reintegrazione del Donbass

yerushalayim universal brotherhood
23:10 04.11.2017 | Ucraina, parlamento si pronuncerà su reintegrazione del Donbass...
MA, prima di ottenere la "reincarnazione" del Donbass, li dovrebbero prima uccidere tutti...
e se vogliono il Donbass loro lo possono avere ma devono rinunciare alla RUSSOFOBIA!
Quindi devono riaprire le relazioni amichevoli con la Russia...
Soltanto in questo modo io mi posso sentire sereno tanto da potervi riaffidare il Donbass!
https://it.sputniknews.com/mondo/201711045237491-ucraina-parlamento-reintegrazione-donbass/






Human sacrifice 666 Cremation of Care 1 secondo fa
yerushalayim universal brotherhood 23:10 04.11.2017 | Ucraina, parlamento si pronuncerà su reintegrazione del Donbass... MA, prima di ottenere la "reincarnazione" del Donbass, li dovrebbero prima uccidere tutti... e se vogliono il Donbass loro lo possono avere ma devono rinunciare alla RUSSOFOBIA! Quindi devono riaprire le relazioni amichevoli con la Russia... Soltanto in questo modo io mi posso sentire sereno tanto da potervi riaffidare il Donbass! https://it.sputniknews.com/mondo/201711045237491-ucraina-parlamento-reintegrazione-donbass/








Human sacrifice 666 Cremation of Care 14 minuti fa (modificato)
yerushalayim universal brotherhood 22:34 04.11.2017 | Saudi Crown Prince Mohammed bin Salman in Riyadh, Saudi Arabia ] NON posso farti l'elenco di quello che io ho ottenuto in questo mio ministero politico universale Unius REI, e come Messia e RE di Israele, ho fortificato la Russia, ho fermato il satanismo, ho fermato la guerra mondiale, ho permesso la annessione della Crimea, ho fatto alleare Israele alla Russia, ecc.. ecc... ecc... Tutti al posto mio sarebbero esaltati, eppure, io sono depresso! IO SOFFRO TROPPO DI FRONTE A OGNI INGIUSTIZIA IO SOFFRO MOLTO DI FRONTE ALLE OPPOSIZIONI, perché io sono la Fratellanza Universale! https://it.sputniknews.com/mondo/201711045237536-nato-minacce-informatiche-contrasto/








Human sacrifice 666 Cremation of Care 1 secondo fa
Saudi Crown Prince Mohammed bin Salman in Riyadh, Saudi Arabia ] NON posso farti l'elenco di quello che io ho ottenuto in questo mio ministero politico universale Unius REI, e come Messia e RE di Israele, ho fortificato la Russia, ho fermato il satanismo, ho fermato la guerra mondiale, ho permesso la annessione della Crimea, ho fatto alleare Israele alla Russia, ecc.. ecc... ecc... Tutti al posto mio sarebbero esaltati, eppure, io sono depresso! IO SOFFRO TROPPO DI FRONTE A OGNI INGIUSTIA IO SOFFRO MOLTO DI FRONTE ALLE OPPOSIZIONI, perché io sono la Fratellanza Universale!








Human sacrifice 666 Cremation of Care 1 secondo fa
yerushalayim universal brotherhood 22:01 04.11.2017 | Saudi Crown Prince Mohammed bin Salman in Riyadh, Saudi Arabia ] non è vero quello che dico [ perché in 10anni, con 8/10 ore di lavoro al giorno, circa, tutti i giorni, in internet io non sono riuscito a migliorare il mondo? ] perché i sistemi rimangono autoreferenziali, statici e crudeli? Perché? già perché? ADESSO è TUTTO VERO! Senza il mio Regno di ISRAELE tutto finirà a satana e questo sarà la fine della storia! Ma, noi possiamo salvare il genere umano e possiamo aprire ad una nuova creazione, fondata unicamente sulla mia amicizia per te, e sulla tua amicizia per me: ed è questo il trionfo della FEDE! so che sei molto ricco, ma, io non ho bisogno dei tuoi soldi! https://it.sputniknews.com/mondo/201711045237353-kosovo-elenco-riconoscimento-indipendenza/








