Cerca nel blog

sabato, novembre 04, 2017

FILOSOFIA POLITICA E DIRITTO NATURALE

yerushalayim universal brotherhood 23:26 04.11.2017 | Saudi Crown Prince Mohammed bin Salman in Riyadh, Saudi Arabia ] perché io ho sostenuto e protetto i Russi nella loro disperazione e loro si disinteressano del genocidio dei cristiani in Korea del Nord? [ allora, a quali bestie, io ho prolungato e reso più dolorosa la agonia?
yerushalayim universal brotherhood 23:10 04.11.2017 | Ucraina, parlamento si pronuncerà su reintegrazione del Donbass... MA, prima di ottenere la "reincarnazione" del Donbass, li dovrebbero prima uccidere tutti... e se vogliono il Donbass loro lo possono avere ma devono rinunciare alla RUSSOFOBIA! Quindi devono riaprire le relazioni amichevoli con la Russia... Soltanto in questo modo io mi posso sentire sereno tanto da potervi riaffidare il Donbass! https://it.sputniknews.com/mondo/201711045237491-ucraina-parlamento-reintegrazione-donbass/
yerushalayim universal brotherhood 22:34 04.11.2017 | Saudi Crown Prince Mohammed bin Salman in Riyadh, Saudi Arabia ] NON posso farti l'elenco di quello che io ho ottenuto in questo mio ministero politico universale Unius REI, e come Messia e RE di Israele, ho fortificato la Russia, ho fermato il satanismo, ho fermato la guerra mondiale, ho permesso la annessione della Crimea, ho fatto alleare Israele alla Russia, ecc.. ecc... ecc... Tutti al posto mio sarebbero esaltati, eppure, io sono depresso! IO SOFFRO TROPPO DI FRONTE A OGNI INGIUSTIZIA IO SOFFRO MOLTO DI FRONTE ALLE OPPOSIZIONI, perché io sono la Fratellanza Universale! https://it.sputniknews.com/mondo/201711045237536-nato-minacce-informatiche-contrasto/
Saudi Crown Prince Mohammed bin Salman in Riyadh, Saudi Arabia ] NON posso farti l'elenco di quello che io ho ottenuto in questo mio ministero politico universale Unius REI, e come Messia e RE di Israele, ho fortificato la Russia, ho fermato il satanismo, ho fermato la guerra mondiale, ho permesso la annessione della Crimea, ho fatto alleare Israele alla Russia, ecc.. ecc... ecc... Tutti al posto mio sarebbero esaltati, eppure, io sono depresso! IO SOFFRO TROPPO DI FRONTE A OGNI INGIUSTIA IO SOFFRO MOLTO DI FRONTE ALLE OPPOSIZIONI, perché io sono la Fratellanza Universale!
yerushalayim universal brotherhood 22:01 04.11.2017 | Saudi Crown Prince Mohammed bin Salman in Riyadh, Saudi Arabia ] non è vero quello che dico [ perché in 10anni, con 8/10 ore di lavoro al giorno, circa, tutti i giorni, in internet io non sono riuscito a migliorare il mondo? ] perché i sistemi rimangono autoreferenziali, statici e crudeli? Perché? già perché? ADESSO è TUTTO VERO! Senza il mio Regno di ISRAELE tutto finirà a satana e questo sarà la fine della storia! Ma, noi possiamo salvare il genere umano e possiamo aprire ad una nuova creazione, fondata unicamente sulla mia amicizia per te, e sulla tua amicizia per me: ed è questo il trionfo della FEDE! so che sei molto ricco, ma, io non ho bisogno dei tuoi soldi! https://it.sputniknews.com/mondo/201711045237353-kosovo-elenco-riconoscimento-indipendenza/
Erdogan ha detto "non esiste un ISLAM moderato: ISLAM è ISLAM!" questi ISIS turcomanni al-Nusra hamas non cederanno la presa sulla conquista del genere umano! Il rapporto dice che il PM libanese è sopravvissuto al tentativo di ucciderlo giorni prima della sua uscita La stazione di notizie Saudi dice che c'è stato un tentativo di assassinare Saad Hariri mentre viaggiò a Beirut all'inizio di questa settimana; Hariri si è dimesso dicendo che teme per la sua vita In questa foto scattata venerdì 8 settembre 2017, il primo ministro libanese Saad Hariri, è partito per un funerale di dieci soldati libanesi presso il Ministero della Difesa libanese a Yarzeh vicino a Beirut, in Libano. Un tentativo di assassinio sul primo ministro del Libano Saad Hariri è stato segnalato solo pochi giorni prima che annunciasse le sue dimissioni durante un viaggio in Arabia Saudita sabato, citando minacce sulla sua vita. La trama è stata segnalata dalla stazione di notizie di Al-Arabiya dell'Arabia Saudita, citando fonti non nominate e si è verificata "un paio di giorni fa". Non ha detto chi ha cercato di ucciderlo. La relazione ha fornito alcuni dettagli tranne per citare una fonte come dire "i progettisti del tentativo di assassinio di Hariri hanno interrotto le torri di guardia (torri di controllo) quando il suo convoglio stava passando." Non era immediatamente chiaro a cosa si riferivano. Il rapporto è arrivato ore dopo che Hariri ha annunciato di dimettersi in una mossa sorpresa che ha incitato il paese in incertezza tra le tensioni regionali aggravate. In un'indagine televisiva da Riyadh, Hariri ha detto di aver paura della sua vita: "Stiamo vivendo in un clima simile all'atmosfera prevalente prima dell'assassinio del martire Rafik Hariri" - il padre di Saad, ex primo ministro assassinato nel 2005, presumibilmente da Hezbollah. "Ho provato quello che viene tracciato in modo segreto per puntare la mia vita", ha detto. Hariri ha sparato una tiraccia viziosa contro l'Iran e Hezbollah per ciò che ha detto è stata la loro intrusione negli affari arabi e ha detto che "le armi dell'Iran nella regione saranno tagliate fuori. "Il male che l'Iran si diffonde
Erdogan ha detto "non esiste un ISLAM moderato: ISLAM è ISLAM!" questi ISIS turcomanni al-Nusra hamas non cederenno la presa sulla conquista del genere umano! Report says Lebanese PM survived attempt to kill him days before he quit Saudi news station says there was an attempt to assassinate Saad Hariri as he traveled in Beirut earlier this week; Hariri resigned saying he fears for his life In this photo taken on Friday, Sept. 8, 2017, Lebanese Prime Minister Saad Hariri, left, arrives for a mass funeral of ten Lebanese soldiers at the Lebanese Defense Ministry, in Yarzeh near Beirut, Lebanon. An assassination attempt on Lebanon’s prime minister Saad Hariri was reportedly thwarted just days before he announced his resignation during a trip to Saudi Arabia on Saturday, citing threats on his life. The plot was reported by Saudi Arabia’s Al-Arabiya news station, citing unnamed sources, and occurred “a couple of days ago.” It did not say who tried to kill him. Get The Times of Israel's Daily Edition by email and never miss our top stories Free Sign Up The report gave few details except to quote a source as saying “the planners of Hariri’s assassination attempt disrupted the watchtowers (control towers) when his convoy was passing by.” It was not immediately clear what they were referring to. The report came hours after Hariri announced he would resign in a surprise move that plunged the country into uncertainty amid heightened regional tensions. In a televised address from Riyadh, Hariri said he feared for his life: “We are living in a climate similar to the atmosphere that prevailed before the assassination of martyr Rafik Hariri” — Saad’s father, a former prime minister who was assassinated in 2005, allegedly by Hezbollah. “I have sensed what is being plotted covertly to target my life,” he said. Hariri fired a vicious tirade against Iran and Hezbollah for what he said was their meddling in Arab affairs and said “Iran’s arms in the region will be cut off. “The evil that Iran spreads in
Erdogan ha detto "non esiste un ISLAM moderato: ISLAM è ISLAM!" questi ISIS turcomanni al-Nusra hamas non cederanno la presa sulla conquista del genere umano! Report says Lebanese PM survived attempt to kill him days before he quit Saudi news station says there was an attempt to assassinate Saad Hariri as he traveled in Beirut earlier this week; Hariri resigned saying he fears for his life In this photo taken on Friday, Sept. 8, 2017, Lebanese Prime Minister Saad Hariri, left, arrives for a mass funeral of ten Lebanese soldiers at the Lebanese Defense Ministry, in Yarzeh near Beirut, Lebanon. An assassination attempt on Lebanon’s prime minister Saad Hariri was reportedly thwarted just days before he announced his resignation during a trip to Saudi Arabia on Saturday, citing threats on his life. The plot was reported by Saudi Arabia’s Al-Arabiya news station, citing unnamed sources, and occurred “a couple of days ago.” It did not say who tried to kill him. The report gave few details except to quote a source as saying “the planners of Hariri’s assassination attempt disrupted the watchtowers (control towers) when his convoy was passing by.” It was not immediately clear what they were referring to. The report came hours after Hariri announced he would resign in a surprise move that plunged the country into uncertainty amid heightened regional tensions. In a televised address from Riyadh, Hariri said he feared for his life: “We are living in a climate similar to the atmosphere that prevailed before the assassination of martyr Rafik Hariri” — Saad’s father, a former prime minister who was assassinated in 2005, allegedly by Hezbollah. “I have sensed what is being plotted covertly to target my life,” he said. Hariri fired a vicious tirade against Iran and Hezbollah for what he said was their meddling in Arab affairs and said “Iran’s arms in the region will be cut off. “The evil that Iran spreads in
io posso dire ai Palestinesi: "chi stampa i vostri soldi oggi? a chi li pagate ad interesse?" OK, VOI PAGATE I VOSTRI SOLDI A ROTHSCHILD PERCHé VOI SIETE GLI SCHIAVI DI ROTHSCHILD! bene molto bene! Adesso io vi faccio un regalo: io metto nell'aereo 4milioni di israeliani e me li riporto, tutti in USA, e, io vi restituisco tutta la Palestina! ed ovviamente voi festeggerete perché siete degli idioti! infatti VOI, continuerete sempre: a PAGATE i VOSTRI SOLDI a ROTHSCHILD PERCHé VOI SIETE rimasti sempre gli SCHIAVI di ROTHSCHILD! bene molto bene! Questa è la verità al NWO degli israeliani? non importa una mazza! ecco perché 3milioni di israeliani conservano la duplice cittadinanza: per poter fuggire al momento opportuno come codardi! https://www.youtube.com/watch?v=ylGawj59LkM
yerushalayim universal brotherhood 19:53 04.11.2017 | è normale che gli ebrei del B'nai B'rith International .. si siano incattiviti e facciano i satanisti per rovinare il genere umano.. Noi negando loro una Patria li costringiamo comunque a scendere all'inferno! .. e non si potrebbe dire: "ecco quì c'é il vostro Messiah lorenzoJHWH" perché io per realizzare un realistico regno di israele per tutti gli ebrei oggi? io sarei costretto io, ad uccidere tutto o quasi tutto il genere umano: per quanta cattiveria e meschinità oggi esiste nella LEGA ARABA! https://it.sputniknews.com/mondo/201711045237172-crimea-turismo-eno-gastronomico/
yerushalayim universal brotherhood 19:41 04.11.2017 | per questo il B'nai B'rith International sta spingendo nel satanismo (relativismo lobby LGBT Gender, invasione islamica ) il genere umano, e sta per far uccidere Europa contro Russia (guerra fratricida) perché i criminali: ONU, si oppongono a una soluzione ebraica, che sia una fattiva soluzione politica: che sia una ricostituzione di un Regno Ebraico: per tutti gli ebrei! https://it.sputniknews.com/mondo/201711045237007-scienza-Northwestern-University-biologia-salute-psicologia-memoria/
per questo il B'nai B'rith International sta spingendo nel satanismo il genere umano, e sta per far uccidere Europa contro russia (guerra fratricida) perché i criminali si oppongono a una soluzione ebraica, che sia una fattiva soluzione politica!
lui dice: "sionisti sono atei: 1°. ebraismo Mosaico che accetta Gesù Cristo, ed, 2°. ebraismo talmudico che è apertamente Anticristo!" don Curzio Nitoglia 07 giu 2015 https://youtu.be/YnQ3owczho8 .... ma, io mi trovo in difficoltà con questa visione della storia (anzi non le condivido), e con questa visione della teologia: TUTTI GLI EBREI DEVONO RITORNARE, e quindi ci devono essere le condizioni sociali e politiche, che devono cambiare, per poter vivere tutti in pace e sicurezza!! Rapporti diplomatici tra Santa Sede e Sionismo, a partire da San PioX (dal 1903-quando ricevette Teodoro Hertzl), sino a Papa Francesco.
5 beati uccisi (( Andrea Dilin (Austia Tirolo), Simonino da Trento, Lorenzino da Marostica, )) per omicidio rituale ebraico, che sono stati soppressi dalla Chiesa Cattolica sono un insulto alla verità della Storia, ed alla verità della fede ebraica, dato che il Talmud è satanismo!
d. Curzio Nitoglia "Come il Giudaismo si é Infiltrato in Ambiente Cattolico", a motivo/colpa: di Giovanni XXIII https://youtu.be/tbhSO24BnmQ ] Antico Testamento non è stato sostituito dal Nuovo, perché "i doni di Dio sono senza pentimento" "Rapporti tra Vaticano e Giudaismo: come il giudaismo si é infiltrato in ambiente cattolico, cambiando radicalmente la Dottrina Cattolica dei rapporti tra cristianesimo e giudaismo". Conferenza di don Curzio Nitoglia, del 18 maggio 2015 Come il Giudaismo si é Infiltrato in Ambiente Cattolico? ] REALLY? [ e chi ha detto che il giudaismo attuale è il vero giudaismo? IO NON SONO SUCCUBE degli insegnamenti dei Papi del Concilio Vaticano II e del loro tradimento in favore del giudaismo... io raggiungo le stesse conclusioni come cristiano cattolico biblico fondamentalista!
Apocalisse nei Progetti Sionisti - don Curzio Palermo 2010 by TerraSantaLibera https://youtu.be/jGVppllj698 io devo destrutturale il significato secolare dei termini, il sionismo è la realizzazione del Regno Biblico di Davide che io rappresento! pertanto il semitismo e il sionismo sono la negazione del globalismo e tecnocrazia!
 

