rakitina, 30 novembre 2014, Che fare se ha perso il lavoro?
Europa, alla pari della Russia, non sta vivendo i tempi migliori nel campo del collocamento al lavoro. Molte persone hanno perso il lavoro oppure si preparano nei prossimi tempi a confluire nelle file dei disoccupati. Che fare se l'hanno informata di non avere più bisogno dei suoi servizi?
Per quanto triste sia riconoscerlo, ma perfino se le sembra che il suo attuale impiego sia una botte di ferro, non è un dato di fatto che tra un mese o un anno lei lavorerà al suo attuale posto di lavoro. Non c'è da cullarsi del pensiero che senza di lei tutto crolla in un'ora e che sarà proprio lei ad essere l'ultima persona ad abbandonare l'attuale posto di lavoro. Mentre una persona sta nel giro, da essa, in sostanza, non dipende nulla.
Che fare se lei di punto in bianco ha perso l'impiego, ma bisogna far mangiare e mantenere la famiglia? Ivan Loginov, specialista nel campo di risorse umane, e Irina Lukianova, psicologa, elaborano un piano d'azione per La Voce della Russia.
1. Non c'e' fumo senza arrosto
Se al posto di lavoro sono stati avviati licenziamenti allora, molto probabilmente la puzza del bruciato si sente già da tempo. Nessuno manda il personale inquadrato in una libera navigazione senza un'esigenza particolare. E se è così, allora con i primi sospetti di una brutta aria che tira bisogna iniziare a cercare uscite di sicurezza, concorda Ivan Loginov:
Non ne vale la pena di mettere tutte le uova in un solo paniere, anche se può sembrarle assolutamente sicuro. Se ha saputo di una aria di crisi che può colpire la sua azienda allora ne vale la pena di mettersi sotto cuscino, certamente in anticipo, per evitare una brutta caduta, dopo aver ricevuto la lettera di licenziamento o del taglio del personale, soprattutto se su di lei grava un grande credito o un mutuo. Io raccomando a tutti consultare periodicamente i siti di opportunità di lavoro e inviare il proprio CV a tutti i datori di lavoro adatti, in modo tale da poter spostarsi nell'ora "X" da una nave che affonda in una scialuppa di salvataggio.
2. Tutto decidono le raccomandazioni
Ora non è facile farsi assumere su un lavoro prestigioso senza avere giusti agganci. Naturalmente ci sono eccezioni fortunate, ma nella maggioranza dei casi le persone ottengono l'impiego in una società dei sogni grazie alle conoscenze. Lo psicologo Irina Lukianova consiglia di non vergognarsi e chiedere ai conoscenti e ai colleghi di tendere una mano d'aiuto e condividere contatti segreti:
Che siano tutti coloro che sono in grado di prestare un'assistenza fattibile a essere al corrente che lei è in cerca dell'impiego. Sicuramente qualcuno dei conoscenti dei suoi conoscenti è alla ricerca di uno specialista intelligente, dotato di talento. Inoltre attivate tutti gli account nei social network e regolarmente esaminate le proposte di lavoro non solo sui grandi portali, ma anche nei blog tematici delle associazioni professionali allo scopo di aumentare le sue possibilità di successo.
3. Fare una pausa
Se la questione della ricerca di un nuovo impiego non è di massima urgenza, e lei ha messo da parte abbastanza mezzi per ogni eventualità, una pausa forzata le darà la possibilità di guardarsi intorno. Riflettere di che cosa vorrebbe davvero occuparsi. Se segue la direzione giusta? Che cosa bisogna davvero cambiare nella propria vita, e di che cosa invece lei è fiero? A volte il ritmo pazzesco della vita non permette di respirare a pieni polmoni nemmeno per un solo minuto. A volte serve lasciarsi andare e semplicemente rilassarsi. Irina Lukianova concorda che una simile prassi è estremamente utile per la psiche e per la propria concezione del mondo circostante:
Quando noi corriamo costantemente da qualche parte, abbiamo sempre fretta, noi perdiamo il legame con il nostro profondo "io". Noi cominciamo a dimenticare che noi non siamo il nostro lavoro e che il mondo non crollerà se un giorno noi smetteremo di occuparsi di ciò, di cui ci stiamo occupando ora. Le pause sono di vitale importanza per qualunque persona. Ci danno la possibilità di percepire la vita in tutta la sua molteplicità, riflettere perché ci troviamo qui e che cosa vogliamo davvero.
Se ha perso l'impiego provi a prendere un breve time-out. In questo caso l'importante è di non esagerare e di non diventare eremita-sociopatico poiché una lunga inazione spesso causa le depressioni, perdita dell'interesse per la vita e per tutto ciò che avviene in essa. Espiri, ringrazi il suo impiego precedente per tutto il buono che le ha portato, abbandoni il senso dell'offesa e quello dell'ingiustizia e vada incontro a nuove avventure e conquiste. Poiché alla fine la vita è soltanto un gioco. Giochi fuori dalle regole, giochi a suo piacimento.
http://italian.ruvr.ru/2014_11_30/Che-fare-se-ha-perso-il-lavoro-1085/
=================================
ANCHE QUESTO SITO RUSSO, APPARTIENE AL NWO, INFATTI I COMMENTI DA ME PUBBLICATI, NON SONO VISIBILI DA POSIZIONE NON DOMESTICA.. E QUESTO è GIUSTO, PERCHé, DAL PUNTO DI VISTA DEL NWO-FMI SPA SATANISTI FARISEI: USURAI ROTHSCHILD, IO SONO IL LORO PIù PERICOLOSO NEMICO!
30 novembre 2014, 23:49
In Germania indagate 300 persone per legami con ISIS.
Le autorità tedesche stanno conducendo una inchiesta su 300 persone sospettate di avere legami con il gruppo terroristico Stato Islamico (ISIS).