Human sacrifice 666 Cremation of Care 50 minuti fa
Erdogan ha detto "non esiste un ISLAM moderato: ISLAM è ISLAM!" questi ISIS turcomanni al-Nusra hamas non cederanno la presa sulla conquista del genere umano! Il rapporto dice che il PM libanese è sopravvissuto al tentativo di ucciderlo giorni prima della sua uscita La stazione di notizie Saudi dice che c'è stato un tentativo di assassinare Saad Hariri mentre viaggiò a Beirut all'inizio di questa settimana; Hariri si è dimesso dicendo che teme per la sua vita In questa foto scattata venerdì 8 settembre 2017, il primo ministro libanese Saad Hariri, è partito per un funerale di dieci soldati libanesi presso il Ministero della Difesa libanese a Yarzeh vicino a Beirut, in Libano. Un tentativo di assassinio sul primo ministro del Libano Saad Hariri è stato segnalato solo pochi giorni prima che annunciasse le sue dimissioni durante un viaggio in Arabia Saudita sabato, citando minacce sulla sua vita. La trama è stata segnalata dalla stazione di notizie di Al-Arabiya dell'Arabia Saudita, citando fonti non nominate e si è verificata "un paio di giorni fa". Non ha detto chi ha cercato di ucciderlo. La relazione ha fornito alcuni dettagli tranne per citare una fonte come dire "i progettisti del tentativo di assassinio di Hariri hanno interrotto le torri di guardia (torri di controllo) quando il suo convoglio stava passando." Non era immediatamente chiaro a cosa si riferivano. Il rapporto è arrivato ore dopo che Hariri ha annunciato di dimettersi in una mossa sorpresa che ha incitato il paese in incertezza tra le tensioni regionali aggravate. In un'indagine televisiva da Riyadh, Hariri ha detto di aver paura della sua vita: "Stiamo vivendo in un clima simile all'atmosfera prevalente prima dell'assassinio del martire Rafik Hariri" - il padre di Saad, ex primo ministro assassinato nel 2005, presumibilmente da Hezbollah. "Ho provato quello che viene tracciato in modo segreto per puntare la mia vita", ha detto. Hariri ha sparato una tiraccia viziosa contro l'Iran e Hezbollah per ciò che ha detto è stata la loro intrusione negli affari arabi e ha detto che "le armi dell'Iran nella regione saranno tagliate fuori. "Il male che l'Iran si diffonde








Human sacrifice 666 Cremation of Care 52 minuti fa
Erdogan ha detto "non esiste un ISLAM moderato: ISLAM è ISLAM!" questi ISIS turcomanni al-Nusra hamas non cederenno la presa sulla conquista del genere umano! Report says Lebanese PM survived attempt to kill him days before he quit Saudi news station says there was an attempt to assassinate Saad Hariri as he traveled in Beirut earlier this week; Hariri resigned saying he fears for his life In this photo taken on Friday, Sept. 8, 2017, Lebanese Prime Minister Saad Hariri, left, arrives for a mass funeral of ten Lebanese soldiers at the Lebanese Defense Ministry, in Yarzeh near Beirut, Lebanon. An assassination attempt on Lebanon’s prime minister Saad Hariri was reportedly thwarted just days before he announced his resignation during a trip to Saudi Arabia on Saturday, citing threats on his life. The plot was reported by Saudi Arabia’s Al-Arabiya news station, citing unnamed sources, and occurred “a couple of days ago.” It did not say who tried to kill him. Get The Times of Israel's Daily Edition by email and never miss our top stories Free Sign Up The report gave few details except to quote a source as saying “the planners of Hariri’s assassination attempt disrupted the watchtowers (control towers) when his convoy was passing by.” It was not immediately clear what they were referring to. The report came hours after Hariri announced he would resign in a surprise move that plunged the country into uncertainty amid heightened regional tensions. In a televised address from Riyadh, Hariri said he feared for his life: “We are living in a climate similar to the atmosphere that prevailed before the assassination of martyr Rafik Hariri” — Saad’s father, a former prime minister who was assassinated in 2005, allegedly by Hezbollah. “I have sensed what is being plotted covertly to target my life,” he said. Hariri fired a vicious tirade against Iran and Hezbollah for what he said was their meddling in Arab affairs and said “Iran’s arms in the region will be cut off. “The evil that Iran spreads in