yerushalayim universal brotherhood
23:26 04.11.2017 |  Saudi Crown Prince Mohammed bin Salman in Riyadh, Saudi Arabia ] perché io ho sostenuto e protetto i Russi nella loro disperazione e loro si disinteressano del genocidio dei cristiani in Korea del Nord? [ allora, a quali bestie, io ho prolungato e reso più dolorosa la agonia?


TESTI LIBERAMENTE CONSULTABILI

Articoli, recensioni, CAPITOLI di libri, a cura di d. Curzio Nitoglia



FILOSOFIA POLITICA E DIRITTO NATURALE DON CURZIO NITOGLIA
14 giugno 2010 http://www.doncurzionitoglia.com/filosofia_politica_diritto1.htm
Introduzione Abbiamo  già  visto,  in  questo  stesso  sito,  come  «prudentia relata ad bonum commune vocatur politica»,  onde  la  politica  è  una  virtù  e  specificatamente la virtù di prudenza applicata alla vita comune o sociale dell’uomo. La politica ci fornisce i principii di ciò che l’uomo  in  quanto  ragionevole,  libero  e  socievole,  deve  fare  per  cogliere  il  suo  fine prossimo    (benessere    comune    temporale)    subordinatamente    a    quello    ultimo soprannaturale  (Dio).  La  morale  sociale  o  politica trae  i  suoi  principii  dalla  filosofia speculativa o teoretica, la quale dalle creature risale alla esistenza di Dio, dimostra che l’uomo è fornito anche di un’anima spirituale, con intelletto e volontà ordinate al vero e al  bene,  onde  gli  atti  umani  sono  buoni  se  corrispondono  al  suo  fine  (vero/bene)  e cattivi  se  se  ne  allontanano  (errore/male).  L’uomo,
  inoltre,  tende  a  tal  fine  non  solo come  singolo  individuo,  ma  anche  come  animale  socievole  che  vive  in  una  famiglia  e assieme ad altre famiglie forma una polis (in greco) o societas (in latino) ovvero lo Stato o  Società  civile.  La  politica  deriva  da  una  metafisica  e  da  una  filosofia  morale individuale. Perciò non si può vivere bene in socie
tà se prima non si vive virtuosamente come  singolo  e  il  singolo,  a  sua  volta,  ha  bisogno della  famiglia  e  della  Società  per ottenere tutti i mezzi di cui ha bisogno per cogliere il suo fine prossimo e ultimo. Quindi il  rifiuto  della  politica  classica,  comporta  il  rifiuto  della  natura  socievole  e  sociale dell’uomo  quale  è  stato  creato  da  Dio  e  dunque  il  piano  di  Dio  stesso.  Di  qui  nasce  la necessità di approfondire il concetto di diritto na
turale, divino e positivo. San Tommaso d’Aquino  nella Somma Teologica (I-II)  parla  della  legge  in  generale  alla questione 90
. Nel 1° articolo  spiega  che  la  legge  è  la  regola  degli  atti  umani  e,  come  tale,  è  propria della ragione più che della volontà, poiché è la ragione che ordina e dispone i mezzi al fine.  Nel 2° articolo  insegna  che  ha  ragione  di  legge  tutto  ciò  che  è  ordinato  al  bene comune.  Nel 4°  definisce  la  legge  come  “ordinamento  della  ragione  al  bene  comune, promulgato  da  colui  cui  spetta  la  cura  della  società”.  Alla questione  91  parla  delle diverse specie di legge. Nel 1° articolo
 insegna che il mondo, il quale è retto da Dio, è ordinato al fine dalla ragione eterna divina e questa è la legge eterna. Nel 2°
 spiega che la legge eterna è impressa nelle cose secondo la loro natura ed è partecipata all’uomo secondo  la  sua  essenza  di  animale  razionale,  perciò  è  conosciuta  da  lui  col  lume  della ragione naturale e questa è la legge naturale. Il 3° articolo
 insegna che le leggi positive umane applicano i principii comuni della legge naturale tramite disposizioni particolari della   ragione   umana.  La questione  92   indaga   gli   effetti   della   legge   ed   insegna nell’articolo 1° che l’effetto della legge è render buoni e virtuosi gli uomini, nell’articolo 2° che l’ufficio della legge è comandare gli atti di virtù e proibire i vizi ed infine punire le inadempienze  e  le  mancanze.  La questione 93  studia  la  legge  eterna  e  nell’articolo 2° mostra  che  la  legge  eterna  in  sé  è  nota  solo  a  Dio e  ai  Santi  del  Cielo,  ma,  per  la  sua irradiazione nella conoscenza della verità, è nota a tutti. La questione 94
 nell’articolo 2°
tratta della legge naturale, che ritrae l’uomo dal male e lo indirizza al bene, ossia a ciò che  gli  conviene  come  ente  animale  e  razionale.  La questione 95
  sulla  legge  positiva nell’articolo 2°
 insegna che la legge positiva umana, la quale sia in disaccordo con quella naturale  e  con  la  retta  ragione  non  è  legge  ma  corruzione  di  legge.  Quindi  la  legge positiva deve derivare da quella naturale e mai contraddirla. La legge o diritto naturale
S. Tommaso insegna che la legge o diritto naturale è la regola che dirige l’uomo come animale  razionale,  ossia  nella  sua  essenza,  e  consiste  nel  far  concordare  la  condotta umana  coi  fini  che  Dio  ha  inserito  nella  natura  uma
na,  di  cui  è  il  Creatore.  Perciò non bisogna confondere natura o legge naturale coll’istinto, che è solo la parte più bassa dell’uomo,  composto  di  corpo  e  anima  razionale  e  quindi  di  passioni,  ma  anche  di intelletto e libera volontà, nelle quali è riflessa la legge eterna di Dio.
 Onde la legge in genere  viene  definita  «ordinatio  rationis  ad  bonum  commune  ab  eo  qui  curam communitatis habet promulgata» e il diritto naturale «una certa impressione della luce [lex-lux]  di  Dio  in  noi  e  una partecipazione  della  legge  eterna  divina  nella  creatura razionale». L’Angelico, riguardo alla legge, studia la natura non metafisicamente come sostanza  o  ente,  ma  nel  suo  valore  morale-giuridico  e  nel  suo  significato  finalistico,  in quanto  “principio  di  moto  e  quiete”  o  “principio  attivo  e  passivo  di  generazione”,  e distingue la forma, che è la parte attiva della natura o “principio attivo del movimento”, dalla  materia,  che  è  la  parte  passiva  o  “principio passivo”.  La  natura,  come  principio formale o attivo, dice ordine all’azione, tendere verso qualche cosa ossia un fine, il che presuppone  l’appetito  verso  il  fine,  e  l’intelletto,  che  ordini  l’appetito  al  fine,  poiché ordinare  una  cosa  ad  un’altra  come  mezzo  al  fine  è proprio  dell’intelligenza  che  è ordinatrice.  Di  conseguenza  “naturale”  esprime  ciò cui  la  natura,  come  “tendere  a”,  è inclinata,  ossia  il  bene  che  è  conforme  all’inclina
zione  naturale.  Infatti  naturale,  in questo  contesto,  non  significa  rapporto  di  causalità  efficiente  cieca,  necessitante  e necessitata “ex natura”, ma finalità intelligente e ordinatrice o “secundum naturam”. La legge  naturale,  quindi, non  è  qualcosa  di  esclusivamente  genetico  e  istintivo,
  come vorrebbero  lo  scientismo,  il  materialismo  e  il  freudismo,  ma  anche  e  soprattutto qualcosa  di  razionale  e  volontario,  ossia  ordinato al  fine  (perfezionamento  o  bene individuale e sociale dacché l’uomo è animale non solo razionale, ma anche socievole): essa  è  assieme  “ex  natura”  e  “secundum  naturam”.  La  legge  naturale  è  una  attività della  potenza  conoscitiva  e  volitiva,  in  forza  delle  quali  l’uomo  è  diretto  ad  agire conformemente al suo fine: il vero e il bene. Padre
 LUIGI TAPARELLI D’AZEGLIO
 la definisce così:  “la  natura  è  quel  principio  di  tendenza  che  porta  un  essere  al  fine  pel  quale  fu fatto  dal  suo  Creatore”.  Quindi,  specificando  ancor  meglio,  si  distinguono  le  diverse nozioni di “diritto naturale”, come norma oggettiva e immutabile di moralità (opposta al  “diritto  positivo”)  e  di  “legge  naturale”,  come principio  da  cui  deriva  il  diritto naturale. L’essenza umana fondamento primo del diritto naturale
La legge morale naturale si fonda innanzi tutto sull’essenza entitativa dell’uomo, vale a dire  «deve  corrispondere  all’essenza  della  natura  umana»,  e ultimamente  si  fonda  in Dio,  autore  della  natura.  L’essenza  ontologico-metafisica  dell’uomo  è  il  fondamento primo della legge o diritto naturale, ma tale essenza entitativa è stata data all’uomo da Dio,   assieme   all’operare   conformemente   alla   natura del   suo   essere   di   animale razionale,  libero  e  sociale.  Se in primo luogo
  la  legge  naturale  è  intrinseca  all’essere dell’uomo, in ultimo luogo
 essa è fondata in Dio, autore della natura umana. Perciò la legge  naturale  ci  dice  di  adeguarci  al  nostro  essere  e  di  essere  e  diventare  ciò  che siamo: “uomini siate e non pecore matte” direbbe Dante. Dall’essere dipende il dover essere, l’agire (“agere sequitur esse”). In breve, l’etica individuale e sociale presuppone una metafisica, poiché l’agire o il dovere (oggetto della morale) sono una conseguenza dell’essere  (oggetto  della  metafisica).  La  legge  morale  naturale  è,  perciò,  la  legge dell’essere che si diffonde nella pratica e nell’agire. «Quindi è impossibile ammettere la metafisica dell’essere nella concezione aristotelico-tomistica e negare il diritto naturale. [...].  La  filosofia  morale  della  persona  umana  si  fonda  sulla  metafisica  dell’essere,  ma oggi,  purtroppo,  c’è  una  forte  pregiudiziale  antifilosofica,  una  diffusa  avversione  alla metafisica,  un  congedo  dall’essere,  e  questa  fine  della  metafisica  porta  facilmente anche  alla  fine  dell’etica».  La  filosofia  moderna, dal  Seicento  all’Ottocento,  si  è allontanata dalla metafisica dell’essere, che fonda l’agire e il pensare. Per la modernità si parte dal primato del soggetto, che non riconosce l’oggettività ontologica e reale del mondo esterno e neppure quella dell’ordine morale. Onde vi è un primato non solo del Cogito
  sulla  realtà  extramentale,  ma  anche  della  coscienza  soggettiva  o  “di  comodo” sulla  morale  oggettiva.  Invece  per  Aristotele  e  S. Tommaso  è  l’essere  che  fonda  il pensiero umano, onde la coscienza morale dell’uomo procede dall’esser vero e buono, in quanto le leggi dell’agire dipendono da quelle dell’essere (nell’ordine metafisico: sì = sì,  no  =  no;  sì ≠  no;  bene  =  bene,  male  =  male,  bene  ≠  male;  nell’ordine  praDco  o morale:  “bonum faciendum, malum vitandum”