Lo ha riferito il ministro della Giustizia Heiko Maas.
Circa 550 tedeschi sono partiti per la Siria e l'Iraq, molti dei quali per unirsi nei gruppi armati di ISIS. Più di 180 sono tornati in patria. Almeno 60 tedeschi sono rimasti uccisi in Siria e in Iraq combattendo dalla parte di ISIS.
Nel corso di un'operazione su larga scala, la polizia tedesca ha arrestato 9 persone sospettate di avere legami con gruppi terroristici, tra cui ISIS.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_30/In-Germania-indagate-300-persone-per-legami-con-ISIS-7801/
A Londra arrestati 5 uomini sospettati di preparazione attentato terroristico
10 ottobre, 15:00
In Germania arrestato russo sospettato di appoggiare ISIS
18 ottobre, 19:27
Combattenti curdi
Guerra all'ISIS, l'esercito tedesco addestra 32 combattenti curdi
28 settembre, 20:16
Generale John R. Allen
Obama nomina il generale John R. Allen inviato speciale della coalizione contro ISIS
14 settembre, 16:43
Il Pentagono inventa il nome dell'operazione militare in Siria e Iraq contro ISIS: "Inherent Resolve"
Il Pentagono inventa il nome dell'operazione militare in Siria e Iraq contro ISIS: "Inherent Resolve"
16 ottobre, 01:34
Evangelos Venizelos
Grecia e Olanda si uniscono alla coalizione per combattere ISIS
25 settembre, 19:56
Sergej Lavrov
La Russia propone di convocare conferenza internazionale sul terrorismo
25 settembre, 13:57
In Egitto catturato il fratello del leader di Al Qaeda
=======================
ANCHE QUESTO SITO RUSSO, APPARTIENE AL NWO, INFATTI I COMMENTI DA ME PUBBLICATI, NON SONO VISIBILI DA POSIZIONE NON DOMESTICA.. E QUESTO è GIUSTO, PERCHé, DAL PUNTO DI VISTA DEL NWO-FMI SPA SATANISTI FARISEI: USURAI ROTHSCHILD, IO SONO IL LORO PIù PERICOLOSO NEMICO!
30 novembre 2014, ISIS rivendica attacco contro militari in Egitto e minaccia: "è solo l'inizio". Una cellula dello Stato Islamico ha rivendicato le uccisioni durante le manifestazioni del 28 novembre in Egitto. La corrispondente dichiarazione è stata fatta circolare dagli stessi fondamentalisti.
Secondo gli estremisti di ISIS, l'attacco contro i militari è stato perpetrato "in segno di fedeltà della cellula al gruppo." I terroristi hanno avvertito che è "solo l'inizio".
Complessivamente negli scontri del 28 novembre sono rimaste uccise 3 persone, tra cui un generale di brigata e un soldato che lo accompagnava.
  http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_30/ISIS-rivendica-attacco-contro-militari-in-Egitto-e-minaccia-e-solo-linizio-7349/
=========
ANCHE QUESTO SITO RUSSO, APPARTIENE AL NWO, INFATTI I COMMENTI DA ME PUBBLICATI, NON SONO VISIBILI DA POSIZIONE NON DOMESTICA.. E QUESTO è GIUSTO, PERCHé, DAL PUNTO DI VISTA DEL NWO-FMI SPA SATANISTI FARISEI: USURAI ROTHSCHILD, IO SONO IL LORO PIù PERICOLOSO NEMICO!
Oltre 300 soldati iracheni morti dopo attacco con armi chimiche
23 settembre, 08:34
Combattenti curdi
Guerra all'ISIS, l'esercito tedesco addestra 32 combattenti curdi
28 settembre, 20:16
L'attentatore di Ottawa apparteneva ad una famiglia benestante
23 ottobre, 23:16
Generale John R. Allen
Obama nomina il generale John R. Allen inviato speciale della coalizione contro ISIS
14 settembre, 16:43
Foto d'archivio: Consiglio di Sicurezza ONU
Il Consiglio di Sicurezza ONU condanna gli attacchi di ISIS in Iraq
18 ottobre,
A Londra arrestati 5 uomini sospettati di preparazione attentato terroristico
10 ottobre,
Veicolo blindato saltato in aria su una mina in Egitto
12 ottobre 2013, 08:27
Nuovo attentato terroristico a Baghdad
==================
ANCHE QUESTO SITO RUSSO, APPARTIENE AL NWO, INFATTI I COMMENTI DA ME PUBBLICATI, NON SONO VISIBILI DA POSIZIONE NON DOMESTICA.. E QUESTO è GIUSTO, PERCHé, DAL PUNTO DI VISTA DEL NWO-FMI SPA SATANISTI FARISEI: USURAI ROTHSCHILD, IO SONO IL LORO PIù PERICOLOSO NEMICO!
30 novembre 2014, 22:29
Poroshenko dichiara di non aver ricevuto alcuna minaccia da Putin
Petr Poroshenko e Vladimir Putin. Petr Poroshenko e Vladimir Putin] [
Il presidente dell'Ucraina Petr Poroshenko ha personalmente negato che nella sua conversazione telefonica con il capo di Stato russo, Vladimir Putin lo avrebbe minacciato.
Lo ha dichiarato in un'intervista con il canale tv tedesco ARD.
La telefonata tra i due leader è avvenuta martedì sera. Dopodichè la stampa aveva riferito che i capi di Stato avevano affrontato la questione delle relazioni dell'Ucraina con la NATO. Alcuni media hanno affermato che da parte di Putin sarebbero state rivolte delle minacce all'indirizzo di Poroshenko.