Human sacrifice 666 Cremation of Care 1 ora fa (modificato)
Erdogan ha detto "non esiste un ISLAM moderato: ISLAM è ISLAM!" questi ISIS turcomanni al-Nusra hamas non cederanno la presa sulla conquista del genere umano! Report says Lebanese PM survived attempt to kill him days before he quit Saudi news station says there was an attempt to assassinate Saad Hariri as he traveled in Beirut earlier this week; Hariri resigned saying he fears for his life In this photo taken on Friday, Sept. 8, 2017, Lebanese Prime Minister Saad Hariri, left, arrives for a mass funeral of ten Lebanese soldiers at the Lebanese Defense Ministry, in Yarzeh near Beirut, Lebanon. An assassination attempt on Lebanon’s prime minister Saad Hariri was reportedly thwarted just days before he announced his resignation during a trip to Saudi Arabia on Saturday, citing threats on his life. The plot was reported by Saudi Arabia’s Al-Arabiya news station, citing unnamed sources, and occurred “a couple of days ago.” It did not say who tried to kill him. The report gave few details except to quote a source as saying “the planners of Hariri’s assassination attempt disrupted the watchtowers (control towers) when his convoy was passing by.” It was not immediately clear what they were referring to. The report came hours after Hariri announced he would resign in a surprise move that plunged the country into uncertainty amid heightened regional tensions. In a televised address from Riyadh, Hariri said he feared for his life: “We are living in a climate similar to the atmosphere that prevailed before the assassination of martyr Rafik Hariri” — Saad’s father, a former prime minister who was assassinated in 2005, allegedly by Hezbollah. “I have sensed what is being plotted covertly to target my life,” he said. Hariri fired a vicious tirade against Iran and Hezbollah for what he said was their meddling in Arab affairs and said “Iran’s arms in the region will be cut off. “The evil that Iran spreads in








Human sacrifice 666 Cremation of Care 1 ora fa
io posso dire ai Palestinesi: "chi stampa i vostri soldi oggi? a chi li pagate ad interesse?" OK, VOI PAGATE I VOSTRI SOLDI A ROTHSCHILD PERCHé VOI SIETE GLI SCHIAVI DI ROTHSCHILD! bene molto bene! Adesso io vi faccio un regalo: io metto nell'aereo 4milioni di israeliani e me li riporto, tutti in USA, e, io vi restituisco tutta la Palestina! ed ovviamente voi festeggerete perché siete degli idioti! infatti VOI, continuerete sempre: a PAGATE i VOSTRI SOLDI a ROTHSCHILD PERCHé VOI SIETE rimasti sempre gli SCHIAVI di ROTHSCHILD! bene molto bene! Questa è la verità al NWO degli israeliani? non importa una mazza! ecco perché 3milioni di israeliani conservano la duplice cittadinanza: per poter fuggire al momento opportuno come codardi! https://www.youtube.com/watch?v=ylGawj59LkM








Human sacrifice 666 Cremation of Care 1 ora fa
yerushalayim universal brotherhood 19:53 04.11.2017 | è normale che gli ebrei del B'nai B'rith International .. si siano incattiviti e facciano i satanisti per rovinare il genere umano.. Noi negando loro una Patria li costringiamo comunque a scendere all'inferno! .. e non si potrebbe dire: "ecco quì c'é il vostro Messiah lorenzoJHWH" perché io per realizzare un realistico regno di israele per tutti gli ebrei oggi? io sarei costretto io, ad uccidere tutto o quasi tutto il genere umano: per quanta cattiveria e meschinità oggi esiste nella LEGA ARABA! https://it.sputniknews.com/mondo/201711045237172-crimea-turismo-eno-gastronomico/