).  Perciò  l’uomo  deve  agire  secondo  la sua  natura  di  animale  razionale  e libero, ossia  secondo  ragione  o  virtù  e  quindi  anche secondo  il  suo  fine  o  il  principio  di  finalità,  che  regola  l’essere  e  l’agire.  La  metafisica sfocia  inevitabilmente  in  filosofia  morale  (individuale  e  sociale,  poiché  l’uomo  non  è animale solìvago, ma socievole). Però l’uomo possiede la sua natura non da sé, ma da Dio, e da essa è orientato o finalizzato a raggiungere il suo scopo o la sua finalità, che coincide  con  la  beatitudine  o  felicità.  Inoltre,  in  quanto  animale  razionale,  l’uomo  si auto-orienta ragionevolmente e liberamente al suo fine. In breve, dobbiamo realizzare liberamente  e  ragionevolmente  la  nostra natura  umana  fornita  di  intelletto  e volontà: “Esto vir” (vir = “uomo buono” da virtus, ossia capace di agire veramente bene di essere ed agire moralmente). Ancora Dante ci canta: “fatti non foste a viver come bruti / ma per seguir virtude e conoscenza”. Onde sarò veramente uomo, se seguo le leggi in me stesso naturalmente inscritte del mio dover agire bene o moralmente, alle quali debbo ubbidire volontariamente e liberamente, se non voglio tradire la mia essenza di animale ragionevole e libero, ordinato al vero e al bene. Il vero uomo è colui che vive secondo tali leggi, che sono fondate in primo luogo nella natura umana e in ultimo in Dio, autore di essa, le quali leggi sono il fondamento del diritto positivo, che da esse riceve valore. Dio fondamento ultimo del diritto naturale Dio è il fondamento ultimo
 del diritto naturale. I migliori filosofi greco-romani (Platone-Aristotele,  Cicerone-Seneca)  e  specialmente  i  Padri
  e  gli  Scolastici  sublimati  da  S. Tommaso d’Aquino e successivamente dalla seconda sc
olastica (GREGORIO DA RIMINI, In II Sent., dist. 34, q. 1, a. 2; G
ABRIEL BIEL,In II Sent., dist. 35, q. unica, a. 1; G
ABRIEL V
ÀZSQUEZ, In  I-II  Sum.  Theol.  S.  Thomae, disp.  97,  c.  1;  F
RANCISCO S
UÀREZ,
De  legibus  ac  Deo legislatore, II, c. 6, nn. 3-5-11; F
RANCISCO DE V
ITORIA,
In Sum. Theol. S. Thomae, I-II, q. 94, a. 2; S
ALAMANTICENSES M
ORALES,
t. III, tract. XI, De le gibus, c. I, punctum III, par II, nn. 24-25; DOMINGO DE SOTO,De justitia et jure, I, q. 4, 3) riconoscono che la legge naturale ha valore  solo  se  si  riconosce  come  suo  fondamento  ult
imo  un  Legislatore,  che  l’ha inscritta  nella  natura  umana  ed  ha  stabilito  una  sanzione  e  un  premio  per  tutelarla. L’Aquinate  definisce  la  legge  naturale  come  «partecipazione  della  creatura  razionale alla  legge  eterna».  Essa  è  un  ordine  dato  e  tutelato  da  Dio,  per  cui deviare  da quest’ordine è uno snaturarsi o andare contro natura
. Gli antichi greci e romani, ancor prima  della  Rivelazione  cristiana,  seppero  colla  ragione  naturale  elevarsi  all’altezza  di una  legge  divina  dalla  quale  quella  naturale  deriva.  Purtroppo  la  modernità,  avendo rotto  i  ponti  con  la  metafisica  classica  e  soprattutto  tomistica,  ha  invertito  anche  il concetto di legge naturale, giungendo alle aberrazioni della post-modernità con Freud e la  scuola  psicanalitica,  che  hanno  promulgato  una  contro-legge  anti-naturale  ed  anti-divina, ossia oggettivamente diabolica. La nozione di “legge eterna”
Dio,  in  quanto  Creatore  o  Principio  della  natura  e suo  Fine  ultimo,  è  di  conseguenza Autore anche della legge eterna concepita come il piano il disegno secondo il quale Dio governa tutte le cose che ha fatto per Se stesso. S.AGOSTINO
 definisce la “legge eterna” come  «la  ragione  e  volontà  divina,  che  comanda  di  conservare  l’ordine  naturale  e proibisce  di  perturbarlo».  S.  TOMMASO  D’AQUINO ci  dà  la  definizione  divenuta  classica  e comune:  «la  legge  eterna  è  la  stessa  ragione,  che  governa  tutte  le  cose,  esistente  in Dio, re dell’universo»; essa dirige «tutti gli atti e movimenti al debito fine». In breve la Provvidenza divina realizza la nozione stessa di legge in quanto ordina al loro fine tutte le cose. Siccome Dio è assolutamente semplice, la legge eterna si fonda nell’Essenza di Dio,  coincide  con  essa  ed  è  Dio  stesso  regolatore  supremo,  che  da  tutta  l’eternità conosce se stesso come imitabile ed amabile in quanto fine ultimo. Quindi il diritto non si fonda sull’arbitrio umano, ma sulla legge di natura in quanto partecipazione di quella eterna. Il vero concetto di legge o diritto naturale comporta una dipendenza ontologica, teologica e finalistica delle creature dalla Causa prima incausata. Dio è la ragione ultima dell’essere,  del  divenire  e  dell’agire  e  quindi  è  la  regola  primo/ultima  della  moralità. Conseguentemente «Dio è la causa prima e principale di ogni nostro obbligo o dovere, essendo Egli il Principio primo e il Fine ultimo di tutte le cose». Come il principio di non contraddizione  regola  la  metafisica  e la  logica,  così  il  principio  di finalità  e  la  sinderesi regolano ogni agire pratico o morale. Questo ordine del mondo (sia fisico che morale) è la  legge  eterna,  finalità fisica
  inscritta  nelle  cose  irrazionali  e  finalità morale
  inscritta nelle  creature  ragionevoli,  che  ci  fa  risalire  al  Legislatore  e  Giudice  supremo.  Così  Dio non solo comunica l’essere alle creature, ma le ordina ad un fine e le provvede affinché lo  conseguano.  Il  concetto  di  Dio  Causa  finale  ultima,  completa  quello  di  Dio  Causa efficiente prima: come “agere sequitur esse”, così, ordinando le cose ad un fine (“omne agens  agit  propter  finem”),  Egli  aggiunge  una  perfezione  finale  (legislazione)  ad  una iniziale  (creazione).  Per  S.  Tommaso  il  concetto  di  legge  include  le  leggi  fisiche, giuridiche  positive  e  naturali  in  quanto  partecipazioni  di  quella  eterna.  La  legge abbraccia  cielo  e  terra.  La  legge  per  l’Angelico  non  è  un  paragrafo  del  codice  civile  o penale,  tanto  “caro”  agli  avvocati  e  specialmente  ai  loro  clienti  (quando  pagano  le parcelle). La legge eterna partecipata nell’uomo La legge eterna, che è «superiore alla ragione naturale», è la fonte primordiale di ogni altra legge. Tutte le creature sono sottoposte ad essa a) sia quelle irrazionali (piante e minerali), che hanno una inclinazione cieca e necessaria verso l’atto e il fine proprio (il sasso cade nel vuoto, la pianta cresce o secca) e questa è la legge fisica-naturale; b) sia quelle sensibili (animali bruti), che hanno un appetito sensitivo determinato ad unum (il cane  di  fronte  alla  bistecca  non  può  non  mangiarla)
  e  questa  è  la legge  dell’istinto necessario; c) sia  quelle  razionali(uomo),  che,  possedendo  la  ragione  e  la  volontà libera,  conoscono  se  stesse,  il  loro  fine  e  si  guidano  liberamente,  e  subordinatamente alla Causa prima, verso la meta che Dio ha inscritto nella loro natura razionale, tramite la realizzazione del loro essere razionale, libero e socievole, e questo è il dominio della legge  morale  naturale (l’uomo   di   fronte   ad   una   bistecca   di   venerdì   si   astiene liberamente  dal  mangiarla,  anche  se  gli  piace) . L’Aquinate  definisce  la  legge  morale naturale come «partecipazione della legge eterna nella creatura ragionevole». L’uomo, infatti, partecipa alla legge eterna razionalmente e liberamente, a differenza dei bruti, delle  piante  e  dei  minerali.  La  legge  naturale  non è  scritta,  ma  immessa  o  inscritta (“indita, non scripta”) nell’essere stesso della creatura regolato dalla legge eterna. Nelle creature irrazionali, che son guidate ab aliis, si ha invece una partecipazione alla legge eterna non cosciente, materiale, fisica ed esecutiva, per cui le leggi fisico-naturali sono necessitanti  e  passivamente  compiute  non  mediante  ragione  e  volontà  libera,  ma per naturalem inclinationem; è la necessità fisica del non potere non essere/agire. Per cui il nome completo e in senso stretto della legge natura
le sarebbe legge divino-naturale, in quanto  sia  la  natura  umana  da  cui  deriva  (ontologicamente)  sia  la  ragione  che  la conosce  (gnoseologicamente)  sono  create  da  Dio.  Onde  la  legge  divino-naturale  è l’insieme di principii e giudizi pratici, che, come luce (lex/lux) diffusa da Dio nella nostra coscienza, ci fa conoscere quasi istintivamente il bene e il male, ciò che bisogna fare ed evitare.  Riassumendo,  siccome  Dio  è  causa esemplare,  efficiente  e  finale  di  ogni  cosa, significa che in Dio c’è una legge eterna
 alla quale tutto è soggetto. Inoltre, in quanto questa legge eterna esce da Dio ed è partecipata limitatamente dalle creature secondo la loro capacità, da questa partecipazione nasce la legge naturale, inserita in ogni ente creato.  Quindi,  anche  l’uomo  non  conosce  pienamente  e  perfettamente,  la  legge naturale,  ma  a  suo  modo  e  imperfettamente,  in  quanto  la  conosce secondo  certi principii universali. Perciò è necessario che la legge positiva (divina e umana) stabilisca norme particolari e concrete. Se Dio è il fondamento ultimo del diritto, non significa che la Sua volontà si manifesti solo attraverso la legge rivelata o positiva-divina, ma anche attraverso  la  legge  naturale,  la  quale  deve  ispirare  la legge  positiva  umana,  che dovrebbe esserne una specificazione o concretizzazione. Quindi la legge morale non è autonoma  (come  diceva  Kant),  ma  trascendente  ed  eteronoma. Come  l’uomo  non  è  il creatore  della  sua  natura,  così  non  è  neppure  il  legislatore  del  suo  agire.  Il  tomismo concilia  l’elemento  trascendente  ed  oggettivo  della
  legge  con  l’elemento  razionale  e naturale,  insegnando  che fondamento  prossimo
  della  legge  è  la  natura  umana  e fondamento  ultimo  è  Dio.  Purtroppo,  la  filosofia  moderna  rifiuta  l’idea  di  diritto naturale  per  una  falsa  concezione  di  natura,  concepita  come  contraria  alla  libertà  e necessitante,  mentre  nell’uomo  essa  è  razionale  e  libera;  come  pure  rigetta  l’idea  di diritto naturale per un altro concetto falso di libertà proprio del liberalismo, che ne fa un  assoluto  e  non  un  mezzo  il  quale  deve  aiutarci  a  scegliere  i  mezzi  migliori  per cogliere il fine ossia il bene, onde fare il male non è segno di libertà ma difetto di essa, come  la  malattia  significa  che  l’essere  ammalato  è,