In seguito la parte ucraina ha smentito queste informazioni.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_30/Poroshenko-dichiara-di-non-aver-ricevuto-alcuna-minaccia-da-Putin-4041/
================
ANCHE QUESTO SITO RUSSO, APPARTIENE AL NWO, INFATTI I COMMENTI DA ME PUBBLICATI, NON SONO VISIBILI DA POSIZIONE NON DOMESTICA.. E QUESTO è GIUSTO, PERCHé, DAL PUNTO DI VISTA DEL NWO-FMI SPA SATANISTI FARISEI: USURAI ROTHSCHILD, IO SONO IL LORO PIù PERICOLOSO NEMICO!
Offese Putin, Poroshenko propone al Parlamento di rimuovere il ministro degli Esteri Deshchytsia
18 giugno, 13:44
Putin e Poroshenko si vedranno a Minsk
20 agosto, 17:47
Petro Poroshenko e Vladimir Putin
Poroshenko: la tregua in Ucraina orientale merito di Putin
5 settembre, 18:31
Petro Poroshenko e Vladimir Putin
Poroshenko nutre grandi speranze nei colloqui con Putin
15 ottobre, 18:24
Petro Poroshenko
Poroshenko dichiara di non aver ricevuto alcuna minaccia da Putin
25 settembre, 18:00
Poroshenko rivela che si vedrà con Putin in Europa
25 settembre, 16:25
Catherine Ashton
Crisi ucraina, la Ashton ripone speranze nell'incontro tra Putin e Poroshenko
24 agosto, 20:08
Poroshenko vuole punire la Russia ed è pronto a ricevere l'aiuto dell'Occidente
===========
fin dove può gingere la follia omicida, di: MERKEL MOGHERINI ROTHSCHILD, BILDENBERG, CIA 322 NATO: UNA FOLLIA MENZOGNERA E GENOCIDARIA: LA USUROCRAZIA: PER I POPOLI SCHIAVIZZATI DALLA USURA!
Mosca ospiterà il "Congresso mondiale dei Tatari di Crimea"
Foto d'archivio: "Congresso mondiale dei Tatari di Crimea": "Congresso mondiale dei Tatari di Crimea"
Il Congresso mondiale dei Tatari di Crimea si svolgerà a Mosca.
Lo ha dichiarato l'amministratore fiduciario del presidente russo Soyun Sadykov.
Secondo lui, sotto l'influenza della propaganda antirussa dilagante, i tatari di Crimea che a seguito della diaspora vivono in Europa, USA, Canada e in altri Paesi sono convinti che in Crimea il loro popolo viene perseguitato. Il congresso, secondo Sadykov, permetterà a tutti di convincersi che "i tartari della Crimea vivono una vita normale, insieme con tutti gli altri cittadini."
http://italian.ruvr.ru/news/2014_12_01/Mosca-ospitera-il-Congresso-mondiale-dei-Tatari-di-Crimea-0702/
===========================
A QUALE TITOLO, ALLORA, MERKEL TROIKA JABULLON, KIEV, UE 322 USA 666 CIA NATO, HANNO SPONSORIZZATO UN GOLPE CON CECCHINI ASSASSINI CIA, ABBATTUTO UN AEREO DI LINEA MALESE, E LORO STANNO FACENTO IL GENOCIDIO NEL DONBASS? IO NON HO AUTORIZZATO TUTTO QUESTO CRIMINE, CONTRO, IL GENERE UMANO.. QUINDI, VOI SARETE PORTATI DAVANTI AL TRIBUNALE DELLA STORIA E VOI SARETE CONDANNATI! ] [ Moldova: 44% a filo Ue, 40% a filorussi. Boom socialisti, primo partito con circa 22%. 01 dicembre 2014. MOSCA, 1 DIC - Con l'86% dei voti scrutinati, tre partiti filo occidentali sono in testa con il 44% alle elezioni legislative svoltesi ieri in Moldova, contro il 40% dei due partiti di opposizione filorussi. Boom dei socialisti, primo partito al 22%. Difficile ora la creazione di una maggioranza.
    Probabile una grande coalizione tra partiti filo Ue e comunisti, non ostili all'integrazione con Bruxelles, ma per una revisione dell'accordo di associazione con la Ue.
=====================
  
Northern Christians accuse government of neglect as Boko Haram continue its killing spree
Published: November 28, 2014 by Illia Djadi
Displaced Christians expressed their anger at the headquarters of the Church of the Brethren, or EYN Church, in Jos. Nov. 17Displaced Christians expressed their anger at the headquarters of the Church of the Brethren, or EYN Church, in Jos. Nov. 17
World Watch Monitor
Hundreds of Christians, displaced by the Islamist insurgency in Nigeria's North, have been staging protests to express their anger over the government failure to protect them as fresh attacks which claimed scores of lives in the region.
On Nov. 25, at least 78 people were killed when two suicide bombers attacked a market in northern Nigeria's Maiduguri, the capital of Borno State, one of the most affected by the insurgency. A day before, suspected Boko Haram militants disguised as traders attacked Damasak town, near the Niger border, killing at least 48.
The demonstrators, from the northern states of Borno, Yobe, Adamawa, Gombe and others, gathered Nov. 17 at the headquarters of the Church of the Brethren, or EYN Church, in Jos, the capital of Plateau state, in Nigeria's center.
One of the protesters, Hannatu Ishaku, had lost her husband and two sons in a night raid on their hometown of Damboa earlier this year. She said the morning following the raid, the villagers who had fled returned to the village to assess the extent of damage. That's when she found the bodies of her husband, Yohanna Ishaku, and her two sons near a church building in the village.
"Maybe they had taken refuge at the church building when they fell into the hands of the attackers," she said, sobbing.
Hannatu is left with two daughters. Along with thousands of Christians, they have sought refuge in Jos, the Plateau State capital.
The protest attempted to draw attention to the plight of internally displaced people, and to what they consider to be neglect by the federal government.
The Chairman of the Christian Association of Nigeria for the North Central Zone, Daniel Kadzai, said Christians in the north have lost confidence in the government's ability to deal with the crisis.
''The Federal Government has toyed with the lives and limbs of the Christians in Northern Nigeria for political gains.