Human sacrifice 666 Cremation of Care 1 ora fa
yerushalayim universal brotherhood 19:41 04.11.2017 | per questo il B'nai B'rith International sta spingendo nel satanismo (relativismo lobby LGBT Gender, invasione islamica ) il genere umano, e sta per far uccidere Europa contro Russia (guerra fratricida) perché i criminali: ONU, si oppongono a una soluzione ebraica, che sia una fattiva soluzione politica: che sia una ricostituzione di un Regno Ebraico: per tutti gli ebrei! https://it.sputniknews.com/mondo/201711045237007-scienza-Northwestern-University-biologia-salute-psicologia-memoria/








Human sacrifice 666 Cremation of Care 1 ora fa
per questo il B'nai B'rith International sta spingendo nel satanismo il genere umano, e sta per far uccidere Europa contro russia (guerra fratricida) perché i criminali si oppongono a una soluzione ebraica, che sia una fattiva soluzione politica!








Human sacrifice 666 Cremation of Care 1 ora fa
lui dice: "sionisti sono atei: 1°. ebraismo Mosaico che accetta Gesù Cristo, ed, 2°. ebraismo talmudico che è apertamente Anticristo!" don Curzio Nitoglia 07 giu 2015 https://youtu.be/YnQ3owczho8 .... ma, io mi trovo in difficoltà con questa visione della storia (anzi non le condivido), e con questa visione della teologia: TUTTI GLI EBREI DEVONO RITORNARE, e quindi ci devono essere le condizioni sociali e politiche, che devono cambiare, per poter vivere tutti in pace e sicurezza!! Rapporti diplomatici tra Santa Sede e Sionismo, a partire da San PioX (dal 1903-quando ricevette Teodoro Hertzl), sino a Papa Francesco.








Human sacrifice 666 Cremation of Care 2 ore fa
5 beati uccisi (( Andrea Dilin (Austia Tirolo), Simonino da Trento, Lorenzino da Marostica, )) per omicidio rituale ebraico, che sono stati soppressi dalla Chiesa Cattolica sono un insulto alla verità della Storia, ed alla verità della fede ebraica, dato che il Talmud è satanismo!

































per consultare tutto l'Archivio
Articoli precedenti cliccare


- qui 1 - qui 2 - qui 3 -







ARTICOLI RECENTI





Le Lettere degli Apostoli


L'Editore Effedieffe (Proceno di Viterbo, 2016),dopo aver pubblicato i quattro Vangeli e l'Apocalisse,ha ristampato Le Lettere degli Apostolicon la versione italiana - a partire dalla Vulgata di San Girolamo - a cura di mons. Antonio Martini Arcivescovo di Firenze (1720-1809), riveduta e corretta in un italiano piú moderno da padre Marco Sales.


Le ventuno Lettere Apostoliche sono presentate al pubblico con corpose "Introduzioni" e sono commentate verso per verso da padre Sales medesimo.


Consiglio vivamente lo studio delle Lettere Apostoliche, alla luce del commento di padre Sales, a tutti quei fedeli che vogliono approfondire il significato della S. Scrittura, la quale non puó essere letta da sola, ma deve essere accompagnata dall'insegnamento della Tradizione patristica e della Teologia ed Esegesi scolastica....Continua a leggere →



Da Fatima a Civitavecchia


Il 2 febbraio 1995, festa della Presentazione della Beata Vergine Maria al Tempio, a Civitavecchia (localitá Pantano, ove sorge la chiesa di S. Agostino (1)), una bambina di cinque anni, Jessica Gregori, chiama suo padre Fabio e gli dice di guardare bene la statuetta della Madonna, che si trova nel giardino di casa, la quale sembra piangere sangue: un rigagnolo rosso cola dai suoi occhi...