  sì,  ancora  vivo,  ma  deficiente  di salute.  Per  il  tomismo  l’intelletto  umano  di  fronte  alla  legge  naturale  è  come  l’occhio davanti  alla  luce  (lex/lux):  «la  legge  naturale  è  come  una  luce  della  ragione,  che  ci permette  di  discernere  il  bene  e  il  male,  essa  in  noi  è  un’impronta  della  luce  divina». Ogni soggettivismo, e quindi la modernità, è incapace di fondare una morale naturale, mentre la post-modernità la vorrebbe distruggere persino nella sua forma relativistica, soggettivistica e immanentistica datale dalla filosofia moderna. Invece, siccome tutto è creato da Dio coma Causa prima efficiente e tutto ritorna a Lui come Causa finale anche il  diritto  va  ricondotto  a  Dio  come  Causa  efficiente  e  finale,  mediante  la  legge  eterna, naturale e positiva. La legge divina del Sommo Legislatore, la legge naturale scritta nella natura umana e partecipazione di quella divina, e la legge positiva conforme ai dettami specificati e concretizzati della legge divino-naturale, questa è la meravigliosa armonia pratica  della  morale  tomistica.  Quindi  la  legge  naturale  dà  forza  e  nello  steso  tempo delimita la legge positiva umana, che, qualora se ne distacchi, non ha forza di legge ma è  piuttosto  corruzione  di  essa  (“corruptio  legis”).  La  crisi  morale  odierna  è  quindi innanzi   tutto   una   crisi   di   ordine   metafisico,   che   rifiuta   l’oggettività   dell’essere extramentale riducendo tutto a puro soggettivismo e conseguentemente fondando una “morale” autonoma e soggettiva o del momento e di comodo. Infatti la ragione umana è finita e limitata e non può essere autosufficiente o legge a se stessa (Kant); perciò la modernità  è  approdata  al  pluralismo  filosofico,  etico  e  teologico.  Poi,  con  la  post-modernità  nichilistica  (Nietzsche-Marx-Freud),  si  è  andati  oltre  la  negazione  della metafisica  e  si  è  preteso  di  distruggere  l’essere  p
er  partecipazione  delle  creature  in odio all’Essere per essenza del Creatore e conseguentemente si è sprofondati, oltre la “moralità”  soggettiva,  nell’immoralismo  per  principio  e  nella  dittatura  dell’immoralità, che vorrebbe distruggere ogni traccia di natura e di Dio anche dall’agire umano. Non si può  stravolgere  il  concetto  di  essere,  di  natura  umana  e  di  Dio  senza  sovvertire totalmente  il  sano  concetto  di  morale  o  di  legge  naturale,  divina  e  positiva.  Al teocentrismo corrisponde una morale oggettiva e naturale-divina, all’antropocentrismo corrisponde  una  morale  soggettiva,  al  nichilismo  entitativo,  antropologico  e  teologico corrisponde un immoralismo (che è esploso nel 1968, con la rivoluzione studentesca) o un’anti-morale che non è esagerato definire diabolica, in quanto ritiene bene ciò che è male e viceversa. ETIENNE GILSON
 scriveva: «se Dio non esiste, tutto è permesso. Nulla è più  proibito,  non  c’è  più  limite,  non  c’è  nulla  che  non  si  possa  tentare  [vedi  gli esperimenti della genetica odierna, che vorrebbe “creare” la vita umana nel laboratorio del  chimico,  nda],  che  non  si  debba  tentare  perché se  tutto  ciò  che  è  stato  vero  un tempo lo è stato partendo dall’ipotesi che Dio esisteva, ora che Dio non esiste, nulla di ciò  che  era  vero  allora  è  adesso  vero,  nulla  di  ciò
  che  era  bene  è  bene;  dobbiamo ricreare tutto. Ma, prima di ricreare, bisogna cominciare col distruggere [...], il migliore augurio  che  si  possa  fare  all’uomo  moderno  è  di  rientrare  nell’ordine  naturale  [non naturalistico alla Grozio-Pufendorf, nda] che è quello della creazione divina». Diritti naturali dell’uomo
La  sinderesi  “bonum est faciendum, malum est vitandum”  è  il  principio  primo  per  sé noto dell’ordine pratico o morale, è il preambolo del diritto naturale. Inoltre vi sono tre inclinazioni  essenziali  nell’uomo  per  ottenere  il  conseguimento  del  fine  ultimo.  Esse sono  le  finalità  della  natura  umana,  che  non  dipendono  dall’arbitrio  o  capriccio  dei singoli,  ma  sono  inscritte  nella  natura  umana  e  conosciute  con  l’esercizio  della  ragion pratica.  Sono  inclinazioni  e  non  solo  istinti,  poiché  hanno  valore  umano  e  non solamente  animale.  S.  Tommaso  ci  presenta  le  regole  fondamentali,  che  ordinano diverse,  donde  la  necessità  del  diritto  positivo.  Con  la  positività  si  ha  la  certezza del diritto  per  tutti.  Infatti  la  legge  naturale  è  conosciuta  da  tutti  solo  nei  suoi  princìpi supremi,  mentre  a  misura  che  si  passa  da  questi  alle  conclusioni  concrete,  sorgono dubbi e pericoli di errore. Quindi è necessario che l’autorità stabilisca, tramite il diritto positivo le conclusioni più remote della legge naturale; per esempio: come e quando si devono  pagare  le  tasse?  Si  può  passare  col  semaforo  rosso?  A  che  velocità  debbono andare  le  automobili?  Bisogna  circolare  a  destra  o a  sinistra?  Si  può  far  uso  di  droga? Come  si  vede  la  legge  positiva  umana  (quando  è  conforme  a  quella  naturale)  è obbligatoria  sotto  pena  di  cadere  nell’anarchia  selvaggia  iper-liberista  o  cavernicola  e tribale. Legge positiva divina
Differisce da quella eterna di Dio, poiché, pur essendo ambedue divine, quella positiva è una manifestazione della legge eterna
  fatta  all’uomo  con  segni  esterni  e  sensibili  (a Mosè  sul  Sinai)  e  non  solo  con  l’esercizio  della  ragione  umana.  Differisce  anche  dalla legge   naturale,   che   è   presupposta   da   quella   positiva,   deve   essere   confermata, specificata, applicata ai casi concreti, ma mai contraddetta, poiché Dio da cui entrambe le  leggi  procedono  non  si  contraddice.  La  legge  divina  positiva  è  resa  necessaria  dalla deficienza  creaturale-finita  dell’uomo,  il  quale,  pur  essendo  ordinato  liberamente  da Dio  al  fine  ultimo  soprannaturale,  che  supera  le  sue  capacità  umane  naturali,  deve necessariamente essere diretto da Dio a questo fine che da solo è incapace di cogliere, sorpassando esso le sue forze puramente naturali. Diritto naturale per rapporto al diritto positivo
●Il diritto naturale è il fondamento di quello positivo, come abbiamo visto. Tuttavia esso non è qualcosa di astratto esistente nel mondo dell’Iperuranio, ma una regola concreta e reale, superiore al diritto positivo e che tuttavia influisce realmente e efficacemente su  di  esso,  il  quale  a  sua  volta  lo  specifica  e  lo cala  nei  casi  particolari  e  contingenti. Innanzi  tutto  il  diritto  naturale,che  è  quello  eterno  partecipato  dall’uomo,  serve  a distinguere  il  diritto  positivo  buono  (se  conforme a  quello  divino-naturale)  da  quello cattivo  o  ingiusto  (“corruptio  legis”),  che  ne  è  difforme.  Il  diritto  positivo  non  è decretato  dall’arbitrio  del  legislatore  umano  (civile  o  ecclesiastico),  che  potrebbe sancire  il  torto  e  non  il  retto.  Non  sempre,  infatti,  il  giusto  si  identifica  col  legale:  per esempio,  l’aborto  è  stato  legalizzato,  ma  rimane  ingiusto  poiché  difforme  dal  diritto naturale.  La  legge,  per  essere  vera  e  buona,  non  solo  deve  essere  promulgata dall’autorità (“Auctoritas facit legem”), ma deve essere conforme alla ragionevolezza e al  bene  (“Veritas facit legem”).  Il  ritorno  al  diritto  naturale  è  il  ritorno  alla  realtà,  alla verità,  all’essenza  della  natura  umana  come  Dio  l’ha  concepita.  La  legge  è  “un  ordine della ragione o ragionevole, promulgato dall’autorità in vista del bene comune”. Quindi, solo  il  diritto  giusto  è  obbligatorio  (la  legge  che  legalizza  l’aborto  non  obbliga  in coscienza, perché è un arbitrio imposto e, come tale, non obbligante). In alcuni casi, le leggi  ingiuste  (per  esempio  tasse  eccessive)  possono  essere  osservate,  per  evitare  un male maggiore, a meno che non vadano contro il diritto divino (per esempio l’idolatria o l’aborto), nel qual caso “bisogna obbedire a Dio,
 piuttosto che agli uomini”. ●Per  quanto  riguarda  la liceità  della  resistenza  alle  leggi  positive  ingiuste,  vedi  il succitato mio Il buono, il cattivo e il pessimo governo. Filosofia della politica, Pinerolo, NovAntico, 2010, 1° vol., capitolo IV, Origine del potere, la tirannide e il tirannicidio,
pp. 45-67. Ritorno alla metafisica e morale naturale tomistica
Per concludere, «dobbiamo riaffermare la dipendenza
 dell’uomo dal fine ultimo e dalla legge  eterna  imposta da  Dio tramite  la  legge  naturale,  che  costituisce  la  nostra  stessa essenza  di  animali  intelligenti  e  liberi  e  la  cui  osservanza  attua  tale  nostra  natura  nel modo migliore». Purtroppo la nostra epoca è caratterizzata da una specie di fobia per la metafisica,  la  quale  si  incentra  sull’essere  per  es
senza  e  per  partecipazione  e  dalla creatura  risale  al  Creatore,  il  quale  trascende  sia  lo  Stato  che  l’uomo.  Quindi  la modernità si preclude la possibilità di giungere alla nozione di diritto naturale, il quale «muovendo  dall’antichità  ebraica  e  greco-romana,  è arrivato  sino  a  noi  attraverso  la tradizione della scolastica, della filosofia perenn
e, che riduce il diritto naturale a pochi, sommi   principii,   che   non   possono   mai   essere   violati,   ma   suscettibili   di   diverse applicazioni storiche nei casi particolari, e bisog
nosi di essere determinati nei contenuti, integrati  nelle  istituzioni,  fatti  rispettare  anche
  con  congegni  più  positivi». Dalla restaurazione  della  metafisica  e  del  realismo  della
  conoscenza,  dipende  anche  la restaurazione  della  morale  naturale,  la  quale  ci  aiuta  ad  essere  veramente  uomini, intelligenti  e  liberi  e  ci  impedisce  di  farci  travolgere  dalla  marea  montante  della sovversione  nichilistica  animalesca,  la  quale  rende  l’uomo  simile  al  bruto,  schiavo  e determinato dai suoi istinti più bassi. La frase succitata di G
ILSON
 (in “
Se Dio non esiste tutto è permesso”, ne “Il nostro tempo”, 24 novembre 1960) è più attuale che mai e mi permetto di ripeterla a mo’ di chiusa: «Se Dio non esiste, tutto è permesso. Nulla è più proibito,  non  c’è  più  limite,  non  c’è  nulla  che  non  si  possa  tentare,  che  non  si  debba tentare  perché  se tutto ciò  che  è  stato vero  un  tempo  lo  è  stato  partendo  dall’ipotesi che Dio esisteva, ora che Dio non esiste, nulla di ciò che era vero allora è adesso vero, nulla  di  ciò  che  era  bene  è  bene;  dobbiamo  ricreare  tutto.  Ma,  prima  di  ricreare, bisogna  cominciare  col  distruggere  [...], il migliore augurio che si possa fare all’uomo moderno  è  di  rientrare  nell’ordine  naturale,  che  è quello  della  creazione  divina». Speriamo e sforziamoci di iniziare a risalire la ch
ina per poter esclamare col Poeta, che si  era  smarrito  in  “una  selva  selvaggia,  aspra  e  forte”,  “e  quinci  uscimmo  a  riveder  le stelle”. DON CURZIO NITOGLIA
14 giugno 2010
http://www.doncurzionitoglia.com/filosofia_politica_diritto1.htm