"There is no explanation the government can give as to why the Federal troops will run away from the towns prior to the attack on such towns by Boko Haram without putting up any resistance, if the government does not have a hand in the whole genocide on Northern Christians as is being speculated in the local and foreign media,'' Kadzai said.
The Church of the Brethren in Nigeria (EYN), based mainly in the northern part of the country, is the worst affected by the insurgency. Information released during the protest shows that the church has suffered heavy losses and damages over the 5 years of Boko Haram insurgency.
Over 8,000 of their members have been killed, while more than 700,000, mostly women and Children have been displaced and now scattered in places like Jos, Abuja, Kaduna and Yola. Some 270 churches have been razed completely by the insurgents.
These figures are not taking into account the most recent casualties resulting from the occupation of Mubi, Maiha, Hong and Gombi Local Governments, between September and November.
Other communities are also affected but data on their level of victimization are not available.
Kadzai also blamed what he said has been a slow response from the international community, despite the worldwide wave of solidarity raised by the April abduction of about 300 Chibok school girls by Boko Haram.
''The international community has refused to notice the pogrom on Northern Nigerian Christians. Rather they have shifted their attention and resources only to Iraq, Syria, Gaza and Afghanistan as if those being killed in Nigeria are not human beings''.
The Christian group urged the United Nations to send peacekeeping troops ''to secure the lives of the remaining traumatized people.''
In recent weeks, the militants have hoisted their flag over more than 25 towns and villages, and have declared the establishment of a Caliphate.
Meanwhile, the Nigerian senate has yet to vote on President Goodluck Jonathan's request for further extension of emergency rule, which came to an end last week.
Some northern lawmakers reject the request, arguing that the emergency rule imposed in May 2013 and renewed once, has failed to protect civilians, still vulnerable to attack, in Borno, Adamawa and Yobe states.
Nigeria is ranked fourth on the Global Terrorism Index (GTI) for 2013, issued by the Institute for Economics and Peace. According to the index, more than 80 per cent of the lives lost to terrorists occurred in five countries – Iraq, Afghanistan, Pakistan, Nigeria and Syria.
The institute says Boko Haram is one of the four most-active militant organisations along with the Islamic State, the Taliban and al Qaeda.
Largely because of the violence, Nigeria ranks No. 14 on the World Watch List, a ranking of the 50 countries where life for Christians is most difficult. The list is published by Open Doors International, a global charity that supports Christians who live under pressure because of their faith.
=========================
Nigerian Bishops: 'Stop playing politics, protect innocent citizens'
Published: September 24, 2014 by Illia Djadi. Most Rev Ignatius Ayau Kaigama, President of the Catholic Bishops' Conference of Nigeria. Most Rev Ignatius Ayau Kaigama, President of the Catholic Bishops' Conference of Nigeria.
World Watch Monitor
Catholic Bishops in Nigeria have called on the government to protect the lives and property of its people, as militants intensified their killing spree across the country.
In a statement ''While Nigeria bleeds and burns'' and signed notably by the President of the Catholic Bishops' Conference of Nigeria (CBCN), Most Rev Ignatius Ayau Kaigama, the Bishops urged the authorities to carry out their ''primary duty'' to protect the life of every Nigerian, irrespective of tribe, religion, social class or tradition.
"As Nigeria tragically bleeds and burns, we Bishops are really alarmed at the scale of human and material destruction, and the disruption of village and community life with increased levels of hatred and potentials for more conflicts in the nation. While Muslims are sometimes targets of these de-structive attacks, Christians, Churches and non- Muslims in general are the principal targets for extermination, expropriation and expulsion by the Boko Haram insurgents, the perpetrators of all these destructions''.
The Bishops accuse the government of not doing enough to stop violence and killings.
"In the face of this Boko Haram group and other criminal militias arming themselves beyond our le-gitimate government, and brazenly killing innocent, defenseless citizens, our government must do more than it is currently doing to safeguard our lives and defend our nation.
''It must do more than it is currently doing to fight off and disarm these actual destroyers of Nigerians and Nigeria. It must do more than it is currently doing to prevent segments of our nation from drifting into anarchy and mutual self-destruction and to bring criminals to justice''.
The Bishops' statement, issued at an Annual Plenary meeting in Warri Diocese, in southern Delta State (on Thursday, Sept. 18), warned over the danger posed by militants' insurgency.
"We warn every Nigerian community at local and state levels to be alert to the grave danger facing all of us and our nation from within and from without. The issue is not about who becomes president or governor or senator after the 2015 general elections. The issue is about the life and security of every one of us who loves his or her life and really cares about our living together in peace as noble Nigerians.''
A national 'all night prayer' rally is scheduled for both the 13th and 14th of November, 2014 (in the capital Abuja), to pray for the nation.
Goodluck Jonathan pictured at the annual meeting of the World Economic Forum in Switzerland in January.Goodluck Jonathan pictured at the annual meeting of the World Economic Forum in Switzerland in January.
Further violence and calls for action
Meanwhile, scores were killed in various attacks attributed to Islamist militants, prompting further calls for action.
On Sept. 16-17, a night raid carried out by unknown gunmen claimed the lives of 32 villagers in three predominantly Christian communities, in Sanga Local Government Area in Kaduna State, which is much further south than the current centre of Boko Haram operations. Attacks in central Nigeria are generally attributed to Fulani herdsmen, but, according to the Christian Association of Nigeria's Sanga Local chapter, the recent upsurge of violence requires careful consideration from the authorities. In a statement issued on Tuesday, Sept. 22, the local Christian group claims that ''over 300 lives of Christians have been wasted'' in various attacks, since June. The latest violence, continues the statement, ''has clearly revealed that these attacks were carefully planned and carried out by some terrorist Islamic fundamentalists, mainly on Christians within the Local government''.