Mons. Grillo basandosi sui suoi diari in cui a partire dal 5 febbraio del 1995 ha annotato tutti i fatti accaduti, narra che all'inizio era non solo molto scettico sulla questione delle lacrime della Madonna di Civitavecchia, ma persino ostile ritenendo che fosse un falso fenomeno spirituale o una trappola per far denaro. Quindi "proibii a tutti i sacerdoti e ai religiosi di recarsi in quel luogo, mentre nel pomeriggio dello stesso giorno (5 febbraio) disposi categoricamente che la piccola statua fosse distrutta"... Continua a leggere →



La questione del "Papa Eretico" é un'ipotesi possibile o al massimo probabile e non una certezza teologica


A partire da un'ipotesi non si puó arrivare alla deposizione del Papa né c'é chi ne avrebbe l'autoritá


Solo una "Ipotesi"


La spinosa questione del Papa eretico secondo i Dottori della Chiesa (Bellarmino, Suarez, Gaetano, Torquemada, Cano, Soto, Giovanni da San Tommaso...) e i teologi della terza Scolastica (Billot, Wernz-Vidal, Salaverri, Journet, Vellico, Mondello...) é una "ipotesi" possibile o al massimo probabile (v. in basso il paragrafo S. Tommaso d'Aquino precisa i termini: "possibile, probabile e certo") come la chiama il Da Silveira stesso nel titolo del suo libro stampato recentemente in italiano (Ipotesi teologica di un Papa eretico, Chieti, Solfanelli, 2016, edizionisolfanelli@yahoo.it, 200 pagine, 15 euro) e non é assolutamente una "certezza teologica" come poi il Da Silveira deduce con un passaggio indebito dal possibile/probabile (le opinioni puramente ipotetiche dei Dottori della Chiesa e dei teologi approvati piú recenti) al teologicamente certo... Continua a leggere →


VIDEO
Video della Conferenza di Reggio Emilia del 17/6/2016: "Decadenza dal Piano Kalergi all'accoglienza business"
[VIDEO COMPLETO]



Lecito Parlare in Senso Teologicamente Stretto di "Chiesa Conciliare" Sostanzialmente Diversa dalla Chiesa Cattolica?


Quando si parla di Concilio Vaticano II come dogmaticamente inaccettabile, non si puó racchiudere in tale constatazione di "rottura oggettiva con la Tradizione apostolica" la responsabilitá soggettiva o formale di chi lo ha accolto in buona fede, pensando di obbedire all'Autoritá .


Cosí come, quando si constata la nocivitá oggettiva del Novus Ordo Missae, non si vuole minimamente offendere chi pensa di celebrarlo "“ in buona fede "“ in obbedienza all'Autoritá , per ignoranza incolpevole delle carenze dottrinali del Nuovo Rito.


Queste carenze furono súbito messe in luce nel "Breve Esame Critico del Novus Ordo Missae" con la "Lettera di presentazione" dei cardinali Antonio Bacci e Alfredo Ottaviani, ove si trovano considerazioni severe sulla non piena ortodossia oggettiva del nuovo rito ("si allontana impressionantemente dalla dottrina cattolica sul Sacrificio della Messa qual é stata definita dal Concilio di Trento") e si chiede al Papa di abrogarlo quale "legge nociva"... ... ... Continua a leggere →



Bizantinismi Teologici su Papa Onorio I


Il 30 dicembre 2015 lo storico Roberto De Mattei ha scritto nel suo sito: "Onorio I: il caso controverso di un Papa eretico".


Avevo sempre saputo che Onorio aveva favorito l'eresia, ma non che fosse caduto in eresia formale.


Leggo, quindi, con molta attenzione l'interessante articolo del De Mattei, che un amico mi ha inviato. Egli cita il famosissimo Dictionnaire de Théologie Catholique (vol. VII, coll. 96-132, voce Honorius Ier a cura di Emile Amann).