Commenti & Contatti

lo spazio per i vs commenti,

lettere, testi, riflessioni



 Tutti i testi-audio-video pubblicati in questo spazio web sono liberamente riproducibili, purchè in un contesto che non crei scandalo o equivoci, e rispettando fedelmente la composizione dell'autore. Don Curzio vi chiede anche di citarne sempre, per favore, la fonte e i links originari, agevolando la ricerca e affinchè anche altre persone vi possano accedere gratuitamente.

home


articoli don Curzio


articoli altri autori


audio testi / conferenze


Ave Maria


bollettino


catechismi


Enciclopedia Cattolica


giuramento antimodernista


iniziative / appelli/conferenze


iscrizioni newsletter


libri don Curzio in libreria


libri liturgici


libri gratis


libri/testi consigliati


links utili


Pater Noster


ritiri spirituali


trascrizioni


video conferenze


video lezioni di latino


video religiosi


video vari




Da Fatima a Civitavecchia


La questione del “Papa Eretico” è un’ipotesi possibile o al massimo probabile e non una certezza teologica

Lecito Parlare in Senso Teologicamente Stretto di “Chiesa Conciliare” Sostanzialmente Diversa dalla Chiesa Cattolica?


Bizantinismi Teologici su Papa Onorio I

L’Organizzazione della Chiesa Primitiva

La Questione del Papa Eretico ~ [La pubblicazione in italiano del libro di Arnaldo Xavier Da Silveira]



Dalla Siria alla Terza Guerra Mondiale?


PRECISAZIONE


Il Fenomeno Bergoglio come Sintomo del Declino del Mondo Moderno


Tremendi Castighi sull’Italia e sul Mondo

Mons. Francesco Spadafora:
“Tre Fontane”

Il “Compromesso Storico” tra Modernismo e Cattolicesimo

“Storia sociale della Chiesa” [ristampa], di monsignor Umberto Benigni ~ [segnalazione libraria]

La Psicologia Analitica di Jung é più pericolosa della Psiacanalisi di Freud?

Oligarchie per popoli molesti: come raggiungere la sovranità reale? [da ‘Qui Europa’, parte 3]

La Spinosa Questione del “Papa Emerito”

L’accoglienza secondo San Tommaso d’Aquino

Francesco I , il Vangelo e il Corano

É Possibile un Accordo Pratico tra Cattolici e Modernisti?

“IL PRIMATO DEL PAPA”
[Sì Sì No No, 15/5/2016]
~ Invito alla lettura [recensione]


Il Succo dell’Apocalisse
~ Terza Parte (XXII, 1-21)
~ [Puntata 7- F I N E ]

Il Succo dell’Apocalisse
~ Terza Parte (XXI, 1–XXII, 5)
~ [Puntata-6]

Il Segreto delle Tre Fontane


Il Succo dell’Apocalisse
~ Seconda Parte (XVIII,1-24)
~ [Puntata-5]


Il Succo dell’Apocalisse
~ Seconda Parte (XVII,1-18)
~ [Puntata-4]

EPICLESI


Il Succo dell’Apocalisse
~ Seconda Parte (XIV,1-20 ~ XVI,1-21)
~ [Puntata-3]

Il Succo dell’Apocalisse
~ Seconda Parte (IV, 1 – X, 11)
~ [Puntata-2]


Il Succo dell’Apocalisse
~ Prima Parte (I, 1-III, 22)
~ [Puntata 1]

"La casta Susanna e i due vecchioni" (Daniele XIII, 1-64)


Iesus Nazarenus Rex Iudaeorum, ossia JHWH


Padre Marco Sales: Commento all’Apocalisse di San Giovanni

Giamblico e Proclo
La fine della metafisica greca, l’ultima reazione del paganesimo colto contro il cristianesimo e l’esoterismo moderno

Il Papa Vicarius Christi
Dai Padri sino al Gaetano

La Triste Sorte dell’Europa Odierna

Francesco I alla Sinagoga di Roma
(17 gennaio 2016)


La CIA, Kalergi e l’Unione Europea


La CIA, Kalergi e l’Unione Europea

Il Piccolo Numero degli Eletti, la Mancanza di Fede alla Parusia e il Messaggio dell’Apocalisse

Le Altre Prove del Primato di Roma e del Papa, Oltre il Corpo di San Pietro in Vaticano

Le Lezioni da Trarre dal Grande Scisma d’Occidente ~ “Historia magistra vitae”


Il Primato del Romano Pontefice, del Concilio Imperfetto o dei Vescovi Legati alla Tradizione?



Table Ronde (2008, La Sapinière)


Qual é la Città Santa della Nuova Alleanza?


Roma o Gerusalemme?


“Le Sionisme” ~ Conférence de don Curzio Nitoglia ~ (2007)


La Questione del Papa Eretico


La Questione del Papa Dubbio


Primato del Papa, Collegialità Episcopale o “Sola Traditio”?


IL MOTIVO DELL’INCARNAZIONE E LA NOSTRA VITA SPIRITUALE ~ La tesi tomista e quella scotista


Padre Reginaldo Garrigou-Lagrange: “LA SINTESI TOMISTICA”, invito alla lettura


Henry Delassus: “L’AMERICANISMO E LA CONGIURA ANTICRISTIANA”, invito alla lettura


L’Ermetismo, gli Oracoli Caldaici e l’Esoterismo Moderno


Esoterismo, Mitraismo e Cristianesimo


‘Le Sel de la Terre’:
Recensions [n. 94, Automne 2015]


PDF


“La Grande Eresia”, ovvero la caricatura del cattolicesimo – [presentazione libraria]

Socrate


Il Gender, sua Natura, sue Origini e suo Scopo


“Piano Kalergi e invasione dell’Europa”

~ Video Conferenza don Curzio Nitoglia a Frascati il 21/9/2015


https://www.youtube.com/watch?v=S1OYqL63AzU



Spiegazione della nota “P. P. errata corrige”


L’Ossessione di Bergoglio: “Incontro e Unità” e la Mano Tesa ai Tradizionalisti


“Concilio Vaticano II: é lecito non disputarne pubblicamente?” ~ Conferenza don Curzio Nitoglia, 20/9/2015 a Marino


“Dalla Metafisica Araba all’ISIS, Passando per il Nazionalismo Sociale Panarabo” ~ Conferenza don Curzio Nitoglia, Cortina d’Ampezzo, 11/8/2015


“Il Problema dell’Ora Presente” ~ Conferenza don Curzio Nitoglia, Milano, 22/1/2015


Giubilare o Piangere?


Presentazione della Vita di San Tommaso d’Aquino


Un Nuovo Commento alle XXIV Tesi del Tomismo [invito alla lettura] ~ Per aiutare i giovani a diventare veri uomini


Considerazioni sull’Attualità del Discorso di Benedetto Croce all’Assemblea Costituente del 24 Luglio 1947
(in appendice il discorso intergrale del ’47)



La Seconda, la Terza Scolastica e il Neotomismo


“Come la Massoneria é entrata nella Chiesa”, Conferenza di don Curzio Nitoglia, ad Aprilia, il 26/6/2015 [VIDEO]


“Giudeo-Americanismo, il Problema dell’Ora Presente”, don Curzio Nitoglia, Conferenza del 15/6/2015 [VIDEO]


La lunga marcia dei neoliberali per governare il mondo


Inconciliabilità di Cristianesimo, Modernismo ed Esoterismo


Varie Forme di Esoterismo Pubblico Contemporaneo ~ [“Eranos”, “Esalen” e dintorni]


Evola Massone?


La Moltiplicazione “all’infinito” delle Consacrazioni Episcopali Senza Mandato Ponti ficio in Situazione di Necessità


Maurice Pinay: “Complotto Contro la Chiesa” ~ [invito alla lettura]


Il Nuovo Testamento Commentato da Padre Marco Sales – [Ristampato da Effedieffe]


La Forma del Battesimo e la Sua Validità


L’ingenuità dei Tradizionalisti di fronte alla “Mano Tesa” dal Modernismo


Dietrich Von Hildebrand: “Il Cavallo di Troia nella Città di Dio”


La Grande Eresia Secondo Marcel De Corte


Casi in cui è Doveroso
Resistere all’Autorità Ecclesiastica
Alcuni esempi pratici della storia della Chiesa


Papa Onorio I
La lezione da trarne nei nostri tristissimi tempi


“Rapporti Diplomatici tra Santa Sede e Sionismo”
[VIDEO della CONFERENZA]


“Rapporti tra Vaticano e Giudaismo: come il giudaismo si é infiltrato in ambiente cattolico, cambiando radicalmente la Dottrina Cattolica dei rapporti tra cristianesimo e giudaismo”
[VIDEO della CONFERENZA]


“Mondialismo e Nuovo Ordine Mondiale”
[VIDEO della CONFERENZA]


Presentazione del “Trattato Demonologia”
di Padre Paolo Calliari
Presentazione del “Trattato Demonologia” di Padre Paolo Calliari Introduzione Le Edizioni Effedieffe (Proceno di Viterbo) ristampano il Trattato di demonologia di padre Paolo Calliari (ed. Il Carroccio, Vigodarzere di Padova, 1992). Raccomando vivamente lo studio di questo libro che tra …


Perle Agostiniane
Castigat ridendo mores S. Agostino nel suo Commento alla prima Epistola di San Giovanni (steso mentre predicava ai suoi fedeli d’Ippona nella settimana santa del 413), con il suo spirito finemente ironico (“castigat ridendo mores”/scherzando e ridendo dice la verità), …


L’Equivoco Guénoniano
René Guénon († 1951) ha messo in luce, criticandola, la crisi del mondo moderno e ha rivalutato la Tradizione. Ma qual è la Tradizione cui egli si rifà e quale aspetto della Modernità ha criticato nelle sue opere?
La Tradizione guénoniana non è la Tradizione apostolica, ma la “Tradizione primordiale”, ossia ... ... ...

SINTESI DI FILOSOFIA DELLA POLITICA
testo completo in formato PDF


Conferenza a Teramo, venerdí 22/5/2015:
“Il Vaticano riconosce lo Stato di Palestina”
intervengono:
Jilad Atzmon,
Claudio Moffa,
d. Curzio Nitoglia


Superlogge, Lobbies, Clubs e Think-Tank


La novità del libro di Gioele Magaldi


Originalità e Perfezione della Filosofia Tomistica
(rispetto al Platonismo e all’Aristotelismo)


Antico, Nuovo Testamento e Neopaganesimo


La Dottrina Sociale del Vangelo Contro il Socialismo e il Liberismo: il Ricco Epulone e il Povero Lazzaro


La “Humani Generis” di Pio XII: il Terzo Sillabo


Il Messaggio della Filosofia di Roma Antica all’Uomo d’Oggi: Marco Aurelio


Il Messaggio della Filosofia di Roma Antica all’Uomo d’Oggi: Marco Tullio Cicerone


[Apocalisse 6°] ~ Breve Commento al Cuore dell’Apocalisse: Capitolo XX [seconda parte]

[Apocalisse 5°] ~ Breve Commento al Cuore dell’Apocalisse: Capitolo XX [prima parte]

[Apocalisse 4°] ~ Breve Commento al Cuore dell’Apocalisse: Capitolo XIX


L’Esercito Siriano unico baluardo tra la popolazione civile e il Califfo del terrore”, Mons. Mario Zenari, Nunzio Apostolico in Siria


Natale in Medioriente, con i Cristiani di Knayeh, Siria (confine nord-est)


[Apocalisse 3°] ~ Breve Commento al Cuore dell’Apocalisse: Capitolo XIII


[Apocalisse 2°] ~ Breve Commento al Cuore dell’Apocalisse: Capitolo XII


[Apocalisse 1°] ~ Breve Commento al Cuore dell’Apocalisse: Capitolo XI


Politica e Virtù, Consigli ai Governanti [2]: Politica Moderna e Tradizionale


Politica e Virtù, Consigli ai Governanti [1]: La Virtù é Indispensabile al Governante

Il Motu Proprio di S. Pio X “Fin dalla Prima” (18/12/1903) ~ Sulla Azione Politica Cristiana

L’Antimetafisica,
Figlia della Contro-Chiesa



Card. Alfredo Ottavani,
“Il Baluardo”
[recensione]



Necessità e Attualità della Metafisica Tomistica



Pio X, Leone XIII e Pio XI: due pesi e due misure?