''Our children, women, including pregnant women and the aged, our clergymen, Churches, pastors' residences and our properties have been the sole and main targets of these attacks'' read the statement.
On Thursday, Sept. 18, at least 15 people lost their lives as suspected militants attacked the Federal College of Education of Kano, the main commercial city of northern Nigeria. Witnesses said the attackers stormed the college while exchanging fire with police officers posted outside the grounds. There was at least one suicide bomber among the group whose explosives went off when police shot him. Some of the attackers entered a lecture hall and opened fire on the students.
Back in the epicentre of Boko Haram activity in the far north-east, on Friday, Sept. 19, at least 36 people were killed in an attack on the town of Mainok – about 60 km west of Borno State capital, Maiduguri. The assailants stormed the market at midday, shooting at traders, others not shot directly were killed by stray bullets or by vehicles as they tried to flee across the highway, local sources say.
Recent weeks have been marked by an intensification of Boko Haram attacks in north-eastern Nigeria. According to the Catholic Diocese of Maiduguri, which comprises the three states where the government has declared a 'state of emergency' Borno, Adamawa and Yobe, about 25 towns and villages are under Islamist control.
Most Rev. Oliver Dashe Doeme, bishop of MaiduguriMost Rev. Oliver Dashe Doeme, bishop of Maiduguri
Aid to the Church in Need
''Many of our people are being forced out of their ancestral homes, villages and towns. Right now, thousands are living in caves on the mountains, some in the forest; the few who were able to escape are being absorbed by friends and relatives in Maiduguri, Mubi and Yola. Thousands have managed to escape into the Cameroons and are living under very difficult conditions of lack of food, shelter and medication'', lamented Father Oliver Dashe Doeme, the Bishop of Maiduguri Diocese, in a statement.
Bishop Doeme also warned of the risks resulting from the current crisis.
''We are faced with a huge humanitarian crisis; people are sleeping on the streets in Maiduguri, despite the seven or more camps within the city for the Internally Displaced Persons (IDPs). The State government is doing her bit to provide for them but the number is overwhelming and the resources are limited''.
===================================
Hundreds of Islamist extremists mob a Christian school
Published: November 26, 2014 by Salim Mia
Literacy class in Bangladesh; March 2014Literacy class in Bangladesh; March 2014
World Watch Monitor
Hundreds of extremist Islamists attacked a Christian school in Bangladesh, which welcomes children of all faiths, in response to locals who were outraged by rumors stating the school was forcing Muslim children to convert to Christianity.
On the morning of November 5, an Islamist mob attacked the South Korean funded Steve Kim Mission School located in Konabari town. Speaking with World Watch Monitor, an authority from Love Bangladesh Mission said the mob comprised about 200 people.
The students were not physically injured, but 12 of its 14 members of staff were beaten. Sumitra Kunda, 25, a female teacher endured a serious head injury. Another teacher, John Prokash Sarker, said that he managed to run away from six madrasa students, armed with knives and machetes, after being forced out of his classroom.
Bangladeshi madrasas
Millions of Bangladeshi students attend madrasas. The schools were established in the 1970's, soon after Bangladesh became independent from Pakistan, and there are two kinds: private Quomi madrasas and state-sponsored Alia madrasas.
According to the Guardian, madrasas are hidden in secrecy and viewed with suspicion for their links with militant Islam.
The furious mob's 'most wanted' was Michael Robin Mondol, who is in charge of both the school and church, they were calling his name loudly, but the staff managed to hide him.
Local officials told World Watch Monitor that they were unable to verify any truth behind the rumors of the school implementing 'forced conversions' that allegedly sparked the violence.
The school authority filed a case against 25 people in local police station after the incident
"We have arrested 17 people including three madrasa teachers," police officer Khandoker Rezaul Hasan told World Watch Monitor.
Wave of 'panic' & destruction
The attackers vandalized classrooms, destroyed the bakery and stole several items including computers and projectors.
They also torched the library, burnt Bibles, hymnals and chairs; then proceeded to cut the electricity lines of the school and destroyed a generator.
Mondol told World Watch Monitor that the vandalism lasted for about an hour and a half, and during that time, "A wave of panic swept through the school and traumatized everyone. Many students became sick in the following days."
"Some madrasa teachers wanted us to stop our education program. But we are helping the poor children. We teach the students what other schools teach in the area, except madrasas. We do not teach them Christian religion in the classes," said Mondol.
Details surrounding the rumours
Teachers of two local madrasas stirred up the discontent by going door to door stating that the school was converting the impoverished Muslim students to Christianity.
They distributed leaflets stating that those who allowed their children to study at Steve Kim Mission School are not good citizens and condemned them and to eternal damnation.
Gazipur district administrative chief, Deputy Commissioner Nurul Islam told World Watch Monitor that the allegation of converting the Muslim students to Christianity in the school was false and baseless.
"I talked to many local people and I did not find the veracity of the allegation claimed by the Madrasa teachers that the school is converting the poor students to Christianity," said Islam
"It transpired that some Madrasa teachers did not like that Christians setup a missionary school in the locality," said Islam.
Mondol told World Watch Monitor that some of the rumours included members of our school 'putting the Koran, Islam's holy book, under the children's feet' and that all of the 'food we provided is made up of pork.'
"Many guardians of the students asked several times if we are converting them to Christianity," he said, and madrasa's threatened to evict the parents of the Muslim students unless they removed their children from our school.
Christian schools historically welcome
According to Asia News, despite 90% of students not being Christian, Christian schools and colleges are considered the best option in Bangladesh. The Catholic Church has about 600 institutions (from primary school to high school), 10 colleges and a university.
The Steve Kim Mission School is new to the area and situated in in Gazipur district, a sprawling industrial area of garment factories, around 50 kilometers north of the capital city Dhaka.
Since its inception on April 1 of this year it has enrolled around 200 Muslim students. It provides mainstream education from the first to fourth grade.