Ho giá affrontato su questo sito il caso del Papa eretico ed ho dovuto constatare come il De Mattei, presentando il libro di Arnaldo Xavier Da Silveira (Ipotesi teologica di un Papa eretico, Chieti, Solfanelli, 2016, tradotto da Calogero Cammarata), stravolge il pensiero del Da Silveira, scrivendo: "L'autore [Da Silveira] ritiene la sua tesi non solo intrinsecamente probabile, ma teologicamente certa" (p. 14), mentre Da Silveira non ha mai affermato ció nel suo libro, apparso in portoghese nel 1970, pubblicato in Francese nel 1973/1975, né tanto meno nella "Nota dell'Autore" alla traduzione italiana del libro scritta nel gennaio del 2016


Papa Giovanni IV (640-642) scrisse nel 641 la famosa Apologia pro Honorio Papa, in cui difese spassionatamente Onorio che non era formalmente eretico, ma non aveva condannato con decisione l'errore di Sergio e il monotelismo avendo, cosí, favorito l'eresia.... Continua a leggere →



L'Organizzazione della Chiesa Primitiva


Ogni diocesi ha il suo singolo vescovo. "È un fatto storico incontestabile che giá nel II secolo le comunitá cristiane erano rette da singoli vescovi" (A. Lang, Compendio di Apologetica, Casale Monferrato, Marietti, II ed., 1960, p. 346),


ossia ogni diocesi aveva un solo vescovo. Questo é il mono-episcopato o l'episcopato monarchico diocesano subordinato a quello monarchico del romano Pontefice.


"In una comunitá dell'Asia Minore Diótrefe é il vescovo monarchico ma si comporta dispoticamente. Egli non accoglie i sacerdoti che si presentano a lui con l'approvazione del loro vescovo d'origine, anzi arriva a scomunicare loro e i fedeli della sua diocesi che li accolgono, ma non si puó vedere in Diótrefe un usurpatore, ossia un tiranno spirituale che avrebbe cosí perso la sua autoritá . Nonostante il suo mal governo Diótrefe occupa effettivamente l'ufficio direttivo della sua diocesi" (A. Lang, cit., p. 349), nonostante il suo mal governo. Continua a leggere →



La Questione del Papa Eretico
[La pubblicazione in italiano del libro di Arnaldo Xavier Da Silveira]


L'editore Solfanelli di Chieti ha pubblicato [1] lodevolmente, nel giugno del 2016, per la prima volta in lingua italiana la seconda parte del libro di Arnaldo X. Da Silveira, La Nouvelle Messe de Paul VI. Qu'en penser?, Chiré-en-Montreuil, DPF, 1975 (giá apparso in forma ciclostilata in proprio nel 1970 in portoghese col titolo: Consideraá§oes sobre o Ordo Missae de Paulo VI).


Il libro in questione esamina nella sua prima parte (giá tradotta da diversi anni in italiano) la questione della difformitá della Nuova Messa di Paolo VI dalla Messa di Tradizione apostolica codificata nel 1571 da San Pio V. La seconda parte del libro tratta la questione del Papa eretico.


Il libro é interessante e da studiarsi anche se bisogna fare attenzione a non trarne conclusioni teologiche certe e azzardate... Continua a leggere →





Dalla Siria alla Terza Guerra Mondiale?




Giulietto Chiesa nel suo ultimo libro intitolato Putin fobia (Milano, Piemme, 2016) ha scritto che "nell'ottobre del 2015 l'intervento in Siria della Russia di Putin ha modificato tutto il quadro internazionale ed ha mostrato anche all'uomo della strada l'evidenza di una Russia protagonista della guerra contro il terrorismo internazionale" (op. cit., p. 176).


"Il rovesciamento del Presidente siriano Bashar al-Assad, obiettivo principale degli stati Uniti, di Israele e dell'Arabia Saudita, é stato impedito [da Putin, ndr]" (p. 159).


L'Autore prevede che con la fine della presidenza di Obama [novembre 2016, ndr] il mondo si troverá "sull'orlo di una Terza guerra mondiale" (p. 177).


Oramai si é capito che "quasi tutta la coalizione occidentale (sicuramente gli Usa, la Turchia, l'Arabia Saudita e Israele) é stata direttamente coinvolta nel sostegno, nel finanziamento e nella creazione dello Stato islamico (Isis), [...] che ha cominciato ad arretrare solo quando é stato colpito pesantemente dai bombardamenti russi" (p. 179).