La Seconda Scolastica, la Filosofia Politica e l’Ecclesiologia

La calunnia è un venticello assai sottile che rimbomba come un tuono di cannon


Il Sinodo Kasperiano


L’Attualità alla Luce dell’Esperienza della Tradizione


Perché ho dovuto querelare Roberto De Mattei


R I S P O S T A A D E M A T T E I

RISPOSTA A DE MATTEI


Putin, Dugin, De Maistre, De Mattei e i Teocon


Lo Scacco della Modernitá: il Nichilismo Post-Moderno


Henry Delassus: “Il problema dell’ora presente” ~ [recensione]


Perché Non Possiam Non Dirci Americanisti ~ Irenica e Polemica


Risposta alle Obiezioni sui Nuovi Sacramenti della Cresima e della Consacrazione Episcopale di Paolo VI


La Resistenza Anti-Modernista: “Tenémose a vista!”


Dal Libero Spirito al Libertinismo Liberale e Libertario


L’ANARCO/CAPITALISMO


Recensione al saggio: “Islam, metafisica araba e filosofia moderna ebraica”, di don Curzio NItoglia [Ed. Radio Spada]


Sintesi sulla Validitá dei “Nuovi Sacramenti”


Forza e Fortezza, Superomismo Postmoderno ed Eroismo Soprannaturale ~ Virtù Naturali e Virtù Cristiane


Le Organizzazioni Non Governative


LE RIORDINAZIONI: il problema e la sua attualità


La validità dei Sacramenti dell’Ordine e della Cresima dopo il 1968


IRAQ, SIRIA, IRAN, USA: l’evoluzione veloce e preoccupante della situazione in MO

L’Anarchia, il Liberismo e il Comunismo, loro sostanziale somiglianza e accidentale diversità


L’Avanzata del ‘Nuovo Ordine Mondiale’ dalla Siria all’Ucraina tramite al Qaeda


Dal Liberismo al Nichilismo

La pericolositá della droga leggera


L’ATEISMO


Netanyahu, Neoconservatorismo & Neosionismo


Dal Nominalismo al Modernismo passando per l’Empirismo


La Guerra Occulta


Puntualizzazione su De Maistre e “Le Serate di Pietroburgo”


MARTIN WALSER


Digiuno e Astinenza


La Questione Ucraina


LA FILOSOFIA EBRAICA CONTEMPORANEA ~ Il nichilismo teologico, la cabala di massa, il relazionismo, lo strutturalismo, il sionismo e la religione olocaustica


OPPONIAMOCI ALLA “VIOLENZA” SESSUALE SUI BAMBINI DI 4 ANNNI, “insegnata” per legge sin dall’asilo anche in Italia


È lecito resistere alla tirannia?


Da “Sodoma e Gomorra” al “Decalogo di Satana”, anche in Italia?


Viva il Papa!


La Metafisica Ebraica


La Filosofia Araba,
il Sensismo Britannico,
la Metafisica Tomistica
e il Teoconservatorismo


Moneta del popolo, TASSE ZERO
(Estratto dal libro: “La banca la moneta e l’usura” di Sua Ecc.za dott. Bruno Tarquini)


“La “Moneta”, Dio o Mammona?”
~ Prof. Giacinto Auriti ~



Mons. Williamson, Vescovo Cattolico, esprime in 8 punti il “BUON SENSO SIRIANO” (Ita-Eng)



Conoscenza Elementare dell’Islam Contemporaneo e del Mondo Arabo, per capire quel che succede oggi nel Vicino-Medio Oriente e nel Mondo Globalizzato



La parabola dei vignaiuoli e l’abbandono d’Israele



Isaia e Israele alla luce di S. Giovanni Crisostomo: la asserita, ma non provata continuità con “Nostra aetate”



L’AUGURIO PER IL 2014



Il Mondialismo Ebraico-Americano da Pearl Harbor a Damasco



Holocaustica Religio, una Contro-Religione in un Mondo alla Rovescia



Le Tre Forme di Governo e la Tirannide



Tre Occasioni Create dagli Usa per Entrare in Guerra


Cristo Re della Societá Civile



La Societá Civile e le Sue 4 Cause


NAHUM GOLDMANN, dal processo di Norimberga al Concilio Vaticano II



La Fonte ed il Fine delle Due Guerre Mondiali



IL SILLABO TOMISTA – Commento alle XXIV Tesi del tomismo: 24a Tesi (rapporti di Dio col mondo)


Qui Latronem Exaudisti Mihi Quoque Spem Dedisti


IL SILLABO TOMISTA – Commento alle XXIV Tesi del tomismo: 23a Tesi (l’essenza di Dio)


IL SILLABO TOMISTA – Commento alle XXIV Tesi del tomismo: 22a Tesi (l’esistenza di Dio)


IL SILLABO TOMISTA – Commento alle XXIV Tesi del tomismo: 21a Tesi (l’intelletto e la volontà)


IL SILLABO TOMISTA – Commento alle XXIV Tesi del tomismo: 20a Tesi


LA GRAVITÀ DELLA SITUAZIONE ECCLESIALE ATTUALE: Siamo giunti al Vaticano III?


Ultima intervista rilasciata dal Comandante Erich Priebke


Francesco I e il ‘Vaticano III’ ~ L’intervista di Eugenio Scalfari a papa Bergoglio


IL SILLABO TOMISTA – Commento alle XXIV Tesi del tomismo: 19a Tesi


L’Accordo Ha’avara


I SEMPREVERDI: “La “Moneta”, Dio o Mammona?” del Prof. Giacinto Auriti


IL SILLABO TOMISTA – Commento alle XXIV Tesi del tomismo: 18a Tesi (l’oggetto della conoscenza umana)

Attualitá di Milton Friedman: “Il capitalismo e gli ebrei”, Conferenza di Mont Pelerin in Svizzera nel 1972


La Vera Faccia della Rivoluzione Spagnola



Conferenza: “Caso Priebke e la Giustizia Giusta” - Relatori: Massimo Fini, Paolo Giachini,Mirko Beier, Nils Larisch, Italo Linzalone -A Vicenza 7/8/2013 - (vedi locandina)


L’inquietante psicologia ebraica secondo Gilad Atzmon




Comunione quotidiana e non via al “sacrilegio quotidiano”


La Dottrina Sociale al Concilio Vaticano I




Il Caso Moro



Ausculta filii praecepta magistri

Il Problema dell’Ora Presente: il Giudeo-Americanismo


L’Imperialismo Ebraico-Americano e la Shoah


La Nascita della Questione Palestinese



Europa e Islam


LA MAGNA EUROPA


USA, IRAQ, IRAN E GUERRA NUCLEARE


LEONE XIII, PIO XI E “LA CIVILTÀ CATTOLICA”
~ L’unica vera soluzione del problema ebraico


Papa Bergoglio, Bloy e Péguy


Il Cristianesimo Equivale a “Porgere l’Altra Guancia”?


IL SILLABO TOMISTA – Commento alle XXIV Tesi del tomismo:
17a Tesi
- "Le facoltà organiche e spirituali del composto umano"


Papa Bergoglio, vita e pensiero: la “cultura dell’incontro”



Plutocrazia e Vera Economia



San Tommaso e l’Immacolata Concezione


Il Liberismo è Incompatibile con la Retta Ragione, ma è Connaturale all’Americanismo Teoconservatore



IL SILLABO TOMISTA - Commento alle XXIV Tesi del tomismo -
16a Tesi
- "L’unione dell'anima con il corpo"



IL SILLABO TOMISTA - Commento alle XXIV Tesi del tomismo -
15a Tesi - "L’anima umana"




«ET AB OCCULTIS MEIS MUNDA ME» ~ Necessità della schiavitù mariana ~



IL SILLABO TOMISTA - Commento alle XXIV Tesi del tomismo -
1
4a Tesi - "l’anima vegetativa e sensitiva"



Lettera di un prete perplesso a "La Tradizione cattolica"


Mons. Gherardini sul Magistero: recenti precisazioni



IL SILLABO TOMISTA - Commento alle XXIV Tesi del tomismo -
13a Tesi
- "l’anima come principio di vita"


Certezza del Papa e dei Sacramenti, o Dubbio Metodico?


Relativamente all’articolo “Certezza del Papa e dei Sacramenti, o Dubbio Metodico?” ~ Un Appunto


“SIGNORAGGIO BANCARIO”, dall’Economia all’Affaristica


Benedetto XVI ai Parroci Romani: 14 febbraio 2013 il Modernismo Impenitente



Mosé era cristiano


La Tesi di Cassicìacum: Il Papato materiale ~ Per un dibattito sereno


Attualità del Diluvio Universale


Complotto della “Contro-Chiesa” nella Divina Rivelazione e nel Magistero



IL SILLABO TOMISTA - Commento alle XXIV Tesi del tomismo -
12a Tesi


Conferenza di Mons. Williamson (5/1/2013): quale lezione trarne?

Israele invade la Siria?

Il giudaismo e la Chiesa: prima e dopo il Vaticano II ~ (PDF)

Ritiro Spirituale del 10 marzo 2013


GREC: “Diskretes, aber nicht geheimes” Abkommen ~ Zwei Ebenen der Begegnung: der „diplomatische“ und der „doktrinale“ Dialog

GREC: An agreement that is “discrete, but not secret” ~ The two levels of meeting: dialogue that is “diplomatic” and that which is “doctrinal”

GREC: “Acuerdo Discreto, pero no Secreto” ~ Dos niveles de encuentro: el diálogo “diplomático” y aquel “doctrinal”

GREC: Accordo “Discreto”, ma non “Segreto” ~ Due Livelli d’Incontro: il Dialogo “Diplomatico” e quello “Dottrinale”

L’Imperatore Giuliano detto l’Apostata

L’Arte di Utilizzare le Proprie Colpe

LETTURE NATALIZIE ~ IL CASO PRIEBKE

LETTURE NATALIZIE ~ Peto Quod Petivit Latro Penitens

LETTURE NATALIZIE ~ Flavio Giuseppe & la Distruzione del Tempio di Gerusalemme

Il Discorso Escatologico di Gesù

Crisi Siriana: la Maschera e il Volto ~ (nell’articolo sono compresi 5 video di cui l’ultimo è +++18)

La responsabilità di Ponzio Pilato nella condanna a morte di Gesù

Vera Economia & Plutocrazia

IL SILLABO TOMISTA - Commento alle XXIV Tesi del tomismo - 11a Tesi

A proposito del “donatismo” e di san Cipriano da Cartagine

Il Vaticano II e la “menzogna” del Giudeo-Cristianesimo

Espulsione di Mons. Williamson: non lasciamolo solo!

Vita e pensiero di don Julio Meinvielle

Fede Ortodossa & Giurisdizione Delegata o Supplita

Se sia lecito andare alla Messa dei sacerdoti sedevacantisti

Recensione libraria: “Il fez e la kippah”

Roma Pagana e Roma Cristiana – Secondo il Cardinale Alfredo Ottaviani

il “NEO-DONATISMO”, UN PERICOLO SEMPRE ATTUALE

IL PARTITO BAATH IN IRAQ

IL “BIBI-BLITZ” & IL “ROMNEY-PENSIERO”

IL PARTITO BAATH

LA SIRIA DEGLI ASSAD E GLI ALAWITI

OTTOBRE DI FUOCO?

2 Conferenze di don Curzio Nitoglia – 11 e 12 Agosto 2012

“SALAFISMO” & “WAHABISMO”

Madre Maria Agnese a Roma – Conferenza sulla Siria

ATTACCO A DAMASCO

In caso d’invasione della Siria, qual’è la forza bellica dell’Iran??

Rapporti tra Alta Finanza, Giudeo-Massoneria e Comunismo: i Rothschild in Italia

Tomismo contro Modernismo

“RIVOLUZIONE E CONTRORIVOLUZIONE”, “SOVVERSIONE & RESTAURAZIONE” Quali le differenze?



CONSEGNE AI MILITANTI



IL MESSIANISMO TERRENO: dall’Apocalittica al Mondialismo ebraico/sionista



PIGRIZIA E ABBATTIMENTO: I DIFETTI DELL’UOMO E DEL RELIGIOSO CONTEMPORANEO



ULTIME DALLA SIRIA



DALLA GUERRA FREDDA A QUELLA NUCLEARE



“RIVOLUZIONE E CONTRORIVOLUZIONE”, “SOVVERSIONE & RESTAURAZIONE”: quali le differenze?



SIRIA, RUSSIA E AMERICA, È CAMBIATO QUALCOSA?