One of its ambitions has been to provide for local impoverished children, whose parents are mostly garment factory workers, by offering free education, school uniforms, books, pencils and meals.
Of Bangladesh's 154 million people, Sunni Muslims constitute 90% and Hindus 9% (2001 census). The remaining 1% is mainly Christian and Buddhist.
=================================
Peace prize awarded to Central African Republic top clerics
Published: November 25, 2014 by Illia Djadi
L to R: Rev. Nicolas Guérékoyamé Gbangou; Imam Omar Kobine Layama; Archbishop Dieudonné Nzapalainga; at the Nov. 13 Awards ceremony in Washington, D.C.. L to R: Rev. Nicolas Guérékoyamé Gbangou; Imam Omar Kobine Layama; Archbishop Dieudonné Nzapalainga; at the Nov. 13 Awards ceremony in Washington, D.C..
Courtesy of SFCG
The three top religious leaders of the Central African Republic have been awarded a prize for their efforts for peace in the war-torn Central African Republic.
Rev. Nicolas Guérékoyamé-Gbangou, 55, President of the Evangelical Alliance; Imam Oumar Kobine Layama, 53, President of the Islamic Community; and Mgr. Dieudonné Nzapalainga, 46, the Archbishop of Bangui, were among the five recipients distinguished by Search For Common Ground (SFCG) at a Nov. 13 ceremony in Washington, D.C..
In the midst of the country's two years of violence, often portrayed as confessional conflict, the three clerics formed a joint platform to promote peaceful coexistence between Christians and Muslims. Their message: Violence in CAR is not primarily caused by religious conflict; instead, the root of the conflict lies in the struggle for political power.
The Prize honours the Central African Republic and the builders of peace, Nzapalainga said in his acceptance speech.
''For many years, Muslims and Christians lived in harmony and in the respect of each other's beliefs. When politicians wanted to use the religion fibres to divide the people, whether to maintain power or to conquer it, we stood up as if we are a single man to say 'no' to this war and 'yes' to peace''.
This view is re-asserted by Imam Layama, who said the award is an encouragement in favour of peace, not only in the CAR, but for the world.
''It is a force to promote peace, justice and equity among men, and a weapon to combat all forms of religious extremism which politicians use to exploit our religions. Let us unite so that justice and peace come together''.
The three clerics travelled across the country, visiting areas plagued by violence, to facilitate dialogue among Christian and Muslim community members and hold community meetings to rebuild trust. They toured also European capitals - Rome, Brussels, Paris, London, and Amsterdam – to plead the cause of their country. They met with world leaders like Pope Francois in Vatican and UN General Secretary Ban Ki-moon, at New York. The diplomatic groundwork led to the deployment of UN peacekeepers to CAR in September.
For their efforts, TIME Magazine named them among the 100 Most Influential People in the World in 2014, while the French Magazine Le Monde dubbed them "the three saints of Bangui."
L to R: Archbishop Dieudonné Nzapalainga; Imam Omar Kobine Layama; Rev. Nicolas Guérékoyamé Gbangou; UN Secretary-General Ban Ki-moon, in a photo taken March 13 at the United Nations in New York.L to R: Archbishop Dieudonné Nzapalainga; Imam Omar Kobine Layama; Rev. Nicolas Guérékoyamé Gbangou; UN Secretary-General Ban Ki-moon, in a photo taken March 13 at the United Nations in New York.
UN Photo/Eskinder Debebe
The price of peace
This commitment for peace doesn't come without a price. Guerekoyame was absent, traveling in Europe in January, when his ill daughter died.
''It seemed like criminal negligence" to be away, he said in his speech at the award ceremony. "But today, my family and all of the other Central Africans still living can understand, through this recognition from Search For Common Ground, that to receive this prize for peace on behalf of a whole country and of a whole generation, difficult actions are sometimes needed.''
In August 2013, Rev. Guerekoyame was arrested following comments about the government, in a sermon. Despite being a Member of the National Transitional Council (NTC), an acting parliament set up after the 2012 military coup, which granted him immunity, he was put into prison.
In response, Nzapalainga gave himself up to the prison authorities as an act of solidarity.
''I went to prison and asked for a sleeping mat so that I can stay with Rev Nicolas. Whatever the time it will last: 3 days, or months, I was determined to remain in prison with him," the archbishop told World Watch Monitor.
Guerekoyame was released after the intervention of the Minister of the Interior.
The commitment of the three clerics was also marked by other dramatic episodes, Mgr. Nzapalainga recalled.
The December 2013 eruption of violence which followed the offensive of Anti-balaka militiamen in Bangui forced Imam Layama to leave his home and seek refuge at Parish St. Paul.
''When the life of a brother is threatened, we must provide him assistance," Nzapalainga said. "For more than five months, we welcomed Imam Layama and his family in our midst. This brought us closer a lot. We shared meals and discussed on how to find solutions to the crisis in CAR''.
Other dramatic episodes followed.
''In February 2014, we went, the Imam and I, to meet with pastors, priests and imams, gathered within the compound of St. Jacques Parish in Bangui, to convey the message of reconciliation and peace. But when we arrived, we learned that the driver of an imam seemed to be a former Séléka fighter, and suddenly, an angry crowd came to us, wanting to kill him. But we refused to give the man to the crowd, despite the rising tension.
''We stayed there from 7 a.m. to 4 p.m., without food or drinks, trying to find a solution to the situation, in vain. The man was saved, thanks to the intervention of African peacekeepers. We narrowly escaped certain death that day, as stones were thrown from everywhere.''
Violence in CAR has claimed the lives of several clerics. In October 12, a Polish priest has been abducted by armed men in the extreme west of the country close to Cameroon. Rev. Mateusz Dziedzic of the diocese of Tarnow, in Baboua was abducted by members of a rebel group called the Democratic Front of the Central African People (FDPC). The kidnappers demanded the release of their leader imprisoned in Cameroon, in exchange for Dziedzic.