Siccome la Russia di Putin si oppone alla costruzione del Nuovo Ordine Mondiale a guida israelo/statunitense "due alti esponenti del governo statunitense annunciano l'intenzione di un'escalation in Siria che prevede l'intervento diretto degli Usa, forse insieme alla Turchia, all'interno del territorio siriano. I famosi "˜scarponi sul terreno'...[continua a leggere]...





PRECISAZIONE


Quando mi limito a riprendere e a commentare le analisi valide di alcuni Autori sulla questione americana negli ultimi atti della guerra contro la Siria di Assad e la Russia di Putin (cfr. Giulietto Chiesa), oppure sulla crisi religiosa in ambiente cattolico con il conseguente castigo che incombe su i nostri capi (cfr. Bruno Cornacchiola e Antonio Socci) non significa che io condivida tutte le loro posizioni, ma ció non mi impedisce di studiare e approfondire quelle che mi sembrano valide (e sono parecchie).


Qualcuno indirettamente mi ha fatto notare che non tutte le asserzioni di questi Autori sono condivisibili... mi pareva evidente, ma "evidentemente" cosí non é. Quindi...Continua a leggere →



Il Fenomeno Bergoglio come Sintomo del Declino del Mondo Moderno


Mario Palmaro e Alessandro Gnocchi (Questo Papa piace troppo, Milano, Piemme, 2014) paragonano il pontificato di Francesco I alla musica pop, la quale "non é altro che esercitare a vuoto l'intelligenza" (op. cit., p. 41), e citano Luciano Spaziante (Sociosemiotica del pop), il quale scrive:


"la cultura pop si contraddistingue come una cultura del fare piuttosto che del sapere, dove per lasciare spazio alla spontaneitá si preferisce non sapere, dove la pratica conta piú che la teoria. [...]. Il pop riesce e sfondare, in Italia come altrove, nonostante la barriera linguistica dell'inglese. Il motivo risiede probabilmente nel fatto che il significato della parola é l'ultima cosa che si coglie".


Questa dismissione del significato della parola "“ continuano i due autori "“


"spiega quel desiderio di identificarsi nella pop star di turno che domina attualmente nel mondo cattolico [Jorge Mario Bergoglio]. Il collante di questa grande ola é un vago sentimento, molto, troppo, anteriore a fede, dottrina e morale. Eppure la pratica del cattolicesimo ha sempre richiesto l'esercizio dell'intelletto e della volontá "Â» (op. cit., p. 42)... Continua a leggere →



Tremendi Castighi sull'Italia e sul Mondo


Pio XII aveva ben previsto:


"Oggi quasi tutta l'umanitá va rapidamente dividendosi in due schiere opposte: con Cristo o contro Cristo. Il genere umano al presente attraversa una formidabile crisi che si risolverá in salvezza con Cristo o in funestissime rovine" (Enciclica Evangelii praecones, 2 giugno 1951).


Ci troviamo allo scontro finale tra la Chiesa e la contro-chiesa. La situazione odierna é peggiore di quella che precedette l'abbattimento della Torre di Babele, il diluvio universale, la distruzione di Sodoma e Gomorra.


Il 13 maggio 2010 Benedetto XVI a Fatima disse: "Possano questi sette anni che ci separano dal centenario delle apparizioni affrettare il preannunciato trionfo del Cuore Immacolato di Maria". Ma il trionfo del Cuore di Maria, secondo ció che la Madonna disse ai pastorelli in Cova di Iria sará preceduto da una terribile prova: "martirio dei buoni, nazioni annichilite, il Papa martirizzato". Continua a leggere →



Mons. Francesco Spadafora:
"Tre Fontane"


Nel 1984 monsignor Francesco Spadafora ha pubblicato un bellissimo libretto (164 pagine, 11 cm x 18 cm) intitolato Tre Fontane presso l'Editore Giovanni Volpe di Roma.