IL SILLABO TOMISTA - Commento alle XXIV Tesi del tomismo - 10a Tesi



IL SILLABO TOMISTA - Commento alle XXIV Tesi del tomismo - 9a Tesi



LA PACE DELL’ANIMA (quarta parte)



IL DOVERE DI PAGARE LE TASSE GIUSTE



Mentre la Francia propone di invadere la Siria, nuovi caccia invisibili Usa sono alle porte dell’Iran



IL SILLABO TOMISTA - Commento alle XXIV Tesi del tomismo - 8a Tesi



IL SILLABO TOMISTA - Commento alle XXIV Tesi del tomismo - 7a Tesi



IL SILLABO TOMISTA - Commento alle XXIV Tesi del tomismo - 6a Tesi



PERICOLI PER LA VITA SACERDOTALE NEL NOSTRO TEMPO



LA PACE DELL’ANIMA (terza parte: l’accettazione della sofferenza)



LA PACE DELL'ANIMA (seconda parte: l'accettazione di sé)



IN CASO DI GUERRA CONTRO L’IRAN LA CINA SAREBBE IL SUO VERO PILASTRO ANCORA PIÙ DELLA RUSSIA ?



LA PACE DELL'ANIMA (prima parte: libertà, felicità e oblazione)



LA VERA SITUAZIONE IN SIRIA



IL SILLABO TOMISTA - Commento alle XXIV Tesi del tomismo - 5a Tesi



IL SILLABO TOMISTA - Commento alle XXIV Tesi del tomismo - 4a Tesi



IL SILLABO TOMISTA - Commento alle XXIV Tesi del tomismo - 3a Tesi



IL SILLABO TOMISTA - Commento alle XXIV Tesi del tomismo - 2a Tesi



IL SILLABO TOMISTA - Commento alle XXIV Tesi del tomismo - 1a Tesi



IL SILLABO TOMISTA - Commento alle XXIV Tesi del tomismo - PROLOGO - ‘LE XXIV TESI DEL TOMISMO’ CONTENGONO L’ESSENZA DELLA FILOSOFIA TOMISTICA E METTONO IN GUARDIA CONTRO I PERICOLI DELLAFALSA METAFISICA -



LIMES e IRAN



DAVID GROSSMAN: "NON ATTACCATE L'IRAN!"



L’AMERICA È GIUNTA AL TERMINE?



L’ATTACCO ALL’IRAN VISTO DA DAN SEGRE



TANTO RUMORE PER NULLA : La “conclusione” del caso Williamson



AMICO MIO, SE NON BOMBARDI TU BOMBARDO IO!



ISRAELE VUOLE VERAMENTE LA GUERRA CONTRO L’IRAN?



2012: L'ANNO DELL'IRAN E D'ISRAELE



UNIFORMITÀ ALLA VOLONTÀ DIVINA



IRAN, USA, INDIA E IL “NUOVO ORDINE MONDIALE” ALLA LUCE DELLA “TEOLOGIA DELLA STORIA”



ANCORA SULL’IRAN



PREGARE ALLA FAMILIARE CON DIO



IRAN USA FACCIA A FACCIA FINALE?



FINE DEL LIBERISMO ED ELOGIO DELLA FRUGALITÀ



USA E ISRAELE APPOGGIANO GLI ASSASSINI DEGLI SCIENZIATI NUCLEARI IRANIANI



LA MASSONERIA AMERICANA È ESOTERICA E LUCIFERIANA



L'ITALIA E' SOTTO OCCUPAZIONE STRANIERA



L’ITALIA È GIÀ IN GUERRA?

LA CRISI INTERNA DEGLI USA FORIERA DI UNA GUERRA ALL’IRAN?



Il Magistero “luogo teologico”, da SìSìNoNo (PARTE 2)



Introduzione a "LA VERA NOZIONE DEL MAGISTERO" (PARTE 1)



COSA CI PORTA IL 2012 ?



ORMUZ UNA NUOVA DANZICA?



IL FALLIMENTO AMERICANO IN MEDIO ORIENTE: commento all'articolo di Sergio Romano (Corriere della Sera 23/12/2011)



SACRILEGIO A TRENTO: LA CHIESA DI SAN SIMONINO DIVERRA' SINAGOGA



IRAN SÌ IRAN NO?

2011 SECONDA FASE ‘MONDIALISTA’ DELLA SVOLTA GIUDEO-CRISTIANIZZANTE



DALLA SIRIA ALL’IRAN?



L’IMMANENTISMO RADICALE DI BENEDETTO CROCE



LA DISTINZIONE REALE TRA ‘ESSERE’ ED ‘ESISTERE’ CHIAVE DI VOLTA DELLA METAFISICA TOMISTICA



LA PREMOZIONE COME FONDAMENTO DELLA PREDESTINAZIONE



L’IMPORTANZA DELL’ANALOGIA DI PROPORZIONALITÀ E DI ATTRIBUZIONE NELLA TEOLOGIA: da Gaetano a p. Tyn, da Ferrarense a p. Fabro



SI AVVICINA L’ATTACCO ALL’IRAN ?



LO STRUTTURALISMO NICHILISTICO AVANGUSTO DELLE PENE DELL’INFERNO: Sarte, Ricoeur e Lévy-Strauss



MASSONERIA AMERICANA, MONDIALISMO E TEOCONSERVATORISMO



LA FALSA FILOSOFIA DI EDITH STEIN



L’ABC DEL TOMISMO



DALLA SHOAH A NOSTRA AETATE SINO ALLO STATO D’ISRAELE



TRANI, ANNO MILLE: IL MIRACOLO EUCARISTICO DELL’OSTIA FRITTA



IL “GUERRONE” SI AVVICINA?



SI VIS PACEM PARA NUCLEAREM!



QUALE È IL FUTURO DELLA LIBIA?



LIBIA E SIRIA (1) - Parvus bellum in principio fiet magnus in termino?

FALSO MISTICISMO E VERA MISTICA

L’UOMO ‘ANIMALE POLITICO’



DIO E IL CERVELLO UMANO



ESTO VIR !



IL BENE DEL TUTTO È MAGGIORE DEL BENE DELLA PARTE



LA STRAGE IN NORVEGIA: QUELLO CHE NON CI DICONO



LA CHIESA CATTOLICA NELLA DOTTRINA DI SANT’AGOSTINO



IL CASO KRAH: FATTI E DOCUMENTI, O MENZOGNE E CALUNNIE?



LA ‘DOTTRINA SOCIALE’ DI PIO XII



L’INDIVIDUALISMO ANTI-POLITICO È UN’IDEOLOGIA INNATURALE



LA COSTITUZIONE CRISTIANA DEGLI STATI E LA “LIBERTÀ RELIGIOSA”



BELLEZZA E SERIETÀ DEL MATRIMONIO



LA DEMOCRAZIA CRISTIANA E IL MODERNISMO - Don Romolo Murri, don Luigi Sturzo e Alcide De Gasperi



LO STRUTTURALISMO FRANCESE E LA SOVVERSIONE DELL’INDIVIDUO TRAMITE L’OSSESSIONE MUSICALE, PSICOLOGICA E TOSSICOLOGICA



LE INSIDIE DEL NEO-COMUNISMO E DEL NEO-MODERNISMO - La collaborazione tra cattolici, comunisti e modernisti è impossibile

LIBERALISMO E MODERNISMO

LIBERTÀ RELIGIOSA E TRADIZIONE APOSTOLICA



IL MIGLIORAMENTO DEL CARATTERE E DEL TEMPERAMENTO



DALLA CÀBALA AL POST-MODERNISMO - La càbala esoterica anima del modernismo



VERO E FALSO CRISTIANESIMO



IL DEICIDIO COME CARATTERISTICA DELLA POST-MODERNITA'



LA DEVOZIONE ALLO SPIRITO SANTO - parte quarta e ultima



LA DEVOZIONE ALLO SPIRITO SANTO - parte seconda e terza



LA DEVOZIONE ALLO SPIRITO SANTO - parte prima



IL MONDO IN CEDIMENTO


INTELLETTO E VOLONTÀ - Non separiamo ciò che Dio ha unito



MATRIMONIO, AMORE E CARITÀ: CONSIGLI AI FIDANZATI



LA “CONFERENZA EPISCOPALE TEDESCA” E LA “MASSONERIA LATINA & INGLESE”



VERA E FALSA CARITÀ - In memoria di Shahbaz Bhatti (con Video-testamento alla pagina)



“CON NOI”: Compendio dottrinale per la formazione forzanovista di base



LA MALDICENZA





MATTIOLI e AMERIO?



LA DIGNITÀ DELLA DONNA : San Tommaso d’Aquino e Pio XII



apppello - pro reynouard -



"Bella", la bellezza, la speranza e l’amore di mettere al mondo un figlio, nonostante le avversità della vita



“DIVINITAS” E L’EBRAISMO: IL PADRE DI TUTTI I PROBLEMI LA CONVERSIONE DELL’EBRAISMO A CRISTO



MONSIGNOR BERNARD TISSIER DE MALLERAIS: “LA FALSA TEOLOGIA DI BENEDETTO XVI”



SIONISMO E GENOCIDIO DEI PALESTINESI



PAOLO VI, GIOVANNI PAOLO II E L’ERMENEUTICA DELLA CONTINUITÀ



LA SHOAH E LA SVOLTA TEOLOGICA “GIUDAICO-CRISTIANA” DEL 1965



CHIESA CATTOLICA E HITLERISMO: LUCI E OMBRE



LA REGINA ELISABETTA CONTRO ROMA



GIUDEO-PROTESTANTESIMO ANGLICANO



GIUDEO-CALVINISMO CONTRO CATTOLICESIMO



MONDIALISMO, BENSON, ORWELL E IL CARDINALE NEWMAN - 2a parte: Orwell 1984 - Newman e liberalismo



MONDIALISMO, BENSON, ORWELL E IL CARDINALE NEWMAN - 1a parte: Benson e “Il padrone del mondo”



CARITÀ E GIUSTIZIA SOCIALI COME FONDAMENTO DELLA POLITICA



IDA MAGLI, L’EUROPA DI MAASTRICHT E IL MONDIALISMO



INNOCENZO IV, PIO XII E LA TORTURA



I VITTORIOSI DELL’ITALIA SCONFITTA



GNOSI, MODERNITÀ E MODERNISMO



BREVE STORIA DI UN “GRANDE UOMO”: DONNA RACHELE MUSSOLINI



Schema Magistero ed Infallibilità:



INFALLIBILTÀ E VATICANO II



SCISMI E MICHAEL JONES



ROMEO, SPADAFORA E LA SANA ESEGESI SULL’OGGETTO DELL’APOCALISSE





HAEC OMNIA TIBI DABO, SI CADENS ADORAVERIS ME



TRADI-ECUMENISMO O TRADI-MENTO?



LA SECONDA GUERRA MONDIALE: TUTTA LA COLPA È SOLO DI HITLER?



L’INCIDENTE DI ANTIOCHIA E LA SHOAH



ROTARY E MASSONERIA



IL CUORE DEL PROBLEMA ATTUALE - La rivoluzione antropolatrica del Vaticano II



Risposta a Sodalitium n° 64 “Appunti per lo studio delle Sante Scritture”



SALAZAR FILOSOFO DELLA POLITICA E VERO UOMO DI GOVERNO



CHI NEGA IL “PRINCIPIO D’IDENTITÀ” PERDE ANCHE LA “SINDERESI”



IL NUOVO [DIS]ORDINE MONDIALE: dalla dissocietà alla dissociazione



KASPER, LA ‘SHOAH’ E LA VERA “CATASTROFE” CONCILIARE



FILOSOFIA POLITICA E DIRITTO NATURALE - anche in PDF 278 KB



ROMA IMMORTALE DI MARTIRI E DI SANTI



INESCUSABILI



MONSIGNOR JOSEF TISO E IL PROBLEMA EBRAICO : Per un sano revisionismo storico

IL PRINCIPE CRISTIANO CONTRO IL PRINCIPE DI MACHIAVELLI



QUANDO IL SALE DIVENTA INSIPIDO



CONCILIARISMO E GALLICANESIMO



Evitiamo sterili polemiche tra cattolici antimodernisti



L’ITALIA, ISRAELE E IL MOSSAD DAL 1945 AI GIORNI NOSTRI



PIO XII E LA SCOMUNICA DEL COMUNISMO



BRENNER: ISLAM E GIUDAISMO



IL VATICANO II E “DISINCANTO” DELL’ «ECCLESIASTE»



IL SIONISMO: TRIONFO APPARENTE E FINE REALE DI ISRAELE ?