The SFCG prize is not the first of its kind to honor the contribution of clerics for peace in CAR. In September, Human Rights Watch honored Rev. Bernard Kinvi, who saved the lives of hundreds of besieged Muslims, whom he sheltered in the Catholic Church. He received the Alison Des Forges Award, which celebrates the valor of individuals who put their lives on the line to protect the dignity and rights of others.
Rev. Aurelio Gazzera participated in mediation efforts that helped bring stability in Bozoum, in the northwest of the country. In June, he took part in the Oslo Forum, one of the highest-level meetings of peace mediators, in Norway. At a panel discussion with the President of the Central African Republic, Catherine Samba-Panza, he also reported on his experience with mediation.
===========================
Turkey plans new global Islamic university. Published: November 25, 2014, Christian seminaries still blocked from opening, The 29 Mayis University in Istanbul's Umraniye districtThe 29 Mayis University in Istanbul's Umraniye district
World Watch Monitor
In an aggressive move to position itself as the intellectual center of the Muslim world, Turkey has announced plans to open an Islamic university similar to Egypt's Al-Azhar, the oldest and most respected center of Islamic learning.
Ankara's announcement comes amid years of legal stonewalling for Turkey's Christian minorities to build their own seminaries.
The Turkish Ministry of Religious Affairs put forth plans in October to transform the private 29 Mayis University into an Islamic school. According to state officials, it will become an "example" to Al-Azhar.
"We want to found an international Islamic university in Istanbul, and this is an important project for humanity," Turkey's Department of Religious Affairs head Mehmet Gormez said in a public statement.
"Scholars graduated from universities like this will be a part of the solution, rather than the source of the problem," said Gormez, in a political swipe at Egypt.
Turkey's relations with Egypt have soured since the Muslim Brotherhood was removed from power in July 2013. Ankara lost much prestige and money when the Egyptian counter-revolution swept away Mohammad Morsi, a protégé of Erdogan.
Opening its own Islamic university suggests that President Recep Tayyip Erdogan's goal is to de-legitimize Egypt's religious credentials by making them Turkey's own, Michael Rubin, Middle East specialist at the American Enterprise Institute, told World Watch Monitor.
The move to build an Islamic seminary is also part of a trend in Turkey of viewing itself as the once and future spiritual leader of the Muslim world. When the current Prime Minister, Ahmet Davutoglu, was Foreign Minister, he spoke enthusiastically of "Neo-Ottomanism," or Turkey regaining the power it held as the Ottoman Empire.
For six centuries, the Ottoman Empire controlled everything from Eastern Europe to the Arabian Peninsula, with the caliph claiming direct spiritual descent from the prophet Mohammad.
"The Turkish attempt to create competition with Al-Azhar does not aim at spreading the Islamic faith in the world, but rather underlines political goals," Al-Azhar instructor Mohammad Shahat al-Jundi told Al-Monitor. "[Turkey] aims to attract Muslims to study in Turkey to outshine Al-Azhar. It wishes to restore its glorious past as the caliphate state."
The closed Greek Orthodox Halki Theological School situated on Heybeli Island near IstanbulThe closed Greek Orthodox Halki Theological School situated on Heybeli Island near Istanbul
World Watch Monitor
Dreams of new seminaries or even re-opening old ones have been impossible for Turkey's Christians to realize over the decades. The state holds a tight monopoly on opening religious schools of higher education. Most notably, it forcibly closed down the Greek Orthodox Halki Theological Seminary in 1971. Requests by the Armenian Apostolic Church to open an institution to train its priests under the General Directorate of Higher Education have been ignored for seven years.
Turkey's ruling AKP (Justice and Development Party) has held out the possibility of re-opening Halki Seminary for years. But Erdogan has made the re-opening contingent on two conditions: the Greek government not interfere with its Muslim citizens choosing their own mufti; and Turkey be allowed to renovate two Athens mosques from the Ottoman era.
Any Christian citizen among Turkey's Armenian, Orthodox, Catholic and Protestant minorities who wants to receive a seminary education must study abroad, or remotely. The high cost of education abroad as well as limited participation due to language restrictions are recurrent problems, according to a 2013 Norwegian Helsinki Committee (NHC) report on religious freedom in Turkey.
Religious freedom expert Mine Yildirim of the NHC says there is no state initiative that will result in the opening of a seminary for any belief other than Islam. Turkey's insistence on the principle of reciprocity continues to block the reopening of the prestigious Halki Seminary.
"Human rights cannot be subjected to the principal of reciprocity, and the right to establish seminaries for religious instruction is not only guaranteed under the Lausanne Treaty, but also the European Convention on Human Rights and the UN International Covenant on Civil and Political Rights," she told World Watch Monitor.
Turkish Protestants have few options for theological education. They either learn informally from a pastor in their church, attend Turkish-language theology seminars abroad, or get formal theological training in English in the West.
Only a handful of Turkey's approximately 50 Protestant pastors have a formal seminary education, due to the language barrier and high costs, Umut Sahin, General Secretary of the Association of Protestant Churches, told World Watch Monitor.
An empty classroom at the closed Greek Orthodox Halki Seminary on Heybeli Island, IstanbulAn empty classroom at the closed Greek Orthodox Halki Seminary on Heybeli Island, Istanbul
World Watch Monitor
Yildirim said she believes the situation will change only if religious or belief communities apply to the Constitutional Court of Turkey and the European Court of Human Rights to seek judicial remedies. No group has opened such a lawsuit, but she argues such an application would be successful.
No such restrictions exist for the Islamic university, even though it faces challenges of its own. Its location is in a crowded residential district on the city's Asian side. The current university, 29 Mayis University, consists of only a few buildings and there is little room to grow.
Local Turkish analysts say there is no hope of it displacing Al-Azhar, due to its thousand-year pedigree as the global center of Muslim scholarship.