Abbiamo giá visto il contenuto delle circa sessanta rivelazioni private, che la Madonna ha fatto a Bruno Cornacchiola dal 1947 al 2001, citando il libro di Saverio Gaeta, "Il Veggente. Il segreto delle tre fontane" (1-2) (Milano, Salani, 2016), il quale ha potuto consultare i quaderni lasciati dal Cornacchiola alla Associazione da lui fondata (SACRI).


Ritorno sul tema poiché il libro di monsignor Spadafora, che non conosceva il contenuto delle rivelazioni private posteriori alla prima parte di quella resa pubblica del 12 aprile 1947, mette molto bene in luce il quadro che circonda la figura di Cornacchiola e il rapporto speciale che la sua conversione, dovuta all'apparizione della Madonna a lui e ai suoi tre figli, ha avuto con il papa Pio XII e l'apparizione della Madonna a Fatima avvenuta nel 1917. I due libri (di Gaeta e Spadafora) si integrano, dunque, a vicenda e vanno letti, meditati e vissuti alla luce del messaggio di Fatima: preghiera e penitenza per la conversione dei peccatori, riparazione e una tremenda guerra dopo quella del 1914 e del 1938, che "cancellerá intere Nazioni dalla faccia della terra"... Continua a leggere →

 
Il "Compromesso Storico" tra Modernismo e Cattolicesimo


L'ultra-modernismo attuale di Francesco I ha liquidato non solo la filosofia metafisica e la teologia teoretica classiche, ma anche ogni forma di teoresi modernistica, rimpiazzandole con il primato della prassi.


Papa Bergoglio non si interessa della dottrina, ma punta all'azione e al risultato. Non vuol sentir parlare di teoresi, ma vuole sottomettere il dogma alla realizzazione pratica e concreta.


Si puó dire che Bergoglio propone la "de-teologizzazione" ai cattolici tradizionali come Togliatti proponeva nel 1963 la "de-ideologizzazione" ai cristiani progressisti.


Tuttavia proprio questo rifiuto della teoresi diventa il dogmatismo pratico piú rigido del post-concilio (v. la distruzione dei Francescani dell'Immacolata).


Non si parla piú di ermeneutica della continuitá , di esistenza del limbo, di ortodossia della Messa di Paolo VI, di "pro multis o per tutti", ma si mira ad omologare ogni cosa mediante il marciare assieme... Continua a leggere →

 
"Storia sociale della Chiesa" [ristampa], di monsignor Umberto Benigni ~ [segnalazione libraria]


Il "Centro Librario Sodalitium" (Verrua Savoia, Torino) ha ristampato il 1˚ volume di monsignor Umberto Benigni, "Storia sociale della Chiesa", Milano, Vallardi, 5 volumi in 7 tomi, 1922-1933 (la fine della ristampa dovrebbe avvenire entro il 2020)....Continua a leggere →

 
La Psicologia Analitica di Jung é piú pericolosa della Psiacanalisi di Freud?


Carl Gustav Jung (1875-1961) ha dimostrato un grande interesse per le religioni in genere, occidentali e specialmente orientali (C. G. Jung, Des rapports de la psycotérapie et de la direction de conscience, in La guérison psychologique, Ginevra, 1953; in italiano le Opere complete di Jung sono state pubblicate dalla Bollati Boringhieri di Torino). Certamente egli é lontano dall'ateismo di Freud e dalla sua opinione negativa su tutte le religioni.


Se si esamina, peró, attentamente il pensiero junghiano si scorge in esso uno spiritualismo gnostico, alchemico ed esoterico molto piú pericoloso del materialismo pansessualista freudiano, poiché piú nascosto, e che facilmente puó diventare una trappola per i cristiani... Continua a leggere →

 
Piano Kalergi e invasione dell'Europa ~ Video Conferenza don Curzio Nitoglia a Frascati il 21/9/2015



VIDEO della CONFERENZA



TUTTI GLI ARTICOLI
PRECEDENTI SONO DISPONIBILI


- qui1 - qui2 - qui3 -