LA “REGRESSIONE” GIUDAIZZANTE DEL VATICANO II: LA “MENZOGNA” DEL GIUDEO-CRISTIANESIMO





NON C’È PEGGIOR SORDO DI CHI NON VUOL SENTIRE!



TRE PAPI CALUNNIATI: PECCI, RATTI E PACELLI



ANTI-“SCEMITISMO”



CRISTIANESIMO NON È SERVILISMO: TIRANNIDE E TIRANNICIDIO



IN MEMORIAM : MONSIGNOR UGO LATTANZI 110 anni dalla nascita e 40 dalla morte



RAMPOLLA E PIO IX MASSONI ?



IL “LIBERALISMO SOCIALE” DI CHARLES Maurras



LA SCIENZA POLITICA TOMISTICA



Chiesa e fascismo



VERSAILLES, NORIMBERGA E STREICHER



LA SOCIETÀ INTERNAZIONALE



ANTICO TESTAMENTO, CRISTIANESIMO E NEOPAGANESIMO



LA CHIESA E IL NAZISMO: Pio XI, la Mit brennender Sorge e Pio XII



BRAVO CASTRILLÒN, FORZA WILLIAMSON!



La pena di morte



IL MACHIAVELLISMO



LA CONCEZIONE POLITICA DI DANTE: Alighieri e il De Monarchia



TEO-“OLOLOCAUSTO”-LOGIA



PIO XII PAPA “DEMOCRATICO”?



IL MESSICO E PIO XI PAPA “LIBERALE”?



TEOCONSERVATORISMO, AMERICANISMO E DEMOCRAZIA

LA GUERRA GIUSTA

BIFFI, EUROPA-ISLÀM E MARCHETTO

ATTUALITÀ DELLA CIRCONCISIONE

ATTENZIONE ALLE “MEZZE VERITÀ” disponibile in PDF 71 KB



“L’ECUMENISMO”: CONCILIAZIONE TRA “CRISTO E BELIAR”?

L'ANTIREVISIONISMO NON È ONNIPOTENTE

Mons. GHERARDINI e il VATICANO II

L'USURA COME "MUTUO SPECIALE"



LA LORO ORA È VENUTA?



BENEDETTO XVI in TERRA SANTA: "Distinguere per unire"

UN "VESCOVO-SOLDATO": S. AGOBARDO DA LIONE

BIFFI, EUROPA E ISLAM

IL BUON PASTORE

risposta a "sodalitium" n. 63

Un ultimo appello alla prudenza e alla giustizia

VERA E FALSA PRUDENZA: risposta a Domenico Savino

IL "REVISIONISMO" È PECCATO ?

ROMA DOMA !



ELIA BENAMOZEGH, CRISTIANESIMO E GIUDAISMO

BREVI CONSIDERAZIONI SULLA SITUAZIONE ATTUALE

GUAI A VOI, SCRIBI, FARISEI [MODERNISTI], IPOCRITI

CASO WILLIAMSON, VATICANO II e GIUDAISMO

DIVO BARSOTTI: Giudaismo e Cristianesimo negli "Atti degli Apostoli

STATO SOCIALE o ANARCO-CAPITALISMO?

HAMAS-ISRAELE e "GENOCIDI" VARI

L ' OLOCAUSTO



IL CASO WILLIAMSON

Fini-Pacelli, Toaff, Burg, Mlečin e la Shoah

IL CORPO STA ALL'ANIMA COME LA "RAZZA" ALLA CIVILTÀ

ESISTE UNA MISSIONE DIVINA DELLA FRANCIA

4 : CONCLUSIONE - Il "sedevacantismo mitigato" accessibile a tutti

3 : IPOTESI di VELLETRI

2 : L'ANALOGIA : risposta a Sodalitium n. 62

1 : "TESI di CASSICIACUM": è ancora certa?

VATICANO ed EBRAISMO

«RAZZA» E RAZZISMO



LE ORIGINI dell' ISLAM

LA CONTRO-CHIESA - in appendice : "Sugli ebrei, così serenamente", di Mons. B. Gherardini

IL MILLENARISMO GIOACHIMITA - fonte remota del giudeo-americanismo

LA QUESTIONE ARABA o «l'arabofobia»

USA, IRAN, IRAQ e GUERRA NUCLEARE

IL MITO DELL'OMICIDIO RITUALE

LOBBY EBRAICA e GIUDEO-AMERICANISMO

SIONISMO : magnifico sogno o terribile scacco?

I CRISTIANI IN TERRA SANTA

JULIUS EVOLA

RENÈ GUÈNON

ISRAELE e MSI-AN

COMMENTARIO su NOSTRA ÆTATE

Appendice al COMMENTARIO su NOSTRA ÆTATE

MATTIOLI e CUCCIA

SOCIETÀ e AUTORITÀ

PAGANESIMO

IL CASO ZOLLI

LA SACRA VOCAZIONE













“Il Modernismo, la sua Natura,
le sue Cause e le sue Conseguenze"


Conferenza di Mons. Richard Williamson





a Roma, il 30-11-2016


Presentazione di don Curzio Nitoglia


(altre informazioni a questo link)


(more info at this link)



DUE INIZIATIVE DA SOSTENERE












Mons. Michel Faure
e l'Iniziativa del Seminario
San Luigi Grignion de Montfort





Mons. Richard Williamson
e l'Iniziativa San Marcel






INDICE GENERALE



ULTIMO AGGIORNAMENTO
19-09-2016
























~



AUDIO-VIDEO della CONFERENZA





L I N K S :
https://www.youtube.com/watch?v=B1T6nP-nvfU
[solo don Curzio Nitoglia]


[VIDEO COMPLETO]


https://www.youtube.com/watch?v=c02q5ZSluPM



~






.


TUTTI I VIDEO DELLE CONFERENZE



DI DON CURZIO NITOGLIA A QUESTO LINK






https://www.youtube.com/user/doncurzionitoglia


.



~










6 SPAZI IN RETE






doncurzionitoglia
.COM


Archivio Storico


Catalogo Librario








doncurzionitoglia
.NET



Nuovi Articoli
Comunicazioni








doncurzionitoglia
WORDPRESS


Blog di Supporto


http://doncurzionitoglia.wordpress.com/


Per garantire maggiore visibilitá e sicurezza,


in caso d'oscuramento tecnico



Commenti & Contatti:


uno spazio aperto e pubblico


per i vs commenti,


lettere, testi, riflessioni.


VAI ALLA PAGINA







doncurzionitoglia
FACEBOOK
solo per
Diffusione Articoli
su Social-Networks


https://www.facebook.com/d.curzionitoglia



~








doncurzionitoglia
TWITTER


solo per
Diffusione Articoli

su Social-Networks


https://twitter.com/Curzio_Nitoglia











Visto l'uso che quasi tutti ne fanno,


per offrire fonti genuinamente riconducibili


agli spazi web di don Curzio


e solo per ri-pubblicare gli articoli giá apparsi


in questo spazio web e su Wordpress









QUESTE PAGINE FACEBOOK & TWITTER NON SONO INTERATTIVE


ED HANNO IL SOLO SCOPO DI DIVULGARE E PUBBLICIZZARE


MAGGIORMENTE GLI ARTICOLI DI DON CURZIO NITOGLIA.





NON UTILIZZATELE PER COMUNICARE CON DON CURZIO


PERCHE' NON VI VERRA' DATA ALCUNA RISPOSTA.





PER COMMENTI & CONTATTI
SOLO A QUESTO LINK





NESSUN NOMINATIVO VERRA' MOSTRATO PUBBLICAMENTE


E NESSUN POST ESTERNO VERRA' INSERITO


NELLE PAGINE SENZA AUTORIZZAZIONE







doncurzionitoglia
YOUTUBE
Video & Audio
Conferenze


http://www.youtube.com/user/doncurzionitoglia




Tutti i video delle conferenze di don Curzio Nitoglia,


oltre ad altri interessanti video scelti


di altri autori, preghiere, liturgia ecc.....






SEGNALAZIONI DI BUONI VIDEO SARRANO BEN GRADITE




E POTREMO AGGIUNGERELE TRA I PREFERITI

















Mons. Williamson
e l'Iniziativa San Marcel



(ITALIANO)



Un impegno per tutti i fini della Resistenza Cattolica


patrocinato da Sua Eccellenza Mons. Richard Williamson



Sembra che, oggi, Dio voglia una rete a maglie larghe, fatta di sacche di resistenza cattolica indipendenti, riunite intorno alla S.Messa, liberamente in contatto l'un l'altra, ma senza una struttura di falsa obbedienza, che é servita solo ad affondare la Chiesa tradizionale nel 1960, come ora sta affondando la Fraternitá San Pio X. Se siete d'accordo, potete dare un contributo alla Iniziativa St. Marcel, che certamente potrá tornare utile. Per quanto mi riguarda, una volta che la mia situazione si sia stabilizzata, sono pronto a mettere i miei poteri vescovili a disposizione di chiunque possa farne un saggio uso.








Mons. Richard Williamson, Londra, 3 Novembre, 2012





Contribuisci oggi, tramite uno dei metodi sotto elencati,


da qualsiasi parte nel mondo tu sia









VIA POSTALE




TRAMITE ASSEGNO




(U.S.A. - U.K.)




CARTA




DI CREDITO




e-CHECK




BANK WIRE




(SOLO U.S.A.)





Residenti negli Stati Uniti, potete contribuire per telefono, al
numero verde: 855-4-S. Marcel (855.476.2723)


Oppure internazionalmente inviando la vostra donazione
tramite PayPal
su
donations@stmarcelinitiative.com


~


link originale dell'iniziativa: http://www.stmarcelinitiative.com/











Bishop Williamson and
the St. Marcel Initiative


(ENGLISH)



An Endeavour for all purposes of the Catholic Resistance Patronized by His Excellency Bishop Richard Williamson



It seems that, today, God wants a loose network of independent pockets of Catholic Resistance, gathered around the Mass, freely contacting one another, but with no structure of false obedience, which served to sink the mainstream Church in the 1960's and is now sinking the Society of St. Pius X. If you agree, make contributions to the St. Marcel Initiative; they will certainly come in useful. For myself, once my situation stabilizes, I am ready to put my bishop's powers at the disposal of whoever can make wise use of them.








His Excellency Bishop Richard Williamson, London, November 3, 2012





Contribute today by any of these following methods,
from anywhere in the world you are









MAIL A CHECK






(U.S./U.K.)






CREDIT/DEBIT






CARD






e-CHECK






BANK WIRE






(just U.S.)





Or, if you prefer, in the U.S., make your contribution by telephone,
toll free: 855-4-S. Marcel (855.476.2723)


Or internationally, by sending your donation


via PayPal


directly to


donations@stmarcelinitiative.com


~


original link for this initiative: http://www.stmarcelinitiative.com/



















VIDEO ANTIDEPRESSIVO








NOVITA' LIBRARIA





IL BUONO IL CATTIVO IL PESSIMO GOVERNO


FILOSOFIA DELLA POLITICA





PRESENTAZIONE DEL LIBRO ANCHE IN VIDEO-CONFERENZA


(video & audio mp3)








I SEMPREVERDI:


IL PROGRESSISMO - Cardinal Siri




Rivista Diocesana Genovese, gennaio 1975 -


DOCUMENTO DISPONIBILE ANCHE IN PDF






La Tradizione e il Concilio Vaticano II:
continuitá o discontinuitá ?


da SiSiNoNo, n.10 del 31 maggio 2010


PDF 184 KB





presentazione del libro di Mons. Brunero Gherardini





il Prologo




Quod et tradidi vobis


La Tradizione vita e giovinezza della Chiesa







il Cap. VII


(Tradizione e PostConcilio), parte 2


La Fraternitá di San Pio X


PDF 123 KB





Casa Mariana Editrice, Frigento (AV), 2010, pp. 460, euro 25,


per richiesta di copie: apostolatostampa@immacolata.ws



I SEMPREVERDI:


FILOSOFIA POLITICA E DIRITTO NATURALE



DOCUMENTO DISPONIBILE ANCHE IN PDF 278 KB




Scaricabile gratuitamente


la pregevole opera di Mons. Francesco Spadafora


Cristianesimo e Giudaismo


(libro in PDF 5,51 MB)




MOLTI ALTRI LIBRI
CLICCA QUI