"If our government ever thinks of founding an institution meant to be competing Al-Azhar, it would be a sheer misadventure, a loss of time and energy," Gencer Ozcan, a professor of political science at Istanbul's Bilgi University, told World Watch Monitor.
Other analysts say that the move is about Erdogan's aggrandizement rather than the nation itself.
"It's less that Turkey sees itself as the premier Muslim state, and more that President Erdogan sees himself as a new Sultan, if not Caliph," said Rubin.
"Erdogan wants to make himself leader of the Islamic world. It's not simply Neo-Ottomanism; it's gone well past that."
Turkey has been on a building binge of mosques since the Islamist AKP began its rule 12 years ago. Approximately 17,000 mosques have opened in the last decade, increasing the country's total from 76,000 to 93,000. They are all funded by the government. All imams receive their salary from the state.
Critics of Turkey's president say that his recent moves to reinforce the AKP's political Islamist agenda have tarnished Erdogan's image as a Muslim democratic reformer—that he is drawing mosque and state dangerously close together.
"Diplomats may have wanted to see Erdogan and his Justice and Development Party as just the Islamic equivalent of a Christian Democratic Party in Europe, but they would be wrong," said Rubin. "Erdogan has said he wants to raise a religious generation and he means it. He is simply Khomeini in a suit, and we forget that at our peril."
================================
Turchia progetta nuova Università islamica globale
Pubblicato: 25 novembre 2014
Seminari cristiane ancora bloccati dall'apertura
==========================================
Second Turkish trial implicates authorities in planned attack on church leaders
Published: November 04, 2014 by Damaris Kremida. Pastor Emre Karaali of the Izmit Protestant Church on the steps of the Courthouse in Izmit with his lawyer after the 3rd hearing on Oct. 21, 2014Pastor Emre Karaali of the Izmit Protestant Church on the steps of the Courthouse in Izmit with his lawyer after the 3rd hearing on Oct. 21, 2014
World Watch Monitor
In a surprise October decision, a Turkish judge has filed a criminal complaint against a police chief and an army captain, implicating them in a plot to kill a church leader in Izmit, 60 miles east of Istanbul.
It's the second recent court case in Turkey to try suspects with alleged connections to higher authorities for plotting violence against Christians. The trial against five young men who brutally murdered three Christians in 2007 at the Zirve Christian Publishing House, a crime which hit global headlines, is still continuing in the southeastern city of Malatya.
In Izmit, Turkish Protestant Pastor Emre Karaali and his lawyers believe the 13 suspects who plotted to attack him and his congregation in 2012 did not act alone, but were guided by police and military forces who conceived the plot.
In the third hearing of the case on Oct. 21, suspect Ufuk Suer, 34, said the ring-leader of the group was in contact with the National Intelligence Agency (MIT) leading up to their arrest, according to the court minutes.
Although other suspects had also testified they had links with higher authorities and MIT, Judge Yusuf Coskun seemed initially hesitant to implicate the police or army, according to Karaali. The pastor said he thought the judge's decision was a significant development in the case.
In June his lawyer had requested the court to conduct a formal investigation of the police and military authorities identified in the case file.
"The judge accepted our request and filed a criminal complaint against them," Karaali said. "We weren't expecting it. It was a surprise decision."
Police arrested 13 suspects on Jan. 16, 2013 in connection with a months-long plot to attack Karaali and his congregation.
Police claimed they arrested the suspects just before they were about to attack. The suspects had infiltrated the church feigning interest in Christianity, and police said they gleaned information by listening to their telephones.
"There is now a connection between this case and the police and military," Karaali told World Watch Monitor. But he admitted he was now "uncomfortable" that these newly named suspects were still free.
The judge has so far declined the prosecution lawyer's requests that all suspects be kept in custody. After several days of interrogation following their arrest, all but one was released. Ferhat Cakar, the alleged ring-leader, had been held in detention for six months pending the trial but due to delays, had since been out for more than a year.
Karaali said he felt tense in court for the first time before the third hearing began.  The suspects appeared "cool" and "confident," he noted, as if nothing worried them. 
"Our expectation is to find out who was behind these [13] people's plans," he said. "Because these people could not have done what they did without support, that's obvious. Someone used them and that's also obvious. So the question is who, and why?"
The two new suspects, police chief Hasan Erdogan and captain Levent Birsin, were ordered to appear at the next court hearing scheduled for Jan. 15.
Similarities with the Malatya trial.
In both cases, Karaali explained, public opinion was primed before the planned crime through negative media propaganda, claiming Christians were posing a threat to the relevant city.
Months before the plot to attack the church in Izmit, he says Turkish journalist Banu Avar told visitors at a local book fair that "imperialist missionaries" were targeting the city to convert its population.
Similarly, a public protest was orchestrated in Malatya when Christian literature arrived at the Zirve office, where the murder later took place, prompting disinformation against Christian activities in the local news.
Just as in Izmit, the Malatya suspects also infiltrated the Christian groups. Some of the accused killers had met with their victims under the pretext of studying the Bible, to build a trust relationship with them.
Finally, the suspects had links with the police and military in both incidents.  "I think the process was the same, the scenario was the same, but the results were different," Karaali said.
Karaali has declined an offer of police protection, although he moved his wife and two small children to a more secure location after the alleged plot was exposed.
The church leader came from a Muslim background to Christianity 14 years ago. Now 35, he has pastored the Izmit Protestant Church, under the legal umbrella of the Istanbul Protestant Church Foundation, since 2009.
=================================
    Malatya murder trial defendants exploit Turkish government 'witch-hunt'
    Malatya murder trial postponed again
    Malatya murder suspects to be set free
    Turkish military linked to Christian murders
    Prosecutor yanked from Turkish Christian murder trials
https://www.worldwatchmonitor.org/2014/11/3460940/